Il cellulare solare è made in China

Il telefonino a ricarica solare è realtà e sta per debuttare sul mercato cinese. Si potrà caricare anche con la luce di una candela, promette il produttore

Roma – Il cellulare che sfrutta il Sole come caricabatterie non è più un semplice studio: presentato al CEBIT come concept di un telefonino alimentato ad energia solare, il modello S116 della cinese Hi-Tech Wealth sta per essere ufficialmente commercializzato.

Come riferisce Engadget , se esposto al Sole per un’ora l’apparecchio promette un’autonomia di 40 minuti in conversazione. Possono bastare a dare la carica all’S116 anche la flebile luce di una giornata uggiosa, o quella di un lampadario, o addirittura il lume di una candela: in questi casi, puntualizza però il produttore, l’energia disponibile sarà limitata.

lo spot del nuovo cell Con un’esposizione ottimale (qualche ora alla luce del Sole), Hi-Tech Wealth dichiara comunque che il cellulare solare consente di effettuare e ricevere telefonate ed SMS, ma anche di scattare immagini con la fotocamera integrata da 1,3 Megapixel e memorizzarle su una scheda di memoria TransFlash. Le tecnologie utilizzate nell’ingegnerizzazione dell’S116 sono coperte da 20 brevetti registrati in Cina.

Il prezzo di vendita del telefonino sarà di circa 385 euro. Un prezzo elevato se si considera che si tratta di un GSM dual band, ma giustificato, secondo quanto dichiarato da ZhengYu Zhang, Presidente e CEO di Hi-Tech Wealth: “L’S116 è un prodotto rivoluzionario, con tecnologie uniche e non disponibili altrove”.

Per il momento, l’apparecchio vedrà solamente la luce del sole cinese, poiché il suo debutto avverrà sul mercato del Paese più popoloso del mondo. In futuro, in funzione anche del successo riscosso in patria, il cellulare “ambientalista” potrebbe “ricaricarsi” anche sui mercati occidentali.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Messagero scrive:
    Il marchi si avvicina
    Ancora una volta siamo costretti a pubblicare l'ennesimo avvertimento nel vostro sito, per essere certi che tutti ne siano a conoscenza e che ognuno possa fare la sua scelta.Negli ultimi anni si sta` diffondendo sempre piu` la tecnologia dei chip sottocutanei, cio` che in passato non poteva essere capito ora si puo` capire.Questo e` solo l'inizio. Non sappiamo chi siano, forse il Nuovo Ordine Mondiale, l'AntiCristo, forse entrambi, forse chissa`?Inoltre obbligò tutti,piccoli e grandi, ricchi e poveri,liberi e schiavi, a farsi mettere un marchiosulla mano destra o sulla fronte. Nessuno potevacomprare o vendere se non portava il marchio, cioè ilnome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome.Apocalisse 13:16-17Le ragioni che saranno date per lintroduzione di questo marchio per :-controllare il crimine organizzato,-fermare il traffico di droga,-impedire la fuga di capitali o il loro lavaggio,-una redistribuzione finanziaria a livello mondiale dopo un -collasso finanziario globale, (ipotesi, questultima, non affatto azzardata), o qualsiasi altra spiegazione farà allora comodo dare.: lAnticristo.La Bibbia è estremamente chiara su questo punto:Chiunque adora la bestia e la sua immagine, e ne prende il marchiosulla fronte o sulla mano, egli pure berrà il vino delliradi Dio versato puro nel calice della Sua ira; e saràtormentato con fuoco e zolfo davanti aisanti angeli e davanti allAgnelloIl fumo del loro tormento sale neisecoli dei secoli. Chiunqueadora la bestia e la suaimmagine e prende ilmarchio del suonome, non hariposo négiorno nénotte.Apocalisse 14:9-11Dobbiamo dire di no, rifiutarci, molti di noi verranno costretti, forse in futuro anche ammazzati, ma e` certo che il tempo e` arrivato, diciamo NO.Ora e` stato detto che non c'e` nessun obbligo, ma in futuro il sistema ci potra` obbligare, come oggi siamo obbligati ad avere un telefonino, un conto corrente, un'assicurazione sanitaria,...A voi la scelta
  • ottomano scrive:
    Mi sembra giusto...
    Non deve essere obbligatorio, per nessuno, portare un corpo estraneo impiantato.Tanto più se questo fornisce informazioni sulla persona e ne consente il suo tracciamento.Se non voglio far sapere dove vado, mi basta spegnere il cellulare (non tenendo conto delle telecamere nelle città... quello è un altro discorso).Non esistono motivazioni (di nessun tipo) che possano costringere una persona a portare un chip RFID.Al massimo posso tollerare il braccialetto o la cavigliera per criminali in libertà vigilata.
    • Lorenzo C. scrive:
      Re: Mi sembra giusto...
      Ben detto...Si sta cadendo nell'assurdo... Sembra di vedere un film di fantascienza...Non trovo affatto giusto che questi chip vengano impiantati.Non lo trovo da democrazia, e neanche da dittatura....Mi sa + di, "tenere in scacco l'umanità"...ma mettendo da parte il discorso privacy, c'è qualcosa di ugualmente se non + importante... La salute...Teniamo conto che sono sempre onde che martellano il nosrto organismo... secondo questi genii, nn ne risente il corpo?Che se li impiantino loro se hanno tutta questa voglia di farsi i fattacci degli altri!!!NON METTERO' MAI LA MIA VITA SU UN CHIP... MEGLIO ESSERE NESSUNO A QUESTO PUNTO!!!
      • lupo lupone scrive:
        Re: Mi sembra giusto...
        - Scritto da: Lorenzo C.
        Ben detto...
        Si sta cadendo nell'assurdo... Sembra di vedere
        un film di
        fantascienza..., si chiama regresso, siamo nel terzo millennio, abbiamo tutte le conoscenze, dalla storia (la nostra e quella di tante altre culture), la scienza,... ed invece di cercare di costruire un mondo migliore per tutti (TUTTI), si continua a fare passi indietro, togliere servizi alla gente, togliere libertà ottenute con il sangue della gente, aumentare le fobie e l'odio tra razze, religioni e nazionichi é stato eletto dalla gente per rappresentarla, o si trova per altri motivi a decidere per la gente, é mosso da non so quali scopi, so solo che dovrebbe lavorare con in mente il bene comune per l'umanità, ma così non éIMMAGINE, forse é ora che le formichine dicano basta, così non si può andare avanti... magari sono un sognatore, ma non sono l'unico...
        Non trovo affatto giusto che questi chip vengano
        impiantati.
        Non lo trovo da democrazia, e neanche da
        dittatura....
        Mi sa + di, "tenere in scacco l'umanità"...si chiama polizia di stato, brutta cosa
        Teniamo conto che sono sempre onde che martellano
        il nosrto organismo... secondo questi genii, nn
        ne risente il
        corpo?bhe, questo no, di per se i chip sono passivi e non emettono assolutamente niente, trasmettono solo nel momento che sono eccitati, un po' come i chip antifurto nei negozi
        NON METTERO' MAI LA MIA VITA SU UN CHIP... MEGLIO
        ESSERE NESSUNO A QUESTO
        PUNTO!!!hai perfettamente ragione! l'eroe nazionale svizzero é guglielmo tell, che scendendo dalla montagna si é rifiutato di riverire il cappello simbolo del potere imperiale, dando vita all'insurrezione popolarehttp://it.wikipedia.org/wiki/Guglielmo_Tellun altro eroe di molti é andato fino al mare per prendere il sale, che era sottoposto a tasse assurdealtri tempi forse?!? altra gente forse?!?
        • CHKDSK scrive:
          Re: Mi sembra giusto...
          Mi fa paura solo a pensarci. Se già i soliti abusano del loro potere mi chiedo che abominio potrebbe nascere se tale tecnologia venisse usata dalle lobby... I film di fantascienza sul controllo globale, a piccoli passi, stanno diventando realtà.
    • tonnolau scrive:
      Re: Mi sembra giusto...
      certo...questi sono obblighi da carcerati non da liberi cittadini..ma i diritti delle persone? PRIVACY??bho..qst americani
      • Valmont scrive:
        Re: Mi sembra giusto...
        - Scritto da: tonnolau
        certo...questi sono obblighi da carcerati non da
        liberi cittadini..ma i diritti delle persone?
        PRIVACY??
        bho..qst americaniTi credi più al sicuro in Italia? Ti sbagli. Finora l'unico politico sensibile al tema della privacy è il Garante per la privacy, che ha tutta l'aria di essere messo lì di facciata, solo per rassicirare qualcuno che in Italia la privacy è garantita.
    • DeMoN3 scrive:
      Re: Mi sembra giusto...
      Che a Schwarzy,a forza di film di fantascienza,si sia fuso il cervello??O saranno stati gli ormoni?!?Chip sottopelle in grado di dire tutto di noi a chi è in grado di ascoltare...ma siamo impazziti?!?
      • Angel scrive:
        Re: Mi sembra giusto...
        Ma l' hai letta la notizia? si è opposto
        • DeMoN3 scrive:
          Re: Mi sembra giusto...
          - Scritto da: Angel
          Ma l' hai letta la notizia? si è oppostoIl senatore californiano Joe Simitian sta tentando, a colpi di proposte di legge, di tutelare la privacy dei cittadini che rappresenta e allontanare il pericolo di un tracciamento generale. Proposte avanzate fin dal 2005, quando in una scuola americana si erano introdotte misure di controllo disumanizzanti, proposte respinte già nell'ottobre scorso dal governatore Schwarzenegger, noto sostenitore del controllo a mezzo tecnologia.Joe Simitian propone contro le misure di controllo,e Schwarzenegger boccia le proposte...almeno così ho capito
        • bt scrive:
          Re: Mi sembra giusto...
          - Scritto da: Angel
          Ma l' hai letta la notizia? si è oppostoHa ragione lui, le proposte Joe Simitian le ha già fatte nell'ottobre dello scorso anno, e il governatore Schwarzenegger le ha respinte...O almeno questo ho capito dall'articolo...
    • zerouno scrive:
      Re: Mi sembra giusto...
      C'è sempre qualcuno che ci prova.
Chiudi i commenti