Che cos'è l'hosting VPS? Tutto sui server virtuali

Cosa sono gli hosting VPS, a cosa servono, quali vantaggi riservano a chi sceglie i virtual private server: guida completa.
Cosa sono gli hosting VPS, a cosa servono, quali vantaggi riservano a chi sceglie i virtual private server: guida completa.

Hosting condiviso, dedicato, cloud hosting o VPS? A seconda delle necessità del tuo sito e degli obiettivi da raggiungere, puoi scegliere una tra le tante soluzioni hosting presenti sul mercato.
In questa guida ti daremo una mano a capire cos’è e come funziona l’hosting VPS, perché sceglierlo e quando è il caso di preferirlo alle altre soluzioni.

Che cos’è l’hosting VPS?

VPS è un acronimo che significa Virtual Private Server. Il VSP sfrutta la tecnologia di virtualizzazione per “suddividere” lo spazio di una macchina fisica in più server virtuali. In altre parole, è un server virtuale che funziona come un server fisico, ospitato su una macchina insieme ad altri server virtuali (“isolati” l’uno dall’altro), ognuno con il suo OS, le sue risorse dedicate, le sue applicazioni.

Come funziona un server privato virtuale

L’hosting VPS sfrutta un software di virtualizzazione per creare un server virtuale su uno spazio fisico e assegnargli parte delle risorse. Il database di un sito ospitato su un VPS può contare, dunque, su risorse garantite: RAM, spazio su disco, larghezza di banda, CPU. A differenza dell’hosting condiviso, scegliendo il VPS non ci sarà nessuna condivisione di risorse con altri siti web.
Scegliere un server virtuale privato significa poter avere il controllo su ogni aspetto del proprio spazio con funzionalità dedicate.
Detta in maniera forse un po’ imprecisa ma chiara, l’hosting VPS funziona in modo molto simile a un hosting dedicato.

Quali sono i vantaggi di un hosting VPS?

L’hosting VPS si pone a metà strada tra l’hosting condiviso e l’hosting dedicato: offre vantaggi del tutto simili a quelli di un server dedicato, ma a prezzi più abbordabili.

Il primo vantaggio evidente, già citato, è il controllo: grazie all’accesso root indipendente, è possibile installare file di configurazione e firewall, software e plugin specifici, scegliere o cambiare il proprio OS, personalizzare l’indirizzo IP, gestire le porte in uscita e in entrata, utilizzare le impostazioni avanzate. Inoltre, alcuni provider offrono un servizio fully managed, così da avere tutti i vantaggi di un VPS senza per forza essere uno sviluppatore.

Flessibilità e scalabilità sono altri due grandi vantaggi del VPS: acquistare pacchetti e funzionalità, incrementare o assegnare risorse a questo o quel sito (qualora lo spazio virtuale ospiti più siti dello stesso amministratore), fare upgrade o downgrade a seconda dei bisogni (picchi di traffico, crescita delle vendite, etc.)

Altri aspetti da non trascurare sono sicurezza e affidabilità, decisamente più elevate rispetto a un hosting condiviso.

VPS vs Hosting dedicato

Qual è la differenza tra hosting VPS e hosting dedicato? Apparentemente, il VPS offre funzionalità e prestazioni analoghe, quasi sovrapponibili, di un hosting dedicato. Tuttavia, bisogna ricordare che il VPS rappresenta una porzione di spazio “virtuale” all’interno di un server, mentre l’hosting dedicato è, di fatto, un server fisico a disposizione del cliente, quindi con garanzia di performance ancora più elevate.
In altre parole, col VPS hai un server virtuale privato su un server fisico che può ospitare altri VPS. Con l’hosting dedicato hai uno server dedicato solo al tuo sito web.

La differenza tra le due soluzioni sta anche nel prezzo: l’hosting dedicato è solitamente più caro.  Il VPS si pone idealmente a metà tra l’hosting condiviso e l’hosting dedicato: può essere la scelta più appropriata per un sito web nato da poco ma con ambizioni di crescita.

Quando si comincia ad aver bisogno di server virtuale privato?

A tal proposito, è bene capire se e quando è il caso di scegliere una soluzione hosting basata sul VPS. Ci sono diverse ragioni che potrebbero indurti a optare per un server virtuale privato: vediamo insieme le principali.

La tua azienda stra crescendo e sta ricevendo più traffico

Come detto, l’hosting VPS è un server virtuale privato riservato al tuo sito web. Avere risorse dedicate, senza condividerle con altri clienti, significa avere perfomance migliori, senza rischi che il sito rallenti o, peggio, vada in crash. Di conseguenza, se il sito della tua azienda, oppure il tuo sito personale (blog, sito professionale, etc.) sta crescendo e il traffico aumenta, potresti considerare l’idea di scegliere l’hosting VPS. Ricorda, inoltre, che il VPS permette di scalare risorse e funzionalità a seconda dei tuoi bisogni.

Vuoi eseguire applicazioni che il tuo piano hosting condiviso non offre

Hosting VPS è sinonimo di controllo. Avere l’accesso root al server virtuale vuol dire poter installare software proprietari o di terze parti non inlcusi nel piano hosting condiviso. Inoltre, molte applicazioni necessitano di server al massimo delle prestazioni disponibili, 24 ore su 24: pensiamo alle app di pagamento online (con relativo certificato di sicurezza) o di prenotazione, ad esempio. Ecco perché in caso di utilizzo di software specifici, il VPS è l’ideale: avere i privilegi di amministratore del server e poter installare e configurare applicazioni specifiche si traduce, in sostanza, in una migliore resa del proprio sito in termini di performance e user experience.

Stai cercando più sicurezza e affidabilità

Abbiamo già detto che l’hosting VPS, rispetto all’hosting condiviso, dà maggiori garanzie in quanto a sicurezza e affidabilità.
Un sito ospitato su VPS ha risorse dedicate in termini di CPU, RAM e larghezza di banda: ciò significa che i rischi di rallentamento, o peggio down del sito, sono nettamente inferiori rispetto a un hosting condiviso. Inoltre, grazie all’accesso root, è possibile installare anti-malware e firewall personalizzati. Ecco perché, se cerchi sicurezza e affidabilità per il tuo sito, un VPS è la soluzione dall’ottimo rapporto tra costi e benefici.

Desideri un maggior controllo sul tuo server

A differenza dell’hosting condiviso, un hosting VPS ti consente, se disponi di adeguate conoscenze informatiche, di gestire come desideri il tuo spazio sul web. Disporre dell’accesso root ti permetterà di controllare tutti gli aspetti del server e personalizzare i servizi e le funzionalità, “cucendoli” su misura del tuo sito.

Vps hosting cloud

Scegliere il giusto hosting VPS

Vediamo ora, in breve, quali aspetti considerare nella scelta di un hosting VPS.

Ambiente Linux o Windows

Prima di acquistare un pacchetto hosting VPS, assicurati che sia compatibile con il sistema operativo che preferisci: Linux o Windows.
Entrambi gli OS sono caratterizzati da facilità d’uso, velocità e stabilità. Windows garantisce la perfetta integrazione con soluzioni Windows, Linux, oltre alle proprie distribuzioni, offre tante applicazioni, software e CMS gratuiti. Windows è perfetto per chi vuole creare applicazione in autonomia e utilizzare Asp, Asp.net o PHP. Linux, invece, viene utilizzato soprattutto per creare siti dinamici, con linguaggio PHP.

Gestione IT del server inclusa

Molti provider offrono la gestione, più o meno avanzata, di molti aspetti del proprio VPS, tra cui il setup, il monitoraggio di funzionalità e servizi, il backup e l’assistenza in caso di situazioni di emergenza. Se dunque hai le capacità di gestire da te il server virtuale privato, avrai la possibilità di personalizzarlo come desideri, scalando le funzioni, le risorse e installando le applicazioni più adatte al sito. Se invece vuoi essere “accompagnato” nella gestione del server, puoi scegliere di farti aiutare dall’hosting provider nel controllo dello stesso, scegliendo un pacchetto VPS preconfigurato.

Ridondanza e scalabilità

In informatica, la ridondanza è la capacità di un sistema di duplicare le funzionalità in modo da garantire continuità di servizio. Scegliere un piano hosting VPS che offra ridondanza ti permetterà di ridurre l’eventualità di malfunzionamenti, rallentamenti o, ipotesi peggiore, che il sito vada offline.

Molti piani hosting VPS, inoltre, ti consentono di scalare il servizio a seconda dei tuoi bisogni: puoi aggiungere funzionalità e applicazioni solo quando ti serve.

Basato su cloud o convenzionale

Diversi web hosting provider propongono soluzioni VPS basate sul cloud, ovvero ospitati in infrastrutture cloud invece che su server fisico. Il cloud hosting si basa su un cluster di server virtuali: ciò significa avere meno problemi, più continuità di servizio, meno rischi di downtime, non essendo il database del sito su una singola macchina ma su un cluster di server che “virtualizzano” i dati.

Assistenza clienti

Aspetto da non trascurare affatto è l’assistenza clienti. Scegli un hosting provider che ti garantisca interventi tempestivi in caso di problemi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Anche se il VPS solitamente è affidabile, stabile e sicuro, non significa che non ci possano essere malfunzionamenti, rallentamenti o cadute del sito. Accertati che il pacchetto hosting VPS che acquisti comprenda anche un rapido ed efficace servizio di assistenza ai clienti.

Prezzo

Abbiamo già detto che il VPS rappresenta una soluzione più economica rispetto all’hosting dedicato, pur offrendo funzionalità simili. Se cerchi un’ottima via di mezzo tra l’hosting condiviso e l’hosting dedicato, un server virtuale privato è quello che fa per te. I provider, di solito, offrono vari pacchetti di hosting VPS, con più o meno funzionalità e più o meno costosi.

Quali sono i migliori servizi di cloud VPS

Diamo ora un rapido sguardo ad alcuni tra i migliori servizi di cloud VPS presenti sul mercato.

Keliweb

Un fornitore di hosting italiano che offre standard elevati in pacchetti pensati per soddisfare le più diverse esigenze. Le recensioni sul web mettono in evidenza l’eccellente servizio di assistenza, attivo 24 ore su 24.

>>Vai al listino prodotti Keliweb

Vhosting

Un altro ottimo hosting provider italiano che propone servizi modulabili su ogni bisogno e a prezzi abbordabili. Non manca neppure il supporto agli utenti, preciso e puntuale.

>>Vai al listino prodotti Vhosting

Serverplan

Affidabilità e serietà sono due delle caratteristiche di Serverplan, da anni uno dei più apprezzati hosting italiani. Servizi di qualità, prezzi accessibili, assistenza 24 ore su 24, sicurezza: non manca nulla.

>>Vai al listino prodotti Serverplan

Aruba

Uno nei nomi più noti del panorama italiano, che offre moltissimi pacchetti hosting e servizi con un buon rapporto qualità/prezzo. L’assistenza al cliente è garantita attraverso più canali.

>>Vai al listino prodotti Aruba

SiteGround

Hosting provider bulgaro (ma con datacenter anche a Milano), SiteGround è un’azienda che offre sia pacchetti entry-level che soluzioni per progetti avanzati. Garantisce prestazioni elevate e offre un servizio clienti attivo 24/7.

>>Vai al listino prodotti SiteGround

Netsons

Un affermato hosting provider italiano in grado di offrire servizi di qualità e assistenza di buon livello a prezzi più che ragionevoli. I pacchetti sono i più diversi, così da offrire la soluzione migliore sulla base delle esigenze presenti e future.

>>Vai al listino prodotti Netsons

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 09 2020
Link copiato negli appunti