Avast antivirus free e Internet Security: recensione 2021

Avast antivirus free e Internet Security: recensione 2021

Avast è un antivirus apprezzato dagli utenti di tutto il mondo, non solo per la nota versione gratuita ma anche per le versioni premium
Avast è un antivirus apprezzato dagli utenti di tutto il mondo, non solo per la nota versione gratuita ma anche per le versioni premium

Quando parliamo di antivirus, pensiamo immediatamente a soluzioni a pagamento, ma non è sempre così: da tempo molte aziende propongono sia soluzioni premium che antivirus gratuiti. Una di queste è Avast, uno storico provider che dà la possibilità di utilizzare il suo antivirus per un anno in maniera completamente gratuita, con tutte le funzionalità premium.

Dunque, è possibile sfruttare la versione Avast free, per poi decidere se passare a quella Avast Internet Security a pagamento. Nelle prossime righe andremo a recensire la versione 2021 di questo antivirus, tra i più gettonati dagli utenti di tutto il mondo. Buona lettura!

Cos'è Avast antivirus

Avast è sicuramente uno dei più famosi antivirus disponibili gratuitamente al download. Utilizzarlo è davvero semplice: basta registrare un account gratuito, e beneficiare così della protezione per un anno, completa di tutte le “skills” presenti nella versione premium. Una volta scaduta, è sufficiente rinnovare l'account per mantenere intatta la protezione.

Risulta un software di primo livello, molto efficace e reattivo, in grado di offrire ai suoi utenti numerosi moduli di protezione per bloccare le minacce provenienti dalla rete interna. Oltre a questo, riesce anche a bloccare i link pericolosi prima ancora che il browser li apra.

Caratteristiche di Avast antivirus

avast free

 

Ora possiamo andare alla scoperta delle principali caratteristiche di Avast, partendo dal fattore sicurezza alle prestazioni che questo antivirus riesce a garantire.

Sicurezza e funzioni

Nei test effettuati, Avast si è sempre comportato benissimo. Risulta tra gli antivirus più sicuri per i dispositivi Android e Mac: supera sistematicamente molti dei suoi concorrenti diretti, confermandosi come uno dei software migliori per la sicurezza dei dispositivi mobili. Rimane comunque un'ottima scelta anche nel caso tu stia cercando un antivirus per PC, ovviamente.

A livello di sicurezza, Avast consente una navigazione protetta: blocca gli attacchi degli hacker, protegge i dati personali e mette al sicuro la tua identità. Inoltre è in grado di fornire una barriera impenetrabile che protegge il sistema dall'azione dei fastidiosi spam e phishing.

Oltre a questo, risulta ottima anche la protezione firewall personale che garantisce: blocca il malware sgradevole e tutti i tipi di virus che intendono raggiungere il disco rigido del dispositivo. E, cosa non di poco conto, ogni mese Avast ti darà un rapporto dettagliato sulla sicurezza offerta: in sostanza viene descritta l'attività più significativa, a partire dai siti bloccati.

Una piccola nota dolente riguardo la privacy e la protezione dei dati e dell'identità dell'utente, Avast nel 2020 è salito alle cronache per un episodio che l'ha vista al centro di un'indagine condotta da Motherboard e PCMag riguardo la vendita di dati dei browser degli utenti a terze parti.

Performance e impatto sul sistema

Per quanto riguarda performance e impatto sul sistema in cui Avast viene installato, stiamo parlando di uno degli antivirus più leggeri per PC. In particolare, la versione Android, è un'applicazione leggera con prestazioni impeccabili.

Dai test effettuati, le valutazioni sono state tutte molto positive in tutte le categorie esaminate. Sia l'installazione dell'applicazione che le prime esecuzioni di file/app risultano promosse. Stessa cosa per il download del file. Veloce e poco impattante sul sistema: Avast potrebbe essere riassunto così.

Compatibilità

A questo punto è bene parlare anche della compatibilità di Avast rispetto ai vari sistemi operativi. Avast è disponibile innanzitutto su Windows nelle sue tre versioni: Avast Free Antivirus (la versione gratuita, che protegge il PC da tutti i tipi di malware e protegge anche le reti WiFi), Avast Premium Security (include tutti i vantaggi della versione free, ma con un livello aggiuntivo di protezione da ransomware e siti web contraffatti, ed è presente un firewall) e Avast Ultimate, che include tutte le caratteristiche di Avast Premium Security più strumenti avanzati per sicurezza, privacy e prestazioni.

Vedi anche la guida alla scelta di un antivirus su Windows 10.

Ci sono poi due versioni macOS, ovvero Avast Security per Mac, che è gratis e fornisce una protezione in tempo reale da malware, collegamenti e download dannosi e unità esterne infette, e Avast Premium Security per Mac, che aggiunge il blocco dei file personali, oltre ad un livello aggiuntivo di protezione anti-ransomware e rileva i punti deboli della rete.

Nelle righe precedenti abbiamo parlato delle versioni mobile. Su Android è disponibile con Mobile Security, app di base gratuita, che consente di difendere smartphone e tablet da malware e di evitare le reti WiFi poco sicure. Su iPhone e iPad Avast non è disponibile come antimalware, ma solo come soluzione VPN e gestore password.

Servizi aggiuntivi (firewall, vpn, password manager, parental control ecc.)

Avast Premier e Internet Security sono entrambi dotati di un firewall, che ti fornisce pieno controllo sul traffico da e verso il tuo PC. Il firewall è attivo per impostazione predefinita. Per modificare le impostazioni, apri Avast e fai clic su “Protezione”. Utilizzando l'icona Firewall, potrai scegliere tra diverse opzioni per la personalizzazione del firewall.

Avast SecureLine è la VPN di Avast: tramite essa, è possibile criptare la connessione Internet, così da avere una privacy assolutamente completa. Funziona su Windows, macOS, Android e iOS e offre inoltre la possibilità di rimborso entro 30 giorni dalla sottoscrizione dell'abbonamento. Disponibile singolarmente con abbonamento oppure inclusa nel pacchetto Avast Ultimate. Si può sfruttare una prova gratuita per 7 giorni.

Avast Omni svolge invece la funzione di parental control, e include funzioni di protezione della famiglia che ti permettono di gestire i contenuti online a cui i tuoi figli possono accedere, di bloccare Internet in certi momenti della giornata e di ricevere avvisi di localizzazione a orari specifici o quando tuo figlio arriva o lascia determinati luoghi.

Questi controlli parentali sono gestiti dall'app Avast Omni Family Guardian. Affinché le funzioni di controllo parentale funzionino correttamente, l'app Avast Omni Family Member deve essere installata sul dispositivo del bambino.

Assistenza clienti

Dal punto di vista, l'assistenza clienti di Avast punta molto sulle domande frequenti e le modalità per l'aiuto fai-da-te. C'è un elenco ben ordinato di argomenti all'interno di cui è possibile effettuare una ricerca facilmente anche per parole chiave. Inoltre, è anche disponibile un forum.

Il fai-da-te del centro assistenza di Avast è così fatto bene che l'azienda non ha curato moltissimo invece la parte di contatto diretto. Come utente della versione gratuita, non c'è proprio la possibilità di aprire un ticket di supporto. Gli utenti Premium possono contattare il supporto clienti di Avast solo via e-mail, non c'è chat. Solitamente si ottiene risposta entro qualche ora.

In conclusione, l'assistenza di Avast è buona ma potrebbe migliorare.

Prezzi e piani di abbonamento

Come abbiamo avuto modo di dire nei paragrafi precedenti, Avast propone innanzitutto una versione gratuita, che di fatto blocca virus e malware e protegge dai ransomware. La seconda versione è Premium Security, che aggiunge anche la sicurezza delle reti WiFi, evita i siti web falsi e non sicuri, protegge dai pishing e blocca gli attacchi con accesso remoto al PC. Costa 49,99 euro all'anno. Si può provare gratuitamente per 30 giorni ed è utilizzabile fino a 10 dispositivi.

La versione più avanzata è però Ultimate, che oltre alle funzioni previste da Premium Security aggiunge anche Secureline VPN di cui abbiamo parlato prima, Cleanup Premium per la pulizia e ottimizzazione del PC e la funzione Antitrack, ovvero la protezione dell'identità online. Costa 79,99 euro all'anno.

Riepilogo e conclusioni

Siamo arrivati alla fine della nostra guida di approfondimento ad Avast Antivirus, che si dimostra un software semplice da installare e utilizzare, funzionale per la protezione del proprio dispositivo e poco impattante a livello di sistema. Dopo diversi anni rimane ancora adesso uno dei migliori antivirus su piazza, anche nella sua versione gratuita.

Adesso possiamo passare in rassegna alcune domande frequenti riguardo Avast Antivirus (alcune risposte le abbiamo date nei paragrafi precedenti, ma qui facciamo un riepilogo).

Domande frequenti su Avast Antivirus

Esiste una versione di Avast free?

Si, ne abbiamo parlato poco fa: esiste una versione free ed è possibile scaricarla in maniera completamente gratuita. Le funzionalità sono limitate, ma è già un punto di partenza.

Oltre a tutti i vantaggi della rete di rilevamento minacce, offre funzionalità di protezione virus con tecniche di machine learning, gestione delle password semplificata e sicurezza della rete domestica. Blocca virus e malware e protegge dai ransomware.

Avast si può usare su Mac?

Si, può essere utilizzato anche su dispositivo con sistema operativo macOS.

Si può usare su smartphone (Android e iOS)?

Assolutamente si: Avast Antivirus è disponibile anche per sistemi operativi Android e iOS.

Per device Android basta recarsi sul Play Store per scaricare il software, mentre per iPhone e iPad bisogna ovviamente andare sull’App Store.

Appesantisce molto il sistema (va bene per hardware datati)?

No: dai test effettuati, Avast non occupa molto spazio né su PC, né su smartphone e tablet.

L’impatto sul sistema è davvero risibile. Dunque, può essere scaricato anche su sistemi hardware datati.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 03 2021
Link copiato negli appunti