HP rinnova i suoi touch

Il gigante statunitense ha presentato nuovi PC, tablet e display touch-screen. Destinati sia al mercato consumer che a quello business

Roma – HP è stato uno dei primissimi produttori di computer, quasi tre anni fa, a lanciare un PC all-in-one tousch screen, il TouchSmart PC . Oggi che diverse altre aziende hanno seguito questa strada, HP si è fatta più aggressiva e ha lanciato una nuova serie di sistemi TouchSmart: il modello 300 con display da 20 pollici e i modelli 600 e 9100 con schermo da 23 pollici.

il dispositivo I TouchSmart 300 e 600 sono pensati soprattutto per le scrivanie domestiche e i salotti, mentre il 9100 è il primo modello concepito espressamente per il segmento business, e in modo particolare i negozi. Su tutti e tre i sistemi girerà Windows 7.

I nuovi TouchSmart 300 e 600, con prezzo rispettivamente di 899 e 1049 dollari, sono caratterizzati da un display 16:9 HD con tecnologia multi-touch, sintonizzatore TV e scheda grafica discreta (Nvidia per il modello 600 e AMD per il 300). L’interfaccia grafica supporta le gesture e comprende ora widget per l’accesso in punta di dita a Hulu, Netflix, Twitter, HP Music Store e Pandora. Rispetto ai precedenti modelli i nuovi PC all-in-one di HP dispongono inoltre di porte video HDMI e composita per il collegamento, ad esempio, di console da gioco o videocamere HD.

Il TouchSmart 600 raggiungerà il mercato nordamericano il 22 ottobre, dunque in coincidenza con il lancio di Windows 7, mentre il modello 300 arriverà circa una settimana dopo.

HP ha inoltre annunciato il tablet convertibile multitouch TouchSmart tx2, anch’esso atteso per il 22 ottobre e anch’esso progettato su misura per Windows 7. Dotato di un display WXGA da 12,1 pollici di tipo capacitivo e di un processore AMD Turion dual-core, il tx2 ha un peso di 2,1 chilogrammi e un prezzo base di 800 dollari.

Per l’uso in chioschi interattivi, point of sale (POI) e altri tipi di terminali interattivi, HP propone infine lo schermo touch LD4200tm da 42 pollici con definizione 1080p. Questo monitor è in grado di riconoscere più tocchi contemporaneamente grazie a una combinazione di sensori d’immagine e a infrarossi, che secondo HP sono decisamente più economici da implementare rispetto alla tecnologia capacitiva.

L’LD4200tm arriverà sul mercato il prossimo dicembre a un prezzo di 2800 dollari.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rex049 scrive:
    Sky sfida iTunes
    Sky per la musica? forse nell'anno 3k.
    • lellykelly scrive:
      Re: Sky sfida iTunes
      vanno alla grande itunes e lo scambio illegale, un'altra fonte non serve.chi vuole pagare ha gia provato il binomio itunes/itunes-store che può avere milioni di critiche però funziona, chi non vuole pagare sa gia come ottenere quello che vuole facilmente.
      • MeX scrive:
        Re: Sky sfida iTunes
        beh Amazon, soprattutto oltre oceano non se la passa male con la vendita online di musica, DVD Jon ha pure sviluppato un'applicazione similitunes che si interfaccia ad Amazon
  • ruppolo scrive:
    Incredibile!
    C'è chi ancora non capito che iTunes è un sistema sinergico basato sui player, i software dei player, il software applicativo e lo store.Ora arriva uno col solo player, ora arriva l'altro col solo store... quanti buchi nell'acqua!
Chiudi i commenti