Hotmail rimuove le vecchie email

La nuova policy include la distruzione dei messaggi più vecchi di un mese. Una mossa per promuovere i servizi a pagamento
La nuova policy include la distruzione dei messaggi più vecchi di un mese. Una mossa per promuovere i servizi a pagamento


Roma – Il più celebre dei servizi di posta elettronica gratuiti disponibili su web, Hotmail di Microsoft, continua a spingere i propri utenti con ogni mezzo verso le altre proprie offerte, quelle che prevedono più servizi in cambio di abbonamenti a pagamento.

L’ultima novità di cui si parla in rete in queste ore è la policy adottata per gli utenti americani, che prevede la cancellazione dei messaggi che si trovano nella cartellina “Sent” per più di 30 giorni. Il nuovo sistema, in automatico, cancella la posta inviata dall’utente Hotmail che sia rimasta per tutto quel tempo in quella cartellina.

Microsoft ha naturalmente tutto il diritto di restringere i privilegi dei propri utenti, in quanto sul contratto di servizio che viene sottoscritto per l’accesso ad Hotmail si specifica con chiarezza la possibilità che la policy sia sottoposta a modifiche.

L’azienda si difende dalle critiche affermando che prima di provvedere al varo della nuova policy era stato inviato un messaggio a tutti gli utenti interessati in cui si annunciavano le novità. E ha spiegato che per evitare la cancellazione è sempre possibile spostare i messaggi che si intende conservare in cartelline diverse da Sent.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 07 2002
Link copiato negli appunti