I Samsung Galaxy S22 sono fatti con reti da pesca abbandonate

I Samsung Galaxy S22 sono fatti con reti da pesca abbandonate

Samsung comunica che i nuovi Galaxy S22 sono realizzati con un innovativo materiale ricavato dalle reti da pesca abbandonate negli oceani.
Samsung comunica che i nuovi Galaxy S22 sono realizzati con un innovativo materiale ricavato dalle reti da pesca abbandonate negli oceani.

A due giorni dalla presentazione dei nuovi e attesissimi Samsung Galaxy S22, l’azienda sudcoreana ha deciso di svelare in anticipo una piccola “chicca” riguardo la costruzione dei dispositivi che di certo farà piacere agli appassionati del marchio e ancor di più coloro che sono particolarmente sensibili al tema dell’ecosostenibilità.

Samsung strizza l’occhio all’ecosostenibilità con la linea Galaxy S22 (e non solo)

Per la realizzazione della nuova linea Galaxy top di gamma e di tutti gli altri dispositivi che saranno rilasciati in futuro, Samsung ha scelto di utilizzare un innovativo materiale ricavato dalla plastica riciclata delle reti da pesca abbandonate negli oceani. La decisione presa dall’azienda è ovviamente mirante a ridurre il più possibile l’impatto ambientale dell’attività da essa svolta.

Oggi e in futuro, Samsung utilizzerà plastiche riciclate dall’oceano in tutta la propria linea di prodotti, a partire dai nostri nuovi dispositivi Galaxy che saranno rivelati il 9 febbraio durante l’evento Unpacked. Questi dispositivi rifletteranno il nostro sforzo continuo per eliminare la plastica monouso ed estendere l’uso di altri materiali eco-consapevoli, come il materiale riciclato post-consumo (PCM) e la carta riciclata. Con questa innovazione, il futuro della tecnologia Galaxy garantirà un design di prodotto all’avanguardia e un migliore impatto ambientale.

Le reti da pesca abbandonante, ben 640.000 tonnellate ogni anno, hanno effetti che vanno a ripercuotersi sull’intero ecosistema marino, imprigionando la fauna marina, danneggiando le barriere coralline e gli habitat naturali e finiscono pure nelle fonti di cibo e di acqua dell’uomo. Raccogliere e riutilizzare le reti è quindi un primo fondamentale passo per cercare di mantenere puliti gli oceani e preservare l’ecosistema.

Non vengono forniti dettagli specifici riguardo per quali dei Galaxy S22 è stata sfruttata la plastica oceanica e in che misura, ma è molto probabile che possa trattarsi di un impiego destinato solo ad alcuni elementi dei dispositivi. Saranno senz’altro offerte maggiori informazioni in occasione dell’evento Galaxy Unpacked che si terrà mercoledì 9 febbraio alle 16.00 (ora italiana).

Fonte: Samsung
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 feb 2022
Link copiato negli appunti