IBM e AMD, trimestrali di transizione

Ad Armonk e Sunnyvale si tirano le somme del 2013. Ma se per Big Blue i server sono diventati un peso, AMD invece tira il fiato grazie proprio al suo hardware installato nelle console di nuova generazione

Roma – IBM pubblica i risultati finanziari per l’ultimo trimestre e per l’interno anno 2013 scontentando gli investitori: i numeri non sono positivi come ci si aspettava, negativi se si prende in considerazione la divisione hardware. Un business di cui non a caso la corporation sarebbe sarebbe pronta a liberarsi con il giusto compratore e al giusto prezzo.

I ricavi complessivi di Big Blue per il quarto trimestre del 2013 ammontano a 27,7 miliardi di dollari, un netto -5,5 per cento rispetto allo stesso periodo del 2012. I ricavi per l’anno sono di 99,8 miliardi, anche qui in calo con un -4,6 per cento rispetto al 2012. Parzialmente positivi i numeri sui profitti, che nel quarto trimestre ammontano a 6,2 miliardi di dollaro in crescita del 6 per cento anno-su-anno; gli utili annuali, invece, ammontano a 16,5 miliardi di dollari con un -0,7 rispetto al 2012.

Il problema principale di IBM è nel business dell’hardware: nel 2013 la divisione System and Technology ha incamerato ricavi per 14,4 miliardi di dollari, vale a dire -18,7 per cento rispetto all’anno precedente. Crollano i business dello storage (-13 per cento), della linea di server x86 “System X” (-16) e i server basati su architettura Power fatta in casa (-31 per cento).

Così non si può evidentemente andare avanti, tanto più che le altre divisioni della corporation sono tutte in crescita. Il management di IBM fa pubblica ammenda rinunciando ai bonus previsti per il 2013, mentre la soluzione più immediata – e anche la più radicale – sarebbe liberarsi dei server x86 vendendo il business a Dell, Lenovo o a al miglior offerente .

Se Big Blue non brilla per l’hardware, AMD trae invece vantaggio dal positivo debutto delle console videoludiche di nuova generazione, tutte basate su hardware marcato Sunnyvale sia che si tratti di GPU (Wii U) o APU (Xbox One, PS4): i ricavi del quarto trimestre del 2013 ammontano 1,589 miliardi di dollari con profitti per 89 milioni, un gradito ritorno all’attivo rispetto ai 422 milioni di perdite del 2012 (su 1,155 miliardi complessivi).

Il debutto della next-gen da salotto ha temporaneamente risollevato le sorti di AMD , sebbene i ricavi anno-su-anno siano ancora leggermente in perdita (7 milioni di passivo contro i 323 milioni del 2012) e la divisione Computing Solutions (CPU e APU x86, chipset ecc) soffra la crisi del mercato dei PC. Per il prossimo futuro il traino di Xbox One e PS4 rallenterà, avverte AMD, e ci sarà pure da sbrogliare il grattacapo costituito dalla causa legale imbastita da alcuni investitori sulle speranze deluse dalle APU Llano : Sunnyvale avrebbe mentito sulla “forte posizione” del business PC con perdite ingenti per gli azionisti, dicono gli attori.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gianni scrive:
    ma questi diritti
    su cosa sono?sulla sequenza di bit? totale, parziale , quanta % ?tu vendi un software su dvd fat32 , come fai a dire che nel mio hd ext3 cè lo stesso software? se è modificato e non ho accettato alcuna tua eula, è ancora lo stesso software? ste cose mi sfuggono
  • prova123 scrive:
    Non solo ...
    "l'indirizzo IP non rappresenta che una macchina, una macchina che potrebbe essere utilizzata da soggetti diversi, solo uno dei quali ha violato la legge." In Italia andata in giro e guardate lo stato delle cabine cui sono collegate le utenze "telefoniche" ... sportelli aperti, chiusi con un filo di ferro ... alla linea telefonica si possono collegare anche dall'esterno senza nessuna tutela dell'abbonato cosa di cui è responsabile chi fornisce i servizi a volere pensare bene ...
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Non solo ...
      - Scritto da: prova123
      In Italia andata in giro e guardate lo stato
      delle cabine cui sono collegate le utenze
      "telefoniche" ... sportelli aperti, chiusi con un
      filo di ferro ...Chiusi? :D
  • Dottor MV scrive:
    indirizzo ip
    ma questa cosa vale solo per il diritto d'autore? se ad esempio un utente in rete scrive gravi ingiurie o false accuse, si applica lo stesso criterio?
    • Leguleio scrive:
      Re: indirizzo ip

      ma questa cosa vale solo per il diritto d'autore?
      se ad esempio un utente in rete scrive gravi
      ingiurie o false accuse, si applica lo stesso
      criterio?Ci sono due recenti casi, uno in Italia, uno in Estonia, nei quali le autorità nemmeno hanno perso tempo ad identificari gli autori di ingiurie su un forum. Hanno condannato direttamente il gestore che non li aveva cancellati (o li aveva cancellati troppo tardi).Diverso è il caso di ingiurie mandate via e-mail. Anche lì si può giocare la carta dell'incertezza della persona fisica responsabile del reato, però in genere si lasciano indizi indiretti, il tipo di insulto, l'accusa, l'astio esistente con la vittima e le sue motivazioni; cose che ad un tribunale bastano per sciogliere i dubbi.
      • tucumcari scrive:
        Re: indirizzo ip
        - Scritto da: Leguleio

        ma questa cosa vale solo per il diritto
        d'autore?

        se ad esempio un utente in rete scrive gravi

        ingiurie o false accuse, si applica lo stesso

        criterio?

        Ci sono due recenti casi, uno in Italia, uno in
        Estonia, nei quali le autorità nemmeno hanno
        perso tempo ad identificari gli autori di
        ingiurie su un forum. Hanno condannato
        direttamente il gestore che non li aveva
        cancellati (o li aveva cancellati troppo
        tardi).

        Diverso è il caso di ingiurie mandate via e-mail.
        Anche lì si può giocare la carta dell'incertezza
        della persona fisica responsabile del reato, però
        in genere si lasciano indizi indiretti, il tipo
        di insulto, l'accusa, l'astio esistente con la
        vittima e le sue motivazioni; cose che ad un
        tribunale bastano per sciogliere i
        dubbi.oppure basta guardare qualche post di Savio Saverio qui su P.I. per non avere dubbi no? ;)http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3839217&m=3839727#p3839727
        • tucumcari scrive:
          Re: indirizzo ip
          - Scritto da: tucumcari
          - Scritto da: Leguleio


          ma questa cosa vale solo per il diritto

          d'autore?


          se ad esempio un utente in rete scrive
          gravi


          ingiurie o false accuse, si applica lo
          stesso


          criterio?



          Ci sono due recenti casi, uno in Italia, uno in

          Estonia, nei quali le autorità nemmeno hanno

          perso tempo ad identificari gli autori di

          ingiurie su un forum. Hanno condannato

          direttamente il gestore che non li aveva

          cancellati (o li aveva cancellati troppo

          tardi).



          Diverso è il caso di ingiurie mandate via
          e-mail.

          Anche lì si può giocare la carta dell'incertezza

          della persona fisica responsabile del reato,
          però

          in genere si lasciano indizi indiretti, il tipo

          di insulto, l'accusa, l'astio esistente con la

          vittima e le sue motivazioni; cose che ad un

          tribunale bastano per sciogliere i

          dubbi.
          oppure basta guardare qualche post di Savio
          Saverio qui su P.I. per non avere dubbi
          no?
          ;)
          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3839217&m=383Oggi la natura matrigna non è in servizio.Vediamo se gli zampini...
          • Leguleio scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: tucumcari
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3839217&m=383
            Oggi la natura matrigna non è in servizio.
            Vediamo se gli zampini...Bhe! dipende.... gli zampini e le sclerate di savio saverio o quelli delle scimmiette dementi?(rotfl)
          • Leguleio scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: tucumcari



            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3839217&m=383

            Oggi la natura matrigna non è in servizio.

            Vediamo se gli zampini...
            Bhe! dipende.... gli zampini e le sclerate di
            savio saverio o quelli delle scimmiette
            dementi?
            (rotfl)Zampini delle scimmiette dementi, grazie. Eccone una:[img]http://static4.wikia.nocookie.net/__cb20080126164830/nonciclopedia/images/d/db/Scimmia_idiota.jpg[/img]Le sclerate vengono in automatico, dopo.
          • ... scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: tucumcari







            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3839217&m=383


            Oggi la natura matrigna non è in
            servizio.


            Vediamo se gli zampini...

            Bhe! dipende.... gli zampini e le sclerate di

            savio saverio o quelli delle scimmiette

            dementi?

            (rotfl)
            Zampini delle scimmiette dementi, grazie. Eccone
            una:
            [img]http://static4.wikia.nocookie.net/__cb2008012
            Le sclerate vengono in automatico, dopo.[yt]wst7f_AFre8[/yt]
      • ... scrive:
        Re: indirizzo ip
        - Scritto da: Leguleio

        ma questa cosa vale solo per il diritto
        d'autore?

        se ad esempio un utente in rete scrive gravi

        ingiurie o false accuse, si applica lo stesso

        criterio?

        Ci sono due recenti casi, uno in Italia, uno in
        Estonia, nei quali le autorità nemmeno hanno
        perso tempo ad identificari gli autori di
        ingiurie su un forum. Hanno condannato
        direttamente il gestore che non li aveva
        cancellati (o li aveva cancellati troppo
        tardi).

        Diverso è il caso di ingiurie mandate via e-mail.
        Anche lì si può giocare la carta dell'incertezza
        della persona fisica responsabile del reato, però
        in genere si lasciano indizi indiretti, il tipo
        di insulto, l'accusa, l'astio esistente con la
        vittima e le sue motivazioni; cose che ad un
        tribunale bastano per sciogliere i
        dubbi.domanda OT:ma i tre amici di S.B... piu' specificatamente il troione (5 anni) il XXXXXo (7 anni) e il XXXXXXXXX (7 anni) perche sono ancora a piede libero? io se mi fotto una mela al mercato filo diretto in galera per direttissima e questi sono ancora in giro?
        • Lia scrive:
          Re: indirizzo ip
          io se mi fotto una mela al mercato filo
          diretto in galera per direttissimaDipende dalla nazionalità, se vieni dai Balcani vai tranquillo che nessuno ti dice niente
          • ... scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: Lia
            io se mi fotto una mela al mercato filo

            diretto in galera per direttissima

            Dipende dalla nazionalità, se vieni dai Balcani
            vai tranquillo che nessuno ti dice
            nienteXXXXX, mi procuro subito un passaporto falso: AJEJE BRAZOV, di nazionalita' Montenegrina.
        • Leguleio scrive:
          Re: indirizzo ip



          ma questa cosa vale solo per il diritto

          d'autore?


          se ad esempio un utente in rete scrive
          gravi


          ingiurie o false accuse, si applica lo
          stesso


          criterio?

          Ci sono due recenti casi, uno in Italia, uno in

          Estonia, nei quali le autorità nemmeno hanno

          perso tempo ad identificari gli autori di

          ingiurie su un forum. Hanno condannato

          direttamente il gestore che non li aveva

          cancellati (o li aveva cancellati troppo

          tardi).



          Diverso è il caso di ingiurie mandate via
          e-mail.

          Anche lì si può giocare la carta dell'incertezza

          della persona fisica responsabile del reato,
          però

          in genere si lasciano indizi indiretti, il tipo

          di insulto, l'accusa, l'astio esistente con la

          vittima e le sue motivazioni; cose che ad un

          tribunale bastano per sciogliere i

          dubbi.
          domanda OT:
          ma i tre amici di S.B... piu' specificatamente il
          troione (5 anni) il XXXXXo (7 anni) e il
          XXXXXXXXX (7 anni) perche sono ancora a piede
          libero? Perché in Italia l'esecuzione della pena (in genere: la carcerazione, ma vale anche per le altre pene) scatta solo a partire dal giorno successivo la condanna definitiva.Non siamo mica gli americani! Come cantava Vasco Rossi nel 1979. In particolare, noi non mettiamo ai polsi gli schiavettoni in aula gli imputati non appena una giura di pari si è espressa per la colpevolezza. Siamo più prudenti, una corte superiore potrebbe sempre avere da ridire.
          io se mi fotto una mela al mercato filo
          diretto in galera per direttissima e questi sono
          ancora in
          giro?Sì. La giustizia in Italia funziona con questi tempi e con questi ritmi.
          • ... scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: Leguleio



            ma questa cosa vale solo per il
            diritto


            d'autore?



            se ad esempio un utente in rete
            scrive

            gravi



            ingiurie o false accuse, si
            applica
            lo

            stesso



            criterio?



            Ci sono due recenti casi, uno in
            Italia, uno
            in


            Estonia, nei quali le autorità nemmeno
            hanno


            perso tempo ad identificari gli autori
            di


            ingiurie su un forum. Hanno condannato


            direttamente il gestore che non li aveva


            cancellati (o li aveva cancellati troppo


            tardi).





            Diverso è il caso di ingiurie mandate
            via

            e-mail.


            Anche lì si può giocare la carta
            dell'incertezza


            della persona fisica responsabile del
            reato,

            però


            in genere si lasciano indizi indiretti,
            il
            tipo


            di insulto, l'accusa, l'astio esistente
            con
            la


            vittima e le sue motivazioni; cose che
            ad
            un


            tribunale bastano per sciogliere i


            dubbi.


            domanda OT:

            ma i tre amici di S.B... piu'
            specificatamente
            il

            troione (5 anni) il XXXXXo (7 anni) e il

            XXXXXXXXX (7 anni) perche sono ancora a piede

            libero?

            Perché in Italia l'esecuzione della pena (in
            genere: la carcerazione, ma vale anche per le
            altre pene) scatta solo a partire dal giorno
            successivo la condanna
            definitiva.
            Non siamo mica gli americani! Come cantava Vasco
            Rossi nel 1979. In particolare, noi non mettiamo
            ai polsi gli schiavettoni in aula gli imputati
            non appena una giura di pari si è espressa per la
            colpevolezza. Siamo più prudenti, una corte
            superiore potrebbe sempre avere da ridire.



            io se mi fotto una mela al mercato filo

            diretto in galera per direttissima e questi
            sono

            ancora in

            giro?

            Sì. La giustizia in Italia funziona con questi
            tempi e con questi
            ritmi.in altre parole, in italia, se ci sai fare (hai i soldi, sei un politico, etc), il crimine paga.
          • Leguleio scrive:
            Re: indirizzo ip


            Sì. La giustizia in Italia funziona con questi

            tempi e con questi

            ritmi.

            in altre parole, in italia, se ci sai fare (hai i
            soldi, sei un politico, etc), il crimine
            paga.Sì, ovviamente dipende da quale crimine, quelli che hanno tempi di prescrizione molto lunghi arrivano a sentenza definitiva, prima o poi. E a quel punto, o strategia Hammamet, o strategia Calisto Tanzi... La scelta è molto ristretta.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 gennaio 2014 22.55-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: Leguleio


            Sì. La giustizia in Italia funziona con
            questi


            tempi e con questi


            ritmi.



            in altre parole, in italia, se ci sai fare
            (hai
            i

            soldi, sei un politico, etc), il crimine

            paga.

            Sì, ovviamente dipende da quale crimine, quelli
            che hanno tempi di prescrizione molto lunghi
            arrivano a sentenza definitiva, prima o poi. E a
            quel punto, o strategia Hammamet, o strategia
            Calisto Tanzi... La scelta è molto
            ristretta.Volendo puoi anche pensare di farti eleggere, comprare mezzo parlamento piu' uno e poi legiferare a piacimento.Ma e' solo una ipotesi, ovviamente: chi mai potrebbe fare una cosa del genere? in italia, poi...
          • Leguleio scrive:
            Re: indirizzo ip

            Volendo puoi anche pensare di farti eleggere,
            comprare mezzo parlamento piu' uno e poi
            legiferare a
            piacimento.Mezzo parlamento più uno? Ma hai idea di quanto costa?Nemmeno la famiglia del sultano del Brunei ha quella cifra.
            Ma e' solo una ipotesi, ovviamente: chi mai
            potrebbe fare una cosa del genere? in italia,
            poi...Dopo la legge Severino non serve praticamente a nulla. Sì, se la maggioranza è dalla propria parte, si può riuscire a rimandare il giorno della decadenza. Le maggioranze cambiano rapidamente, sarebbe un rinvio di un paio d'anni: magra, anzi, magrissima consolazione.
          • panda rossa scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: Leguleio

            Volendo puoi anche pensare di farti eleggere,

            comprare mezzo parlamento piu' uno e poi

            legiferare a

            piacimento.

            Mezzo parlamento più uno? Ma hai idea di quanto
            costa?Non piu' degli alimenti all'ex moglie.
            Nemmeno la famiglia del sultano del Brunei ha
            quella cifra.Nel weekend saro' loro ospite.Glielo chiedero'.

            Ma e' solo una ipotesi, ovviamente: chi mai

            potrebbe fare una cosa del genere? in italia,

            poi...

            Dopo la legge Severino non serve praticamente a
            nulla. Sì, se la maggioranza è dalla propria
            parte, si può riuscire a rimandare il giorno
            della decadenza. Le maggioranze cambiano
            rapidamente, sarebbe un rinvio di un paio d'anni:
            magra, anzi, magrissima
            consolazione.Sono vent'anni che si va avanti di rinvii di un paio d'anni.E a quanto pare non basta neanche una condanna in terzo grado.
      • panda rossa scrive:
        Re: indirizzo ip
        - Scritto da: Leguleio

        ma questa cosa vale solo per il diritto
        d'autore?

        se ad esempio un utente in rete scrive gravi

        ingiurie o false accuse, si applica lo stesso

        criterio?

        Ci sono due recenti casi, uno in Italia, uno in
        Estonia, nei quali le autorità nemmeno hanno
        perso tempo ad identificari gli autori di
        ingiurie su un forum. Hanno condannato
        direttamente il gestore che non li aveva
        cancellati (o li aveva cancellati troppo
        tardi).

        Diverso è il caso di ingiurie mandate via e-mail.Per le ingiurie mandate via mail la diffamazione non sussiste essendo un dialogo privato tra due soggetti, in nessun modo accessibile a terzi.
        • Leguleio scrive:
          Re: indirizzo ip



          ma questa cosa vale solo per il diritto

          d'autore?


          se ad esempio un utente in rete scrive
          gravi


          ingiurie o false accuse, si applica lo
          stesso


          criterio?



          Ci sono due recenti casi, uno in Italia, uno
          in

          Estonia, nei quali le autorità nemmeno hanno

          perso tempo ad identificari gli autori di

          ingiurie su un forum. Hanno condannato

          direttamente il gestore che non li aveva

          cancellati (o li aveva cancellati troppo

          tardi).



          Diverso è il caso di ingiurie mandate via
          e-mail.

          Per le ingiurie mandate via mail la diffamazione
          non sussiste essendo un dialogo privato tra due
          soggetti, in nessun modo accessibile a
          terzi.Infatti non ho parlato di diffamazione. ;)L'utente ... ha parlato di ingiurie, e io mi limito al reato di ingiurie.
          • panda rossa scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: Leguleio
            Infatti non ho parlato di diffamazione. ;)
            L'utente ... ha parlato di ingiurie, e io mi
            limito al reato di
            ingiurie.Le ingiurie, in ambito privato, sono la mia parola contro la tua.E siccome in dubio, pro reo...
          • aphex_twin scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: panda rossa
            Le ingiurie, in ambito privato, sono la mia
            parola contro la
            tua.
            E siccome in dubio, pro reo...... e siccome mi hai ingiuriato via mail , la prova esiste , la mia parola vale piú della tua (come é naturale che sia) ed il dubbio svanisce. :D
          • panda rossa scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            Le ingiurie, in ambito privato, sono la mia

            parola contro la

            tua.

            E siccome in dubio, pro reo...

            ... e siccome mi hai ingiuriato via mail , la
            prova esiste , la mia parola vale piú della
            tua (come é naturale che sia) ed il dubbio
            svanisce.
            :DFrom: Panda RossaTo: aphex_twinDate: Jan 24, 2014Subject: sei un macacosei un macaco
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            Le ingiurie, in ambito privato, sono la mia

            parola contro la

            tua.

            E siccome in dubio, pro reo...

            ... e siccome mi hai ingiuriato via mail , la
            prova esiste , la mia parola vale piú della
            tua (come é naturale che sia) ed il dubbio
            svanisce.
            :DSe non parliamo di mail firmata con PGP (o almeno di PEC) il contenuto della mail altro non è che un pezzo di testo e chiunque (sia il mittente sia il destinatario) può modificarlo.
        • lullo scrive:
          Re: indirizzo ip
          Quando leggo i commenti su PI mi sembra di vedere uno spettacolo di commedia dell'arte, quella dove gli attori recitano a canovaccio basandosi su personaggi preimpostati. Non importa il contesto, la domanda o il fatto da commentare, ci sarà quello che elogia il tal marchio, quello che si scaglierà contro il suo nemico giurato, quello che dice sempre "ve l'avevo detto", quello che da le bastonate e quello che le prende e via dicendo; personaggi sempre uguali che rispondono in modo sempre uguale in ogni situazione.
          • panda rossa scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: lullo
            Quando leggo i commenti su PI mi sembra di vedere
            uno spettacolo di commedia dell'arte, quella dove
            gli attori recitano a canovaccio basandosi su
            personaggi preimpostati.Bravo!Vuoi partecipare anche tu?
            Non importa il contesto, la domanda o il fatto da
            commentare, ci sarà quello che elogia il tal
            marchio, quello che si scaglierà contro il suo
            nemico giurato, quello che dice sempre "ve
            l'avevo detto", quello che da le bastonate e
            quello che le prende e via dicendo; personaggi
            sempre uguali che rispondono in modo sempre
            uguale in ogni
            situazione.E la cosa divertente e' che a questa recita completamente gratuita prendono parte pure quelli che difendono a spada tratta il diritto di chi scrive di essere pagato sempre e comunque.
          • ... scrive:
            Re: indirizzo ip
            - Scritto da: lullo
            Quando leggo i commenti su PI mi sembra di vedere
            uno spettacolo di commedia dell'arte, quella dove
            gli attori recitano a canovaccio basandosi su
            personaggi preimpostati.


            Non importa il contesto, la domanda o il fatto da
            commentare, ci sarà quello che elogia il tal
            marchio, quello che si scaglierà contro il suo
            nemico giurato, quello che dice sempre "ve
            l'avevo detto", quello che da le bastonate e
            quello che le prende e via dicendo; personaggi
            sempre uguali che rispondono in modo sempre
            uguale in ogni
            situazione.e pensa che c'e' anche quello che pensando di essere migliore degli altri, se ne parte con il pippone social-filosofico-da-due soldi, una cosa tipo:"Non importa il contesto, la domanda o il fatto da commentare, ci sarà quello che elogia il tal marchio, quello che si scaglierà contro il suonemico giurato, quello che dice sempre "ve l'avevo detto", quello che da le bastonate e blabblabla"capito cosa intendo?amico, qui e' come una taverna del porto con puttane, tagliagole, risse e ubriaconi: se ti va bene va bene, se no quella e' la porta.
  • La SIAE scrive:
    Correzione
    Non basta conoscere l'indirizzo IP assegnato dal providerParola di SIAE
  • luther scrive:
    però
    io non ho ancora capito come si fa a sapere se un download è illegale o meno. cioè se scarico tor via torrent (o un qualsiasi altro programma) posso, ma elf no, ma io, come faccio INTENZIONALMENTE a sapere di stare violando dei diritti?
    • utonto scrive:
      Re: però
      boh... (newbie)
    • panda rossa scrive:
      Re: però
      - Scritto da: luther
      io non ho ancora capito come si fa a sapere se un
      download è illegale o meno. cioè se scarico tor
      via torrent (o un qualsiasi altro programma)
      posso, ma elf no, ma io, come faccio
      INTENZIONALMENTE a sapere di stare violando dei
      diritti?In realta' e' esattamente il contrario.Se stai scaricando qualcosa, stai piu' che certo che non stai intenzionalmente violando proprio niente.Le major hanno dettato una legge ed imposto meccanismi tecnologici tali per cui qualunque contenuto illecito che viene trovato in rete, viene immediatamente oscurato.Quindi quello che <s
      stai scaricando tu </s
      <b
      sta scaricando il tuo PC </b
      e' sicuramente lecito, altrimenti non si potrebbe scaricare.
      • 2014 scrive:
        Re: però
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: luther
        Quindi quello che <s
        stai scaricando tu
        </s
        <b
        sta scaricando il tuo PC
        </b
        e' sicuramente lecito, altrimenti non
        si potrebbe
        scaricare.Quello che stai fumando TU quando scrivi queste perle è sicuramente legale... :D
      • aphex_twin scrive:
        Re: però
        - Scritto da: panda rossa
        Quindi quello che <s
        stai scaricando tu
        </s
        <b
        sta scaricando il tuo PC
        </b
        e' sicuramente lecito, altrimenti non
        si potrebbe
        scaricare."Oh scusa non volevo, non sono stato io ad investirti é stata la mia macchina." (newbie)Ma che ragionamenti del piffero che riesci a tirar fuori ?!Senza parlare del fatto che , come dice sempre tu , sei tu che comandi la macchina e non il contrario.Con una sola frase hai messo insieme un ragionamento del piffero che smentisce i "tuoi" pensieri. (rotfl)
        • Snail Owden scrive:
          Re: però
          - Scritto da: aphex_twin
          Senza parlare del fatto che , come dice sempre tu
          , sei tu che comandi la macchina e non il
          contrario.Non se la macchina in questione è stata manomessa o è vecchia/danneggiata di suo.Analogo discorso per PC e compagnia bella.
          • aphex_twin scrive:
            Re: però
            - Scritto da: Snail Owden
            - Scritto da: aphex_twin


            Senza parlare del fatto che , come dice sempre
            tu

            , sei tu che comandi la macchina e non il

            contrario.

            Non se la macchina in questione è stata manomessa
            o è vecchia/danneggiata di
            suo.Scusa ????? Se giri con una macchina vecchia/manomessa/danneggiata la colpa é TUTTA TUA.
            Analogo discorso per PC e compagnia bella.Eh si, é pieno di PC che si mettono a scaricare interi cd e film all'insaputa dell'utente....
          • tucumcari scrive:
            Re: però
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: Snail Owden

            - Scritto da: aphex_twin




            Senza parlare del fatto che , come dice
            sempre

            tu


            , sei tu che comandi la macchina e non
            il


            contrario.



            Non se la macchina in questione è stata
            manomessa

            o è vecchia/danneggiata di

            suo.

            Scusa ????? Se giri con una macchina
            vecchia/manomessa/danneggiata la colpa é TUTTA
            TUA.


            Analogo discorso per PC e compagnia bella.

            Eh si, é pieno di PC che si mettono a scaricare
            interi cd e film all'insaputa
            dell'utente....si regalano addirittura appartamenti "all'insaputa" non vedo cosa ci sia di strano!(rotfl)(rotfl)
          • tucumcari scrive:
            Re: però
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: aphex_twin

            - Scritto da: Snail Owden


            - Scritto da: aphex_twin






            Senza parlare del fatto che , come
            dice

            sempre


            tu



            , sei tu che comandi la macchina e non

            il



            contrario.





            Non se la macchina in questione è stata

            manomessa


            o è vecchia/danneggiata di


            suo.



            Scusa ????? Se giri con una macchina

            vecchia/manomessa/danneggiata la colpa é TUTTA

            TUA.




            Analogo discorso per PC e compagnia bella.



            Eh si, é pieno di PC che si mettono a scaricare

            interi cd e film all'insaputa

            dell'utente....
            si regalano addirittura appartamenti
            "all'insaputa" non vedo cosa ci sia di
            strano!
            (rotfl)(rotfl)Ma dov'è finito Giggi er Trojone?
          • Leguleio scrive:
            Re: però
            - Scritto da: tucumcari
            Ma dov'è finito Giggi er Trojone?Sta vendendo "salamelle" a Savio Saverio. ;)
          • Leguleio scrive:
            Re: però
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: tucumcari


            Ma dov'è finito Giggi er Trojone?
            Sta vendendo "salamelle" a Savio Saverio.
            ;)Tutto torna, quindi.E "abbiamo un ritardato"?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3869788&m=3870118#p3870118(rotfl)(rotfl)
          • Snail Owden scrive:
            Re: però
            - Scritto da: aphex_twin
            Scusa ????? Se giri con una macchina
            vecchia/manomessa/danneggiata la colpa é TUTTA
            TUA.Non se dimostri che non ne eri a conoscenza.Se uno mi manomette i freni, senza che io lo sappia, è colpa mia?Se uno mi ruba l'auto e ci fa una rapina a mia insaputa, è colpa mia?
            Eh si, é pieno di PC che si mettono a scaricare
            interi cd e film all'insaputa
            dell'utente....Che sia pieno oppure no, questo non lo so. Ma di sicuro è possibile, e succede più spesso di quanto si possa imaginare.
          • ... scrive:
            Re: però
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: Snail Owden

            - Scritto da: aphex_twin




            Senza parlare del fatto che , come dice
            sempre

            tu


            , sei tu che comandi la macchina e non
            il


            contrario.



            Non se la macchina in questione è stata
            manomessa

            o è vecchia/danneggiata di

            suo.

            Scusa ????? Se giri con una macchina
            vecchia/manomessa/danneggiata la colpa é TUTTA
            TUA.
            se tu nottetempo tagli i cavi dei freni della mia auto e io la mattina dopo al primo stop metto sotto una vecchia, la colpa di chi e'?se mi "zombificano" il pc nonsotante firewall e antivirus, la colpa e' mia? (beh si, usando windows avrei dovuto sapere che e' un colasta.... panda, sto facendo un esempio)
          • aphex_twin scrive:
            Re: però
            - Scritto da: ...
            se tu nottetempo tagli i cavi dei freni della mia
            auto e io la mattina dopo al primo stop metto
            sotto una vecchia, la colpa di chi
            e'?E , come per i PC che scaricano a tua insaputa , parli di casi che si contano sulle dita di una mano.
            se mi "zombificano" il pc nonsotante firewall e
            antivirus, la colpa e' mia?Mi spiace ma se hai firewall ed antivirus aggiornati il PC non te lo zombificano. Se capitasse é perché TU l'hai fatto accadere.
          • Reolix scrive:
            Re: però
            1/10-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 gennaio 2014 11.21-----------------------------------------------------------
          • aphex_twin scrive:
            Re: però
            Ottime argomentazione :-o
          • krane scrive:
            Re: però
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: ...

            se tu nottetempo tagli i cavi dei freni
            della
            mia

            auto e io la mattina dopo al primo stop metto

            sotto una vecchia, la colpa di chi

            e'?

            E , come per i PC che scaricano a tua insaputa ,
            parli di casi che si contano sulle dita di una
            mano.


            se mi "zombificano" il pc nonsotante
            firewall
            e

            antivirus, la colpa e' mia?

            Mi spiace ma se hai firewall ed antivirus
            aggiornati il PC non te lo zombificano. Se
            capitasse é perché TU l'hai fatto
            accadere.E come dimostri che invece non e' stato un exploit 0 day ?
          • Domenico scrive:
            Re: però
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: ...

            se tu nottetempo tagli i cavi dei freni
            della
            mia

            auto e io la mattina dopo al primo stop metto

            sotto una vecchia, la colpa di chi

            e'?

            E , come per i PC che scaricano a tua insaputa ,
            parli di casi che si contano sulle dita di una
            mano.


            se mi "zombificano" il pc nonsotante
            firewall
            e

            antivirus, la colpa e' mia?

            Mi spiace ma se hai firewall ed antivirus
            aggiornati il PC non te lo zombificano. Se
            capitasse é perché TU l'hai fatto
            accadere.Ecco, è da tempo che penso che chi scrive corbellerie come queste dovrebbe essere condannato a 1000 euro di multa o, in alternativa, un giorno di gogna sulla pubblica piazza, con le gente che gli tira cavoli e pomodori marci.Non esiste in nessun paese (a meno, forse, che in Iran, Cina, Corea del Nord e simili, ma dubito anche lì) uno straccio di legge che obblighi un utente a proteggere il proprio PC o il proprio wifi e che nel caso non lo faccia venga considerato responsabile di eventuali reati commessi da terzi attraverso il proprio computer.E questo per ottimi motivi.Perchè "proteggere" di per sè non vuole dire niente, e quindi in tribunale si arriverebbe ad una impossibile disquisizione tra tecnici se fosse "abbastanza protetto".Anche una password "melanzana" (per esempio nel wifi) protegge piuttosto bene contro chi non ha una tecnica di attacco da dizionario, mentre contro attacchi più sofisticati non basta neppure "Marrakesh2008" e può non bastare neppure "1e7U4or3D".Per non parlare delle vulnerabilità stesse del sistema operativo, del firmware del router, delle insufficienze negli stessi antivirus e firewall ecc. anche se uno si proteggesse.L'antivirus Microsoft "protegge" o è una ciofeca inefficiente? Ci sono parecchie discussioni su questo. Per me è una ciofeca, ma tanti vi si affidano: sono incriminabili, se gli entra un trojan che fa danni a terzi? Avira basterebbe o ci vuole Kaspersky?Ed uno che continua ad usare XP, intrinsecamente insicuro, dovrebbe essere incriminabile dalla legge?In sostanza, in realtà sarebbe più "colpevole" uno che si fa rubare un'auto poi usata per una rapina di un utente di computer che se lo fa zombizzare, dato che nessuno è tenuto ad essere un esperto informatico, che pure gli esperti informatici si fanno XXXXXXX e che esistono le vulnerabilità 0-day.Per inciso, giustamente non esiste neppure uno straccio di legge che ti incrimina se ti rubano l'auto e la usano per una rapina.Questa sciocchezza (non uso termini più forti) ogni tanto (troppo spesso) viene ripetuta da gente che non ha affatto le idee chiare, nè sui computer nè sulla legge.Perciò, ecco il mio pomodoro, tiè ...
          • panda rossa scrive:
            Re: però
            - Scritto da: Domenico
            - Scritto da: aphex_twin

            Questa sciocchezza (non uso termini più forti)
            ogni tanto (troppo spesso) viene ripetuta da
            gente che non ha affatto le idee chiare, nè sui
            computer nè sulla
            legge.
            Perciò, ecco il mio pomodoro, tiè ...Abbi pazienza.Il soggetto che ha proferito cotanta perla di saggezza e' un mac-user.Condivide il suo unico neurone con altri 5 o 6 macachi frequentanti questo forum.Non va preso mica sul serio: devi farti una risata e dargli la banana.
      • Enry scrive:
        Re: però
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: luther

        io non ho ancora capito come si fa a sapere
        se
        un

        download è illegale o meno. cioè se scarico
        tor

        via torrent (o un qualsiasi altro programma)

        posso, ma elf no, ma io, come faccio

        INTENZIONALMENTE a sapere di stare violando
        dei

        diritti?

        In realta' e' esattamente il contrario.
        Se stai scaricando qualcosa, stai piu' che certo
        che non stai intenzionalmente violando proprio
        niente.

        Le major hanno dettato una legge ed imposto
        meccanismi tecnologici tali per cui qualunque
        contenuto illecito che viene trovato in rete,
        viene immediatamente
        oscurato.

        Quindi quello che <s
        stai scaricando tu
        </s
        <b
        sta scaricando il tuo PC
        </b
        e' sicuramente lecito, altrimenti non
        si potrebbe
        scaricare.ma ste XXXXXXX ti vengono in mente di notte? Ma va va... cervello peggio di un bambino dell'asilo... e da pure consigli...
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: però
      - Scritto da: luther
      io non ho ancora capito come si fa a sapere se un
      download è illegale o meno. cioè se scarico tor
      via torrent (o un qualsiasi altro programma)
      posso, ma elf no, ma io, come faccio
      INTENZIONALMENTE a sapere di stare violando dei
      diritti?ti informi...poco da fare!
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: però
        contenuto non disponibile
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: però
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: Mela avvelenata


          ti informi...poco da fare!

          nel caso dello streaming c'è sentenza che afferma
          che il fruitore non può
          sapere.Non può sapere? Ohibò, mi sembra troppo "lusso"!
        • Snail Owden scrive:
          Re: però
          - Scritto da: unaDuraLezione
          nel caso dello streaming c'è sentenza che afferma
          che il fruitore non può sapere.Ma anche nel caso del download non si può sapere.A priori, nessuno può sapere nulla di niente (sentenza o non sentenza).
          • Enry scrive:
            Re: però
            - Scritto da: Snail Owden
            - Scritto da: unaDuraLezione


            nel caso dello streaming c'è sentenza che
            afferma

            che il fruitore non può sapere.

            Ma anche nel caso del download non si può sapere.
            A priori, nessuno può sapere nulla di niente
            (sentenza o non
            sentenza).Certo, infatti tu se scarichi scarichi il "nulla di niente"... mica quello che ti interessa ... (e che hai prima cercato)
          • ... scrive:
            Re: però
            - Scritto da: Enry
            - Scritto da: Snail Owden

            - Scritto da: unaDuraLezione




            nel caso dello streaming c'è sentenza che

            afferma


            che il fruitore non può sapere.



            Ma anche nel caso del download non si può
            sapere.

            A priori, nessuno può sapere nulla di niente

            (sentenza o non

            sentenza).

            Certo, infatti tu se scarichi scarichi il "nulla
            di niente"... mica quello che ti interessa ... (e
            che hai prima
            cercato)quante volte ho cercato "moana, il trans e la tettona" e poi a fine download scompattavo e mi beccavo un cacchio di documentario sulle formiche!
    • claudio scrive:
      Re: però
      ma infatti commetti l'illecito se condividi un file pirata, non se lo scarichi.Non esiste ancora nessun caso in Italia, la legge Urbani non mai stata applicata. Perché in teoria anche la condivisione forzata di e-mule, per esempio, quando ancora non si ha effettuato il download per intero, non dovrebbe essere considerata, perché il file non lo hai ancora analizzato.Non solo: quando hai scaricato la iso di una applicazione, per esempio Photoshop, al cui interno hai trovato e applicato la procedura e gli strumenti per craccarlo dopo aver scoperto una volta installato che necessitava l'acquisto di una licenza, e lo hai pure condiviso allora il reato è sicuramente commesso, ma devono prima beccarti che hai condiviso l'iso in una certa data, e verificare su il tuo PC, la presenza di tale iso e che lo hai installato prima della condivisione scoperta. In tutti gli altri casi non credo possa essere applicata. Anche la condivisione di un Film, avviando il file non appare nessuna avviso che tale visione non è licenziata, quindi non puoi saperlo se esso sia protetto o meno da diritto d'autore. Un esempio simile è questo:Tutti conosciamo il Reato di Violazione di Domicilio. Ma se entro in una casa con la porta aperta, senza toccare nulla, non la commetto, perché il titolare del domicilio non mi ha "avvisato"! Con una porta chiusa a chiave o un cartello con su scritto "Proprietà Privata" avrebbero reso la mia azione un reato. Quindi se io uso una crack per far funzionare un applicativo è come se stessi scassinando la serratura, o entrando da una finestra, ma se non faccio nulla: scarico e usufruisco del contenuto, senza avvisi ne ostacoli da scavalcare dovrebbe rimanere lecito.Ricordo che violare un server o un computer privo di qualsiasi protezione (la psw è una protezione) non è reato.
      • Enry scrive:
        Re: però
        - Scritto da: claudio
        ma infatti commetti l'illecito se condividi un
        file pirata, non se lo
        scarichi.e che lo scarichi a fare scusa? Per riempire l'hard disk o per usarlo senza averne il diritto? Perchè se scarichi photoshop craccato sei in fallo comunque anche se non lo condividi.
        Non esiste ancora nessun caso in Italia, la legge
        Urbani non mai stata applicata. Perché in teoria
        anche la condivisione forzata di e-mule, per
        esempio, quando ancora non si ha effettuato il
        download per intero, non dovrebbe essere
        considerata, perché il file non lo hai ancora
        analizzato.
        Non solo: quando hai scaricato la iso di una
        applicazione, per esempio Photoshop, al cui
        interno hai trovato e applicato la procedura e
        gli strumenti per craccarlo dopo aver scoperto
        una volta installato che necessitava l'acquisto
        di una licenza, e lo hai pure condiviso allora il
        reato è sicuramente commesso, ma devono prima
        beccarti che hai condiviso l'iso in una certa
        data, e verificare su il tuo PC, la presenza di
        tale iso e che lo hai installato prima della
        condivisione scoperta. In tutti gli altri casi
        non credo possa essere applicata. Anche la
        condivisione di un Film, avviando il file non
        appare nessuna avviso che tale visione non è
        licenziata, quindi non puoi saperlo se esso sia
        protetto o meno da diritto d'autore.Ma che ti fumi....

        Un esempio simile è questo:
        Tutti conosciamo il Reato di Violazione di
        Domicilio. Ma se entro in una casa con la porta
        aperta, Primo che ci entri a fare in una casa non tua che ha la porta aperta, secondo passi un guaio lo stesso perchè violi comunque un domicilio che non è il tuo, perchè la porta puoi averla aperta tu se io ti trovo dentro. E non sono io che devo spiegare perchè ho dimenticato la porta aperta, ma tu il perchè sei entrato e cosa ci facevi dentro.senza toccare nulla, non la commetto,convinto te... prova nella tua città a farlo... e buona fortuna...
        perché il titolare del domicilio non mi ha
        "avvisato"! Con una porta chiusa a chiave o un
        cartello con su scritto "Proprietà Privata"
        avrebbero reso la mia azione un reato. Quindi se
        io uso una crack per far funzionare un
        applicativo è come se stessi scassinando la
        serratura, o entrando da una finestra, ma se non
        faccio nulla: scarico e usufruisco del contenuto,
        senza avvisi ne ostacoli da scavalcare dovrebbe
        rimanere
        lecito.ecco... dovrebbe... ma non è cosi...
        Ricordo che violare un server o un computer privo
        di qualsiasi protezione (la psw è una protezione)
        non è
        reato.nooo certo .... nei cartoni animati forse... anche se prendo la tua macchina sotto casa con le chiavi dentro ci faccio un giro e poi te la riporto dove stava non lo è... ahahhaha in fondo te l'ho riportata.... e l'ho tenuta bene....
        • Leguleio scrive:
          Re: però

          Perchè se scarichi photoshop craccato sei in
          fallo comunque anche se non lo
          condividi.Definisci meglio il concetto di Photoshop craccato, perché al momento mi sfugge.Anche io ho Photoshop craccato, ma è un'operazione che ho fatto dopo l'installazione. E il programma di installazione si scarica da Adobe.
        • panda rossa scrive:
          Re: però
          - Scritto da: Enry
          - Scritto da: claudio

          ma infatti commetti l'illecito se condividi un

          file pirata, non se lo

          scarichi.

          e che lo scarichi a fare scusa? Ci sono mille motivi plausibili.Ma nel tuo caso ti dico solo il motivo 287: per fare un dispetto a te.
          Per riempire
          l'hard disk o per usarlo senza averne il diritto?Per riempire l'hard disk, per testare la velocita' della connessione, per accertarmi che non sia un XXXXX...
          Perchè se scarichi photoshop craccato sei in
          fallo comunque anche se non lo
          condividi.Fallo de che?Sul mio computer manco ci gira fotosciop.Quindi posso scaricarlo e non essere in fallo.

          Un esempio simile è questo:

          Tutti conosciamo il Reato di Violazione di

          Domicilio. Ma se entro in una casa con la porta

          aperta,

          Primo che ci entri a fare in una casa non tua che
          ha la porta aperta, Per verificare che non sia sucXXXXX niente.Convieni anche tu che una porta aperta e' una cosa strana.
          secondo passi un guaio lo
          stesso perchè violi comunque un domicilio che non
          è il tuo,No, te lo ha spiegato prima.
          perchè la porta puoi averla aperta tu
          se io ti trovo dentro. E non sono io che devo
          spiegare perchè ho dimenticato la porta aperta,
          ma tu il perchè sei entrato e cosa ci facevi
          dentro.Certo.Tu mi chiedi che ci faccio li' e io te lo spiego.E quando te l'ho spiegato che fai?Non ci credi?
          senza toccare nulla, non la commetto,

          convinto te... prova nella tua città a farlo... e
          buona fortuna...Non e' mica una questione di fortuna.

          perché il titolare del domicilio non mi ha

          "avvisato"! Con una porta chiusa a chiave o un

          cartello con su scritto "Proprietà Privata"

          avrebbero reso la mia azione un reato. Quindi se

          io uso una crack per far funzionare un

          applicativo è come se stessi scassinando la

          serratura, o entrando da una finestra, ma se non

          faccio nulla: scarico e usufruisco del
          contenuto,

          senza avvisi ne ostacoli da scavalcare dovrebbe

          rimanere

          lecito.

          ecco... dovrebbe... ma non è cosi...E' cosi'.

          Ricordo che violare un server o un computer
          privo

          di qualsiasi protezione (la psw è una
          protezione)

          non è

          reato.

          nooo certo .... nei cartoni animati forse...No, no, anche nella realta'.
          anche se prendo la tua macchina sotto casa con le
          chiavi dentro ci faccio un giro e poi te la
          riporto dove stava non lo è... ahahhaha in fondo
          te l'ho riportata.... e l'ho tenuta
          bene....Quello e' un bene fisico, quindi potrebbero sussistere gli estremi di appropriazione indebita.Sicuramente non c'e' furto.Ancor piu' sicuramente l'assicurazione ti ride in faccia quando gli spieghi che hai lasciato tu le chiavi nel cruscotto e la portiera aperta.
          • 2014 scrive:
            Re: però
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Enry

            - Scritto da: claudio


            ma infatti commetti l'illecito se
            condividi
            un


            file pirata, non se lo


            scarichi.



            e che lo scarichi a fare scusa?

            Ci sono mille motivi plausibili.
            Tutti degni dei monty python :D

            Perchè se scarichi photoshop craccato sei in

            fallo comunque anche se non lo

            condividi.

            Fallo de che?
            Sul mio computer manco ci gira fotosciop.
            Quindi posso scaricarlo e non essere in fallo.E che lo scarichi a fare, per testare il comma 22? :D
            No, te lo ha spiegato prima.


            perchè la porta puoi averla aperta tu

            se io ti trovo dentro. E non sono io che devo

            spiegare perchè ho dimenticato la porta
            aperta,

            ma tu il perchè sei entrato e cosa ci facevi

            dentro.

            Certo.
            Tu mi chiedi che ci faccio li' e io te lo spiego.
            E quando te l'ho spiegato che fai?
            Non ci credi?Non devo crederci io ma il giudice...
          • panda rossa scrive:
            Re: però
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Enry


            - Scritto da: claudio



            ma infatti commetti l'illecito se

            condividi

            un



            file pirata, non se lo



            scarichi.





            e che lo scarichi a fare scusa?



            Ci sono mille motivi plausibili.



            Tutti degni dei monty python :DLi hai per caso scaricati?


            Perchè se scarichi photoshop craccato
            sei
            in


            fallo comunque anche se non lo


            condividi.



            Fallo de che?

            Sul mio computer manco ci gira fotosciop.

            Quindi posso scaricarlo e non essere in
            fallo.

            E che lo scarichi a fare, per testare il comma
            22?
            :DE se anche fosse?Scaricare photoshop e utilizzare photoshop sono due cose diverse.Posso scaricare senza usare, posso usare senza averlo scaricato, ma reperito per altre vie.

            No, te lo ha spiegato prima.




            perchè la porta puoi averla aperta tu


            se io ti trovo dentro. E non sono io
            che
            devo


            spiegare perchè ho dimenticato la porta

            aperta,


            ma tu il perchè sei entrato e cosa ci
            facevi


            dentro.



            Certo.

            Tu mi chiedi che ci faccio li' e io te lo
            spiego.

            E quando te l'ho spiegato che fai?

            Non ci credi?

            Non devo crederci io ma il giudice...Prima di arrivare al giudice, c'e' il maresciallo a cui vai a sporgere denuncia, il quale ti sconsigliera' di denunciare se non c'e' effrazione, non c'e' ammanco, non c'erano intenti malevoli, e c'era una porta spalancata che hai lasciato tu.Che a quel punto io posso benissimo sostenere di non essere neppure entrato e tu non hai alcuna prova.Al giudice manco ci si arriva.
          • 2014 scrive:
            Re: però
            - Scritto da: panda rossa
            Al giudice manco ci si arriva.tu prova...
  • alemarvel scrive:
    per elf man !!! ma daiiiii
    ho visto i trailer.. cioè c'è gente che scarica sto film che io manco gratis vorrei vedere... e la casa di produzione si arrabbia pure e ti porta in tribunale... ma per favore.. seriamente non so, lo potrei vedere se mi pagassero loro 10 euro.. ma non ne son sicuro di farcela.. ELF MAN... :D :D :D
  • ... scrive:
    USA, strano paese
    In uno stato fondato sotto la spinta di riconoscere la liberta' dell'uomo come primo valore, ma diventato poi "fascista in doppiopetto" dal Maccartismo in poi, e schiavo delle varie lobby (delle armi, della filmografia, del tabacco, etc) e' strano rivedere questi rigurgiti di buonsenso.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: USA, strano paese
      contenuto non disponibile
      • panda rossa scrive:
        Re: USA, strano paese
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: ...

        In uno stato fondato sotto la spinta di

        riconoscere la liberta' dell'uomo come primo

        valore, ma diventato poi "fascista in

        doppiopetto" dal Maccartismo in poi, e schiavo

        delle varie lobby (delle armi, della
        filmografia,

        del tabacco, etc) e' strano rivedere questi

        rigurgiti di

        buonsenso.

        tranquillo che la prossimo giro ribaltano la
        sentenza eventualmente dicendo 'stavolta è
        diverso', anche se la situazione è
        identica.Ma intanto oggi ci portiamo a casa questa bella vittoria.
        • caccia gli script e il link sourceforg e scrive:
          Re: USA, strano paese
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: unaDuraLezione

          - Scritto da: ...


          In uno stato fondato sotto la spinta di


          riconoscere la liberta' dell'uomo come
          primo


          valore, ma diventato poi "fascista in


          doppiopetto" dal Maccartismo in poi, e
          schiavo


          delle varie lobby (delle armi, della

          filmografia,


          del tabacco, etc) e' strano rivedere
          questi


          rigurgiti di


          buonsenso.



          tranquillo che la prossimo giro ribaltano la

          sentenza eventualmente dicendo 'stavolta è

          diverso', anche se la situazione è

          identica.


          Ma intanto oggi ci portiamo a casa questa bella
          vittoria."Ci" portiamo ? chi sei nando meliconi americano de roma de kansassity ?
        • tucumcari scrive:
          Re: USA, strano paese
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: unaDuraLezione

          - Scritto da: ...


          In uno stato fondato sotto la spinta di


          riconoscere la liberta' dell'uomo come
          primo


          valore, ma diventato poi "fascista in


          doppiopetto" dal Maccartismo in poi, e
          schiavo


          delle varie lobby (delle armi, della

          filmografia,


          del tabacco, etc) e' strano rivedere
          questi


          rigurgiti di


          buonsenso.



          tranquillo che la prossimo giro ribaltano la

          sentenza eventualmente dicendo 'stavolta è

          diverso', anche se la situazione è

          identica.


          Ma intanto oggi ci portiamo a casa questa bella
          vittoria.La vera vittoria sarà quando al CEO di Sony BMG toccherà di lavorare per sbarcare il lunario!
          • tucumcari scrive:
            Re: USA, strano paese
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: unaDuraLezione


            - Scritto da: ...



            In uno stato fondato sotto la spinta
            di



            riconoscere la liberta' dell'uomo come

            primo



            valore, ma diventato poi "fascista in



            doppiopetto" dal Maccartismo in poi, e

            schiavo



            delle varie lobby (delle armi, della


            filmografia,



            del tabacco, etc) e' strano rivedere

            questi



            rigurgiti di



            buonsenso.





            tranquillo che la prossimo giro ribaltano
            la


            sentenza eventualmente dicendo 'stavolta è


            diverso', anche se la situazione è


            identica.





            Ma intanto oggi ci portiamo a casa questa bella

            vittoria.
            La vera vittoria sarà quando al CEO di Sony BMG
            toccherà di lavorare per sbarcare il
            lunario!E salamelle e zampini sono sempre in agguato.Per non parlare degli imbelli.
      • Skywalker scrive:
        Re: USA, strano paese
        Non c'è nulla di strano. Si chiama "Common law".
Chiudi i commenti