Il caldo facilita le infezioni

Quattro virus hanno raggiunto nel mese di agosto un livello importante di diffusione. Tra questi anche un agente capace di debellare il temuto Blaster
Quattro virus hanno raggiunto nel mese di agosto un livello importante di diffusione. Tra questi anche un agente capace di debellare il temuto Blaster


Roma – Nel corso del mese di agosto è stata scatenata una vera e propria offensiva contro i computer connessi a Internet. L’arma utilizzata è quella, solita, del virus. I programmatori di questi codici hanno pensato bene di liberare sulla rete nei giorni più caldi e meno frequentati dell’anno i loro bacilli .

Nel corso delle ultime settimane sono stati almeno quattro i virus che si sono diffusi con successo sulla rete: Mimail, Blaster, Welchia (anche noto come Nachi) e la variante F di Sobig.

I primi tre virus hanno preso di mira, come spesso accade, i sistemi operativi Microsoft non patchati da amministratori attenti, mentre Sobig.F si è rivelato un più comune “mass mailing worm”.

Interessante come Welchia, oltre ad essere un Virus capace di compromettere i sistemi su cui si è autoinstallato, avesse tra le sue caratteristiche anche la capacità di rimuovere Blaster , virus quest?ultimo che ha minacciato il blocco del sito di WindowsUpdate.com con un attacco DoS (Denial of Service), per impedire che gli utenti potessero scaricare le patch.

Bisogna comunque dire che le vulnerabilità sfruttate da questi virus sono state corrette con altrettante patch rilasciate da Microsoft ben prima che gli agenti virali fossero messi in circolazione.

I dettagli sulle funzionalità dei vari Virus sono stati descritti da SalvaPC che ha tempestivamente informato gli iscritti dei nuovi pericoli per i loro sistemi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 08 2003
Link copiato negli appunti