IBM: lo spam abbonda sui .it

I nuovi dati della X-Force di IBM parlano chiaro
I nuovi dati della X-Force di IBM parlano chiaro

È stato appena presentato il rapporto IBM X-Force 2008 Midyear Trend Statistics che evidenzia anche dati di particolare interesse sull’Italia. Secondo lo studio della sicurezza di Big Blue, infatti, “il dominio .it risulta essere il quarto più diffuso (dopo.com,.cn e.net) nella classifica dei top level domain usati per mail di spam.

“La classifica – spiega IBM X-Force – evidenzia come sia la prima volta che un dominio legato al nostro Paese raggiunge le prime posizioni tra quelli di creazione delle mail di questo tipo, scalzandone altri molto diffusi come.info o. biz, e posizionandosi al secondo posto a livello mondiale tra i domini che originano spam dietro alla Cina”.

Tra gli altri dati di interesse:
– Il numero crescente di attacchi che hanno come obiettivo i plug-in dei browser Web (il 78% degli exploit dei browser web ha avuto come bersaglio i plug-in dei browser Web nei primi 6 mesi del 2008)
– L’incremento di attacchi automatizzati
– L’impiego di Spam semplice – consistente in genere di poche semplici parole e di un URL – che ne rende più complesso il contrasto (il 90% dello spam totale è di questo tipo)
– La comparsa tra gli obiettivi preferiti dai cyber criminali dei siti di giochi online e delle comunità virtuali, accanto alle istituzioni finanziarie che rimangano il terreno d’azione prediletto degli attacchi di phishing

Secondo il rapporto di X-Force, inoltre, il 94 percento di tutti gli exploit online correlati a browser sono utilizzati entro 24 ore dalla divulgazione ufficiale della vulnerabilità. Sono gli attacchi zero-day, da sempre una vera preoccupazione per i responsabili della sicurezza e i software vendor.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 07 2008
Link copiato negli appunti