Green Pass obbligatorio in tutta Italia: quanto dura?

Green Pass obbligatorio in Italia: quanto dura?

Non tutti i Green Pass hanno la stessa durata: dipende dalla tipologia di certificazione emessa, vediamo cosa cambia dall'una all'altra.
Non tutti i Green Pass hanno la stessa durata: dipende dalla tipologia di certificazione emessa, vediamo cosa cambia dall'una all'altra.

Sappiamo che il Green Pass (o Certificato Verde) sarà obbligatorio in Italia a partire dal 6 agosto per l’ingresso a ristoranti, spettacoli, musei, piscine, palestre, sagre e altri luoghi pubblici. Abbiamo visto come funziona, vediamo ora quanto dura.

Per quanto è valido il Green Pass dopo l’emissione?

Il periodo di validità dipende dal tipo di certificazione rilasciata, arrivando fino a nove mesi nel caso di completamento del ciclo di vaccinazione. Vediamo nel dettaglio le quattro tipologie.

  • Dose booster: certificazione valida in modo illimitato, senza scadenza;
  • fine primo ciclo vaccinazione: certificazione valida per sei mesi dalla data dell’ultima somministrazione;
  • prima dose vaccinazione: certificazione valida fino alla somministrazione successiva;
  • tampone: certificazione valida per 48 ore dal momento del prelievo in caso di test antigenico rapido e 72 ore per i test molecolari;
  • guarigione: certificazione valida per sei mesi, in modo illimitato se il contagio è avvenuto dopo aver completato il ciclo primario di vaccinazione.

La versione digitale del Green Pass può essere conservata nei propri dispositivi, sotto forma di file o all’interno delle applicazioni IO (vedi come) e Immuni (vedi come). Presto sarà reperibile anche attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico. In alternativa è possibile scaricarla dal sito ufficiale e istituzionale dopo aver eseguito l’autenticazione con SPID o Carta d’Identità Elettronica.

La versione cartacea del Green Pass

C’è anche la versione cartacea (nell’immagine qui sopra), ottenibile con la Tessera Sanitaria e l’aiuto di un intermediario: medico di medicina generale, pediatra di libera scelta, farmacista.

Il controllo, ad esempio all’ingresso di un ristorante o un museo, avviene mediante l’applicazione VerificaC19, con le modalità che abbiamo descritto nell’approfondimento dedicato.

Aggiornamento (21/09/2021): articolo aggiornato con le indicazioni relative alla nuova durata del Green Pass ottenuto mediante completamento del ciclo vaccinale, estesa da nove a dodici mesi.

Aggiornamento (03/12/2021): ulteriore aggiornamento per specificare che, dal 15 dicembre 2021, la durata del certificato ottenuto con vaccinazione torna a essere pari a nove mesi (e non più dodici).

Aggiornamento (23/12/2021): ennesima correzione per sottolineare che, dall’1 febbraio 2022, la validità del certificato emesso con vaccinazione sarà ridotta a sei mesi (e non più nove).

Aggiornamento (03/02/2022): aggiornamento necessario dopo l’introduzione del Green Pass illimitato per i vaccinati con dose booster e per coloro guariti in seguito al completamento del ciclo primario.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 23 lug 2021
Link copiato negli appunti