HP Instant Ink: addio a Free Ink for Life?

L'iniziativa Free Ink for Life del servizio HP Instant Ink sembra essere prossima all'abbandono: chi ha acquistato una stampante dovrà pagare.
L'iniziativa Free Ink for Life del servizio HP Instant Ink sembra essere prossima all'abbandono: chi ha acquistato una stampante dovrà pagare.

Nonostante la digitalizzazione documentale, molti si trovano quotidianamente a dover fare ancora i conti con il cartaceo: si pensi ad esempio a chi in questo periodo è nuovamente costretto a munirsi di autodichiarazione per gli spostamenti. Non possiamo dunque ancora fare a meno delle stampanti, anche se le modalità di utilizzo sono andate cambiando nel tempo. È mutato anche il modo di proporle da parte dei produttori: un caso emblematico è quello di HP che ormai da qualche tempo offre la formula Instank Ink a breve oggetto di una variazione contrattuale che farà storcere il naso a molti.

Una novità inattesa per HP Instant Ink Free Ink for Life?

Si tratta sostanzialmente di un servizio in abbonamento che permette di ricevere direttamente al proprio indirizzo l’inchiostro necessario per stampare un quantitativo prestabilito di fogli su base mensile. Ora, secondo quanto riportato dalla Electronic Frontier Foundation, il produttore sta inviando ai suoi clienti un’email avvisandoli di una variazione unilaterale ai termini di contratto che sarà introdotta a partire dal 26 dicembre 2020. Riportiamo di seguito lo screenshot del messaggio.

L'email inviata da HP agli abbonati del servizio Instant Ink

Come si può vedere l’email si rivolge anche a coloro che stampano fino a 15 pagine al mese ovvero gli utenti che hanno scelto la formula Free Ink for Life del tutto gratuita, un’iniziativa messa in campo da HP per attirare nuovi utenti contando poi sul fatto che una parte di questi finisca per stampare un volume maggiore di copie affrontando un esborso e generando così un guadagno. A loro viene ora chiesto di mettere mano al portafogli e pagare 0,99 dollari mensili. Insomma, la variante gratis sembra destinata a sparire.

In altre parole chi ha scelto di acquistare una stampante attirato dalla prospettiva di poter ricevere gratuitamente l’inchiostro necessario, sebbene rimanendo entro un limite piuttosto restrittivo, ora si vedrà costretto ad affrontare una spesa non preventivata, pena l’impossibilità di utilizzare un dispositivo pagato a prezzo pieno.

Nel momento in cui viene scritto e pubblicato questo articolo HP non ha rilasciato dichiarazioni in merito né ha pubblicato dettagli sulla variazione attraverso il proprio sito ufficiale. Nel caso di aggiornamenti verranno pubblicati a integrazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti