I nuovi Power Mac respirano DVD

Dopo aver fatto venire l'acquolina in bocca a moltissimi fan della mela, i nuovi Power Mac G4 da 733 MHz si apprestano a sbarcare sul mercato. Fra le chicche, il nuovo SuperDrive, in grado di leggere e scrivere CD e DVD


Cupertino (USA) – Svelati lo scorso mese in occasione del MacWorld di San Francisco , Apple annuncia ora la consegna ai distributori dei primi ed attesissimi Power Mac G4 da 733 MHz.

Questi nuovi modelli, equipaggiati con i processori di nuova generazione MPC 7450, faranno finalmente sfoggio dell’annunciato SuperDrive, un’unità che combina in sé la capacità di leggere e scrivere CD-RW e DVD. Il SuperDrive, che in futuro verrà rilasciato anche in versione esterna, è prodotto da Pioneer ed è in grado di scrivere su supporti DVD-R da 4,7 GB.

In bundle con i nuovi Power Mac, e teso a supportare le nuove capacità offerte dal SuperDrive, Apple fornisce anche iDVD, un software di authoring attraverso cui sarà possibile creare in modo semplice e veloce DVD leggibili, secondo l’azienda, da qualsiasi DVD player.

“I nuovi Power Mac G4 con il SuperDrive sono la prima soluzione completa industriale per il CD e DVD authoring”, ha affermato Philip Schiller, vice presidente Apple per il marketing internazionale.

La configurazione standard include, per la somma di 3.500$, un processore G4 da 733 MHz, 256 MB di memoria SDRAM PC133, un hard disk da 60 GB Ultra ATA/66, una scheda video GeForce 2 MX con 32 MB di video SDRAM, due porte FireWire e USB, 4 slot PCI, una scheda Gigabit Ethernet ed un modem integrato V.90.

Secondo alcuni analisti, i nuovi Power Mac potranno dare nuova linfa al mercato Apple di fascia alta, un comparto che negli ultimi mesi ha registrato un brusco calo delle vendite per l’attesa, da parte di molti utenti, delle nuove macchine equipaggiate con i G4 di nuova generazione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    mah
    Sisi bello, forse un giorno vedremo anche gli adesivi sulle scatole "designed for Linux", ma in realta` non e` che se ne senta il bisogno. Certo un supporto dal produttore e` utile, per lo sviluppo di nuovi driver ecc, ma io stampo con Linux dal '93 su svariate stampanti (ink jet, colori, laserjet) e di varie marche; basta scegliere modelli non "troppo disegnate per Findus98", dove si usa la ram del S.O. o trovate ingegnose simili.Comunque tutto questo e` bello
  • Anonimo scrive:
    si ma...
    primo: la pagina e' in giapponese... spero che la canon non abbia intenzione di rendere disponibili i suoi driver solo su una pagina in jp, altrimenti la vedo dura.secondo: io ho una bjc 620 da tre anni e stampo sotto linux da quando l'ho comperata con i driver normali.terzo: saranno opensource o ci costringeranno a un lento reverse engineering al fine di accertarci che siano bug free e backdoor free?Ho un driver nvidia per la GeForce2, di cui una grossa fetta non e' opensource. In alcune occasioni crasha portandosi dietro tutto il kernel. Siccome ho scelto linux perche' e' piu' stabile di altri sistemi operativi, mi secca alquanto che, per gli stupidi capricci di un'azienda, sia costretto a ridurre il mio filesystem un macello, solo perche' il loro driver e' bacato e sono 6 mesi che non lo correggono. Se non sanno fare i driver, li rilascino opensource e vedranno che in meno di 24 ore funzioneranno come dio comanda.
    • Anonimo scrive:
      Re: si ma...
      - Scritto da: munehiro
      Ho un driver nvidia per la GeForce2, di cui
      una grossa fetta non e' opensource. In
      alcune occasioni crasha portandosi dietro
      tutto il kernel. Siccome ho scelto linux
      perche' e' piu' stabile di altri sistemi
      operativi, mi secca alquanto che, per gli
      stupidi capricci di un'azienda, sia
      costretto a ridurre il mio filesystem un
      macello, solo perche' il loro driver e'
      bacato e sono 6 mesi che non lo correggono.Fatemi capire... se un driver fa crashare Linux è colpa dell'azienda che lo produce. Invece se un driver fa crashare Windows allora è colpa di Microsoft e del suo s.o. "caccoso"... ?????Ci vuole una bella faccia di bronzo... ma evidentemente deve essere la norma per voi...PS: scusa, ma se non ti va bene il driver di nVidia, perchè non te lo fai da solo?ByeeZeross
      • Anonimo scrive:
        Re: si ma...
        - Scritto da: Zeross
        Fatemi capire... se un driver fa crashare
        Linux è colpa dell'azienda che lo produce.
        Invece se un driver fa crashare Windows
        allora è colpa di Microsoft e del suo s.o.
        "caccoso"... ?????tralasciando il fatto che windoze crasha anche senza installarci driver esterni, dal momento che metti qualcosa nel kernel non puoi certo pretendere che, mandando a puttane tutto, il kernel non ci vada dietro.Dato che sono 6 mesi che chiediamo un driver decente, e dato anche che il driver nvidia e' 600 K, ovvero grande quanto il kernel (e quindi una dannata esagerazione per un driver) e non ultimo il driver non e' opensource ma gestito esclusivamente da loro, mi pare _doveroso_ per la nvidia, dal momento che io la loro scheda l'ho comperata, e l'ho pagata anche cara, fare un modulo decente o, se non e' capace, rilasciare completamente opensource il driver, in modo che qualcuno che sappia fare nel giro di 2 giorni lo renda decente e affidabile.
        PS: scusa, ma se non ti va bene il driver di
        nVidia, perchè non te lo fai da solo?scusa, hai mai provato a fare il dump assembler di 600 k di compilato? non credo proprio...
        • Anonimo scrive:
          Re: si ma...

          tralasciando il fatto che windoze crasha
          anche senza installarci driver esterni, dal
          momento che metti qualcosa nel kernel non
          puoi certo pretendere che, mandando a
          puttane tutto, il kernel non ci vada dietro.Scusa l'ignoranza... ma io ho sempre saputo che, a differenza di quello che succede in windoze dove i driver video lavorano a livello di kernel (ring 0), nei sistemi unix il server grafico lavora SOPRA il kernel, e quindi il peggio che ti puo' succedere con un driver bacato e' che ti crasci il server X: o sbaglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: si ma...
            Sarebbe così, se non fosse che i drivers nvidia prevedono un modulo per il kernel, e se quello è instabile..........
            Scusa l'ignoranza... ma io ho sempre saputo
            che, a differenza di quello che succede in
            windoze dove i driver video lavorano a
            livello di kernel (ring 0), nei sistemi unix
            il server grafico lavora SOPRA il kernel, e
            quindi il peggio che ti puo' succedere con
            un driver bacato e' che ti crasci il server
            X: o sbaglio?

          • Anonimo scrive:
            Re: si ma...

            Scusa l'ignoranza... ma io ho sempre saputo
            che, a differenza di quello che succede in
            windoze dove i driver video lavorano a
            livello di kernel (ring 0), nei sistemi unix
            il server grafico lavora SOPRA il kernel, e
            quindi il peggio che ti puo' succedere con
            un driver bacato e' che ti crasci il server
            X: o sbaglio?questo e' vero almeno finche' non pretendi, come hanno fatto quelli della nvidia, di migliorare la velocita' di interscambio dati tra la periferica e l'applicazione utente. Siccome per un rendering 3d la velocita' e' critical, hanno creato sto "moduletto" (chiamalo moduletto.. e' grosso quanto un kernel) da insmodare. Risultato: funziona egregiamente, almeno fin quando non inizi a switchare spesso da console grafica a console testuale (come faccio io, dato che spesso mi trovo 2 server X contemporaneamente, uno su :0 e l'altro su :1)In tal caso, ogni tanto ti vedi la macchina che si siede, senza dump di kernel oop. Gli ho dato la caccia per un paio di giorni con il portatile da remoto, ma al solito, quando ci stai attento, il bug non si presenta (si parla di heisembug).Poi ho fatto una ricerca su deja e ho scoperto l'arcano: il modulo nvidia fa cagare e nonostante gli abbiano gia' detto insolenze, lo sviluppo e' fermo da mesi.
        • Anonimo scrive:
          Re: si ma...


          tralasciando il fatto che windoze crasha
          anche senza installarci driver esterni,
          Guarda che Windows non crasha con i driver che sono nella scatola, che sono testati, ma con quelli che trovi nelle riviste, sui siti web etc. etc.E' per quello che Microsoft ha messo a punto il Driver Signing. Si sono accorti che al 95% delle persone cui crasha il PC le cose sono andate proprio come a te: qualcuno scrive codice col culo e a te crasha il SO.Ciò che trovo strano è che se sei su Linux la colpa è del driver, se sei su Windows è di Windows. Com'è che si diceva? "Un cretino simpatico è 'uno simpatico', un cretino antipatico è un cretino".
        • Anonimo scrive:
          Re: si ma...
          - Scritto da: munehiro
          - Scritto da: Zeross

          Fatemi capire... se un driver fa crashare

          Linux è colpa dell'azienda che lo produce.

          Invece se un driver fa crashare Windows

          allora è colpa di Microsoft e del suo s.o.

          "caccoso"... ?????

          tralasciando il fatto che windoze crasha
          anche senza installarci driver esterni, dal
          momento che metti qualcosa nel kernel non
          puoi certo pretendere che, mandando a
          puttane tutto, il kernel non ci vada dietro.
          Dato che sono 6 mesi che chiediamo un driver
          decente, e dato anche che il driver nvidia
          e' 600 K, ovvero grande quanto il kernel (e
          quindi una dannata esagerazione per un
          driver) e non ultimo il driver non e'
          opensource ma gestito esclusivamente da
          loro, mi pare _doveroso_ per la nvidia, dal
          momento che io la loro scheda l'ho
          comperata, e l'ho pagata anche cara, fare un
          modulo decente o, se non e' capace,
          rilasciare completamente opensource il
          driver, in modo che qualcuno che sappia fare
          nel giro di 2 giorni lo renda decente e
          affidabile.tralasciando che NON mi hai risposto, cercherò di spiegarti una cosa... è molto probabile che il codice del driver faccia chiamate a basso livello che potrebbero far capire ad un esperto alcuni accorgimenti tecnologici della scheda che protetti da copyright.Rilasciare il codice del driver in questo caso vorrebbe dire rendere disponibile ai concorrenti parte della propria tecnologia proprietaria, col rischio non remoto che venga scopiazzata di brutto.Lo sai che nessuno regala nulla nel mondo del lavoro e degli affari? Beh, se non lo sapevi, ora lo sai.Anche perchè senza $$ non si campa molto...

          PS: scusa, ma se non ti va bene il driver
          di

          nVidia, perchè non te lo fai da solo?

          scusa, hai mai provato a fare il dump
          assembler di 600 k di compilato? non credo
          proprio...Sono sviluppatore e mi è capitato di dover dare un'occhiata a dei dump di ben oltre 600 Kb...ByeeZeross
          • Anonimo scrive:
            Re: si ma...


            Sono sviluppatore e mi è capitato di dover
            dare un'occhiata a dei dump di ben oltre 600
            Kb...ottimo.. allora perche' non lo fai tu?
          • Anonimo scrive:
            Re: si ma...
            - Scritto da: munehiro



            Sono sviluppatore e mi è capitato di dover

            dare un'occhiata a dei dump di ben oltre
            600

            Kb...

            ottimo.. allora perche' non lo fai tu?Ovvio: perchè nessuno mi paga!Non so tu ma a me , a fine mese, il padrone di casa chiede $$, Telecom chiede $$, Infostrada chiede $$, l'ENEL chiede $$... ecc... (bastano per chiarire il concetto?).Nessuno lavora per la gloria... e di dice di farlo è solo un ipocrita. Non si vive mangiando correnti d'aria...ByeeZeross
          • Anonimo scrive:
            Re: si ma...
            - Scritto da: Zeross
            Non so tu ma a me , a fine mese, il padrone
            di casa chiede $$, Telecom chiede $$,
            Infostrada chiede $$, l'ENEL chiede $$...
            ecc... (bastano per chiarire il concetto?).
            Nessuno lavora per la gloria... e di dice di
            farlo è solo un ipocrita. Non si vive
            mangiando correnti d'aria...beh allora sai che ti dico? che lo faccio io.
Chiudi i commenti