Il boss di Sony: Gates è antiquato

In una intervista ancora inedita Nobuyki Idei boccia con poche battute il presente e il futuro di Microsoft. E accusa direttamente il più ricco businessman del mondo: le sue idee sono vecchie


Tokyo (Giappone) – “Microsoft non sa decidere quale debba essere il suo modello di business in futuro… Il loro modello di business è completamente a rischio”. Questo uno dei pesanti giudizi espressi da Nobuyki Idei nei confronti di Microsoft in una intervista che uscirà presto in un volume redatto dal giornalista Ken Auletta.

Idei, a capo del più importante colosso dell’elettronica nel mondo, la giapponese Sony, non si è però limitato a parlare della fine di Microsoft ma ha anche puntato l’indice contro il più ricco businessman del pianeta, Bill Gates, le cui idee sarebbero “antiche”.

Nel libro “World War 3.0: Microsoft and its enemies” di cui sono stati resi noti alcuni stralci, Idei spiega al giornalista-autore che “la mente di Gates utilizza schemi molto vecchi. Non sarà più in grado di distribuire Windows come ha fatto in passato”. “Ha scritto un libro sulla strada davanti – ha aggiunto Idei riferendosi all’ultimo volume firmato da Gates – ma in realtà quella è la strada che va indietro”.

Secondo Idei, che da vent’anni conosce Gates, il ruolo di Microsoft sarà eroso da piccoli e veloci “concorrenti” dei quali parla come di “formiche”. In particolare sarà il free software, la pirateria e i più piccoli device di accesso che, nelle parole del boss Sony, porteranno Microsoft giù dal podio di maggiore softwarehouse del mondo.

The Register ricorda come i due tycoons si incontrano ogni anno e come Microsoft abbia offerto a suo tempo a Sony i propri software per la realizzazione della console videoludica Playstation2, sentendosi però opporre un netto rifiuto dall’azienda nipponica.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    A quelli che si sentono truffati dalle flat
    Ciao,vorrei solo invitare gli utenti che si sentono truffati dalle offerte flat ad una piccola riflessione.Ogni tipo di servizio è sottodimensionato, se lo si usa in modo "improprio". Se tu vuoi che un taxi ti porti in giro per Roma tutto il giorno e se molti fanno come te, allora non ci sarà più un taxi libero per gli altri. Se tu usi una cabina telefonica per chiamare tutti i tuoi amici e se molti fanno come te, allora non ci sarà più possibilità per gli altri di chiamare.I taxi e le cabine telefoniche sono "risorse condivise" e occorre imparare, appunto, a convididerle. Nel contratto dell'offerta Galaflat c'è scritto che il rapporto modem/utenti è di 1/5 quindi. Non credo ti possano impedire di connetterti quanto ti pare e piace ma è evidente che non potranno mai offrire servizi di qualità, se ogni singolo utente pretende connessione e banda garantita.Il consiglio che dà Galactica ai navigatori molto assidui (quello di passare all'ADSL) mi sembra ottimo: paga un po' di più e libera i modem di Galaflat dalla tua "ingombrante presenza" :-). Ci sono apposta le offerte diversificate!!! Un altro provider (non mi ricordo il nome, sorry...), aveva tre prezzi differenti per chi richiedeva un abbonamento semplice o un abbonamento con modem dedicato o un abbonamento con modem dedicato e banda garantita.Non dico che abbia ragione Galactica, dico soltanto che occorre imparare a capire quali "promesse" un provider è in grado di mantenere e quali no. Allora, non facciamo come fanno tutti, che prima si abbonano e poi protestano. Protestiamo prima, NON ABBONANDOCI.Ciao,mARCOs.
  • Anonimo scrive:
    io sono contento della mia flat!
    Sono ormai 4 mesi che sono abbonato al servizio Libero@sogno di Infostrada e devo dire che il servizio è quasi sempre ottimo...considerato poi che lo pago solo 20.000 lire al mese!Spero che continui così...
    • Anonimo scrive:
      Re: io sono contento della mia flat!

      Sono ormai 4 mesi che sono abbonato al
      servizio Libero@sogno di Infostrada e devo
      dire che il servizio è quasi sempre
      ottimo...considerato poi che lo pago solo
      20.000 lire al mese!A parte il fatto che ne paghi 20 + IVA, che fanno 24 mila al mese: forse sei fortunato, perche' su svariati newsgroup ci sono abbondantissimi post di gente incazzata nera con IS proprio a causa del servizio L&S, che pare non andare bene ne' come livello di occupato ne' per la velocita'.
  • Anonimo scrive:
    Non siamo maturi per la flat...
    ...ne l'utenza, ne i fornitori.Purtroppo l'abuso comporta problemi di convivenza, questo e' indiscutibile. I provider hanno peccato di ingenuita' sottovalutando questo elemento e utilizzando messaggi pubblicitari palesemente equivoci (cosa tra l'altro perseguibile).Ho sempre pensato che si dovrebbe pagare cio' che si consuma. Sarebbe stato piu' auspicabile una drastica riduzione delle tariffe e l'eliminazione degli scatti alla risposta, per favorire la diffusione di Internet.Ad esempio, ritengo proponibile una tariffa di 5 lit.+iva/min., senza s.a.r. e tariffaz. a sec. (5 ore di media al giorno sono 45 Klit./mese). Non sarebbe stato meglio sia per utenti che per ISP?Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Non siamo maturi per la flat...
      - Scritto da: Origin
      ...ne l'utenza, ne i fornitori.Dipende da chi offre il servizio....prima con wind andavo in modo pessimo, ora con edison volo e comunque da settembre (quando ho attivato il primo contratto flat) ho scaricato Gbyte di roba(circa 30) che prima mi sognavo! (Anzi pagavo 800k alla telecom cioè un anno di flat bruciato in due mesi)Ciaox
  • Anonimo scrive:
    Re: La proposta GALAFLAT di Galactica
    PERFETTAMENTE D'ACCORDO!!Sono almeno un mese e mezzo che ho gli stessi problemi che descrivi tu!Nella mia provincia (Ferrara) abbiamo praticamente tutti gli stessi problemi e non c'è risposta da parte di Galactica.Sono dell'idea che se deve esserci un rapporto di 1 modem a 5 e se la maggior parte sta collegato 24/24 potrebbero anche aumentare i modem, no?- Scritto da: Tiziano
    Ho ricevuto questa e ?mail in data:
    18-12-2000 da parte di Galactica

    Caro cliente,
    fra i vari motivi per cui hai scelto
    Galactica per la tua connessione ad
    Internet c'e' probabilmente la qualità del
    servizio. Da sempre, oramai sono
    piu'di 10 anni, siamo conosciuti per offrire
    un servizio ed una velocita' di
    connessione elevati. Questo si ottiene con
    una corretta pianificazione delle
    risorse della rete, con il continuo
    controllo della stessa ed il pronto
    intervento in caso di necessita'. Proprio
    durante questi controlli abbiamo
    notato alcune attivita' non conformi legate
    ad un servizio di connessione ad
    Internet in modalità dial-up. Fra queste le
    piu' rilevanti sono sicuramente
    le seguenti:
    - L'occupazione di porta in assenza di
    utilizzo da parte del cliente
    - Il "port scanning" non autorizzato
    - Lo spamming
    - Il mail-bombing
    - Il lancio di attacchi DoS (Denial of
    Service)
    Se desideri avere maggiori informazioni su
    questi temi, sul perche' sono
    dannosi e di conseguenza inaccettabili puoi
    leggere questa pagina:
    http://www.galactica.it/policy/unacceptable.h

    In particolare, vogliamo portare alla tua
    attenzione che la connessione
    dial-up Galaflat e' stabilita in base a un
    rapporto modem utenti di uno
    a cinque. Questo rapporto e' garantito da
    Galactica nel contratto. Tale
    rapporto significa che
    garantiamo (contrattualmente) una risorsa
    che pero' e' condivisa fra 5
    clienti ciascuno dei quali non puo' quindi
    disporne in maniera esclusiva.
    L'utente dial-up in connessione permanente
    s'impadronisce di una risorsa
    condivisa e, di fatto, realizza una
    connessione dedicata su una
    infrastruttura progettata per connessione
    dial-up.
    Per questo motivo tale utilizzo permanente
    del servizio Galaflat in dial-up
    risulta non corretto, impedendoci di
    garantire la qualità di servizio
    stipulato nel contratto.
    Il collegamento permanente ad Internet e'
    invece possibile e previsto
    mediante le tecnologie specifiche quali
    l'ADSL, le linee dedicate ... etc.
    Queste tipologie di attivita' non conformi
    vengono svolte solamente da una
    piccola percentuale della nostra clientela
    ma, purtroppo, il loro
    comportamento crea un danno per l'intera
    rete e quindi alla maggioranza
    degli altri clienti che invece utilizzano
    correttamente il servizio.
    Ovviamente non e' corretto che gran parte
    dei clienti, i quali pagano per
    ottenere un servizio di qualita', subisca
    disservizi per colpa di pochi.
    Abbiamo quindi deciso di intraprendere dei
    seri provvedimenti per porre
    fine a quanto sopra in maniera decisa,
    arrivando fino alla terminazione
    di contratti per chi causa disservizi agli
    altri nostri clienti.
    Lo segnaliamo sia per ribadire la nostra
    volonta' a continuare ad offrirti

    un'esperienza su Internet sempre ai massimi
    livelli, sia per informarti
    meglio sulle modalita' d'uso dell'accesso
    dial-up ad Internet. Ti invitiamo
    quindi a controllare subito che l'utilizzo
    del tuo account risponda ai
    canoni corretti di utilizzo; a questo
    indirizzo
    http://www.galactica.it/policy/check.htm
    troverai tutte le informazioni
    dove potrai verificare i tuoi parametri.
    Qualora sul tuo account riscontrassi
    attivita' non conformi e ritenessi che
    queste non siano imputabili a te, comunicalo
    immediatamente all'indirizzo
    sicurezza.clienti@galactica.it: Galactica ti
    ricorda che sei responsabile di
    tutte le attivita' svolte tramite il tuo
    account ed e' quindi tuo interesse
    informarci prontamente se qualcuno ti ha
    sottratto a tua insaputa la
    password.
    Infatti Galactica prende molto sul serio la
    qualita' del servizio e la
    sicurezza dei propri clienti; altrettanto
    seriamente ti invitiamo ad
    effettuare tutte le operazioni necessarie e
    succitate per preservare la
    tua sicurezza e per assicurarti di non
    rientrare in uno dei suddetti casi
    non consentiti dal contratto e/o dalla Legge
    vigente.
    Tutti noi dello staff di Galactica rimaniamo
    a tua disposizione per fornirti
    supporto e/o maggiori informazioni in merito
    agli argomenti sopra descritti.

    Paolo Pelloni
    Direttore Marketing
    GALACTICA S.p.A.



    Ho fatto la prova-test che suggeriscono e il
    mio collegamento ha una media di
    13.2 ore al giorno con affianco un simbolo
    di semaforo arancione e questa scritta:

    L?uso del tuo abbonamento Galaflat rientra
    nei canoni di uso corretto del servizio
    Galaflat.
    Tuttavia si presentano certe connessioni
    lunghe dove l?uso condiviso del modem
    potrebbe non
    Essere disponibile.Questo non rende
    possibile garantire un rapporto modem 1 a 5
    come invece
    Previsto dal contratto. Vogliamo ricordarti
    che il modem è una risorsa condivisa poiché
    garantiamo un rapporto modem 1 a 5. Se ti
    risulta difficile la condivisione del modem
    ti suggeriamo di passare ad una connessione
    ADSL. In questo caso non dovrai piu
    condividere il modem con nessuno poiché
    sarai l?unico ad usarlo.

    Gia? con 8 ore si esce fuori dal rapporto
    qualita 1:5, quindi credo di appartenere a
    quella tipologia di utenti che loro
    definiscono
    "permanenti" e che ?si impadroniscono di una
    risorsa condivisa (parole loro), e pertanto
    non mi garantiscono piu un rapporto di 1:5,
    visto il lungo periodo di
    collegamento. Viene quindi suggerito di
    passare ad un servizio ADSL, con
    rapporto modem utente 1:1, che non mi
    interessa.. La cosa che mi chiedo è: Quante
    ore di
    collegamento dovrei effettuare, per
    rientrare nella categoria di un servizio di
    qualita' 1:5? visto che nella loro proposta
    danno un collegamento di 24/24 no limit
    nella
    pagina alle caratteristiche della galaflat
    ISDN???
    Il Contratto preve fattore 1:5, ma non
    limita il collegamento con una quantita'
    di ore prestabilita.

    Caratteristiche GALAFLAT.
    GALAFLAT ISDN OFFRE:

    Connessione attraverso numero verde senza
    scatto alla risposta 24 ore su 24
    Rapporto modem utente 1:5
    Nessun limite di traffico e tempo di
    connessione



    Visto il risultato del mio test, non mi
    garantiscono piu tale rapporto di qualita
    1:5, (quindi il
    contratto non viene rispettato
    • Anonimo scrive:
      Re: La proposta GALAFLAT di Galactica

      Sono almeno un mese e mezzo che ho gli
      stessi problemi che descrivi tu!
      Nella mia provincia (Ferrara) abbiamo
      praticamente tutti gli stessi problemi e non
      c'è risposta da parte di Galactica.
      Sono dell'idea che se deve esserci un
      rapporto di 1 modem a 5 e se la maggior
      parte sta collegato 24/24 potrebbero anche
      aumentare i modem, no?Non capisco perche' dovrebbero aumentare i modem se SECONDO LORO, ovviamente, il rapporto modem utenti e' rispettato: ammesso che lo sia, ovviamente.Se poi c'e' qualche "furbo" che resta collegato all'Internet anche quando dorme, va a scuola, al supermarket, ecc ... che colpa ne hanno gli ISP ??E ricorda che il 20% di "furbi" rendono IMPOSSIBILE la connessione all'altro 80%.Per i problemi tecnici invece sono d'accordo con te.
      • Anonimo scrive:
        Re: La proposta GALAFLAT di Galactica
        Vi rimando a questo indirizzo dove avrete certamene il modo di leggere qualche spiegazione piu chiara di quello che sta succedendo sulla situazione GALAFLAT: http://www.punto-informatico.it/p.asp?i=34380 (chi lo ha gia letto, lo rilegga) e visto che alcuni di quelli che hanno replicato alla mia lettera, si sono dimenticati il quoziente d'intelligenza da qualche parte, e comunque se lo hanno ritrovato non supera il livello 20%, vadano a verificare quello che scrivono prima di pigiare il tasto ENTER, il che tra l'altro, li distinguerebbe dagli altri animali.Problema. Ho una banana: quante scimmie posso sfamare? 1, 5, o piu di 5?Tiziano
        • Anonimo scrive:
          Che cacchio dici? [Re: La proposta GALAFLAT...]
          Invece di fare paragoni scemi con le banane, perché non replichi punto per punto a ciò che ti ho scritto? Probabilmente anche io faccio parte di quelli che "si sono dimenticati il quoziente d'intelligenza da qualche parte" ed allora non aspetto altro che essere illuminato da una mente superiore come te.mARCOs.___________Vi rimando a questo indirizzo dove avrete certamene il modo di leggere qualche spiegazione piu chiara di quello che sta succedendo sulla situazione GALAFLAT: http://www.punto-informatico.it/p.asp?i=34380 (chi lo ha gia letto, lo rilegga) e visto che alcuni di quelli che hanno replicato alla mia lettera, si sono dimenticati il quoziente d'intelligenza da qualche parte, e comunque se lo hanno ritrovato non supera il livello 20%, vadano a verificare quello che scrivono prima di pigiare il tasto ENTER, il che tra l'altro, li distinguerebbe dagli altri animali.Problema. Ho una banana: quante scimmie posso sfamare? 1, 5, o piu di 5?Tiziano
  • Anonimo scrive:
    Re: La proposta GALAFLAT di Galactica
    Ciao,vorrei solo invitare gli utenti che si sentono truffati dalle offerte flat ad una piccola riflessione.Ogni tipo di servizio è sottodimensionato, se lo si usa in modo "improprio". Se tu vuoi che un taxi ti porti in giro per Roma tutto il giorno e se molti fanno come te, allora non ci sarà più un taxi libero per gli altri. Se tu usi una cabina telefonica per chiamare tutti i tuoi amici e se molti fanno come te, allora non ci sarà più possibilità per gli altri di chiamare.I taxi e le cabine telefoniche sono "risorse condivise" e occorre imparare, appunto, a convididerle. Nel contratto c'è scritto che il rapporto modem/utenti è di 1/5 quindi. Non credo ti possano impedire di connetterti quanto ti pare e piace ma è evidente che non potranno mai offrire servizi di qualità, se ogni singolo utente pretende connessione e banda garantita.Il loro consiglio, cioè di passare all'ADSL, mi sembra ottimo: paga un po' di più e libera i modem di Galaflat dalla tua "ingombrante presenza" :-). Ci sono apposta le offerte diversificate!!! Un altro provider (non mi ricordo il nome, sorry...), aveva tre prezzi differenti per chi richiedeva un abbonamento semplice, un abbonamento con modem dedicato, un abbonamento con modem dedicato e banda garantita.Non dico che abbia ragione Galactica, dico soltanto che occorre imparare a capire quali "promesse" un provider è in grado di mantenere e quali no. Allora, non facciamo come fanno tutti, che prima si abbonano e poi protestano. Protestiamo prima, NON ABBONANDOCI.Ciao,mARCOs.
    • Anonimo scrive:
      Re: La proposta GALAFLAT di Galactica

      Non dico che abbia ragione Galactica, dico
      soltanto che occorre imparare a capire quali
      "promesse" un provider è in grado di
      mantenere e quali no. Allora, non facciamo
      come fanno tutti, che prima si abbonano e
      poi protestano. Protestiamo prima, NON
      ABBONANDOCI.Ma perche' la gente che ha l'interruttore del cervello collegato ed attivo scrive cosi' poco su questi forum ???????Condivido in pieno quello che hai scritto.
      • Anonimo scrive:
        Re: La proposta GALAFLAT di Galactica
        Grazie per l'appoggio, Who?.Il succo del mio messaggio è "SVEGLIAMOCI". Come utenti della Rete dobbiamo maturare, invece di sparare a zero contro questo quell'altro ISP.Purtroppo, nessuno a parte te mi ha risposto (ma mi auguro che qualcun altro intervenga) e questo è segno che qui si preferisce fomentare polemiche piuttosto che ragionare sulle cose. Peccato! A volte i forum possono essere tanto utili!Stavo pensando che forse il mio messaggio non era molto "visibile". Ora ne scrivo un altro e vediamo cosa succede!Ciao,mARCOs.- Scritto da: Who?

        Non dico che abbia ragione Galactica, dico

        soltanto che occorre imparare a capire
        quali

        "promesse" un provider è in grado di

        mantenere e quali no. Allora, non facciamo

        come fanno tutti, che prima si abbonano e

        poi protestano. Protestiamo prima, NON

        ABBONANDOCI.

        Ma perche' la gente che ha l'interruttore
        del cervello collegato ed attivo scrive
        cosi' poco su questi forum ???????

        Condivido in pieno quello che hai scritto.
  • Anonimo scrive:
    Scusate ma qui siamo tutti fuori strada
    Io sono un utente flat ormai da diversi mesi e la possibilita' di rimanere collegato senza pagare il minuto non puo' farmi che piacere. Mi connetto con Libero. Ok.Poi capita che trovo occupato troppe volte e allora passo, per esempio, a Supereva freenet e inizio a pagare a minuto, ma cavolo quanto filo di piu'.Poi chiacchiero con utenti di altre flat e scopro che tutti hanno problemi anche grossi, che alcuni non hanno il servizio che chi ce l'ha non c'ha banda... Insomma se questa e 'la flat allora dobbiamo tornare indietro e battere perche' i minuti di connessione costino meno.Basta con questa flat.Ciao,
  • Anonimo scrive:
    Quante parole vuote. La FLAT rimane.
    Ormai la flat in Italia e' un prodotto maturo. Viene offerta non da un operatore (come in francia) ma da tanti. Gli utenti della flat sono molti e la flat e' troppo redditizia per chiuderla. Si', anche con la tariffa flat gli operatori guadagnano.Ormai Telecom offre la flat sulle urbane e interurbane. Non si torna indietro, anche se a qualche provider e affarista piacerebbe.Viva la FLAT, Viva Internet!
  • Anonimo scrive:
    In Italia c'è...
    Copiamo la Francia che ha copiato l'Italia?
  • Anonimo scrive:
    Re: La proposta GALAFLAT di Galactica


    Attualmente il mio collegamento a galaflat è
    inutilizzabile o malfunzionante
    e sto usando TiscaliFreenet (tra l?altro
    molto piu veloce)... al di la' della letteraccia inviata da galactica e che tu hai citato io finora nonho alcun motivo per lamentarmi della connessionedi galactica.Sono connesso 24 ore al giorno e scarico costantemente a 6 Kbyte/sec con il modem da 56K.Gli unici problemi sono nel tentare la connessionealla sera, ma una volta entrati (non ci ho mai messo piu' di una decina di tentativi) la connessione fila che e' una bellezza.
    • Anonimo scrive:
      Re: La proposta GALAFLAT di Galactica

      Sono connesso 24 ore al giorno e scarico
      costantemente a 6 Kbyte/sec con il modem da
      56K.

      Gli unici problemi sono nel tentare la
      connessione
      alla sera, ma una volta entrati (non ci ho
      mai messo piu' di una decina di tentativi)
      la
      connessione fila che e' una bellezza.***************************************NON sono utente di Gala.Domandina: ma CHISSA' mai perche' trovi "qualche problemuccio" ad entrare alla sera ...Lo sai che se il 20% degli utenti FLAT fanno come te, il restante 80% non potrebbe MAI usare il proprio abbonamento, pagato come il tuo ??Non capisco se siete fatti "de coccio" o cos'altro ...Se nel contratto ti scrivono: connessione 24/24 con rapporto modem-utenti di 1:5 vuol dire che NON e' una linea dedicata.Ma il coccio non si puo' di certo smentire!
      • Anonimo scrive:
        Re: La proposta GALAFLAT di Galactica

        Domandina: ma CHISSA' mai perche' trovi
        "qualche problemuccio" ad entrare alla sera
        ...

        Lo sai che se il 20% degli utenti FLAT fanno
        come te, il restante 80% non potrebbe MAI
        usare il proprio abbonamento, pagato come il
        tuo ??


        Non capisco se siete fatti "de coccio" o
        cos'altro ...
        Se nel contratto ti scrivono: connessione
        24/24 con rapporto modem-utenti di 1:5 vuol
        dire che NON e' una linea dedicata.

        Ma il coccio non si puo' di certo smentire!
        Hai perfettamente ragione. Che bello scoprire che il mondo non e' popolato solo da incivili, imbecilli, maleducati e "furbi" che protestano inviperiti se vengono "beccati". ciao a tutti...
        • Anonimo scrive:
          Re: La proposta GALAFLAT di Galactica

          Hai perfettamente ragione.
          Che bello scoprire che il mondo non e'
          popolato solo da incivili, imbecilli,
          maleducati e "furbi" che protestano
          inviperiti se vengono "beccati".Chiedo scusa, ma essere un po' più espliciti nei contratti non sarebbe meglio? I rapporti fra cliente e provider sembrano una sorta di commedia degli equivoci. Se si mettessero in chiaro le cose subito, non si incorrerebbe in malintesi. E questo, IMHO, spetta al provider...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: La proposta GALAFLAT di Galactica
            Guarda che certe volte i contratti sono chiarissimi (ad esempio, il rapporto modem/utenti è indicato con precisione).Se poi qualcuno non è in grado di capire che, se il rapporto modem/utenti non è 1/1, allora non si portà connettere quando vorrà, che c'entrano i provider?Se poi qualcun altro non sa com'è fatta la Rete e pretende di navigare sempre a 6KB/sec, che c'entrano i provider?Certo, nessuno andrà mai a scrivere nel contratto: "Il rapporto modem/utenti è di 1/5 e questo significa che puoi chiamare per due ore di fila, senza mai trovare la linea libera. La banda, poi, non è garantita, quindi non te la prendere con noi se qualche volta scarichi a mezzo kappa al secondo". In ogni offerta viene esaltato il positivo e "camuffato" il negativo.In ogni caso a me pare che sia l'utente medio a non saper interpretare i dati che il provider gli fornisce ed a buttarsi sull'offerta meno costosa, per poi lamentarsi qui.Chi ha esigenza (per lavoro) di stare connesso tutto il giorno, si affitti una linea dedicata (o si rivolga ad un'offerta che prevede rapporto modem/utenti 1/1 e banda garantita) e non spenda solo centomila al mese, perché, così facendo, intasa un servizio che conviene anche per connessioni molto più brevi!!!mARCOs.- Scritto da: Stavros
            Chiedo scusa, ma essere un po' più espliciti
            nei contratti non sarebbe meglio? I rapporti
            fra cliente e provider sembrano una sorta di
            commedia degli equivoci. Se si mettessero in
            chiaro le cose subito, non si incorrerebbe
            in malintesi. E questo, IMHO, spetta al
            provider...
            Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: La proposta GALAFLAT di Galactica

            Certo, nessuno andrà mai a scrivere nel
            contratto: "Il rapporto modem/utenti è di
            1/5 e questo significa che puoi chiamare per
            due ore di fila, senza mai trovare la linea
            libera. La banda, poi, non è garantita,
            quindi non te la prendere con noi se qualche
            volta scarichi a mezzo kappa al secondo". In
            ogni offerta viene esaltato il positivo e
            "camuffato" il negativo.Sì, ma così siamo al punto di prima. Che sia in buonafede o meno, il cliente se ha la possibilità di restare on-line 24 ore lo fa (ok, qualcuno onesto, purtroppo c'è...:-). Se al provider la cosa comprensibilmente non va a genio, dovrebbero avere il coraggio di porre loro stessi dei paletti ai loro abbonati. Capisco che commercialmente è una autocastrazione ma, almeno, si cerca di risolvere il problema. Leggo il contratto e vedo se posso convivere con i paletti invece che leggere, come adesso: "rapporto modem 1:5 (sottointeso: per favore Cliente, vedi di non esagerare...)".Lasciare la banda al buon cuore del navigatore medio è come lasciare un cerbiatto ai lupi...Stavros
          • Anonimo scrive:
            Re: La proposta GALAFLAT di Galactica
            Ma non s'è mai vista una pubblicità in cui viene SOTTOLINEATO il lato negativo, ti pare? Non s'è mai vista e mai si vedrà.Per questo dico che siamo noi utenti a dover farci furbi e selezionare accuratamente le offerte che ci vengono proposte, al di là delle "promesse" dei vari provider.Ti faccio un esempio. Per 30 mila lire posso comprare una tessera che mi dà diritto a salire su tutti i mezzi pubblici, senza limiti di tempo o di percorso. Ma è ovvio che, se molti sfruttano "a fondo" la tessera e stanno in continuazione sugli autobus, il servizio diventerà scadente, eppure non è scritto da nessuna parte che ci si deve limitare!!! Lo si deve capire da soli che per 30.000 misere lire al mese non si può pretendere di stare sempre sopra un autobus...Cmq, se il rapporto modem/utenti è di 1/5, non occorre avere una laurea in Informatica per capire che si sta usando una risorsa condivisa. E allora, o impariamo a condividerla o ci rivolgiamo ad offerte più costose ma anche migliori (es.: rapporto modem/utenti di 1/1 e banda garantita).mARCOs- Scritto da: Stavros
            Sì, ma così siamo al punto di prima. Che sia
            in buonafede o meno, il cliente se ha la
            possibilità di restare on-line 24 ore lo fa
            (ok, qualcuno onesto, purtroppo c'è...:-).
            Se al provider la cosa comprensibilmente non
            va a genio, dovrebbero avere il coraggio di
            porre loro stessi dei paletti ai loro
            abbonati. Capisco che commercialmente è una
            autocastrazione ma, almeno, si cerca di
            risolvere il problema. Leggo il contratto e
            vedo se posso convivere con i paletti invece
            che leggere, come adesso: "rapporto modem
            1:5 (sottointeso: per favore Cliente, vedi
            di non esagerare...)".
            Lasciare la banda al buon cuore del
            navigatore medio è come lasciare un
            cerbiatto ai lupi...

            Stavros
          • Anonimo scrive:
            Sei anche tu "de coccio" ??

            Chiedo scusa, ma essere un po' più espliciti
            nei contratti non sarebbe meglio? I rapporti
            fra cliente e provider sembrano una sorta di
            commedia degli equivoci. Se si mettessero in
            chiaro le cose subito, non si incorrerebbe
            in malintesi. E questo, IMHO, spetta al
            provider...
            CiaoIn parte concordo con cio' che scrivi: nel senso che i contratti degli ISP, e specialmente delle offerte FLAT, non sono il max della chiarezza.Pero': se ogni modem e' da CONDIVIDERE fra 5 persone (e mi sembra di capire che tu capisci cosa significa rapporto modem utente 1:5 ) cosa dovrebbero scrivere gli ISP per chiarire le cose ??Non pretenderai che ti scrivano che puoi trovare occupato anche per intere ore ??Non capisco cosa ci sia ancora da chiarire ...
  • Anonimo scrive:
    Il problema è un altro
    1)Non possono fare collegare chi paga a i server di chi entra come gratuito (vedi wind e libero)2)Dovrebbero ampliare un po la banda dei loro server (cosa che per altro con quello che ci quadagnano non sarebbe nenche enorme come spesa)3)Mettere un limite agli utenti flat ovvero tormando al discorso di prima dei server separati se sanno che una determinata zona non riesce ha sopportare piu di un certo limite di utenti interrompere l'iscrizione di altri utenti fino ha problema risolto
  • Anonimo scrive:
    Vorreste tornare indietro?
    Vorreste tornare indietro?Io non no! Viva San Flat! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Vorreste tornare indietro?--- SI
      Ma non si puo', non tutti possono. C'e' chi ha dato in anticipo mezzo milione o di piu' per un accesso che non ha, per un servizio che non ha, e lo ha dato a truffatori che non sono ancora in galera e anzi ancora devono chiudere.Poi c'e' chi ogni mese da 50 o 100 mila lire a grandi aziende, stranote, capaci di fornire servizi del cavolo, a farti aspettare fino a 30 volte per connetterti, a buttarti fuori all'improvviso.Si', tornare indietro e' difficile ma se guardi planetsec e compagni o libero e via sognando ti rendi conto della situazione.Ma quale San Flat!!- Scritto da: Profeta
      Vorreste tornare indietro?

      Io non no! Viva San Flat! ;)
  • Anonimo scrive:
    Sono piu' seri
    Il punto e' che in Francia sono piu' seri che in Italia, arrivano ora alla flat-rate e non in ritardo ma in linea con le loro infrastrutture.Da noi tutto il contrario... L'importante e' ramazzare soldi e hanno contribuito tutti i fornitori di flat italiani. Non ce n'e' uno che si possa dire di buona qualita'.Punto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono piu' seri
      C'è solo un cosa su cui non concordo, e te la dice uno che purtroppo abita in Francia per questioni di lavoro:si stà molto meglio in Italia e ti parlo di tariffe.Qui è come se si fosse ai tempi della telecom in italia,le compagnie private fanno gli stessi prezzi della telecom e praticamente non c'è scelta;i prezzi sono quasi il doppio delle tariffe italiane e la linea è uno schifo.AMEN- Scritto da: Cavolo@vivelafrance.fr
      Il punto e' che in Francia sono piu' seri
      che in Italia, arrivano ora alla flat-rate e
      non in ritardo ma in linea con le loro
      infrastrutture.
      Da noi tutto il contrario... L'importante e'
      ramazzare soldi e hanno contribuito tutti i
      fornitori di flat italiani. Non ce n'e' uno
      che si possa dire di buona qualita'.
      Punto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono piu' seri
      Non vorrei sconvolgere nessuno rivelando che l'erba del vicino non é affatto più verde!Vivo in Francia per lavoro da più di un anno e posso assicurarvi che sono "beaucoup" indietro rispetto all'Italia nel campo delle telecomunicazioni. Non voglio addentrarmi troppo nei particolari ma faccio soltanto un esempio: tutti gli operatori presenti sul mercato francese propongono ai loro clienti un forfait sui minuti di conversazione mensili.... ragazzi questa é la preistoria!!! Vuole dire che i miei soldi per una ricarica sono automaticamente trasformati in minuti di conversazione con numeri francesi.... e se voglio fare una telefonata in Italia? Fuori forfait! e se voglio inviare un sms? Fuori forfait! Ma allora a che accidenti serve sto' forfait??? Tra l'altro voglio in ultimo segnalare la famosa apertura e europeismo transalpino: non mi é possibile ricevere sms inviatimi da un telefonino italiano (volendo posso inviarli... pagandoli fuori forfait come già detto)! Siamo ancora sicuri sul colore dell'erba francese???SalutAlex- Scritto da: Cavolo@vivelafrance.fr
      Il punto e' che in Francia sono piu' seri
      che in Italia, arrivano ora alla flat-rate e
      non in ritardo ma in linea con le loro
      infrastrutture.
      Da noi tutto il contrario... L'importante e'
      ramazzare soldi e hanno contribuito tutti i
      fornitori di flat italiani. Non ce n'e' uno
      che si possa dire di buona qualita'.
      Punto.
  • Anonimo scrive:
    La flat rate all' italiana
    Credo che l'introduzione dell flat rate in Italiaabbia apportato indiscutibili vantaggi sia agli utenti che alle compagnie che hanno saputo sfruttare l'occasione. Purtroppo molti sono rimasti delusi dalle aspettative perchè il problema è che mentre in Francia si è aspettata la creazione delle infrastrutture adatte in Italia si è pensato soltanto alla tariffa adatta.Sia pure a singhiozzo (ad eccezione delle palesi fregature) la flat rate a favorito la diffusione di Internet nel nostro paese e senza voler essere polemico se avessimo dovuto aspettare l'introduzione della flat da parte di Telecom Italia a quest'ora navigheremmo ancora tutti con l'orologio alla mano. Purtoppo molti lo fanno ancora perchè non hanno convenienza a stipulare un contratto del genere o per diffidenza.
  • Anonimo scrive:
    Auguri !
    Auguro a tutti i francesi di non avere "imprenditori" come quelli di Internetzero ...
Chiudi i commenti