Hosting Bluehost: recensione, caratteristiche, prezzi 2021

Tra i migliori servizi hosting in circolazione, Bluehost è anche uno dei più consigliati per WordPress, nel complesso è un ottimo provider.
Tra i migliori servizi hosting in circolazione, Bluehost è anche uno dei più consigliati per WordPress, nel complesso è un ottimo provider.

Il nostro viaggio di approfondimento riguardante i migliori hosting presenti sul mercato continua con Bluehost, uno dei provider più raccomandati per ospitare e gestire il proprio sito basata su WordPress. La sua offerta però non si limita ai soli piani dedicati a WordPress, come vedremo nel corso di questa recensione.

➤ Consulta e confronta i migliori Hosting

Cos’è Bluehost

Bluehost è un’azienda nata nel 2002, e che si è data fin da subito l’obiettivo di creare una serie di servizi per una completa gestione del proprio spazio web. Una proposta semplice ma ricca di funzionalità, anche delle più avanzate. Sei anni dopo la sua fondazione, Bluehost raggiunse il milione di domini registrati.

Ad oggi vanta oltre due milioni di siti web registrati e ospitati dalle sue strutture. In sostanza l’offerta di Bluehost si divide in quattro parti, come avremo modo di vedere nei paragrafi seguenti: hosting WordPress, hosting condiviso, hosting dedicato e hosting VPS. Andiamo a scoprire tutti i dettagli.

Le caratteristiche di Bluehost

bluehost-panel

Come promesso, ora andiamo ad analizzare punto per punto le caratteristiche di questo servizio di hosting. Con una premessa: Bluehost è uno dei migliori hosting in circolazione, ma presenta qualche pecca.

Piani di Bluehost

Lo abbiamo accennato già qualche riga più su: Bluehost offre soluzioni variegate, che vanno incontro alle esigenze più diverse. In particolare, i piani di Bluehost si suddividono in tre grosse categorie:

  • Hosting condiviso, disponibile in quattro versioni: Basic, Plus, Choice Plus e Pro.
  • Hosting dedicato, disponibile in tre versioni: Standard, Enhanced e Premium.
  • Hosting VPS, disponibile in tre versioni: Standard, Enhanced e Ultimate.
  • Hosting WordPress, disponibile nelle versioni Basic, Plus e Choice Plus. Nel cappello di “hosting WordPress” ci sono anche i piani “WordPress gestito” proposto nelle pacchetti Build, Grow e Scale, e infine quello “Ecommerce”, che prevede due tipologie di pacchetti, Standard e Premium.

Dunque, un’offerta davvero completa, ma soprattutto efficiente e affidabile.

Webmail

Da questo punto di vista Bluehost potrebbe fare di più: quello che garantisce infatti sono 30 giorni di prova gratuita di Microsoft Email nei piani di hosting WordPress gestito, ma per il resto la scelta è chiara. Bluehost propone infatti il servizio webmail come aggiuntivo: Microsoft 365 va acquistato a parte.

Performance

Le prestazioni di Bluehost sono semplicemente eccellenti: si tratta di un hosting stabile e veloce: i siti ospitati su Bluehost vanno raramente in down, e quando succede si risollevano in meno di 10 minuti. L’uptime medio è superiore al 99,95%, mentre per quanto concerne la velocità di caricamento delle pagine si attesta su un tempo inferiore ai 200 ms – 600 ms.

Sicurezza

Questo aspetto è fondamentale, anche se molti utenti tendono a sottovalutarlo. Proteggere il proprio sito web nel migliore dei modi è importante! E cosa fa Bluehost in questo senso? Buone notizie: include il certificato SSL praticamente in tutti i suoi piani. Salendo in quelli più costosi, è possibile avere anche privacy del dominio gratuita, IP dedicato e backup giornaliero automatico gratuito per un anno. Nei pacchetti del piano WordPress gestito, presente anche l’antimalware.

Facilità d’uso

L’esperienza utente con Bluehost è molto positiva. Una volta attivato l’account (il team ci mette davvero poco tempo ad attivarlo), si riceve un’utile guida introduttiva all’indirizzo email che viene dato, dopodichè si ricevono ogni giorno altre guide introduttive. Questo per i prossimi cinque giorni dall’iscrizione.

Nei tempi successivi ci si dovrà interfacciare con il pannello di controllo Bluehost: il layout differisce di poco rispetto al cPanel, ma è tutto ben organizzato e facilmente leggibile. Perfetto sia per i neofiti che per i già esperti.

Funzioni avanzate

Le funzioni avanzate previste da GoDaddy sono presenti solo nei piani più costosi. Tra queste:

  • Jetpack Professionale
  • Backup e ripristino illimitati
  • Rilevamento e rimozione di malware
  • Privacy e protezione del dominio
  • Strumenti di revisione del business
  • Strumenti SEO di Bluehost
  • Integrazione PayPal
  • Compressione video illimitata
  • Blue Sky Supporto Chat dal vivo
  • 30 giorni di prova gratuita – Microsoft Email

Lo ribadiamo: queste funzioni sono presenti solo in alcuni piani, per cui è bene dare uno sguardo approfondito a ciascuno di essi. Ad ogni modo, nelle prossime righe li vedremo nel dettaglio.

Assistenza

Stando a quanto dichiarato dall’azienda, viene fornito un servizio di assistenza attivo 24/7 tramite live chat e telefono. Il supporto è disponibile solo in inglese. Sicuramente si tratta di un aspetto che Bluehost deve migliorare: molti utenti si sono lamentati, del servizio supporto clienti offerto dal provider, sia per quanto riguarda l’assistenza telefonica che quella via chat. Ampi margini di miglioramento dunque.

Prezzi di Bluehost

Nella media: Bluehost ha optato per una politica di prezzi interessante. I pacchetti di hosting condiviso non sono per nulla cari, ovviamente le cifre salgono con riferimento agli hosting dedicati e a WordPress gestito, ma comunque rimangono tariffe oneste, anche se tendono ad aumentare al rinnovo annuale.

Altri servizi

Bluehost offre anche altri servizi degni di nota, oltre a quelli prettamente hosting. Ci riferiamo in particolare agli hosting VPS, ai server dedicati, ai certificati SSL e al pacchetto Office 365.

Pro e contro di Bluehost

Riassumendo, i pro di Bluehost superano abbondantemente i contro. Le prestazioni eccellenti del server, la flessibilità nella possibilità di upgrade a piani VPS e hosting dedicato, la sicurezza che offre e in generale tutte le caratteristiche offerte dai suoi piani valgono un grande si dal nostro punto di vista. Come vedremo poi nei prossimi paragrafi, Bluehost è consigliato direttamente da WordPress. Quindi, se stai pensando di progettare un sito con WP, prendilo seriamente in considerazione.

Cos’è che non ci piace? Il prezzo aumenta al rinnovo (ma è una cosa comune anche ad altri provider) e l’assistenza potrebbe migliorare.

Domande frequenti su Bluehost

Ci stiamo quasi avvicinando alla fine della nostra guida, ma probabilmente ti starai ora facendo qualche domanda riguardo Bluehost. Se è così, ecco le nostre risposte che fugheranno ogni tuo dubbio residuo.

Va bene per WordPress?

Assolutamente si, e c’è di più: Bluehost è consigliato direttamente da WordPress stesso come uno dei migliori hosting per WordPress. I piani WordPress sono tanti e variegati: si parte dall’hosting WordPress classico con un prezzo per il piano basic di 2,52 euro al mese, per arrivare ai piani WordPress dedicati che partono da 8,49 euro al mese e arrivano a 23,84 euro.

Va bene per un ecommerce?

Risposta affermativa anche in questo caso: ci sono due piani di hosting WooCommerce. Eccoli nel dettaglio:

  • Piano standard: costa 11,04 euro al mese e include il negozio online (sito web + blog), email Marketing, prodotti illimitati, WooCommerce installato, Jetpack gratuito installato, Tema del negozio installato, Recensioni dei prodotti dei clienti, Analisi del traffico del sito web, Assistenza clienti 24/7, Elaborazione dei pagamenti (installazione con un solo clic), Creazione manuale dell’ordine, Codici di sconto, CodeGuard Backup Basic – 1° anno gratis, Office 365 gratuito – 30 giorni.
  • Piano premium: costa 21,28 euro al mese e include il Negozio online (sito web + blog), Email Marketing, Prodotti illimitati, WooCommerce installato, Jetpack Premium installato, Tema del negozio installato, Recensioni dei prodotti dei clienti, Analisi del traffico del sito web, Assistenza clienti 24/7, Elaborazione dei pagamenti (installazione con un solo clic), Creazione manuale dell’ordine, Codici di sconto, Prenotazioni online e programmazione degli appuntamenti, Abbonamenti, Personalizzazione del prodotto, Gestione delle imposte locali e nazionali, Privacy + protezione del dominio gratuita, CodeGuard Backup Basic – Incluso, Office 365 gratuito – 30 giorni.

Sono previsti rimborsi?

Si, Bluehost offre un rimborso da richiedere entro 30 giorni dalla sottoscrizione dell’abbonamento.

Riepilogo e conclusioni

Siamo giunti alla fine della nostra recensione di Bluehost, e tirando le somme diciamo che non possiamo non consigliare Bluehost. Le soluzioni che propone sono tante e vanno incontro alle esigenze più diverse, le prestazioni sono eccellenti, e in generale è un ottimo provider sia per blogger che per aziende. Per contro, c’è sicuramente da migliorare l’assistenza, e se questo è per te un aspetto fondamentale, allora ti consigliamo di valutare altre aziende.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 04 2021
Link copiato negli appunti