IBM, è l'anno di Watson

Big Blue è pronta a estendere l'utilizzo del suo supercomputer cognitivo ad aziende e organizzazioni esterne, un'estensione che porterà all'accessibilità di Watson anche sulla piattaforma cloud pubblica della corporation

Roma – Il 2014, o al più tardi il 2015, sarà l’anno di Watson: il supercomputer che comprende il linguaggio naturale e ha vinto Jeopardy sta per uscire dai ristretti limiti della sperimentazione per trasformarsi in un servizio cloud accessibile a tutti, ad aziende grandi e piccole così come agli sviluppatori tramite apposita interfaccia di programmazione (API).

In questi mesi, in realtà, si è già assistito al debutto pubblico del supercomputer di IBM con un servizio di supporto ai veterani dell’Esercito americano, una partnership per la ricerca tra i lavori scientifici pubblicati su riviste specializzate e i fogli di calcolo intelligenti di Watson Analytics . L’estensione dei servizi di Watson a cui sta lavorando Big Blue rappresenta però qualcosa di molto più ambizioso , visto che il computing cognitivo del supersistema è già stato integrato in 10 diverse start-up in via di lancio, è già utilizzato in 100 organizzazioni diverse e sta per diventare un sistema bilingue con l’apprendimento dello spagnolo.

Tra le start-up che fanno uso dei servigi di Watson ci sono WayBlazer , sistema che analizza i dati social e Web dell’utente per consigliare itinerari e cose da fare durante un viaggio, LifeLearn per facilitare il lavoro dei veterinari, SparkCognition per fornire consigli “cognitivi” sulla sicurezza di rete e altre ancora.

Watson sta poi per arrivare su BlueMix, la piattaforma cloud di IBM per lo sviluppo di applicazioni e software innovativo che permetterà ai programmatori di “assaggiare” le capacità linguistico-cognitive del super-sistema con una apposita API: l’integrazione di dette capacità in una app richiederà, prevedibilmente, l’esborso di denaro sonante.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    ATTENTATO!
    <i
    consiglio di disabilitare il servizio DHCP sul router, assegnare indirizzi IP fissi alle macchine connesse e fare uso del servizio DNS pubblico offerto da Google. </i
    E aggirare così i sacrosantissimi blocchi DNS imposti per la nostra salvezza da Governo Agcom SIAE e compagnia bella?Sacrilegio! :p
  • bubba scrive:
    maronna....
    altra freccia nell'arco di chi disdegna i servizi/balia preimpostati (piu o meno in segreto) per venire incontro alle 'limitate capacita' mentali degli utenti' e che prima o dopo, invariabilmente, creano delle rotture di pelotas.
    • Papple scrive:
      Re: maronna....
      - Scritto da: bubba
      altra freccia nell'arco di chi disdegna i
      servizi/balia preimpostati (piu o meno in
      segreto) per venire incontro alle 'limitate
      capacita' mentali degli utenti' e che prima o
      dopo, invariabilmente, creano delle rotture di
      pelotas.Benvengano le rotture di pelotas almeno costringono gli utenti ad imparare per forza, per quanto mi riguarda le rotture in questo caso dovrebbero essere anche maggiori.
      • Passante scrive:
        Re: maronna....
        - Scritto da: Papple
        Benvengano le rotture di pelotas almeno
        costringono gli utenti ad imparare per forza, per
        quanto mi riguarda le rotture in questo caso
        dovrebbero essere anche maggiori.Abbiamo visto con windows: la gente si è semplicemente abituata ai crash e trovava normale che con il pc capitasse di perdere tutto il lavoro.
        • floppolo scrive:
          Re: maronna....
          - Scritto da: Passante
          - Scritto da: Papple


          Benvengano le rotture di pelotas almeno

          costringono gli utenti ad imparare per
          forza,
          per

          quanto mi riguarda le rotture in questo caso

          dovrebbero essere anche maggiori.

          Abbiamo visto con windows: la gente si è
          semplicemente abituata ai crash e trovava normale
          che con il pc capitasse di perdere tutto il
          lavoro.Ed ora troverà normale che i router con dentro linux non funzionino, alla faccia tua e di tutti i programmatori che lavorano a casso.
          • Passante scrive:
            Re: maronna....
            - Scritto da: floppolo
            - Scritto da: Passante

            - Scritto da: Papple




            Benvengano le rotture di pelotas almeno


            costringono gli utenti ad imparare per

            forza,

            per


            quanto mi riguarda le rotture in questo
            caso


            dovrebbero essere anche maggiori.



            Abbiamo visto con windows: la gente si è

            semplicemente abituata ai crash e trovava
            normale

            che con il pc capitasse di perdere tutto il

            lavoro.

            Ed ora troverà normale che i router con dentro
            linux non funzionino, alla faccia tua e di tutti
            i programmatori che lavorano a casso.Tu sei troppo avanti....La gente no, pensera': e' un computer anche quello quindi si rompe come l'altro. Se gli dici linux o windows ti rispondono: ma si tu stappali che io li bevo.
      • bubba scrive:
        Re: maronna....
        - Scritto da: Papple
        - Scritto da: bubba

        altra freccia nell'arco di chi disdegna i

        servizi/balia preimpostati (piu o meno in

        segreto) per venire incontro alle 'limitate

        capacita' mentali degli utenti' e che prima o

        dopo, invariabilmente, creano delle rotture
        di

        pelotas.

        Benvengano le rotture di pelotas almeno
        costringono gli utenti ad imparare per forza, per
        quanto mi riguarda le rotture in questo caso
        dovrebbero essere anche
        maggiori.fosse quello il risultato... il problema che queste feature indesiderate rompono le pelotas anche agli altri. non ho un belkin ma ci scommetterei che sta roba dell' heartbeat (oltretutto bloccante) non e' scritta in nessun manuale (ah! manuale?) e manco in belkin molti lo sapevano... tant'e' che la risposta e' arrivata prima via reddit... intendiamoci questo tipo di feature oscure orientate a 'il device deve auto-sapere se e' in internet o meno' non sono tipiche di belkin (anche webview ,il componente browser di android, fa una roba simile se tiri su il wifi e penso anche il 3g. ovviamente non ci sono opzioni-utente per toglierla) solo che qui e' impostata in modo particolarmene dannoso...
        • Essere Ottimista scrive:
          Re: maronna....
          Ma cosa vuoi che sia si chiamano servizi di "network awareness". :DUn buchetto qua un buchetto la... e poi li usano <b
          solo loro </b
          mica la NSA e le altre agenzie a 3 lettere cosa credi? ;)In ogni caso per alcuni modelli belkin c'è qualcosa per "curare" la network awareness (N.B. in realtà funziona anche su diversi modelli non in elenco)http://wiki.openwrt.org/toh/belkin/start
        • rapadiso scrive:
          Re: maronna....
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: Papple

          - Scritto da: bubba


          altra freccia nell'arco di chi disdegna i


          servizi/balia preimpostati (piu o meno in


          segreto) per venire incontro alle 'limitate


          capacita' mentali degli utenti' e che
          prima
          o


          dopo, invariabilmente, creano delle rotture

          di


          pelotas.



          Benvengano le rotture di pelotas almeno

          costringono gli utenti ad imparare per forza,
          per

          quanto mi riguarda le rotture in questo caso

          dovrebbero essere anche

          maggiori.
          fosse quello il risultato... il problema che
          queste feature indesiderate rompono le pelotas
          anche agli altri.

          non ho un belkin ma ci scommetterei che sta roba
          dell' heartbeat (oltretutto bloccante) non e'
          scritta in nessun manuale (ah! manuale?) e manco
          in belkin molti lo sapevano... tant'e' che la
          risposta e' arrivata prima via reddit...

          intendiamoci questo tipo di feature oscure
          orientate a 'il device deve auto-sapere se e' in
          internet o meno' non sono tipiche di belkin
          (anche webview ,il componente browser di android,
          fa una roba simile se tiri su il wifi e penso
          anche il 3g. ovviamente non ci sono
          opzioni-utente per toglierla) solo che qui e'
          impostata in modo particolarmene
          dannoso...il problema è che per i router non c'è una standardizzazione nel software e in particolare nel sistema operativo che montano, a differenza dei personal computer.Ogni router ha un suo "firmware" custom, che alla fine non è altro che un sistema linux raffazzonato alla buona, driver wifi instabili ma tanto basta che funzioni per qualche ora, con servizi pieni di falle di sicurezza e backdoor inserite molte volte dallo stesso produttore.Esce il modello di router X, ci infilano il software Y e lo fanno funzionare a forza di martellate. Lo testano un po, va, magari per pura fortuna e poi non lo toccano più, fermi tutti, funziona deve restare com'è.Se salta fuori qualche bug all'utente non resta che pregare che rilascino una nuova versione del firmare, perché nel frattempo quel router non lo fanno più, fanno il router X+1, col software Y+1 e il produttore non vuole spendere altri soldi sul vecchio modello che non genera più guadagni.Io sul mio router ci ho infilato OpenWRT, che aggiorno ogni tanto. Tuttavia mi rendo conto che non si può chiedere a ogni utente di fare la stessa cosa. Tanto più che trovare router supportati sta diventando sempre più difficile: per gli sviluppatori di openwrt non è facile fare il reverse engineering dei driver wifi.Gli ultimissimi router hanno funzionalità di offload di rete direttamente sui chip wifi, che eseguono una "mini immagine" di qualche firmware strano: farli funzionare con openwrt è praticamente impossibile.E la strategia di dd-wrt di firmare NDA per leggere i datasheet e produrre driver binari alla lunga a chi giova?
          • Essere Realista scrive:
            Re: maronna....
            - Scritto da: rapadiso
            E la strtegia di dd-wrt di firmare NDA per
            leggere i datasheet e produrre driver binari alla
            lunga a chi
            giova?Immagino che giovi alle loro tasche...Cioè più che altro alle tasche di "BrainSlayer" un "esserino" con cui il team di sviluppo di openwrt ha avuto (chissà perchè) diverse feroci polemiche.
          • Etype scrive:
            Re: maronna....
            - Scritto da: rapadiso
            Esce il modello di router X, ci infilano il
            software Y e lo fanno funzionare a forza di
            martellate. Lo testano un po, va, magari per pura
            fortuna e poi non lo toccano più, fermi tutti,
            funziona deve restare
            com'è.Ma che dici ,funzionamento per pura fortuna ?Viene testato il firmware e l'apparecchio stesso prima della messa in commercio.Ne va anche dell'interesse dell'azienda,altrimenti se un router si dovesse bloccare ogni 2-3 ore tutti ne parlerebbero male e l'azienda perderebbe moltissimi clienti che si rivolgerebbero ad altri.Che ci siano dei bug è possibile nel firmware è possibile,come difetti di fabbricazione ...tutti i router che ho avuto io hanno sempre funzionato 24h,problemi sulla linea a parte....
      • Essere Ottimista scrive:
        Re: maronna....
        - Scritto da: Papple
        - Scritto da: bubba

        altra freccia nell'arco di chi disdegna i

        servizi/balia preimpostati (piu o meno in

        segreto) per venire incontro alle 'limitate

        capacita' mentali degli utenti' e che prima o

        dopo, invariabilmente, creano delle rotture
        di

        pelotas.

        Benvengano le rotture di pelotas almeno
        costringono gli utenti ad imparare per forza, per
        quanto mi riguarda le rotture in questo caso
        dovrebbero essere anche
        maggiori.C'è una cura facile facile...Si va su openwrt.org si scegli un modello supportato, si flasha e il gioco è già finito.
Chiudi i commenti