Il crack di Vista è un trojan

Uno dei molti crack che stanno circolando in Rete, e che promette di bypassare il processo di attivazione di Windows Vista, è in realtà un cavallo di Troia piuttosto cattivello. Occhio alle installazioni non ufficiali di Vista
Uno dei molti crack che stanno circolando in Rete, e che promette di bypassare il processo di attivazione di Windows Vista, è in realtà un cavallo di Troia piuttosto cattivello. Occhio alle installazioni non ufficiali di Vista

I creatori di virus sono bravissimi nell'”arte” di sfruttare a proprio vantaggio l’ingenuità e le debolezze dell’utente comune, e in genere lo fanno con un tempismo micidiale. È il caso di un nuovo trojan che, facendo leva sulla recente uscita di Windows Vista, si spaccia da crack per questo sistema operativo.

Il crack, inizialmente diffusosi sui newgroup ma oggi disponibile anche sulle principali reti P2P, ha come nome originario Windows Vista All Versions Activation e promette di bypassare il processo di attivazione di Vista . In realtà il file, della dimensione di pochi megabyte, contiene al suo interno un cavallo di Troia riconosciuto da certi antivirus come una variante di LdPinch.a .

Gli esperti di sicurezza hanno colto l’occasione per ricordare agli utenti di prestare molta attenzione ai DVD d’installazione di Vista che non riportano il bollino originale di Microsoft. Con il nuovo Windows, infatti, chiunque può facilmente creare immagini personalizzate dell’installazione del sistema operativo contenenti anche programmi potenzialmente nocivi. Questo può accadere anche all’interno delle aziende, dove gli amministratori di sistema potrebbero inavvertitamente includere nelle immagini di Windows Vista dei malware non riconosciuti dal proprio antivirus. Un’eventualità di cui parla anche un portavoce di Microsoft Australia in questa intervista di APCMagazine.com .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 12 2006
Link copiato negli appunti