Hotmail spopola negli internetcafé

Un lettore dal Continente Americano racconta la diffusione dei prodotti Microsoft sui computer dei pub che consentono di connettersi alla rete. Ed è preoccupato


Brescia – Spett.le Redazione, vi scrivo per segnalare un fatto increscioso e pericoloso in quanto lede fortemente la libera concorrenza nell’offerta di servizi on-line.

Attualmente mi trovo in America Latina, sto viaggiando attraverso Messico, Guatemala ed Honduras. Questo non mi preclude, ahivoi, la possibilità di leggere Punto Informatico e di scambiare la posta, grazie ai numerosi internet café che ci sono in questi luoghi.

Ed è proprio qui che mi sono accorto del “fattaccio” che vi segnalo: in tutti gli internet café che ho visitato, l’home page del browser punta ad Hotmail, il servizio di posta elettronica via web di Microsoft.

Mi piacerebbe sapere se questo avviene in maniera automatica quando viene installato il browser (o meglio Windows, visto che PURTROPPO ci si trova Explorer installato forzatamente) oppure viene effettuato dai gestori degli inet-café in fase successiva. Inutile dire che io propendo per la prima ipotesi, visto che, se non erro, addirittura Outlook Express, in fase di installazione, consente di creare/utilizzare un account su Hotmail…

Tutto qua? Non direi, non si tratta di cosa di poco conto e vi porto argomentazioni per sostenere la mia preoccupazione: ho raccolto decine di indirizzi email di persone provenienti da tutto il mondo e di pensioni, hotel e servizi del posto. Ebbene, la quasi totalitá di questi indirizzi facevano capo ad Hotmail.

Non pretendo certo di trovare degli Apple, delle workstation Sun o delle macchine con Linux (la quasi totalitá delle macchine che ho visto erano Wintel), però mi piacerebbe che il potere che MS esercita grazie alle onnipresenti installazioni Windows non si estendesse anche ai servizi On-Line che, di certo, rappresentano il futuro dell’IT.

Abbiamo capito benissimo che è impossibile mettere delle briglie ad un simile colosso: lo dimostra il fatto che il processo che è stato intentato stia finendo giorno dopo giorno nell’oblio, ed abbiamo capito benissimo che nessun governo al mondo ha il coraggio di porre un freno a ciò che si può tradurre in un nuovo regime mondiale. Fatto sta, però, che persone come me (un’esigua minoranza, purtroppo), si chiamano fuori e rivendicano la possibilità di scelta, prima che sia troppo tardi, prima che “scegliere” diventi una parola caduta in disuso.

Saluti.
Michele Bonera

Caro Michele, bisognerebbe fare un’indagine su vasta scala per capire se davvero Hotmail è scelto “in massa” dai pub internet. Dico scelto perché mi sembra, quantomeno nei servizi di web email, che la possibilità di scelta sia ancora garantita. Un saluto, Lamberto Assenti

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    PIORIO 4 PRESIDENT
    Propongo Paolo Iorio presidente della MS Italia...
  • Anonimo scrive:
    ALTRO BUCO DI SICUREZZA DEGLI ANTIVIRUS
    Nella mia societa viene usato un antivirus corporate, talvolta alla mattina quando mi loggo parte assorbendo il 98% della cpu, piu volte (lavoro con NT) ho cercato di terminare il processo (task manager) ma come e logico mi viene impedito e allura come si puo fare semplice tasto destro sul processo e invece di termina si sceglie debug quando appare il debug di visual studio si stoppa ed il gioco e fatto addio antivirus.da programma basta semplicemente usare le api per eseguire il debug dei processi.amici viratori l'ennesimo buco vi è stato rilevato usatelo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Perchè l'arroganza è nemica del bene...

    Ancora una volta si sono creati i baroni,
    ancora una volta c'è gente arrogante che
    cerca di rovinare il progresso.L'importante è esserne a conoscenza e non acquistare i prodotti di questi "baroni".Nel mio lavoro di consulenza che svolgo saltuariamente avrò un elemento da considerare in più.
  • Anonimo scrive:
    Versione supportata
    Gli antivirus sono stati testati sotto Win98/SE ed il McAfee è l'ultima versione da me scaricata da internet (alla data di creazione exploit 25 Novembre 2001) pertanto prima di fare alcune affermazioni pregherei gli utenti di testarlo con cura, se tutto questo fosse una bufala AVP non avrebbe rilasciato patch.Rivolgetevi a Kaspersky che è una fonte più autorevole di me e non fate delle false affermazioni.Se ci sono dei "guastatori" in giro per la rete pagati da qualcuno è meglio che dosino le parole.Saluti,Paolo Iorio
  • Anonimo scrive:
    Per Iorio - McAfee 4.5.0
    McAfee 4.5.0 corporate non viene riconosciuto, su cosa ti basi per fare il check degli AV installati?
  • Anonimo scrive:
    NON PENSAVO CI FOSSERO TANTI IMBECILLI
    Però... è proprio vero che la madre degli imbecilli è sempre incinta...Mi sono stupito delle opinioni espresse riguardo a questo articolo. Ciò mostra che in giro ci sono ancora moltissimi lamer, una brutta razza.Strafottenti e sapienti, si permettono di criticare gente che, oltre a saperne più di loro, cerca di aiutare altre persone.UN GRAZIE A PAOLO IORIO, con l'augurio che questa feccia che lo critica e lo accusa di farsi pubblicità (a che pro? E' una critica imbecille) sparisca dalla faccia della terra.
  • Anonimo scrive:
    Paolo Iorio LAMER?
    ...Il fatto che un produttore di antivirus abbia reso disponibile una pezza "win32.piorio" mi lascia perplesso...o LaMalalingua tu che dall'alto della tua conoscenza ci guidi, dimmi che cosa ti fa rodere dentro?io LAMER attendo una rispostasaluti Mario
    • Anonimo scrive:
      Re: Paolo Iorio LAMER?

      ...Il fatto che un produttore di antivirus abbia
      reso disponibile una pezza "win32.piorio" mi
      lascia perplesso...Ma è vero, con l'aggiornamento u011130 del 30/11/01 AVP ha evidenziato un trojan "win32.priorio" ...... comunque ho provato a fare girare l'exploit con mcafee 5.21 - engine 4.1.60 e dat 4175 e con AVP monitor 3.5.133.0 aggiornato ad oggi e nessuno dei due è stato chiuso in esecuzione e neppure è stata segnalata una esecuzione potenzialmete dannosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Paolo Iorio LAMER?
        Non so con precisione il tipo di update effettuato dal produttore AVP: credo che sia stato risolto il bug a monte: l'antivirus non è più ingannato dal messaggio WM_ENDSESSION.Per ciò che riguarda McAfee la verisone da me scaricata era quella disponbile sul sito in data 9-25 novembre 2001
  • Anonimo scrive:
    Forse non sai che....
    Se disassembli il programma con IDA forse ti renderai conto che i simboli caricati sono quelli del Borland C++ Builder ma visto che tu non sai neppure cos'è un disassemblatore...Ti conviene prima imparare qualcosa e poi parlare!
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse non sai che....
      MA dimmi 1 cosa:Hai una funzione del tasto destro che disassembla automaticamente i programmi????Ma per favore....Per quanto tempo dovremmo continuare a leggere queste vaccate???Confessa che sei tu e smettila di usare altri nick!E poi se sei tanto bravo rubati i sorgenti di questo fantastico exploit (e non programma, bada bene) e registralo a tuo nome.
  • Anonimo scrive:
    UOMO AVVISATO MEZZO SALVATO
    non credete?
    • Anonimo scrive:
      Re: UOMO AVVISATO MEZZO SALVATO
      A cosa? Io a babbonatale ci credo...Che tu faccia più di 10000000 di contatti in 1 ora no...Cmq se vuoi ti do il mio IP, fammi male... BRRRRRRRRRRRRRR
  • Anonimo scrive:
    MA COME E' POSSIBILE??????
    Secondo me ha ragione LaMalalingua xkè la tua pubblicità ha portato più di 10.000.000 di visitatori al tuo sito (complimenti x la grafica, io farei un corso di HTML fossi in te...), ora diventerai + ricco di Bill Gates (in fondo anche lui ha fatto tanti virus!!!)Auguri.
    • Anonimo scrive:
      Re: MA COME E' POSSIBILE??????
      Beh cazzo almeno è una pubblicità progresso.. come l'avresti presa se qualche virus si fosse avvalso di tale tecnica mentre tutte le case antivirus ne erano ancora all'oscuro? Anzi forse sarebbe più giusto chiederti dove l'avresti presa..:-))
  • Anonimo scrive:
    pressioni sulle case
    ...forse è il caso di fare pressione sulle case produttrici...per es., mandando una mail dicendo "la mia ditta spende tot milioni all'anno per il rinnovo delle licenze: o aggiornate il vs. sw e mi coprite questa vulnerabilità, oppure cambio antivirus (visto che alcune case concorrenti sono immuni)"se lo manda un singolo individuo possono ignorarlo, ma quando arrivano anche solo dieci mail aziendali e si parla di un totale di un centinaio di milioni all'anno......
    • Anonimo scrive:
      Re: pressioni sulle case
      quanto durera' questo?per quanto tempo continuerai a martellarci le palle con la pubblicita' dei tuoi programmini spacciate per "segnalazioni" utili alla comunita'?
      • Anonimo scrive:
        Re: pressioni sulle case
        Fin quando non capirai la differenza tra exploit e programma (il mio exploit non è un programma e non si paga!) vedi di starti zitto!
      • Anonimo scrive:
        Re: pressioni sulle case

        per quanto tempo continuerai a martellarci
        le palle con la pubblicita' dei tuoi
        programmini spacciate per "segnalazioni"
        utili alla comunita'?e se lui smette, cominci tu a darci segnalazioni UTILI? l'invidia è una brutta bestia...
        • Anonimo scrive:
          Re: pressioni sulle case
          fai poco lo stronzo senno' ti vengo a prendere fino a casa e ti infilo un paio di retrovirus nel culo!La tua "segnalazione" e' stata solo un tentativo di pubblicizzare quel tuo programmino del cazzo scritto in "visual basic" che cerchi di vendere a chiunque.Il retrovirus non l'hai ne' scoperto ne' inventato tu.p.s.'A CAPOCCHIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAaa
          • Anonimo scrive:
            Re: pressioni sulle case
            L'exploit è scritto col C++ Builder,non costa niente e con questi post idioti stai rovinando il forum, dovresti essere bandito da tale discussione perchè sei un gran cretino che non ha capito niente.Dove le hai viste le librerie runtime di VB imbecille che non sei altro?
          • Anonimo scrive:
            Caro Antonio Mangano
            Mi dici una cosa?Da cosa si evince che l'exploit sia scritto in C++ BUILDER???Forse, che forse sei sempre tu???Quel lamerazzo di Paolo Iorio??? Io dico di si...Cmq io mi riferivo a quall'altra merda di Security Agent.Non ho visto nella lista un solo keylogger serio... Ma per caso quei keylogger li hai scritti tu per fare il programma???Mahh...
          • Anonimo scrive:
            Re: Caro Antonio Mangano
            - Scritto da: LaMalalingua
            Mi dici una cosa?
            Da cosa si evince che l'exploit sia scritto
            in C++ BUILDER???Oltre ad IDA puoi usare anche un Pe editore controllare le imports, se il prog è stato realizzato ad esempio con vb6 troverai, nelle imports, msvbvm60.dllSaluti Mario LAMER.
  • Anonimo scrive:
    Un buon virus...
    ...è fonte di guadagno per molte realtà commerciali.Ho notato che, ad esempio, nella pagina di rimozione manuale di gone32 (in symantec.com) ci sono le istruzioni per rimuovere il task senza però menzionare il modo, per altro banale, di rimuovere l'eventuale eseguibile presente sull'hd: nello step-by-step non esiste questo passo... o mi sbaglio io?Il tutto potrebbe essere ricondotto alla necessità di far rilevare tale virus da Norton AV in un secondo momento: per la serie "vedi come funziono bene se mi tieni aggiornato?!".Insomma, niente di nuovo sotto il sole: i virus devono diffondersi altrimenti gli antidoti non avrebbero ragione di esistere.
Chiudi i commenti