Hosting Moodle: i migliori 2021 (lista aggiornata)

Per la didattica a distanza o per gestire un corso online professionale conviene puntare su un hosting Moodle dedicato e performante.
Per la didattica a distanza o per gestire un corso online professionale conviene puntare su un hosting Moodle dedicato e performante.

Quando si parla di scuola online o di e-learning la piattaforma di riferimento per tenere i corsi e per comunicare con gli studenti è senza ombra di dubbio Moodle, che si è fatta strada anche in Italia nonostante le reticenze della corpo insegnante presente nelle scuole italiane.  Se decidiamo di puntare su Moodle per gestire i corsi di una scuola o per fornire un corso online di qualsiasi natura è necessario puntare su un buon servizio di hosting, così da poter reggere il carico degli studenti, avere abbastanza spazio per il materiale didattico da condividere e avere una piattaforma su cui scambiarsi opinioni, effettuare verifiche online e assegnare anche dei voti.

Nei seguenti capitoli è possibile trovare i migliori hosting per Moodle, così da scegliere il servizio più adatto alle esigenze del corso, al budget fissato dalla scuola per le piattaforme online e il numero di studenti che seguiranno i corsi programmati.

➤ Consulta e confronta i migliori Hosting

Come scegliere un hosting Moodle

Moodle permette di lavorare su molti contenuti diversi all’interno dei vari corsi che è possibile attivare: un buon servizio di hosting per una piattaforma di e-learning deve avere quindi delle caratteristiche ben precise, così da evitare di trovarsi delle risorse sottostimate e rallentare il processo d’apprendimento degli studenti o degli utenti che decidono di seguire uno dei corsi che abbiamo avviato.

Proseguendo nella lettura è possibile trovare i servizi di hosting già ottimizzati per Moodle, in cui è sufficiente scegliere solo il pacchetto o l’abbonamento ideale per iniziare subito (con Moodle già installato e pronto all’uso); accanto ai servizi di hosting già pronti troviamo anche gli hosting web generici, che forniscono risorse ottimizzate per ogni tipo di servizio ma che necessitano di una configurazione manuale di Moodle (e di riflesso richiedono abilità informatiche di livello superiore).

I migliori hosting Moodle 2021

Per realizzare la propria piattaforma di studi e corsi online conviene puntare su uno degli hosting Moddle presentati nei seguenti capitoli, così da poter contare sulle giuste prestazioni e poter mantenere un corso online senza patire rallentamenti di sorta, indipendentemente dal numero di partecipanti connessi.

Serverplan

Serverplan

Tra i servizi di hosting italiani su cui puntare per Moodle troviamo Serverplan, che fornisce un hosting Linux condiviso dotato di 1 dominio incluso, almeno 5 GB di spazio di tipo SSD, almeno 5 account email, traffico illimitato, almeno un database mySQL su SSD, pannello di controllo cPanel, backup giornaliero, certificato SSL Let’s Encrypt, sistema di migrazione semplificata e sistema di installazione rapida Easyapp.

Il pacchetto più economico su cui possiamo puntare è STARTERKIT, disponibile a 24 € all’anno (IVA esclusa); se desideriamo puntare su un hosting più performante o vogliamo attivare più corsi è consigliabile puntare sul pacchetto STARTUP, disponibile a 69 € all’anno (IVA esclusa); se invece vogliamo migrare un sito Moodle già ben avviato e con più di 100 studenti attivi scegliamo il pacchetto ENTERPRISE o ENTERPRISE PLUS, disponibili a 129€ o 210€ all’anno (in entrambi i casi IVA esclusa).

>> Controlla il listino e le offerte Hosting di Serverplan

Keliweb

Keliweb Moodle

Un altro servizio di hosting valido per i corsi Moodle è Keliweb, che nei suoi abbonamenti offre almeno 5 GB di spazio Web, almeno 10 caselle di posta, un database MySQL, certificato SSL e HTTP/2, Sitebuilder avanzato, firewall e antimalware, sottodomini illimitati, pannello cPanel, sistema di backup avanzato, backup automatico 24H, accesso SSH, cron jobs, supporto a diverse versioni di PHP e dominio gratis incluso per sempre.

L’abbonamento più economico su cui possiamo puntare è KeliUser, disponibile a 19,9 € all’anno (IVA Esclusa); per chi cerca un hosting più performante può puntare su KeliPro o su KeliTOP, disponibili rispettivamente a 39 € all’anno e 179 € all’anno (in entrambi i casi con IVA esclusa).

>> Controlla i prezzi sul sito di Keliweb

VHosting

VHosting Moodle

Per chi cerca un hosting Moodle economico ma completo può puntare sui servizi offerti da VHosting, che includono almeno 4GB spazio SSD NVMe (hosting + email),  dominio gratis per il primo anno, NGINX Cache, caselle email illimitate, backup automatico, certificato SSL gratuito, accesso SSH, larghezza di banda 1 Gigabit/s, sottodomini illimitati e sistema antimalware.

I piani disponibili per l’abbonamento sono molto variegati e partono dal Low Cost Bronzo, disponibile a 26 € all’anno Anno + IVA, fino ad arrivare al piano più costoso Low Cost Platino, disponibile a 59 € all’anno + IVA. Un buon compromesso per  un hosting Moodle è il Low Cost Oro, disponibile a 39 € all’anno + IVA.

>> Verifica i prezzi dei pacchetti Hosting di VHosting

Aruba

Aruba-Moodle

Tra i migliori hosting Moodle che possiamo utilizzare spicca Aruba. La famosa società italiana offre un piano dedicato per l’e-learning dotato di installazione rapida di Moodle (bastano davvero pochi click), sistema avanzato di amministrazione del sito,  supporto multilingua, gestione delle utenze e degli accessi, certificato SSL DV incluso, volume di traffico illimitato, larghezza di banda da 2 Gbps, sistema operativo CentOS 7, backup giornaliero dei dati e assistenza gratuita 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

L’abbonamento pensato per sfruttare Moodle alla massima potenza con Aruba è Hosting Linux Easy, disponibile a 19,99 € per il primo anno (IVA Esclusa) e con successivi rinnovi annuali a 50 € (IVA esclusa).

>> Vai alle offerte di Aruba

Ergonet

Ergonet Moodle

Altro servizio di hosting ottimizzato per l’utilizzo con Moodle è Ergonet, che fornisce tutti gli strumenti per iniziare subito i corsi di e-learning. Su questo hosting è possibile beneficiare di preinstallazione gratuita di Moodle, dischi SSD e protocollo HTTP2 di default, supporto PHP 7, spazio illimitato, database illimitati, Cron illimitati, dominio “.it”
incluso, certificati SSL Let’s Encrypt gratuiti, certificati SSL in modalità wildcard (per i sottodomini), 10 caselle IMAP/POP3 con 10GB di spazio e un account FTPs.

I profili offerti dall’hosting permettono di ottenere le giuste prestazioni in base al tipo di corsi e al tipo di e-learning gestito; il primo profilo EQUILIBRIO (destinato a chi inizia con Moodle) è disponibile a 60 € all’anno (IVA esclusa); per chi gestisce già un corso con 5o o più studenti può puntare sui profili PROGRESSO e SUCCESSO, disponibili a 120 € e 240 € all’anno (sempre IVA esclusa).

>> Verifica il listino su Ergonet

Flamenetworks

Flamenetworks

Altro hosting ottimizzato per l’utilizzo con Moodle è Flamenetworks, che dispone di svariati piani d’abbonamento dotati di Spazio web incluso, 10 GB su sistemi IBM FlashSystem A9000 ridondato, 50 Siti web configurabili, 50 database MySQL,  100 sottodomini inclusi, 100 caselle email, Registrazione o trasferimento dominio gratis, sistemi di sicurezza Anti DDoS e Anti Malware, sistema di sicurezza anti bruteforce,  gestione DNS dominio, pannello Plesk, backup giornaliero e Certificati SSL illimitati (forniti con Let’s Encrypt).

Il più economico piano su cui è possibile puntare è HOSTING MOODLE EASY, disponibile a 79 € all’anno (IVA esclusa); se vogliamo ottenere un hosting ancora più performante o per gestire dei corsi con molti studenti possiamo sottoscrivere HOSTING MOODLE SMART a 99 € all’anno o HOSTING MOODLE TOP a 199 € all’anno (in entrambi i casi prezzi IVA esclusa).

>> Vai al sito di Flamenetworks per verificare le offerte

ilbello.com

Ilbello

Nel panorama degli hosting Moodle troviamo anche l’hosting gratuito offerto da ilbello.com, disponibile grazie alle risorse fornite da hostingprofessionale.net. Con questo servizio è possibile ottenere velocemente un piccolo spazio web gratuito dove installare Moodle e condividere i file con gli studenti o conservare il materiale da fornire a tutti i partecipanti al corso, senza tutte le funzionalità aggiuntive offerte dagli altri hosting a pagamento.

Ovviamente le risorse fornite per l’hosting gratuito sono molto limitate: 250 MB di spazio web con PHP 7 (con dominio fisso nomesito.ilbello.com), accesso via FTP e un database MySQL, così da poter gestire piccoli corsi o piccole lezioni.

>> Vai al sito di ilbello.com

LimeNetwork

LimeNetwork Moodle

Altro servizio di hosting su cui è possibile puntare per gestire i corsi di Moodle è LimeNetwork, che fornisce a tutti gli abbonati 1 sito web, dominio gratis per sempre, almeno 10 GB spazio web su dischi NVMe Enterprise, trasferimento dati illimitato, certificato SSL e HTTP2 Inclusi, backup giornaliero automatico, CDN inclusa e gratuita, 50 Caselle Email, database MySQL illimitati, sicurezza garantita con Antivirus e Antispam, sistema Firewall ed Antimalware Imunify e supporto multi PHP fino a 7.4.

Il piano più economico LIME PLAY è disponibile a soli 57,00 € all’anno (IVA esclusa) ed è più che sufficiente per gestire uno o più corsi Moodle; se il numero di utenti cresce e serve più spazio e potenza possiamo puntare sui piani LIME JOY e LIME SUPER, disponibili rispettivamente a 129,00 € all’anno e 299,00 € all’anno (entrambi IVA esclusa).

>> Vai al sito di LimeNetwork

Cos’è Moodle

Dashboard-Moodle

Moodle è una piattaforma pensata per la gestione di corsi. Questo tipo di piattaforma è conosciuta anche come LMS (Learning Management System) o CMS (Cours Management System, diverso dai CMS per i contenuti) e permette quindi di praticare l’e-learning con un un determinato numero di studenti, che possono quindi seguire uno o più corsi organizzati da un professore, da un insegnante o da un’intera scuola (anche privata).

Moodle è scritto in PHP e JavaScript, due linguaggi molto comuni in ambito web; tra i suoi punti di forza troviamo la licenza open source e la configurazione modulare, che offre agli utenti la possibilità di sviluppare funzionalità aggiuntive personalizzate, senza dover riprogrammare da zero.

I vantaggi di Moodle

Moodle offre numerosi vantaggi per l’ambiente scolastico e per la creazione di corsi online di qualsiasi natura:

  • Apprendimento veloce, verificabile e coinvolgente
  • Strumenti di comunicazione moderni come wiki, forum, chat e blog
  • Ambiente sicuro, cross-device e multilingua
  • Ampia personalizzazione dei corsi
  • Registro dei voti e dei progressi di ogni utente
  • Possibilità di realizzare dei corsi non lineari (dove ogni studente segue il proprio percorso d’apprendimento)

Questi vantaggi hanno reso Moodle in pochi anni un punto di riferimento per realizzare dei corsi online per qualsiasi materia di studio o per qualsiasi necessità, con il vantaggio di studiare da casa (o da qualsiasi altro posto) tramite un semplice computer e una connessione Internet.

Hosting per Moodle? Gli aspetti da valutare

Se siamo una scuola privata o un’ente che desidera aprire dei corsi online, prima di utilizzare Moodle in pianta stabile conviene pianificare con attenzione la scelta dell’hosting a cui affidarsi. La presenza di uno o più corsi e il numero di studenti che vi parteciperanno fanno la differenza quando andremo a scegliere un hosting, che deve rispettare determinati requisiti per poter reggere il carico e fornire un’esperienza utente coinvolgente a tutti gli studenti, docenti e creatori di corsi che decideranno di partecipare.

Performance

Le performance dell’hosting scelto sono molto importanti per Moodle: è necessario quindi controllare che l’hosting su cui abbiamo deciso di puntare disponga di una ottima larghezza di banda (indicativamente 1Gbps), che sia presente la giusta quantità di spazio di tipo SSD o MNVe in cui caricare i contenuti, che supporti i sistemi di caching per i contenuti multimediali caricati sulla piattaforma e che presenti la giusta quantità di memoria RAM e di vCPU per il numero di utenti che risulteranno connessi contemporaneamente.

Vista la natura scalare del servizio Moodle (dove va un giorno all’altro è possibile passare da 10 a 100 studenti) conviene puntare fin da subito su hosting sovradimensionati rispetto al numero di utenti iniziali, così da non dover correre ad aggiornare l’hosting in caso di picco (cosa che può portare rallentamenti nei momenti più delicati dei corsi).

Sicurezza

Anche l’aspetto sicurezza non va trascurato, visto che sulla piattaforma Moodle che andremo a realizzare saranno presenti un sacco di dati sensibili e di informazioni delicate di ogni studente o professore che decide di far ricorso all’e-learning.

Un sistema anti-DDoS è obbligatorio, affiancato da un sistema antimalware di ultima generazione e un firewall efficace. Come sistema di sicurezza aggiuntivo vi consigliamo di puntare anche sulla cifratura avanzata dei database, in particolare quelli che ospitano i dati sensibili degli utenti connessi.

Risorse

Le risorse vanno di pari passo con le performance: avere delle buone risorse vi permetterà di reggere il carico dei corsi senza problemi. Per i primi corsi è possibile puntare tranquillamente sulle risorse ottenibili con un hosting Linux condiviso, che offre il giusto compromesso tra prezzo e scalabilità delle risorse (con capacità fino a 50 studenti).

Se invece stiamo migrando una piattaforma Moodle già ben avviata o pianifichiamo dei corsi da 100 studenti o più, conviene puntare sulle risorse disponibili con un hosting server semidedicato o una VPS, che ad un prezzo maggiore offrono vCPU più performanti, maggiore spazio su SSD e larghezza di banda maggiorata.

Facilità di gestione

Moodle è di per sé molto facile da gestire, ma per un amministratore aiuta tantissimo avere a disposizione un pannello di controllo semplice e chiaro da cui svolgere tutte le operazioni: il più famoso è cPanel ma sono supportati anche altri pannelli di controllo.

Nella facilità di gestione rientrano anche gli strumenti per la migrazione da altri hosting (per le piattaforme Moodle già avviate) e i sistemi automatici per il backup e per l’aggiornamento di tutte le componenti installate sul server Moodle.

Backup

I backup sono sempre molto importanti e con Moodle includeranno anche i contenuti condivisi nei vari corsi (il materiale didattico disponibile al download per tutti gli studenti). Tutti i siti di hosting forniscono un backup automatico ogni 24 ore, ma vi consigliamo di puntare fin da subito su un opzione d’abbonamento che preveda backup più frequenti anche verso server privati o altri servizi cloud (così da evitare disastri).

Gli hosting offrono anche la possibilità di creare dei cron jobs personalizzati: sfruttiamo questa possibilità per realizzare sempre una copia locale o su cloud personale del database su cui è basato il servizio Moodle che stiamo offrendo, così da poter ripartire in qualsiasi scenario.

Assistenza

Tutti i servizi di hosting Moodle che vi abbiamo segnalato in alto offrono l’assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7: essa è basata sulla segnalazione e la gestione degli eventi avversi tramite ticket o tramite email, con tempi di risposta sempre molto veloci.

Alcuni servizi di hosting offrono anche un numero di telefono da utilizzare per l’assistenza urgente e immediata, ma di solito questo numero è attivo solo negli orari lavorativi standard (quindi dal lunedì al venerdì, con orari 9-18).

Upgrade

Poter aggiornare in qualsiasi momento il pacchetto o l’abbonamento scelto vi permetterà di scalare le risorse verso l’alto o verso il basso in base al numero di utenti attivi, al numero di corsi che stiamo gestendo e al materiale didattico conservato nello spazio destinato alla piattaforma. Tutti gli hosting offrono sistemi di scalabilità semplici: basta contattarli o usare il pannello di controllo dell’hosting per cambiare subito piano o abbonamento e ottenere quindi più o meno risorse dedicate.

Anche l’aggiornamento delle singole componenti della piattaforma non va trascurata: PHP, Apache e Moodle devono sempre essere aggiornati, anche automaticamente (ossia senza l’intervento dell’amministratore, almeno per gli aggiornamenti critici).

Prezzo

Per gestire un buon hosting Moodle conviene mettere in conto una spesa minima di 60-70 € all’anno o 5-6 € al mese, così da poter avere le risorse necessarie per gestire tutti i corsi e non impattare negativamente sul budget finanziario predisposto per la creazione dei corsi online.

Se la piattaforma Moodle è già ben avviata e abbiamo più di 100 studenti, conviene spendere fin da subito più di 120 € all’anno per accedere alle migliori risorse disponibili, così da reggere il carico di utenti e i contenuti presenti all’interno dei singoli corsi senza dover ogni mese aggiornare l’abbonamento e scalare verso l’alto nei momenti critici.

Riepilogo e conclusioni

Moodle è una piattaforma affidabile per l’e-learning e per la realizzazione di corsi online professionali e, se supportato da un buon hosting, regalerà grandi soddisfazioni agli studenti, ai docenti e agli amministratori. I servizi di hosting che è possibile trovare nella guida sono tutti ottimizzati per l’utilizzo con Moodle e, in molti casi, facilitano la realizzazione della piattaforma anche se non siamo molto pratici con i siti web e con la programmazione.

La scelta migliore per un hosting Moodle resta senza ombra di dubbio il server semidedicato o la VPS, che permettono ai singoli amministratori di sistema di organizzare al meglio le risorse a disposizione e personalizzare Moodle secondo necessità o secondo le indicazioni fornite dal corpo insegnante.

Se siamo alle prime armi o vogliamo creare un piccolo corso Moodle per pochi studenti è possibile puntare anche sulle soluzioni più economiche, pianificando comunque un upgrade nel caso in cui il numero di studenti cresca nel corso del tempo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 04 2021
Link copiato negli appunti