Hype vs Revolut: qual è la miglior carta gratuita?

Hype vs Revolut: qual è la miglior carta gratuita?

Hype e Revolut sono due soluzioni di digital banking di spicco nel panorama delle prepagate gratuite con IBAN. Ma qual è la migliore?
Hype e Revolut sono due soluzioni di digital banking di spicco nel panorama delle prepagate gratuite con IBAN. Ma qual è la migliore?

Carte prepagate gratuite con IBAN: ormai sono diverse le proposte sul mercato, ognuna con i propri pregi e difetti. Tra le più note ci sono Hype e Revolut: due soluzioni validissime, che offrono un’alternativa gratuita nel panorama delle prepagate senza conto corrente. Entrambe condividono diversi punti di forza comuni, come la gestione totalmente in-app, carta virtuale gratuita (e fisica dietro un pagamento) un programma di cashback, criptovalute e naturalmente un codice IBAN per inviare (e ricevere) bonifici. Ma quali sono i vantaggi di Hype e Revolut? Ecco le caratteristiche di ciascuna carta.

Revolut

Revolut Ltd è la società fintech con sede nel Regno Unito dietro all’omonima soluzione di digital banking. Revolut è una carta che si appoggia su circuito Mastercard che offre – tra gli altri – anche un piano completamente gratuito senza costi di attivazione o canoni annui. Ciò che balza subito all’occhio è la sua natura multivaluta, in grado di inviare e ricevere denaro in oltre trenta valute senza commissioni nascoste, fino a 1.000 euro al mese. Oltre, viene applicata una maggiorazione.

Unica “pecca”, se così la possiamo chiamare, l’IBAN lituano e non italiano, che obbliga a dichiarare i redditi su attività estere in caso di giacenza superiore ai 5.000 euro – con dovuta imposta da bollo. Dall’altro lato, ciò permette all’utente di effettuare bonifici internazionali e non soltanto limitati all’area SEPA. La carta prepagata Revolut è disponibile virtualmente senza costi di emissione oppure è possibile richiedere una carta fisica pagando un piccolo importo. Il limite di prelievo è di 200 euro al giorno con zero commissioni (previsti, invece, se la cifra superata supera il limite), i primi cinque prelievi del mese sono gratuiti.

Il plafond della carta è illimitato e non ci sono altre spese di transazione oltre a quelle già nominate. È possibile ricaricare con bonifico bancario o qualsiasi altra carta di credito / debito con IBAN; supporta, inoltre, ricarica tramite PayPal, Google Pay e Apple Pay. Ad oggi non sono ammesse ricariche in contanti. Dando uno sguardo alle funzionalità, è possibile gestire cinque criptovalute differenti: Bitcoin, Litecoin, Ethereum, Bitcoin Cash e XRP. È presente inoltre un sistema di cashback (chiamato “Rewards”), funzioni salvadanaio, portafogli e bonifici istantanei tra utenti Revolut.

Iscriviti gratuitamente a Revolut Standard cliccando qui: la procedura è semplice e basteranno pochi minuti per portarla a compimento.

Hype

Hype è la carta prepagata con IBAN italiano di Banca Sella, che si appoggia su circuito Mastercard e (oltre ai piani a pagamento) offre anche una soluzione gratuita e senza costi di attivazione o canoni. La gestione avviene direttamente tramite applicazione, dove è possibile controllare ogni singolo aspetto del proprio conto: dalla visualizzazione del saldo all’invio di bonifici, l’accesso a tutte le funzionalità di Hype e la possibilità di mettere in pausa o ripristinare la propria carta.

La carta prepagata Hype è disponibile fin da subito, al termine della registrazione, in formato virtuale. Altrimenti è possibile richiederla fisica, pagando una quota di 9,90 euro che include la spedizione. I bonifici ordinari e periodici sono gratuiti verso i Paesi che si trovano nell’area SEPA, mentre per quelli istantanei è necessario pagare 2 euro a bonifico. Il limite di prelievo è fissato a 250 euro al giorno (nei paesi UE ed extra UE), senza alcuna commissione. La quota massima mensile è invece di 1.000 euro. Altrimenti è possibile inviare denaro ad altri hypers senza costi aggiuntivi.

È ricaricabile tramite bonifico, con altra applicazione (con una piccola tassa), in contanti presso tabaccherie o supermercati (anche in questo caso c’è da pagare un piccolo importo extra) oppure gratuitamente in una filiale Banca Sella. Il massimo saldo disponibile è di 7.500 euro e la carta non può essere ricaricata per più di 15 mila euro annui. Concentrandoci invece sulle funzionalità, Hype offre davvero un ampio ventaglio: troviamo la possibilità di accreditare lo stipendio, pagare bollettini, polizza auto e moto, ricariche telefoniche, prestiti, una sezione dedicata al cashback con decine di siti web tra cui scegliere, portafoglio Bitcoin, polizza furti ATM e una cassaforte in cui poter risparmiare i propri soldi in vista di un obiettivo.

Iscriversi ad Hype è gratuito e veloce: bastano soltanto cinque minuti. Puoi farlo cliccando questo link.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 26 lug 2022
Link copiato negli appunti