Norton antivirus: recensione (aggiornata 2021)

Norton Antivirus è progettato per fornire una potente protezione per tutti i dispositivi e per la privacy online, vediamo le caratteristiche e i prezzi
Norton Antivirus è progettato per fornire una potente protezione per tutti i dispositivi e per la privacy online, vediamo le caratteristiche e i prezzi

Il mercato degli antivirus, nell'ambito dei software, storicamente è sempre stato uno dei più costanti in quanto a download effettuati e abbonamenti stipulati. Chiunque vuole sentirsi al sicuro utilizzando il proprio dispositivo, sia esso un PC, uno smartphone o un tablet, la scelta di un buon antivirus fa senz'altro la differenza. Tra i molti nomi di software di questo tipo disponibili in rete, Norton Antivirus senza dubbio è uno dei migliori antivirus.

Cos'è Norton Antivirus 360

La sua prima versione risale al 1991, anno in cui Symantec, azienda al tempo già impegnata nella produzione di antivirus su Macintosh, dopo l'acquisizione della società Peter Norton Computing pubblicò il suo primo Norton Antivirus, che nel 1998 assunse il medesimo nome della controparte Macintosh. Ad oggi rappresenta uno degli antivirus più scaricati, sia nella sua forma di antivirus gratis, sia nella forma a pagamento tramite il canonico piano in abbonamento.

Caratteristiche di Norton Antivirus 360

Come vedremo, le caratteristiche e le funzionalità di Norton Antivirus variano in base al piano scelto. Anticipiamo già da subito che la versione Norton Antivirus gratis in realtà è una prova gratuita a tempo, e richiede comunque di sottoscrivere un abbonamento qualora si volesse proseguire nell'utilizzo.

Sicurezza e funzioni di Norton 360

norton antivirus_funzioni

A livello di sicurezza, Norton Antivirus propone degli standard piuttosto elevati. Non possiamo non partire dalla più classica, vale a dire la protezione in tempo reale da minacce sul Web, che in qualche modo è anche la funzione di maggiore interesse per la gran parte degli utenti.

Utilizzare il proprio dispositivo con Norton in funzione vi garantirà una elevata protezione, possiamo dirlo fin da subito: è in grado infatti di bloccare svariati tipi di attacco provenienti dall'esterno, mettendo all'istante in quarantena tutti i virus rilevati.

D'altro canto, si tratta a tutti gli effetti di una suite completa e il nome stesso lo suggerisce, Norton 360: una protezione a 360 gradi, dato che permette di rilevare virus, malware, spyware e ransomware, configurandosi in tal modo come un antivirus e un antimalware all'interno di un unico pacchetto. Dalle nostre prove il software si è comportato in modo egregio, respingendo prontamente le minacce rilevate e mettendole in quarantena.

Allo stesso modo, anche la scansione di minacce eventualmente già presenti nel dispositivo si è rivelata efficace e funzionale, nonché piuttosto veloce; questo, però, è un dato imparziale in quanto dipende anche dall'hardware del vostro PC. La scansione in ogni caso può essere svolta secondo quattro diverse modalità: la standard, che scansione l'intero sistema e che richiede più tempo, quella veloce, che scansione le aree del sistema dove i malware solitamente si annidano, quella personalizzata e infine Norton Insight, che scansiona soltanto i file e programmi con bassa “reputazione”e mostra al contempo quelli con alta reputazione da inserire in lista bianca.

Un dettaglio importante risiede nel fatto che Norton Antivirus rileva in automatico le applicazioni in finestra, avviando scansioni e notifiche soltanto quando i programmi utilizzati sono in questa modalità. Niente messaggi improvvisi che coprono una sessione di gioco dunque, o che disturbano l'utente durante la visione di un film.

Performance e impatto sul sistema di Norton

A livello di performance e impatto sul sistema, Norton si difende piuttosto bene, anche se come già detto ciò dipende molto dall'hardware di cui si dispone. Su un PC di fascia medio-alta come il nostro non abbiamo risentito in alcun modo delle prestazioni durante una scansione, ad esempio. I consumi a livello CPU non sono eccessivi e si attestano su buoni livelli.

Vogliamo evidenziare tuttavia che in alcuni forum sul Web, in passato, sono stati segnalati consumi esagerati a livello CPU, che però sono sempre stati prontamente risolti con aggiornamenti e hotfix vari.

Vedi anche la nostra guida agli antivirus leggeri.

Compatibilità di Norton Antivirus

Norton Antivirus, chiamato anche Norton 360, è compatibile con tutti i PC Windows, Mac e dispositivi iOS/Android, anche nella sua versione Norton Antivirus gratis. Nel sito Web ufficiale non sono esposti particolari requisiti hardware; viene soltanto evidenziato come i vari piani di abbonamento permettano di coprire uno o più dispositivi, come vedremo in dettaglio nel paragrafo dedicato ai prezzi.

In ogni caso le compatibilità più specifiche sono le seguenti:

  • per Microsoft Windows 10 (tutte le versioni), Microsoft Windows 8/8.1 (tutte le versioni; alcune funzionalità di protezione non sono disponibili nei browser della schermata Start di Windows 8), Microsoft Windows 7 (tutte le versioni) con Service Pack 1 (SP 1) o versione successiva;
  • per Mac tutte e due le versioni anche precedenti a quella attuale (non supportate però le seguenti funzionalità: backup nel cloud Norton, protezione minori Norton e Norton SafeCam).

Come già anticipato, è presente una versione mobile iOS e Android, ma come vedremo nel paragrafo dedicato possiede alcuni limiti e svantaggi da tenere in considerazione.

Servizi aggiuntivi di Norton Antivirus

A completare un pacchetto decisamente interessante ci pensano i servizi aggiuntivi, che per fortuna nell'ecosistema di Norton 360 costituiscono un buon motivo per affidarsi a questo antivirus. Ciò che spicca da subito è la presenza di Secure VPN, un'ottima rete VPN per rendere private e non tracciate le proprie connessioni, e poter avere accesso a contenuti anche di altri Paesi, senza alcuna limitazione. Tale VPN possiede le più classiche peculiarità delle reti di questo tipo, tra cui il kill switch, politiche di no-logs e blocco degli annunci pubblicitari dannosi.

C'è poi il Password Manager, un tool per generare, memorizzare e gestire facilmente password, informazioni sulle proprie carte di credito e altre credenziali online di cruciale importanza. Tramite questo Manager potrete di fatto avere accesso ad una “cassaforte” dove potrete reperire sempre le vostre credenziali in modo totalmente sicuro, una funzionalità al giorno d'oggi preziosa e non scontata.

Troviamo quindi la possibilità di effettuare un backup del PC in cloud, funzione al momento presente purtroppo soltanto su sistema operativo Windows. E' facile comprendere l'utilità di questa funzione, dato che vi consentirà di caricare file e documenti importanti nel server cloud di Norton e prevenire quindi la possibile perdita di dati importanti. Anche in questo caso, non è qualcosa di scontato: non è raro subire attacchi ransomware che mettono sotto scacco il PC e permettono agli hacker di rubare documenti privati.

Altro servizio aggiuntivo è la SafeCam per PC, che avvisa l'utente qualora dovesse presentarsi un tentativo di accesso non autorizzato alla webcam. Anche in questo caso, purtroppo, nessuna compatibilità con altri sistemi operativi al di fuori di Windows. La stessa sorte spetta ai dispositivi Mac, su cui non è supportato nemmeno il servizio di Protezione minori, che permette al genitore di imporre alcune restrizioni per utilizzare il Web in totale sicurezza, esplorando i contenuti in rete sia da PC, sia da smartphone senza preoccupazioni.

Fortunatamente invece lo Smart Firewall è disponibile sia su PC sotto questo nome, sia su Mac sotto il nome più semplice di Firewall: qualsiasi sia il nome, la funzione svolta è quella classica di un firewall, con il blocco del traffico non autorizzato e il controllo sulla sicurezza delle comunicazioni con altri dispositivi.

Assistenza clienti di Norton

Per quanto riguarda l'assistenza clienti, essa è raggiungibile secondo diverse modalità. Recandovi nella parte inferiore della homepage del sito ufficiale, potrete scorgere il tasto Servizio di supporto clienti e, una volta entrati, avrete accesso in primis ad una serie di problemi frequenti e soluzioni note, una sorta di sezione FAQ in altre parole.

Già da questa schermata è possibile accedere a problemi davvero diffusi, e talvolta molto specifici; qualora non fosse presente il vostro problema, è possibile comunque cercarlo tramite la barra di ricerca a centro pagina.

Se, però, preferite contattare direttamente il team di supporto, lo potrete fare sia tramite supporto telefonico, sia tramite chat immediata, entrambi disponibili soltanto in determinate fasce orarie. E' possibile anche ricevere assistenza personalizzata tramite il proprio account. Peccato per l'assenza di un contatto email, che forse avrebbe giovato alla causa. Comunque, per chi preferisse il contatto con altri utenti tramite forum per confrontarsi su problematiche specifiche, è disponibile anche la comunità Norton sempre raggiungibile tramite il rispettivo tasto a fondo homepage.

Molto interessante è invece la possibilità di ricevere un rimborso qualora Norton Antivirus non dovesse riuscire a bloccare un virus/malware. Ci è sembrata una politica più che corretta, che pochi altri antivirus hanno proposto nel corso degli anni.

Prezzi e piani di abbonamento

norton antivirus_prezzi

Veniamo dunque ai prezzi e ai rispettivi piani di abbonamento. L'abbonamento a Norton 360 è sottoscrivibile secondo tre diverse modalità:

  1. Norton 360 Standard: il prezzo è di 39,99€ per un anno e 79,99€ per due anni, entrambi con un risparmio del 46% sul prezzo originale. Il prezzo dopo il primo anno sale a 74,99€ all'anno. Permette di proteggere 1 PC, 1 Mac oppure 1 smartphone/tablet e dà accesso a 10 GB di backup cloud;
  2. Norton 360 Deluxe: 39,99€ per un anno, 79,99€ per due anni, con un risparmio del 57%. Il prezzo dopo il primo anno sale a 94,99€ all'anno. In più, rispetto al precedente, sono presenti le funzioni di protezione dei minori e 50 GB di spazio backup cloud. Permette di proteggere fino a 5 dispositivi;
  3. Norton 360 Premium: 59,99€ per un anno, 109,99€ per due anni. Dopo il primo anno il prezzo annuale sale a 104,99€. A differenza del precedente i GB di spazio backup in cloud sono 75, e i dispositivi su cui può essere utilizzato arrivano a 10.

Riepilogo e conclusioni

Al netto di alcuni difetti, possiamo dire senza dubbio che Norton Antivirus è un software piuttosto completo. Il nome di questo brand è largamente apprezzato dagli utenti sul Web, trattandosi di uno dei più sponsorizzati, nonché uno dei più lungamente attivi nel mercato degli antivirus.

Tra i punti di forza, possiamo segnalare senz'altro il buon numero di funzionalità aggiuntive proposte dall'azienda. Su tutti svetta la possibilità di sfruttare la rete VPN, un bonus non da poco, dato che al giorno d'oggi è essenziale crittografare il più possibile le proprie sessioni in rete.

Ottimo anche il Password Manager e lo spazio di archiviazione in cloud, due caratteristiche importanti per chi desidera gestire i propri documenti, file privati e le proprie password all'interno di autentiche casseforti digitali.

A dir poco ottima anche la possibilità di ricevere un rimborso qualora Norton Antivirus non dovesse garantire la piena sicurezza del dispositivo, facendo “passare” alcuni virus. Dal nostro punto di vista è una scelta davvero azzeccata da parte del team, in grado di fidelizzare molti più clienti e allo stesso tempo di attirarne altri dall'esterno.

Per quanto riguarda invece i punti di debolezza del servizio, non possiamo non evidenziare come le carenze su Mac siano un po' limitanti, seppur non esagerate: la mancanza di tre funzionalità di quel tipo – che, vi ricordiamo, sono Protezione minori Norton, Backup nel cloud Norton e Norton SafeCam – potrebbero rivelare un fattore di scomodità per molti utenti che possiedono il notebook di Apple.

Un altro fattore di criticità di Norton Antivirus è la mancanza di una versione completamente gratuita: certo, meglio sottoscrivere un abbonamento e avere tutte le funzioni di sicurezza avanzata piuttosto che affidarsi ad un antivirus gratis di dubbia efficacia, ma i prezzi potrebbero sconfortare qualcuno.

Non dimentichiamo poi delle app mobile su Android e iOS/iPadOS, suddivise in diverse applicazioni per ogni funzionalità: non è chiaro il motivo di questa scelta, probabilmente è servito per non creare un'unica app troppo pesante, ma resta il fatto che si tratta di una scelta alquanto scomoda per chi fa un uso frequente e massiccio del proprio dispositivo mobile.

Una menzione a parte meritano i prezzi degli abbonamenti, sui quali si può disquisire secondo diversi punti di vista. Effettuando un paragone con altri antivirus emergono chiaramente prezzi più alti e più bassi, ma tutto dipende dal servizio offerto. Secondo noi Norton offre un qualcosa di davvero completo e funzionale alla causa di moltissimi utenti; oltretutto il piano Deluxe, ossia la soluzione “intermedia”, è particolarmente vantaggiosa per chiunque non voglia spendere troppo, avendo accesso peraltro ad un buon numero di GB di archiviazione online.

In conclusione, ci sentiamo di consigliare Norton Antivirus a tutti, sia a chi non ha troppe pretese, sia ad utenti avanzati che cercano uno strumento valido e affidabile cui far riferimento per la propria protezione. Anche i prezzi riescono a coprire le esigenze degli utenti più disparati, che si voglia spendere poco con meno funzionalità o che si voglia spendere di più per accedere ad un pacchetto maggiormente completo.

Finora abbiamo potuto vedere come Norton Antivirus sia un servizio tutto sommato completo, molto valido pur con qualche limitazione. Passiamo ora ad alcune delle domande più frequenti su Norton, per cercare di completare ulteriormente il quadro di questo servizio di antivirus e antimalware.

Domande frequenti su Norton Antivirus

Esiste una versione di Norton Antivirus free?

Sì, esiste Norton Antivirus gratis ma purtroppo non si tratta di una versione totalmente gratuita. Norton Antivirus gratis piuttosto è la versione di prova di uno dei tre piani in abbonamento prima illustrati.

La prova gratis in particolare è della durata di 14 giorni e, come prevedibile (purtroppo), per potervi accedere è necessario inserire un metodo di pagamento. Si può annullare il piano fino all’ultimo giorno di prova, superato il quale scatta il rinnovo automatico.

Si può usare Norton Antivirus su Mac?

Come già illustrato in precedenza sì, esiste l’antivirus per Mac, compatibile con tutte le versioni di Mac OS, sia quella attuale sia quelle precedenti.

Purtroppo, come avrete già potuto leggere, su Mac sono applicati alcuni limiti piuttosto scomodi: non sono presenti infatti le funzioni di backup nel cloud Norton, di protezione minori Norton e Norton SafeCam. Se siete interessati a queste funzionalità, dovrete necessariamente orientarvi altrove.

Si può usare Norton Antivirus su smartphone (Android e iOS)?

Anche in questo caso, come già illustrato prima, è presente una versione smartphone sia Android, sia iOS: Anch’esse necessitano di abbonamento per potere essere utilizzate, e anch’esse dispongono di una prova gratuita.

Le compatibilità sono: da Android 6.0 in poi e tutte le versioni di iOS e iPadOS, sia quella attuale sia le precedenti. Norton Secure VPN richiede invece minimo Android 5.0 e iPhone o iPad con la versione attuale di Apple iOS e le due versioni precedenti.

Possiedono però un punto di criticità che per alcuni potrebbe rappresentare un fastidio, più che un problema: non è un’app unica, ma più applicazioni da scaricare e utilizzare separatamente.

Queste app sono Norton 360, Norton Clean, Norton Secure VPN, Norton Password Manager e Norton App Lock. Insomma, un po’ di confusione: una suite unica avrebbe rappresentato una grande comodità.

Appesantisce molto il sistema (va bene per hardware datati)?

Norton Antivirus non appesantisce il sistema: al contrario, nel nostro caso si è rivelato essere un antivirus piuttosto leggero, o comunque equilibrato. Alcuni siti suggeriscono tra i requisiti hardware almeno 2 GB di RAM e 300 MB di spazio libero su hard disk, requisiti ormai largamente superati dalla maggior parte dei PC.

Vanno tenuti a mente sempre i requisiti software, ossia i vari sistemi operativi con cui è compatibile l’antivirus: anche in questo caso però ci sembra che ormai sia difficile possedere un PC con una versione di Windows inferiore al 7, anche perché sono versioni non più supportate dall’azienda con aggiornamenti e quant’altro.

Qualora doveste avere computer con requisiti inferiori, potrebbe presentarsi qualche problema di rallentamento, dato che si tratta pur sempre di un programma in grado di scansionare l’intero sistema e di adoperare quindi svariate risorse. Purtroppo non abbiamo avuto modo di sperimentare in questo senso.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 02 2021
Link copiato negli appunti