Green Pass "originali" in vendita su Telegram

Green Pass "originali" in vendita su Telegram

Un gruppo su Telegram afferma di fornire Green Pass originali in formato digitale o cartaceo, ma si tratta ovviamente di una truffa.
Un gruppo su Telegram afferma di fornire Green Pass originali in formato digitale o cartaceo, ma si tratta ovviamente di una truffa.

La vendita di false certificazioni verdi era già piuttosto diffusa su Telegram, ma con l'obbligo introdotto dal governo a partire dal 6 agosto sono aumentate le richieste da parte di utenti che rifiutano la vaccinazione. È sufficiente una veloce ricerca per trovare un gruppo che offre Green Pass sia digitali che in formato cartaceo. Al momento gli iscritti sono oltre 106.000.

Truffa Green Pass su Telegram

Gli amministratori del gruppo dichiarano che finora hanno consegnato oltre 1.200 Green Pass. Non serve vaccinazione o tampone, ma solo tessera sanitaria, documento di riconoscimento, numero di telefono, indirizzo email e, per la versione cartacea, l'indirizzo di recapito. I truffatori affermano che i loro Green Pass sono “documenti regolarmente rilasciati dal sistema sanitario europeo e sono pertanto documenti reali“. I codici QR sono attivi e funzionanti.

I fornitori del “servizio” sembrano molto professionali. Gli utenti possono acquistare il Green Pass digitale a 100 euro, mentre quello cartaceo costa 120 euro. Ci sono anche sconti per famiglie: 300 euro per un nucleo familiare di 4 persone (350 euro per il formato cartaceo), 450 euro per 6 persone (500 euro per la versione di carta).

Green Pass falsi su Telegram

Sono disponibili vari metodi di pagamento, ovviamente non tracciabili: criptovalute (Bitcoin, Ethereum, Monero e USDT), buoni regalo Amazon, Zalando e PaySafeCard. Per il Green Pass digitale viene garantito l'invio entro 72 ore, mentre la consegna di quello cartaceo richiede fino a 5 giorni lavorativi.

Viene garantita la massima privacy, in quanto i dati vengono eliminati dopo l'emissione del certificato. Nelle FAQ del gruppo viene consigliato di non fidarsi di chi offre il Green Pass senza i dati dell'utente e a prezzi inferiori perché “al 100% si tratta di una truffa“. Gli amministratori del gruppo sottolineano di essere gli unici ad offrire questo servizio in Italia ed Europa.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 07 2021
Link copiato negli appunti