Hosting Windows: cos'è e i migliori (guida aggiornata)

In questo approfondimento andiamo alla scoperta dell'hosting Windows: cos'è, quando va scelto e quali sono i migliori provider presenti sul mercato.
In questo approfondimento andiamo alla scoperta dell'hosting Windows: cos'è, quando va scelto e quali sono i migliori provider presenti sul mercato.

La scelta dell’hosting più indicato rispetto al sito che hai intenzione di sviluppare dipende dal tipo di portale che intendi realizzare e dalle sue caratteristiche. Si parla di hosting Windows con riferimento alla soluzione migliore per tutti quegli utenti che hanno bisogno di sviluppare in autonomia le applicazioni, utilizzando asp o asp.net, o che intendono dotarsi di un motore di database come Microsoft SQL Server.

Le differenze con l’hosting Linux risiedono proprio nella compatibilità con le varie applicazioni che si intendono usare per creare e gestire il proprio portale: se ti interessa realizzare un sito in asp e asp.net, bisognerà optare per un hosting Windows, che peraltro supporta anche Php.

Un’ulteriore differenza riguarda la tipologia di database che i due differenti hosting supportano: l’hosting Windows, come abbiamo visto sopra, utilizza il database Microsoft SQL Server, che invece non risulta compatibile con l’hosting Linux.

I migliori Hosting 2021

Abbiamo analizzato molti servizi Hosting confrontando velocità e performance, la localizzazione geografica dei server, l’assistenza e i prezzi, qui elenchiamo i migliori Hosting 2021 che offre il mercato.

Rank
VPN
Bonus
Rating
Visit
1
Uno dei servizi hosting per eccellenza
2
Uno degli hosting provider 100% italiani più utilizzati
3
Validissimo fornitore di servizi, non solo per il costo contenuto ma soprattutto per il rapporto costo/prestazioni
4
Oltre a fornire un ottimo hosting è uno dei principali fornitori di domini
5
Piani ad hoc per i maggiori CMS, molte funzioni avanzate incluse
6
Hosting 100% italiano, dominio gratis sui piani annuali
7
I suoi server dalle performance elevate sono sparsi in tutto il mondo
8
Il provider offre tantissime funzioni avanzate e facili da usare
9
Famoso per i suoi ottimi piani di hosting condiviso
10
Ottimo rapporto qualità/prezzo e avanzati servizi di supporto
11
Uno dei migliori hosting italiani, ottima scelta di funzioni anche per i più esperti

I migliori hosting Windows 2021

Fatta questa rapida panoramica, ora possiamo andare alla scoperta dei migliori hosting Windows 2021. Abbiamo selezionato quelle che riteniamo essere le proposte più interessanti presenti attualmente sul mercato. Buona lettura!

Serverplan

Serverplan panel

Tutte le soluzioni di hosting Windows Serverplan includono un dominio, caselle email con IMAP, antivirus ed antispam, traffico illimitato ed un certificato ssl con tecnologia let’s encrypt . Inoltre, tutti i server windows sono dotati di dischi SSD che assicurano al tuo sito tempi di caricamento ottimali.

Detto questo, Serverplan propone ai suoi utenti tre piani di abbonamento di questa tipologia, a partire dal piano Starterkit da 24 euro + IVA all’anno, che comprende tra le altre cose 1 dominio, 5 GB di spazio SSD, traffico illimitato, 1 database My SQL su SSD e backup giornaliero. Il più venduto è però il pacchetto Startup da 69 euro + IVA all’anno, che di fatto aumenta considerevolmente le funzioni del piano di partenza.

>> Vai al listino di Serverplan

Godaddy

Godaddy panel

Anche Godaddy propone una serie di piani di abbonamento di hosting Windows. Come ci tiene a precisare lo stesso provider, i server Microsoft Windows sono consigliati agli utenti dei server asp.net, asp, .net core e SQL. Godaddy garantisce assistenza da parte di professionisti esperti con sede negli USA, prestazioni e tempi di caricamento leader nel settore e operatività garantita pari al 99%.

Entrando più nel dettaglio, Godaddy mette a disposizione quattro piani di abbonamento per hosting Windows. Si parte dal pacchetto Starter da 3,04 euro al mese che prevede 1 sito web, 30 GB di spazio web, larghezza di banda illimitata e 50 utenti FTP, per arrivare a quello denominato Ultimate dal costo di 9,75 euro al mese, ideale per i siti web complessi e con molto traffico.

>> Controlla le offerte sul sito di GoDaddy

Hostinger

Hostinger panel

La proposta di hosting Windows di Hostinger è improntata sul cloud e prevede quattro diversi piani di abbonamento. Il più consigliato è quello denominato Windows VPS 2: costa 62 dollari all’anno e include 4 GB di RAM, 100 GB di memoria, 5 TB di larghezza di banda e 4 cores.

Come dicevamo però, non è l’unico: gli altri tre piani possono soddisfare le esigenze più disparate. Siamo sicuri che troverai ciò che fa al caso tuo anche su Hostinger.

>> Controlla i prezzi sul sito di Hostinger

Hosting Solutions

Hosting Solutions panel

Molto ricca l’offerta di hosting Windows proposta da Hosting Solutions: ben cinque diversi piani di abbonamento, ciascuno con le sue funzionalità. Si parte dal piano Smart da 35 euro + IVA all’anno fino ad arrivare al pacchetto Enterprise da addirittura 450 euro + IVA annuali.

Tutti i piani includono dominio e DNS, oltre al supporto HTTP 2 e il certificato SSL Let’s Encrypt incluso. A cambiare è lo spazio su disco, le caselle email disponibili, il traffico disponibili e altri fattori che rendono i piani più costosi anche più performanti.

>> Vai al sito di Hosting Solutions

Hostgator

Hostgator panel

Altro provider che prevede un’offerta di hosting Windows è Hostgator: propone in particolare due pacchetti di abbonamento appositamente pensati per chi deve lavorare il proprio sito tramite asp.net. Con il primo, Personal Plan, si ha a disposizione 1 dominio, spazio web e larghezza di banda illimitati e certificato SSL al costo di 4,76 dollari al mese.

Il secondo pacchetto, Enterprise Plan, prevede invece 5 domini e IP dedicato. Costa 14,36 euro al mese.

>> Vai al sito di Hostgator

Aruba

aruba panel

Un’azienda come Aruba ha bisogno di poche presentazioni: la sua offerta è davvero notevole, così come anche la convenienza dei prezzi che propone. In particolare, Aruba mette a disposizione dei suoi clienti anche vari piani hosting Windows, a partire dal pacchetto Hosting Windows Basic da 11,99 euro + IVA per il primo anno (dal secondo si passa a 28,99 euro), per arrivare a quello denominato Hosting Windows Professional, che costa 49,99 euro + IVA per il primo anno e al rinnovo 150 euro.

Tutti e quattro i pacchetti di Aruba Hosting Windows prevedono la registrazione dominio, il certificato SSL DV, lo spaizo web e traffico illimitati, ma più si sale con i pacchetti e più si hanno a disposizione altre funzionalità, come ad esempio caselle e-mail, database MSSQL Server, indirizzi PEC personalizzati e molto altro.

>> Verifica il listino su Aruba.it

Register

Register panel

Continuiamo con la nostra selezione parlando di un altro provider molto interessante: si tratta di Registrer, che propone nella fattispecie tre piani di abbonamento hosting Windows. Il primo è denominato Smart: al costo di 5,03 al mese + IVA avrai 100 GB di spazio web, traffico illimitato, 10 database My SQL da 2 GB, SQL server database, 25 caselle email da 2 GB e un dominio gratis per un anno.

Con i piani Advanced ed Enteprise si sale ovviamente di livello: aumentano lo spazio web, i database My SQL e le caselle email a disposizione.

>> Vai al sito di register

itHost

itHost panel

itHost è un’azienda 100% made in Italy che propone anche servizi di hosting Windows. Sul sito del provider non vengono indicati piani e prezzi, che però vengono definiti “in linea con quelli dei grandi fornitori di servizi professionali”.

La particolarità di itHost è che non prevede soluzioni a pacchetto create per accontentare un po’ tutti, ma soluzioni costruite assieme a te con la consulenza di un tecnico capace che sa consigliarti ed all’occorrenza verificare eventuali criticità nel codice così da eliminarle per aumentare le prestazioni.

>> Controlla il listino su itHost.it

NoamWeb

NoamWeb panel

Se hai intenzione di sviluppare progetti .net e SQL Server, anche NoamWeb potrebbe essere una soluzione papabile. La sua offerta consiste in quattro piani di abbonamento per hosting Windows: quello più economico è il pacchetto Entry da 21 euro all’anno + IVA, mentre il Professional costa 115 euro all’anno + IVA.

La scelta fra uno di questi o un piano intermedio dipende essenzialmente dalle tue esigenze e dal progetto che stai mettendo in piedi. Per partire forse la via di mezzo offerta dal piano Standard da 85 euro all’anno + IVA potrebbe essere la scelta più giusta: avrai a disposizione 1 dominio in omaggio, 10 GB Spazio NVMe SSD, traffico Illimitato, 10 Email, 10 Sottodomini, 10 Account FTP, 10 Database MySQL e 10 Database SQL Server.

>> Vai al sito di NoamWeb

Hosting Per Te

Hosting Per Te panel

I Piani Windows di Hosting per Te sono la soluzione ideale per Aziende, Hoster, Web Agency e Web Master che desiderano offrire servizi Hosting con il proprio marchio ed hanno bisogno di un piano hosting frazionabile multidominio.

Basati sulla piattaforma Windows Server il servizio supporta in modo nativo il linguaggio ASP, i database Access, SQL Server ed il .NET Framework, senza escludere il supporto per altri linguaggi come Perl e PHP. I piani proposti dal provider sono tre: per iniziare puoi provare il pacchetto Basic da 19,99 euro al mese, che prevede 25 GB di spazio disco frazionabile multidominio, hosting multidominio, 1 registrazione/trasferimento dominio gratuito, 1 indirizzo IP, account clienti e domini attivabili illimitati, traffico mensile illimitato, pannello di controllo Plesk e certiticato SSL gratuito Let’s Encrypt.

>> Verifica il listino di Hosting per Te

Cos’è un hosting Windows

Ora dovresti avere una panoramica chiara ed esaustiva su cos’è un hosting Windows e quali sono i migliori provider che propongono questa tipologia di soluzione. Lo spazio web con hosting Windows consente l’esecuzione di script ASP e .NET e permette all’utilizzatore di gestire tutte le fasi di configurazione e programmazione in completa autonomia.

I vantaggi di un hosting Windows

Windows è il sistema operativo più popolare al mondo, ma per quanto riguarda i servizi di hosting non ha riscosso il successo che forse preventivava. Eppure, scegliere un hosting Windows ha sicuramente i suoi vantaggi: se si prevede di sviluppare app basate su Windows, questa piattaforma è la più consigliata, dal momento che Linux non supporta le applicazioni di Windows.

I vantaggi di Windows sono principalmente l’interfaccia grafica intuitiva che rende facile l’utilizzo, il supporto a lungo termine, l’utilizzo di app come Exchange o Sharepoint e la risoluzione di problemi tecnici attraverso il ripristino del sistema.

Differenza Hosting Windows e Linux

Pima di entrare nel dettaglio delle differenze tra hosting Windows e Linux(di cui comunque abbiamo già accennato qualcosa nei paragrafi precedenti), è bene sottolineare un aspetto su cui molti credono di avere le idee chiare. In sostanza, non è vero che bisogna scegliere uno o l’altro in base al sistema operativo del proprio PC: ciò è assolutamente irrilevante per la scelta del piano hosting, che invece riguarda solo il proprio spazio web. Dunque, non è vero che per scegliere un piano hosting Linux occorre avere un PC con sistema operativo Linux e viceversa con riferimento a Windows.

Ora possiamo andare a vedere le principali differenze tra le due tipologie di hosting, partendo dalle loro compatibilità con i linguaggi di programmazione. Una soluzione Windows, ad esempio, è preferibile se l’utente ha intenzione di utilizzare linguaggi asp, .net e MSSQL. Questi infatti non sono supportati e compatibili con Linux, che invece supporta nativamente Php, Ruby, Perl, Phyton, MySQL e CGI.

Altro elemento da considerare è la compatibilità con i più comuni CMS: WordPress, Prestashop, Magento e Joomla necessitano di un hosting Linux, sia per una questione di compatibilità di librerie php sia per ambiente di esecuzione. Parlando invece di sicurezza, bisogna tenere conto che Linux offre la possibilità di configurare i permessi dei file con il comando apposito CHMOD, che permette di stabilire se un file possa essere eseguibile, in lettura o in scrittura.

Lato performance, può essere preferibile un hosting Linux: più leggero, strutturato e privo di software che appesantiscono l’esecuzione dei processi. In ogni caso, se dovrai programmare e gestire un sito statico (senza database ma solo con pagine HTML), andranno bene entrambi gli hosting.

Un hosting Windows va bene per WordPress?

Possiamo rispondere a questa domanda dicendoti che tendenzialmente no, un hosting Windows non va bene per WordPress. Questo CMS di fatto è nato per essere usato con Linux. Diversi utenti acquistano un hosting Windows e non riescono ad installare WordPress. Tuttavia, WordPress può essere installato anche su un sito con hosting Windows.

Per riuscirci bisogna però eseguire alcune modifiche e settaggi che non sono alla portata di tutti. Inoltre, alcuni hosting non forniscono il database MySQL con i server Windows, per cui per utilizzare WordPress dovrà essere richiesto come servizio aggiuntivo.

Qualora avessi optato per un hosting Windows e volessi installare WordPress, bisogna in primo luogo risolvere la gestione dei permessi (problema che con Linux non avresti). Devi cioè modificare i permessi della directory “wp-content” dando permessi di lettura e scrittura. Solo una volta fatto questo, potrai apportare la modifica al file web.config.

Riepilogo e conclusioni

A questo punto dovresti avere un quadro chiaro e completo dell’hosting Windows, che in definitiva consigliamo in particolare se stai pensando di utilizzare i linguaggi di programmazione asp e asp.net e vuoi avere come motore database Microsoft SQL Server. Per tutte le altre configurazioni, comprese l’installazione e gestione di WordPress, propendiamo per l’acquisto di un hosting Linux, che peraltro è in grado di garantire maggiore stabilità e sicurezza.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 03 2021
Link copiato negli appunti