IBM denuncia Amazon: viola i nostri brevetti

Il gigante di Armonk sostiene di aver cercato un accordo negli ultimi quattro anni ma di aver deciso di passare all'azione perché cinque brevetti vengono sistematicamente violati

Armonk (USA) – IBM non ha alcuna intenzione di rimanere a guardare mentre Amazon , il maggiore tra gli shop online, sviluppa la propria attività violando i propri brevetti. Almeno questo è quanto dichiara il gigante informatico, secondo cui sono cinque i brevetti che Amazon violerebbe platealmente.

In particolare si tratterebbe di tecnologie relative alla presentazione di applicazioni in un servizio interattivo, l’archiviazione di dati in una rete interattiva, la presentazione di pubblicità in un servizio interattivo, la gestione di link sulla base delle attività dell’utente e dei suoi gusti nonché l’ordinamento degli oggetti in un catalogo elettronico.

A detta di IBM, sono quattro anni che l’azienda ragiona con Amazon per trovare un accordo sull’uso di questi sistemi ma l’atteggiamento dello shop sarebbe tale da aver costretto il colosso a passare alle “maniere forti”. In molte occasioni IBM avrebbe tentato vanamente di ottenere da Amazon una disponibilità al dialogo.

Secondo John Kelly, che guida la divisione della proprietà intellettuale in IBM, “quando qualcuno si approfitta della nostra proprietà, senza il nostro permesso dato con una licenza ad hoc, non abbiamo altre opzioni che proteggerla con tutti gli strumenti a nostra disposizione”.

Va detto che IBM tra le imprese dell’hi-tech è una di quelle che ha fin qui registrato il numero più alto di brevetti, e di tecnologie sul commercio elettronico ne ha brevettate moltissime. Kelly ha tenuto a sottolineare che i cinque brevetti in questione sono già stati adottati con regolare licenza da altri negozi web. Al momento Amazon non ha ancora replicato pubblicamente alle accuse.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    vendita di fumo?

    Capire se e come, e perché, un'impresa
    europea debba dotarsi di uno strumento
    open sourcedicono tutto e niente assieme.Fino a prova contraria ogni programma per ogni evenienza e' un caso a se, sempre che non si voglia fare di un erba un fascio.Sopratutto considerando che quando un ente pensa ad una soluzione, non sarebbe male prima controllare quello che e' gia' esistente.....
    da un gruppo di imprese ed università che
    fanno capo al consorzio Software Quality
    Observatory for Open Source Software (SQO-
    OSS).ho dato un occhio al loro sito, mi spiegato cosa fanno, non ho trovato molto, anzi....
    Il Consorzio sfrutterà il co-finanziamento
    dell'Unione Europea e dei molti soggetti
    che ne fanno parte per sviluppare strumenti
    capaci di passare al setaccio il codice open
    source e stabilire benchmark di valutazione
    delle applicazioni aperte.E a cosa servirebbe? Oltre a prendere soldi dalla UE.....
    "Il progetto - spiega il Consorzio - intende
    farsi carico degli ostacoli che si
    frappongono all'adozione del software open
    source, e dimostrare che il software gratuito,L'assistenza e' gratuita?Mi dite quale programma per la gestione della PA esiste gratuito anche come assistenza e/o aggiornamenti?
    Più nel dettaglio, il Consorzio si occuperà
    ......... Ma loro lo fanno gratis o volgiono soldi?Gratis e' bello, ma programmi per la PA a quel prezzo ce ne sono pochi o nessuno.........Open != Gratis
  • Anonimo scrive:
    Le solite cose da tesi universitaria
    questi strumenti che passano al setaccio codice servono a poco.Per me e' la solita scusa per mangiare soldi.Quello che si deve fare e' installare quello che si vuole testare e fare prove senza guardare i sorgenti.poi l'open interessa solo se è gratuito e con i soldi spesi nei test conviene comprare la licenza di un prodotto commerciale
    • Anonimo scrive:
      Re: Le solite cose da tesi universitaria

      questi strumenti che passano al setaccio codice
      servono a
      poco.

      Per me e' la solita scusa per mangiare soldi.

      Quello che si deve fare e' installare quello che
      si vuole testare e fare prove senza guardare i
      sorgenti.

      poi l'open interessa solo se è gratuito e con i
      soldi spesi nei test conviene comprare la licenza
      di un prodotto
      commercialee sul prodotto commerciale i test non li fai ?e se li fai assieme al venditore il tempo non c e lo perdi ?e se in qualcosa non ti soddisfano lo chiedi quanto costa la customizzazione ?e quanta assistenza ti danno VERAMENTE i prodotti blasonati hai mai avuto occasione di provarlo ?e comunque un test comparativo con tutti i concorrenti di pari fascia open o closed che siano non lo fai ?guarda che l'informatica non é solo so e office automation, prova a comprarti biztalk e websphere a scatola chiusa per accorgerti che magari con apache e un paio di mesi facevi le stesse cose, poi lascia che lo scopra l'amministrazione della tua ditta e il tuo sedere potrà fungere efficacemente da portaombrelli condominiale
      • Anonimo scrive:
        Re: Le solite cose da tesi universitaria
        la serie di applicazioni websphere come molti prodotti ibm è basata sull'open (eclipse) e su una cosa hai ragione...è un mal di pancia
        • Anonimo scrive:
          Re: Le solite cose da tesi universitaria
          - Scritto da:
          la serie di applicazioni websphere come molti
          prodotti ibm è basata sull'open (eclipse) e su
          una cosa hai ragione...è un mal di
          panciaChe centra websphere con eclipse ???WebSphere c'e' da molto prima.
    • Anonimo scrive:
      il solito sfetecchiatore terrorizzato
      - Scritto da:
      questi strumenti che passano al setaccio codice
      servono a
      poco.

      Per me e' la solita scusa per mangiare soldi.

      Quello che si deve fare e' installare quello che
      si vuole testare e fare prove senza guardare i
      sorgenti.

      poi l'open interessa solo se è gratuito e con i
      soldi spesi nei test conviene comprare la licenza
      di un prodotto
      commercialetutte scuse per continuare a foraggiare il monopolio di gates e le sue schifezzedi la verità, sei uno sfetecchiatore e ci magni sopra eh ? se le cose cambiano ti tocca di fare un lavoro utile vero ?
      • Anonimo scrive:
        Re: il solito sfetecchiatore terrorizzato
        ma bill fa solo robetta per office automation.Poi chi ci ha mai lavorato con la roba di bill? al limite di sun e oracle
        • Anonimo scrive:
          Re: il solito sfetecchiatore terrorizzato
          - Scritto da:
          ma bill fa solo robetta per office automation.
          Poi chi ci ha mai lavorato con la roba di bill?
          al limite di sun e
          oracleè inutile, i ragazzi che scrivono su questi forum sono convinti che software=wordprocessor+browserquando usciranno dalle università ci rimarranno molto male
  • Anonimo scrive:
    Tutto un magna magna senza frutti
    ...come nella migliore tradizione bolscevico-europea e dell'open sourceche vadano a sviluppare software invece di attingere sempre ai fondi europei (raccolti anche con le mie tasse), per cazzate di questo calibroecco perchè l'URSS ha chiuso bottega
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutto un magna magna senza frutti
      - Scritto da:
      ...come nella migliore tradizione
      bolscevico-europea e dell'open
      source

      che vadano a sviluppare software invece di
      attingere sempre ai fondi europei (raccolti anche
      con le mie tasse), per cazzate di questo
      calibro

      ecco perchè l'URSS ha chiuso bottegafine analisi politica, in cui l'agilità di enunciazione si coniuga con una profondità e un rigore accademici e perfettamente aderenti ai fattihai studiato con pera o con baget bozzo ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutto un magna magna senza frutti
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...come nella migliore tradizione

        bolscevico-europea e dell'open

        source



        che vadano a sviluppare software invece di

        attingere sempre ai fondi europei (raccolti
        anche

        con le mie tasse), per cazzate di questo

        calibro



        ecco perchè l'URSS ha chiuso bottega


        fine analisi politica, in cui l'agilità di
        enunciazione si coniuga con una profondità e un
        rigore accademici e perfettamente aderenti ai
        fatti

        hai studiato con pera o con baget bozzo ?

        ancora a perdere tempo qui...?sbrigati a fare sta domanda che fra poco i soldi del FSE se li pappano tutti i francesi ;)
    • Anonimo scrive:
      vero, specie se sono tutti come te
      - Scritto da:
      ...come nella migliore tradizione
      bolscevico-europea e dell'open
      source

      che vadano a sviluppare software invece di
      attingere sempre ai fondi europei (raccolti anche
      con le mie tasse), per cazzate di questo
      calibro

      ecco perchè l'URSS ha chiuso bottegaio sono di dx (ma quella vera, non come te)non mi va per niente bene che l'Europa butti nel cesso oltre 10 miliardi di euro l'anno nelle schifezze di mr gates, perché finche sarà cosi sono soldi persi che non vengono investiti nella creazione di un'industria informatica europea e nella creazione di posti di lavoro per le decine di migliaia di giovani tecnici europei costretti a lavori sottodimensionati per le loro competenzeprima finisce questa storia di scialare enormi montagne di denaro che sparisce nel nulla, meglio èquello di cui parli tu, io lo chiamo: strisciarele schifezze di gates noi europei sappiamo farle 3 volte meglio con i nostri tecnici, dando lavoro a loro e non arricchendo un carrozzone pluricondannato in tutto il mondo per abuso di posizione dominante e concorrenza slealesvegliati e smettila di strisciare
      • Anonimo scrive:
        Re: vero, specie se sono tutti come te
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...come nella migliore tradizione

        bolscevico-europea e dell'open

        source



        che vadano a sviluppare software invece di

        attingere sempre ai fondi europei (raccolti
        anche

        con le mie tasse), per cazzate di questo

        calibro



        ecco perchè l'URSS ha chiuso bottega

        io sono di dx (ma quella vera, non come te)

        non mi va per niente bene che l'Europa butti nel
        cesso oltre 10 miliardi di euro l'anno nelle
        schifezze di mr gates, perché finche sarà cosi
        sono soldi persi che non vengono investiti nella
        creazione di un'industria informatica europea e
        nella creazione di posti di lavoro per le decine
        di migliaia di giovani tecnici europei costretti
        a lavori sottodimensionati per le loro
        competenze

        prima finisce questa storia di scialare enormi
        montagne di denaro che sparisce nel nulla, meglio
        è

        quello di cui parli tu, io lo chiamo: strisciare

        le schifezze di gates noi europei sappiamo farle
        3 volte meglio con i nostri tecnici, dando lavoro
        a loro e non arricchendo un carrozzone
        pluricondannato in tutto il mondo per abuso di
        posizione dominante e concorrenza
        sleale

        svegliati e smettila di strisciarenonostante le mie convinzioni ti voterei subito !tutte le migliori analisi sull'economia monetaria e la globalizzazione (chiamata mondialismo) negli ultimi tempi le ho sentite nei dibattiti della dx che tu chiami veraormai il pericolo politico sono gli inciucioni pseudoliberal-teocon , sia che si dicano di dx che di sx perche' bloccano la libertà di espressione e lo sviluppo tecnologico inchiodandoli al business e ai tentativi di dominio
      • Anonimo scrive:
        Re: vero, specie se sono tutti come te
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...come nella migliore tradizione

        bolscevico-europea e dell'open

        source



        che vadano a sviluppare software invece di

        attingere sempre ai fondi europei (raccolti
        anche

        con le mie tasse), per cazzate di questo

        calibro



        ecco perchè l'URSS ha chiuso bottega

        io sono di dx (ma quella vera, non come te)e chi l'ha detto che io sono di destra... tra l'altro manco mr. gates è di destra, almeno così fa credereevita di politicizzare tutto, il penso che il software di qualità lo possono produrre solo le softwarehouse private... se ci metti fondi sociali e politica di mezzo andrà tutto a puttane come semprequesta è la mia teoria
        svegliati e smettila di strisciare :-o
        • Anonimo scrive:
          Re: vero, specie se sono tutti come te

          evita di politicizzare tutto, il penso che
          il software di qualità lo possono produrre
          solo le softwarehouse private... se ci
          metti fondi sociali e politica di mezzo
          andrà tutto a puttane come sempre
          questa è la mia teoriano, questa non è la tua teoriala tua teoria è che solo i monopoli che agiscono abusando della loro posizionee concorrendo in maniera sleale possonosviluppare buon software, visto che tiriferisci a un carrozzone che ha dietropotenti lobby politiche come microsofttu fai solo finta di voltarti dall'altraparte per non vedere una realtà cheprobabilmente conosci benissimo
          • Anonimo scrive:
            Re: vero, specie se sono tutti come te
            - Scritto da:

            evita di politicizzare tutto, il penso che
            il
            software di qualità lo possono produrre
            solo le
            softwarehouse private... se ci
            metti fondi
            sociali e politica di mezzo
            andrà tutto a
            puttane come
            sempre


            questa è la mia teoria

            no, questa non è la tua teoria

            la tua teoria è che solo i monopoli che agiscono
            abusando della loro
            posizione
            e concorrendo in maniera sleale possono
            sviluppare buon software, visto che ti
            riferisci a un carrozzone che ha dietro
            potenti lobby politiche come microsoftlinux e tutto il software open source sono gratis, dentro ci trovi 100 volte il numero di software che trovi su windowsbasta andare in edicola per ottenere tutte le distro che vuoi e questa storia va avanti da anniallora credi ancora che sia una questione di monopolio? Non ti senti un po' ridicolo e piagnucolone?

            tu fai solo finta di voltarti dall'altra
            parte per non vedere una realtà che
            probabilmente conosci benissimosi potrebbe dire la stessa cosa di te, ovvero sfrutti l'hype dell'open source per ciucciare soldi pubblici a sbafo come le università e gli amici delle PAe intanto società come apple e google crescono senza nemmeno accorgersi di redmond
          • Anonimo scrive:
            Re: vero, specie se sono tutti come te
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            evita di politicizzare tutto, il penso che


            il software di qualità lo possono produrre


            solo le

            softwarehouse private... se ci
            metti fondi

            sociali e politica di mezzo
            andrà tutto a

            puttane come

            sempre




            questa è la mia teoria



            no, questa non è la tua teoria



            la tua teoria è che solo i monopoli che agiscono

            abusando della loro

            posizione

            e concorrendo in maniera sleale possono

            sviluppare buon software, visto che ti

            riferisci a un carrozzone che ha dietro

            potenti lobby politiche come microsoft

            linux e tutto il software open source sono
            gratis, dentro ci trovi 100 volte il numero di
            software che trovi su
            windows

            basta andare in edicola per ottenere tutte le
            distro che vuoi e questa storia va avanti da
            anni

            allora credi ancora che sia una questione di
            monopolio? Non ti senti un po' ridicolo e
            piagnucolone?Piagnucoloni anche i giudici usa ed europei, che pensano altrettanto, ed anche incredibilmente gaggi gli avvocati di microsoft che si ostinano a pagare multe al riguard.Perche' non ti fai assumere da microsoft come avvocato ? Ne ha un gran bisogno pare.
          • Anonimo scrive:
            Re: vero, specie se sono tutti come te
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            evita di politicizzare tutto, il penso che



            il software di qualità lo possono
            produrre



            solo le


            softwarehouse private... se ci
            metti fondi


            sociali e politica di mezzo
            andrà tutto a


            puttane come


            sempre






            questa è la mia teoria





            no, questa non è la tua teoria





            la tua teoria è che solo i monopoli che
            agiscono


            abusando della loro


            posizione


            e concorrendo in maniera sleale possono


            sviluppare buon software, visto che ti


            riferisci a un carrozzone che ha dietro


            potenti lobby politiche come microsoft



            linux e tutto il software open source sono

            gratis, dentro ci trovi 100 volte il numero di

            software che trovi su

            windows



            basta andare in edicola per ottenere tutte le

            distro che vuoi e questa storia va avanti da

            anni



            allora credi ancora che sia una questione di

            monopolio? Non ti senti un po' ridicolo e

            piagnucolone?

            Piagnucoloni anche i giudici usa ed europei, che
            pensano altrettanto, ed anche incredibilmente
            gaggi gli avvocati di microsoft che si ostinano a
            pagare multe al
            riguard.
            Perche' non ti fai assumere da microsoft come
            avvocato ? Ne ha un gran bisogno
            pare.se io dovessi ritenere giusta qualsiasi cosa detta da un giudice in quanto giudice, allora dovrei accettare a pieno anche le condanne a morte negli usa, la bibbia, il corano e quant'altro di autorevole esiste su questo mondoad esempio per me l'europa, così com'è, è solo una farsa di bachieri e lobby politiche che ci costa l'ira di dio ogni anno, senza produrre nulla di buono
  • Anonimo scrive:
    Il vero problema le aziende
    Uno dei maggiori problemi alla diffusione dell'opensource è ancora il concetto di gratuito, hobbistico, limitato, poco professionale, instabile; che hanno la maggior parte degli incompetenti a capo di aziende e settori IT di determinate aziende.Però mi sfugge il significato di questa iniziativa.Servono strumenti e un laboratorio per valutare l'efficacia del software opensource? Oppure servono strumenti e dati tangibili che convincano le imprese sulla sua bonta?A me sembra la seconda, cioè è assodato ed un dato di fatto che molto software opensource è di pregevole fattura ed efficace, ma molti dirigenti di aziende non lo prendono in considerazione perché non è brandizzato e certificato da nomi noti.Allora questa è un'iniziativa ufficiale e governativa per cercare di dimostrarlo.In pratica l'UE sta facendo un po' di conti su quanto denaro vola via dall'Europa per prodotti effimeri e astratti come una copia di un software commerciale, e vogliono convincere numerose aziende ad introdurre strumenti opensource per cercare di abbassare i costi di questa voce di bilancio che incide parecchio sul PIL dei vari paesi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vero problema le aziende
      - Scritto da:

      Uno dei maggiori problemi alla diffusione
      dell'opensource è ancora il concetto di gratuito,
      hobbistico, limitato, poco professionale,
      instabile; che hanno la maggior parte degli
      incompetenti a capo di aziende e settori IT di
      determinate
      aziende.

      Però mi sfugge il significato di questa
      iniziativa.

      Servono strumenti e un laboratorio per valutare
      l'efficacia del software opensource?

      Oppure servono strumenti e dati tangibili che
      convincano le imprese sulla sua
      bonta?

      A me sembra la seconda, cioè è assodato ed un
      dato di fatto che molto software opensource è di
      pregevole fattura ed efficace, ma molti dirigenti
      di aziende non lo prendono in considerazione
      perché non è brandizzato e certificato da nomi
      noti.

      Allora questa è un'iniziativa ufficiale e
      governativa per cercare di
      dimostrarlo.

      In pratica l'UE sta facendo un po' di conti su
      quanto denaro vola via dall'Europa per prodotti
      effimeri e astratti come una copia di un software
      commerciale, e vogliono convincere numerose
      aziende ad introdurre strumenti opensource per
      cercare di abbassare i costi di questa voce di
      bilancio che incide parecchio sul PIL dei vari
      paesi.
      (rotfl) che genio della finanza e della economia!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il vero problema le aziende

      Però mi sfugge il significato di questa
      iniziativa.

      Servono strumenti e un laboratorio per valutare
      l'efficacia del software opensource?
      Semplicemente è più facile dimostrare a chiacchiere che un prodotto è valido che fare un trodotto valido.
  • Anonimo scrive:
    X la redazione
    "e dimostrare che il software gratuito"scusate ma da nessuna parte del sito in oggetto ho trovato richiami alla gratuitàma solo al sorgente aperto e alla libertàdi distribuzionevi chiedo di specificare dove questa frase compare e, nel caso non compaia, di toglierla, in quanto il concetto di gratuità è fuorviante e per nulla implicito in quello di free o opensource softwaregrazie
    • Anlan scrive:
      Re: X la redazione
      - Scritto da:
      "e dimostrare che il software gratuito"

      scusate ma da nessuna parte del sito in oggetto
      ho trovato richiami alla
      gratuità
      ma solo al sorgente aperto e alla libertà
      di distribuzione


      vi chiedo di specificare dove questa frase
      compare e, nel caso non compaia, di toglierla, in
      quanto il concetto di gratuità è fuorviante e per
      nulla implicito in quello di free o opensource
      software

      grazieConcordo sulla sottolineatura "di principio".Ma (davvero per capire) ti chiedo: esiste (almeno in italia) una utenza "open" che NON associ a quei tipi di licenza il concetto di gratuità ? Non è forse la caratteristica che salta maggiormente all'occhio (e quindi di maggiore appetibilità) per le scelte open ?E poi ... il fee che eventualmente si paga per determinati software basati su licenze open non è prevalentemente connesso all'assistenza del produttore/manutentore piuttosto che al software in se' ?
      • Anonimo scrive:
        Re: X la redazione

        Concordo sulla sottolineatura "di principio".
        Ma (davvero per capire) ti chiedo: esiste (almeno
        in italia) una utenza "open" che NON associ a
        quei tipi di licenza il concetto di gratuità ?certo che c'è, quella fatta di personemediamente informate, per esempio laquasi totalità di quelli che usano linuxe *bsd: d'altra parte è una distinzioneche circola da 20 anni...
        Non è forse la caratteristica che salta
        maggiormente all'occhio (e quindi di maggiore
        appetibilità) per le scelte open
        ?maggiormente appetibile ? sicuramenteun software gratuito è appetibile manon è scritto da nessuna parte che ilsw libero debba essere gratuito e infattinon c'è scritto neppure sul sito in oggetto

        E poi ... il fee che eventualmente si paga per
        determinati software basati su licenze open non è
        prevalentemente connesso all'assistenza del
        produttore/manutentore piuttosto che al software
        in se'
        ?certo, questo è prevalente, anche se molti applicano anche politiche quali la doppia licenzainoltre software ad hoc o personalizzazioni spesso sono vendute, anche con codice sorgente allegatotutto questo tu già lo sai a me poi interessava solo segnalare che la nozione digratuità non compare su quel sito
  • Anonimo scrive:
    che si debba studiare informatica?
    non mi dite che qui in europa, se continua cosi, tra UE, Università, PA del nord, siarriverà al punto che un informatico italiano dovrà avere davvero anche un minimo di cultura informatica e non solo saperesverminare un computer e i programmatoripotranno fare qualcosa di meglio che isoliti gestionali ?davvero sta nascendo un'industria del software in europa ?no, non ci credo, sarebbe troppo bello !!!fosse vero, finalmente: almeno non avreila sensazione di avere studiato anni per nulla !!!
  • Anonimo scrive:
    Stimolare l'interesse delle imprese
    E' il punto cardine. Ci sono tanti software open source di eccellente fattura, ma se le imprese non lo conoscono non si conclude nulla.C'è bisogno di far capire alle imprese che il software opensource è il futuro dello sviluppo informatico e che pagare licenze costose e assurde per avere software chiusi, semplicemente, non ha alcun senso da nessun punto di vista.Forse e coraggio, il momento è buono per liberarsi dall'assurdo concetto di pagare per un prodotto a scatola chiusa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stimolare l'interesse delle imprese
      - Scritto da:
      E' il punto cardine. Ci sono tanti software open
      source di eccellente fattura, ma se le imprese
      non lo conoscono non si conclude
      nulla....verissimo, ma utilizzare la licenza BSD non e' la soluzione, infatti ogni azienda puo' blindarlo e renderlo proprietario, il codice sotto BSD e' stuprabile da chiunque.Solo una licenza che prevede di lasciare le scoperte a dispozione del mondo intero puo' segnare un vero passo verso il progresso di tutti e l'educazione, anche delle imprese, che ne hanno un gran bisogno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stimolare l'interesse delle imprese
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        E' il punto cardine. Ci sono tanti software

        open source di eccellente fattura, ma se le

        imprese non lo conoscono non si conclude

        nulla.
        ...
        verissimo, ma utilizzare la licenza BSD non e'
        la soluzione, infatti ogni azienda puo'
        blindarlo e renderlo proprietario, il codice
        sotto BSD e' stuprabile da chiunque.
        Solo una licenza che prevede di lasciare le
        scoperte a dispozione del mondo intero puo'
        segnare un vero passo verso il progresso di
        tutti e l'educazione, anche delle imprese,
        che ne hanno un gran bisogno.Questo non l'ho capito neanche io, non vorrei fosse una scusa per blandire e poi blindare dei progetti opensource.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stimolare l'interesse delle imprese
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' il punto cardine. Ci sono tanti software open

        source di eccellente fattura, ma se le imprese

        non lo conoscono non si conclude

        nulla.
        ...

        verissimo, ma utilizzare la licenza BSD non e' la
        soluzione, infatti ogni azienda puo' blindarlo e
        renderlo proprietario, il codice sotto BSD e'
        stuprabile da
        chiunque.
        Solo una licenza che prevede di lasciare le
        scoperte a dispozione del mondo intero puo'
        segnare un vero passo verso il progresso di tutti
        e l'educazione, anche delle imprese, che ne hanno
        un gran
        bisogno.beh, il sw che LORO producono possono rilasciarlo come vogliono: certo nonpossono farlo con sw già sotto gplin ogni modo anch'io preferisco di granlunga le gpl_like
      • Anonimo scrive:
        Re: Stimolare l'interesse delle imprese
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E' il punto cardine. Ci sono tanti software open

        source di eccellente fattura, ma se le imprese

        non lo conoscono non si conclude

        nulla.
        ...

        verissimo, ma utilizzare la licenza BSD non e' la
        soluzione, infatti ogni azienda puo' blindarlo e
        renderlo proprietario, il codice sotto BSD e'
        stuprabile da
        chiunque.Le aziende pensano a produrre i loro prodotti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stimolare l'interesse delle imprese
          Verissimo,spesso incorporando programmi e codice opensource.Con sopra il nuovo "brand" dell'azienda e sotto tomcat mysql ecc
      • Anonimo scrive:
        Re: Stimolare l'interesse delle imprese
        - Scritto da:
        verissimo, ma utilizzare la licenza BSD non e' la
        soluzione, infatti ogni azienda puo' blindarlo e
        renderlo proprietario, il codice sotto BSD e'
        stuprabile da
        chiunque.
        Solo una licenza che prevede di lasciare le
        scoperte a dispozione del mondo intero puo'
        segnare un vero passo verso il progresso di tutti
        e l'educazione, anche delle imprese, che ne hanno
        un gran
        bisogno.No, mi sembra di capire che sotto licenza BSD saranno rilasciati i loro software di valutazione ed alcuni strumenti sviluppati da questo consorzio, anche se la notizia è poco chiara nel complesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stimolare l'interesse delle imprese
      - Scritto da:
      E' il punto cardine. Ci sono tanti software open
      source di eccellente fattura, ma se le imprese
      non lo conoscono non si conclude
      nulla.

      C'è bisogno di far capire alle imprese che il
      software opensource è il futuro dello sviluppo
      informatico e che pagare licenze costose e
      assurde per avere software chiusi, semplicemente,
      non ha alcun senso da nessun punto di
      vista.e perchè no?pagare per un software commerciale vuol dire pagare per poterlo utilizzare per i propri fini a scopo di lucro, non certo per avere diritto sui sorgentiil software è uno strumento, non è mica pane di per see poi consentimi di dirti che il software non è solo firefox e open officeogni settore della società ha generalmente dei software specifici eccellenti che non esistono nella controparte open: studi professionali, officine, ambulatori, società finanziare, ecc..perchè non mi sviluppi un bel gestionale di conti correnti open source per la filiale di banca **** dove lavoro? :$ te ne sarei molto grato

      Forse e coraggio, il momento è buono per
      liberarsi dall'assurdo concetto di pagare per un
      prodotto a scatola
      chiusa.tu invece devi liberarti di un assurdo concetto che vuole il software come sapere dell'umanità e non come strumentoe poi un software compilato non è una scatola chiusa ma solo una scatola ben protetta ma che con un po' di competenza in più è possibile scoprirne il contenuto
      • Anonimo scrive:
        Re: Stimolare l'interesse delle imprese
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        E' il punto cardine. Ci sono tanti

        software open source di eccellente

        fattura, ma se le imprese non lo

        conoscono non si conclude nulla.

        C'è bisogno di far capire alle imprese

        che il software opensource è il futuro

        dello sviluppo informatico e che pagare

        licenze costose e assurde per avere

        software chiusi, semplicemente, non ha

        alcun senso da nessun punto di vista.
        e perchè no?Intanto per non far uscire altri soldi dall'europa...
        pagare per un software commerciale vuol
        dire pagare per poterlo utilizzare per
        i propri fini a scopo di lucro, non
        certo per avere diritto sui sorgentiIl che e' una mancanza culturale: che apre la porta a spyware, spionaggio industriale, mancanza di controllo su quello che il programma fa per te, e il continuo ricatto della software house che ti ha venduto il programma.Entita' come banche ed assicurazioni pretendono i sorgenti per tutto il software che gira sui loro server proprio per evitare questi problemi.
        il software è uno strumento, non è mica
        pane di per seEsatto, ma se permetti il paragone qui si comprano migliaia di cazzuole firmate Prada, quando bastano 2 pezzi di metallo e un fabbro per costruirne decine allo stesso prezzo di una comprata.
        e poi consentimi di dirti che il software
        non è solo firefox e open officeVero, ma intanto si puo' risparmiare su quello, perche' gettare via i soldi per un cazzuola firmata ??
        ogni settore della società ha generalmente
        dei software specifici eccellenti che non
        esistono nella controparte open: studi
        professionali, officine, ambulatori, società
        finanziare, ecc..Maya, tanto per citarne uno per cui si usa molto una macchina linux.Perche' pagare Windows e office, quando una macchina e' destinata a far girare maya, leggere posta e scrivere 2 lettere ?
        perchè non mi sviluppi un bel gestionale di
        conti correnti open source per la filiale di
        banca **** dove lavoro?Perche' non te lo sviluppi tu ? O perche la tua ditta non lo fa sviluppare e si tiene i sorgenti per slegarsi dagli sviluppatori ?Non sarebbe vantaggioso per lei ?Avrebbe tutte le personalizzazioni che desidera.

        Forse e coraggio, il momento è buono per

        liberarsi dall'assurdo concetto di pagare

        per un prodotto a scatola chiusa.
        tu invece devi liberarti di un assurdo
        concetto che vuole il software come
        sapere dell'umanità e non come strumentoGuadra che questo discorso lo stai facendo tu...Qui ci si chiede : e' il caso di comprarsi Office 2003 per poi usare Outlook per leggere la posta ? Quando puoi farlo con tanti programmi gratuiti ?
        e poi un software compilato non è una scatola
        chiusa ma solo una scatola ben protetta ma che
        con un po' di competenza in più è possibile
        scoprirne il contenutoAllora potrai dare tranquillamente consigli a chi sta scrivendo gli importatori / esportatori per openoffice verso i formati chiusi di microsoft; contattali.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stimolare l'interesse delle imprese
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          E' il punto cardine. Ci sono tanti


          software open source di eccellente


          fattura, ma se le imprese non lo


          conoscono non si conclude nulla.



          C'è bisogno di far capire alle imprese


          che il software opensource è il futuro


          dello sviluppo informatico e che pagare


          licenze costose e assurde per avere


          software chiusi, semplicemente, non ha


          alcun senso da nessun punto di vista.


          e perchè no?

          Intanto per non far uscire altri soldi
          dall'europa...oddio siete proprio fissato con questa storia...bene, allora invitiamo gli USA a non comprare vino e abiti europei, alziamo i muri e le bandiere rosse
          Entita' come banche ed assicurazioni pretendono i
          sorgenti per tutto il software che gira sui loro
          server proprio per evitare questi
          problemi.una cosa è avere l'accesso ai sorgenti, un'altra cosa è l'open source, meglio inteso come GPL e similari


          il software è uno strumento, non è mica

          pane di per se

          Esatto, ma se permetti il paragone qui si
          comprano migliaia di cazzuole firmate Prada,
          quando bastano 2 pezzi di metallo e un fabbro per
          costruirne decine allo stesso prezzo di una
          comprata.


          e poi consentimi di dirti che il software

          non è solo firefox e open office

          Vero, ma intanto si puo' risparmiare su quello,
          perche' gettare via i soldi per un cazzuola
          firmata
          ??cazzuola firmata?è evidente che tu non conosci bene programmi come 3ds, premiere, photoshop, visual studio, ecc.. ecc..ti sei fatto convincere da stallman (stipendiato) che i programmi open source sono migliori solo perchè TU non conosci nessuno delle due tipologiese poi un povero fesso paga 200 euro per outlook system solo per leggere la posta dell'amante sono cazzi suoia me la jihad open source, più che una lotta a favore dei consumatori, mi sembra più una lotta contro l'industria e il profitto occidentale


          ogni settore della società ha generalmente

          dei software specifici eccellenti che non

          esistono nella controparte open: studi

          professionali, officine, ambulatori, società

          finanziare, ecc..

          Maya, tanto per citarne uno per cui si usa molto
          una macchina
          linux.
          Perche' pagare Windows e office, quando una
          macchina e' destinata a far girare maya, leggere
          posta e scrivere 2 lettere
          ?perchè con office faccio ad esempio quello che con open office non posso farese poi il 70% usa office solo per le lettere, questo 70% è SICURAMENTE cosciente che sta usando un prodotto solo all'1% delle sue potenzialità e che esistono soluzioni gratuiteil fenomeno si spiega con lo stesso motivo per cui in italia ci sono più telefonini fighi che abitanti e che il 70% degli utenti di telefonia mobile in fondo lo usa solo per telefonare, esattamente come 15 anni fa'


          perchè non mi sviluppi un bel gestionale di

          conti correnti open source per la filiale di

          banca **** dove lavoro?

          Perche' non te lo sviluppi tu ? O perche la tua
          ditta non lo fa sviluppare e si tiene i sorgenti
          per slegarsi dagli sviluppatori
          ?
          Non sarebbe vantaggioso per lei ?
          Avrebbe tutte le personalizzazioni che desidera.il software venduto a "licenza" è stato favorito anche da un aspetto economico non indifferentechecchè se ne dica, si spende meno in licenze d'uso che includono magari anche l'assistenza cliente, che in prodotti personalizzatispesso non è necessario avere delle personalizzazioniquante persone hanno chiesto alla fiat o a carrozzieri vari delle personalizzazioni sulle punto? Davvero pochi... spesso solo appassionati di esibizionismo o piloti di rallyla stragrande maggioranza della gente la punto gli va bene così com'èed è anche per questo motivo che il software su "licenza" finora è andato bene e non si capisce il motivo per cui alcuni di voi, che vogliono salvare l'umanità, vogliano ribaltare con forza questa situazione

          e poi un software compilato non è una scatola

          chiusa ma solo una scatola ben protetta ma che

          con un po' di competenza in più è possibile

          scoprirne il contenuto

          Allora potrai dare tranquillamente consigli a chi
          sta scrivendo gli importatori / esportatori per
          openoffice verso i formati chiusi di microsoft;
          contattali.se ci stanno già lavorando evidentemente la mia teoria è davvero valida
          • Shu scrive:
            Re: Stimolare l'interesse delle imprese
            - Scritto da:
            se poi il 70% usa office solo per le lettere,
            questo 70% è SICURAMENTE cosciente che sta usando
            un prodotto solo all'1% delle sue potenzialità e
            che esistono soluzioni
            gratuite

            il fenomeno si spiega con lo stesso motivo per
            cui in italia ci sono più telefonini fighi che
            abitanti e che il 70% degli utenti di telefonia
            mobile in fondo lo usa solo per telefonare,
            esattamente come 15 anni
            fa'Scusami, ma le due affermazioni sono in contrasto.La seconda dimostra CHIARAMENTE che gli utenti finali non hanno la piu` pallida idea di cosa comprano, ma si affidano al marketing.Credi forse che il 70% degli utenti di telefonini sappiano che il loro telefono usa Java, puo` collegarsi a Internet in GPRS/UMTS, che il Bluetooth non serve solo a trasferire suonerie e foto ad altri telefonini, ma si puo` usare per sfruttare il cellulare come modem per il palmare o il notebook?Ecco, e sono solo 3 funzioni. Pensa a quante ne ha Office e a quanti utenti sanno che ci sono certe funzioni in Office.
            quante persone hanno chiesto alla fiat o a
            carrozzieri vari delle personalizzazioni sulle
            punto? Davvero pochi... spesso solo appassionati
            di esibizionismo o piloti di
            rally

            la stragrande maggioranza della gente la punto
            gli va bene così
            com'è

            ed è anche per questo motivo che il software su
            "licenza" finora è andato bene e non si capisce
            il motivo per cui alcuni di voi, che vogliono
            salvare l'umanità, vogliano ribaltare con forza
            questa
            situazioneHai sbagliato esempio.A parte che le Smart vengono vendute (anche) perche` sono personalizzabili nella carrozzeria.Ma stai confrontando un mercato in cui ci sono ALMENO 30 modelli per ogni settore (utilitarie, berline, coupe`, ...) con uno in cui il massimo della varieta` e` 5. Per i S.O. desktop ce ne sono 3: Windows, MacOS, Linux. Ma il 90% della gente ne conosce 1.Programmi di grafica 3D ce ne sono 3-4: Maya, Lightwave, 3DS, ... e li conoscono solo gli addetti ai lavori.Suite di Office ce ne sono 2: Office e OpenOffice.Questo in campo OpenSource cambia totalmente: sotto Linux ci sono molte piu` scelte, e molte si incrociano tra loro. Per esempio puoi usare AbiWord o installare tutta la suite Office di Gnome (che comprende AbiWord). Se usi KDE avrai KOffice. Poi c'e' OpenOffice. E niente ti vieta di usare TeX o altro. O di scrivere/commissionare un software apposito.Se non ti piace la Punto puoi comprarti l'Ibiza o la C3 o decine di altre.Se non ti piace Windows puoi usare MacOS o Linux, ma il 90% della gente non sa che puo` farlo, mentre il 100% della gente sa che ci sono alternative alla Punto.Bene, facciamogli conoscere anche le alternative nei S.O.E quando il 100% della gente sapra` che con Linux puoi fare le stesse cose che con Windows (o sapra` cosa puo` e non puo` fare), saremo a posto.Altro motivo per cui il tuo esempio e` sbagliato e` che attualmente una Punto si guida esattamente come una Ibiza, con minime variazioni. E vanno a benzina, diesel o gas. Mentre in campo informatico ogni programma ha le sue funzioni e la sua interfaccia, quindi bisogna andare a scuola guida ogni volta che cambi software.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stimolare l'interesse delle imprese
            - Scritto da: Shu

            - Scritto da:

            se poi il 70% usa office solo per le lettere,

            questo 70% è SICURAMENTE cosciente che sta
            usando

            un prodotto solo all'1% delle sue potenzialità e

            che esistono soluzioni

            gratuite



            il fenomeno si spiega con lo stesso motivo per

            cui in italia ci sono più telefonini fighi che

            abitanti e che il 70% degli utenti di telefonia

            mobile in fondo lo usa solo per telefonare,

            esattamente come 15 anni

            fa'

            Scusami, ma le due affermazioni sono in contrasto.
            La seconda dimostra CHIARAMENTE che gli utenti
            finali non hanno la piu` pallida idea di cosa
            comprano, ma si affidano al
            marketing.
            Credi forse che il 70% degli utenti di telefonini
            sappiano che il loro telefono usa Java, puo`
            collegarsi a Internet in GPRS/UMTS, che il
            Bluetooth non serve solo a trasferire suonerie e
            foto ad altri telefonini, ma si puo` usare per
            sfruttare il cellulare come modem per il palmare
            o il
            notebook?

            Ecco, e sono solo 3 funzioni. Pensa a quante ne
            ha Office e a quanti utenti sanno che ci sono
            certe funzioni in
            Office.



            quante persone hanno chiesto alla fiat o a

            carrozzieri vari delle personalizzazioni sulle

            punto? Davvero pochi... spesso solo appassionati

            di esibizionismo o piloti di

            rally



            la stragrande maggioranza della gente la punto

            gli va bene così

            com'è



            ed è anche per questo motivo che il software su

            "licenza" finora è andato bene e non si capisce

            il motivo per cui alcuni di voi, che vogliono

            salvare l'umanità, vogliano ribaltare con forza

            questa

            situazione

            Hai sbagliato esempio.
            A parte che le Smart vengono vendute (anche)
            perche` sono personalizzabili nella
            carrozzeria.
            Ma stai confrontando un mercato in cui ci sono
            ALMENO 30 modelli per ogni settore (utilitarie,
            berline, coupe`, ...) con uno in cui il massimo
            della varieta` e` 5. Per i S.O. desktop ce ne
            sono 3: Windows, MacOS, Linux. Ma il 90% della
            gente ne conosce
            1.
            Programmi di grafica 3D ce ne sono 3-4: Maya,
            Lightwave, 3DS, ... e li conoscono solo gli
            addetti ai
            lavori.
            Suite di Office ce ne sono 2: Office e OpenOffice.

            Questo in campo OpenSource cambia totalmente:
            sotto Linux ci sono molte piu` scelte, e molte si
            incrociano tra loro. Per esempio puoi usare
            AbiWord o installare tutta la suite Office di
            Gnome (che comprende AbiWord). Se usi KDE avrai
            KOffice. Poi c'e' OpenOffice. E niente ti vieta
            di usare TeX o altro. O di scrivere/commissionare
            un software
            apposito.

            Se non ti piace la Punto puoi comprarti l'Ibiza o
            la C3 o decine di
            altre.
            Se non ti piace Windows puoi usare MacOS o Linux,
            ma il 90% della gente non sa che puo` farlo,
            mentre il 100% della gente sa che ci sono
            alternative alla
            Punto.io ho lavorato come assistente tecnico per un po' di anni e credo che quasi tutti gli utenti conoscano strumenti alternativima evidentemente non hai capito bene cosa intendevo con l'esempio dei telefonini: in italia si usa quello che rende più fighi e abbienti, anche (non solo) per questo motivo molti contuano a usare l'1% di office systemè poi anche vero che la casalinga disperata non sa nemmeno cosa voglia dire windows tradotto in italiano, ma è anche vero che il mercato spinge automaticamente su quei prodotti che fanno "business"... e linux non fa businessla casalinga disperata non avrà molta scelta perchè il venditore gli installerà direttamente windows poichè per lui rappresenterà un altro piccolo margine nella venditaquesta è una legge sociale per la quale difficilmente potrai cambiare qualcosapotrai regalare anche la luna, ma il rappresentante di prodotti commerciali avrà sempre la meglio, a meno che non il commerciale non venderà qualcosa di orripilante e pericolosoin breve tempo il prodotto commerciale entra in un circolo virtuoso e mentre per linux e l'open source diminuiscono i fondi disponibili, per wondows e gli altri prodotti commerciali aumenta il budget per investimenti e ricerca
            Altro motivo per cui il tuo esempio e` sbagliato
            e` che attualmente una Punto si guida esattamente
            come una Ibiza, con minime variazioni. E vanno a
            benzina, diesel o gas. Mentre in campo
            informatico ogni programma ha le sue funzioni e
            la sua interfaccia, quindi bisogna andare a
            scuola guida ogni volta che cambi
            software.
            questo è un altro luogo comune nel quale vi siete auto intrappolatioffice ha cambiato "pelle" e sostanza più di una volta, ma non ha cambiato la sua presenza sul mercato, stessa cosa per gli altri prodotti citati prima
          • Anonimo scrive:
            Re: Stimolare l'interesse delle imprese

            io ho lavorato come assistente tecnico per
            un po' di anni e credo che quasi tutti gli
            utenti conoscano strumenti alternativifaccio l'informatico da 10 anni e so benissimo che solo il 10% è informatoe l'8% di questi sono utenti linux o mac
            in italia si usa quello che rende più fighiinfatti purtroppo in italia la tecnologia segue le leggi della moda, e questo èdisastroso
            e linux non fa businessci sono poche persone in italia che cercano di far business con linux sul desktop, e non solo in italia, questo è verolinux è un business consolidato e in grande crescita ma non ancora sul desktop, dove c'è molto da fare e ne vale la pena perché il prodotto esiste ed è molto buono
            in breve tempo il prodotto commerciale
            entra in un circolo virtuoso e mentre per
            linux e l'open source diminuiscono i fondi
            disponibili, per wondows e gli altri
            prodotti commerciali aumenta il budget per
            investimenti e ricercasei completamente fuori strada: in questo momento linux è in grande crescita e investono in linux IBM, SUN, ORACLE, NOVELL, etc etc Infatti è leader mondialenel mercato dei server, del supercomputing, ha grande penetrazione in quello dei dispositivi embedded, etcl'europa sta investendo in Linux, molte PA europee stanno progettando su linux, persino quella italianain ogni caso è ovvio che, da un punto di vista promozionale, linux ha un profilo di gran lunga sotto dimensionato,specie quanto a linux desktop e questo non va più benec'è da dire che solo da 3/4 anni ci si è resi conto davvero dell'importanza della facilità d'uso e per fortuna sono nate società come Canonical/Ubuntu che stanno avendo risultati davvero buoni muovendosi in modo più orientato alla domanda
            office ha cambiato "pelle" e sostanza più
            di una volta, ma non ha cambiato la sua
            presenza sul mercato, stessa cosa per gli
            altri prodotti citati primapuò darsi, ma ora la concorrenza inizia a farsi dura: staroffice/openoffice.org nella grande industria ha il 14%, che non è pocoe in Europa c'è un decisivo cambio di direzione verso i Formati Aperti nella Pubblica Amministrazione: nel breve, nel pubblico in europa si venderanno solo suite che supportano anche formati apertiinoltre c'è da segnalare il forte giro di vite rispetto alla pirateria da parte dellamicrosoft: se sarà piu difficile piratare sistema operativo e suite le sue % caleranno drasticamente, quindi aspettatiun trend diametralmente opposto alle tue speranze e previsioni in termini di % d'usose tu credi che linux e il sw libero siano in crisi, ebbene, stai prendendo una cantonata cosmicaciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Stimolare l'interesse delle imprese
            - Scritto da:

            Intanto per non far uscire altri soldi

            dall'europa...
            oddio siete proprio fissato con questa
            storia...
            bene, allora invitiamo gli USA a non
            comprare vino e abiti europei, alziamo
            i muri e le bandiere rosseE' interesse di ogni paese far si che entrino piu' soldi possibile e ne escano il meno possibile, e' una semplice questione economica, gli usa lo fanno in continuo: ti sembra davvero cosi' strano ? Perche ?

            Entita' come banche ed assicurazioni

            pretendono i sorgenti per tutto il

            software che gira sui loro server

            proprio per evitare questi problemi.
            una cosa è avere l'accesso ai sorgenti,
            un'altra cosa è l'open source, meglio
            inteso come GPL e similariIl discorso e' duplice : da una parte e' un discorso di "cultura": entita' piu' informate infatti sono interessate ai sorgenti per motivi che potrebbero interessare a tutte le aziende. Dall'altra perche' pagare per cose che ormai sono cosi' straconsolidate che si trovano liberamente programmi che lo fanno ? E' come pagare i diritti sulla ruota: Basta.


            il software è uno strumento, non è mica


            pane di per se

            Esatto, ma se permetti il paragone qui si

            comprano migliaia di cazzuole firmate

            Prada, quando bastano 2 pezzi di metallo

            e un fabbro per costruirne decine allo

            stesso prezzo di una comprata.


            e poi consentimi di dirti che il software


            non è solo firefox e open office



            Vero, ma intanto si puo' risparmiare su

            quello, perche' gettare via i soldi per

            un cazzuola firmata ??
            cazzuola firmata?
            è evidente che tu non conosci bene programmi
            come 3ds, premiere, photoshop, visual studio,
            ecc.. ecc..Perche' parli di sostituire tutto il software ? Sei un integralista ? io parlo di sostituire dove si puo'.
            ti sei fatto convincere da stallman
            (stipendiato) che i programmi open source
            sono migliori solo perchè TU non conosci
            nessuno delle due tipologieNon dare del tuo agli altri.
            se poi un povero fesso paga 200 euro per
            outlook system solo per leggere la posta
            dell'amante sono cazzi suoiTu cel'hai porataa vero ?
            a me la jihad open source, più che una
            lotta a favore dei consumatori, mi sembra
            più una lotta contro l'industria e il
            profitto occidentaleCosa intendi per occidentale ?


            ogni settore della società ha generalmente


            dei software specifici eccellenti che non


            esistono nella controparte open: studi


            professionali, officine, ambulatori,


            società finanziare, ecc..

            Maya, tanto per citarne uno per cui si usa

            molto una macchina linux.

            Perche' pagare Windows e office, quando una

            macchina e' destinata a far girare maya,

            leggere posta e scrivere 2 lettere ?
            perchè con office faccio ad esempio quello che
            con open office non posso fareTipo ?E poi tu forse, ma quanti no ?Bisogna informare perche' la gente sappia quello che compra, se non lo usi perche' comprarlo ?
            se poi il 70% usa office solo per le lettere,
            questo 70% è SICURAMENTE cosciente che sta
            usando un prodotto solo all'1% delle sue
            potenzialità e che esistono soluzioni gratuiteCome fai a dirlo ? Dimostramelo, visto che ne sei cosi' sicuro.
            il fenomeno si spiega con lo stesso motivo per
            cui in italia ci sono più telefonini fighi che
            abitanti e che il 70% degli utenti di
            telefonia mobile in fondo lo usa solo per
            telefonare, esattamente come 15 anni fa'


            perchè non mi sviluppi un bel gestionale


            di conti correnti open source per la


            filiale di banca **** dove lavoro?

            Perche' non te lo sviluppi tu ? O perche la

            tua ditta non lo fa sviluppare e si tiene i

            sorgenti per slegarsi dagli sviluppatori ?

            Non sarebbe vantaggioso per lei ?

            Avrebbe tutte le personalizzazioni che

            desidera.
            il software venduto a "licenza" è stato
            favorito anche da un aspetto economico non
            indifferenteE dall'ignoranza.
            checchè se ne dica, si spende meno in licenze
            d'uso che includono magari anche l'assistenza
            cliente, che in prodotti personalizzatiE si ottengono prodotti non personalizzati che non rispondono alle esigenze della ditta, inoltre mancando la cultura dei sorgenti le ditte si trovano legale da chi gli fornisce i programmi.
            spesso non è necessario avere delle
            personalizzazioniSpesso non ci si pensa, e' una questione di cultura.
            quante persone hanno chiesto alla fiat o a
            carrozzieri vari delle personalizzazioni
            sulle punto? Davvero pochi... spesso solo
            appassionati di esibizionismo o piloti di
            rally
            la stragrande maggioranza della gente la punto
            gli va bene così com'è
            ed è anche per questo motivo che il software
            su "licenza" finora è andato bene e non si
            capisce il motivo per cui alcuni di voi, che
            vogliono salvare l'umanità, vogliano ribaltare
            con forza questa situazioneRibaltare con forza ??? Io parlo solo di informare, e tu ?


            e poi un software compilato non è una


            scatola chiusa ma solo una scatola ben


            protetta ma che con un po' di competenza


            in più è possibile scoprirne il contenuto

            Allora potrai dare tranquillamente

            consigli a chi sta scrivendo gli importatori

            / esportatori per openoffice verso i

            formati chiusi di microsoft; contattali.
            se ci stanno già lavorando evidentemente
            la mia teoria è davvero validaE' ovvio che non sai di cosa stai parlando, vorrei avvertirti che ti stai rendendo ridicolo agli occhi di chiunque ne sappia un po' di programmazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stimolare l'interesse delle imprese
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            Intanto per non far uscire altri soldi


            dall'europa...

            oddio siete proprio fissato con questa

            storia...

            bene, allora invitiamo gli USA a non

            comprare vino e abiti europei, alziamo

            i muri e le bandiere rosse


            E' interesse di ogni paese far si che entrino
            piu' soldi possibile e ne escano il meno
            possibile, e' una semplice questione economica,
            gli usa lo fanno in continuo: ti sembra davvero
            cosi' strano ? Perche
            ?a parte che l'europa non è un paese ma una sottospecie di comunità dove quei 4 soldi in comune se li prendono quasi tutti la francia e la germanial'italia non produce software, non produce tecnologia in generale per motivi di rifiuto culturale, faremmo meglio invece a bloccare l'ingresso dei prodotti cinesi, quelli si che ci porteranno alla crack...ah dimenticavo... l'entrata della cina è un affare di prodi e della sinistra, quindi va bene così...



            Entita' come banche ed assicurazioni


            pretendono i sorgenti per tutto il


            software che gira sui loro server


            proprio per evitare questi problemi.


            una cosa è avere l'accesso ai sorgenti,

            un'altra cosa è l'open source, meglio

            inteso come GPL e similari

            Il discorso e' duplice : da una parte e' un
            discorso di "cultura": entita' piu' informate
            infatti sono interessate ai sorgenti per motivi
            che potrebbero interessare a tutte le aziende.

            Dall'altra perche' pagare per cose che ormai sono
            cosi' straconsolidate che si trovano liberamente
            programmi che lo fanno ? E' come pagare i diritti
            sulla ruota:in tutta sincerità e obbiettività ho sempre notato qualcosa in più nei software a "pagamento" rispetto a quelli gratis... non so tea volte la differenza è così evidente che davvero non riesco a capire quale arcana forza spirituale vi spinge ancora a seguire i sandali di stallman

            E' ovvio che non sai di cosa stai parlando,
            vorrei avvertirti che ti stai rendendo ridicolo
            agli occhi di chiunque ne sappia un po' di
            programmazione.tutti gli utenti linux si convincono per misteriosi motivi di essere dei programmatori quando invece sguazzano nell'ignoranza più colta senza accorgersenequesto sito è pieno di utenti linuxcome pretendi di non essere offeso?
          • Anonimo scrive:
            Re: Stimolare l'interesse delle imprese
            - Scritto da:

            E' interesse di ogni paese far si che

            entrino piu' soldi possibile e ne escano

            il meno possibile, e' una semplice

            questione economica,gli usa lo fanno in

            continuo: ti sembra davvero cosi' strano ?

            Perche ?
            a parte Esatto a parte...Non hai risposto alla domanda...
            l'italia non produce software, non produce
            tecnologia in generale per motivi di rifiuto
            culturale, A parte che non e' vero, certo che se c'e' gente come te.
            faremmo meglio invece a bloccare
            l'ingresso dei prodotti cinesi, quelli si
            che ci porteranno alla crack...
            ah dimenticavo... l'entrata della cina è un
            affare di prodi e della sinistra, quindi va
            bene così...Vai a parlarne in un altro forum, qui si parlava si software.



            Entita' come banche ed assicurazioni



            pretendono i sorgenti per tutto il



            software che gira sui loro server



            proprio per evitare questi problemi.


            una cosa è avere l'accesso ai sorgenti,


            un'altra cosa è l'open source, meglio


            inteso come GPL e similari



            Il discorso e' duplice : da una parte e' un

            discorso di "cultura": entita' piu'

            informate infatti sono interessate ai

            sorgenti per motivi che potrebbero

            interessare a tutte le aziende.

            Dall'altra perche' pagare per cose che

            ormai sono cosi' straconsolidate che si

            trovano liberamente programmi che lo fanno

            ? E' come pagare i diritti sulla ruota:
            in tutta sincerità e obbiettività ho sempre
            notato qualcosa in più nei software a
            "pagamento" rispetto a quelli gratis... non
            so teLa scatola ????Che cosa ???
            a volte la differenza è così evidente che
            davvero non riesco a capire quale arcana
            forza spirituale vi spinge ancora a seguire
            i sandali di stallmanA volte io non capisco come mai una persona che ha bisogno di fare 500 metri voglia a tutti i costi comprarsi un TIR da 18 ruote... Eppure nel software questo accade continuamente.

            E' ovvio che non sai di cosa stai parlando,

            vorrei avvertirti che ti stai rendendo

            ridicolo agli occhi di chiunque ne sappia

            un po' di programmazione.
            tutti gli utenti linux si convincono per
            misteriosi motivi di essere dei programmatori
            quando invece sguazzano nell'ignoranza più
            colta senza accorgersenePerche' parli di utenti linux ? Io non ne ho parlato... Pensavo a Visual Studio pensa te...
            questo sito è pieno di utenti linux
            come pretendi di non essere offeso?Che stai dicendo ??? Non si capisce !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Stimolare l'interesse delle imprese

            E' interesse di ogni paese far si che entrino
            piu' soldi possibile e ne escano il meno
            possibile, e' una semplice questione economica,
            gli usa lo fanno in continuo: ti sembra davvero
            cosi' strano ? Perche
            ?
            Per strano che poss sembrarti mandare i miei soldi in america, in francia o a te per me è esattamente la stessa cosa. Se poi leggi la marca scrittas ul tuo pc vedrai che anche a tedi comprare prodotti italiane te ne frega poco.
Chiudi i commenti