Il Giappone già sulle via delle reti 4G

Il Giappone già sulle via delle reti 4G

Se l'UMTS rimane ancora un sogno per tutti, nulla impedisce al governo giapponese di pensare già alle reti mobili 4G e proporre i lavori per la creazione di uno standard
Se l'UMTS rimane ancora un sogno per tutti, nulla impedisce al governo giapponese di pensare già alle reti mobili 4G e proporre i lavori per la creazione di uno standard


Tokyo (Giappone) – Quando le prime reti mobili di “seconda generazione e mezzo” (2,5G) stanno facendo la loro prima timida comparsa in Europa, il Giappone, dall'alto del suo pionieristico i-Mode, già pensa alle reti 4G.

Questa nuova generazione di reti mobili sarà proposta il prossimo mese come uno dei punti cardine della piattaforma tecnologica nazionale del Giappone, detta e-Japan, promossa dal primo ministro Junichiro Koizumi e abbozzata già nei mesi scorsi.

La rete mobile 4G, che il ministero delle telecomunicazioni giapponese preferisce chiamare semplicemente “new generation” (NewG?), avrà fra i suoi obiettivi più importanti e ambiziosi quello di integrare il sistema di telefonia mobile con quello delle reti wireless ad alta velocità, come le LAN aziendali.

Nella proposta giapponese, a cui ha già aderito anche la Corea, si parla di reti mobili con velocità comprese fra i 50 ed i 100 Mb/s, il tutto entro il 2010. Per quanto riguarda le reti wireless locali, invece, le velocità potrebbero spingersi anche oltre i 100 Mb/s, mantenendo peraltro la piena compatibilità con gli standard attuali (come l'802.11).

Tutto questo mentre il Giappone, dopo il successone della rete 2,5G i-Mode ed i conseguenti problemi di traffico , ha recentemente annunciato altri forti ritardi nel varo dell'infrastruttura UMTS. Ma pur essendo ancora in attesa del 3G, e progettando il 4G, operatori e fornitori di apparecchiature per la telecomunicazione mobile giapponesi già pensano a come portare UMTS verso il 3,5G incrementando la sua velocità a 30 Mb/s.

Ma anche gli efficientissimi tecnici giapponesi ammettono che prima dell'arrivo delle reti 4G restano da risolvere ancora parecchi problemi riguardanti la banda di frequenze da utilizzare, i protocolli, la sicurezza, gli apparati e le altre tecnologie fondamentali per creare, nell'etere, una rete decine di volte più veloce di DSL.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 05 2001
Link copiato negli appunti