Huawei, Hongmeng OS (Ark OS): la presentazione in settimana

Hongmeng OS (Ark OS) annunciato questa settimana?

La presentazione del nuovo sistema operativo mobile di Huawei, Hongmeng OS (Ark OS in Europa), potrebbe avvenire già entro questa settimana.
La presentazione del nuovo sistema operativo mobile di Huawei, Hongmeng OS (Ark OS in Europa), potrebbe avvenire già entro questa settimana.

Arriva direttamente dalle pagine del Global Times, la testata cinese supportata dal governo di Pechino, una nuova indiscrezione a proposito del sistema operativo mobile messo a punto da Huawei per il dopo-AndroidHongmeng OS potrebbe essere presentato in via ufficiale entro i prossimi giorni, prima del fine settimana. In Europa e nel resto del mondo la piattaforma dovrebbe chiamarsi Ark OS.

Hongmeng OS (Ark OS) è in arrivo?

Del software si è iniziato a parlare in seguito all'esplosione del caso ban USA che ha visto il produttore incluso nella Entity List di Washington e dunque impossibilitato a collaborare con realtà statunitensi per la realizzazione dei suoi dispositivi se non ottenendo speciali autorizzazioni temporanee. L'interruzione della partnership con Google impedirebbe all'azienda di Shenzhen di continuare a fornire il sistema operativo Android nella sua forma più completa e aggiornata.

Huawei, dal canto suo, in occasione di un recente incontro ci ha confermato che lo sviluppo di una piattaforma alternativa è in cantiere da parecchio tempo e che non ha nulla a che vedere con il recente inasprimento dei rapporti che la legano alle autorità d'oltreoceano. L'annuncio potrebbe avvenire nella giornata del 9 agosto, in occasione dell'evento dedicato agli sviluppatori e organizzato dal gruppo nella città di Dongguan, in Cina. Ricordiamo che, salvo novità, il ban andrà ad applicarsi a tutti gli effetti a partire dal 19 agosto.

Secondo un altro report, non è da escludere la possibilità che Hongmeng OS non sia destinato solo a smartphone e tablet, ma anche ai dispositivi della Internet of Things e ad altre apparecchiature come le Smart TV del brand Honor. Potrebbe dunque essere considerato per caratteristiche e finalità d'impiego in linea con il progetto Fuchsia di Google, strutturato in modo da adattarsi a diverse tipologie di device e basato su un microkernel.

Il primo prodotto supportato dal sistema operativo potrebbe fare il suo debutto sul mercato entro la fine dell'anno, forse annunciato insieme allo smartphone top di gamma Mate 30 Pro previsto per l'autunno. Se si tratterà di un telefono, secondo Global Times andrà a posizionarsi nel segmento medio-basso, con un prezzo intorno ai 2.000 yuan (circa 260 euro).

Fonte: Global Times
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti