I film si comprano online e si masterizzano

Succede negli USA con Cinemanow, fin qui nota piattaforma di distribuzione di titoli pornografici. Il modello funziona grazie al DRM. Si compra, si scarica, si masterizza. Così almeno sperano i promotori

Los Angeles – Cinemanow , nota già dal 2001 come distributore di contenuti multimediali, inizierà a breve la vendita di titoli cinematografici di richiamo che, una volta scaricati per la somma di 8,99 dollari , sarà poi possibile masterizzare su un qualsiasi supporto che si adatti alla tecnologia fluxDVD .

Si tratta di una grande novità rispetto al servizio precedente, con cui i film divenivano inutilizzabili dopo 24 ore dal download, e non era possibile diffonderli in rete o copiarli su una qualsiasi unità di memoria. Ora, una volta masterizzato, il film avrà tutte le caratteristiche dei DVD tradizionali: dai contenuti speciali ai dispositivi antipirateria .

Già da maggio questo servizio era disponibile su un sito parallelo di Cinemanow, ma era dedicato solo ed esclusivamente alla vendita online di titoli pornografici. Ora che grandi colossi dell’industria cinematografica come Disney e MGM hanno dato il loro placet sarà possibile inziare la vendita diretta tra gli utenti internet americani. Il formato dei titoli sarà in qualità DVD , per cui le differenze con una copia acquistata alla “vecchia maniera” si ridurranno soltanto alla custodia del film.

Per anni i big di Hollywood si sono dimostrati molto riluttanti a concedere le licenze per la vendita online, timorosi che la questione della tecnica download-to-burn facilitasse la diffusione illegale dei film ad opera dei pirati. A superare l’ostacolo, l’impiego di nuove tecnologie DRM .

In realtà l’iniziativa rappresenta un compromesso: per non aggredire i canali distributivi tradizionali, Cinemanow almeno inizialmente venderà soltanto titoli non recentissimi. Le “ultime uscite”, dunque, rimarranno per il momento nei negozi.

L’accordo raggiunto da Cinemanow sembra a molti un sorpasso di Movielink , la piattaforma di distribuzione costituita dalla stessa MGM insieme a Paramount Pictures , Sony Pictures Entertainment , Universal Studios e Warner Bros . Una piattaforma che va ristrutturandosi ma che ancora, nonostante un catalogo ampio, non ha saputo trovare la via del mercato.

Secondo molti rumors che circolano in queste ore anche Apple sarebbe sul punto di lanciare un servizio di vendita di film in rete , supposizioni sulle quali fino a questo momento la Mela di Cupertino ha preferito non esprimere commenti.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E' vero che....?
    E' vero che esiste la tessera del donatore on line? Un sì telematico che permette a chiunque di donare a chiunque a sua insaputa? Secondo il sito http://www.antipredazione.org basta nome cognome data di nascita luogo di nascita e UNA EMAIL. Niente di più facile. Automaticamente il "donato" verrà inserito in un archivio informatico gestito dall'ufficio marketing e commerciale di una società di Roma, che li passerà al CNT colegato con gli archivi informatici dei Centri interregionali garantendogli un espianto alla prima occasione.Ora, utilizzando un remailer anonimo potrei aggiungere all'archivio tutti quelli a cui voglio far depredare gli organi ....
    • Anonimo scrive:
      Re: E' vero che....?
      - Scritto da:
      E' vero che esiste la tessera del donatore on
      line? Un sì telematico che permette a chiunque di
      donare a chiunque a sua insaputa? Secondo il sito
      http://www.antipredazione.org basta nome cognome
      data di nascita luogo di nascita e UNA EMAIL.
      Niente di più facile. Automaticamente il "donato"
      verrà inserito in un archivio informatico gestito
      dall'ufficio marketing e commerciale di una
      società di Roma, che li passerà al CNT colegato
      con gli archivi informatici dei Centri
      interregionali garantendogli un espianto alla
      prima
      occasione.
      Ora, utilizzando un remailer anonimo potrei
      aggiungere all'archivio tutti quelli a cui voglio
      far depredare gli organi
      ....
    • Anonimo scrive:
      Re: E' vero che....?
      - Scritto da:
      E' vero che esiste la tessera del donatore on
      line? Un sì telematico che permette a chiunque di
      donare a chiunque a sua insaputa? Secondo il sito
      http://www.antipredazione.org basta nome cognome
      data di nascita luogo di nascita e UNA EMAIL.
      Niente di più facile. Automaticamente il "donato"
      verrà inserito in un archivio informatico gestito
      dall'ufficio marketing e commerciale di una
      società di Roma, che li passerà al CNT colegato
      con gli archivi informatici dei Centri
      interregionali garantendogli un espianto alla
      prima
      occasione.
      Ora, utilizzando un remailer anonimo potrei
      aggiungere all'archivio tutti quelli a cui voglio
      far depredare gli organi
      ....Mi pare che tu stia confondendo due problemi1) una legge (discutibile o meno) sulla donazione2) l'anonimato di una e-mail con effetto di legge (cosa illegittima per definizione) e che in ogni caso riguarderebbe anche la NORMALE POSTA!Se una legge è sbagliata (sempre che lo sia) la si cambia non si inventano problemi che nulla hanno a che fare con la legge in sè .L'anonimato di una e-mail non cambia ne in senso migliorativo ne peggiorativo la legge.A maggior ragione il problema riguarda allora anche la posta "normale", il telefono, il camminare per strada o l'entrare in un cinema!o in un negozio!Fossi in te proverei ad usare la testa prima di spararare nel mucchio per cercare facili sensazionalismi!
  • Anonimo scrive:
    Non rispondo ai numeri privati
    E non vedo l'ora che il mio provider blocchi la ricezione di messaggi con mittente nascosto.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Non rispondo ai numeri privati
      - Scritto da:
      E non vedo l'ora che il mio provider blocchi la
      ricezione di messaggi con mittente
      nascosto.(rotfl) Mica c'è una flag che ti dice "il mittente di questo messaggio non corrisponde al mittente reale". Altrimenti sarebbe una banalità creare software anti-SPAM.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non rispondo ai numeri privati
      - Scritto da:
      E non vedo l'ora che il mio provider blocchi la
      ricezione di messaggi con mittente
      nascosto.Posto che sei liberissimo di non rispondere a noi checcenecale? :-o(newbie) :-o(newbie)
  • Anonimo scrive:
    Bloccare email anonime e remailer
    Sarebbe allora giusto che ogni utente possa avere un opzione dal provider per bloccare oltre a virus e simili anche questi tipi di email.Uno vuole il diritto di inviare anonimo, uno puo' voler il diritto di non ricevere messaggi anonimi.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Bloccare email anonime e remailer
      - Scritto da:
      Uno vuole il diritto di inviare anonimo, uno puo'
      voler il diritto di non ricevere messaggi
      anonimi.
      E perché mai un utente vorrebbe fare una cosa tanto sciocca? Ossia limitarsi la possibilità di ricevere messaggi anonimi... è un po' come chiedere alle poste di non consegnarti lettere e cartoline senza mittente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bloccare email anonime e remailer

        E perché mai un utente vorrebbe fare una cosa
        tanto sciocca? Ossia limitarsi la possibilità di
        ricevere messaggi anonimi... è un po' come
        chiedere alle poste di non consegnarti lettere e
        cartoline senza
        mittente.Io vorrei tanto un'opzione per poter finalmente occultare alla mia vista i tuoi post trolleschi. E aggiungo anche di pessimo gusto quando si trolla e ironizza su cose come la pedofilia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bloccare email anonime e remailer
          - Scritto da:


          E perché mai un utente vorrebbe fare una cosa

          tanto sciocca? Ossia limitarsi la possibilità di

          ricevere messaggi anonimi... è un po' come

          chiedere alle poste di non consegnarti lettere e

          cartoline senza

          mittente.

          Io vorrei tanto un'opzione per poter finalmente
          occultare alla mia vista i tuoi post trolleschi.E' registrato, evitare i suoi post è facile.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Bloccare email anonime e remailer
          - Scritto da:
          Io vorrei tanto un'opzione per poter finalmente
          occultare alla mia vista i tuoi post trolleschi.Facile. Ignorali. Sono firmati no?Mi piacerebbe fare altrettanto con i tuoi... ma non posso... purtroppo :(
          E aggiungo anche di pessimo gusto quando si
          trolla e ironizza su cose come la
          pedofilia.Io non trollo mai sulla pedofilia, MAI. Dico solo cose di cui sono ASSOLUTAMENTE convinto.Sei tu che ritieni che chiunque non la pensi come te sta trollando.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bloccare email anonime e remailer
          - Scritto da:


          E perché mai un utente vorrebbe fare una cosa

          tanto sciocca? Ossia limitarsi la possibilità di

          ricevere messaggi anonimi... è un po' come

          chiedere alle poste di non consegnarti lettere e

          cartoline senza

          mittente.

          Io vorrei tanto un'opzione per poter finalmente
          occultare alla mia vista i tuoi post trolleschi.
          E aggiungo anche di pessimo gusto quando si
          trolla e ironizza su cose come la
          pedofilia.Sei malato. Curati.
        • kotaro scrive:
          Re: Bloccare email anonime e remailer
          - Scritto da:


          E perché mai un utente vorrebbe fare una cosa

          tanto sciocca? Ossia limitarsi la possibilità di

          ricevere messaggi anonimi... è un po' come

          chiedere alle poste di non consegnarti lettere e

          cartoline senza

          mittente.

          Io vorrei tanto un'opzione per poter finalmente
          occultare alla mia vista i tuoi post trolleschi.
          E aggiungo anche di pessimo gusto quando si
          trolla e ironizza su cose come la
          pedofilia.Se paghi la sviluppo io.Cmq sarebbe una cosa buona la possibilita' di non ricevere posta senza mittente.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 luglio 2006 13.16-----------------------------------------------------------
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Bloccare email anonime e remailer
            - Scritto da: kotaro
            - Scritto da:




            E perché mai un utente vorrebbe fare una cosa


            tanto sciocca? Ossia limitarsi la possibilità
            di


            ricevere messaggi anonimi... è un po' come


            chiedere alle poste di non consegnarti
            lettere
            e


            cartoline senza


            mittente.



            Io vorrei tanto un'opzione per poter finalmente

            occultare alla mia vista i tuoi post trolleschi.

            E aggiungo anche di pessimo gusto quando si

            trolla e ironizza su cose come la

            pedofilia.

            Se paghi la sviluppo io. :D Dai che ti aiuto ^_^
        • Anonimo scrive:
          Re: Bloccare email anonime e remailer
          - Scritto da:


          E perché mai un utente vorrebbe fare una cosa

          tanto sciocca? Ossia limitarsi la possibilità di

          ricevere messaggi anonimi... è un po' come

          chiedere alle poste di non consegnarti lettere e

          cartoline senza

          mittente.

          Io vorrei tanto un'opzione per poter finalmente
          occultare alla mia vista i tuoi post trolleschi.
          E aggiungo anche di pessimo gusto quando si
          trolla e ironizza su cose come la
          pedofilia.Hai rotto. Se non vuoi leggere i suoi post ignoralo e finiscila. Dei tuoi problemi non interessa nulla a nessuno qui.Non capisco perchè il moderatore abbia marcato come OT il mio precedente messaggio mentre secondo lui è perfettamente IT attaccare Wakko e definire i suoi post "trolleschi" in un post in cui si parla di remailer e messaggi anonimi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bloccare email anonime e remailer

            Hai rotto. Se non vuoi leggere i suoi post
            ignoralo e finiscila. Dei tuoi problemi non
            interessa nulla a nessuno
            qui.(rotfl) Fantastico! Sono gli altri ad avere dei problemi adesso. Eh sì! Noi non capiamo!Ma smettetela di trollare tutti e due.
            Non capisco perchè il moderatore abbia marcato
            come OT il mio precedente messaggio mentre
            secondo lui è perfettamente IT attaccare Wakko e
            definire i suoi post "trolleschi" in un post in
            cui si parla di remailer e messaggi
            anonimi.Perchè wakko è un abile provocatore. Non ci vuole un genio per capire che "trolla".E' un troll raffinato. Sa muovere tutte le corde giuste per farti incazzare. Ormai il forum di PI sta diventando WakkoShow, e lui ci gode in questo.Anche il suo intervento sui remailer è una trollata. Poi tu vedila come ti pare, ma non fare il cane da difesa di wakko che non ne ha certo bisogno.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Bloccare email anonime e remailer
            - Scritto da:
            Perchè wakko è un abile provocatore. 8) Per gli autografi contattatemi in PI-Box 8) Caz*ate a parte, non sono io che tiro fuori l'argomento pedofilia ogni due per tre per istigare guerre di religione. Dimmi tu qui cosa c'entrava il post di questo tizio se non per provocarmi.Io non provoco, io dico *esattamente* quello che penso. Siete voi a non essere capaci di accettare le idee altrui. Siete voi a non essere capaci di usare il raziocinio anziché le centinaia d'anni di caz*ate che vi sono state propinate e spacciate per verità.E come dice Alien: "open your eyes and close your ass".E questo è il mio ultimo post in questo thread.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bloccare email anonime e remailer
            sei un troll.[img]http://punto-informatico.it/images/emo/troll.gif[/img]
          • Anonimo scrive:
            Re: Bloccare email anonime e remailer

            Io non provoco, io dico *esattamente* quello che
            penso. Siete voi a non essere capaci di accettare
            le idee altrui. Siete voi a non essere capaci di
            usare il raziocinio anziché le centinaia d'anni
            di caz*ate che vi sono state propinate e
            spacciate per
            verità.Allora portaci la luce perchè noi (la stragrande maggioranza del mondo) non capiamo. Ci hanno fatto il lavaggio del cervello, giusto, come no? Un adulto che si porta a letto un bambino o un ragazzino, è la cosa più naturale del mondo. Io non riesco a capirlo perchè ci sono gli alieni che mi sparano un raggio verde nella testa inibendo le mie voglie naturali e rendendomi infelice. Quindi tu sei il mio eroe venuto qui su PI per aprirmi gli occhi. Ok, ok, ora mi è chiaro.Se ti illudi che io ci creda caschi male.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Bloccare email anonime e remailer
            Sei un fobico del sesso.Vedi sesso anche dove non ce né (per esempio in questa notizia).Fai di tutto per trasmettere la tua fobia agli altri perché un mondo senza le tue fobie ti sarebbe intollerabile.Non sei in grado di analizzare i fatti con il cervello, la tua fobia ti sovrasta in tutto ciò che dici, in tutto ciò che fai e questo qui è evidente a tutti.Siccome non sei capace di rispondere con *ragionamenti*, con idee, con i *fatti* alle idee altrui per via della tua fobia che distorce la realtà che ti sta attorno attacchi le persone che non la pensano come te, che non sono affette dalla tua malattia mentale, con insinuazioni anche pesanti e con insulti, estremizzi i loro discorsi fino a stravolgerli completamente e non contento di questo perseguiti tali persone rincorrendole su news e thread che con l'argomento che scatena la tua fobia non hanno nulla a che fare.Fatti vedere, lo dico per il tuo bene e per il bene delle persone che ti stanno attorno, potresti finire con il fare del male a qualcuno senza nemmeno volerlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bloccare email anonime e remailer
            - Scritto da: Wakko Warner
            Sei un fobico del sesso.
            Vedi sesso anche dove non ce né (per esempio in
            questa
            notizia).
            Fai di tutto per trasmettere la tua fobia agli
            altri perché un mondo senza le tue fobie ti
            sarebbe
            intollerabile.
            Non sei in grado di analizzare i fatti con il
            cervello, la tua fobia ti sovrasta in tutto ciò
            che dici, in tutto ciò che fai e questo qui è
            evidente a
            tutti.

            Siccome non sei capace di rispondere con
            *ragionamenti*, con idee, con i *fatti* alle idee
            altrui per via della tua fobia che distorce la
            realtà che ti sta attorno attacchi le persone che
            non la pensano come te, che non sono affette
            dalla tua malattia mentale, con insinuazioni
            anche pesanti e con insulti, estremizzi i loro
            discorsi fino a stravolgerli completamente e non
            contento di questo perseguiti tali persone
            rincorrendole su news e thread che con
            l'argomento che scatena la tua fobia non hanno
            nulla a che
            fare.

            Fatti vedere, lo dico per il tuo bene e per il
            bene delle persone che ti stanno attorno,
            potresti finire con il fare del male a qualcuno
            senza nemmeno
            volerlo.Quoto: questo tipo ha dei problemi...Peccato che siamo finiti pesantemente OT.
    • liberx scrive:
      Re: Bloccare email anonime e remailer
      - Scritto da:
      Sarebbe allora giusto che ogni utente possa avere
      un opzione dal provider per bloccare oltre a
      virus e simili anche questi tipi di
      email.

      Uno vuole il diritto di inviare anonimo, uno puo'
      voler il diritto di non ricevere messaggi
      anonimi.
      Non serve il provider, basta che fai una whitelist e hai risolto
    • Anonimo scrive:
      Re: Bloccare email anonime e remailer
      - Scritto da:
      Sarebbe allora giusto che ogni utente possa avere
      un opzione dal provider per bloccare oltre a
      virus e simili anche questi tipi di
      email.

      Uno vuole il diritto di inviare anonimo, uno puo'
      voler il diritto di non ricevere messaggi
      anonimi.Eliminiamo anche il sistema postale : anche quello permette di mandare posta anonima.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bloccare email anonime e remailer
        Non vedo dove stia il problema nel bloccare mail anonime... basta farsi un lista degli indirizzi accettati, eventualmente inserendo i domini .it come affidabili, cosi' da non dover fare una lista gigantesca con migliaia d'indirizzi singoli.
  • Anonimo scrive:
    Non vi è libertà senza sicurezza!
    La criminalità organizzata e i gruppi terroristici hanno fin troppe agevolazioni grazie alla possibilità di usufruire di una "tecnolgia" senza regole.Tutti dovrebbero essere individuabili, la privacy è un concetto che riguarda la sicurezza di una nazione e non il singolo individuo.Gli individui non devono poter usfruire della privacy. La privacy è in ogni caso un falso problema , perchè la privacy non esiste, e non può essere il singolo individuo a richiederla o pretenderla ma devono essere le leggi del proprio paese a garantirgli una protezione da un uso illegittimo dei suoi dati personali.Chi cerca di costruirsi una propria privacy rispetto a quella garantitagli dalle istituzioni dovrebbe essere penalmente perseguito!Chi si nasconde dovrebbe essere gettato in galera. Tutti (e intendo proprio tutti! Ogni individuo che gira liberamente nei nostri paesi occidentali democratici e liberi) dovremmo essere rintracciabili tramite bracciali o chips sottocutanei, perchè la libertà di un paese è funzione solo della sicurezza!Non vi è libertà e democrazia senza sicurezza!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vi è libertà senza sicurezza!

      La criminalità organizzata e i gruppi
      terroristici hanno fin troppe agevolazioni grazie
      alla possibilità di usufruire di una "tecnolgia"
      senza
      regole.Ma dai, non mi dire che bin laden e simili usano la tecnologia... la cosa più evoluta che hanno usato è spedire una videocassetta ad aljazeera
      Tutti dovrebbero essere individuabili, la privacy
      è un concetto che riguarda la sicurezza di una
      nazione e non il singolo
      individuo.
      Gli individui non devono poter usfruire della
      privacy.Perfetto, allora dato che siamo della tua stessa nazione posta su questo forum il tuo numero di conto corrente, il nome e cognome della ragazza che avevi prima di esserti sposato ed il tuo numero di carta di credito
      devono essere le leggi del
      proprio paese a garantirgli una protezione da un
      uso illegittimo dei suoi dati
      personali.
      Chi cerca di costruirsi una propria privacy
      rispetto a quella garantitagli dalle istituzioni
      dovrebbe essere penalmente
      perseguito!Appunto, siccome ci sono le leggi che ti tutelano dall'uso illegittimo dei tuoi dati personali dacci subito quelli che ti ho richiesto
      Chi si nasconde dovrebbe essere gettato in
      galera. Se non li dai entro 5 minuti vacci pure, l'hai voluto te
      Ogni individuo che gira liberamente nei nostri paesi
      occidentali democratici e liberi) dovremmo essere
      rintracciabili tramite bracciali o chips
      sottocutanei, perchè la libertà di un paese è
      funzione solo della
      sicurezza!Benissimo, mettitelo e fa in modo che tutti i tuoi spostamenti siano consultabili dal web da chiunque da qualsiasi parte del mondoE se ogni tanto lo togli vai in galera!Non so se ti sei reso conto di quello che stai dicendo
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vi è libertà senza sicurezza!

        Non so se ti sei reso conto di quello che stai
        dicendoMah ... secondo me è un (troll2).
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vi è libertà senza sicurezza!
        - Scritto da:

        La criminalità organizzata e i gruppi

        terroristici hanno fin troppe agevolazioni
        grazie

        alla possibilità di usufruire di una "tecnolgia"

        senza

        regole.

        Ma dai, non mi dire che bin laden e simili usano
        la tecnologia... la cosa più evoluta che hanno
        usato è spedire una videocassetta ad
        aljazeera
        Si vede che ignori completamente il modus operandi dei terroristi di matrice islamica


        Tutti dovrebbero essere individuabili, la
        privacy

        è un concetto che riguarda la sicurezza di una

        nazione e non il singolo

        individuo.

        Gli individui non devono poter usfruire della

        privacy.

        Perfetto, allora dato che siamo della tua stessa
        nazione posta su questo forum il tuo numero di
        conto corrente, il nome e cognome della ragazza
        che avevi prima di esserti sposato ed il tuo
        numero di carta di
        credito
        Allora non capisci. Il singolo individuo non è tenuto a rendere note le sue credenziali a un altro individuo, ma alle istituzioni. Tu devi essere schedato e schedabile, rintracciato e rintracciabile in qualsiasi fottuto istante della tua vita da un ente governativo preposto per la sicurezza della collettività non solo nazionale ma 'mondiale'.

        devono essere le leggi del

        proprio paese a garantirgli una protezione da un

        uso illegittimo dei suoi dati

        personali.

        Chi cerca di costruirsi una propria privacy

        rispetto a quella garantitagli dalle istituzioni

        dovrebbe essere penalmente

        perseguito!

        Appunto, siccome ci sono le leggi che ti tutelano
        dall'uso illegittimo dei tuoi dati personali
        dacci subito quelli che ti ho
        richiesto
        idem come sopra


        Chi si nasconde dovrebbe essere gettato in

        galera.

        Se non li dai entro 5 minuti vacci pure, l'hai
        voluto
        te
        pensi di essere spiritoso?


        Ogni individuo che gira liberamente nei nostri
        paesi

        occidentali democratici e liberi) dovremmo
        essere

        rintracciabili tramite bracciali o chips

        sottocutanei, perchè la libertà di un paese è

        funzione solo della

        sicurezza!

        Benissimo, mettitelo e fa in modo che tutti i
        tuoi spostamenti siano consultabili dal web da
        chiunque da qualsiasi parte del
        mondo
        E se ogni tanto lo togli vai in galera!
        continui a non capire...non dobbiamo essere rintracciabili da tutti ma solo dagli enti governativi preposti. Lo vuoi capire o no?

        Non so se ti sei reso conto di quello che stai
        dicendo Forse sei tu quello che capisci
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Non vi è libertà senza sicurezza!
      Hai strani concetti di "libertà" e "sicurezza".
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vi è libertà senza sicurezza!
        - Scritto da: Wakko Warner
        Hai strani concetti di "libertà" e "sicurezza".Beh wacco, il tuo concetto di libertà è quello di fare i tuoi porci comodi senza alcun ritegno del prossimo. Della sicurezza poi non ti poni neppure il problema ...C'è chi è troppo da una parte, ma tu sei troppo dall'altra.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Non vi è libertà senza sicurezza!
          - Scritto da:
          Beh wacco, il tuo concetto di libertà è quello di
          fare i tuoi porci comodi senza alcun ritegno del
          prossimo.Dimostrami il danno, poi se ne riparla.Provenzano forse usava PGP per comunicare con i suoi compari? Quanti decenni sono stati necessari per stanarlo? Come vedi non serve affatto avere a disposizione questi sistemi per delinquere.O io non dovrei fare i "miei porci comodi" perché a te questo non piace? È questo il punto? Ci sono cose che secondo te io non dovrei fare e ti erigi sopra di me per giudicarmi in base alla tua morale?Per fortuna che ci sono i mezzi anonimi e segreti per comunicare... così io posso continuare a fare i "miei porci comodi" e tu puoi continuare a vivere in pace con la tua coscienza.
          Della sicurezza poi non ti poni neppure
          il problemaDi quale sicurezza stai parlando? Ti pare sicura una società in cui il governo (o chi per lui) può spiare a proprio piacere i cittadini?Ma prova anche solo ad immaginare cosa sarebbe successo se il Nazismo avesse avuto a disposizione i mezzi di oggi per poter individuare omosessuali, ebrei, ecc ecc ecc. Ci hai pensato a questo? Ritieni veramente tanto impossibile il fatto che questi eventi, avvenuti solo qualche decennio fa, possano ripetersi?Anzi... ti dirò... secondo me questi tempi stanno tornando... e anche in fretta!Mi dispiace, ma non rinuncio alla mia privacy, al mio anonimato e alla mia segretezza per le tue paure.
          C'è chi è troppo da una parte, ma tu sei troppo
          dall'altra.Non credo, ma del resto è questione di punti di vista. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi è libertà senza sicurezza!
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            Beh wacco, il tuo concetto di libertà è quello
            di

            fare i tuoi porci comodi senza alcun ritegno del

            prossimo.

            Dimostrami il danno, poi se ne riparla.
            Provenzano forse usava PGP per comunicare con i
            suoi compari? Quanti decenni sono stati necessari
            per stanarlo? Come vedi non serve affatto avere a
            disposizione questi sistemi per
            delinquere.

            O io non dovrei fare i "miei porci comodi" perché
            a te questo non piace? È questo il punto? Ci sono
            cose che secondo te io non dovrei fare e ti erigi
            sopra di me per giudicarmi in base alla tua
            morale?

            Per fortuna che ci sono i mezzi anonimi e segreti
            per comunicare... così io posso continuare a fare
            i "miei porci comodi" e tu puoi continuare a
            vivere in pace con la tua
            coscienza.ma che "porci comodi" fai?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Non vi è libertà senza sicurezza!
            - Scritto da:

            - Scritto da: Wakko Warner



            - Scritto da:


            Beh wacco, il tuo concetto di libertà è quello

            di


            fare i tuoi porci comodi senza alcun ritegno
            del


            prossimo.



            Dimostrami il danno, poi se ne riparla.

            Provenzano forse usava PGP per comunicare con i

            suoi compari? Quanti decenni sono stati
            necessari

            per stanarlo? Come vedi non serve affatto avere
            a

            disposizione questi sistemi per

            delinquere.



            O io non dovrei fare i "miei porci comodi"
            perché

            a te questo non piace? È questo il punto? Ci
            sono

            cose che secondo te io non dovrei fare e ti
            erigi

            sopra di me per giudicarmi in base alla tua

            morale?



            Per fortuna che ci sono i mezzi anonimi e
            segreti

            per comunicare... così io posso continuare a
            fare

            i "miei porci comodi" e tu puoi continuare a

            vivere in pace con la tua

            coscienza.

            ma che "porci comodi" fai?Me lo chiedevo anche io... chiedi al tipo che ho quotato. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi è libertà senza sicurezza!
            diciamo che provenzano aveva amici in alto
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vi è libertà senza sicurezza!
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            Beh wacco, il tuo concetto di libertà è quello
            di

            fare i tuoi porci comodi senza alcun ritegno del

            prossimo.

            Dimostrami il danno, poi se ne riparla.Certo, nascondiamoci dietro le "clausole".
            O io non dovrei fare i "miei porci comodi" perché
            a te questo non piace? È questo il punto? Ci sono
            cose che secondo te io non dovrei fare e ti erigi
            sopra di me per giudicarmi in base alla tua
            morale?Finché non danneggi il prossimo tu puoi fare quel cazzo che ti pare. Il fatto è che tu usi la tua di morale per convincere gli altri a soddisfare i "tuoi porci comodi" che sono solo tue esigenze che non sai controllare.
            Per fortuna che ci sono i mezzi anonimi e segreti
            per comunicare... così io posso continuare a fare
            i "miei porci comodi" e tu puoi continuare a
            vivere in pace con la tua
            coscienza.Se uno non delinque non c'è ragione di controllarlo. Come nella realtà, anche sul web tecnici specializzati dovrebbero spulciare nella vita privata di una persona solo se c'è reale e serio motivo. E' inutile negare che se da una parte è giusto che chi non ha mai fatto un cazzo di male, abbia il diritto di non venire trattato da criminale, dall'altra esiste chi usa questi mezzi per delinquere e deve essere fermato. E' l'eccessivo controllo che porta anche ad una eccessiva raffinatezza di questi strumenti anonimi. Ma resta il fatto che trovo giusto perseguire i criminali anche in rete (ma solo nei modi che ho già citato prima). E' una trollata dire che non esistono delinquenti che usano la rete per delinquere. Non è la persecuzione di questi delinquenti ad essere in discussione (e che trovo giusta), ma il modo di farlo (spiarci tutti).

            Della sicurezza poi non ti poni neppure

            il problema

            Di quale sicurezza stai parlando? Ti pare sicura
            una società in cui il governo (o chi per lui) può
            spiare a proprio piacere i
            cittadini?

            Ma prova anche solo ad immaginare cosa sarebbe
            successo se il Nazismo avesse avuto a
            disposizione i mezzi di oggi per poter
            individuare omosessuali, ebrei, ecc ecc ecc. Ci
            hai pensato a questo? Ritieni veramente tanto
            impossibile il fatto che questi eventi, avvenuti
            solo qualche decennio fa, possano
            ripetersi?
            Anzi... ti dirò... secondo me questi tempi stanno
            tornando... e anche in
            fretta!

            Mi dispiace, ma non rinuncio alla mia privacy, al
            mio anonimato e alla mia segretezza per le tue
            paure.Ti ripeto che sono contrario a questa "schedatura globale", ma secondo me le paure ce le hai tu. Finchè hai rapporti paritari con gente maggiorenne e consapevole, tu puoi fare quello che vuoi. A parte le battutine nei bar, oggi i gay hanno molti meno problemi di una volta. Infatti molte persone non fanno più mistero delle loro inclinazioni sessuali. Da questo punto di vista la società è diventata molto tollerante rispetto ad una volta. Quindi queste persone che hai citato (omosessuali, ebrei) oggi non sono affatto perseguitate.Il tuo problema è un'altro. E lo sappiamo tutti qua dentro qual'è. Ma è un tuo problema e te lo devi risolvere. Non serve a niente fare propaganda qua dentro. Tu stai usando problemi reali (come il controllo in rete) per un tuo tornaconto personale. Tu continui a fare finta che nella tua vita vada tutto bene e che siano gli altri (il 99% del mondo) ad avere dei problemi. Preferisci smuovere le montagne piuttosto che affrontare la realtà dei fatti. Ma bisogna che con questa cosa ci fai i conti, prima che siano gli altri a farli con te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vi è libertà senza sicurezza!
      TUTTE STE MEGA-CAZZATE,LE SPARANO....I DIPENDENTI DI PI.....TANTO,PER ALZARE POLVERONI,SMUOVERE I FORUM,I POST....COSI' LA GENTE(QUEI 3 GATTI,CHE VI LEGGONO ORMAI.).....ED E' LA VERITA',ALMENO 7-8 MIE COLLEGHI,DICONO MOLTO MALE...DEL SITO...PENSA IN TUTTA LA PENISOLA...MOVITI---??-NON ESISTE LIBERTA',DI PENSARLA DIVERSO DA VOI-QUALSIASI COSA,CHE VI BRUCIA,VIENE CONSIDERATA SCURILE,DIFFAMATORI.....RAZZA DI MEGA-PERMALOSI!-POCA VERIBILITA' SULLE NOTIZIE,E QUINDI,POCA FIDUCIA,NEL VOSTRO GIORNALISMO-ELETTRONICO-INFORMATICO...IN 10ANNI,AVETE PEGGIORATO SEMPRE PIU'....IN PIU' SIETE LOTTIZZATI,POLITICAMENTE SCHIERATI,E SI LEGGE SU MOLTE RIGHE.....QUINDI POCA ....PROFESSIONALITA'...SOC.MULTINAZIONALE D'INFORMATICA (QUINDI SIAMO IN TANTI)..POTETE PURE CANCELLARE,E NON CREDERE,MA LA VERITA' BRUCIAAA....E COMEE!!CHE INCOMPETENZA!!!...
  • Anonimo scrive:
    Crittografia?
    Scusate ma invece di usare questi remailer che in realtà non sono poi così tanto anonimi, perchè il messaggio viaggia su internet sempre in chiaro e quindi vi possono intercettare, perchè non usate la crittografia?Basta che prendete un certificato email gratuito da una certification authority (thawte per esempio) e potete criptare e fare la firma digitare a tutte le email che mandate. Così si che non possono intercettarvi ;)
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Crittografia?
      - Scritto da:
      Scusate ma invece di usare questi remailer che in
      realtà non sono poi così tanto anonimi, perchè il
      messaggio viaggia su internet sempre in chiaro e
      quindi vi possono intercettare, perchè non usate
      la
      crittografia?
      Basta che prendete un certificato email gratuito
      da una certification authority (thawte per
      esempio) e potete criptare e fare la firma
      digitare a tutte le email che mandate. Così si
      che non possono intercettarvi
      ;)Lo scopo di un remailer anonimo è l'anonimità... lo scopo della crittografia è la segretezza.Esistono (o meglio... esistevano... ora non so) remailer che mettono assieme queste due cose.
      • Anonimo scrive:
        Re: Crittografia?
        - Scritto da: Wakko Warner
        Lo scopo di un remailer anonimo è l'anonimità...
        lo scopo della crittografia è la
        segretezza.Giusto! fin qui non fa una piega!

        Esistono (o meglio... esistevano... ora non so)
        remailer che mettono assieme queste due
        cose.Sbaglato! la crittografia la fai tu con la tua chiave non una "terza parte" che non serve altrimenti anche lei conoscerebbe il contenuto! (giocoforza) il remailer non è coinvolto nella crittografia del tuo content ma solo per la parte esterna (trasporto) che serve a proteggere l'anonimato mentre viaggia tra un remailer e l'altro.Ciao wakko
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Crittografia?
          - Scritto da:
          Sbaglato! la crittografia la fai tu con la tua
          chiave non una "terza parte" che non serve
          altrimenti anche lei conoscerebbe il contenuto!
          (giocoforza) il remailer non è coinvolto nella
          crittografia del tuo content ma solo per la parte
          esterna (trasporto) che serve a proteggere
          l'anonimato mentre viaggia tra un remailer e
          l'altro.Quello che io intendevo è che una volta (non so ora) c'erano remailer a cui potevi spedire messaggi crittati con la loro chiave pubblica PGP.In questo modo non solo ottenevi l'anonimato (perché il remailer prima decrittava la mail ricevuta, ne leggeva il contenuto e da esso ne ricavava il destinatario) e poi spediva l'email in chiaro al destinatario.In questo modo oltre all'anonimato (l'email in chiaro era spedita dal remailer e non da te) ottenevi anche la segretezza (chiunque intercettasse l'email fra te e il remailer non poteva né conoscerne il contenuto né stabilire il destinatario reale).
          • Matx scrive:
            Re: Crittografia?
            - Scritto da: Wakko Warner
            In questo modo oltre all'anonimato (l'email in
            chiaro era spedita dal remailer e non da te)
            ottenevi anche la segretezza (chiunque
            intercettasse l'email fra te e il remailer non
            poteva né conoscerne il contenuto né stabilire il
            destinatario
            reale).Beh... la segretezza non è al massimo, si potrebbe benissimo intercettare l'email quando va dal remailer al destinatario, oppure se l'amministratore del remailer è curioso potrebbe leggerla anche lui :DMagari sarebbe meglio criptare la email come faresti se dovessi inviarla direttamente al destinatario, ed inviarla tramite il remailer.Così ottieni anche la segretezza al 100%
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Crittografia?
            - Scritto da: Matx
            Beh... la segretezza non è al massimo, si
            potrebbe benissimo intercettare l'email quando va
            dal remailer al destinatario, oppure se
            l'amministratore del remailer è curioso potrebbe
            leggerla anche lui
            :D

            Magari sarebbe meglio criptare la email come
            faresti se dovessi inviarla direttamente al
            destinatario, ed inviarla tramite il
            remailer.
            Così ottieni anche la segretezza al 100%Si, il metodo indicato non implica che il messaggio per il destinatario non debba essere crittato a sua volta. Un messaggio crittato può, tranquillamente, a sua volta, contenere un messaggio crittato.Comunque è difficile che anche il remailer sia sotto controllo... se non altro per il fatto che un potenziale "attaccante" non sa in anticipo che tu userai quel particolare remailer.È ovvio anche che si da per scontato che quel remailer sia sicuro... chiunque controlli il remailer sa da chi ha ricevuto cosa e dove lo ha spedito... a meno che non si usi una rete di remailer (ossia l'email contiene un messaggio crittato per il primo remailer, il primo remailer decritta l'email estraendone il destinatario che è un altro remailer e mandandogli il relativo messaggio crittato e così via).Se poi tu usi remailer esteri diventa anche più improbabile che qualcuno riesca a scoprire il destinatario perché si creano grossi problemi di giurisdizione.Comunque, diverso tempo fa, c'è stato un remailer anonimo che poi si è scoperto appartenere alla CIA... non ricordo il nome però.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crittografia?
            - Scritto da: Wakko Warner
            Comunque, diverso tempo fa, c'è stato un remailer
            anonimo che poi si è scoperto appartenere alla
            CIA... non ricordo il nome
            però.Vero ma il risultato fu piuttosto scarso... non basta un solo "fake remailer" per compromettere la catena dovresi averne oltre il 50% per ottenere risultati apprezzabili (dipende anche dal numero di passaggi) in realtà ogni remailer tratta il successivo nella catena fondamentalmente come "untrusted" ... @^ @^ :p :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Crittografia?
        - Scritto da: Wakko Warner

        Lo scopo di un remailer anonimo è l'anonimità...
        lo scopo della crittografia è la
        segretezza.Con la crittografia puoi però cifrare il messaggio in modo che se qualcuno lo intercetta non capisce chi l'ha spedito, basta falsificare il campo Mittente (come fanno gli spammer), l'unico che può sapere chi ha inviato l'email è il reale destinatario, che però si presuppone sia un tuo amico che non fa la spia ;)Se invece intendi che non vuoi far capire al destinatario chi ha inviato l'email sono d'accordo, ma sinceramente non ne vedo l'utilità, mi da l'idea che serve solo per attività losche tipo spam, minacce o robe simili... senza contare poi che chi gestisce il remailer può leggere le tue email e mandare a farsi friggere il tuo anonimato, oppure potrebbero intercettare l'email quando stà viaggiando dal tuo computer al remailer
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Crittografia?
          - Scritto da:
          Con la crittografia puoi però cifrare il
          messaggio in modo che se qualcuno lo intercetta
          non capisce chi l'ha spedito, basta falsificare
          il campo Mittente (come fanno gli spammer),Non è così semplice.Una email oltre a mittente e destinatario (il campo mittente può essere falsificato facilmente) contiene anche gli IP da essa attraversati... incluso l'IP sorgente (a meno che tu non usi metodi particolari per nasconderlo).Dall'IP possono risalire alla tua vera identità quando e come vogliono.
          l'unico che può sapere chi ha inviato l'email è
          il reale destinatario, che però si presuppone sia
          un tuo amico che non fa la spia
          ;)Non è detto che sia un tuo amico. Potrebbe anche essere l'eventuale vittima di un attentato e tu la vuoi avvisare... o potrebbero essere le forze dell'ordine e vuoi avvertirli di un possibile attacco senza esporti personalmente.
          Se invece intendi che non vuoi far capire al
          destinatario chi ha inviato l'email sono
          d'accordo, ma sinceramente non ne vedo l'utilità,
          mi da l'idea che serve solo per attività losche
          tipo spam, minacce o robe simili... senza contare
          poi che chi gestisce il remailer può leggere le
          tue email e mandare a farsi friggere il tuo
          anonimato, oppure potrebbero intercettare l'email
          quando stà viaggiando dal tuo computer al
          remailerTi faccio un esempio pratico.Immagina che io viva in un paese in cui la mafia è molto potente. Vengo a conoscenza (anche per caso) di un misfatto che questi signori vogliono compiere però ho paura per me e per la mia famiglia che se faccio la spia me la facciano pagare (o peggio ancora la facciano pagare alla mia famiglia)... uso un remailer anonimo e spedisco la mia brava denuncia anonima.Ovviamente in questo caso non basta falsificare il mittente, dall'IP potrebbero risalire a me... metti che nelle forze dell'ordine (o nel tuo ISP) lavori anche qualche mafioso... non starebbero nulla ad ottenere nome, cognome, indirizzo, ecc.È ovvio che in questo caso riponi la fiducia nel remailer... possibilmente ne userai uno straniero o una rete di remailer, in questo modo risolvi il problema di poter essere identificato.
  • Anonimo scrive:
    Ma cosa c'entra la privacy?
    Si sta dostorcendo il concetto di privacy.Se qualcuno mi parla ho il diritto di sapere chi sia, altrimenti andiamocene tutti in giro con il passamontagna, anche all'interno dei supermercati...Alla fine questi strumenti vengono utilizzati solo per disturbare, con conseguente ricezione di montagne di mail spazzatura ed ore di lavoro e di soldi buttate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa c'entra la privacy?
      - Scritto da:
      Si sta dostorcendo il concetto di privacy.
      Se qualcuno mi parla ho il diritto di sapere chi
      sia, altrimenti andiamocene tutti in giro con il
      passamontagna, anche all'interno dei
      supermercati...

      Alla fine questi strumenti vengono utilizzati
      solo per disturbare, con conseguente ricezione di
      montagne di mail spazzatura ed ore di lavoro e di
      soldi
      buttate.In effetti se uno vuole la privacy sono molto meglio i sistemi di crittografia e firma digitale ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa c'entra la privacy?

      Se qualcuno mi parla ho il diritto di sapere
      chi siaAffermazione altamente discutibile.Ma, a parte questo, si possono benissimo (io lo faccio spesso) usare i remailer per comunicare identificandosi a vicenda (con firme digitali) ma senza che la comunicazione sia tracciabile da terzi!Io e te comunichiamo firmando digitalmente i messaggi, ma nessuno al mondo tranne noi due può non solo accedere al contenuto dei messaggi (per questo basterebbe la semplice crittografia), ma nemmeno sapere che tra di noi è intercorsa una comunicazione! Questa è la vera utilità dei remailer.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa c'entra la privacy?
      - Scritto da:
      Si sta dostorcendo il concetto di privacy.
      Se qualcuno mi parla ho il diritto di sapere chi
      sia, Allora qualificati prima di parlare. altrimenti andiamocene tutti in giro con il
      passamontagna, anche all'interno dei
      supermercati...Giacca, cravatta e fedina pulita sono sufficienti per non farsi riconoscere.

      Alla fine questi strumenti vengono utilizzati
      solo per disturbare, con conseguente ricezione di
      montagne di mail spazzatura ed ore di lavoro e di
      soldi
      buttate.Non conosci i filtri anti-spam?




    • Wakko Warner scrive:
      Re: Ma cosa c'entra la privacy?
      - Scritto da:
      Si sta dostorcendo il concetto di privacy.Per nulla.
      Se qualcuno mi parla ho il diritto di sapere chi
      sia,No, io ti sto parlando, tu non hai il diritto di sapere chi sono.
      altrimenti andiamocene tutti in giro con il
      passamontagna, anche all'interno dei
      supermercati...Non vedo perché...
      Alla fine questi strumenti vengono utilizzati
      solo per disturbare, con conseguente ricezione di
      montagne di mail spazzatura ed ore di lavoro e di
      soldi
      buttate.Sai come funziona lo SPAM? Te lo dico io.I remailer non servono a un razzo per lo SPAM.Esistono trojan che si installano nei computer di utenti ignari e li trasformano in "centrali" di attacco "radiocomandate" a distanza.Questi computer sono migliaia, vuoi perché l'utente è ignorante, vuoi perché è pigro, vuoi perché non ha soldi per permettersi un buon antivirus, vuoi perché non glie ne sbatte una mazza e sono lì in attesa.Quando il "padrone" di questa rete deve spedire un messaggio tale messaggio viene inviato a questi computer che incominciano a spammare Internet. Ecco che il "padrone" ottiene "anonimità" senza bisogno di remailer (perché non è lui a spedire lo SPAM) e in più ottiene anche "forza lavoro" gratis.In ogni caso, se lo spam ti da proprio tanto fastidio, non devi fare altro che installare software antispam... per esempio thunderbird ne ha uno integrato e gratuito... molti ISP ne hanno integrati pure loro. Certo, non sono infallibili, ma per lo meno scremano il 95% dello SPAM. Vedi... il tuo problema di risolve senza bisogno di gridare "al lupo" e accusare ingiustamente i remailer anonimi.
  • Anonimo scrive:
    Sorpresa?
    Dopo il passaggio degli unni (passigli e urbani) e di attila (pisanu) c'è ancora chi si sorprende?Mah!Fortuna che perlomeno uno (passigli) ha al momento rinunciato a proseguire per quella strada!Ma vedo arrivare altre orde barbariche che si profilano all'orizzonte! :s :( :s :( :s :( :(
    • Anonimo scrive:
      QUI CANCELLANO,QUELLO CHE NON GLI VA GIU
      DI TUTTO DI PIU'....CIRCA IL 90% DEI POST....CHE LA GENTE LASCIA....VIENE CANCELLATA....DA QUEI BRAVI CELEBROLESI.....CHE BRAVA GENTEE PER FORTUNA,SIAMO IN UN PAESE DEMOCRATICOOOQUI SEMBRA DI STARE IN COREA DEL NORD!!!CHE SCHIFOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO O) O) :| :| :|(nolove)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sorpresa?
      NON VI SMENTITE MAI....CHE SCHIFO.....CHE FATE!!!....SENZA VERGOGNAAA!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sorpresa?
      che penosi.....mammma miaa....che schifoo------------- :s :s :s :s(ghost)(ghost)(ghost)(ghost)
      • Anonimo scrive:
        PI= REGIME TALEBANO....O MOLTO SIMILE!
        MA,LA LIBERTA' DI APRIRE GLI OKKI AGLI ALTRI CHE VI LEGGONO...(FORSE....).....LA VOLETE DARE??O VOLETE FARE FINO ALLA FINE,I GRANDI BOLSCEVITI-COMMUNISTELLI...DI REGIME??SIETE SENZA VERGOGNA......E PER FORTUNA,SIAMO IN UN PAESE LIBERO...!!CHE VERGOGNA...NON HO PAROLEEEEEEEI POST...QUALUNQUE SIANO....DEVONO ESSERE LASCIATI.....IPOCRISIA A 1000!!! VEDOOO
  • Anonimo scrive:
    Don't feed the troll
    Ovvero, non rispondete ai chi vuole solo dar fastidio
  • Anonimo scrive:
    continuo a non capire :(
    scusate, ma anche leggendo tutti i thread, a parte i casi (rari, ma comunque validi) di segnalazioni anonime per evitare casini, non trovo utilità nei remailer.non capisco a cosa serva..verissima l'innocenza a priori che segnalava qualcuno...ma con tutto lo spam che gira, non c'è anche il rischio di riceverne ora a montagne e anonimo?sono pronto a ricredermi, comunque, apertissimo, ma vorrei solo capiregrazieMiki
    • Anonimo scrive:
      Re: continuo a non capire :(
      - Scritto da:
      scusate, ma anche leggendo tutti i thread, a
      parte i casi (rari, ma comunque validi) di
      segnalazioni anonime per evitare casini, non
      trovo utilità nei
      remailer.
      non capisco a cosa serva..verissima l'innocenza a
      priori che segnalava qualcuno...ma con tutto lo
      spam che gira, non c'è anche il rischio di
      riceverne ora a montagne e
      anonimo?

      sono pronto a ricredermi, comunque, apertissimo,
      ma vorrei solo
      capire
      grazie
      MikiI remailers anonimi hanno in genere politiche molto rigide che inibiscono la spedizione "massiva" (ovvero quello che fanno gli spammers) di messaggi.Nessun remailer anonimo è mai stato coinvolto nel "mass mailing".Mi pare semplice da capire!Il 99% per cento dello spam è in mano a "pochissime e notissime" persone (dico persone perchè oggi mi sento buono) O) che utilizzano reti di migliaia di "zombies" (pc windows bucati e compromessi) sono le cosiddette bot-net, in maggioranza si tratta di persone inconsapevoli vittime di pochi che spediscono milioni di messaggi per volta.Elimina gli zombies e avrai automaticamente eliminato spam e il 90% di virus e exploit vari!che servono solo a procurarsi "zombies freschi" per le proprie "bot-net"... una volta che gli zombies sono stati "bruciati" nelle varie BL...
    • Anonimo scrive:
      Re: continuo a non capire :(
      - Scritto da:
      scusate, ma anche leggendo tutti i thread, a
      parte i casi (rari, ma comunque validi) di
      segnalazioni anonime per evitare casini, non
      trovo utilità nei remailer.Scusa... Hai appena detto che a parte dei casi non ne vedi l'utilita'... Prova a guardare la cosa dal punto di vista opposto: ci sono dei casi in cui un anonimyzer e' utile, non ti basta questo ?
      non capisco a cosa serva... Verissima
      l'innocenza a priori che segnalava
      qualcuno...ma con tutto lo spam che gira, non
      c'è anche il rischio di riceverne ora a
      montagne e anonimo?Come e' gia' stato spiegato altrove non c'e' questo rischio.
      sono pronto a ricredermi, comunque,
      apertissimo, ma vorrei solo capire
      grazie
      Miki
    • Anonimo scrive:
      Re: continuo a non capire :(
      - Scritto da:
      scusate, ma anche leggendo tutti i thread, a
      parte i casi (rari, ma comunque validi) di
      segnalazioni anonime per evitare casini, non
      trovo utilità nei
      remailer.basta questo, intanto, per considerare anche troppo pochi questi serviziio poi ho anche il problema di alcuni programmi che fanno notifiche via mail ma non hanno la possibilità di inserire l'auth ... e così mi sarebbe utile di più un remailer che un smtp normale che mi chiede una info che io non ho modo di dare al programma :(
      non capisco a cosa serva..verissima l'innocenza a
      priori che segnalava qualcuno...
      e con questo siamo a 2.questa poi le spiazza tutte.la NORMALITA' è la non-disclosure, e la VOLONTARIETA' della disclosure.quello che IO voglio dirti di me o lasciarti sentire, lo decido io.se io poi considero che non mi importa, quando ti avvicini con l'orecchio non mi ritraggo, non parlo basso, quando mi guardi mi lascio guardare.ma di norma penso "che cazzo vuoi??"come mai?amor proprio?vergogna e pudore?o forse che la tua vita sotto un microscopio non è più normale?normale è che tu decida come avere interazioni con gli altri esseri umani, TU, non una grossa ed invisibile lente di ingrandimento.
      ma con tutto lo
      spam che gira, non c'è anche il rischio di
      riceverne ora a montagne e
      anonimo?spamassassin :)comunque mi pare che di norma ci siano controlli antispam a priori
      sono pronto a ricredermi, comunque, apertissimo,
      ma vorrei solo
      capire
      graziebeh, le due motivazioni iniziali sarebbero dovute bastarti.e invece... :|
      • Anonimo scrive:
        Re: continuo a non capire :(
        ho capito un po' meglio, non mi bastavano le prime due cose perchè vedevo maggiori i rischi (ok con lo spam, ma tutto il resto delle e-mail indesiderate? tutti gli abusi che l'anonimato porta già negli altri campi?).comunque grazie per le delucidazioni ;)accetterò il rischio dell'anonimato..penso che sia un diritto che abbiamo, non c'è dubbio.
  • Anonimo scrive:
    Ma come funziona?
    Sulla pagina c'e' un rimando ad un indirizzo che è in realtà un indirizzo email....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come funziona?
      già, come funziona il tutto? se si vuole inviare un messaggio come si fa? quale sintassi occorre utilizzare?
    • Anonimo scrive:
      *QUESTO* è il problema
      la difficoltà di utilizzo, la mancanza di istruizionila poca user-friendlyness
      • Anonimo scrive:
        Re: *QUESTO* è il problema
        - Scritto da:
        la difficoltà di utilizzo, la mancanza di
        istruizioniComplice la poca volota' di mettersi a cercarle.
        la poca user-friendlynesshttp://it.wikipedia.org/wiki/Anonymous_remailer
      • Anonimo scrive:
        Re: *QUESTO* è il problema
        - Scritto da:

        la difficoltà di utilizzo, la mancanza di
        istruizioni

        la poca user-friendlynessEcchepalle sta "user-friendlyness" la pretesa di avere la libertà in carrozza servita calda di prima mattina ci ha scassato!Se non sei disposto a fare la fatica (poca) che occorre per spedire una richiesta di help al remailer ti meriti carnivore!La libertà non è un oggetto di mercato la libertà ce la si guadagna col senso di responsabilità e la coscienza o conoscenza, senza questi fonamentali ingredienti la libertà non esiste!La subordinazione, la sorveglianza di massa, l'adeguarsi al canta che ti passa sono SEMPRE molto più facili e "user friendly"... ma chiedersi il perchè evidentemente fa venire il "mal di testa" ad alcuni!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come funziona?
      provare a mandare un email vuota e con l'oggetto "remailer-help" (senza virgolette) a mixmaster@remailer.cyberiade.itSi riceverà un'email di help in cui dice che per ottenere la tanto decantata privacy occorre scaricare ed installare un client che si connette al protocollo usato dal Mixmaster.
  • Anonimo scrive:
    bene!
    E' chiaro che così ci sono rischi.E' chiaro che nell'altro modo E' ASSICURATA L'INGIUSTIZIAresta il fatto che i provider potrebbero non accettare le mail provenienti da quei server.magari i MAGGIORI provider.per quello non posso farmi il mio server SMTP ... perchè mi serve che altri server appoggino quel che devo fare, giusto?nessuno mi risponde mai, a questo.
    • Anonimo scrive:
      Re: bene!
      - Scritto da:
      E' chiaro che così ci sono rischi.
      E' chiaro che nell'altro modo E' ASSICURATA
      L'INGIUSTIZIA
      resta il fatto che i provider potrebbero non
      accettare le mail provenienti da quei
      server.
      magari i MAGGIORI provider.Ipotesi interessante, ma fin'ora non e' successo, nel caso posso sempre farmi mandare le mail su un altro indirizzo e poi fare il forward.
      per quello non posso farmi il mio server
      SMTP ... perchè mi serve che altri server
      appoggino quel che devo fare, giusto?No, il tuo server SMTP e' il server a cui tu ricevi le email, gli altri server devono solo trovare il tuo indirizzo in un DNS per mandarti una mail.
      nessuno mi risponde mai, a questo.Parliamone, non che oggi abbia molto tempo...
      • Anonimo scrive:
        Re: bene!
        - Scritto da:
        No, il tuo server SMTP e' il server a cui tu
        ricevi le email, gli altri server devono solo
        trovare il tuo indirizzo in un DNS per
        mandarti una mail.No, quello è il server POP o IMAP. l'SMTP è il server di posta che INVIA le mail ad un server POP/IMAP
        • Anonimo scrive:
          Re: bene!
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          No, il tuo server SMTP e' il server a cui tu

          ricevi le email, gli altri server devono solo

          trovare il tuo indirizzo in un DNS per

          mandarti una mail.
          No, quello è il server POP o IMAP. l'SMTP è il
          server di posta che INVIA le mail ad un server
          POP/IMAP Azzz... Hai ragione, sbagliai :$ Spiace in particolar modo perche' parlavo con un nubbuio, quindi non vorrei confonderlo ancora di piu'.
          • Anonimo scrive:
            Re: bene!
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            No, il tuo server SMTP e' il server a cui tu


            ricevi le email, gli altri server devono solo


            trovare il tuo indirizzo in un DNS per


            mandarti una mail.


            No, quello è il server POP o IMAP. l'SMTP è il

            server di posta che INVIA le mail ad un server

            POP/IMAP


            Azzz... Hai ragione, sbagliai :$

            Spiace in particolar modo perche' parlavo con un
            nubbuio, quindi non vorrei confonderlo ancora di
            piu'.infatti!!!! heelp!!!!link ad un tutorial facile? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: bene!
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        E' chiaro che così ci sono rischi.

        E' chiaro che nell'altro modo E' ASSICURATA

        L'INGIUSTIZIA


        resta il fatto che i provider potrebbero non

        accettare le mail provenienti da quei

        server.

        magari i MAGGIORI provider.

        Ipotesi interessante, ma fin'ora non e' successo,
        nel caso posso sempre farmi mandare le mail su
        un altro indirizzo e poi fare il
        forward.


        per quello non posso farmi il mio server

        SMTP ... perchè mi serve che altri server

        appoggino quel che devo fare, giusto?

        No, il tuo server SMTP e' il server a cui tu
        ricevi le email, gli altri server devono solo
        trovare il tuo indirizzo in un DNS per mandarti
        una
        mail.


        nessuno mi risponde mai, a questo.

        Parliamone, non che oggi abbia molto tempo...se vuoi mandami solo un indirizzo (postalo qui) dove si spiega come configurare un server smtp (uno free, magari sia per win che per linux) ; (in modo ad esempio da metter su la pbox).io metterei su volentieri il MIO server smtp.:)grazie per il tuo tempo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: bene!
      - Scritto da:
      E' chiaro che così ci sono rischi.
      E' chiaro che nell'altro modo E' ASSICURATA
      L'INGIUSTIZIA

      resta il fatto che i provider potrebbero non
      accettare le mail provenienti da quei
      server.

      magari i MAGGIORI provider.

      per quello non posso farmi il mio server SMTP ...
      perchè mi serve che altri server appoggino quel
      che devo fare,
      giusto?

      nessuno mi risponde mai, a questo.Mai successo! e sia io che milioni di aziende e individui abbiamo un server!certo se ti pare una buona scusa per lasciare ai soliti noti la loro fettona di torta "utonta" continua pure così!Sanno benissimo che non gli conviene! pensa se non mi mandano una mail spedita magari dal mio studio legale (quasi tutti hanno un lore server) o dal mio notaio!Io per fortuna non ho questi problemi (dato che uso solo i miei servers) ma non capisco davvero come fa il popolo "utonto" a sopportare certe cose dai soliti noti o neppure pensare che sia possibile o normale sopportarle!Forse invece di piangere a vanvera è meglio che tu ti dia da fare!Mettiti su un server, impara quel tanto che serve per saperlo gestire con ragionevole sicurezza... e vai con le tue gambine!In caso contrario ... chi è causa del suo mal.... @^ @^
  • Anonimo scrive:
    se qualcuno mi spiega...
    sarà un paio di anni che leggo i forum dedicati ai remailer anonimi e ancora non ho capito a che ca77o possono servire, non c'è mai stato uno che è riuscito a dare uno schifo di motivo minimamente valido per cui è giustificato l'uso di questo servizio. o uno è immotivatamente paranoico con la privacy oppure lo fa per motivi illegali. sbaglio?
    • Anonimo scrive:
      tu non vuoi sentire la spiegazione.
      - Scritto da:
      sarà un paio di anni che leggo i forum dedicati
      ai remailer anonimi e ancora non ho capito a che
      ca77o possono servire, non c'è mai stato uno che
      è riuscito a dare uno schifo di motivo
      minimamente valido per cui è giustificato l'uso
      di questo servizio. o uno è immotivatamente
      paranoico con la privacy oppure lo fa per motivi
      illegali.
      sbaglio?sbagli.hai già sentito le risposte, ma hai appiccicato qualcosa che nessuno ti ha dato come risposta, con questo giudicando e quindi rendendo inutile fare domande e ricevere risposte.hai messo "immotivatamente".e quindi che si parla a fare con te?
      • Anonimo scrive:
        Re: tu non vuoi sentire la spiegazione.
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        sarà un paio di anni che leggo i forum dedicati

        ai remailer anonimi e ancora non ho capito a che

        ca77o possono servire, non c'è mai stato uno che

        è riuscito a dare uno schifo di motivo

        minimamente valido per cui è giustificato l'uso

        di questo servizio. o uno è immotivatamente

        paranoico con la privacy oppure lo fa per motivi

        illegali.

        sbaglio?

        sbagli.
        hai già sentito le risposte, ma hai appiccicato
        qualcosa che nessuno ti ha dato come risposta,
        con questo giudicando e quindi rendendo inutile
        fare domande e ricevere
        risposte.

        hai messo "immotivatamente".

        e quindi che si parla a fare con te?spiegamelo per favore
        • Anonimo scrive:
          Re: tu non vuoi sentire la spiegazione.
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          sarà un paio di anni che leggo i forum
          dedicati


          ai remailer anonimi e ancora non ho capito a
          che


          ca77o possono servire, non c'è mai stato uno
          che


          è riuscito a dare uno schifo di motivo


          minimamente valido per cui è giustificato
          l'uso


          di questo servizio. o uno è immotivatamente


          paranoico con la privacy oppure lo fa per
          motivi


          illegali.


          sbaglio?



          sbagli.

          hai già sentito le risposte, ma hai appiccicato

          qualcosa che nessuno ti ha dato come risposta,

          con questo giudicando e quindi rendendo inutile

          fare domande e ricevere

          risposte.



          hai messo "immotivatamente".



          e quindi che si parla a fare con te?

          spiegamelo per favoreSe non ti basta sapere che il primo remailer anonimo era dedicato a postare su una lista pubblica chiamata : sturpi_in_famiglia, non so che dirti...
  • Anonimo scrive:
    ma e' giusto?
    mandare una mail anonima? cavolo se io ricevo una mail devo sapere da chi e' arrivata!!!! se uno commette un crimine utilizzando una mail come fanno poi a rintracciarlo?mah....
    • Anonimo scrive:
      Re: ma e' giusto?
      Si. Si, è giusto. E' la risposta che mi sento di darti.Sai perchè? Per il principio di innocenza e non colpevolezza a priori dell'individuo. Chi pretende di vedere per forza il mittente parte dal presupposto che questi possa commettere chissà quali nefandezza e quindi vuole il nome.Un processo ed una condanna a priori delle intenzioni.Non siamo i quaccheri intransigenti del Mayflower, partiti alla colonizzazione delle americhe. Siamo europei e per di più italiani, con un diffuso background culturale cristiano cattolico e non cristiano protestante. Cosa vuol dire? Vuol dir tanto. Vuol dire che nella nostra evoluzione sociale abbiamo avuto la fortuna di annoverare un libertario come Beccaria, il quale ci ha anche insegnato che fino a prova contraria un individuo è innocente e non colpevole. Cosa che tutti noi dovremmo riscoprire e reimparare.Quindi che esistano pure i remailer. E' una questione di libertà individuale a favore di tutti, alla quale è più pericolo rinunciare. Già sento le obiezioni delle anime candide affermare "cosa vuoi che sia l'anonimizzatore di posta?", "tanto io non ho nulla da nascondere" e leggerezze simili.Però, se oggi iniziamo con il cedere al compromesso ed a rinunciare a queste fette di libertà, un domani -noi o le generazioni che ci seguiranno- saremmo costretti a rinunciare a libertà sempre maggiori.E, si sa, riconquistarle sarà sempre più difficile./paolo
    • Anonimo scrive:
      Re: ma e' giusto?
      - Scritto da:
      mandare una mail anonima? cavolo se io ricevo una
      mail devo sapere da chi e' arrivata!!!! se uno
      commette un crimine utilizzando una mail come
      fanno poi a
      rintracciarlo?

      mah....e se uno vuole dire che ha visto un crimine o vi ha assistito ma non vuole ficcarsi nei casini?e se uno vuole fornire utili prove a qualcuno di qualcosa ma - idem - non vuole finire nei casini?e se uno deve fare denuncie sindacali e poi finisce nella merda?se uno vuole mandare una lettera ad un giornale per informare ma non vuole che il giorno dopo gli succeda qualcosa?a me viene in mente questo, ma magari qualcun altro ha altri usi.che so, mandare una mail al capo dove lavora per spiegargli quali schifezze sta facendo, senza con questo minacciarlo, ma senza con questo divenire oggetto delle sue ire :)non so davvero... chissà quanti usi ci sono.magari discutere nei NG senza tracciamentoa parte che ho visto che in un NG italiano di politica del lavoro bisogna mandare qualcosa come la CARTA DI IDENTITA' per avere accesso... vero mamo?mi pare proprio di si.Ci sono pro e contro.io di pro ne vedo.vedo soprattutto la scelta MIA e non quella superiore di qualcun altro, sulla MIA vita.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma e' giusto?




        mah....

        e se uno vuole dire che ha visto un crimine o vi
        ha assistito ma non vuole ficcarsi nei
        casini?una testimonianza anonima a poco valore.cmq. per legge se hai visto un crimine e non confessi diventi complice.

        e se uno vuole fornire utili prove a qualcuno
        di
        qualcosa ma - idem - non vuole finire
        nei casini?

        e se uno deve fare denuncie sindacali e poi
        finisce nella
        merda?e se uno vuole fare pishing?
        se uno vuole mandare una lettera ad un
        giornale per informare ma non vuole che
        il giorno dopo gli succeda
        qualcosa?ti connetti da un telefono pubblico.....

        che so, mandare una mail al capo dove lavora
        per spiegargli quali schifezze sta facendo,
        senza con questo minacciarlo, ma senza con
        questo divenire oggetto delle sue irespiegarlo in faccia e' troppo duro.L'altro giorno e' successa una cosa simile da me, e' uscita una storia su un prodotto per lavare, gli ho spiegato tutto e il problema e' stato risolto, o almeno ha detto che lo risolvera'.
      • ldsandon scrive:
        Re: ma e' giusto?
        Guarda che solo le persone che si espongono in prima persona - anche a costo di rischiare la vita - sono quelli che cambiano il mondo. I quaquaraquà anonimi non cambiano nulla.Se Luther King o Ghandi si fossero limitati a mandare lettere anonime pensi che avrebbero cambiato qualcosa? Sarebbero finite in un cestino e finita lì. In realtà l'anonimato fa comodo ai Balilla, quello che lanciano il sasso e poi nascondono la mano... non a caso pessimo esempio preso come modello per la gioventà fascista.Certo, ci possono essere alcuni casi in cui è necessario procedere anonimamente, ma deve essere l'eccezione, non la regola. Perché le informazioni vanno verificare ed è giusto assumersi le responsabilità delle proprie azioni. Obbliga a pensare prima di agire. E se non ne avete il coraggio, beh, lasciate stare.Svegliatevi - se volete cambiare il mondo dovete farlo a viso scoperto. L'Italia non è una dittatura e l'ultima parola spetta noi. Ma se continuiamo a comportarci da pecore impaurite allora si che i lupi ci divorano...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma e' giusto?
          - Scritto da: ldsandon
          Guarda che solo le persone che si espongono in
          prima persona - anche a costo di rischiare la
          vita - sono quelli che cambiano il mondo. I
          quaquaraquà anonimi non cambiano
          nulla.Mi piace chi fa di tutt'erba un fascio: si rendono ridicoli fin da subito.
          Se Luther King o Ghandi si fossero limitati a
          mandare lettere anonime pensi che avrebbero
          cambiato qualcosa? Sarebbero finite in un
          cestino e finita lì. In realtà l'anonimato
          fa comodo ai Balilla, quello che lanciano
          il sasso e poi nascondono la mano... non a
          caso pessimo esempio preso come modello
          per la gioventà fascista.E dei pentiti di mafia, o i familiari dei mafiosi che desiderano uscire dal giro ? Li lasciamo ammazzare, cosi' dal giro ci escono con i piedi in avanti ?
          Certo, ci possono essere alcuni casi in cui
          è necessario procedere anonimamente, ma deve
          essere l'eccezione, non la regola. Perché
          le informazioni vanno verificare ed è giusto
          assumersi le responsabilità delle proprie
          azioni.Se qualche volta e' necessario, allora ben venga la loro esistenza e disponibilita', soprattutto nei paesi in cui non ti sparano in testa se provi a metterne su uno.
          Obbliga a pensare prima di agire. E se non
          ne avete il coraggio, beh, lasciate
          stare.
          Svegliatevi - se volete cambiare il mondo
          dovete farlo a viso scoperto. L'Italia non
          è una dittatura e l'ultima parola spetta
          noi. Ma se continuiamo a comportarci da
          pecore impaurite allora si che i lupi ci
          divorano...Ma di che stai parlando ? Ma che viaggi ti fai ?
        • Anonimo scrive:
          Re: ma e' giusto?
          - Scritto da: ldsandon
          Guarda che solo le persone che si espongono in
          prima persona - anche a costo di rischiare la
          vita - sono quelli che cambiano il mondo. I
          quaquaraquà anonimi non cambiano
          nulla.

          Se Luther King o Ghandi si fossero limitati a
          mandare lettere anonime pensi che avrebbero
          cambiato qualcosa? Sarebbero finite in un cestino
          e finita lì. In realtà l'anonimato fa comodo ai
          Balilla, quello che lanciano il sasso e poi
          nascondono la mano... non a caso pessimo esempio
          preso come modello per la gioventà
          fascista.

          Certo, ci possono essere alcuni casi in cui è
          necessario procedere anonimamente, ma deve essere
          l'eccezione, non la regola. Perché le
          informazioni vanno verificare ed è giusto
          assumersi le responsabilità delle proprie azioni.
          Obbliga a pensare prima di agire. E se non ne
          avete il coraggio, beh, lasciate
          stare.

          Svegliatevi - se volete cambiare il mondo dovete
          farlo a viso scoperto. L'Italia non è una
          dittatura e l'ultima parola spetta noi. Ma se
          continuiamo a comportarci da pecore impaurite
          allora si che i lupi ci
          divorano...Belle parole, piene di frasi fatte e luoghi comuni, lo sai che se vuoi cambiare il mondo devi ragionare con la tua testa e non parlare per slogan?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma e' giusto?
      - Scritto da:
      mandare una mail anonima? cavolo se io ricevo una
      mail devo sapere da chi e' arrivata!!!! se uno
      commette un crimine utilizzando una mail come
      fanno poi a
      rintracciarlo?

      mah....Infatti rintracciano tutti gli spammers vero?...o pensi che gli spammers usino i "remailers" (che non ti lasciano spedire messaggi di massa) per spedire lo spam un messaggio alla volta invece che le loro "bot-nets"?La verità è una sola ovvero che le misure restrittive della privacy colpiscono il 100% della popolazione (in larghissima parte "onesta") e non hanno il benchè minimo effetto sulla quella percentuale bassissima di veri delinquenti i quali (dato che già sanno che commettono reati di ben altra portata) si dovrebbero, secondo te, fare impressionare dal "rischio" di doversi inventare un account su hotmail?....Lei si che è una vera volpe!Lei si che ha capito come va davvero il mondo!I miei vivissimi complimenti! @^ @^ @^ @^
      • Anonimo scrive:
        Re: ma e' giusto?
        Qualcuno di voi crede davvero che sia possibile fornire un servizio di anonimato nel nostro paese senza che le forze dell'ordine vigilino ?Vi faccio presente un caso di abuso che sopra non avete considerato :un gruppo di trafficanti d'eroina che usa il remailer per fare i suoi comodi.altro esempio :un gruppo di pedofili che usa la mail anonima per fare i suoi comodi.altro esempio :qualche cretino che si mette a minacciare colleghi, capo al lavoro, moglie, amante della moglie, il vicino di casa...Siccome la gente e' quella che e'... di abusi ce ne saranno a tonnellate.Ultima cosa : qualcuno di voi sa che il 90% dei "lamer" in rete usano l'anonimato per far danni in giro ?Cosi' gli viene solo fornito uno strumento in piu' per rompere i maroni...L'anonimato di questo tipo serve per far danni, i "pentiti" di mafia hanno di meglio che spedire una mail anonima...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma e' giusto?
          - Scritto da:
          Qualcuno di voi crede davvero che sia possibile
          fornire un servizio di anonimato nel nostro paese
          senza che le forze dell'ordine vigilino
          ?

          Vi faccio presente un caso di abuso che sopra non
          avete considerato
          :

          un gruppo di trafficanti d'eroina che usa il
          remailer per fare i suoi
          comodi.Si? e come li farebbe i suoi comodi attraverso e-mail anonime? O cosa gli cambierebbe? Fammi un esempio dell'uso che potrebbero farne, così forse ti rendi conto che potrebbero farlo anche senza il servizio in questione.

          altro esempio :

          un gruppo di pedofili che usa la mail anonima per
          fare i suoi
          comodi.Cioè? Ripeto...

          altro esempio :

          qualche cretino che si mette a minacciare
          colleghi, capo al lavoro, moglie, amante della
          moglie, il vicino di
          casa...Come?


          Siccome la gente e' quella che e'... di abusi ce
          ne saranno a
          tonnellate.Si...ma solo nella tua testa


          Ultima cosa : qualcuno di voi sa che il 90% dei
          "lamer" in rete usano l'anonimato per far danni
          in giro
          ?
          Cosi' gli viene solo fornito uno strumento in
          piu' per rompere i
          maroni...E si.... ripeto....

          L'anonimato di questo tipo serve per far danni, i
          "pentiti" di mafia hanno di meglio che spedire
          una mail
          anonima...Anche tutti gli altri che hai citato, credimi.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma e' giusto?
          - Scritto da:
          Qualcuno di voi crede davvero che sia possibile
          fornire un servizio di anonimato nel nostro paese
          senza che le forze dell'ordine vigilino
          ?

          Vi faccio presente un caso di abuso che sopra non
          avete considerato
          :

          un gruppo di trafficanti d'eroina che usa il
          remailer per fare i suoi
          comodi.

          altro esempio :

          un gruppo di pedofili che usa la mail anonima per
          fare i suoi
          comodi.

          altro esempio :

          qualche cretino che si mette a minacciare
          colleghi, capo al lavoro, moglie, amante della
          moglie, il vicino di
          casa...


          Siccome la gente e' quella che e'... di abusi ce
          ne saranno a
          tonnellate.


          Ultima cosa : qualcuno di voi sa che il 90% dei
          "lamer" in rete usano l'anonimato per far danni
          in giro
          ?
          Cosi' gli viene solo fornito uno strumento in
          piu' per rompere i
          maroni...

          L'anonimato di questo tipo serve per far danni, i
          "pentiti" di mafia hanno di meglio che spedire
          una mail
          anonima...e i marziani allora, che vogliono nascondere il loro arrivo, ma che vorrebbero farti evolvere rispondendoti?E bhe, peggio per te, ti perdi un'opportunità
        • Anonimo scrive:
          Re: ma e' giusto?
          - Scritto da:
          Qualcuno di voi crede davvero che sia possibile
          fornire un servizio di anonimato nel nostro paese
          senza che le forze dell'ordine vigilino
          ?

          Vi faccio presente un caso di abuso che sopra non
          avete considerato
          :

          un gruppo di trafficanti d'eroina che usa il
          remailer per fare i suoi
          comodi.Si, tipo, vediamoci in via cetrioli alle 4. Portami 2000kg di ddroga...che figo siamo anonimi

          altro esempio :

          un gruppo di pedofili che usa la mail anonima per
          fare i suoi
          comodi.Non è attraverso le email che i pedofili fanno quello che fanno. O forse hai una strana idea della pedofilia.

          altro esempio :

          qualche cretino che si mette a minacciare
          colleghi, capo al lavoro, moglie, amante della
          moglie, il vicino di
          casa...
          E certo, i ritagli di giornale non vanno più di moda

          Siccome la gente e' quella che e'... di abusi ce
          ne saranno a
          tonnellate.Ma di più!!! Tonnellate?! Quintali!! ma che dico quintali?! Grammi!!!


          Ultima cosa : qualcuno di voi sa che il 90% dei
          "lamer" in rete usano l'anonimato per far danni
          in giro
          ?
          Cosi' gli viene solo fornito uno strumento in
          piu' per rompere i
          maroni...Sono un lamer anonimo che manda email anonime ad anonimi. Ora ho uno strumento in più, anche se non so a che mi serve

          L'anonimato di questo tipo serve per far danni, i
          "pentiti" di mafia hanno di meglio che spedire
          una mail
          anonima...Gli serve proprio per smettere quel "meglio"...quando decidono di farlo...magari
          • Anonimo scrive:
            Re: ma e' giusto?
            Sarei curioso di vedere la vostra reazione se un pincopallino qualsiasi vi cesse torto e nonostante tutto fosse mascherato dietro qualche servizio anonimo... quindi alla fine non lo potete rintracciare e ve lo prendete in quel posto.Dopo si che li fareste i discorsi su "anonimato e' liberta'".La privacy e' altra cosa :privacy e' il diritto a sapere come i nostri dati vengono immagazzinati, chi ha accesso a tali dati, in che modo vengono utilizzati e soprattutto il poter disporre dei nostri dati in modo diretto, richiedendone in caso la cancellazione o modifica.Se mi dite che le leggi sulla privacy nel nostro paese fanno schifo, sono daccordo, pero' non venitemi a dire che postare in modo anonimo e' la soluzione.La soluzione sta nel creare leggi eque, non nell'usare mezzi di occultamento.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma e' giusto?
            - Scritto da:
            La soluzione sta nel creare leggi eque, non
            nell'usare mezzi di
            occultamento.Certo infatti le "leggi eque" consentono l'anonimato quelle "equine" invece no! :@ :@
    • Wakko Warner scrive:
      Re: ma e' giusto?
      Puoi spedire una cartolina senza specificare il mittente?Si.Stessa cosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma e' giusto?
        - Scritto da: Wakko Warner
        Puoi spedire una cartolina senza specificare il
        mittente?
        Si.
        Stessa cosa.Il fatto che si possa fare non implica che sia giusto farlo, ti pare.. ?Se voglio posso farmi un bel trojan e poi diffonderlo in rete, ma non credo sia corretto...cosi' come se voglio posso taroccare il contatore dell'enel... (questo alcuni mi dicono che e' corretto farlo..)insomma, solo perche' si puo', non e' detto sia corretto farlo.Resto dell'opinione che in molti non sappiano la differenza tra il poter tutelare la privacy personale (un diritto) e il poter agire in modo anonimo (una cosa pericolosa)poi nessun servizio in rete puo' essere veramente anonimo, quindi...
        • Wakko Warner scrive:
          Re: ma e' giusto?
          - Scritto da:
          Il fatto che si possa fare non implica che sia
          giusto farlo, ti pare..
          ?Dipende, ci sono casi in cui essere anonimi è necessario, per il proprio e altrui bene. (Ho già fatto un esempio simile... non ricordo in quale thread).
          Se voglio posso farmi un bel trojan e poi
          diffonderlo in rete, ma non credo sia
          corretto...Stai comparando cavolfiori con carote.È come se io ti dicessi: "puoi spedire cartoline anonime" e tu mi dicessi "si, ma è giusto investire una persona con l'auto?".
          cosi' come se voglio posso taroccare il contatore
          dell'enel... (questo alcuni mi dicono che e'
          corretto
          farlo..)Con i nuovi contatori è molto più difficile e rischioso :)
          insomma, solo perche' si puo', non e' detto sia
          corretto
          farlo.L'importante è che si possa. Poi tocca a te decidere se quello che fai è corretto o meno.Non si può partire con la presunzione di colpevolezza, si è innocenti fino a prova contraria. Funzionano così le democrazie... senza questa premessa non sei più in democrazia.
          Resto dell'opinione che in molti non sappiano la
          differenza tra il poter tutelare la privacy
          personale (un diritto) e il poter agire in modo
          anonimo (una cosa
          pericolosa)Non credo assolutamente che agire in modo anonimo sia in alcun modo pericoloso. Anzi, riesco a immaginare diversi casi in cui non agire da anonimi sia letale.Come al solito c'è chi userà strumenti buoni a fini illegali o anche dannosi, ma non è certo colpa del mezzo.Io posso usare un'automobile per portare la mia famiglia a pescare... o posso usare l'automobile per investire i passanti per strada. L'automobile non ha colpa di come tu agisci.È poi ora di finirla di pensare di vivere in un mondo di mostri, di pazzi criminali, di terroristi... è più costruttivo fidarsi di qualcuno che non farlo. Questa società è stracolma di inutili fobie che stanno erodendo la nostra libertà dalla radice, è ora di liberarsene una volta per tutte.
          poi nessun servizio in rete puo' essere veramente
          anonimo,
          quindi...Questo non è vero. Ci sono un sacco di servizi che ti danno una garanzia del 99.99% di anonimità su Internet, ad esempio Tor, i2p, freenet e compagnia bella oltre che i vari remailer e catene di tali.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 luglio 2006 01.18-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: ma e' giusto?

            Con i nuovi contatori è molto più difficile e
            rischioso
            :)non saprei, non ho mai provato... era ovviamente solo un'esempio.
            Non credo assolutamente che agire in modo anonimo
            sia in alcun modo pericoloso.So, ma forse mi sbaglio, che chi fa uso in rete di crittografia pesante e utilizza servizi anonimi in modo massivo e' "in vista".Questo perche' c'e' il terrorismo da combattere, i pedofili da stanare, gli altri stati da sorvegliare, le informazioni segrete da preservare... chissa' che altro...Se sei una persona "normale", l'utilizzo di strumenti anonimi a che serve ?Per scrivere in un newsgroup che bush e putin complottano per dominare il mondo ?Per inviare a chissa' chi un'exploit su Windows Vista ?Per rendere pubblico il fatto che alcuni nostri politici hanno collusioni criminali o peggio ?son tutte cose note (tristemente)...nessuno ti vien a rompere per queste informazioni generiche.Se invece sei una di quelle persone che ha bisogno del vero anonimato per diffondere chissa' quale informazione... beh, in quel caso dubito che un remailer o Tor possano davvero tutelarti...
            Anzi, riesco a
            immaginare diversi casi in cui non agire da
            anonimi sia
            letale.come dicevo sopra...
            È poi ora di finirla di pensare di vivere in un
            mondo di mostri, di pazzi criminali, di
            terroristi... è più costruttivo fidarsi di
            qualcuno che non farlo. Solo il fatto che usi servizi anonimi dimostri che non ti fidi, no ?
            Questa società è
            stracolma di inutili fobie che stanno erodendo la
            nostra libertà dalla radice, è ora di liberarsene
            una volta per
            tutte.La famosa "strategia del terrore".Scrissi un'articolo un'annetto fa su questa cosa.E' una consuetudine dei governi dare in pasto alla popolazione delle preoccupazioni grazie alle quali si riesce a distogliere l'attenzione generale dai veri problemi.Mandare qualche mail anonima non cambiera' l'atteggiamento dei governi, credimi.
            Questo non è vero.
            Ci sono un sacco di servizi che ti danno una
            garanzia del 99.99% di anonimità su Internet, ad
            esempio Tor, i2p, freenet e compagnia bella oltre
            che i vari remailer e catene di
            tali.Ti faccio una domanda "tecnica", io che ne so un po' ma non troppo sull'informatica :quando ti connetti a uno dei servizi sopraesposti, cosa fai di preciso ?[Risposta secondo me]invii e ricevi dei dati, tra i dati risulta chiaramente il tuo indirizzo (altrimenti saresti irrintracciabile).Chi gestisce il servizio di anonimato puo', a sua discrezione, loggare i dati.Che lo faccia o meno dipende da vari fattori, tuttavia resta il fatto che questo e' possibile.Vero anonimato sarebbe forse il poter accedere tramite rete wireless a un router collegato chissa' dove (chi ha detto internet point ?), non di nostra propieta', e da li accedere a piu' servizi di anonimato.Il tutto senza farsi scoprire e cancellando successivamente le tracce d'uso...se conosci qualcuno che sa farlo... un po' complesso come metodo per spedire una mail di auguri a mia zia che vive 2 pianerottoli sotto al mio :D;)
          • Wakko Warner scrive:
            Re: ma e' giusto?
            - Scritto da:
            So, ma forse mi sbaglio, che chi fa uso in rete
            di crittografia pesante e utilizza servizi
            anonimi in modo massivo e' "in
            vista".Allora io sono luminoso come il sole...E pur tuttavia non mi preoccupo :)
            Questo perche' c'e' il terrorismo da combattere,
            i pedofili da stanare, gli altri stati da
            sorvegliare, le informazioni segrete da
            preservare... chissa' che
            altro...Uhhh quanti mostri brutti e cattivi... :)
            Se sei una persona "normale", l'utilizzo di
            strumenti anonimi a che serve
            ?A un sacco di cose. Per esempio ad impedire che un file che scarichi per sbaglio ti causi rogne legali come è successo a _molte_ persone normali che ritenevano di non aver bisogno di anonimato e crittografia. :)
            Per scrivere in un newsgroup che bush e putin
            complottano per dominare il mondo
            ?Anche.
            Per inviare a chissa' chi un'exploit su Windows
            Vista
            ?Potrebbe essere.
            Per rendere pubblico il fatto che alcuni nostri
            politici hanno collusioni criminali o peggio
            ?Possibile.
            son tutte cose note (tristemente)...nessuno ti
            vien a rompere per queste informazioni
            generiche.Dici? Meglio non rischiare :)
            Se invece sei una di quelle persone che ha
            bisogno del vero anonimato per diffondere chissa'
            quale informazione... beh, in quel caso dubito
            che un remailer o Tor possano davvero
            tutelarti...Possono possono. E possono farlo molto, molto, molto bene. :)

            Anzi, riesco a

            immaginare diversi casi in cui non agire da

            anonimi sia

            letale.

            come dicevo sopra... Esatto, come dicevo sopra :)
            Solo il fatto che usi servizi anonimi dimostri
            che non ti fidi, no
            ?Io non mi fido di nessuno, bé, non è vero, di due o tre persone mi fido :)Non credo invece assolutamente che il mondo sia composto da mostri... da molti moralisti ed ipocriti si però... e sono la specie più pericolosa in assoluto :)
            La famosa "strategia del terrore".
            Scrissi un'articolo un'annetto fa su questa cosa.
            E' una consuetudine dei governi dare in pasto
            alla popolazione delle preoccupazioni grazie alle
            quali si riesce a distogliere l'attenzione
            generale dai veri
            problemi.Esattamente. :)
            Mandare qualche mail anonima non cambiera'
            l'atteggiamento dei governi,
            credimi.Ma impedirà che chi li usa diventi uno dei tanti mostri da sbattere sui giornali per continuare ad alimentare la fobia di massa :)
            Ti faccio una domanda "tecnica", io che ne so un
            po' ma non troppo sull'informatica
            :

            quando ti connetti a uno dei servizi
            sopraesposti, cosa fai di preciso
            ?

            [Risposta secondo me]
            invii e ricevi dei dati, tra i dati risulta
            chiaramente il tuo indirizzo (altrimenti saresti
            irrintracciabile).
            Chi gestisce il servizio di anonimato puo', a sua
            discrezione, loggare i
            dati.
            Che lo faccia o meno dipende da vari fattori,
            tuttavia resta il fatto che questo e'
            possibile.Ti do una risposta tecnica, io che di informatica ne so un po' più che "un poco" :)http://tor.eff.org/overview.html.enhttp://wiki.noreply.org/noreply/TheOnionRouter/TorFAQhttp://www.i2p.net/howhttp://freenetproject.org/faq.htmlLeggili bene, vedrai che le tue paure sono assolutamente infondate :)Purtroppo spesso per capire bene i concetti serve sapere qualcosa di più di "un po'" di informatica. Come ad esempio come funziona un cipher, cosa in realtà significhi il numero di bit di crittazione, quali siano i principi matematici sui cui tutto questo si basa, ecc.
            Vero anonimato sarebbe forse il poter accedere
            tramite rete wireless a un router collegato
            chissa' dove (chi ha detto internet point ?), non
            di nostra propieta', e da li accedere a piu'
            servizi di
            anonimato.Certo, l'anonimato si può ottenere in molti modi. Il modo da te indicato è moralmente scorretto perché rischi di mettere nei guai un poveretto che non c'entra nulla (se non si tratta di un AP pubblico) :)Vuoi vedere quanto è difficile trovarli questi AP nella tua città?Te lo mostro:http://www.thinkgeek.com/computing/accessories/6f76/http://www.thinkgeek.com/gadgets/electronic/80ce/Vuoi vedere quanto è facile scoprire la password di qualcuno (chessò... a scuola... in un laboratorio... un luogo pubblico...):http://www.thinkgeek.com/gadgets/security/5a05/:)
            Il tutto senza farsi scoprire e cancellando
            successivamente le tracce
            d'uso...Vero. Ma non serve che cancelli nulla se usi un AP privato. Se proprio vuoi essere sicuro puoi resettare il MAC address della tua scheda WiFi (se lo supporta) e ovviamente devi fare attenzione a non lasciarti prendere la mano facendo login a tuoi account privati che potrebbero risultare nei log dell'ISP. :)
            se conosci qualcuno che sa farlo... un po'
            complesso come metodo per spedire una mail di
            auguri a mia zia che vive 2 pianerottoli sotto al
            mio
            :DIo lo so fare, anzi... basta che ti trovi una wireless non protetta e diventa addirittura banale :)Non lo faccio perché non mi serve e perché non è corretto farlo :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma e' giusto?
            - Scritto da: Wakko Warner
            Non lo faccio perché non mi serve e perché non è
            corretto farlo
            :)Tutto quello che hai scritto sopra (non solo quest'ultima frase, ma soprattutto per quest'ultima frase) mi ha fatto ricordare con precisione il perche' non sono daccordo con i servizi che garantiscono l'anonimato :la correttezza d'impiego.Tu, che da come esponi, sei una persona corretta, non fai nulla di male.Un'altro (chiamiamolo scorretto, lamer, delinquente, o come vuoi) domani usando una metodologia di anonimato e le sue conoscenze informatiche si infila nel mio pc (faccio un'esempio ovviamente), legge la mia posta, guarda le mie foto, magari fa qualche danno o usa la mia linea (che pago...) per i suoi affari.Se poi e' pure "cattivello" mi cambia le password dei vari account di posta, degli archivi con i dati del lavoro, degli account di messaggistica, etc...Risultato : un paio d'anni di lavoro passati davanti al pc : ora e' da formattare, eventualmente dati persi senza modo di esser recuperati, danni economici e d'immagine (al lavoro i colleghi si trovano con dello spam porno nella casella di posta, e lo spam proviene dal mio account...) e chi piu' ne ha, piu' ne metta.Ci sono diversi studi sociali sull'anonimato e sul "branco" che garantisce parziale o totale anonimato.In tutti i casi, le persone coinvolte abbassano il loro livello di inibizione, facendo cose che senza una copertura "anonima" non farebbero.Cose che sono contrarie alla morale e che spesso violano in modo aperto la legalita'.Per farti un'esempio : se leggi qui su P.I. i commenti : la maggioranza dei flames sono scatenati da utenti non registrati.. (che non sono anonimi, ma non mettono neanche in gioco il proprio "nome" virtuale.Come dire... se avessero postato con il loro nome e cognome reale, dubito che in molti si sarebbero messi a scrivere insulti e roba annessa... ti pare ? ;)a parte tutto :Prendo atto dei link che mi hai passato, per alcune di quelle cose non sono in grado di capirle vista la mia preparazione tecnica.In ogni caso penso che cifrare i dati personali sia una scelta migliore e piu' accettabile dell'anonimato.Cifrando informazioni non si danneggia nessuno (in modo diretto, vabbe'... si parla comunque di informazioni personali):)
  • Anonimo scrive:
    Veramente anonimo non c'è niente!!!
    Veramente anonimo non c'è niente SPECIALMENTE NEL WEB!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!
      - Scritto da:
      Veramente anonimo non c'è niente SPECIALMENTE NEL
      WEB!!!!!!!e invece no!
      • Anonimo scrive:
        Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!


        e invece no!tecnicamente si potrebbe essere anonimi, ma nella realtà non basta che un nodo non logghi niente per non essere rintracciati, dovrebbero non loggare anche tutti gli altri.Io mi collego al mio provider e mi logga, ti mando una mail che il remailer non logga, tu ti colleghi al tuo provider che ti logga e leggi la mail.Tu non sai che te l'ho mandata io, ma se uno vuole il percorso all'indietro è fattibile, più difficle, ma fattibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!
      - Scritto da:
      Veramente anonimo non c'è niente SPECIALMENTE
      NEL WEB!!!!!!!Allora potrai spiegarmi facilmente come riusciresti a rintracciare della mail anonima su un server anonimo con il solito mixmaster.
      • Anonimo scrive:
        Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!
        Pensa alla triangolazione ad esempio.Il punto di partenza ed il punto di arrivo della mail sono tracciati.Quello che non è tracciato è il punto di scambio.Basta baipassarlo nelle ricerche e trovi tutto il percorso lo stesso.Esempio seplice, il messaggio fa questa stradaA -
        B -
        X -
        C -
        DX cancella il fatto che la mail arriva da B e che l'ha inviata a C.Ma A, B, C e D continuano a loggare tutto.Per cui basta incrociare i dati di B con i dati di C per capire che percorso ha fatto la mail
        • Anonimo scrive:
          Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!

          Esempio seplice, il messaggio fa questa strada

          A -
          B -
          X -
          C -
          DA-
          X-
          Y-
          Z-
          BCon tre remailer di mezzo e crittando opportunamente il messaggio è praticamente impossibile risalire all'origine.
          • Anonimo scrive:
            Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!


            Con tre remailer di mezzo e crittando
            opportunamente il messaggio è praticamente
            impossibile risalire
            all'origine.crittalo quanto vuoi, la teoria della comunicazione indica che il destinatario deve conoscere l'indirizzo del mittente per stabilire la connessione, altrimenti come fa a sincronizzare l'invio dei messaggi ( handshake ).invece di venire a prendere te, verranno a prendere il remailer, il quale sara' contento di avere colpe per fatti non suoi (es. pishing )
          • Anonimo scrive:
            Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!
            - Scritto da:




            Con tre remailer di mezzo e crittando

            opportunamente il messaggio è praticamente

            impossibile risalire

            all'origine.

            crittalo quanto vuoi, la teoria della
            comunicazione indica che il destinatario deve
            conoscere l'indirizzo del mittente per stabilire
            la connessione, altrimenti come fa a
            sincronizzare l'invio dei messaggi ( handshake
            ).

            invece di venire a prendere te, verranno a
            prendere il remailer, il quale sara' contento
            di avere colpe per fatti non suoi (es. pishing
            )Il remailer quando viene installato genera una chiave di criptazione e cripta le directory; il sistemista non puo' accedere a cio' che avviene nei remailer.Conosco persone che gestiscono remailer, la polizia ogni tanto li chiama per domandare di qualche mail, ma se il remailer viene utilizzato correttamente il sistemista non puo' avere controllo e non ha responsabilita', essendo l'apparecchiatura legale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!

            Conosco persone che gestiscono remailer, la
            polizia ogni tanto li chiama per domandare di
            qualche mail, ma se il remailer viene utilizzato
            correttamente il sistemista non puo' avere
            controllo e non ha responsabilita', essendo
            l'apparecchiatura
            legale.Lascialo perdere è un troll che non ha la più pallida idea di come funzioni una catena di remailer.Basti sapere statisticamente che l'uso di remailers per la posta e di strumenti di navigazione come tor subisce "strane impennate" tutte le volte che paesi a regime "liberal democratico" come l'arabia saudita, il pakistan e la turchia incrementano le misure di sorveglianza.Sorveglianza "democratica" ovviamente! ;) ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!
          - Scritto da:
          Pensa alla triangolazione ad esempio.
          Il punto di partenza ed il punto di arrivo
          della mail sono tracciati.Ed essendo pagine in shtml si puo' sapere al massimo che ti sei collegato al sito dell'anonimous remailer.
          Quello che non è tracciato è il punto di
          scambio.
          Basta baipassarlo nelle ricerche e trovi
          tutto il percorso lo stesso.
          Esempio seplice, il messaggio fa questa
          strada
          A -
          B -
          X -
          C -
          D
          X cancella il fatto che la mail arriva da
          B e che l'ha inviata a C.Non solo, X crea traffico finto verso altri anonimizer, in mezzo al quale nasconde la tua e le altre mail che devono partire.Inoltre la mail non parte Mai nel momento in cui tu l'hai scritta e hai premutio invia, ma dopo un tempo casuale.Tanto e' vero che questi sistemi garantiscono che la mail arrivi entro 24 ore, mai immediatamente.
          Ma A, B, C e D continuano a loggare tutto.Quindi loggano pacchetti criptati che vanno avanti e indietro tra i remailer, dai quali non si puo' sapere quale remailer inviera' la mail alla destinazione finale.
          Per cui basta incrociare i dati di B con
          i dati di C per capire che percorso ha
          fatto la mailRiprova, sarai piu' fortunato.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!
      - Scritto da:
      Veramente anonimo non c'è niente SPECIALMENTE NEL
      WEB!!!!!!!Questo è quello che credi tu... grazie al cielo :)È vero che in genere l'utente normale è tutto fuorché anonimo ed irrintracciabile, ma esistono sistemi per diventarlo con ottimo grado di sicurezza.
      • Anonimo scrive:
        Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        Veramente anonimo non c'è niente SPECIALMENTE
        NEL

        WEB!!!!!!!

        Questo è quello che credi tu... grazie al cielo :)
        È vero che in genere l'utente normale è tutto
        fuorché anonimo ed irrintracciabile, ma esistono
        sistemi per diventarlo con ottimo grado di
        sicurezza.http://www.utica.edu/academic/institutes/ecii/publications/articles/A04AA07D-D4B8-8B5F-450484589672E1F9.pdf
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Veramente anonimo non c'è niente!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:


          Veramente anonimo non c'è niente SPECIALMENTE

          NEL


          WEB!!!!!!!



          Questo è quello che credi tu... grazie al cielo
          :)

          È vero che in genere l'utente normale è tutto

          fuorché anonimo ed irrintracciabile, ma esistono

          sistemi per diventarlo con ottimo grado di

          sicurezza.

          http://www.utica.edu/academic/institutes/ecii/publNon dice nulla che io non sappia...
  • Anonimo scrive:
    Prova a nascondere che non sei
    Per tutti quelli che pensano o dicono "se non hai nulla da nascondere ..."Quando arriverà il momento, e arriverà, provate a nascondere il fatto- che sei italiano- che sei cattolico- che sei ateo- che non sei mussulmano- che sei bianco- che sei vecchio- che sei malatoetc etc
    • Anonimo scrive:
      Re: Prova a nascondere che non sei
      - Scritto da:
      Per tutti quelli che pensano o dicono
      "se non hai nulla da nascondere ..."

      Quando arriverà il momento, e arriverà, provate a
      nascondere il
      fatto

      - che sei italiano
      - che sei cattolico
      - che sei ateo
      - che non sei mussulmano
      - che sei bianco
      - che sei vecchio
      - che sei malato

      etc etc-sindacalista-che hai criticato qualcunomagari più volte-che hai dato prove di un certo fatto quando qualcuno di fetente l'avrebeb fatta franca senza-che hai dato anche solo indicazioni per la giustizia, invece di lasciare che magari un innocente venisse messo dentro al posto di un fetente- che sei gay / lesbica / bisex- che ti piace la fica- che esprimi opinioni politiche / di comportamento che molti considerano scandalose (pur non praticando) - che ti piace il the con il latte...
  • Anonimo scrive:
    Alcune cose interessanti su eBay
    http://www.ebayfree.tk/
    • Anonimo scrive:
      Re: Alcune cose interessanti su eBay
      - Scritto da:
      http://www.ebayfree.tk/
      OTTIMO LINK!!! consiglio a tutti di stampare su PDF e mettere via; dovesse chiudere domani, almeno avremmo le indicazioni di questi bastardi (un po' tutti)che garanzie danno i venditori???io devo sempre dare garanzie e loro non ne danno mai!giochino giochino... per loro è sempre un giochino, un truccoquesta è la vera anima del venditore.poi si lamentano con ebay (che è a sua volta un venditore) ... grazie davvero infinite per questo link
      • Anonimo scrive:
        Re: Alcune cose interessanti su eBay
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        http://www.ebayfree.tk/



        OTTIMO LINK!!!

        consiglio a tutti di stampare su PDF e mettere
        via; oppure anche http://punto-informatico.it/download/scheda.asp?i=1518630
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Alcune cose interessanti su eBay
      - Scritto da:
      http://www.ebayfree.tk/
      Il link è interessante, ma non vedo attinenza con la notizia.
  • Anonimo scrive:
    dovrebbero vietarli per legge!!!
    io non ho nulla da nascondere!!!chi li usa ha qualcosa da nascondere!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
      - Scritto da:
      io non ho nulla da nascondere!!!
      chi li usa ha qualcosa da nascondere!!!!uhm.. forse non hai ben chiaro cos'è il diritto alla privacy.Perché vuoi ricevere i tuoi estratti conti, le bollette, etc in busta chiusa? Non c'è scritto niente di male, ma ci tieni affinché siano oose riservate.La privacy è un diritto!! Un diritto che abbiamo e a cui dobbiamo tutelare, benché non abbiamo nulla da "nascondere".r.
      • Anonimo scrive:
        Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
        Quindi vi fa piacere se tutto il mondo sa cosa vi scrive la vostra ragazza ad esempio....anche se non è di male o da nascondere?Affermazioni ridicole, la privacy DEVE regnare su internet, e al giorno d'oggi internet è rotto proprio per questa mancanza.
      • Anonimo scrive:
        Re: dovrebbero vietarli per legge!!!


        Perché vuoi ricevere i tuoi estratti conti, le
        bollette, etc in busta chiusa? Non c'è scritto
        niente di male, ma ci tieni affinché siano oose
        riservate.Veramente sulle buste delle bollette sono indicati sia il mittente che il destinatario, e' il contenuto che non viene mostrato.Se mi arrivasse una bolletta senza mittente con il bip che la pagherei... (rotfl)

        La privacy è un diritto!! Un diritto che abbiamo
        e a cui dobbiamo tutelare, benché non abbiamo
        nulla da
        "nascondere".
        Appunto la privacy, che e' ben altra cosa.(ps sorry ma non riesco ad autenticarmi e so che suona buffo che a scrivere queste cose sia un utente quasi anonimo, visto che ho un IP fisso :$ )C.
    • Anonimo scrive:
      Re: dovrebbero vietarti di SPARLARE.CANE
      DOVREBBERO VIETARTI....DI SMETTERLA,DI FARE DEL BUONISMO....O MORALISMO...DA ESSERE PERFETTO...MA FALLA FINITA,DI FARE IL PERFETTINO...CHISSA' QUANTE PICCOLE CAZZATE,HAI FATTO NELLA TUA....MISERA E INFELICE VITA.....DA MORALISTAA....SFIGATO!!!AHHHHHHHHHHHHHCOMITATO....ANTI-BUONISMO E ANTI-MORALISMO DELLA CEPPA!
    • Anonimo scrive:
      Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
      - Scritto da:
      io non ho nulla da nascondere!!!
      chi li usa ha qualcosa da nascondere!!!!Ebbene si! a te ho tutto da nascondere!Qualcosa in contrario? 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) 8) Se hai qualcosa in contrario rilassati pure per me tu poui avere quel che ti pare da nascondere.. vai tranquillo... Ma se vuoi puoi tenerci il tuo diario quotidiano...Ad esempio dove vivi cosa fai a che ora vai a letto.... chi ti paga! :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
      • Anonimo scrive:
        Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
        INFATTI,IL 90% DEI POST....LO SO'...SONO DEI DIPENDENTI DI PI.....CHE CERCANO DI FARE.....DEL PERBENISMO.....ED DEL BUONISMO...E LA MORALE,AL PROSSIMOOO......POI E' GENTE,CHE STACCA DI NOTTE TARDISSIMO...FRUSTATA....E SFIGATA.....CHE VA POI A MIGNOTTE,PERCHE' LA MOGLIE.....LI METTE ALLA GRANDE LE CORNA""E FA BENEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!PERBENISTI.....BUONISMOOOOOO....MA PER PIACERE.....CHE PENAAA!!TACI..NON RISP!!
        • Anonimo scrive:
          Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
          Tu non stai mica tanto bene? Hai bisogno di un TSO.
          • Anonimo scrive:
            Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
            ahhh.......vai a casa,hai finito...il tuo turno....da finto-navigatore notturnoooo.....lo sappiamo...che lavori qui.....SFIGATO....!!!AHHHHHHVAI A DORMIREEE......AHHHH...CHE PENA,RIEMPIRE DI LINK,E POST....PER FAR VEDERE...CHE ANCHE LA NOTTE...CE GENTE,CHE GIRA QUI.....GUARDA CHE SIAMO ATTREZZATI,E VEDIAMO....CHE SEI DI P.I!!!CHE TRISTEZZA....PIGLIATI TU.....LE PASTICCHE....AHHHHHHHHHHH
          • Anonimo scrive:
            Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
            Dammi l'indirizzo che contatto qualche collega per farti prescrivere un TSO.
        • Anonimo scrive:
          Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
          Sì, il tuo problema di Caps-Lock persiste, è molto fastidioso...
    • Anonimo scrive:
      Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
      - Scritto da:
      io non ho nulla da nascondere!!!
      chi li usa ha qualcosa da nascondere!!!!probabilmente chi li usa non è perchè deve nascondere qualcosa...forse deve nascondersi per non incontrare chi dice pirlate come te!
      • Anonimo scrive:
        ma buttati dal 8 piano non fai na' piega
        ammazzati....buonista,perbenista....moralista....pure cornuto......w tua moglie,che ti cornifica....e si vedeeee!!!a voglia..a risp......ahhhhhhh(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove)(nolove) O) O) p) @^ :-o(anonimo)sfigato!
    • Anonimo scrive:
      Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
      Io invece devo proteggere me, la mia famiglia e i miei ideali.Per farlo devo essere necessariamente anonimo altrimenti potrei subire i ricatti e i soprusi dei nazisionisti.E' necessario difendersi da chi sta instaurando un regime totalitario nel mondo, almeno finchè siamo in tempo per farlo e per contrastarlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
        Tutte le manganellate che hai preso devono averti rammollito il cervello.
        • Anonimo scrive:
          Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
          - Scritto da:
          Tutte le manganellate che hai preso devono
          averti rammollito il cervello.Le risposte tecniche in interventi come questo sono sempre le migliori.(rotfl)(rotfl)Notare poi come ha risposto punto per punto e quotato perfettamente...(rotfl)Tu certo non ha avuto bisogno di prendere tante manganellate per ridurti cosi': devi esserci nato.
    • Anonimo scrive:
      Re: dovrebbero vietarTI per legge!!!
      - Scritto da:
      io non ho nulla da nascondere!!!
      chi li usa ha qualcosa da nascondere!!!!Semplicemente tu decidi di rivelare tutto.Io della mia vita, di volta in volta decidio io cosa ti dico e cosa non ti dico.Di default la mia vita e i miei fatti, sono appunto MIEI.La curiosità verso scienza, tecnica, meccanismi, natura... sono positive. Ma essere impiccioni, curiosi dei fatti degli altri, andare a scavare per gossip o difetti...... questo dovrebbe essere vietato per legge: che tu possa anche solo PENSARE di farti i cazzi miei.
    • Anonimo scrive:
      Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
      - Scritto da:
      io non ho nulla da nascondere!!!
      chi li usa ha qualcosa da nascondere!!!!Nascondere a chi ???
    • Wakko Warner scrive:
      Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
      Vietiamo per legge il chinotto! :@ Mi è sempre stato sulle OO il chinotto! :@
      • Anonimo scrive:
        Re: dovrebbero vietarli per legge!!!
        - Scritto da: Wakko Warner
        Vietiamo per legge il chinotto! :@
        Mi è sempre stato sulle OO il chinotto! :@E' un suo diritto esistere.
    • Anonimo scrive:
      TU HAI IL CERVELLO,DA NASCONDERE!
      SOTTO 3 METRI DI MERDA DI CAVALLO!!AHHHHHHHHHHHHHHHHHHUHHHHHHHHHHHHH
    • Anonimo scrive:
      sono Bush,non mi cancellate.....ahhhhh
      SOTTO 3 METRI DI MERDA DI CAVALLO!!AHHHHHHHHHHHHHHHHHHUHHHHHHHHHHHHHCHE PENAAA!!AHHHHH
    • Anonimo scrive:
      TU HAI IL CERVELLO,DA NASCONDERE!
      SOTTO 3 METRI DI MERDA DI CAVALLO!!AHHHHHHHHHHHHHHHHHH
  • Anonimo scrive:
    chi è onesto non ha niente da nascondere
    :D :D
    • sh4d scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      una gran pirlata di affermazione, tantopiù che proviene da un non autenticato.
      • Anonimo scrive:
        Re: chi è onesto non ha niente da nascon
        - Scritto da: sh4d
        una gran pirlata di affermazione, tantopiù che
        proviene da un non
        autenticatoCredo (spero) che stia solo scherzando.
        • Anonimo scrive:
          Re: chi è onesto non ha niente da nascon
          - Scritto da:

          - Scritto da: sh4d

          una gran pirlata di affermazione, tantopiù che

          proviene da un non

          autenticato

          Credo (spero) che stia solo scherzando.l'umorismo non è in lui...[img]http://img105.imageshack.us/img105/7223/204yodadogni9.jpg[/img]
      • Anonimo scrive:
        Re: chi è onesto non ha niente da nascon
        - Scritto da: sh4d
        una gran pirlata di affermazione, tantopiù che
        proviene da un non
        autenticato.secondo me, vista la faccina che ha messo ( :D )era ben a conoscenza della pirlata dell'affermazioneè una frase che alimenta i più bei flame mai visti su PI
      • Anonimo scrive:
        Re: chi è onesto non ha niente da nascon
        - Scritto da: sh4d
        una gran pirlata di affermazione, tantopiù che
        proviene da un non
        autenticato.come si dice...la mamma dei pirla è sempre incinta!
    • Anonimo scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      - Scritto da:
      :D :Dchi non ha cervello non ha niente da dire
      • Anonimo scrive:
        Re: chi è onesto non ha niente da nascon
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        :D :D
        chi non ha cervello non ha niente da direecchine n'altro[img]http://img105.imageshack.us/img105/7223/204yodadogni9.jpg[/img]
        • Anonimo scrive:
          Re: chi è onesto non ha niente da nascon
          CHI HA SEGATURA....A SOLO DA FARE DEL BEL BUONISMO....PURITANO...DELLA SUA VUOTA E SQUALLIDA...VITA...CHI E' ONESTO...SE VABBE'.....MANCO EL PAPA...LO E'!!!ORA..VEDIAMO...LE CAZZATE,CHE SPUTANO...DAIII..DAII..CHI E' ONESTO....MA PER PIACERE.....CHI E' ONESTO,NON E' MAI ESISTITO E VISSUTOBALLLEEEEE"""
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon
            La netiquette e la policy del forum vietano di urlare!
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon
            - Scritto da:
            La netiquette e la policy del forum vietano di
            urlare!Sarà come dici tu io non ho sentito urlare ne te ne lui!ne mi risulta che gli apparati vocal per i disabili "urlino" o aumentino il volume quando trovano il maiuscolo!è un vero peccato no?Se il tuo ragionamento da pedante pierino è corretto questo significa che i disabili non possono apprezzare la tua pierinesca idea di netiquette!La netiquette dovrebbe comunque suggerirti (almeno questo) che una "osservazione" inutile come quella che fai non da un grande (e neppure utile) contributo al dibattito e come minimo è off topic!Pensaci su caro pierino!
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            La netiquette e la policy del forum vietano di

            urlare!
            Sarà come dici tu io non ho sentito urlare ne te
            ne
            lui!probabilmente sei niubbo, pertanto non sai che esiste una convenzione sulla Rete che considera l'uso del maiuscolo come "urlare". inoltre, secondo la netiquette scrivere tutto in maiuscolo è sinonimo di maleducazione. Della più becera, aggiungo io @^
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon

            probabilmente sei niubboEvidentemente abbiamo trovato un esperto di "calcolo delle probabilità"...
            secondo la netiquette scrivere tutto in maiuscoloSai dirmi dove avrei postato in maiuscolo?... ne dubito! dato che non lo ho fatto!"probabilmente" hai le idee un pochino confuse!
            è sinonimo di maleducazione. Della più becera,
            aggiungo io
            @^uh! ma bravo pierino! sapresti definirmi in termini di "buona educazione" (o se credi di netiquette) la frase "probabilmente sei niubbo" ? :| :|
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            La netiquette e la policy del forum vietano di

            urlare!
            Sarà come dici tu io non ho sentito urlare ne te
            ne
            lui!

            ne mi risulta che gli apparati vocal per i
            disabili "urlino" o aumentino il volume quando
            trovano il
            maiuscolo!

            è un vero peccato no?
            Se il tuo ragionamento da pedante pierino è
            corretto questo significa che i disabili non
            possono apprezzare la tua pierinesca idea di
            netiquette!

            La netiquette dovrebbe comunque suggerirti
            (almeno questo) che una "osservazione" inutile
            come quella che fai non da un grande (e neppure
            utile) contributo al dibattito e come minimo è
            off
            topic!

            Pensaci su caro pierino!a ben, adesso arriva l'appenacollegato di turno a dire agli altri come ci si comporta.dovrebbe essere obbligatorio il patentino per usare internet, che sennò poi se ne escono tipi come questi che credono di cambiare 20 anni di educazione a questa parte...cerca netiquette e studiala va....
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            La netiquette e la policy del forum vietano di


            urlare!

            Sarà come dici tu io non ho sentito urlare ne te

            ne

            lui!



            ne mi risulta che gli apparati vocal per i

            disabili "urlino" o aumentino il volume quando

            trovano il

            maiuscolo!



            è un vero peccato no?

            Se il tuo ragionamento da pedante pierino è

            corretto questo significa che i disabili non

            possono apprezzare la tua pierinesca idea di

            netiquette!



            La netiquette dovrebbe comunque suggerirti

            (almeno questo) che una "osservazione" inutile

            come quella che fai non da un grande (e neppure

            utile) contributo al dibattito e come minimo è

            off

            topic!



            Pensaci su caro pierino!

            a ben, adesso arriva l'appenacollegato di turno a
            dire agli altri come ci si
            comporta.
            dovrebbe essere obbligatorio il patentino per
            usare internet, che sennò poi se ne escono tipi
            come questi che credono di cambiare 20 anni di
            educazione a questa
            parte...

            cerca netiquette e studiala va....1) A proposito di "netiquette" quale parte di off-topic non ti è chiara?2) Alcune convenzioni come quella del maiuscolo (totalmente inutile) sono stupide da 20 anni!Il buon senso e la moderazione invece non sono mai stupidi!Vedi un pochino se riesci a trovare alla voce "netiquette" la spiegazione "storica" del fatto (miuscolo e minuscolo)... se non ci riesci fammelo sapere che ti posto l'url... ...ho detto url non urlo ;) ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            La netiquette e la policy del forum vietano

            di urlare!
            Sarà come dici tu io non ho sentito urlare
            ne te ne lui!
            ne mi risulta che gli apparati vocal per i
            disabili "urlino" o aumentino il volume quando
            trovano il maiuscolo!Eppure e' proprio cosi', quindi se vuoi che la gente ti consideri e ti risponda ti conviere adeguarti, altrimenti ben che vada verrai ignorato, mal che vada ti si insulta e basta.Cerca "netiquette" su google.
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon


            Cerca "netiquette" su google.Cerca "buonsenso" e "pierino" nella tua testolina!
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon
            - Scritto da:

            Cerca "netiquette" su google.
            Cerca "buonsenso" e "pierino" nella tua
            testolina!Te lo si e' detto tante volte con le buone, ora smettero' di comunicare con te se non per dirti:Insulti vari a tua scelta.Insulti vari a tua scelta.Insulti vari a tua scelta.Insulti vari a tua scelta.Insulti vari a tua scelta.Insulti vari a tua scelta.Insulti vari a tua scelta.Insulti vari a tua scelta.
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            Cerca "netiquette" su google.


            Cerca "buonsenso" e "pierino" nella tua

            testolina!


            Te lo si e' detto tante volte con le buone, ora
            smettero' di comunicare con te se non per
            dirti:

            Insulti vari a tua scelta.Guarda che io non ho postatato ne prima ne ora in maiuscolo!E tantomeno ho insultato alcuno...Direi che il tuo (non certo il mio) atteggiamento dimostrano appieno il rispetto (quello vero non quello solo formale) che *non hai* per l'educazione figuriamoci poi della "netiquette"!
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:





            Cerca "netiquette" su google.




            Cerca "buonsenso" e "pierino" nella tua


            testolina!





            Te lo si e' detto tante volte con le buone, ora

            smettero' di comunicare con te se non per

            dirti:



            Insulti vari a tua scelta.

            Guarda che io non ho postatato ne prima
            ne ora in maiuscolo!
            E tantomeno ho insultato alcuno...
            Direi che il tuo (non certo il mio)
            atteggiamento dimostrano appieno il rispetto
            (quello vero non quello solo formale) che
            *non hai* per l'educazione figuriamoci poi
            della "netiquette"!Guarda: tutto e' partito da qui : http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1580764&id=1578344&r=PIMa... Se non eri tu allora perche' difendevi la sua posizione come se lo fossi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon

            Ma... Se non eri tu allora perche' difendevi la
            sua posizione come se lo fossi
            ?1) Perchè i "pierini" sono sempre poco utili al mondo! anzi hanno la malnata tendenza a trasformarsi in talebani e a perdere il senso delle proporzioni e la tolleranza anche per gli errori altrui (che invece è sempre una bella cosa!) 2) Nella foga del tuo pierinismo talebano sulla netiquette non hai neppure impiegato il tempo necessario a leggere quello che avevo scritto ovvero:" non ho sentito urlare ne te ne lui "...Mi pare ovvio che non posso riferirmi a me stesso come "lui" non credi?Ma evidentementemente eri troppo impegnato nella foga talebana per fermarti a leggere e quindi "comprendere" che non sono io l'autore del post in maiuscolo ma semplicemente uno che si è stufato di pierini e talebani sopratutto quando sono *inutili*...Pensaci... e vedrai che forse non ho tutti i torti!
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon

            " non ho sentito urlare ne te ne lui "..."né" si scrive con l'accento acuto.
          • Anonimo scrive:
            Re: chi è onesto non ha niente da nascon
            - Scritto da:
            CHI HA SEGATURA....A SOLO DA FARE DEL BEL
            BUONISMO....PURITANO...DELLA SUA VUOTA E
            SQUALLIDA...VITA...


            CHI E' ONESTO...SE VABBE'.....MANCO EL PAPA...LO
            E'!!!


            ORA..VEDIAMO...LE CAZZATE,CHE
            SPUTANO...DAIII..DAII..



            CHI E' ONESTO....MA PER PIACERE.....CHI E'
            ONESTO,NON E' MAI ESISTITO E
            VISSUTO


            BALLLEEEEE"""sei solo un niubbo sparagestionali e/o una segretaria (che scrivono in CAPS di dafault in quanto non fanno altro)
    • Anonimo scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      Si', anche per me era uno scherzo, comunque leggetevi questo che e' proprio un bell'articolo sull'argomento, niente meno che da Bruce Schneier:http://attivissimo.blogspot.com/2006/05/privacy-e-intercettazioni-parla.html
    • Anonimo scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      - Scritto da:
      :D :D secondo me dovresti dormire ancora un pò così al risveglio sei più riposato e eviti di dire stronzate!
    • Anonimo scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      si'.Ma se vieni intercettato - per sbaglio - e cominciano a fare indagini su di te, e magari vengono a casa tua o dove lavori, son comunque cavoli amari.
    • Anonimo scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      Nascondere è una cosa.Mettere i propri affari in piazza perchè gli altri decidono che gli affari vanno messi in piazza è un'altra.Se a qualcuno piace giocare con gli affari, cominci dai propri.
    • Anonimo scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      - Scritto da:
      :D :Dahahah trollazzo!!! mi avevi già fatto incazzare ;)ciao! (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      - Scritto da:
      :D :DPer fortuna tua moglie va in giro nuda, e dice a tutti come gli piace prend..., altrimenti ti darei dell'ipocrita
    • Anonimo scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      scusa, non è che potrei mettere una webcam nel tuo bagno di casa e una in camera da letto? non avrai mica qualcosa da nascondere, vero?
    • Wakko Warner scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      - Scritto da:
      :D :DLOL Ma c'è ancora gusto si? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: chi è onesto non ha niente da nascon
      male non fare e nulla temere.... belle parole
  • Anonimo scrive:
    mmm...
    ...a che serve^!^www.titanustv.it admin
    • Anonimo scrive:
      Re: mmm...
      - Scritto da:
      ...a che serve

      ^!^

      www.titanustv.it adminI testi dei messaggi non devono contenere pubblicità
      • Anonimo scrive:
        Re: mmm...
        che pubblicità? :|
        • Anonimo scrive:
          Re: mmm...
          - Scritto da:
          che pubblicità? :|il link al suo sito, spammato in ogni post.
          • Anonimo scrive:
            Re: mmm...
            sei l'amministratore di punto informatico?se SI puoi rimuovere l'articolose NO segnalalo come abuso, ma non fare il pierino alla meastrina. "profeee... quello li ha messo la pubblicità che è vietato (tiè)"
          • Anonimo scrive:
            Re: mmm...
            - Scritto da:
            sei l'amministratore di punto informatico?

            se SI puoi rimuovere l'articolo

            se NO segnalalo come abuso, ma non fare il
            pierino alla meastrina. "profeee... quello li ha
            messo la pubblicità che è vietato (tiè)"
            ma sei completamente ubriaco?ti ha solo fatto notare che hai fatto un errore, probabilmente in buona fede, per far si che tu non lo ripeta, se volave fare il "pierino" nemmeno ti rispondeva e ti segnalava, punto!mamma mia che troll che girano!(linux)(linux)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: mmm...
            - Scritto da:
            sei l'amministratore di punto informatico?

            se SI puoi rimuovere l'articolo

            se NO segnalalo come abuso, ma non fare il
            pierino alla meastrina. "profeee... quello li ha
            messo la pubblicità che è vietato (tiè)"si sei stato segnalato alla polpost.
Chiudi i commenti