Cloud Hosting, caratteristiche e i migliori servizi

Guida completa sul cloud hosting: cos'è, come funziona, perché sceglierlo, i vantaggi e una classifica dei migliori servizi sul mercato.
Guida completa sul cloud hosting: cos'è, come funziona, perché sceglierlo, i vantaggi e una classifica dei migliori servizi sul mercato.

Il cloud hosting è una soluzione sempre più diffusa per via dei suoi numerosi vantaggi: versatilità, scalabilità, stabilità e flessibilità sono alcuni dei motivi per cui molte aziende e privati scelgono l’hosting in cloud.
Scopriamo di più a proposito.

Che cos’è l’hosting cloud

Come abbiamo visto nella guida all’hosting, esistono diverse soluzioni disponibili per chi vuole creare un sito web: hosting dedicato, hosting condiviso, VPS e, appunto, l’hosting in cloud.

Con il cloud hosting, i provider forniscono al cliente un ambiente virtuale al posto di un server fisico (come succede, per esempio, nell’hosting condiviso) che si traduce, in sostanza, nella possibilità di ospitare il database del sito su un’infrastruttura di server sincronizzati che condividono le risorse; in altre parole, è costituito da una serie di risorse distribuite in una rete di componenti fisici.

L’hosting cloud è indicato soprattutto per siti web con alto traffico o che conosce picchi stagionali.

Come funziona il cloud hosting

Solitamente, con i servizi di hosting più diffusi, un server fisico ospita l’intero database di un sito: può condividere lo spazio con altri siti web (hosting condiviso) oppure avere uno spazio dedicato (hosting dedicato).

Come accennato, funziona diversamente: invece di ospitare tutti i dati di un sito in un’unica macchina, ripartisce i dati in più server connessi tra loro (il cosiddetto cluster di server). Questo tipo di tecnologia mette in condivisione tra più macchine tutte le risorse necessarie per un sito (ram, processore, spazio), dando all’utente la possibilità di gestire il sito attraverso un ambiente virtuale da cui accedere ai diversi server che ospitano il database.

Il cloud hosting sfrutta la potenza di calcolo di un certo numero di server, il che significa poter accedere ai servizi e strumenti offerti dalle diverse macchine e, di conseguenza, avere a disposizione un potenziale maggiore rispetto a un servizio di hosting “tradizionale”. Il cloud hosting, inoltre, non pecca certo in termini di affidabilità e sicurezza. Al contrario, i rischi sono inferiori rispetto agli altri servizi di hosting.

Qual è la differenza tra web hosting e cloud hosting?

Innanzi tutto, è bene sottolineare che cloud hosting e web hosting sono soluzioni entrambe valide, ma che si rivolgono a target diversi con esigenze diverse.

Con il web hosting, un server fisico ospita il database di un sito in uno spazio in condivisione con altri siti (hosting condiviso) o dedicato solo a quel determinato sito (hosting dedicato).
Il cloud hosting, come abbiamo visto, mette in condivisione le risorse di più server connessi tra loro (il già citato cluster di server). Questo permette di controllare in tempo reale le risorse hardware in base alle necessità del momento e di “migrare” da un server a un altro in caso di problemi.

Solitamente, il web hosting è consigliato per la sua economicità e facilità d’uso, soprattutto se si ha un sito semplice e senza picchi da gestire, mentre il cloud hosting è più adatto a chi ha esigenze maggiori e vuole un servizio scalabile on demand.

Vantaggi del cloud hosting

Dopo aver visto cos’è e come funziona, vediamo insieme perché scegliere questo tipo di hosting piuttosto che un servizio tradizionale come, per esempio, l’hosting condiviso.

Struttura flessibile dei prezzi

Uno dei principali vantaggi del cloud hosting è la flessibilità dei prezzi: questo perché, scegliendo l’hosting in cloud, pagherai solo le risorse che sfrutti in modo effettivo. Per esempio, se il sito riceve un improvviso picco di traffico, ti permette di aumentare le risorse da utilizzare per far fronte alle necessità, per poi scalarle quando la situazione torna alla normalità. Inoltre, non va trascurato il risparmio sui costi legati all’hardware, inesistenti. Dunque, il cloud hosting può essere adatto anche in caso di budget non troppo elevati.

Risorse server scalabili

Come già detto, la scalabilità è una delle caratteristiche più apprezzate dell’hosting in cloud. Attraverso la dashboard, potrai infatti avere accesso alle performance del tuo sito in tempo reale e decidere se utilizzare più o meno risorse senza passare dal provider. Ciò si traduce anche in un risparmio di tempo e denaro. Le esigenze personali, insomma, grazie al cloud hosting sono sempre al centro.

Ambiente server ridondante

In termini informatici, con ridondanza intendiamo la capacità di un sistema di duplicare le funzionalità per assicurare la continuità del servizio in caso di guasto del componente principale. Il cloud hosting ha tra i propri vantaggi quello di presentare un ambiente server ridondante: se con il web hosting tradizionale in caso di guasto al server il sito va offline, con il cloud hosting questo non accade, perché i servizi e le risorse vengono fornite attraverso il cluster di server interconnessi.

Alta disponibilità e uptime

L’uptime è il tempo in cui un server è attivo e raggiungibile. Parliamo di un parametro fondamentale, determinante per un sito web, che dà la misura dell’affidabilità di un sistema. Il cloud hosting ha un uptime elevato nella sua stessa struttura: il tuo sito, infatti, utilizzando le risorse di un cluster di macchine interconnesse e comunicanti, in caso di problemi di un server può essere trasferito su un altro server del cluster. Inoltre, vista la possibilità di scalare i servizi, potrai utilizzare più risorse qualora il sito abbia un picco di traffico.

Processo di installazione rapida del server

Altro vantaggio è la possibilità di installare rapidamente un server, in tempi più rapidi rispetto agli altri servizi di hosting. Questo è indispensabile se vuoi che il tuo sito vada online velocemente, oppure se devi “migrare” da un host a un altro.

Sicurezza rispetto ai problemi hardware del server

Con il cloud hosting, il tuo sito è protetto da qualsiasi problema “fisico” del server: hacking, malfunzionamenti hardware, sovraccarico del sistema non saranno più fastidiosi inconvenienti perché, se un server fisico è compromesso, ti permette di usare le risorse di un altro server senza aver alcun downtime – cioè senza che il tuo sito diventi irraggiungibile.

Velocità e prestazioni del sito web più rapide

Il cloud hosting garantisce al tuo sito prestazioni di alto livello e velocità. Scegliere un servizio di questo tipo significa usufruire di un caricamento più rapido dei dati del sito. Potrai così sfruttare le risorse di più server, non solo quelle di un singolo server (come negli altri tipi di servizi hosting). In poche parole: maggiore velocità di caricamento e prestazioni elevatissime.

Modello pay as you go

Con il cloud computing, è possibile pagare soltanto per le risorse che si utilizzano in modo effettivo in un determinato lasso di tempo. Il modello pay-as-you-go significa proprio questo: i costi sono legati alle risorse necessarie in un preciso momento. La flessibilità tipica del cloud hosting si traduce di conseguenza in un risparmio sui costi, in quanto si paga quanto si utilizza nel tempo in cui si utilizza.

cloud hosting

Quali sono i migliori servizi di cloud hosting

Dopo aver visto le caratteristiche e i vantaggi legati alla scelta del cloud hosting, scopriamo alcuni dei migliori servizi sul mercato: optare per un buon hosting provider è fondamentale per il buon funzionamento del tuo sito, sia esso un blog, un sito di news, una landing page o un e-commerce.

Serverplan

Un ottimo hosting provider tutto italiano, che fornisce servizi completi e affidabili, con un ottimo servizio di assistenza. Ovviamente, non potevano mancare i servizi di cloud hosting, per creare server virtuali su richiesta e gestire le risorse in tempo reale.

>>>Vai al listino prodotti Serverplan

Aruba Cloud

Provider tra i più conosciuti, italiano anch’esso, propone servizi di buona qualità a prezzi contenuti. L’offerta di Aruba è davvero ampia e in grado di soddisfare tutte le esigenze. I piani cloud hosting sono disponibili con pannelli di controlo Cpanel oppure Plesk.

Registrazione dominio, spazio web illimitato,
5 caselle di posta, a sole Euro 20.66+iva annue.
www.
.com
.net
.org
.it
.info
.biz
           

 

Keliweb

“Hosting dedicato a te”: si presenta così Kaliweb, un altro provider italiano che offre ai propri clienti una vasta gamma di prodotti e un servizio di assistenza particolarmente apprezzato dagli utenti. Nello specifico, i servizi di cloud hosting prevedono diversi piani con prezzi e funzionalità differenti a seconda delle tasche e delle esigenze.

>>>Vai al listino prodotti Keliweb

Netsons

Uno dei provider più noti nel panorama italiano, affidabile e con molti servizi a disposizione degli utenti. I prezzi sono competitivi e l’assistenza di buon livello. Non mancano i pacchetti di cloud hosting, dai costi differenti a seconda delle funzionalità richieste.

>>>Vai al listino prodotti Netsons

Siteground

Nato nel 2004, questo web host provider nato a Sofia, in Bulgaria, ha acquisito uno status sul mercato grazie al suo ricco ventaglio di servizi proposti e all’eccellente servizio di assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7. I piani vanno dall’entry level, pensato per chi non ha esigenze eccessive, al super power, adatto a chi vuole il massimo.

>>>Vai al listino prodotti Siteground 

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 09 2020
Link copiato negli appunti