Groupon, rumori di fondo

Mentre i diretti interessati smentiscono le voci relative a una prossima acquisizione, prezzo e indiscrezioni aumentano
Mentre i diretti interessati smentiscono le voci relative a una prossima acquisizione, prezzo e indiscrezioni aumentano

Alle voci che si erano rincorse nei giorni scorsi e che volevano il passaggio di Groupon a Google già per fatto, hanno risposto i diretti interessati: gli uomini del sito di affari del giorno hanno in parte smentito riferendo che non vi sono novità da commentare .

“Recentemente – ha detto un portavoce di Groupon – c’è stato un gran parlare di eccitanti possibilità, ma al momento non vi è alcuna notizia”.

Nel frattempo, però, le voci sulla conclusione dell’affare non danno segno di fermarsi: una fonte vicina all’affare riferisce ora che l’offerta di Google sia compresa tra i 5 e i 6 miliardi di dollari e che l’affare dovrebbe chiudersi intorno ai 5,3 miliardi, una cifra molto superiore , stavolta, ai tre miliardi offerti qualche mese fa da Yahoo! e quindi più plausibile della cifra a cui era dato come concluso l’affare in precedenza. Rappresenterebbe il più grande acquisto di Google .

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti