Panda Antivirus Free e Premium: recensione 2021

Panda antivirus è molto efficace per Windows, da anni offre un'applicazione leggera basata sul cloud, vediamo le caratteristiche e i prezzi
Panda antivirus è molto efficace per Windows, da anni offre un'applicazione leggera basata sul cloud, vediamo le caratteristiche e i prezzi

Uno dei problemi più comuni per gli utenti che usano antivirus di terze parti su Windows 10 è senza ombra di dubbio la pesantezza: praticamente tutti gli antivirus che è possibile installare sul sistema operativo Microsoft possono appesantire il sistema al punto da non poter più aprire un nuovo programma durante una scansione o quando viene rilevato un nuovo virus. Per fortuna esistono sul mercato soluzioni pensate per essere sempre leggere in memoria, qualsiasi sia il computer su cui vengono installati; tra le soluzioni più efficaci troviamo sicuramente Panda antivirus, un vero e proprio punto di riferimento per chi ha computer un po’ datati ma non vuole rinunciare a nulla dal punto di vista della sicurezza.

Nei seguenti capitoli è possibile trovare una recensione completa di Panda antivirus, che offre un’efficace programma di sicurezza gratuito e, per i più esigenti, una suite di protezione completa a pagamento, così da ottenere la massima protezione da tutti i tipi di malware.

➤ Consulta e confronta i migliori antivirus

Chi è Panda

L’azienda dietro questo famoso antivirus è Panda Security (in passato conosciuta anche con il nome di Panda Software), una società spagnola fondata nel 1990 nella città di Bilbao e passata sotto il controllo di WatchGuard Technologies Inc (una società statunitense) da giugno 2020.

Panda è famosa per aver lanciato nel novembre del 2009 uno dei primi antivirus Cloud-Based per utenti privati ed aziende, che di fatto ha rivoluzionato il modo in cui i moderni antivirus reagiscono alle minacce. L’azienda ha rilasciato in quel periodo Panda Cloud Antivirus, un antivirus gratuito per uso domestico molto leggero in memoria e dotato di motore di scansione basato sul cloud: non era necessario aggiornare costantemente l’antivirus visto che gran parte delle componenti di scansione erano disponibili tramite cloud, fornendo una protezione costante.

Cos’è Panda antivirus

Panda Antivirus Dome free

Il vecchio Panda Cloud Antivirus si è evoluto nel corso degli anni in Panda Dome Antivirus (conosciuto anche come Panda Antivirus), una versione dell’antivirus con una grande componente cloud per l’analisi e la pulizia da ogni tipo di minaccia, a cui sono stati affiancati nel corso degli anni nuovi strumenti per bloccare qualsiasi tipo d’infezione.

Come è possibile vedere nel resto della guida Panda antivirus è rimasto fedele alle caratteristiche che ne hanno decretato il successo a livello mondiale, introducendo anche nuove versioni a pagamento per ogni tipo d’esigenza (dal PC casalingo fino al computer aziendale sempre connesso).

Caratteristiche di Panda antivirus

Per rendere la guida il più completa possibile troveremo sia le caratteristiche della versione gratuita di Panda antivirus sia le caratteristiche delle varie versioni a pagamento offerte dall’azienda. Se interessati subito alla protezione più efficace vi anticipiamo che esistono le seguenti versioni di Panda antivirus a pagamento: Panda Dome Essential, Panda Dome Advanced, Panda Dome Complete e infine Panda Dome Premium.

Sicurezza e funzioni

Per la versione gratuita dell’antivirus Panda è possibile beneficiare delle seguenti funzioni, che ne fanno una delle migliori alternative a Windows Defender:

  • Antivirus e antimalware: il motore di scansione di Panda blocca ogni tipo di virus, trojan, ransomware, spyware e altre tipologie di malware, così da non dover affiancare nessun altro tool di scansione per bloccare le minacce più subdole.
  • Scansione e aggiornamento cloud: come da tradizione per i prodotti Panda è disponibile un modulo di scansione cloud molto efficiente, che aumenta sensibilmente la reattività dell’antivirus alle nuove minacce sconosciute e ai virus più pericolosi, senza costringere gli utenti a controllare periodicamente se l’antivirus è aggiornato oppure no.
  • Cache locale di protezione: anche se la componente cloud è di vitale importanza per l’antivirus di Panda, è possibile ottenere una buona protezione anche senza connessione Internet, sfruttando la cache locale delle firme antivirali.
  • Connessione VPN: la suite di Panda antivirus offre una connessione VPN cifrata e sicura, anche se limitata a 150 MB al giorno, così da poter naviga in modo anonimo da una posizione  virtuale con IP mascherato.
  • Protezione USB: Panda offre un modulo per scansionare subito tutte le chiavette USB e i dischi rigidi esterni, bloccando anche gli autorun pericolosi. Con questo modulo è  possibile fermare qualsiasi tipo di minaccia proveniente da chiavette o dischi esterni sconosciuti.
  • Kit di ripristino Panda: nella suite gratuita di Panda è integrato anche un sistema di ripristino del sistema operativo, che permette di eseguire un’analisi avanzata del sistema prima dell’avvio o creare una chiavetta USB avviabile per scansionare i computer infetti o bloccati da un virus.
  • Modalità multimediale/gioco: attivando questa modalità è possibile giocare o guardare contenuti multimediali come film e video in streaming senza interruzioni da parte dell’antivirus, che provvederà a bloccare in quarantena ogni eventuale minaccia rilevata durante l’esecuzione a schermo intero.

Tutte queste caratteristiche lo rendono uno dei migliori antivirus di terze parti che è possibile installare su Windows 10, così da aumentare la protezione quando ci si connette a reti Wi-Fi sconosciute o si utilizza spesso il computer in ufficio.

Servizi aggiuntivi

Se la protezione offerta dall’antivirus gratuito di Panda non è sufficiente per il computer in uso, è possibile puntare sulla versione a pagamento più economica denominata Panda Dome Essential, che introduce le seguenti caratteristiche:

  • Firewall: un firewall efficace e sicuro, così da poter bloccare gli attacchi hacker portati verso il nostro PC e bloccare le connessioni insicure provenienti da programmi sospetti o da virus attivi.
  • Antivirus per Mac e Android: con la licenza d’uso acquistata è possibile proteggere anche i dispositivi Mac e i dispositivi Android, utilizzando una versione potenziata dell’antivirus.
  • Modulo protezione rete: questo modulo permette di analizzare le componenti di rete e bloccare eventuali anomalie, exploit o computer compromessi dai virus che si diffondono nella rete domestica alla massima velocità (come i worm).

Se queste caratteristiche non sono sufficienti è possibile puntare su Panda Dome Advanced, che introduce le seguenti migliorie:

  • Controllo genitori per Windows: permette di monitorare e limitar l’uso del computer da parte dei minori, controllando anche l’orario, le pagine visitate e apponendo un filtro al contenuto Internet a cui è possibile accedere.
  • Protezione privacy: un modulo aggiuntivo molto importante, che permette di proteggere l’identità dell’utente durante la navigazione, gli acquisti e le operazioni bancarie.
  • Protezione avanzata antivirus: l’antivirus viene potenziato con dei moduli aggiuntivi che permettono di bloccare efficacemente tutti i tipi ransomware e di bloccare gli attacchi informatici avanzati come il phishing.

In ambito aziendale o sui PC più esposti alle infezioni è possibile puntare direttamente sulla versione Panda Dome Complete, che include:

  • Protezione Dati: permette  di cifrare e conservare file personali, tenendoli al sicuro dai virus e dai ransomware più pericolosi.
  • Gestione password: un modulo pensato per facilitare la vita digitale degli utenti, con tutte le password accessibili da un unico database cifrato (e protetto da master password) e un generatore di password sicure e difficili da intercettare.
  • Strumento di pulizia: questa suite include anche uno strumento di pulizia per il sistema operativo, che di fatto migliora le prestazioni dei dispositivi più vecchi o con molti riavvi alle spalle.

Per chi cerca la protezione senza compromessi di Panda può puntare infine su Panda Dome Premium che, oltre a tutte le caratteristiche viste finora, include anche:

  • Premium VPN illimitata: per poter navigare con la protezione della VPN senza limiti di traffico e di tempo.
  • Gestione aggiornamenti: con questo modulo è possibile mantenere il sistema operativo del PC aggiornato, aggiornando anche i programmi presenti sul computer; tra le altre cose analizza anche eventuali vulnerabilità, così da poter porre subito rimedio alle falle del sistema.
  • Supporto tecnico Premium: anche se l’assistenza Panda è sempre disponibile, con la versione più costosa è possibile ottenere l’accesso prioritario e il supporto illimitato 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

Anche se può sembrare eccessivamente frammentato c’è una versione di Panda per tutte le necessità, sta a noi scegliere quella più adatta.

Performance e impatto sul sistema

Dal punto di vista delle performance Panda è l’antivirus più leggero che è possibile installare su Windows, superando anche Defender (che essendo integrato dovrebbe offrire sempre massime performance). Per verificare l’impatto sul sistema e le capacità difensive di Panda è possibile leggere le informazioni disponibili su AV-Comparatives, il miglior sito per testare gli antivirus. Su Panda è possibile osservare i seguenti risultati:

  • Performance e impatto sul sistema: ⭐⭐⭐
  • Protezione in tempo reale: ⭐⭐
  • Rimozione dei malware: ⭐⭐

Nel complesso Panda antivirus offre un livello di protezione adeguato in tutti gli scenari, bloccando sempre più del 98% delle minacce presenti sul web. Significativa la mancanza di stelle per la protezione dai malware avanzati: in questo caso Panda si comporta anche bene ma il numero di falsi positivi (molto alto) ha compromesso il test, portando AV-Comparatives a non assegnare nessuna stella. La scelta ovviamente sta tutta all’utente: un numero di falsi positivi potrebbe essere segno di zelo da parte del motore di scansione, cosa comunque utile in caso di PC assegnati a utenti principianti (meglio un eccesso di zelo che un antivirus colabrodo).

Significativo anche la capacità di rilevazione dei malware che varia in base alla presenza o meno del cloud: se Panda è offline raggiunge il solo 53.5%, che sale fino a 99.89% con il cloud attivo, con 114 falsi positivi rilevati. Meglio usare quindi Panda quando si è sempre connessi a Internet.

Compatibilità

L’antivirus di Panda è disponibile sui computer con i sistemi operativi Windows e Mac. Mentre la versione gratuita è accessibile solo su Windows, per poter beneficiare della protezione completa dell’antivirus su Mac e per sbloccare gran parte delle funzioni su Android è necessario avere una delle versioni a pagamento.

Al momento non è disponibile un’app per iPhone e iPad, mentre l’app per Android offre un buon antivirus di base, anche se è consigliabile avere sempre la versione Pro attiva, così da poter sbloccare altre interessanti funzionalità (come vedremo nel capitolo dedicato della FAQ).

Assistenza clienti

L’assistenza clienti è probabilmente uno dei punti di forza di Panda, visto che sono presenti vari metodi per contattare l’assistenza e, cosa da non sottovalutare, tutti gli assistenti parlano la lingua italiana. Per iniziare è possibile chiedere assistenza dalla pagina di aiuto per prodotti Panda, dove sono presenti tutti i contatti, il forum e la FAQ dedicata dell’azienda. Per contattare l’azienda via email è possibile utilizzare il form dedicato; se invece preferiamo parlare al telefono è possibile contattare il numero 06 94801675 (Lunedì – Venerdì 09:00-18:00) o l’assistenza di AnyTech365, che risponde a tutti i problemi legati all’antivirus ma anche ai problemi sul funzionamento del PC in generale.

Se si sceglie la versione dell’antivirus più costosa (Panda Dome Premium) è possibile beneficiare dell’assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, senza limiti di richieste e con il supporto all’assistenza remota (possono accedere al nostro PC e risolvere i problemi da remoto).

Prezzi e piani di abbonamento Panda Antivirus

Panda Antivirus è disponibile gratuitamente ma offre anche delle versioni a pagamento molto valide. La versione più economica (Panda Dome Essential) può essere attivata con una licenza annuale da 26,24 € all’anno o a 2,99 € al mese, la versione intermedia per uso domestico (Panda Dome Advanced) può essere attivata con una licenza annuale da 35,24 € o a 3,99 € al mese, la versione completa per uso domestico avanzato (Panda Dome Complete) può essere attivata con una licenza annuale da 53,24 € o 5,99 € al mese e infine la versione Internet Security (chiamata Panda Dome Premium), che è possibile attivare con una licenza annuale da 89,24 € all’anno o 9,99€ al mese.

La particolarità sono sicuramente gli abbonamenti mensili, che permettono di proteggere i computer per un periodo di tempo inferiore all’anno, anche se i prezzi tendono ad essere più alti (conviene sempre la licenza annuale). Tutte le versioni a pagamento di Panda antivirus offrono un mese di prova gratuito, così da poter scegliere la versione adatta al PC in uso o alla situazione.

Domande frequenti

Come per ogni antivirus che abbiamo recensito su Punto Informatico possiamo leggere anche la nostra FAQ, dove è possibile trovare le risposte alle domande più comuni poste dagli utenti, spesso dubbiosi a provare soluzioni antivirali ad altri antivirus più famosi di Panda.

Esiste una versione free di Panda Antivirus?

Panda antivirus offre un buon antivirus gratuito chiamato Panda Dome Free, che funziona con un’innovativa tecnologia cloud e offre anche alcuni interessanti moduli aggiuntivi. Questo antivirus è un’ottima alternativa a Windows Defender, visto che non occupa molte risorse e può rimuovere le minacce senza bloccare il PC o senza perdere troppo tempo dietro le scansioni (sempre molto rapide).

Si può usare Panda Antivirus su Mac?

Panda antivirus è disponibile anche per i Mac, ma per poter attivare questa versione è richiesta una licenza d’uso a pagamento; per la precisione è necessario possedere una licenza per Panda Dome Essential o versioni più costose.

Su Mac Panda offre lo stesso livello di protezione visto su Windows, proteggendo la connessione di rete, controllando se gli eseguibili scaricati sono puliti (specie quelli destinati a PC Windows) e proteggendo la privacy dell’utente quando naviga su Safari o su qualsiasi altro browser.

Si può usare su smartphone (Android e iOS)?

Allo stato attuale Panda antivirus è disponibile come app per i dispositivi Android che presentano come versione del sistema operativo Android 4.1 o versioni successive. Su dispositivi mobili offre un livello di protezione molto elevato ed impedisce di finire vittima di phishing o di pubblicità ingannevoli, specie sui siti che aprono molte pagine o reindirizzano senza il consenso dell’utente. La versione gratuita dell’app è già sufficiente ad offrire protezione contro tutte le minacce per Android, ma con una licenza a pagamento è possibile sbloccare altri moduli di sicurezza che rendono il telefono a prova di virus.

Al momento della scrittura di questa guida non è disponibile una versione per iPhone e iPad: l’azienda non ha ritenuto necessario fornire una versione per proteggere i dispositivi Apple, almeno per il momento.

Appesantisce molto il sistema (va bene per hardware datati)?

Probabilmente Panda antivirus è l’unico antivirus sufficientemente leggero da poter girare anche sui vecchi PC con 2 GB di RAM, senza intaccare le performance del sistema operativo. Su Windows 10 è davvero veloce e si integra alla grande con gli altri strumenti di sicurezza offerti da Windows, così come mantiene elevate le prestazioni anche sui dispositivi Android su cui decidiamo di installarlo.

Riepilogo e conclusioni

Nel lontano 2009 Panda ha spiazzato tutti i concorrenti del settore offrendo per la prima volta un antivirus basato principalmente sul cloud, ottenendo prestazioni elevate e grande capacità di rilevazione delle minacce, senza intaccare le performance dei PC su cui veniva installato. Nonostante il vincolo ad utilizzare sempre Internet (e ottenere così la massima protezione) questo approccio ha fatto scuola, visto che anche gli altri antivirus presenti in commercio hanno integrato nel corso degli anni dei moduli antivirus basati sul cloud, davvero utili per identificare subito le nuove minacce e migliorare così le capacità proattive di tutti gli scanner.

Panda antivirus ha offerto questa tecnologia in un antivirus gratuito e alla portata di tutti, ma offre anche delle valide soluzioni a pagamento per chi desidera un livello di protezione elevato: scegliendo infatti una delle versioni a pagamento viste nella guida è possibile bloccare tutti i malware in circolazione, proteggere la privacy durante la navigazione, bloccare gli attacchi hacker, evitare le trappole del phishing e attivare un efficace controllo parentale per i PC utilizzati anche dai minori.

Se si vuole puntare su una versione a pagamento consigliamo la Panda Dome Advanced, che rappresenta il giusto equilibrio tra moduli aggiuntivi di protezione e costo per la licenza d’uso; se invece non badiamo a spese conviene puntare subito sulla Panda Dome Advanced, la più costosa tra quelle offerte dall’azienda con tanto di assistenza gratuita illimitata.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 03 2021
Link copiato negli appunti