I trojan inguaiano venti smanettoni

Tutti italiani: sei sono minorenni. L'accusa è legata all'aggressione informatica contro siti istituzionali, con operazioni coordinate via IRC. Usavano una botnet da migliaia di zombie


Roma – I media ne hanno parlato negli ultimi due giorni come creatori di zombie, hacker e via dicendo: in realtà sono un gruppo di venti persone, ancora non è chiaro in quali rapporti l’uno con l’altro, alcuni dei quali ritenuti a vario titolo membri di una crew di cracker dedita ad aggredire telematicamente server istituzionali. Quel che è certo, è che sei di loro sono minorenni.

Sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Catania, gli investigatori della Polizia Postale nei giorni scorsi hanno provveduto ad una serie di perquisizioni finalizzate ad individuare prove del coinvolgimento di ciascuno degli indagati negli abusi che vengono loro ascritti: in particolare si parla del defacement delle home page di alcuni siti istituzionali ma anche dell’impianto di cavalli di troia su computer non presidiati di privati (da qui il termine “zombie”), poi utilizzati per scagliare attacchi distribuiti del tipo DoS (denial-of-service) contro server pubblici.

Stando agli investigatori, grazie all’abile diffusione dei trojan , la crew gestiva una vasta botnet di zombie che coinvolgeva probabilmente migliaia di computer non protetti, italiani e non. Una rete così ampia, come noto, se scagliata contro un unico target web può senz’altro disabilitarne l’ulteriore accesso, rendendo di fatto inutilizzabile la risorsa finita nel mirino della crew. Presi di mira, tra gli altri, sarebbero stati il sito del ministero delle Finanze , messo in crisi per tre giorni con un attacco DoS, o server accademici come quello dell’Università di Pisa (defacement della home page).

Il reato di violazione telematica in concorso nasce dall’ipotesi degli investigatori secondo cui gli indagati coordinavano le proprie azioni in rete , in particolare tramite le sempreverdi stanze IRC . Le relazioni tra gli indagati sono state monitorate nel corso dell’indagine condotta dai cybercop italiani che da lungo tempo monitorano le stanze IRC: accanto all’uso lecito e di massa di questo formidabile strumento di comunicazione, infatti, più volte IRC è stato impiegato da cracker di mezzo mondo per organizzare le proprie azioni o come canale per ricevere informazioni sottratte grazie al malware diffuso su computer non protetti.

Le indagini fin qui non hanno però messo in luce solo attacchi a siti pubblici ma anche l’utilizzo della botnet per lo scambio di materiale protetto dal diritto d’autore , un fatto che potrebbe aggravare la posizione processuale degli indagati.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E io mi compro un MAC
    Uso i PC da oltre 15 anni ho finalmente deciso: come molti, mi voglio comprare un Macintosh da affiancare al mio laptop (dell) e al mio desktop (clone)..Tiger mi ha proprio convinto e in questi giorni mi sto guardando in giro decidendo che modello di apple comprare (probabilmente un mini, su cui montero' mouse e tastiera esistenti. Per il monitor, usero' un 15" che ho in casa).Sono stufo di patch, service pack e aggiornamenti continui.. E sono stufo di virus e worm.Sono stufo di trojan e attacchi di ogni tipo (il mio ZoneAlarm mi indica 44 attacchi giudicati "seri" in due mesi di uso della ADSL)Io compro un Apple.. da affiancare a miei IBM compatibili.. voglio proprio vedere quanti virus e attachi avro'.. (per la compatibilita' coi PC, poi installero' Virtual PC)
  • Anonimo scrive:
    Re: Micro$oft ricatta Dell
    Non ci vedo nulla di scandaloso. Mettiamola così, Dell, grazie al fatto che non rimborsa le licenze ha ottenuto un forte sconto da Microsoft.Il PC lo puoi comprare anche da altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Micro$oft ricatta Dell
      - Scritto da: Anonimo
      Non ci vedo nulla di scandaloso. Mettiamola così,
      Dell, grazie al fatto che non rimborsa le licenze
      ha ottenuto un forte sconto da Microsoft.
      Il PC lo puoi comprare anche da altri.Mettiamola così: quello che hai descritto in pratica si chiama abuso di posizione dominante. E, quando provato, viene pesantemente sanzionato. Se tu non ci vedi nulla di scandaloso allora vuol dire che forse ti manca qualche nozione base...
  • Anonimo scrive:
    Il sistema operativo definitivo
    Ma non pensate anche voi che Apple e Microsoft, che si corteggiano spesso (office per mac, itunes e quicktime per win) possano in un futuro non tanto lontano unirsi per lanciare un solo sistema operativo, riunendo i pregi di entrambi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sistema operativo definitivo
      ummm.... quali sono i vantaggi di windows?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sistema operativo definitivo
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non pensate anche voi che Apple e Microsoft,
      che si corteggiano spesso (office per mac, itunes
      e quicktime per win) possano in un futuro non
      tanto lontano unirsi per lanciare un solo sistema
      operativo, riunendo i pregi di entrambi?NO!
    • FDG scrive:
      Re: Il sistema operativo definitivo
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non pensate anche voi che Apple e Microsoft,
      che si corteggiano spesso (office per mac, itunes
      e quicktime per win) possano in un futuro non
      tanto lontano unirsi per lanciare un solo sistema
      operativo, riunendo i pregi di entrambi?O i difetti di entrambi?:DNo, non penso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il sistema operativo definitivo
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non pensate anche voi che Apple e Microsoft,
      che si corteggiano spesso (office per mac, itunes
      e quicktime per win) possano in un futuro non
      tanto lontano unirsi per lanciare un solo sistema
      operativo, riunendo i pregi di entrambi?e per dar vita al monopolio definitvo ? no grazie...PS.: per altro me ne sbatto della GUI di OSX, preferisco le tecnologie di longhorn, anche se implementate in un secondo tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il sistema operativo definitivo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ma non pensate anche voi che Apple e Microsoft,

        che si corteggiano spesso (office per mac,
        itunes

        e quicktime per win) possano in un futuro non

        tanto lontano unirsi per lanciare un solo
        sistema

        operativo, riunendo i pregi di entrambi?

        e per dar vita al monopolio definitvo ? no
        grazie...
        PS.: per altro me ne sbatto della GUI di OSX,
        preferisco le tecnologie di longhorn, anche se
        implementate in un secondo tempo.quando non si conosce ciò di cui si parla...escono i soliti luoghi comuni.certo meglio le tecnologie di cornolungo....ammesso che vedano la luce un giorno...forse chissà
  • Anonimo scrive:
    Ora il discorso
    Ora il discorso è uno,semplice,semplice se mac osx potesse girare tranquillamente su tutti pc, e lo facesse meglio di windows, credo che la apple non attenderebbe un secondo per rinunciare all'hardware... evidentemente se in tutti questi anni non lo ha fatto è perchè il sistema di bill gates,con tutti i limiti difetti,bug che ha, è l'unicos i sistema che funziona anche su macchine accrocchiate in qualche modo....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora il discorso

      evidentemente se in tutti questi
      anni non lo ha fatto è perchè il sistema di bill
      gates,con tutti i limiti difetti,bug che ha, è
      l'unicos i sistema che funziona anche su macchine
      accrocchiate in qualche modo....
      Ecco appunto. Funziona?Sai ci sono differenti punti di vista sul "funzionamento" di una macchina.Se per te funziona vuol dire che si accende e consuma corrente, allora ok.Se per "funziona" intendiamo dire che il software installato svolge il suo compito senza rompere troppo,allora non ci siamo.Rob
      • Anonimo scrive:
        Re: Ora il discorso
        - Scritto da: Anonimo


        evidentemente se in tutti questi

        anni non lo ha fatto è perchè il sistema di bill

        gates,con tutti i limiti difetti,bug che ha, è

        l'unicos i sistema che funziona anche su
        macchine

        accrocchiate in qualche modo....



        Ecco appunto. Funziona?
        Sai ci sono differenti punti di vista sul
        "funzionamento" di una macchina.
        Se per te funziona vuol dire che si accende e
        consuma corrente, allora ok.
        Se per "funziona" intendiamo dire che il software
        installato svolge il suo compito senza rompere
        troppo,
        allora non ci siamo.
        Robsenza poi contare che le imprese non migrano da un OS all'altro per sfizio...e soprattutto se il sw non è bell'e pronto
  • Anonimo scrive:
    non capisco
    non capisco che vantaggio avrebbe Dell a dover produrre due linee diverse di computer una con OSX e una per win/linux e compagnia bella, perche' questo sarebbe l'unica possibilita' permessa da Apple per poter mettere OXS su un computer Dell. Si ritroverebbe poi a fare concorrenza diretta ad Apple e ci sarebbereo due contendenti per lo stesso piccolo mercato di nicchia di macuser.
    • Anonimo scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: Anonimo
      non capisco che vantaggio avrebbe Dell a dover
      produrre due linee diverse di computer una con
      OSX e una per win/linux e compagnia bella,
      perche' questo sarebbe l'unica possibilita'
      permessa da Apple per poter mettere OXS su un
      computer Dell.se mi spieghi quale sarebbe l'insormontabile problema di Dell (se non il semaforo rosso di apple) nel produrre una linea di pc che permetta di installare osx win e linux...come sarà possibile sui mac futuri.se hai richiesta...
      Si ritroverebbe poi a fare concorrenza diretta
      ad Apple e ci sarebbereo due contendenti per lo
      stesso piccolo mercato di nicchia di macuser.già ora Delle e apple sono concorrenti, ma diverse solo x l'architettura....i prezzi sono pure simili....per cui."lo stesso piccolo mercato di nicchia macuser"La solita frase senza senso....da essa si capisce come tu non comprenda la portata del passaggio di un apple a cpu intel.pazienza.
      • Anonimo scrive:
        Re: non capisco
        -

        se mi spieghi quale sarebbe l'insormontabile
        problema di Dell (se non il semaforo rosso di
        apple) proprio il semaforo rosso di Applenel produrre una linea di pc che permetta
        di installare osx win e linux...come sarà
        possibile sui mac futuri.questo e' ancora da vedere.

        La solita frase senza senso....da essa si capisce
        come tu non comprenda la portata del passaggio di
        un apple a cpu intel.sei tu che non capisci, non ci saranno PC su cui installare OSX, ci saranno solo dei mac con un processore INTEL ma poteva anche essere MIPS, Alpha, o altro che non cambiava nulla.
        • Anonimo scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: Anonimo

          -



          se mi spieghi quale sarebbe l'insormontabile

          problema di Dell (se non il semaforo rosso di

          apple)

          proprio il semaforo rosso di Apple

          non vedo il problema sollevato all'inizio allora
          nel produrre una linea di pc che permetta

          di installare osx win e linux...come sarà

          possibile sui mac futuri.
          questo e' ancora da vedere.
          questo è già assodato.linux già ci gira...X idem, post keynote hanno dichiarato che non ostacolano l'ev. installazione di windows ma non la supportano...per cui...



          La solita frase senza senso....da essa si
          capisce

          come tu non comprenda la portata del passaggio
          di

          un apple a cpu intel.

          sei tu che non capisci, non ci saranno PC su cui
          installare OSX, ci saranno solo dei mac con un
          processore INTEL ma poteva anche essere MIPS,
          Alpha, o altro che non cambiava nulla.ok io non capisco e allora non vedremo mai un PC di altra marca far girare os x.citandoti: "questo e' ancora da vedere"cito Schiller anche se Apple ha detto che nonlascerà che X giri su altri pc che qeulli apple: "Apple Senior Vice President Phil Schiller addressed the issue of running Windows on Macs, saying there are no plans to sell or support Windows on an Intel-based Mac. "That doesn't preclude someone from running it on a Mac. They probably will," he said. "We won't do anything to preclude that.""per cui staremo a vedere....
          • Anonimo scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Anonimo
            "We won't do anything to preclude that.""

            per cui staremo a vedere....beh. . gia adesso chi ha apple puo' farci girare sopra windows, con programmi come "virtual PC".
    • FDG scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: Anonimo
      non capisco che vantaggio avrebbe Dell a dover
      produrre due linee diverse di computer una con
      OSX e una per win/linux e compagnia bella,
      perche' questo sarebbe l'unica possibilita'
      permessa da Apple per poter mettere OXS su un
      computer Dell.Avere uno spauracchio da agitare nel caso in cui serva strappare condizioni migliori a Microsoft.
  • Anonimo scrive:
    Che preziosi...
    Dopo magari hanno il coraggio di lamentarsi se qualcuno cracca il loro sistema di protezione...
    • Anonimo scrive:
      Re: Che preziosi...
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo magari hanno il coraggio di lamentarsi se
      qualcuno cracca il loro sistema di protezione...discorso sciocco!
  • Numero28 scrive:
    e se...
    e se longhorn fosse davvero migliore ?alla fine per entrambi gli OS si farà i conti fra un anno...lo scozzo sarà Macintel VS longhorn (X86-64)...
    • Anonimo scrive:
      Re: e se...
      - Scritto da: Numero28
      e se longhorn fosse davvero migliore ?

      alla fine per entrambi gli OS si farà i conti fra
      un anno...
      lo scozzo sarà Macintel VS longhorn (X86-64)...se lo sarà nel 2006-07quando avran finito di copiare panther... perchè tecnologie come spotlight ancora NEI PROSSIMI ANNI se le sognanoconsidera poi che per il 2007 è in cantiere mac os LEOPARD ... e dovranno mettere nuovamente in moto le copiatrici...il gap già ampio oggi si allarga sempre più
    • LaNberto scrive:
      Re: e se...
      - Scritto da: Numero28
      e se longhorn fosse davvero migliore ?

      alla fine per entrambi gli OS si farà i conti fra
      un anno...
      lo scozzo sarà Macintel VS longhorn (X86-64)...Considerato che hanno già tolto fa longhorn le tecnologie più nuove e utili (db fs, shell etc.) ne dubito seriamente
    • Anonimo scrive:
      Re: e se...
      - Scritto da: Numero28
      e se longhorn fosse davvero migliore ?rispetto a cosa?XP o ad altri os?sulla prima opzzione si spera...sulla seconda si può anche dubitare

      alla fine per entrambi gli OS si farà i conti fra
      un anno...
      lo scozzo sarà Macintel VS longhorn (X86-64)...
    • FDG scrive:
      Re: e se...
      - Scritto da: Numero28
      e se longhorn fosse davvero migliore ?Boh!Per ora sa di topolino partorito dalla montagna.Vedremo.
  • Anonimo scrive:
    Osx
    Si parla tanto male della Microsoft con il suo sistema pieno di problemi, ma il mitico os x riuscirebbe a girare in tranquillità sulla moltitudine di pc esistenti con le loro quasi infinite combinazioni hardware?Ho la qualità dell'os x si basa solo perchè è in grado di girare soltanto su ben poche macchine definite?mac os x e windows non sono proprio sullo stesso piano...
    • FDG scrive:
      Re: Osx
      - Scritto da: Anonimo
      ...il mitico os x
      riuscirebbe a girare in tranquillità sulla
      moltitudine di pc esistenti con le loro quasi
      infinite combinazioni hardware?No. Anche se nessuno può dire al momento quanti e quali problemi potrebbe avere. L'approccio dei due sistei verso l'hardware che io sappia non è lo stesso. Ad esempio, OS X ha un'implementazione OpenGL standardizzata e i produttori di driver non si devono preoccupare di scrivere del codice per supportare OpenGL. Questo livello di astrazione comporta delle penalità dal punto di vista delle performance, ma riduce il rischio di avere un driver instabile (meno codice da scrivere, meno errori).
    • Anonimo scrive:
      Re: Osx
      - Scritto da: Anonimo
      Si parla tanto male della Microsoft con il suo
      sistema pieno di problemiLa maggioranza di problemi di Windows sono di sicurezza, e questi non sono dovuti alle configurazioni hardware diverse, ma al design delle componenti dell'OS.
      ma il mitico os x
      riuscirebbe a girare in tranquillità sulla
      moltitudine di pc esistenti con le loro quasi
      infinite combinazioni hardware?ma neanche Windows XP, se non hai un driver per il particolare hardware, questo non lo usi. La differenza è che in Windows, i driver se li scrivono da soli quelli che fanno l'hardware, e poi li danno a Microsoft che li "certifica", e magari li include nel prossimo service pack.Sul Mac, i driver li scrive in massima parte Apple stessa.
      Ho la qualità dell'os x si basa solo perchè è in
      grado di girare soltanto su ben poche macchine
      definite?meno del mondo pc, certamente, ma non sono così poche. Ad esempio, le schede video. Sul Mac sono passate comunque praticamente tutte le serie nVidia e ATI, e i driver video sono i più critici in genere, eppure grossi problemi non ce ne sono,
    • Anonimo scrive:
      Re: Osx

      Ho la qualità dell'os x si basa solo perchè è in
      grado di girare soltanto su ben poche macchine
      definite?Prima di tutto... togli la H in Ho.Poi: forse OS X senza hardware predefinito sarebbeun po' meno stabile, boh, cmq di sicuro continuerebbead essere meglio di windows..visto che non penso che la maggior parte dei problemi derivino dall'hardware..
    • Anonimo scrive:
      Re: Osx
      - Scritto da: Anonimo
      Si parla tanto male della Microsoft con il suo
      sistema pieno di problemi, ma il mitico os x
      riuscirebbe a girare in tranquillità sulla
      moltitudine di pc esistenti con le loro quasi
      infinite combinazioni hardware? Non è questo lo scopo della Apple. Almeno per ora. Di fare esperimenti non credo ne abbia voglia.
      Ho la qualità dell'os x si basa solo perchè è in
      grado di girare soltanto su ben poche macchine
      definite? O la Ferrari va bene "solo" perchè mette il "suo" motore su "ben poche macchine ben definite"?
      mac os x e windows non sono proprio sullo stesso
      piano...Per fortuna...
  • Anonimo scrive:
    Osx su Pc
    Cosa ne faremmo dei nostri amati Mac se l'osx girerebbe in tranquillita in un pc qualsiasi?Quale sarebbe il vantaggio poi di avere un Mac?Un design più curato e un adesivo da 2 cent per ogni prodotto apple acquistato?
    • FDG scrive:
      Re: Osx su Pc
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa ne faremmo dei nostri amati Mac se l'osx
      girerebbe in tranquillita in un pc qualsiasi?Campa cavallo...Non so se t'è arrivata la notizia che molto probabilmente i mactel non useranno come firmware il BIOS.
      • Anonimo scrive:
        Re: Osx su Pc
        Non mi è ancora chiaro qual'è il metodo che sceglieranno di usare per legare l'os all'hardware. Comunque è un po' dubbia tutta la discussione sulla portabilità dell'os su altri assemblati Intel-inside. Basti riflettere che già ora esistono altri computer (pegasus ad esempio) che utilizzano il PowerPC come processore (G3 e G4), ma nn per questo possono utilizzare OS X.saluti
        • FDG scrive:
          Re: Osx su Pc
          - Scritto da: Anonimo
          Non mi è ancora chiaro qual'è il metodo che
          sceglieranno di usare per legare l'os
          all'hardware.Se il computer non usa il BIOS ma un altro firmware...Spiego meglio.Il BIOS è un firmware, software di gestione dell'hardware che oltre a fornire alcune funzioni base ha il compito di far partire il sistema operativo. Questo vuol dire che esistono delle modalità standardizzate per poter vedere il device di boot e per leggere il contenuto dei dischi, compreso il sistema operativo da avviare. Non è detto che due diversi firmware supportino lo stesso standard. Ad esempio, se il BIOS supporta lo schema di partizionamento dei dischi attualmente diffuso, quello con le quattro partizioni fisiche, le partizioni logiche e altre amenità, un altro firmware potrebbe supportare un altro schema non compatibile col primo. Infatti OpenFirmware, il firmware usato ora da Apple sui mac PPC, ha uno schema di partizionamento diverso. Si sa già che OpenFirmware non verrà usato sui mac Intel e si è parlato di firmware EFI (uno standard definito da Intel ma usato da pochi produttori su qualche modello). Quindi modalità di avvio e di supporto dell'hardware differenti da quelle tipiche di un PC basato sul BIOS. Insomma io m'aspetto che un sistema pensato per funzionare su un certo firmware manco si faccia installare su un PC con su il BIOS.Questo non vuol dire che è assolutamente impossibile fare una cosa del genere. Ad esempio, si potrebbe scrivere un boot manager che carica un firmware non residente contenente le funzioni del firmware dei mac intel. Oppure qualcuno potrebbe scrivere un installer per mettere OS X sopra Darwin, che gira già su macchine col BIOS. Senza considerare eventuali emulatori in grado di girare su Windows.Ma il boot è solo parte del problema. E i driver? Vabbe', anche a questo si può trovare un rimedio.
          Basti riflettere che già ora esistono altri
          computer (pegasus ad esempio) che utilizzano il
          PowerPC come processore (G3 e G4), ma nn per
          questo possono utilizzare OS X.Possono usarlo tramite Mac-on-Linux.Comunque, non vuol dire che la gente corra ad acquistare un altro computer per farci girare OS X.
    • Anonimo scrive:
      Re: Osx su Pc
      - Scritto da: Anonimo
      Cosa ne faremmo dei nostri amati Mac se l'osx
      girerebbe in tranquillita in un pc qualsiasi?
      Quale sarebbe il vantaggio poi di avere un Mac?
      Un design più curato e un adesivo da 2 cent per
      ogni prodotto apple acquistato?un corso di lingue nell'attesa, no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Osx su Pc
        vivi e lascia vivere!ma non siete in grado di fare un discussione senza entrare in insulti e offese già dal secondo post?non è per niente bello per chi legge e privo di ogni interesse...
        • Anonimo scrive:
          Re: Osx su Pc
          - Scritto da: Anonimo
          vivi e lascia vivere!

          ma non siete in grado di fare un discussione
          senza entrare in insulti e offese già dal secondo
          post?

          non è per niente bello per chi legge e privo di
          ogni interesse...mentre la terzo arrivano le stupide paternali...ti cito xke sei fenomenale per predicare bene e razzolare male:"vivi e lascia vivere!""
          non è per niente bello per chi legge e privo di
          ogni interesse..."sii coerenze con quello che scrivi..."sarebbe" già qualcosa!
          • Anonimo scrive:
            Re: Osx su Pc

            mentre la terzo arrivano le stupide paternali...
            La Terzo??
            ti cito xke sei fenomenale per predicare bene e
            razzolare male:
            "vivi e lascia vivere!"
            xke ?? (manca anche l'accento)
            "
            non è per niente bello per chi legge e privo di

            ogni interesse..."

            sii coerenze con quello che scrivi..."sarebbe"
            già qualcosa!sii coerenze ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Osx su Pc
            - Scritto da: Anonimo


            mentre la terzo arrivano le stupide paternali...



            La Terzo??
            veramente c'era scritto "la terzo"....senza maiuscole...e ovviamente era un refuso...ma a te diverte maggiormante fare le paternali e il correttore ortografico.

            ti cito xke sei fenomenale per predicare bene e

            razzolare male:

            "vivi e lascia vivere!"


            xke ?? (manca anche l'accento)
            da quando si usano 2 punti interrogativi?

            "
            non è per niente bello per chi legge e privo
            di


            ogni interesse..."



            sii coerenze con quello che scrivi..."sarebbe"

            già qualcosa!

            sii coerenze ???da quando se ne usano 3?correggi pure male...azzsolo penoso e annoiato oggi eh...
    • BigSam scrive:
      Girasse?

      Cosa ne faremmo dei nostri amati Mac se l'osx
      girerebbe in tranquillitaCongiuntivo, illustre sconosciuto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Osx su Pc
      Che c'è ragazzotti, dà fastidio ammettere che un pc con l'osx renderà i mac delle belle scatole obsolete da mettere in qualche armadio nella sezione ricordi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Osx su Pc
        - Scritto da: Anonimo
        Che c'è ragazzotti, dà fastidio ammettere che un
        pc con l'osx renderà i mac delle belle scatole
        obsolete da mettere in qualche armadio nella
        sezione ricordi?+ che altro fanno ridere queste favolette.....mi spieghi come mai Dell non è mai fallita allora?dai trolletto facce ride
  • Anonimo scrive:
    Paranoia improvvisa!
    Nonostante il suo ingresso nel mondo x86, Apple ha infatti detto chiaro e tondo che Mac OS X continuerà a girare solo ed esclusivamente sulle proprie macchine. Mi e` venuta in mente una chiave di lettura paranoica che non mi piace affatto. Quando ho saputo che migrano verso x86 sono stato contento, ma... ora con quella affermazione: rimaniamo sulle nostre, ma usiamo un chip Intel. E se fosse solo un modo per controllarci meglio? Forse gli tornava scomodo avere due serie di chips in cui infilare palladium? Una sola si controlla meglio?Mah... no, pero` qui lo sospetto e qui lo nego. E` probabilmente solo paranoia da insonnia (le 3 sono l'ora in cui statisticamente si dorme peggio, dicono): le difficolta` col palladium sarebbero gia` tante, l'averne una sola in meno non spingerebbe certo a prendere decisioni epocali come questa...Quasi quasi cambio discorso, infatti. Raro esempio di off-topicism nello stesso post (io posso arrivare anche a questo). E aggiungo un commento sull'avere MacOSX+Intel al posto di Wintel: l'idea mi attira eccome, Dell forse ha ragione e potrebbe essere un serio ariete per sfondare il muro del monopolio. Potrebbe saltarne fuori qualcosa di rivoluzionario, anche se Apple non consentisse l'uso non proprietario.O alternativamente questa mia sensazione potrebbe essere solo il vecchio doloretto, il dente avvelenato che ho nei confronti di Windows, per una stantia voglia di vendetta per l'abbandono di MSDOS, che fa pensare al mio emisfero destro... qualsiasi cosa tranne Windows.
    • eVolts scrive:
      Re: Paranoia improvvisa!
      Secondo me la dichiarazione "niente macosx su altri hw" è dovuta al fatto che se gira solo sulle loro macchine hanno un controllo su che hw è installato e quindi su come deve comportarsi il loro so. Se permettono di installare macosx su ogni tipo di hw, dovrebbero pure dare "assistenza" a tutti i problemi che nascerebbero di conseguenza per le possibili incompatibilità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Paranoia improvvisa!
        - Scritto da: eVolts
        Secondo me la dichiarazione "niente macosx su
        altri hw" è dovuta al fatto che se gira solo
        sulle loro macchine hanno un controllo su che hw
        è installato e quindi su come deve comportarsi il
        loro so. Se permettono di installare macosx su
        ogni tipo di hw, dovrebbero pure dare
        "assistenza" a tutti i problemi che nascerebbero
        di conseguenza per le possibili incompatibilità.
        perchè dici questo?se dichiarano che non è supportato su hw diverso dal mac...se te lo riesci ad installare poi ti arrangi se non fanno assistenza.mi pare talmente lineare come posizione.
        • eVolts scrive:
          Re: Paranoia improvvisa!

          perchè dici questo?
          se dichiarano che non è supportato su hw diverso
          dal mac...se te lo riesci ad installare poi ti
          arrangi se non fanno assistenza.
          mi pare talmente lineare come posizione.Si, su questo hai ragione. Penso possa essere diverso nel caso in cui facciano un accordo con Dell (a quel punto dovrebbero dare assistenza, no?).Poi, se lasciano l'installazione del macosx senza supporto per hw diversi, penso possa essere difficile gestire un'installazione per un utente medio. Quindi me lo vedo poco come alternativa a WinXP.
          • Anonimo scrive:
            Re: Paranoia improvvisa!
            - Scritto da: eVolts


            perchè dici questo?

            se dichiarano che non è supportato su hw diverso

            dal mac...se te lo riesci ad installare poi ti

            arrangi se non fanno assistenza.

            mi pare talmente lineare come posizione.

            Si, su questo hai ragione. Penso possa essere
            diverso nel caso in cui facciano un accordo con
            Dell (a quel punto dovrebbero dare assistenza,
            no?).e perchè?i computer di Dell non montano hw di dubbia provenienza.
            Poi, se lasciano l'installazione del macosx senza
            supporto per hw diversi, penso possa essere
            difficile gestire un'installazione per un utente
            medio. Quindi me lo vedo poco come alternativa a
            WinXP.se lo consideri solo come sw forse...ma la soluzione è hw+sw sulla quale ci puo girare anche win.quindi un alternativa alle marche attuali Dell/HP/Sony ecc.
          • eVolts scrive:
            Re: Paranoia improvvisa!


            Si, su questo hai ragione. Penso possa essere

            diverso nel caso in cui facciano un accordo con

            Dell (a quel punto dovrebbero dare assistenza,

            no?).

            e perchè?
            i computer di Dell non montano hw di dubbia
            provenienza.Partendo dal presupposto (sbagliato?) che il macosx sia ottimizzato per l'hw ristretto che usano i mac, il fatto di iniziare ad usarlo su vari tipi di hw diversi potrebbe comportare incompatibilità? (o comunque necessità di scrivere driver diversi)

            Poi, se lasciano l'installazione del macosx
            senza

            supporto per hw diversi, penso possa essere

            difficile gestire un'installazione per un utente

            medio. Quindi me lo vedo poco come alternativa a

            WinXP.

            se lo consideri solo come sw forse...ma la
            soluzione è hw+sw sulla quale ci puo girare anche
            win.

            quindi un alternativa alle marche attuali
            Dell/HP/Sony ecc.Si, su questo sono d'accordo. Io però avevo inteso la possibilità del macosx come alternativa a winxp su altro hw.eV
          • Anonimo scrive:
            Re: Paranoia improvvisa!
            - Scritto da: eVolts


            Si, su questo hai ragione. Penso possa essere


            diverso nel caso in cui facciano un accordo
            con


            Dell (a quel punto dovrebbero dare assistenza,


            no?).



            e perchè?

            i computer di Dell non montano hw di dubbia

            provenienza.

            Partendo dal presupposto (sbagliato?) che il
            macosx sia ottimizzato per l'hw ristretto che
            usano i mac, il fatto di iniziare ad usarlo su
            vari tipi di hw diversi potrebbe comportare
            incompatibilità? (o comunque necessità di
            scrivere driver diversi)
            dato che il presupposto è sbagliato...cade quanto segue.esempio banale....ram comprata al negozio pc, hd, schede usb pci del negozietto pc, masterizzatori DL della liteon non previsiti dal produttore x andare su mac, ecc...tutto gira senza problemi...eppure non è hw ufficialmente venduto con un mac....senza poi contare che il mac in oggetto è un vecchio G3 del 99.per cui questa insormontabile problematica è un po sovradimensionata.



            Poi, se lasciano l'installazione del macosx

            senza


            supporto per hw diversi, penso possa essere


            difficile gestire un'installazione per un
            utente


            medio. Quindi me lo vedo poco come
            alternativa a


            WinXP.



            se lo consideri solo come sw forse...ma la

            soluzione è hw+sw sulla quale ci puo girare
            anche

            win.



            quindi un alternativa alle marche attuali

            Dell/HP/Sony ecc.

            Si, su questo sono d'accordo. Io però avevo
            inteso la possibilità del macosx come alternativa
            a winxp su altro hw.
            parti dal presupposto che apple rompa con la propria storia di produttore hw....cosa che forse è improponibile a tuttora....ma tra 10anni chissà
            eV
          • Anonimo scrive:
            Re: Paranoia improvvisa!
            - Scritto da: Anonimo

            Partendo dal presupposto (sbagliato?) che il

            macosx sia ottimizzato per l'hw ristretto che

            usano i mac, il fatto di iniziare ad usarlo su

            vari tipi di hw diversi potrebbe comportare

            incompatibilità? (o comunque necessità di

            scrivere driver diversi)
            dato che il presupposto è sbagliato...cade quanto
            segue.
            esempio banale....ram comprata al negozio pc, hd,
            schede usb pci del negozietto pc, masterizzatori
            DL della liteon non previsiti dal produttore x
            andare su mac, ecc...
            tutto gira senza problemi...eppure non è hw
            ufficialmente venduto con un mac....senza poi
            contare che il mac in oggetto è un vecchio G3 del
            99.

            per cui questa insormontabile problematica è un
            po sovradimensionata.Gli utenti windows pare abbiano l'errata convinzione che per far andare 10 lettori CD di marche diverse servano 10 driver diversi, invece e' sufficente un driver generico per cd ide.
          • eVolts scrive:
            Re: Paranoia improvvisa!

            Gli utenti windows pare abbiano l'errata
            convinzione che per far andare 10 lettori CD di
            marche diverse servano 10 driver diversi, invece
            e' sufficente un driver generico per cd ide.Non pensavo tanto ai lettori CD (anche uno sfigato winuser sa che lo monti e funziona), più che altro alle schede video o alle schede di rete.eV
          • Anonimo scrive:
            Re: Paranoia improvvisa!
            - Scritto da: eVolts

            Gli utenti windows pare abbiano l'errata

            convinzione che per far andare 10 lettori CD di

            marche diverse servano 10 driver diversi, invece

            e' sufficente un driver generico per cd ide.
            Non pensavo tanto ai lettori CD (anche uno
            sfigato winuser sa che lo monti e funziona), più
            che altro alle schede video o alle schede di
            rete.Le schede video performanti sono ormai solo di 2 tipi: Matrox ed n'vidia, e come puoi notare sui suti dei produttori hanno un driver testa per tutti i loro modelli di scheda.Le schede di rete sono standard, quindi non sono quasi mai un problema, anche utilizzando driver generici.
          • Anonimo scrive:
            Re: Paranoia improvvisa!
            - Scritto da: eVolts

            Gli utenti windows pare abbiano l'errata

            convinzione che per far andare 10 lettori CD di

            marche diverse servano 10 driver diversi, invece

            e' sufficente un driver generico per cd ide.

            Non pensavo tanto ai lettori CD (anche uno
            sfigato winuser sa che lo monti e funziona), più
            che altro alle schede video o alle schede di
            rete.

            eVper le schede video...è vero che servono quelle versione mac, ma è anche vero che in parecchi casi (se si è capaci) si compera una x pc e si flasha la rom per mac al posto di quelle preesistente sulla carta.per le schede di rete....guarda a casa ho messo in piedi una piccola rete tra mac e pc...passando via router/switch della d link.la carta di rete ethernet 10/100 l'ho presa da media world sia per il pc che x il mac (quella di serie non mi funzionava col dlink)....messa nel pc installato il driver funzia (win98) e messa nel mac (senza instalare il driver...anche xke c'era solo un floppy x win nella confezione) funzia....marca generica....
          • Anonimo scrive:
            Re: Paranoia improvvisa!

            parti dal presupposto che apple rompa con la
            propria storia di produttore hw....cosa che forse
            è improponibile a tuttora....ma tra 10anni chissàcon jobs ci si può aspettare di tutto ...quello che è certo è che Apple è un produttore di hardware e il fatturato lo fa con l'hardware.dare in licenza l'os significherebbe perdere la vendita di un computer per ogni copia di OSX oem venduta.e siccome i numeri non sono certo quelli di MS, non credo che il gioco valga la candela.anche perché la storia ci insegna che MS non vuole nessuno tra i piedi nel suo pollaio e tutti quelli che ci hanno provato sono stati distrutti o assorbiti.
          • eVolts scrive:
            Re: Paranoia improvvisa!

            esempio banale....ram comprata al negozio pc, hd,
            schede usb pci del negozietto pc, masterizzatori
            DL della liteon non previsiti dal produttore x
            andare su mac, ecc...

            tutto gira senza problemi...eppure non è hw
            ufficialmente venduto con un mac....senza poi
            contare che il mac in oggetto è un vecchio G3 del
            99.Meglio così allora. :)eV
          • Anonimo scrive:
            Re: Paranoia improvvisa!
            - Scritto da: eVolts


            esempio banale....ram comprata al negozio pc,
            hd,

            schede usb pci del negozietto pc, masterizzatori

            DL della liteon non previsiti dal produttore x

            andare su mac, ecc...



            tutto gira senza problemi...eppure non è hw

            ufficialmente venduto con un mac....senza poi

            contare che il mac in oggetto è un vecchio G3
            del

            99.

            Meglio così allora. :)

            eV;-)purtroppo non ho voluto infierire sul negoziante accettando la sua scommessa che non mi sarebbe funzionato il liteon...;-)sulla base della mia esperienza personale posso sconfessare chi sostiene che il mac è chiuso e proprietario in modo assoluto, chi sostiene che l'hw costa sempre il doppio e chi dice che os x è stabile xke è solo hw scelto da apple quello sul quale gira.fossi un rivenditore andrei anche a far fatturato su acquirenti che possiedono un mac. pecunia non olet.;-)
  • Anonimo scrive:
    Redmond, è stato un piacere.
    Se comincerà Dell, seguiranno a ruota anche Olidata, Acer e tutti gli altri. E M$ perderà il 70% delle licenze vendute nel mondo, il restante 20% saranno le aziende che ancora oggi si ostinano a usare Windows e il 10% quei folli (e ci sono, li ho visti con i miei stessi occhi) che vanno a comprare volontariamente Windows.Buio e tempesta all'orizzonte per il draga e soci.
    • FDG scrive:
      Re: Redmond, è stato un piacere.
      - Scritto da: Anonimo
      ... e il 10% quei folli (e ci sono, li ho visti con i miei
      stessi occhi) che vanno a comprare volontariamente
      Windows.Allora, anche io sono un folle... anzi pazzo da legare :DScherzi a parte, chi usa Windows, per una ragione o per l'altra (io ci gioco), la licenza la DEVE pagare. Mi pare giusto.Chi non ha voglia di pagare licenze passi a linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: Redmond, è stato un piacere.
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: Anonimo


        ... e il 10% quei folli (e ci sono, li ho visti
        con i miei

        stessi occhi) che vanno a comprare
        volontariamente

        Windows.

        Allora, anche io sono un folle... anzi pazzo da
        legare :DSiamo in due.Ma io di essere pazzo lo sapevo gia`, quindi non mi stupisco.E` che se no avrei paura che qualcuno mi chiedesse... ah! ma questo programma qui come lo hai realizzato? usando un software che gira su XP eh? e XP l'hai pagato regolarmente? eh? eh? e allora ti costringo a ritirare il software e ti faccio anche il cvlo...
  • Anonimo scrive:
    positivo DELL snobba linux desktop
    notare come i sistemi operativi seri vengono corteggiatidalla piu grandi case hardware tipo DELL INTELmentre i loschi figuri tipo la IBM sfruttano l'ondata open schif source per commotizzare il comparto softwarecol fine unico di depredare i muli che con i loro idealidel menga non hanno ancora capito di come gira il mondofaccio la mia previsione il 2006 sarà l'anno di windows longhorn e Mac OS su Intel.linux verrà considerato solo sui server tramonterà definitivamente l'idea di un desktop open source.nel 2007 le prime quote di linux server iniziano a scendere nel 2008 un crack finanziario manda in difficolta redhat che per la cronaca l'80% dei profitti è composta da rendite borsistiche.nel frattempo la Novell va in bancarotta
    • DomFel scrive:
      Re: positivo DELL snobba linux desktop
      Non capisco qual'e' il tuo punto (forse perche' magari l'uso di punto e virgola avrebbero fatto comodo...).L'utente medio non vuole Linux, perche' non si vuole dannare con una shell ed un kernel da configurare, per poi ammazzarsi perche' la webcam non funziona e gaim non supporta i winks di MSN Messenger, ne' perche' Linux non vede l'UPnP del suo router wireless appena comprato col pc nuovo.Mac OSX e' a mio dire meraviglioso, armonioso per la precisione, ottimizzato alla perfezione per le macchine Apple. Microsoft ha un codice pazzesco, il migliore in circolazione, capace come nessuno di riconoscere una cosi' vasta quantita' di hardware e compatibile con il 99.9% dei software in giro.Linux morira'? Non credo, altrimenti dovrebbe morire anche la comunita' open source (che te disprezzi, ma forse perche' non sai ancora cos'e' ne' quanto ti fa comodo), e questo non succedera' semplicemente MAI, a meno che in futuro saremo governati da una dittatura pseudo-comunista senza liberta' di pensiero.
      • matteo.moro scrive:
        Re: positivo DELL snobba linux desktop
        - Scritto da: DomFel

        [...] Microsoft ha un codice pazzesco,
        il migliore in circolazione, [...]
        Ah, l'hai visto? :-)

        capace come nessuno
        di riconoscere una cosi' vasta quantita' di
        hardware e compatibile con il 99.9% dei software
        in giro.
        Non è che Windows sia "compatibile con", sono i driver (per questioni di accordi commerciali) che sono scritti per windows. Quando i produttori di hardware rilasciano una quantità sufficiente di specifiche tecniche, le stesse periferiche vengono supportate SENZA ALCUNA SPESA PER I PRODUTTORI anche dai sistemi liberi. Per i produttori, invece, la scrittura di driver per windows è un'onere che viene ricaricato (come sempre) sul cliente, anche se quei driver non li userà mai.Per quanto riguarda il software, non è che un sistema operativo è "compatibile" con un programma, è il programma che è scritto "per girare su un sistema operativo", applicazioni multipiattaforma escluse...ciao.Matteohttp://www.MatteoMoro.net
      • Anonimo scrive:
        Re: positivo DELL snobba linux desktop
        - Scritto da: DomFel
        Linux morira'? Non credo, altrimenti dovrebbe
        morire anche la comunita' open source (che te
        disprezzi, ma forse perche' non sai ancora cos'e'
        ne' quanto ti fa comodo), e questo non succedera'
        semplicemente MAI, a meno che in futuro saremo
        governati da una dittatura pseudo-comunista senza
        liberta' di pensiero.Forse non ho interpretato bene: penso tu non volessi dire che se muore Linux la "comunita`" open source morira` per la sua mancanza... perche` non sarebbe vero. Immagino tu volessi dire che se muore Linux significa che la "dittatura" si e` fatta talmente aggressiva che nessun progetto open e` piu` permesso.Cosi`, tanto per curiosita` eh?==================================Modificato dall'autore il 20/06/2005 3.17.57
      • Anonimo scrive:
        Re: positivo DELL snobba linux desktop
        - Scritto da: DomFel
        Non capisco qual'e' il tuo punto (forse perche'
        magari l'uso di punto e virgola avrebbero fatto
        comodo...).
        L'utente medio non vuole Linux, perche' non si
        vuole dannare con una shell ed un kernel da
        configurare, per poi ammazzarsi perche' la webcam
        non funziona e gaim non supporta i winks di MSN
        Messenger, ne' perche' Linux non vede l'UPnP del
        suo router wireless appena comprato col pc nuovo.
        Mac OSX e' a mio dire meraviglioso, armonioso per
        la precisione, ottimizzato alla perfezione per le
        macchine Apple. Microsoft ha un codice pazzesco,
        il migliore in circolazione, capace come nessuno
        di riconoscere una cosi' vasta quantita' di
        hardware e compatibile con il 99.9% dei software
        in giro.
        Linux morira'? Non credo, altrimenti dovrebbe
        morire anche la comunita' open source (che te
        disprezzi, ma forse perche' non sai ancora cos'e'
        ne' quanto ti fa comodo), e questo non succedera'
        semplicemente MAI, a meno che in futuro saremo
        governati da una dittatura pseudo-comunista senza
        liberta' di pensiero.intendevi pseudo-fascista ?
      • Anonimo scrive:
        Re: positivo DELL snobba linux desktop
        - Scritto da: DomFelcut
        Linux morira'? Non credo, altrimenti dovrebbe
        morire anche la comunita' open source (che te
        disprezzi, ma forse perche' non sai ancora cos'e'
        ne' quanto ti fa comodo), e questo non succedera'
        semplicemente MAI, a meno che in futuro saremo
        governati da una dittatura pseudo-comunista senza
        liberta' di pensiero.peccato che qualsiasi dittatura non ha colore politico, ma il colore politico è solo il mezzo che usano i dittatori per arrivarci...
    • Anonimo scrive:
      Re: positivo DELL snobba linux desktop
      - Scritto da: Anonimo
      notare come i sistemi operativi seri vengono
      corteggiati
      dalla piu grandi case hardware tipo DELL INTELIntanto la HP ora con i suoi portatili, solo in Europa, fornisce un cd di Ubuntu personalizzato per l'hardware dei propri notebook.
      • Anonimo scrive:
        Re: positivo DELL snobba linux desktop
        - Scritto da: Anonimo
        Intanto la HP ora con i suoi portatili, solo in
        Europa, fornisce un cd di Ubuntu personalizzato
        per l'hardware dei propri notebook.HP è un'altra dumping software io non crederò mai alle donazioni caritevoliil loro secondo fine è quello di abbassare i costidi sviluppo per capitalizzare di qualche punto percentuale il parco macchine.
        • FDG scrive:
          Re: positivo DELL snobba linux desktop
          - Scritto da: Anonimo
          io non crederò mai alle donazioni caritevoli
          il loro secondo fine è quello di abbassare i costi
          di sviluppo per capitalizzare di qualche punto
          percentuale il parco macchine.Manco l'Open Source è donazione caritatevole. E' collaborazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: positivo DELL snobba linux desktop

      i loschi figuri tipo la IBMNon comprare prodotti ibm e aspettaosx su dell.
      • Anonimo scrive:
        Re: positivo DELL snobba linux desktop

        Non comprare prodotti ibm e aspetta
        osx su dell.non contarci ...fino a prova contraria apple il fatturato lo fa con l'hardware e OSX serve a vendere il loro hardware.con jobs non si può mai dare niente per scontato ma mi pare difficile che Apple abbia intenzione di diventare una software house per fare la fine di tutti quelli che hanno provato a lavorare nello stesso mercato di microsoft.
    • Anonimo scrive:
      è arrivata la maga mago

      non hanno ancora capito di come gira il mondoè arrrivata la maga magò che sa come va il mondoe ci fa la previsione pensata sulla tazza
      faccio la mia previsione te la faccio anch'io: tu non vedrai quello che prevedi:crepi prima.
      • Anonimo scrive:
        Re: è arrivata la maga mago
        - Scritto da: Anonimo
        è arrrivata la maga magò che sa come va il mondo
        e ci fa la previsione pensata sulla tazzaMac OsX va su intelSolaris è diventato open sourceil kernel 2.6 è diventato ingestibileè un mese bruttino per i linux zealots
        • Anonimo scrive:
          Re: è arrivata la maga mago

          Mac OsX va su intelMa si paga.
          Solaris è diventato open sourceMa non è un sistema desktop, linux ormai sì (a patto di avere 2 neuroni nel cervello)
          il kernel 2.6 è diventato ingestibileE' il migliore in assoluto, l'unico che fa funzionare al 100% i portatili.
          è un mese bruttino per i linux zealotsIo la vedo esattamente al contrario, il software closed ha fatto il suo tempo, così come tutte le aziende che vi si basano.
          • Anonimo scrive:
            Re: è arrivata la maga mago
            quindi se il mio modem usb non ne ha voluto sapere di funzionare, e con certe distribuzioni neanche modificando manualmente il file riuscivo a impostare il monitor secondo le specifiche... è perché non ho 2 neuroni!!!:|
        • Anonimo scrive:
          Re: è arrivata la maga mago
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          è arrrivata la maga magò che sa come va il mondo

          e ci fa la previsione pensata sulla tazza

          Mac OsX va su intel
          Solaris è diventato open source
          il kernel 2.6 è diventato ingestibile
          è un mese bruttino per i linux zealots
          E dove sarebbe il mese bruttino?Il Mac OsX mica lo potrai installare su tutti i pc, ci sarà ancora bisogno del loro hardware. Se la Dell fa un accordo con loro non farà altro che vendere degli Apple rimarchiati, un po' come la HP iniziò a vendere Ipod tempo fa.Solaris è opensource, embe'? Cioè te sei contro Linux e basta ma non contro l'opensource? Perché linux mica è un'azienda: è un kernel, se un giorno arriverà un altro kernel migliore ma sempre opensource non credo che si sparerà nessuno, alla fine Darwin, linux, solaris, sono solo dei nomi per indicare del codice.E' la filosofia che è vincente, infatti sono le altre aziende che passano all'opensource non il contrario.
          • Anonimo scrive:
            Re: è arrivata la maga mago
            - Scritto da: Anonimo
            E' la filosofia che è vincente, infatti sono le
            altre aziende che passano all'opensource non il
            contrario.Cioè non è l'opensource che passa alle aziende? :)
          • Anonimo scrive:
            Re: è arrivata la maga mago
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            E' la filosofia che è vincente, infatti sono le

            altre aziende che passano all'opensource non il

            contrario.

            Cioè non è l'opensource che passa alle aziende? :)Diciamo che è la filosofia opensource che contamina le aziende, non le aziende che contaminano la filosofia opensource... Mi pare che il modello di sviluppo sia rimasto invariato anche dopo l'ingresso di grosse aziende commerciali.
        • Anonimo scrive:
          Re: è arrivata la maga mago
          - Scritto da: Anonimo
          il kernel 2.6 è diventato ingestibileROTFL
    • matteo.moro scrive:
      Re: positivo DELL snobba linux desktop
      - Scritto da: Anonimo
      [...]
      faccio la mia previsione
      il 2006 sarà l'anno di windows longhorn e Mac OS
      su Intel.
      linux verrà considerato solo sui server
      tramonterà definitivamente l'idea di un desktop
      open source.
      nel 2007 le prime quote di linux server iniziano
      a scendere
      nel 2008 un crack finanziario manda in difficolta
      redhat che per la cronaca l'80% dei profitti è
      composta da rendite borsistiche.
      nel frattempo la Novell va in bancarotta
      ... e la marmotta confeziona la cioccolata :-)ciao.Matteohttp://www.MatteoMoro.net
    • Anonimo scrive:
      Re: positivo DELL snobba ANCHE WINDOWS
      - Scritto da: Anonimo
      notare come i sistemi operativi seri vengono
      corteggiati
      dalla piu grandi case hardware tipo DELL INTELAppunto, Dell era in cerca di un sistema serio, a ogni modo basato sui concetti di Unix. Siccome Linux fatica ad affermarsi, forse... perche` no? magari anche per mancanza di coerenza fra le miriadi di distribuzioni, perche` viene visto come un sistema "difficile", non pronto per l'uso... io rimarcherei il fatto che non ha mai evidentemente considerato Windows come un sistema operativo serio. E con questo gli schiocco un bacio sulla fronte, a Dell.
      faccio la mia previsione
      il 2006 sarà l'anno di windows longhorn e Mac OS
      su Intel.pfff... meglio non fare previsioni su longhorn o come diamine si chiamera`, visti i precedenti, no? Apple se ci si mette, confido ce la possa fare anche per il 2006, e` possibile...
      linux verrà considerato solo sui server
      tramonterà definitivamente l'idea di un desktop
      open source.e tu cosa farai, se non esiste il desktop open source: ti metterai a scrivere in closed producendo desktops sperando che tanto open "a quanto pare non possono esistere" e quindi il settore rende bene?Cioe`, cos'e` che ti rende cosi` soddisfatto?Quella prospettiva che avrebbe almeno un briciolo di logica, o presunte motivazioni politiche, religiose, di odio personale, che sono solo trollate gratuite?
      • Mechano scrive:
        Re: positivo DELL snobba ANCHE WINDOWS
        - Scritto da: Alex¸tg
        - Scritto da: Anonimo

        notare come i sistemi operativi seri vengono

        corteggiati

        dalla piu grandi case hardware tipo DELL INTEL

        Appunto, Dell era in cerca di un sistema serio, a
        ogni modo basato sui concetti di Unix. Siccome
        Linux fatica ad affermarsi, forse... perche` no?A me sembra tutta una bufala questa del fornire sistemi operativi diversi da quello Micro$oft.Leggi con cura:http://members.chello.be/cr26864/DELL_and_MS.htmlE soffermati su:---------------Unfortunately Dell is not strong enough to impose conditions on Microsoft.The opposite is more likely to be true.-------------------Micro$oft ricatta Dell da 7 anni.Non si riesce ad avere un Dell con Linux preinstallato tranne pochissime macchine e solo per le aziende che ne fanno richiesta.E' una cosa vergognosa!!Ad oggi Dell preferisce pagare di tasca sua il corriere che viene a riprendersi il computer che rimborsarti il costo del sistema operativo, con il pericolo che si diffonda su Internet la voce che Dell rimborsa e che arrivi la voce alle "orecchie" di Micro$oft.Mi pare strano che Dell voglia mettere MacOSX, forse è un desiderio recondito, ma all'inizio le due offerte dovranno coesistere in listino, e li Micro$oft inizierà a far lievitare i costi di licenza OEM del suo sistema operativo.Oggi come oggi Dell non ti da nulla, neppure un CD, neppure il cartoncino della licenza con l'adesivo olografico. Ti attacca solo l'adesivo truffa di Winmerd XP sotto il PC. Deve pagarle davvero poco le licenze OEM di XP per non dare praticamente nulla che possa fare salire anche di pochi centesimi il prezzo finale del PC.__Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: positivo DELL snobba ANCHE WINDOWS
          Ah, ecco... la solita storia, insomma. Peccato.Comunque, penso che le intenzioni siano buone: solo che a quanto pare la MS la tiene al guinzaglio. Sono d'accordo sul "sogno recondito", ecco, e` infatti per quell'impressione che affermavo che DELL cercava un SO serio. E allora si`, meglio che mi corregga: vorrebbe snobbarlo ma non puo`.Certo che in Belgio sono franchi in tutti i sensi, eh? :DDritto al punto: "unfortunately Dell is not strong enough to impose conditions on Microsoft. Hence Dell is bound to deliver an OS with each PC sold."Papale papale, e uno si aspettava chissa` quali giri di parole per nasconderlo. Ma evidentemente gli rode e non vogliono affatto nasconderlo, e mi sembra giusto.==================================Modificato dall'autore il 20/06/2005 18.11.12
          • Anonimo scrive:
            Re: positivo DELL snobba ANCHE WINDOWS
            * non gli prende la modifica *ps.Certo che in Belgio sono franchi in tutti i sensi, eh? :DDritto al punto: "unfortunately Dell is not strong enough to impose conditions on Microsoft. Hence Dell is bound to deliver an OS with each PC sold."Papale papale, e uno si aspettava chissa` quali giri di parole per nasconderlo. Ma evidentemente gli rode e non vogliono affatto nasconderlo, e mi sembra giusto.
        • FDG scrive:
          Re: positivo DELL snobba ANCHE WINDOWS
          - Scritto da: Mechano
          Mi pare strano che Dell voglia mettere MacOSX,
          forse è un desiderio reconditoIo direi il forte desiderio di avere due fornitori così da potersi liberare della schiavità dell'unico attuale.
          ma all'inizio le
          due offerte dovranno coesistere in listino, e li
          Micro$oft inizierà a far lievitare i costi di
          licenza OEM del suo sistema operativo.Io credo che il principale problema non sia Microsoft ma Apple, che potrebbe non aver così tanta voglia di fare l'anti Microsoft e non necessariamente per simpatia nei confronti di quest'ultima.Secondo me il problema rimarrà tale fino non verrà inventato il vero S.O. open source per desktop. Puo avere pure come kernel linux, ma molte decisioni andrebbero riviste. Ovvero, è meglio fare un'altra cosa, magari partendo dalle stesse basi, ma prendendo una strada differente.
          • Mechano scrive:
            Re: positivo DELL snobba ANCHE WINDOWS
            - Scritto da: FDG
            Secondo me il problema rimarrà tale fino non
            verrà inventato il vero S.O. open source per
            desktop. Puo avere pure come kernel linux, ma
            molte decisioni andrebbero riviste. Ovvero, è
            meglio fare un'altra cosa, magari partendo dalle
            stesse basi, ma prendendo una strada differente.Io credo che comunque Linux sia già maturo per la workstation. Ossia il desktop professionale, la macchina usata dall'informatico esperto per lo sviluppo e per la passione informatica.Tanto hardware supportato, buona stabilità, tanto software.Le difficoltà non esistono dato che il sistema è utilizzato da power user.Queste categorie Linux lo usano già con profitto da anni e ci convivono felicemente.Mi chiedo cosa diventerà quando dovrà attrarre utenti desktop psuedo-idioti come la buona parte di quelli che accendono il PC solo per combinare danno su internet e per scaricare la pornografia.Rabbrividisco alla sola idea di cosa possono lanciare e fare installare questi utenti su Linux da un allegato di spam in posta elettronica...E mi pare sia in atto una guerra tra aziende e maintainer di distribuzioni che ambiscono a tutti i costi a questo genere di utenza e di mercato. Perchè è un mercato molto goloso, fatto di persone pigre che pur di avere tutto funzionante in maniera automatica sono disposte a pagare. Di aziende che potrebbero pagare esclusive per preinstallare i sistemi ecc.Dove l'affermazione di un buon Linux desktop anche se non dovesse significare soldi, significherebbe di certo tanto prestigio e visibilità.__Mr. Mechano
          • FDG scrive:
            Re: positivo DELL snobba ANCHE WINDOWS
            - Scritto da: Mechano
            Io credo che comunque Linux sia già maturo per la
            workstation. Ossia il desktop professionale...
            Tanto hardware supportato, buona stabilità, tanto
            software.Usabilità scarsa. E questo è anche più importante per i power user che per gli altri utenti. Questo vuole potersi concentrare sul proprio lavoro e non dover perdere tempo. Ovvero non può impegnare il proprio tempo a capire come fare qualcosa solo perché un meccanismo di sistema è cervellotico e/o adatto ad un utilizzo sistemistico e meno applicativo. Banale esempio: clipboard. Il software applicativo grafico riesce pienamente ad interagire tramite clipboard? Posso copiare dati in un certo formato da un applicativo X (es. testo con stile) e incollarli su un applicativo Y in modo che possano esser composte in moto semplice e prevedibile le informazioni (testo+grafica) senza dover passare da sistemi più macchinosi (esportare su file e importare)? Su un qualsiasi desktop linux normalmente non è così. Altro esempio? Esiste un window manager che sia realmente controllabile dalle applicazioni ad esempio per stabilire lo z-ordering delle finestre? Purtroppo no, e per un problema architetturale (window manager X qualsiasi - applicazioni sono client solo del contenuto della finestra). E non parliamo dell'idiozia del package managment.
            Mi chiedo cosa diventerà quando dovrà attrarre
            utenti desktop psuedo-idioti come la buona parte
            di quelli che accendono il PC solo per combinare
            danno su internet e per scaricare la pornografia.Intanto, non a caso ho parlato di qualcosa di diverso da linux.Poi, questa è una visione stereotipata dell'utente desktop che solo parzialmente condivido. Non la condivido se questo stereotipo viene usato per snobbare certe problematiche ritenendole problemi posti da noiosi utonti. In altre parole, una scusa per piazzarsi delle belle fette di prosciutto sugli occhi. Se si fosse meno altezzosi e più umili su certe problematiche ci si potrebbe rendere conto che le soluzioni migliori devono rispondere a criteri di valutazione differenti rispetto a quelli che si è abituati ad adoperare.
    • cla scrive:
      Re: positivo DELL snobba linux desktop
      1) La mia previsione è che tu nel 2009 inizierai ad intuire l'utilità delle virgole2) Hai mai letto il bilancio red hat? Profitti != da reperire capitali in borsaConcordo che linux sui desktop non ha senso (in questo momento), c'é anche da dire che in uno sviluppo futuro per fare tutto quello che ora si fa con un OS basterà un Browser ... Quanti gestionali stanno diventando web based? Quanti leggono la posta solo in webmail? A che servirà un OS "carico" di funzioni a quel punto?SalutiCla!
      • Anonimo scrive:
        Re: positivo DELL snobba linux desktop
        - Scritto da: cla
        2) Hai mai letto il bilancio red hat? Profitti !=
        da reperire capitali in borsadetta in maniera spicciolaredhat paga i dipendenti con gli interessi che gli da la banca.la vendita dei servizi è crollata del 60%.....
        • Anonimo scrive:
          Re: positivo DELL snobba linux desktop
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: cla

          2) Hai mai letto il bilancio red hat? Profitti
          !=

          da reperire capitali in borsa

          detta in maniera spicciola
          redhat paga i dipendenti con gli interessi che
          gli da la banca.
          la vendita dei servizi è crollata del 60%.....
          Con linux c'è troppa concorrenza con i servizi e per quanto riguarda il software se è sotto GPL è come se fosse gratis.
          • Anonimo scrive:
            Re: positivo DELL snobba linux desktop
            - Scritto da: Anonimo
            Con linux c'è troppa concorrenza con i servizi e
            per quanto riguarda il software se è sotto GPL è
            come se fosse gratis.Vallo a spiegare alle emminenze grigie che sognano di fare gli entrepreneur col supporto tecnico:D
        • cla scrive:
          Re: positivo DELL snobba linux desktop
          Ciao, mi sa che sei un troll disinformato:Total Revenue2002 -
          78,9372003 -
          90,9262004 -
          124,737 Dunque il .60% mi sa che sta nella tua testa ... oppure quota una fonte più autorevole di un bilancioCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: positivo DELL snobba linux desktop
            - Scritto da: cla
            Ciao, mi sa che sei un troll disinformato:

            Total Revenue

            2002 -
            78,937
            2003 -
            90,926
            2004 -
            124,737 Minkia 2 anni quasi un raddoppio!Ora capisco perchè negli uffici Microzot c'è puzza di cacca e si stanno coprando sviluppatori opensource come il boss di Gentoo...
    • cla scrive:
      Re: positivo DELL snobba linux desktop
      Hai già un lavoro?Per la capacità critica e nalitica sarei felice di offrirtene uno ;) ... per avere 17 anni prometti davvero bene, l'importante è che non ti borghesizzi nel corso degli anni :pCla!
    • Anonimo scrive:
      ignorante, osx dipende da sw aperto

      l'ondata open schif sourceSei ignorante in un modo pietoso.Se noi togliessimo da osx tutti i pacchetti sviluppatie soprattutto mantenuti da progetti aperti e spesso su linux, poi portati su *bsd, cosa resterebbe ?Proviamo a togliere samba, cups, gcc, openssh, opeldap, openssl, etc, etc.osx è largamente dipendente da centinaia diprogetti aperti, anche molto complessi: la applenon avrebbe mai le risorse per supportare direttamentetutti questi team di sviluppo E questo a prescindere dalle grandi o piccole derivazioni strutturali che siano da freebsd L'innovazione è stata fatta negli ultimi anni da Linux e da tutto l'oss: gli altri stanno andando a rimorchio.Previsioni: osx strapperà un 2% a windows e un 1%a linux nei desktop negli usa e in europa. Continueràla grande crescita di linux come server e comedeskop in oriente, UNICO POSTO DOVE SI FANNOi numeri (gli altri mercati sono saturi).
    • Anonimo scrive:
      Re: positivo DELL snobba linux desktop
      Ma sai leggere l'articolo?"Dell propone già da tempo modelli di computer desktop con Linux preinstallato"Loschi figuri? eheheh ma dove vivi nelle favole?Daniele
    • Anonimo scrive:
      Re: positivo DELL snobba linux desktop
      ...strano tipo, questo che scrive....http://www.dell.com/linux/
      • Anonimo scrive:
        Re: positivo DELL snobba linux desktop
        - Scritto da: Anonimo
        ...strano tipo, questo che scrive....

        http://www.dell.com/linux/Infatti supportano Linux solo lato server lato desktop mi pare montino come tutti gli altriproduttori hardware Windows XP Home /Professional.....il CEO Dell è stato sempre ostile ad una eventualecommercializzazione di Linux sui sistemiSOHOvatti a leggere le interviste passate (anche qui su PI )e poi ne riparliamo.
        • Anonimo scrive:
          Re: positivo DELL snobba linux desktop
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ...strano tipo, questo che scrive....



          http://www.dell.com/linux/

          Infatti supportano Linux solo lato server
          lato desktop mi pare montino come tutti gli altri
          produttori hardware
          Windows XP Home /Professional.....
          il CEO Dell è stato sempre ostile ad una eventuale
          commercializzazione di Linux sui sistemi
          SOHO
          vatti a leggere le interviste passate (anche qui
          su PI )
          e poi ne riparliamo.http://punto-informatico.it/p.asp?i=52871Il fondatore di Dell è lapidario: il Pinguino sul desktop non ha passato né presente, forse neppure futuro.
          • Anonimo scrive:
            Re: positivo DELL snobba linux desktop
            - Scritto da: Anonimo
            Il fondatore di Dell è lapidario: il Pinguino sul
            desktop non ha passato né presente, forse neppure
            futuro.Perdonami se te lo ricordo, ma Dell è l'azienda più ricattata da Micro$oft sul discorso licenze software e macchine con Linux preinstallato.Fa solo poche offerte e alle aziende che lo richiedono espressamente. Preferisce non rimborsare il costo del sistema operativo ma di mandare un corriere a spese proprie per riprendesi l'intero computer.Ci sono lettere di dirigenti Dell che affermano apertamente di ricevere pressioni o comunque avere la politica fortemente condizionata da Micro$oft.Vuoi anche i link? Ti garantisco che esistono e dimostrano che il ricatto va avanti dal 1998-99.
          • Anonimo scrive:
            Re: positivo DELL snobba linux desktop
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Il fondatore di Dell è lapidario: il Pinguino
            sul

            desktop non ha passato né presente, forse
            neppure

            futuro.

            Perdonami se te lo ricordo, ma Dell è l'azienda
            più ricattata da Micro$oft sul discorso licenze
            softwareMac Os è notoriamente un software microsoft eh...
          • Anonimo scrive:
            Re: positivo DELL snobba linux desktop
            - Scritto da: Anonimo

            Mac Os è notoriamente un software microsoft eh...Ma Micro$oft non possiede il 40% di Apple?
    • Anonimo scrive:
      LA TUA TROLLATA NON HA CONVINTO NESSUNO
      cvd
      • Anonimo scrive:
        Re: LA TUA TROLLATA NON HA CONVINTO NESS
        dici ?ho fatto un gain di 45 postmica maleyeahhh (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Ma voi sapete cosa è mac?
          Desktop = GNOME(si può masterizzare anche da Desktop)KERNEL = bsd (modificato)MAC è un sistem *nixCaput? se schiatta la comunità open ,Mac crolla
  • eg scrive:
    utente non mac
    dopo 10 anni di windows/linux sto pensando seriamente dicomprarmi un mac solo per poter usare osx.Però se Apple concedesse in licenza osx ad altri produttori... non mi comprerei più un mac :)Quindi Apple fa bene così, a meno che non voglia trasformarsi in un'azienda che produce software...
    • Anonimo scrive:
      Re: utente non mac
      - Scritto da: eg
      Quindi Apple fa bene così, a meno che non voglia
      trasformarsi in un'azienda che produce
      software...Credo che la qualità del software dipenda anche dal vantaggio di avere un legame stretto con l'hardware che vende.Se invece fosse installabile su computer con diverse configurazioni dinventerebbe tutto più complicato e la qualità forse ne risentirebbe.
      • eg scrive:
        Re: utente non mac
        sicuramente il connubio hardware software ha i suoi vantaggi...certo è che nel mercato attuale i vari Bill Gates e soci credono che il software è tutto e che sarà sempre più "tutto".Il successo dell'ipod secondo me, è la smetita di questa visione.La Apple ha ridato valore alla "materia" creando un'oggetto bello, semplice, con un'interfaccia hardware usabile
      • Anonimo scrive:
        Re: utente non mac
        - Scritto da: Anonimo
        Credo che la qualità del software dipenda anche
        dal vantaggio di avere un legame stretto con
        l'hardware che vende.Anche ma OSX piace soprattutto per l'interfaccia che non dipende troppo dall'hardware, tutto dipenderebbe dalla capacità di apple di gestire una grandissima quantità di hardware
        • Anonimo scrive:
          Re: utente non mac
          Avete mai visto un apple IIGs farci girare un mac os 8 o 9 ?Io neanche...Paolo- Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Credo che la qualità del software dipenda anche

          dal vantaggio di avere un legame stretto con

          l'hardware che vende.

          Anche ma OSX piace soprattutto per l'interfaccia
          che non dipende troppo dall'hardware, tutto
          dipenderebbe dalla capacità di apple di gestire
          una grandissima quantità di hardware
      • gerry scrive:
        Re: utente non mac
        - Scritto da: Anonimo
        Credo che la qualità del software dipenda anche
        dal vantaggio di avere un legame stretto con
        l'hardware che vende.
        Se invece fosse installabile su computer con
        diverse configurazioni dinventerebbe tutto più
        complicato e la qualità forse ne risentirebbe.Dipende. Puoi comunque tenere le configurazioni sotto controllo.Win è venduto sia OEM che standalone. Se (putacaso) vendessero OSX solo OEM su macchine con hardware studiato, provato e verificato non credo avrebbero molti problemi.
    • Anonimo scrive:
      Re: utente non mac
      Io non riesco proprio a capire questi discorsi. Vendere SW mi sembra sia molto meglio che vendere hardware, visto che l'hardware ha dei costi per ogni singolo pezzo prodotto, il software no. Cioe' se vendo un milione o dieci milioni di copie dello stesso SW i costi di sviluppo non aumentano di un centesimo, quello che vendo in piu' e' tutto puro guadagno. Se vendi SW non hai neanche problemi di magazzino, di dipendenza da terze parti (vedi il problema delle cpu). Boh? Chi glielo fa fare alla apple di continuare ad assemblare computer?
      • Ivi scrive:
        Re: utente non mac
        - Scritto da: Anonimo
        Chi glielo fa fare alla apple di continuare ad
        assemblare computer?Il motivo è semplice: Jobs ha sempre avuto la passione per l' hardware sin dai tempi dei primi Apple ed è risaputo che ha continuato a spingere i computer Next quando era chiaro che erano un totale fallimento a dispetto dell' os, NextStep, che faceva gola a molti perchè ottimo.Per lui il software è solo a corollario dell' hardware non dimenticarlo...
        • Anonimo scrive:
          Re: utente non mac

          Il motivo è semplice: Jobs ha sempre avuto la
          passione per l' hardware[...]Potra' anche essere vero, ma se l'HW diventa abbastanza simile a quello dei PC da richiedere chip speciali appositamente per impedire a OSX di girare sui pc non Apple, che fine fa la passione per l'HW? Inoltre, non ho detto che la Apple dovrebbe smettere di produrre HW. Ho detto che le converrebbe vendere copie IN PIU' del suo OS oltre a quelle abbinate ad un Apple completo.
          • soulista scrive:
            Re: utente non mac
            - Scritto da: Anonimo

            Il motivo è semplice: Jobs ha sempre avuto la

            passione per l' hardware[...]

            Potra' anche essere vero, ma se l'HW diventa
            abbastanza simile a quello dei PC da richiedere
            chip speciali appositamente per impedire a OSX di
            girare sui pc non Apple, che fine fa la passione
            per l'HW? Inoltre, non ho detto che la Apple
            dovrebbe smettere di produrre HW. Ho detto che le
            converrebbe vendere copie IN PIU' del suo OS
            oltre a quelle abbinate ad un Apple completo.Secondo me quello che intende Steve Jobs per hardware non é tanto quello che sta dentro il computer (perchè, a parte la scheda madre, é del tutto compatibile con i "PC") ma nel suo assemblaggio e finiture: basta guardare i materiali con cui vengono realizzati i Mac (niente plastiche rugose, lamiere taglienti, finte cromature e neon) oppure aprire un "tower" G5 per vedere che l'interno é stato studiato e ottimizzato come una galleria del vento, con un pezzo di policarbonato all'apparenza inutile che non dovrebbe essere rimosso perchè ottimizza i flussi d'aria!
          • Anonimo scrive:
            Re: utente non mac

            Secondo me quello che intende Steve Jobs per
            hardware non é tanto quello che sta dentro il
            computer [...]In questo caso, potra' continuare a farne quanto ne vuole!
          • FDG scrive:
            Re: utente non mac
            - Scritto da: Anonimo
            Potra' anche essere vero, ma se l'HW diventa
            abbastanza simile a quello dei PC da richiedere
            chip speciali appositamente per impedire a OSX di
            girare sui pc non Apple, che fine fa la passione
            per l'HW?Ma siamo sicuri che sarà proprio così? Già si parla di firmware diverso dal BIOS (es.: EFI).
      • Anonimo scrive:
        Re: utente non mac
        Sveglione,Apple i computer non li assembla in quanto non esistono produttori che producono le parti per il mercato OEM e al dettaglio; se vogliamo essere precisi Apple i computer li progetta e ne commissiona a terzi la produzione, come qualsiasi azienda americana.
        • Anonimo scrive:
          Re: utente non mac

          Sveglione,
          Apple i computer [..] li progetta e ne
          commissiona a terzi la produzione, come qualsiasi
          azienda americana.Certo, ma e' da un pezzo che gli Apple (e nessun computer, in generale) e' del tutto "custom". Gli apple montano processori di terze parti, ovviamente, ma anche schede grafiche standard, e probabilmente anche altri pezzi standard. Voglio dire, non e' piu' (giustamente!) il tempo dell'Amiga, quando a parte il processore la Commodore progettava ogni singolo chip del chipset.Se adesso la Apple inizia a usare processori x86, e' probabile che fara' altri passi verso un'architettura standard nel mondo x86. Ovvero, meno progettazione HW e piu' assemblaggio.
      • Anonimo scrive:
        Re: utente non mac

        Se vendi SW non hai
        neanche problemi di magazzino, di dipendenza da
        terze parti (vedi il problema delle cpu). Boh?
        Chi glielo fa fare alla apple di continuare ad
        assemblare computer?SE lo vendi...Microsoft non vende software, o meglio fa i soldi perche' su ogni pc venduto c'e' una copia del suo os, e anche se sono pochi dollari di licenza, fanno miliardi all'anno!Se la gente si dovesse anche comprare l'os a parte dopo aver comprato il pc, i suoi affari sarebbero ben piu' magri...Ed e' la stessa situazione in cui si troverebbe Apple se volesse vendere OSX slegato dal suo harware, un fiasco totale!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: utente non mac

          Ed e' la stessa situazione in cui si troverebbe
          Apple se volesse vendere OSX slegato dal suo
          harware, un fiasco totale!!!Non ho detto che la Apple dovrebbe smettere di vendere computer Apple. Ho detto che non riesco a capire per quale motivo io non potrei dare cento dollari _in piu'_ alla Apple per avere una copia dell'OS che giri su pc. Ricordati che se io compero un computer da Apple, lo pago 1000 dollari (mettiamo) ma all'azienda e' costato 900, quindi il margine di guadagno sara' per l'azienda, magari, di cento dollari; se io compero il sw a 101 dollari, il margine e' 101, perche' non ne esiste un costo variabile di produzione. Sono soldi in piu', gratis!
          • Anonimo scrive:
            Re: utente non mac
            - Scritto da: Anonimo
            Ho detto che non riesco a
            capire per quale motivo io non potrei dare cento
            dollari _in piu'_ alla Apple per avere una copia
            dell'OS che giri su pc.Forse perchè la copia poi la potresti mettere su internet?
          • Anonimo scrive:
            Re: utente non mac
            - Scritto da: Anonimo

            Ed e' la stessa situazione in cui si troverebbe

            Apple se volesse vendere OSX slegato dal suo

            harware, un fiasco totale!!!

            Non ho detto che la Apple dovrebbe smettere di
            vendere computer Apple. Ho detto che non riesco a
            capire per quale motivo io non potrei dare cento
            dollari _in piu'_ alla Apple per avere una copia
            dell'OS che giri su pc. Ricordati che se io
            compero un computer da Apple, lo pago 1000
            dollari (mettiamo) ma all'azienda e' costato 900,
            quindi il margine di guadagno sara' per
            l'azienda, magari, di cento dollari; se io
            compero il sw a 101 dollari, il margine e' 101,
            perche' non ne esiste un costo variabile di
            produzione. Sono soldi in piu', gratis!sul fatto che non esista costo variabile di produzione potremmo anche discuterne a lungo
      • Anonimo scrive:
        Re: utente non mac
        - Scritto da: Anonimo
        copie dello stesso SW i costi di sviluppo non
        aumentano di un centesimo, quello che vendo in
        piu' e' tutto puro guadagno. Se vendi SW non hai
        neanche problemi di magazzino, di dipendenza da
        terze parti (vedi il problema delle cpu). Boh?
        Chi glielo fa fare alla apple di continuare ad
        assemblare computer?Si ma così avendo il controllo sull'hardware può creare un software pensato apposta per esso.
      • lele2 scrive:
        Re: utente non mac
        - Scritto da: Anonimo
        Io non riesco proprio a capire questi discorsi.
        Vendere SW mi sembra sia molto meglio che vendere
        hardware, visto che l'hardware ha dei costi per
        ogni singolo pezzo prodotto, il software no.
        Cioe' se vendo un milione o dieci milioni di
        copie dello stesso SW i costi di sviluppo non
        aumentano di un centesimo, quello che vendo in
        piu' e' tutto puro guadagno. Se vendi SW non hai
        neanche problemi di magazzino, di dipendenza da
        terze parti (vedi il problema delle cpu). Boh?
        Chi glielo fa fare alla apple di continuare ad
        assemblare computer?fatti 2 calcoli e vedi se la cosa convienequante licenze di OSX deve vendere la apple per compensare il fatturato che fa con l'hardwaree inoltre vede se c'e spazio sul mercato per un'operazione del genereti ricordo che i computer escono gia' con un SO preinstallato
        • Anonimo scrive:
          Re: utente non mac

          fatti 2 calcoli e vedi se la cosa conviene
          quante licenze di OSX deve vendere la apple per
          compensare il fatturato che fa con l'hardwareIl fatturato non e' guadagno. Il fatturato e' semplicemente giro di soldi. Il guadagno e' il ricavo meno il costo, e se il costo variabile del prodotto e' 0 (come quando devi solo copiare un cd) allora ogni dollaro che metti in tasca e' guadagnato.
          e inoltre vede se c'e spazio sul mercato per
          un'operazione del genere
          ti ricordo che i computer escono gia' con un SO
          preinstallatoMi sono espresso male io. Non volevo dire che Apple deve smettere di vendere HW, volevo dire che non si capisce perche' dovrebbe impedire al suo OS di girare su macchine non Apple. Ogni macchina in piu' su cui l'OS puo' girare e' una potenziale fonte di guadagno. Apple puo' continuare a vendere computer ben costruiti, eleganti, e piu' costosi di un normale pc, che tutti continueranno ad indentificare con "apple". A margine, potrebbe vendere OS aggiuntivi.
          • gerry scrive:
            Re: utente non mac
            - Scritto da: Anonimo
            Mi sono espresso male io. Non volevo dire che
            Apple deve smettere di vendere HW, volevo dire
            che non si capisce perche' dovrebbe impedire al
            suo OS di girare su macchine non Apple. Ogni
            macchina in piu' su cui l'OS puo' girare e' una
            potenziale fonte di guadagno. Che mi sembra troppo semplice. Significa iniziare a supportare hardware di ogni tipo per cui non esistono driver specifici e nessun test di funzionamento.I driver non te li scrivono i produttori dell'hardware. Lo fanno solo per windows perchè ha il 95% del mercato. Vai a dirgli che devono spendere (loro) altri soldi per fare i driver per macOS, non credo che tutti risponderebbero all'appello. Forse risponderebbe solo qualcuno.Altrimenti li devono scrivere in apple (spendendo soldi) senza alcun risultato certo.Se nessuno li scrive lo puoi rilasciare comunque, sperando magari in lavori di community o simili. Ma rischi di perdere la faccia, se qualcuno si compra OSx, tenta di farlo girare su un normale x86 e non ci riesce perdi un potenziale cliente e nulla più.
          • Anonimo scrive:
            Re: utente non mac

            Mi sono espresso male io. Non volevo dire che
            Apple deve smettere di vendere HW, volevo dire
            che non si capisce perche' dovrebbe impedire al
            suo OS di girare su macchine non Apple. Ogni
            macchina in piu' su cui l'OS puo' girare e' una
            potenziale fonte di guadagno. Apple puo'
            continuare a vendere computer ben costruiti,
            eleganti, e piu' costosi di un normale pc, che
            tutti continueranno ad indentificare con "apple".
            A margine, potrebbe vendere OS aggiuntivi.se i mac sarano piu' costosi perche' uno dovrebbe comperare un mac se le stesse prestazioni le puo' ottenere con uno scassone qualsiasi?Solo perche' i mac sono piu' belli?Sarebbe la fine dell'HW apple
          • Anonimo scrive:
            Re: utente non mac

            se i mac sarano piu' costosi perche' uno dovrebbe
            comperare un mac se le stesse prestazioni le puo'
            ottenere con uno scassone qualsiasi?
            Solo perche' i mac sono piu' belli?Beh, dai, e' sempre stato cosi', nella stragrande maggioranza dei casi. Il mac vende piu' che altro un'immagine di se', che non puoi avere da un assemblato. Senza nulla togliere alla bonta' e alla semplicita' del sistema operativo, che e' un fatto di sostanza. Ma i case colorati e semitrasparenti, o a semisfera, pesano parecchio nella scelta.
          • Anonimo scrive:
            Re: utente non mac
            - Scritto da: Anonimo

            se i mac sarano piu' costosi perche' uno
            dovrebbe

            comperare un mac se le stesse prestazioni le
            puo'

            ottenere con uno scassone qualsiasi?

            Solo perche' i mac sono piu' belli?

            Beh, dai, e' sempre stato cosi', nella stragrande
            maggioranza dei casi. Il mac vende piu' che altro
            un'immagine di se', che non puoi avere da un
            assemblato. Senza nulla togliere alla bonta' e
            alla semplicita' del sistema operativo, che e' un
            fatto di sostanza. Ma i case colorati e
            semitrasparenti, o a semisfera, pesano parecchio
            nella scelta.considerazione ed analisi molto superficiale e sempliciotta
          • Anonimo scrive:
            Re: utente non mac
            - Scritto da: Anonimo


            Mi sono espresso male io. Non volevo dire che

            Apple deve smettere di vendere HW, volevo dire

            che non si capisce perche' dovrebbe impedire al

            suo OS di girare su macchine non Apple. Ogni

            macchina in piu' su cui l'OS puo' girare e' una

            potenziale fonte di guadagno. Apple puo'

            continuare a vendere computer ben costruiti,

            eleganti, e piu' costosi di un normale pc, che

            tutti continueranno ad indentificare con
            "apple".

            A margine, potrebbe vendere OS aggiuntivi.


            se i mac sarano piu' costosi perche' uno dovrebbe
            comperare un mac se le stesse prestazioni le puo'
            ottenere con uno scassone qualsiasi?
            Solo perche' i mac sono piu' belli?
            Sarebbe la fine dell'HW appleallora mi spieghi come mai le divisioni PC di Dell HP e Sony non sono ancora fallite?come se gli scassoni avessero il 200% del mercato...mah
          • Mechano scrive:
            Re: utente non mac
            - Scritto da: Anonimo
            allora mi spieghi come mai le divisioni PC di
            Dell HP e Sony non sono ancora fallite?

            come se gli scassoni avessero il 200% del
            mercato...mahE vero! Io ho comprato un portatile Dell e lo rifarei, nonostante Dell snobbi la comunità Linux.IBM e Dell sono gli unici PC per i quali dopo 5 anni e più trovi ancora batterie, schede madri, display, tastiere e ricambi di ogni genere anche aftermarket, specie display e batterie.Non pagherei un centesimo per quelle fetecchie cinesi ECS e anonimi con caratteristiche apparentemente splendide e prezzi stracciati.Dopo due anni e anche meno non trovi un piffero di ricambio, non sai chi è il produttore, non riesci a riconoscere nulla che può andarci su bene.Anche HP, Toshiba, Compaq e Sony non sembrano avere lo stesso supporto e disponibilità di ricambi e accessori nel tempo.Se non costassero così cari e avessero anche i display wide ad alta risoluzione avrei preso un Thinkpad della famiglia T4x.Ancora dopo 4 anni la famiglia T2x tiene buoni prezzi dell'usato, si trova ogni singola vite a prezzi onesti e funzionano una meraviglia!__Mr. Mechano
      • Anonimo scrive:
        Re: utente non mac
        - Scritto da: Anonimo
        Chi glielo fa fare alla apple di continuare ad
        assemblare computer?Le cifre. Gli introiti di apple sono in massima parte derivanti dall'hardware. Mac OS X costa da sempre decisamente poco (come tutti i software apple), apple non potrebbe aumentarne il prezzo e anche a fronte di un'esponenziale aumento delle vendite non cambierebbe la situazione: la casa di Cupertino guadagna con l'hardware. Credo sia molto difficile che Apple diventi solo una software house... Ma non si sa mai: fino a qualche mese fa era difficile immaginare l'abbandono di IBM a favore di Intel...
        • Anonimo scrive:
          Re: utente non mac


          Chi glielo fa fare alla apple di continuare ad

          assemblare computer?

          Le cifre. Gli introiti di apple sono in massima
          parte derivanti dall'hardware. Mac OS X costa da
          sempre decisamente poco (come tutti i software
          apple),[...]Questa pero' e' una scelta che chiaramente e' condizionata dal fatto che Apple vende HW e SW come una cosa sola. Se vende il suo os da solo lo fa come una sorta di update. Se lo vendesse anche separatamente dalle sue macchine, potrebbe venderlo ad un prezzo molto piu' alto.
      • Anonimo scrive:
        Re: utente non mac
        - Scritto da: Anonimo
        Chi glielo fa fare alla apple di continuare ad
        assemblare computer?PC = hardware che costa 1 venduto a 3Mac = hardware che costa 1 venduto a 5semplice.
        • Anonimo scrive:
          Re: utente non mac
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Chi glielo fa fare alla apple di continuare ad

          assemblare computer?


          PC = hardware che costa 1 venduto a 3
          Mac = hardware che costa 1 venduto a 5

          semplice.leggenda metropolitana che vale 0 e venduta a 100la solta minestra direi...e scaldata male
        • Anonimo scrive:
          Re: utente non mac

          PC = hardware che costa 1 venduto a 3
          Mac = hardware che costa 1 venduto a 5

          semplice.Sbagliato:PC = hw che costa 1 +sw che *vale* 1, venduto a 3Mac = hw che costa 1 + sw che *vale* 4, venduto a 5E il conto torna.Da quello che dici, si evince che non hai mai usato un Mac... Vale la pena provarlo, prima di decidere che l'accoppiata hw+sw Apple sia una completa fregatura. Non lo è, credimi, non lo è.
        • Anonimo scrive:
          Re: utente non mac

          PC = hardware che costa 1 venduto a 3
          Mac = hardware che costa 1 venduto a 5dubito fortemente che i margini di un produttore di hardware oggi siano del 300% ...altrimenti i computer li farebbe ancora l'olivetti ad ivrea e non un oscuro produttore di componenti taiwanesi o cinesi.e dubito ancora più fortemente che un pc assemblato abbia un costo di produzione anche solo simile a un mac.e non penso solo al costo del case ...che pure per quanto mi riguarda ha la sua importanza ed è un valore aggiunto come lo è per qualunque altro prodotto industriale.
      • Anonimo scrive:
        Re: utente non mac

        Io non riesco proprio a capire questi discorsi.
        Vendere SW mi sembra sia molto meglio che vendere
        hardware, visto che l'hardware ha dei costi per
        ogni singolo pezzo prodotto, il software no.si, ma qui stiamo parlando di licenze oem e non retail.le licenze oem vengono vendute in grandi quantità a pochi dollari l'una.se pensi che per apple ogni ipotetica licenza oem venduta con un pc significa un computer non venduto, allora è evidente che sarebbe un suicidio.c'è poi da dire che i margini sull'hardware che ha apple sono cetamente maggiori di quelli di un qualunque produttore taiwanese che ha come primo scopo un target di prezzo basso. e sono proprio questi margini che permettono lo sviluppo del software che è funzionale in ultima analisi a vendere le macchine.mi sembra chiaro che le due cose sono difficilmente disgiungibili.
        • Anonimo scrive:
          Re: utente non mac
          - Scritto da: Anonimo

          Io non riesco proprio a capire questi discorsi.

          Vendere SW mi sembra sia molto meglio che
          vendere

          hardware, visto che l'hardware ha dei costi per

          ogni singolo pezzo prodotto, il software no.

          si, ma qui stiamo parlando di licenze oem e non
          retail.E parliamo pure di licenze retail, allora. Non voglio dire che la Apple vorrebbe dare il proprio OS in bundle con degli assemblati qualsiasi o anche con i pc di qualche prestigiosa marca (inutile, dato che fabbrichera' ottimi pc lei stessa); ma perche' negarsi la possibilita' di prendere 100 dollari o piu' da tutti quelli che entrano in un negozio, verificano su un'apposita lista la compatibilita' hw del proprio pc, e decidono di installarci OSX come _secondo_ OS?Sarebbe un ingresso molto soft nel mondo dei pc, e intanto darebbe a molti la possibilita' di assaggiare un buon sistema operativo affiancandolo a quello MS. In un secondo momento questi utenti potrebbero trasformarsi in acquirenti totali (cioe', di un comp. completamente apple) o almeno rinunciare a windows.Secondo me alla MS stanno tremando.
          [...]
          software che è funzionale in ultima analisi a
          vendere le macchine.
          mi sembra chiaro che le due cose sono
          difficilmente disgiungibili.Hmmm.... software che e' necessario a vendere le macchine, o macchine che sono necessarie a vendere il software? Beh, finora la cosa e' stata del tutto indifferente; ora potrebbe non esserlo piu', visto che sarebbe possibile forse vendere piu' OS che macchine.
    • Anonimo scrive:
      Re: utente non mac
      anch'io, che uso pc ibm-compatibili da 15 anni, per la prima volta in vita mia sto pensando di comprarmi un mac, magari un mini, che costa poco, solo per avere panther installato e funzionante.......
    • Anonimo scrive:
      Re: utente non mac
      anch'io, che uso pc ibm-compatibili da 15 anni, per la prima volta in vita mia sto pensando di comprarmi un mac, magari un mini, che costa poco, solo per avere panther installato e funzionante...
Chiudi i commenti