Il DVD authoring secondo Adobe

La mamma di Photoshop sta per introdurre sul mercato il suo primo pacchetto specifico per il DVD authoring professionale. Conterrà tutto il necessario per organizzare video, menù, sottotitoli e altri contenuti multimediali


San Jose (USA) – Il gigante dei software per il publishing e la grafica, Adobe, tenta di ritagliarsi una fetta del lucroso ed emergente mercato del DVD authoring con un nuovo prodotto, Encore DVD , che offre gli strumenti necessari per organizzare contenuti multimediali all’interno di un DVD.

Sebbene in passato Adobe abbia già offerto strumenti di base per il DVD authoring in alcuni suoi prodotti per il video editing, fra cui Premiere, l’azienda ha ora deciso di esplorare più a fondo questo promettente settore con un pacchetto dedicato di livello professionale.

Encore DVD integra strumenti di design dei menu, il controllo completo dell’interattività e la possibilità di utilizzare tutti i formati di DVD registrabili. Il suo più grande vantaggio, per gli utenti di Adobe, è dato dalla piena integrazione con Photoshop, Premiere e After Effects, consentendo così ai professionisti del video e ai produttori indipendenti di creare DVD multilingua dotati di menù interattivi, tracce audio e tracce di sottotitoli. Encore DVD offre poi uno strumento integrato di conversione dei file originali al formato video MPEG-2 e al formato audio Dolby Digital.

Con Encore DVD Adobe corteggia anche il mercato amatoriale, lo stesso in cui spesso gli utenti si devono accontentare dei prodotti base inclusi insieme ai masterizzatori di DVD.

Encore DVD arriverà sul mercato questa estate ad un prezzo stimato di 550 dollari. Il nuovo software gira unicamente su Windows XP e, almeno per il momento, non sono previste versioni per Mac, una piattaforma storicamente molto cara ad Adobe: questa scelta potrebbe essere stata motivata dal fatto che Apple offre già, per la propria piattaforma, il pacchetto di authoring DVD Studio Pro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Assurdità dei brevetti!!!
    Ma dico io, com'è possibile che si permetta di brevettare pure delle idee, dei concetti che nulla hanno di fattivo e tecnologico (nel senso di schemi, progetti, circuiti e così via)...E se qualcuno brevetterà l'idea di scaldare l'acqua, che facciamo, paghiamo ogni volta ch efacciamo gli spaghetti?...Se non ci fosse da piangere ci sarebbe da sbellicarsi dal ridere!!! :####
  • Anonimo scrive:
    ma che se ne andassero affanculo....
    come sopra...
  • Anonimo scrive:
    E se...
    registrassi un brevetto per un'azione fisica?...immettere aria nei polmoni e dopo pochi istanti espellerla per poi ripetere l'operazione......che dite un brevetto sulla respirazione me lo concederanno?Forse potrei diventare ricco? :)
    • Parliamone scrive:
      Re: E se...
      - Scritto da: Anonimo
      registrassi un brevetto per un'azione fisica?
      ...immettere aria nei polmoni e dopo pochi
      istanti espellerla per poi ripetere
      l'operazione......
      che dite un brevetto sulla respirazione me
      lo concederanno?
      Forse potrei diventare ricco? :)Credo di no... prova a dimostrare che la tua invenzione non era di largo uso, prima del tuo brevetto! Mi pare che solitamente sia così, che si abbattono i brevetti stupidi. Nei casi dove la scelta di tempo è giusta (tipo questo: chiunque nel 95 poteva immaginarsi che una simile invenzione era solo questione di tempo, e quindi bastava stare sul vago), di solito si fa leva sull'eccessiva generalità del brevetto
    • Anonimo scrive:
      Re: E se...
      - Scritto da: Anonimo
      registrassi un brevetto per un'azione fisica?
      ...immettere aria nei polmoni e dopo pochi
      istanti espellerla per poi ripetere
      l'operazione......
      che dite un brevetto sulla respirazione me
      lo concederanno?
      Forse potrei diventare ricco? :)Perché aria e non un tipo di liquido speciale, tipo "The Abyss"? Scherzi a parte conta solo quantiavvocati uno si può permettere, visto chele cause sui brevetti vanno avanti per anni. Se unosfigato brevetta un nuovo tipo di Shuttle, staitranquillo che glielo porteranno via senza nemmenodargli un centesimo di royalty (magari poi lacausa la vinceranno i suoi pronipoti...). Se unamajor brevetta una cazzata, stai tranquilla chela faranno valere a suon di schiaffoni!
  • Skaven scrive:
    LOL
    Ah che notizia curiosa :)
  • Anonimo scrive:
    "Ian Solo"
    Che strano, avete notato il nome :)
    • Skaven scrive:
      Re: "Ian Solo"
      - Scritto da: Anonimo
      Che strano, avete notato il nome :)Conosco qualcuno che l'ha ribattezzato "Ian Sboro" :))
      • Anonimo scrive:
        Re: "Ian Solo"
        - Scritto da: Skaven

        - Scritto da: Anonimo

        Che strano, avete notato il nome :)

        Conosco qualcuno che l'ha ribattezzato "Ian
        Sboro" :))Ian Sboro e Mike Kaga... una bella coppia...
Chiudi i commenti