Hosting Node.js: cos'è e i migliori (lista aggiornata)

Per ospitare nuovi siti web dinamici e moderni vediamo quali sono i migliori hosting node.js su cui è possibile puntare in questo momento.
Per ospitare nuovi siti web dinamici e moderni vediamo quali sono i migliori hosting node.js su cui è possibile puntare in questo momento.

Sempre più programmatori web decidono di affidarci a Node.js per realizzare le app e i servizi accessibili via browser o come base per le piattaforme cloud ad alto livello di interazione in tempo reale come videogiochi, social network o chat (incluse le videochat). Con Node.js è possibile sfruttare appieno la semplicità di JavaScript come linguaggio di programmazione “totale” (lato client e lato server) e sfruttare anche le elevate performance che è possibile ottenere con esso (al netto dei carichi gestibili tramite CPU). Per tutti gli utenti interessati a creare nuove app o siti web basati esclusivamente su questa runtime, in questa guida troveremo i migliori hosting Node.js a cui è possibile affidarsi per realizzare qualsiasi progetto, anche quello più semplice ed elementare.

Seguendo questa guida saremo in grado di scegliere solo hosting ottimizzati per questa runtime (e il relativo linguaggio di programmazione) e, allo stesso tempo, potremo effettuare le dovute valutazioni e spendere il giusto quando l’app o il servizio sarà pronto per il grande pubblico, ottenendo un livello di risorse adeguato all’obiettivo che ci eravamo prefissati.

I vantaggi di Node.js

Per chi non conosce bene Node.js e le potenzialità di JavaScript come linguaggio “unico” qui in basso è possibile trovare un elenco dei vantaggi della runtime, così da poterlo scegliere con cognizione di causa:

  • Sincronizzazione rapida elementi: utilizzando solo JavaScript come linguaggio comune (sia dal lato client che dal lato server) si ottiene una sincronizzazione rapida tra gli elementi costituenti l’app o iol servizio. Questo vantaggio risulta molto utile per le app che si basano su eventi in tempo reale come videogiochi, videochat, chat e social network.
  • Compatibilità: avendo a che fare con JavaScript otterremo la massima compatibilità
  • Scalabilità: JavaScript è un linguaggio semplice e rappresenta quindi una scelta molto interessante per realizzare micro-servizi o piccoli progetti da espandere successivamente. Questo permette in futuro  di aggiungere più micro-servizi in maniera estremamente semplice senza appesantire l’app o il servizio di partenza.
  • Integrazione: Node.js può essere utilizzato anche per gestire i database, così da ottenere un ottimo livello di integrazione con altri servizi già operativi sulla piattaforma.

Questi rappresentano i principali vantaggi di Node.js, che ne fanno uno degli strumenti di sviluppo più semplici e alla portata di tutti quelli che conoscono almeno le basi della programmazione o che ha incentrato il percorso di studio su JavaScript. Con Node.js otterremo tutto il necessario per creare app o servizi semplici da mantenere, facile da aggiornare ma sufficientemente scalabile per utilizzi più intensi o per implementarlo all’interno di una piattaforma di tipo business (basta pensare alla gestione dei database o alla gestione delle connessioni nei giochi online).

I migliori Hosting 2021

Abbiamo analizzato molti servizi Hosting confrontando velocità e performance, la localizzazione geografica dei server, l’assistenza e i prezzi, qui elenchiamo i migliori Hosting 2021 che offre il mercato.

Rank
VPN
Bonus
Rating
Visit
1
Uno dei servizi hosting per eccellenza
2
Uno degli hosting provider 100% italiani più utilizzati
3
Validissimo fornitore di servizi, non solo per il costo contenuto ma soprattutto per il rapporto costo/prestazioni
4
Oltre a fornire un ottimo hosting è uno dei principali fornitori di domini
5
Piani ad hoc per i maggiori CMS, molte funzioni avanzate incluse
6
Hosting 100% italiano, dominio gratis sui piani annuali
7
I suoi server dalle performance elevate sono sparsi in tutto il mondo
8
Il provider offre tantissime funzioni avanzate e facili da usare
9
Famoso per i suoi ottimi piani di hosting condiviso
10
Ottimo rapporto qualità/prezzo e avanzati servizi di supporto
11
Uno dei migliori hosting italiani, ottima scelta di funzioni anche per i più esperti

I migliori hosting Node.js 2021

Per Node.js è necessario puntare su un web hosting di qualità, che permetta di ottenere il livello di performance e di scalabilità richieste dalle applicazioni realizzate con questa runtime. Nei seguenti capitoli è possibile trovare i migliori hosting Node.js su cui puntare ad occhi chiusi sia per i nuovi progetti sia per trasferire le web app e i progetti Node.js ben avviati.

A2 Hosting

A2 Hosting

Il primo servizio di web hosting su cui è possibile puntare è A2 Hosting. Questo hosting fornisce vari pacchetti ottimizzati per la gestione delle app sviluppate in Node.js; tutti i pacchetti includono siti o istanze illimitati, spazio SSD o NVMe illimitato, sistema di gestione delle migrazioni facilitato e automatizzato, backup automatici inclusi, sistema soddisfatti o rimborsati e ottimizzazione turbo (solo per i pacchetti più costosi).

Il pacchetto più economico è DRIVE, disponibile a 4,99 dollari al mese (con pagamenti triennali); per chi vuole ottenere maggiori prestazioni può puntare su TURBO BOOST o su TURBO MAX, disponibili rispettivamente a 9.99 dollari al mese  o a 14,99 dollari al mese (sempre con sistema di pagamenti triennale).

>>Per ulteriori dettagli controlla le offerte di A2 Hosting

Amazon Web Services

AWS Node.js

Tra i leader del mercato in grado di garantire un web hosting di qualità per Node.js spicca sicuramente Amazon Web Services (conosciuto anche come AWS), che fornisce diversi sistemi di pagamento per la sua piattaforma Amazon EC2. Su questa piattaforma è possibile avviare un numero elevato di istanze Node.js e scegliere se pagare in base al volume di traffico, all’utilizzo che si fa delle singole applicazioni o agire direttamente con un host riservato, così da poter scegliere in maniera totalmente flessibile il tipo di hosting per l’attività da svolgere. Per integrare Node.js è sufficiente procurarsi la runtime direttamente dal Marketplace offerto da AWS, così da poter iniziare subito a programmare.

Amazon Web Services include anche un trial gratuito dei servizi di base (con un limite di 720 ore mensili e valido per 12 mesi), così da poter testare le capacità della piattaforma e decidere solo in un secondo momento se acquistare uno dei piani o uno dei pacchetti AWS.

>> Vai al sito Amazon Web Services

Google Cloud

Google Cloud

Altro servizio di web hosting molto efficace per sviluppare in Node.js è Google Cloud, che fornisce strumenti avanzati per sviluppatori JavaScript per creare facilmente applicazioni cloud-native tramite SDK, assistenza interna per IDE, supporto nativo del runtime su Cloud Run, Cloud Functions e supporto per GKE.  Per l’esecuzione delle applicazioni Node.js è possibile scegliere tra soluzioni serverless o in alternativa Kubernetes, VM o hardware personalizzato.

Google Cloud offre una prova gratuita per il suo web hosting ottimizzato per Node.js, così da poter verificare il corretto funzionamento di tutti gli strumenti e iniziare a programmare senza spendere nulla, fino all’effettiva messa online del servizio cloud o del servizio web-app che avevamo in mente.

>> Vai al sito Google Cloud

Microsoft Azure

Microsoft-Azure-Node.js

Tra i servizi di hosting più performanti per gestire le app e i siti progettati in Node.js troviamo Microsoft Azure, che offre per i programmatori Visual Studio Code come IDE di sviluppo ma anche strumenti da riga di comando (interfaccia della riga di comando), SDK ed estensioni in GitHub. Per integrare le webapp realizzate in Node.js è possibile scegliere tra le offerte Azure serverless o utilizzare un hosting dedicato con contenitori Docker e Kubernetes e funzionalità come database MongoDB, PostgreSQL e MySQL.

Anche Azure offre un periodo di prova gratuita di 12 mesi, €170 di credito per esplorare Azure per 30 giorni e più di 25 servizi sempre gratuiti. Ovviamente per poter beneficiare delle massime performance e per poter gestire anche le richieste di connessione una volta pubblicata l’app o il servizio è necessario sottoscrivere uno degli abbonamenti previsti da Azure.

>> Per ulteriori dettagli vai sul sito ufficiale

DigitalOcean

DigitalOcean

Altro servizio molto semplice da configurare per ospitare un’app o un servizio con Node.js è DigitalOcean, che offre dei cluster VM (chiamati Droplet) già pronti all’uso per poter programmare velocemente “in cloud”, senza installare nulla sul computer da lavoro. Dopo aver creato il Droplet è possibile accedere al suo indirizzo IPv4 pubblico per vedere l’applicazione di esempio in funzione, così da poter apportare modifiche o inserire nuovo codice in tempo reale.

Con DigitalOcean avremo diversi piani tra cui scegliere per ottenere le risorse necessarie per avviare l’app e gestire il carico degli utenti; è disponibile anche un piano Starter gratuito con risorse limitate per poter subito iniziare a programmare e valutare solo in un secondo momento se acquistare una dei pacchetti disponibili.

>> Verifica le offerte dei pacchetti

Glitch

Glitch

Tra i servizi più interessanti per creare un sito web basato su Node.js è possibile trovare Glitch, che fornisce un ambiente di sviluppo per codificare, implementare automaticamente e collaborare in tempo reale con gli amici o con i colleghi di lavoro, utilizzando l’IDE fornito dal sito (accessibile esclusivamente online). La caratteristica principale di Glitch è che possiamo progettare le app o  i siti gratuitamente, ma tutte le istanze che gestiamo vanno in pausa dopo un tot di tempo di inattività.

Per rimanere sempre online o per incrementare le risorse dedicate è necessario sottoscrivere uno dei piani ad abbonamento forniti da Glitch, così da tenere sempre vivo il progetto e renderlo sempre accessibile per gli utenti che decideranno di beneficiare dei frutti del nostro lavoro.

>> Vai al sito Glitch

Heroku

Heroku-Node.js

Altra piattaforma consigliata per poter realizzare web app e siti in Node.js è Heroku, piattaforma molto veloce e ottimizzata per tutti i tipi i linguaggio. Con Heroku avremo un piano gratuito su cui poter sviluppare con tutta calma l’applicazione che avevamo in mente e farci aiutare nel processo da amici o da colleghi di lavoro, così da poter implementare tutte le funzionalità senza dover sborsare subito i soldi per un abbonamento.

Quando siamo pronti per l’acceso alla web app tramite Internet è sufficiente scegliere uno dei piani ad abbonamento previsti dal servizio: è possibile iniziare con il pacchetto Production a 25 dollari al mese per espandere le potenzialità del progetto e valutare solo in un secondo momento se passare al pacchetto Advanced o Enterprise.

>> Verifica i costi sul sito ufficiale

Cos’è Node.js

Per chi non è del tutto pratico della tecnologia Node.js è un ambiente di esecuzione (o runtime) che permette di eseguire codice JavaScript per realizzare siti web o web app. JavaScript nasce in origine come linguaggio web lato client eseguito all’interno di un browser per svolgere determinate funzioni all’interno della pagina web di riferimento: dietro le quinte di un qualsiasi sito venivano utilizzati altri linguaggi di programmazioni o altri framework. Node.js si è prefissato come obiettivo quello di  fa “uscire JavaScript” dal semplice ambiente browser, permettendo così a chiunque di utilizzare le conoscenze in questo linguaggio (uno dei più linguaggi più veloci da imparare)  per scrivere anche il cuore di un sito (backend) o la struttura per una web app o una piattaforma altamente personalizzata.

Con Node.js possiamo quindi utilizzare JavaScript per l’elaborazioni dei dati di varia natura, effettuare app per gestire interazioni con rete e database, programmare il funzionamento di un server e giocare anche online (essendo uno dei più veloci nell’esecuzione all’interno dei browser o delle app che utilizzano un motore di rendering basato sui moderni browser).

Tra le sue caratteristiche non dimentichiamoci che è Node.js è open source, gratuito e multipiattaforma, utilizzabile quindi su qualsiasi sistema operativo; dovremo (se necessario) solo pagare i costi di gestione per l’hosting scelto, specie è nelle nostre intenzioni espandere l’accesso alla web app o al servizio creato con Node.js.

Le caratteristiche di un hosting Node.js

Come scegliere un buon hosting per Node.js? Trattandosi di JavaScript le caratteristiche dell’hosting di partenza non devono essere per forza spinte, visto che il linguaggio tende ad essere molto leggero sia in memoria sia nell’utilizzo della CPU.

Ovviamente il discorso cambia se è in programma l’utilizzo di Node.js per gestire dei database, analizzare un grande volume di dati o ricevere connessioni da una moltitudine di utenti contemporaneamente (vedi nel caso dei giochi online): in questo caso le performance dell’hosting faranno la differenza tra una web app o un servizio eccellente e uno altalenante. Per andare sul sicuro è necessario controllare che l’hosting Node.js disponga delle seguenti caratteristiche:

  • Scalabilità delle risorse: per poter gestire efficacemente un servizio basato su Node.js è essenziale poter scalare le risorse  immediatamente, senza dover attendere la conferma da parte dell’utente o scegliere un abbonamento nuovo per ottenere le performance richieste.
  • Larghezza di banda: anche la larghezza di banda non deve essere sottovalutata, anche se non ha lo stesso peso rispetto ad altri tipi di hosting o di linguaggi; con Node.js è necessario avere davvero tantissimi utenti per percepire un calo delle performance da questo punto di vista.
  • IDE semplice da utilizzare: se l’hosting è già ottimizzato per Node.js assicuriamoci che l’IDE sia semplice e che faccia vedere chiaramente gli errori di sintassi, così da poter correggere al volo e realizzare un codice JavaScript pulito.
  • Strumenti di sviluppo integrati: oltre all’IDE è necessario controllare che siano presenti anche altri utili strumenti di sviluppo per JavaScript o per altri linguaggi integrabili nel codice, così da poter realizzare al volo siti molto complessi, web app estremamente funzionali o servizi di analisi dati molto performanti.
  • Pacchetti “tutto incluso”: molti degli hosting che vi abbiamo mostrato in alto offrono Node.js come pacchetto pronto all’uso, che possiamo aprire subito per iniziare a lavorare e programmare (anche gratuitamente). Al termine dello sviluppo sta a noi scegliere se rimanere con le risorse hardware di base o puntare su uno degli abbonamenti per incrementare le prestazioni e la reattività del servizio o della webapp creata con Node.js.
  • Assistenza: anche l’assistenza vuole la sua parte con questo tipo di hosting, visto che basta un singolo errore per non far funzionare il progetto che avevamo in mente. Tutti gli hosting scelti dispongono dell’assistenza H24 tramite ticket, basterà aprirne uno per avere assistenza sia nella configurazione del sito sia nella programmazione del linguaggio JavaScript.
  • Sicurezza: in passato molti attacchi hacker o di malware sono stati inoltrati tramite JavaScript, nascosti all’interno delle pagine web.  Anche se con Node.js questo tipo di attacchi sono meno frequenti, conviene puntare fin da subito su un hosting che disponga di un ottimo livello di sicurezza (firewall e antivirus come elementi principali), così da poter bloccare  ogni tipo di minaccia. Altri servizi di sicurezza possono essere aggiunti (come per esempio un antimalware o un antispam) ma solo se il programma Node.js che stiamo realizzando lavorerà con materiale altamente sensibile (tipo email di posta elettronica, file sharing o connessioni simultanee per giochi).

Le caratteristiche per l’hosting Node.js sono decisamente più semplici da implementare, rendendo quindi accessibile le risorse anche a chi non vuole subito  spendere cifre elevate per l’hosting.

Esistono hosting Node.js free?

Come abbiamo avuto modo di verificare nei capitoli precedenti molti hosting Node.js forniscono una versione di prova gratuita del loro servizio, che offre un limitato numero di ore per lavorare sul progetto o non permette l’accesso ad altri utenti sull’istanza su cui stiamo lavorando.

Questi periodi  di prova sono perfetti per prendere confidenza con gli strumenti di sviluppo e con l’IDE e programmare così senza avere fretta e senza sborsare all’inizio un solo soldo. Una volta terminato il progetto sta  noi scegliere se pagare l’hosting per rendere disponibile il progetto finale al pubblico e ottenere così la giusta quantità di risorse; in alternativa è possibile sempre scaricare il codice JavaScript utilizzato e lavorarlo in locale oppure spostarsi su un altro hosting gratuito, così da poter proseguire tutto il tempo necessario per realizzare una web app o un servizio davvero ben fatto.

Riepilogo e conclusioni

Node.js è uno degli strumenti più avanzati che è possibile utilizzare per realizzare una web app o un servizio web per analizzare dati, effettuare calcoli o gestire un gioco online, visto che è basato su un linguaggio di programmazione molto semplice (JavaScript) e in grado di girare molto velocemente anche con una configurazione hardware non eccezionale (anche se i servizi di hosting offrono comunque una buona scalabilità in caso sia necessario avere più risorse).

Se siamo già programmare in JavaScript e vogliamo realizzare app in Node.js è possibile scegliere uno degli hosting più potenti tra quelli consigliati (Azure, AWS A2Hosting) e lavorare con gli account gratuiti per la fase iniziale dello sviluppo; terminato lo sviluppo possiamo pubblicare l’app o il servizio e renderlo disponibile a tutti scegliendo l’abbonamento che fa al caso nostro o adatto al tipo di lavoro svolto dall’app Node.js.

Se invece siamo ancora alle prime armi con JavaScript conviene puntare su uno degli hosting che offrono già numerosi strumenti e VM pronte all’uso, così da poter subito programmare dal browser web senza fretta, realizzando la prima app Node.js perfettamente funzionante anche dopo molto tempo (visto che gli unici limiti sono legati all’utilizzo effettivo delle risorse assegnate).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 04 2021
Link copiato negli appunti