Green Pass obbligatorio alle Poste dall'1 febbraio?

Green Pass obbligatorio alle Poste dall'1 febbraio

Da martedì 1 febbraio sarà obbligatorio esibire il Green Pass anche per entrare negli uffici di Poste Italiane distribuiti sul territorio.
Da martedì 1 febbraio sarà obbligatorio esibire il Green Pass anche per entrare negli uffici di Poste Italiane distribuiti sul territorio.

Anche alle Poste, così come in banca e dal tabaccaio, sarà obbligatorio esibire il codice QR del Green Pass all’ingresso. La regola entrerà in vigore martedì 1 febbraio 2022. Gli uffici postali sul territorio, così come tutti quelli pubblici, non rientrano infatti tra le eccezioni elencate nell’ultimo DPCM in merito alle norme anti-COVID.

Anche alle Poste il Green Pass sarà obbligatorio

La misura è stata ritenuta necessaria dal Governo per raffreddare la curva dei contagi. Altro obiettivo è quello di spingere ulteriormente la campagna di somministrazione del vaccino, che ricordiamo essere diventato requisito inevitabile per tutti gli over 50, indipendentemente dal fatto che siano occupati, disoccupati o pensionati.

L’imposizione ha suscitato più di qualche malumore tra coloro non in possesso del Green Pass e tra chi, non vaccinato né guarito, è chiamato a sottoporsi regolarmente ai tamponi per ottenerne uno dalla durata di pochi giorni (oltre 850.000 quelli rilasciati ieri con questa modalità).

Uno degli uffici di Poste Italiane sul territorio

Con l’obiettivo di garantire il rispetto della norme anti-COVID e di agevolare l’accesso alle pensioni da parte degli aventi diritto, negli uffici di Poste Italiane ha preso il via nei giorni scorsi il ritiro degli assegni relativi al mese di febbraio. Questo il calendario fissato, con l’accesso a scaglioni a seconda dell’iniziale del cognome, come avviene dall’inizio della pandemia:

  • dalla A alla B mercoledì 26 gennaio;
  • dalla C alla D giovedì 27 gennaio;
  • dalla E alla K venerdì 28 gennaio;
  • dalla L alla O sabato 29 gennaio (solo mattina);
  • dalla P alla R lunedì 31 gennaio;
  • dalla S alla Z martedì 1 febbraio.

Ricordiamo che per i cittadini over 75 c’è la possibilità di delegare al ritiro i Carabinieri.

A proposito di certificato verde, è del tutto probabile che presto si arrivi all’introduzione del cosiddetto Green Pass illimitato. Si tratta della versione senza scadenza del documento, riservata a coloro che hanno ricevuto la dose booster del vaccino. Manca ancora ad ogni modo la conferma ufficiale del Governo, in questi giorni impegnato con l’elezione del Presidente della Repubblica.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 28 gen 2022
Link copiato negli appunti