HP e il desktop per gli affari

L'anno nuovo di Hewlett-Packard riparte dai computer da tavolo. Al CES 2012 verrà presentata anche una nuova linea di monitor a basso costo
L'anno nuovo di Hewlett-Packard riparte dai computer da tavolo. Al CES 2012 verrà presentata anche una nuova linea di monitor a basso costo

Al Consumer Electronic Show gli occhi saranno probabilmente tutti puntati sul form-factor dei nuovi dispositivi mobile e sulle performance dei portatili Ultrabook. Hewlett-Packard si tirerà fuori da questa lotta, presentando nuove soluzioni per un segmento che continua ad andare dritto per la sua strada: quello dei computer desktop.

Invece di abbandonare la divisione PC l’azienda di Palo Alto sta quindi continuando a credere in questo business, portando avanti la sua linea di anti-iMac chiamata All-In-One: sistemi piuttosto compatti, di facile installazione, che cercano di includere tutti i componenti all’interno dello schermo per evitare l’ingombro del case.

Un nuovo PC All-in-one, chiamato Omni HP27 , sarà in vendita a partire da questo mese al prezzo di 1.200 dollari. Le prime informazioni rilasciate parlano di processore multi-core, capacità grafiche “avanzate”, tecnologia Beats Audio e disco rigido da 2TB. Il computer sfoggerà un monitor da 27 pollici ma verrà comunque fornito con uscita video HDMI per la TV e lettore Blu-Ray opzionale.

Per l’occasione HP ha anche aggiornato la sua interfaccia utente personalizzata per Windows 7, precedentemente nota come TouchSmart, che ora si chiama Magic Canvas . La nuova UI, disattivabile a piacimento, aggiunge altre scorciatoie rendendo il sistema operativo Microsoft più amichevole ed è studiata per l’utilizzo anche via touch-screen. Il monitor utilizzato dall’Omni HP 27 non è però sensibile al tocco.

A proposito di monitor, Hewlett-Packard ha anche sfornato due nuovi display LCD per chi è in cerca di acquisti a basso budget chiamati LV1911 e LV2011. Il primo propone 18,5 pollici (1366 x 768) per 125 dollari, mentre il secondo 20 pollici (1600 x 900) a 135 dollari. In arrivo c’è anche un modello da 319 dollari e 23 pollici, chiamato L2311c , che funge da docking station per il netbook e che può ricevere segnale video anche dalla presa USB.

Da gennaio l’azienda americana metterà inoltre in commercio il computer HPE h9 Phoenix , un tower-PC classico, dedicato ai videogiocatori. Per i componenti interni si parla di Intel Core i7 e 16 GB di memoria DDR3. Sarà possibile aggiungere fino a 9 TB di hard disk e scegliere di raffreddare a liquido i bollenti spiriti della macchina: la sua alimentazione è abbastanza potente da gestire una GPU da 250W. Il prezzo del Phoenix spazierà partirà da 1.150 dollari, salendo a seconda della configurazione scelta.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 01 2012
Link copiato negli appunti