IFA 2014/ Z, come Sony

Spiccano gli smartphone Z3 e Z3 Compact, affiancati dal tablet sempre marchiato Z. Presentato anche uno smartphone di fascia media, insieme agli immancabili dispositivi indossabili

Roma – Sony ha presentato i suoi nuovi prodotti: dalla serie Xperia Z ai dispositivi wearable .

Xperia Z3, Xperia Z3 Compact, Xperia Z3 Tablet Compact sono i nuovi smartphone e tablet e sono caratterizzati da un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 801 , display TRILUMINOS con ottimizzazione automatica del contrasto, la più alta classificazione di impermeabilità possibile (IP 65/68) ed una notevole durata della batteria: grazie ad una tecnologia schermo più efficiente, batterie più grandi ed alcune soluzioni software Sony promette di superare i due giorni di autonomia , in particolare con le modalità “STAMINA”.


A livello di app, inoltre, i dispositivi Xperia Z metteranno a disposizione degli utenti diverse funzionalità interessanti per quanto riguarda in particolare l’editing delle foto : con Verso il volto è possibile catturare contemporaneamente un soggetto e la reazione di colui che scatta la foto; Divertimento AR permette di aggiungere scritte e animazioni alle immagini; Movie creator permette invece di creare un film automaticamente a partire dalle proprie foto e video. Con Più fotocamere , infine, è possibile registrare contemporaneamente da angolature multiple utilizzando fino a tre dispositivi Xperia compatibili e Sound Photo permette di aggiungere l’audio a una foto.

Molto interessanti per i videogamer, inoltre, l’ introduzione di PS4 Remote Play per impiegare i device come schermo remoto per connettersi e controllare i propri giochi su PS4 : occorre collegarsi alla PS4 attraverso la rete WiFi domestica e utilizzare il controller wireless DUALSHOCK 4 con GCM10 Game Control Mount.

Kunimasa Suzuki, Presidente e CEO di Sony Mobile Communications ha sottolineato lo “spirito di innovazione focalizzata sul consumatore che ci porta a offrire prodotti ed esperienze eccezionali, con la scelta più ampia e la maggiore flessibilità di sempre, senza compromessi”.

usb

Un’altra caratteristica dei nuovi Xperia sembra essere proprio la varietà delle forme e dei colori: per accogliere idealmente le esigenze di tutti.
Nel dettaglio, Xperia Z3 è il dispositivo di punta : 5,2 pollici di schermo in una cornice arrotondata in alluminio da 7,3 millimetri per 152 grammi di peso , si presenta in diversi colori (bianco, nero, rame e silver green). È dotato della tecnologia Digital Noise Cancelling che riduce il rumore ambientale fino al 98 per cento quando utilizzato con le cuffie MDR-NC31EM Digital Noise Cancelling e condivide con Z3 Compact una fotocamera da 20,7MP, sensore Exmor RS per mobile, processore BIONZ per mobile e il nuovo Sony G Lens grandangolare da 25mm : tecnologie che sfruttano l’esperienza Sony per offrire alta qualità nelle fotografie. Accanto a queste funzionalità, d’altra parte, Sony ha presentato anche le sue lenti QX1 e QX30 ed i sensori fotografici che possono essere integrati agli smartphone .

Xperia Z3 Compact rappresenta, appunto, una versione compatta di Z3: schermo da 4,6 pollici in un design di 8,6 mm di spessore e 129 grammi di peso e quattro versioni: bianco e nero, arancio e verde.

Xperia E3 è invece il prodotto di gamma intermedia : dotato del medesimo design, presenta uno schermo da 4,5 pollici ed una fotocamera da 5 mp con HDR ha anche la possibilità di connessione LTE.

Infine Xperia Z3 Tablet Compact è un tavoletta da 8 pollici , 6,4mm di spessore e un peso di appena 270 grammi.

Accanto alla serie Xperia Z Sony ha presentato anche la app Lifelog che permette agli utenti di registrare la propria giornata, predisporre un percorso di obiettivi e magari condividerla con i propri contatti: un modo, in realtà, per introdurre l’altra offerta hardware, quella dei suoi dispositivi wearable .

La giapponese ha infatti presentato l’app destinata a seguire gli utenti nel corso di tutta la loro giornata parlando di SmartBand Talk , una fascia da polso intelligente dotata di microfono, speaker integrati, funzione di chiamata rapida e caratterizzato da un display e-paper curvo da 1,4 pollici luminoso e visibile che permette di monitorare l’attività di Lifelog, controllare le notifiche e leggere l’ora. Attraverso di esso è anche possibile utilizzare la propria voce per far eseguire allo smartphone ad esso collegato specifiche attività.


Sony ha inoltre presentato SmartWatch 3 , la terza generazione dei suoi orologi intelligenti e la prima versione che gode dell’integrazione di Google Wear: dal punto di vista hardware è caratterizzato da un display da 1,6 pollici montato su un pannello di acciaio inossidabile premium e impermeabile e con integrato sensore con accelerometro, bussola, giroscopio e GPS che permette un lifelogging accurato. Aspetto interessante, come per il braccialetto intelligente, sembra essere poi il sistema di controllo vocale.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • collione scrive:
    Geniale
    Dopo essere stati foraggiati con centinaia di milioni di $ dal governo americano ora hanno anche il coraggio di fare gli spilorci! Che bug può valere 140$? Solamente un bug cosmetico, bug che non dovrebbe esserci passato il controllo qualità.Ridicoli loro e tutti quelli che usano 'ste XXXXXte americane.
  • niodiffa scrive:
    Pezzenti
    Un minimo di 140 dollari?!??I casi sono due: o si aspettano di trovare centinaia di bug, oppure sono dei morti di fame...
Chiudi i commenti