Grimes: milioni di dollari per le sue opere d'arte NFT

Arte e NFT: 5,8 milioni in pochi minuti per Grimes

Le opere digitali della cantante canadese acquistate da collezionisti per cifre da capogiro sotto forma di NFT (Non-Fungible Token).
Le opere digitali della cantante canadese acquistate da collezionisti per cifre da capogiro sotto forma di NFT (Non-Fungible Token).

Classe 1988, all'anagrafe Claire Elise Boucher e meglio nota come Grimes, la cantante canadese entra di diritto nella schiera di coloro che si stanno assicurando una vecchiaia serena grazie all'arte NFT. In pochi minuti ha incassato 5,8 milioni di dollari cedendo le proprie opere digitali.

Anche Grimes nel business dell'arte NFT

Di cosa stiamo parlando? Delle creazioni vendute online sotto forma di Non-Fungible Token. Non esistono nel mondo reale su supporto fisico, ma la loro autenticità è garantita dall'impiego di una blockchain (la stessa tecnologia alla base di criptovalute come Bitcoin). Proprio ieri la casa d'aste londinese Christie's ha assegnato un collage d'immagini di Beeple per 69,3 milioni. A inizio marzo abbiamo riportato su queste pagine la notizia di un video da 10 secondi acquistato per 6,6 milioni.

Qualsiasi asset digitale può diventare un NFT, qualsiasi contenuto. Anche un messaggio di poche lettere sui social network: il primo pubblicato da Jack Dorsey, CEO e fondatore di Twitter, ha una quotazione al momento stimata in 2,5 milioni.

L'approccio adottato da Grimes per le proprie opere (qui sotto un esempio) è però differente: mette in vendita diverse copie dei lavori, accettando offerte al buio per un lasso di tempo predeterminato, senza che i compratori interessati possano di volta in volta rilanciare. Allo scadere del conto alla rovescia i pezzi disponibili vengono assegnati ai collezionisti che hanno proposto le cifre più alte. Il tutto condito da una strategia dell'hype ben studiata con post come questo.

Ah, quasi ce ne dimenticavamo: Grimes è anche la fidanzata dell'uomo più ricco al mondo, un certo Elon Musk.

Fonte: Art.art
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti