Non-Fungible Token: in vendita il primo tweet di Jack Dorsey

Il primo post Twitter di Jack Dorsey diventa NFT

Il CEO di Twitter mette in vendita il suo primo post sulla piattaforma come Non-Fungible Token: offerte già arrivate a 2,5 milioni di dollari.
Il CEO di Twitter mette in vendita il suo primo post sulla piattaforma come Non-Fungible Token: offerte già arrivate a 2,5 milioni di dollari.

Lasciando da parte le sponsorizzazioni degli influencer, quanto può valere un contenuto condiviso sui social? Milioni di dollari se si tratta del primo post pubblicato da Jack Dorsey su Twitter nell’ormai lontano marzo 2006. C’è chi è disposto a sborsare tali cifre pur di rivendicarne la proprietà, sotto forma di NFT.

2,5 milioni di dollari per il primo tweet di Dorsey

L’acronimo sta a indicare i Non-Fungible Token e con tutta probabilità ne sentiremo parlare sempre più spesso da qui in avanti. Si tratta di asset esistenti in forma esclusivamente digitale, accompagnati da un certificato di autenticità che si basa sull’impiego di una blockchain. Nel caso del tweet la compravendita è ospitata dalla piattaforma Valuables (link a fondo articolo).

Il primo tweet di Jack Dorsey in vendita come NFT

Nel momento in cui viene scritto e pubblicato questo articolo le offerte sono arrivate a toccare quota 2,5 milioni di dollari. Senza ulteriori rilanci il vincitore dell’asta sarà Sina Estavi, CEO di CryptoLand e Bridge.

A chi pensa sia una cifra eccessiva per un NFT segnaliamo che la scorsa settimana un’opera digitale dell’artista Beeple, un video dalla durata pari a 10 secondi, è stata venduta per 6,6 milioni di dollari dal collezionista Pablo Rodriguez-Fraile che in ottobre l’aveva a sua volta acquistata per 67.000 dollari.

Una conseguenza quasi inevitabile nell’era in cui tutto viene smaterializzato e reso digitale, a partire dal denaro: il fenomeno dei Non-Fungible Token e l’interesse suscitato hanno più di un punto di contatto con il mondo di criptovalute come Bitcoin o Ethereum.

Fonte: Cent
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti