Sicurezza sul web: 10 regole per proteggersi dai pericoli in rete
I migliori Antivirus 2022

Sicurezza online: 10 regole per proteggersi dai pericoli in rete

Sicurezza sul web: vediamo alcune regole per proteggere la privacy e i propri dati contro i pericoli online.
Sicurezza sul web: vediamo alcune regole per proteggere la privacy e i propri dati contro i pericoli online.
I migliori Antivirus 2022

I pericoli del web possono nascondersi dietro le normali attività di tutti i giorni, proprio per questo motivo, ogni tipologia di utente deve essere in grado di proteggere se stesso e il proprio dispositivo, utilizzando, quando possibile, i software pensati per la sicurezza sul web. Per la sicurezza online i rischi di internet riguardano anche e soprattutto due specifiche categorie di utenti: i minori e le aziende.

In questa guida cercheremo quindi di concentrare l’attenzione su 10 macro argomenti o consigli da attuare per provare a difendersi il più possibile e aumentare la sicurezza sul web. Nella maggior parte dei casi, l’utilizzo di alcuni efficaci software di protezione evita di correre rischi in rete, ma sta anche all’utente prestare la massima attenzione, soprattutto riguardo all’uso di elementi importanti e che devono restare assolutamente privati, come ad esempio le password.

Dopo aver fatto quindi una panoramica generale sui rischi per le aziende e per i minori, approfondiremo l’utilità di programmi pensati e sviluppati per la protezione su internet, particolarmente consigliati per evitare problemi di questo tipo, insieme ad alcuni accorgimenti che è bene avere nel corso di attività di diverso tipo. Tra le più classiche troviamo gli acquisti online, l’invio di messaggi e la pubblicazione di post sui social network, l’uso di caselle email, la condivisione e il download di file, app e documenti potenzialmente dannosi, la scelta delle password, l’uso di reti wireless pubbliche e l’esecuzione periodica di backup dei dati presenti sul computer o su qualunque altro dispositivo.

Al termine dell’articolo potrete quindi iniziare ad attuare tutti i consigli, per mettere al sicuro i dispositivi da virus e malware, portando quindi la sicurezza sul web al livello successivo. 

Sicurezza sul web: i pericoli online oggi

Come già anticipato nell’introduzione, le due categorie di utenti maggiormente a rischio sono le aziende e i minori, soprattutto se sono alle prime armi e non hanno molta dimestichezza con internet e con i dispositivi tecnologici in generale.

Sicurezza

I rischi per le aziende

Cosa rischiano le aziende? Quando un’azienda viene colpita dall’interno, il rischio non ricade soltanto sulla compagnia stessa, ma anche e soprattutto sui clienti e sul personale. Più un’azienda è grande, maggiore potrebbe essere il danno recato. Qualora password e dati personali dovessero essere resi pubblici, ci si ritroverà ad affrontare danni di immagine e conseguenze negative anche in termini economici. Per evitare problemi di questo di tipo, è bene attivarsi sin da subito in ottica di prevenzione e capire quale dei piani di protezione disponibili si rivela più adatto al proprio caso.

I rischi per i minori

Cyber bullismo, malware, virus e truffe online sono solo alcuni degli elementi che potrebbero ingannare i minori online, per non parlare degli adescatori sempre pronti ad approfittare della bontà e l’incoscienza di bambini e ragazzi. Il lavoro di un genitore per la sicurezza sul web dei propri figli dovrà concentrarsi tantissimo sulla gestione dei social e dei siti web con accesso garantito. Le conseguenze peggiori potrebbero effettivamente essere irreparabili.

10 consigli per aumentare la sicurezza sul web

Arriviamo ora alla lista dei dieci consigli che ci sentiamo di condividere e che potrebbero aiutare qualunque tipologia di utente a migliorare la sicurezza online. Alcuni di questi si serviranno di software esterni, mentre altri dovranno essere attuato personalmente.

Utilizza e aggiorna software di protezione

Una delle soluzioni primarie da adottare è l’uso e l’aggiornamento costante degli appositi software di protezione, come Norton 360 Deluxe, ad esempio. Questo è infatti il primo importante passo da fare per assicurarsi una maggiore tranquillità e sicurezza durante la navigazione sul web.

Molti di questi software dispongono infatti di scanner automatici e che costantemente tendono a ricercare tutti i possibili pericoli presenti in ogni zona del computer. Grazie a tali programmi, si riuscirà ad aumentare la sicurezza in internet coprendo più della metà dei pericoli in rete.

Scegli password complesse

Le password rappresentano delle vere e proprie chiavi di accesso segrete alle informazioni più importanti in possesso. Il mondo del web conserva oggi quasi tutti i propri dati: conti correnti, informazioni sanitarie, account business e molto altro. Per questo motivo scegliere password molto complesse, lunghe e difficili da indovinare risulta essere vitale in qualsiasi sito Web.

password

Anche in questo caso esistono software capaci di conservare tutte le password, così da evitare di dimenticare. Inoltre, consigliamo di modificarle periodicamente, poiché si verificano molto spesso fughe di dati tramite il deep web. Ovviamente, ogni volta si dovranno inserire password sempre più complesse.

Privilegia siti sicuri per gli acquisti

Avvalorato dai problemi riscontrati durante la pandemia, lo shopping online è diventata un’azione ormai quasi automatica e quotidiana per chiunque. Tuttavia, alcuni negozi potrebbero rivelarsi falsi e creati solo per truffare gli utenti meno esperti. Proprio per questo motivo, consigliamo di utilizzare soltanto quelli più conosciuti e sicuri e che magari offrono sistemi di pagamento garantiti.

Consigliamo inoltre di porre molta attenzione durante gli acquisti sui negozi online veritieri ma che comunque non riescono a garantire una sicurezza molto elevata, esponendo se stessi e i clienti ad eventuali attacchi informatici.

Gestisci con prudenza mail e messaggi sui social

Email Marketing

La strada preferita di virus e malware è quella che passa direttamente all’interno delle caselle email. Milioni sono gli allegati che sono riusciti ad infettare altrettanti computer e ancora di più sono i link ingannevoli pronti ad ingannare qualunque utente. Con l’avvento dei social, anche la messaggistica istantanea si è rivelata un luogo piuttosto pericoloso, soprattutto per quanto riguarda i codici OTP o i link di accesso o conferma. Bisognerà quindi sempre verificare la veridicità dei messaggi ricevuti.

Presta attenzione a cosa scarichi

Quante volte è capitato di voler effettuare il download di un programma per poi ritrovarsi con il computer completamente infettato? Il nostro consiglio è quello di procedere sempre con i download dai siti web ufficiali e che hanno progettato personalmente i file scaricati. Ovviamente bisognerà anche sempre stare alla larga dai siti web pirata e che promettono film, serie TV e giochi in maniera completamente gratuita.

Limita la condivisione di dati personali

Viviamo nell’epoca in cui la condivisione rappresenta uno strumento decisamente potente. In pochissimi clic è possibile inviare un messaggio, una password, una foto o tanto altro ancora. Tuttavia, condividere dati estremamente personali potrebbe essere una scelta parecchio azzardata e pericolosa. Le piattaforme di messaggistica dispongono oggi di elevati sistemi di sicurezza dei dati personali, ma tanti sono gli scenari in cui gli elementi condivisi potrebbero finire nelle mani di utenti poco raccomandabili. Cercare quindi sempre di evitare di inviare numeri di carte di pagamento, password o dati di accesso.

Utilizza connessioni internet sicure (occhio al wi-fi pubblico)

Quando si è a corto di GB è sempre bello trovare una rete Wi-Fi pubblica, tuttavia, accedervi potrebbe essere la scelta più sbagliata. Le reti pubbliche sono infatti parecchio vulnerabili e rappresentano una strada tutta in discesa per eventuali virus e ladri di dati. L’utilizzo di VPN in questi casi potrebbe essere vitale, in alternativa, sconsigliamo vivamente di procedere con il loro utilizzo.

WiFi

Esegui copie di backup dei dati importanti

Il ransomware è una delle minacce più complesse da gestire, in quanto le soluzioni a disposizione dell’utente sono davvero ridotte al minimo. Nel caso in cui non sia possibile prevenire l’attacco, infatti, l’unico rimedio utile potrebbe essere quello del ripristino del dispositivo, che comporta però la perdita di tutti i dati. Per questi motivi diventa indispensabile provvedere regolarmente all’esecuzione e alla copia di backup dei dati – almeno di quelli più importanti –, utilizzando servizi appositamente pensati come Norton 360.

Usa il buon senso nel postare sui social

Piccolo consiglio valido per tutti, ma soprattutto per i minori: postare sui social network potrebbe rivelarsi un’azione molto più pericolosa del previsto. Il mondo del web è ricco di utenti con intenzioni completamente sbagliate. Anche un semplice commento potrebbe far più male di un’arma da fuoco, soprattutto se presi di mira i sentimenti di un giovane utente. I genitori dovrebbero quindi stare sempre molto attenti e controllare periodicamente i post dei propri figli.

Proteggi i minori dai pericoli del web

Minori

Tutti i pericoli del web di cui abbiamo parlato in questo articolo hanno sicuramente un impatto maggiore sui minori, i quali potrebbero non essere in grado di riconoscerli e di proteggersi. Esistono decine di servizi in grado di controllare l’utilizzo dei dispositivi dei più piccoli, sia per quanto riguardo i computer che gli smartphone e i tablet, e la stessa Norton offre una piattaforma di protezione avanzata e semplicissima da utilizzare. Naturalmente spetterà poi al genitore la sua gestione nella maniera migliore per i propri figli.

Considerazioni conclusive

Quello che emerge dall’analisi di questi dieci punti è che il web è un luogo tutt’altro che sicuro, e che richiede quindi delle accortezze particolari. Inoltre, con l’avvento del Metaverso, le minacce presenti già oggi potrebbero crescere in maniera esponenziale, mettendo ulteriormente a rischio la sicurezza degli utenti. Per non correre pericoli è quindi consigliabile provvedere alla propria sicurezza online sin da subito, evitando ogni tipologia di attacco sul web, ora e in futuro.

Domande frequenti sulla sicurezza online

Quali sono i maggiori pericoli sul web?

Senza dubbio un utente dovrebbe imparare a riconoscere le truffe online, i siti web ingannevoli, le azioni di phishing, i programmi infettati e le email e i messaggi maggiormente sospetti.

Che accortezza devo usare nell'utilizzo delle web mail?

La principale attenzione deve essere sugli allegati (potenzialmente infetti) e sui link che promettono di accedere ad incredibili offerte o programmi di affiliazione gratuiti.

Le connessioni pubbliche sono sicure?

Le connessioni pubbliche sono assolutamente da evitare in quanto poco sicure e nella maggior parte dei casi, ricche di dati infetti e pronti a catturare informazioni personali.

Conti online: come posso usarli in sicurezza?

I conti online possono essere sicuramente protetti da password lunghe e complesse, ma il consiglio è quello di evitare di condividere qualsiasi tipo di codice o link di accesso o di pagamento. Inoltre, alcuni conti consentono di bloccare qualunque tipologia di pagamento (sia online che fisico) quando le carte non vengono utilizzate.

I minori possono usare i social network?

La maggior parte dei social network sono oggi aperti a tutti gli utenti dai 13 anni in su, tuttavia, il nostro consiglio è quello di attendere un’età più matura (almeno 18 anni), in modo che lo stesso ragazzo sia in grado di riconoscere gli eventuali pericoli.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti