Server dedicato: cos'è e i migliori hosting (guida alla scelta)

Un hosting dedicato può davvero fare la differenza per il vostro sito web. Scoprite con noi le migliori alternative del 2021 che offre il mercato
Un hosting dedicato può davvero fare la differenza per il vostro sito web. Scoprite con noi le migliori alternative del 2021 che offre il mercato

Dopo avervi proposto il nostro approfondimento sui server condivisiè il momento di passare al livello successivo e parlarvi del server dedicato. Questo è infatti una soluzione per avviare il vostro sito web nettamente più performante e avanzata, in grado di supportare progetti di grandi dimensioni. Prima di parlarvi dei migliori hosting dedicati però, è necessario fare un piccolo focus sull’argomento. Più che darvi solamente delle soluzioni pronte all’uso infatti, vorremmo rendervi più consapevoli di cosa state acquistando e di perché lo state acquistando. La prima domanda a cui risponderemo quindi è la seguente: cos’è un hosting dedicato? In questo modo potrete avere a disposizione le informazioni di cui avete bisogno per iniziare questo viaggio.

I migliori Hosting 2021

Abbiamo analizzato molti servizi Hosting confrontando velocità e performance, la localizzazione geografica dei server, l’assistenza e i prezzi, qui elenchiamo i migliori Hosting 2021 che offre il mercato.

Rank
VPN
Bonus
Rating
Visit
1
Uno dei servizi hosting per eccellenza
2
Uno degli hosting provider 100% italiani più utilizzati
3
Validissimo fornitore di servizi, non solo per il costo contenuto ma soprattutto per il rapporto costo/prestazioni
4
Oltre a fornire un ottimo hosting è uno dei principali fornitori di domini
5
Piani ad hoc per i maggiori CMS, molte funzioni avanzate incluse
6
Hosting 100% italiano, dominio gratis sui piani annuali
7
I suoi server dalle performance elevate sono sparsi in tutto il mondo
8
Il provider offre tantissime funzioni avanzate e facili da usare
9
Famoso per i suoi ottimi piani di hosting condiviso
10
Ottimo rapporto qualità/prezzo e avanzati servizi di supporto
11
Uno dei migliori hosting italiani, ottima scelta di funzioni anche per i più esperti

Cos’è un hosting dedicato

Quando si parla di hosting dedicato, è bene fare subito chiarezza su cosa voglia significare questo termine. Un server è infatti lo spazio fisico dove il vostro sito web troverà spazio. Semplificando un po’ i fattori in campo, possiamo paragonare un server a un PC, dedicato a gestire un blog o un e-commerce. Ovviamente un server è molto più potente di un comune computer domestico e anche differente nella forma e nelle dimensioni. Un hosting dedicato sarà quindi un server dedicato esclusivamente al vostro sito web. Non verrà infatti condiviso con alti domini, ma tutta la sua potenzialità andrà a vostro vantaggio. Per conoscere poi meglio i tipi di server attualmente disponibili, vi consigliamo di leggere attentamente la nostra guida dedicata

Le caratteristiche

Un server dedicato Linux Windows possiede delle caratteristiche abbastanza semplici da comprendere, anche se non avete esperienza in questo campo. A livello tecnico, anche se su scala diversa, le componenti sono del tutto simili a quelle del vostro PC fisso o portatile.

  • Processore: influenza direttamente le prestazioni del server dedicato e deve essere all’altezza del carico di lavoro. Nella maggior parte dei casi si tratta di CPU ottimizzate per questo tipo di utilizzo.
  • RAM: come in comune PC la RAM ospita i processi attivi e in svolgimento. Il quantitativo necessario varia in base al flusso di dati che il server dovrà gestire.
  • Disco: questa sarà la memoria fisica dove tutti i dati saranno archiviati. È possibile optare per un classico hard disk o per una più veloce SSD.
  • Connessione: questa caratteristica è fondamentale per un hosting dedicato. Oltre alla velocità della connessione viene influenzata anche la banda a disposizione, ovvero il numero di utenti che può accedere in un determinato periodo di tempo. Per vostra fortuna la maggior parte dei piani in abbonamento prevedono una banda illimitata e connessione in fibra ottica.
  • Backup e sicurezza: passando alla parte software, è veramente importante che venga effettuato un back del vostro sito web abbastanza di frequente. Allo stesso modo vanno prese in considerazione le contromisure che vengono prese contro malware e attacchi DDoS. 
  • Assistenza: se pensate di optare per un server dedicato, il progetto che state cercando di portare avanti è sicuramente molto importante. Sarà quindi necessario avere a disposizione un’assistenza sempre puntuale e pronta a risolvere eventuali problemi.

Punti di forza

In punti di forza di un hosting dedicato sono molteplici. Si tratta infatti di una soluzione professionale, in grado di gestire anche elevati carichi di visitatori senza perdere brillantezza nelle prestazioni. Proprio le prestazioni e la versatilità sono le punte di diamante di un servizio di questo tipo. Avrete infatti a disposizione un server completamente vostro, configurabile su tutti i fronti in base alle vostre esigenze. Questo si riflette sulla rapidità del sito web, che garantirà una migliore fruizione da parte degli utenti. Grazie a questi particolari poi, anche i progetti in partenza, senza un carico di lavoro elevato, hanno tutto ciò di cui hanno bisogno per poter crescere con la massima tranquillità.

Svantaggi

Gli svantaggi di un server dedicato sono direttamente collegati ai suoi punti di forza. Una macchina performante e personalizzata ha infatti un costo non indifferente. Questo viene fortunatamente ammortizzato grazie all’abbonamento, che vi permetterà di pagare mensilmente o annualmente delle cifre comunque accessibili alla maggior parte di voi. In ogni caso, rispetto a un hosting economico o addirittura un hosting gratuitoi costi sono notevolmente più alti. Proprio per questo motivo vi sconsigliamo vivamente di scegliere un server dedicato per un progetto amatoriale, che potrebbe essere portato avanti con soluzioni molto meno costose. Un hosting dedicato è al 99% consigliato per chi con quel sito web deve lavorare e ha, o avrà, necessità di gestire un elevato flusso di traffico.

I migliori hosting dedicati 2021

Ora che avete qualche informazione più su come funziona e su quali sono i maggiori pregi di un server dedicato è il momento di passare oltre e dedicarci al punto fondamentale di questa guida. Nei prossimi paragrafi infatti vi mostreremo quelli che sono i migliori hosting dedicati del 2021. Il consiglio che vi diamo è di leggere attentamente ogni descrizione senza saltare a capofitto sul primo provider che vi sembra quello giusto per voi. Tutti i servizi che abbiamo raccolto infatti sono ottima qualità e perfetti per ospitare un sito web che sia un qualcosa in più di un progetto amatoriale. Siete pronti per iniziare?

Aruba

Aruba hosting

Quando si parla di hosting dedicati, Aruba è sicuramente una delle aziende con più esperienza in questo campo. Stiamo parlando di un provider totalmente italiano che dal 1994 si occupa di servizi come data center, email, registrazione domini e web hosting. Il piano più economico è quello Basicche vi consentirà in ogni caso di avere a disposizione un server tutto vostro per portare avanti il progetto che sognate da tanto tempo. Si tratta di una macchina completamente personalizzabile e disponibile in due versioni, Basic 1.5 e Basic 2.5, con prezzi a partire da 17,53€ al mese. Potrete quindi scegliere oltre al processore, anche il tipo di memoria presente e la modalità di backup. Passando alla fascia superiore troviamo i server dedicati Readypiù orientati verso un’utenza business. Qui infatti vengono utilizzati i processi Xeon, con una RAM che parte da un minimo di 8 GB fino a un massimo di 32 GB. I prezzi sono leggermente più alti, con tariffe a partire da 29,90€ al mese. 

Va ricordato poi che l’hosting dedicato Aruba prevede per tutti i piani una connessione Flat a 100 Mb/s, mentre per arrivare a ottenere il massimo con una rete più veloce è necessario aggiungere un contributo extra. La soluzione Standard di Aruba prevede poi l’adozione di server ancora più performanti. Parliamo di macchine con processore Intel Xeon E-2134 e con un minimo di 16 GB di RAM, fino a un massimo di 128 GB. Il piano più avanzato è invece quello Professionaldedicato a grandi aziende che necessitano di soluzioni di primo piano. In questo caso il prezzo mensile sale a 91,38 € per il server base, che comprende comune il processore Xeon 8c Silver 4110 16 GB di RAM. La memoria è affidata a una SSD da 240 GB ma è comunque completamente personalizzabile. Non va sottovalutato poi che Aruba è un’azienda sempre attenta alla sicurezza, con un team di assistenza sempre pronto a rispondervi 24 ore su 24. Insomma, se cercate un hosting dedicato di alto livello questo è il provider che vi consigliamo di prendere in considerazione per primo.

Register

register hosting

Register è uno di quei server dedicati economici che riesce a soddisfare sia gli utenti alle prime armi che chi invece cerca una soluzione professionale adatta per un sito web complesso e con un buon volume di traffico. I piani offerti sono infatti versatili adatti a tutte le tasche. La prima opzione a cui vi trovate davanti è l’abbonamento Server Dell SF1, una soluzione base comunque sufficientemente performante. Si tratta infatti di un server Dell PowerEdge R210 II con CPU Intel Core i3 4 GB di RAM. La memoria interna è invece distribuita su due unità da 3,5” da 1 TB. Il costo è decisamente basso, solo 23€ al mese. La soluzione che vi abbiamo proposto non rispecchia appieno le vostre esigenze? Niente paura, per voi c’è il piano Server Dell SF2.6, che include un processore Xeon E3-1220, 8 GB di RAM e 2 TB di spazio su disco. Questo server dedicato è ovviamente un po’ più costoso ma si mantiene comunque nella fascia bassa del mercato, con un prezzo di 49€ al mese. 

Salendo ancora di livello è possibile trovare il Server Dell SF5, che però vi consigliamo di prendere in considerazione solo se il vostro sito web prevede grandi volumi di traffico e necessita di performance di altissimo livello. Qui troverete infatti la CPU Xeon E5-2640v4 con ben 32 GB di RAM.  Questo connubio non pone limiti agli sviluppi del vostro progetto ma prevede un costo più elevato, pari a 165€ ogni 30 giorni. Ad ogni modo, tutte le soluzioni offerte da Register sono personalizzabili, in maniera tale da andare incontro anche alle necessità degli utenti più esigenti. Per trovare il server dedicato più adatto a voi, vi basterà contattare l’assistenza per avere una consulenza personalizzata e gratuita.

Bluehost

Bluehost hosting dedicato

Anche Bluehost è un provider davvero molto interessante quando si parla di hosting dedicato. Questo fornitore infatti, ha realizzato dei piani su misura per chi cerca uno server professionale dover poter collocare il proprio sito web. Gli abbonamenti sono semplici da valutare e suddivisi in tre categorie, Standard, Enhanced Premium. Il pacchetto base comprende un server dedicato con processore quad-core, 500 GB di spazio su disco e 4 GB di RAM. Inoltre avrete a disposizione 5 TB di banda mensile e 3 indirizzi IP, il tutto ad un costo di 66,90€ al mese. Salendo di livello trovate invece il piano Enhanced, che prevede un server più performante, 1 TB di spazio su disco e 8 GB di RAM a vostra esclusiva disposizione. La banda mensile passa invece a 10 TB e il costo sale a 83,62€ mensili. L’hosting dedicato più avanzato è invece quello Premium. Si tratta di un pacchetto perfetto per qualsiasi tipo di progetto e corredato da una CPU più potente, 1 TB di spazio di archiviazione e ben 16 GB di RAM. La banda dati è pensata per un traffico ben strutturato, con 15 TB mensili a disposizione. Il costo del piano Premium è di 100,35€ al mese. 

Non finisce qui però, perché Bluehost integra anche un dominio gratuito per un anno, un certificato SSL e la possibilità di essere rimborsati entro 30 giorni se non soddisfatti. Se avete già esperienza in questo campo poi, potrete sfruttare appieno la possibilità di avere a disposizione un server dedicato non gestito. Questo significa che grazie a cPanel, potrete installare qualsiasi CMS desideriate e personalizzarlo in tutte le sue componenti. Da sottolineare anche l’attenzione dedicata alla sicurezza e la possibilità di accedere a un’assistenza disponibile 24 ore su 24, sia telefonicamente che tramite live chat.

SiteGround

SiteGround hosting

Anche SiteGround è un provider davvero molto valido per quanto riguarda l’hosting dedicato. I suoi piani prendono il nome di Cloud Hosting e riescono a rispondere nel migliore dei modi alle esigenze di qualsiasi tipologia di utente. Attenzione però, si tratta di piani quasi esclusivamente dedicati al campo professionale, con prezzi non adeguati a chi vuole risparmiare. A maggior ragione però, se questo dovesse essere un vostro progetto lavorativo, SiteGround potrebbe essere la scelta giusta. Il piano Entry ha tutto ciò che serve per iniziare alla grande. Vi metterà infatti a disposizione una CPU Server con 8 core, 8 GB di RAM e una memoria di 40 GB. Il costo è di 88€ al mese, per un server dedicato assolutamente performante.

Se Entry non dovesse soddisfare le vostre esigenze potete passare ai piani Business Business+. Si parla di CPU più potenti, 12 16 GB di RAM e un archivio da 80 120 GB pronto all’uso. Qui il costo sale, con un prezzo di 168€ al mese per il piano Business e di 248€ al mese per il piano Business+. L’abbonamento più avanzato è invece quello Super Power. Questo server è configurato con una CPU 16 core, 20 GB di RAM e 160 GB di spazio su disco. Ovviamente il prezzo non è proprio economico, e passa a 328€ al mese. Tutti i piani proposti da SiteGround integrano poi 5 TB di banda per il trasferimento dati.

Serverplan

serverplan hosting dedicato

Anche Serverplan è una soluzione da tenere in massima considerazione quando si deve scegliere un hosting dedicato. Questo provider offre infatti massima serietà e una serie di soluzioni preconfezionate o configurabili, a seconda delle vostre esigenze. Il piano più economico, denominato Pro-1, prevede l’utilizzo di un processore Intel Xeon E3-1231v3 con 16 GB di RAM, un tandem adatto a gestire nel migliore dei modi il vostro sito web. Qui sono installate anche due SSD da 480 GB. Il costo rimane nella media, con una tariffa mensile di 75€. Non dimenticate che in tutti i pacchetti offerti da Serverplan sono inclusi banda da 1 Gbit/s, migrazione gratuita e supporto 24 ore su 24. Avanzando di un gradino potrete accedere al piano Storage-1, che amplia i confini del vostro progetto. Questo server dedicato è dotato infatti di un processore più potente (Xeon E5-2430) e di 2 Hard Disk da 3 TB ciascuno. Il prezzo sale invece a 99€ al mese. 

Siete alla ricerca di un hosting dedicato di tipo Enterprise?  Per le aziende di grandi dimensioni consigliamo il pacchetto Enterprise-1, specificamente realizzato per l’utenza business, grazie a 2 CPU Xeon E5-2680v4 64 GB di RAM. L’archiviazione dei dati è invece gestita da 2 SSD da 480 GB. Con questa soluzione il prezzo diventa più importante, 349€ al mese. Vi darà però la garanzia di accedere a un servizio su misura di alto livello, e che vi aiuterà a gestire nel migliore dei modi la vostra attività in rete. Incluso in tutti i pacchetti è anche il servizio di Backup e Restore, che vi permetterà di proteggere il vostro sito web da eventuali perdite di dati.

Xlogic

L’ultima soluzione che vi proponiamo oggi per l’hosting dedicato è realizzata da XlogicSi tratta di un’azienda italiana che ha saputo ritagliarsi una buona quota di mercato grazie ai servizi ben bilanciati fra costi e caratteristiche offerte. La scelta fra i server dedicati in questo caso è un po’ meno vasta rispetto ai concorrenti ma questo non significa che non sia altrettanto valida. Il Piano base per l’hosting dedicato prevede l’utilizzo della piattaforma Linux e del pannello di controllo cPanel, soluzione adatta anche a quelli di voi che non possiedono particolari conoscenze in merito. Il server è attrezzato con 2 CPU Xeon e 2 GB di RAM, mentre la spazio di archiviazione di 30 GB è affidato a un’unità SSD di tipo NVMe. La gestione dei software installati è particolarmente semplice grazie all’installe Softaculous e il costo è relativamente basso, 30,10€ al mese.

La soluzione più avanzata è invece quella Plus, che in primis raddoppia lo spazio di archiviazione e lo porta a 60 GB. In parallelo aumentano anche le prestazioni del processore Xeon è la RAM dedicata è stavolta di 3 GB. Il costo? In questo caso l’abbonamento mensile prevede il pagamento di 50,10€ al mese. Il provider propone poi delle soluzioni più avanzate per i server dedicati. La più performante in questo caso prevede l’utilizzo del processore Xeon E-2176G con 64 GB di RAM e 2 SSD NVMe da 960 GB. Il costo è più elevato, ed è pari a 94€ al mese. In questo caso però avrete fra le mani un servizio professionale, con dominio e 30 TB di traffico inclusi.

Server dedicati economici

Parlare di server dedicati economici potrebbe sembrare un ossimoro alla maggior parte di voi. In realtà fra i servizi di cui vi abbiamo parlato è possibile trovarne alcuni particolarmente vantaggiosi. Si tratta di piani completi, con tutto ciò di cui avete bisogno per iniziare alla grande o per migrare il vostro sito web già esistente, pur mantenendo il costo basso. Il primo abbonamento che ci sentiamo di consigliarvi è Ready 2.6 di Aruba, che comprende Intel Xeon L3426, 16 GB di RAM e 1 TB di spazio di archiviazione. In alternativa vi suggeriamo di prendere in seria considerazione il pacchetto Server Dell SF3 di Register. Qui troverete una CPU Xeon E3-1230, 8 GB di RAM e 2 TB di spazio di archiviazione. In ogni caso, se siete interessati a un hosting dedicato economico, prima di acquistare un servizio valutate attentamente le vostre reali necessità.

Hosting condiviso o dedicato: differenze

Le differenze fra un hosting condiviso o dedicato sono fondamentali per comprendere quale tipo di servizio scegliere. Un server condiviso infatti, così come il nome lascia intendere, è in coabitazione con altri utenti. Questo significa che tutte le specifiche del server vengono suddivise fra i siti web che vi sono caricati e non sempre questo avviene equamente. Può capitare infatti che un sito abbia picchi di visite che vanno a condizionare negativamente anche le prestazioni del vostro progetto. Con un hosting dedicato invece avrete la certezza che tutte le potenzialità del server verranno indirizzate verso il vostro sito web. 

Quando scegliere un hosting dedicato

Senza ombra di dubbio un hosting dedicato va scelto quando il proprio progetto inizia ad avere una certa importanza. Per poche centinaia o qualche migliaio di accessi mensili infatti, un server condiviso è solitamente più che sufficiente. Nel caso in cui prevediate una grande crescita del vostro sito web o vogliate trasferirne uno già esistente con un buon numero di visite, il server dedicato è una condizione indispensabile per non soffrire eventuali limitazioni.

Domande frequenti

Il quadro che abbiamo composto per voi riguardo all’hosting dedicato sta finalmente arrivando alle ultime pennellate. Prima di salutarvi però vogliamo rispondere a quelle che sono le domande più frequenti sui server dedicati. Non perdetevi quindi i prossimi paragrafi perché potrebbero contenere informazioni di cui avete bisogno per ottimizzare la vostra scelta.

Un hosting dedicato va bene per WordPress?

Un hosting dedicato è assolutamente perfetto per WordPress. Questa soluzione permette infatti di gestire al meglio il CMS più diffuso sul web, anche con un alto carico di visite mensili e con plugin di tutti i tipi. Se avete intenzione di utilizzare WordPress quindi, o volete migrare un sito che già lo utilizza, un hosting dedicato vi porterà solo vantaggi.

Un hosting dedicato va bene per Joomla?

Joomla è la controparte di WordPress, completamente gratuita e open source. Si tratta di un CMS particolarmente versatile e che viene utilizzato sia da chi è alle prime armi che da chi ha ormai molta esperienza in questo campo. Anche con Joomla un server dedicato è in grado di fare la differenza. Ciò che viene migliorato sono infatti le prestazioni generali del sistema. Anche con un carico di lavoro particolarmente elevato quindi il vostro sito web non ne risentirà.

Un hosting dedicato va bene per un e-commerce?

Aprire una filiale online è ormai un fatto imprescindibile per la maggior parte delle attività commerciali. Addirittura spesso viene scelto di aprire solamente un e-commerce senza poi avere una sede fisica dove le persone possono entrare e acquistare prodotti. Soprattutto in questo periodo storico poi, a causa degli effetti della pandemia, le vendite online hanno avuto un vero e proprio boom. Utilizzare un hosting dedicato per un e-commerce vi aiuterà senza ombra di dubbio a fare quel salto verso il grande pubblico, avendo già predisposto tutto ciò di cui avete bisogno per raggiungere milioni di utenti ogni mese.

Riepilogo e conclusioni

Come avete avuto modo di capire, un hosting dedicato è sicuramente un’alternativa interessante, soprattutto per siti web di medie e grandi dimensioni. In questo caso infatti, un server dedicato, fa la differenza sia in termini di supporto tecnico che di prestazioni e rapidità di caricamento delle pagine. Ovviamente voi dovrete essere bravi a creare un pacchetto che ben si amalgama e che sia attrattivo verso gli utenti. Ad ogni modo avere alle spalle un hosting dedicato vi fornirà tutti gli strumenti di cui avete bisogno per rendere il vostro progetto un vero successo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 02 2021
Link copiato negli appunti