Il nuovo Atom sale sugli Eee PC

Svelati i primi modelli di Eee PC che utilizzeranno la piattaforma Atom di nuova generazione, elevando ulteriormente l'autonomia

Roma – In concomitanza con la presentazione ufficiale della nuova piattaforma Atom Pine Trail , in Rete sono emerse informazioni e foto relative ai primi modelli di Eee PC basati sui nuovi Atom: 1008P e 1005P/PE.

I nuovi Eee PC, attesi sul mercato a gennaio, rappresentano un aggiornamento dell’attuale linea SeaShell, notoriamente caratterizzata da uno chassis ultrasottile e da linee morbide.

Tutti i nuovi modelli saranno accomunati da uno schermo con diagonale di 10 pollici, una CPU Atom N450 a 1,66 GHz (erede degli attuali Atom N270/N280) e dall’uso del sistema operativo Windows 7. A distinguere i due modelli 1005P e 1005PE vi sarà la diversa capacità del disco fisso, pari a 160 GB per il primo e 250 GB per il secondo, e della batteria, da 3 celle nel 1005P e da 6 celle nel 1005PE.

Per il resto, i tre nuovi Eee PC offriranno caratteristiche standard come 1 GB DDR2 RAM, webcam VGA, WiFi 802.11g, uscita VGA, microfono, slot SD e tre porte USB.

Più che sotto il punto di vista delle performance, questi nuovi netbook si distingueranno dai predecessori per la maggior durata della batteria: l’autonomia massima dichiarata per il modello 1005PE è di 12,5 ore. Per quanto riguarda invece il prezzo, quello del 1005p è stato ufficializzato proprio in queste ore da Asus Italia, ed è pari a 279 euro.

Eee PC Sesahell 1005PE e Eee PC Seashell 1005P saranno disponibili in Italia da gennaio in diverse varianti di colore (bianco, nero, blu, rosso e rosa), tutti coperti da garanzia internazionale di un anno.

In questo post il blog eeepc.it ha raccolto un primo elenco di recensioni del modello 1005PE.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Undertaker scrive:
    Chi si ricorda il PC ?
    Non avete notato che quasi tutti i nuovi giochi sono per console PS3 e Xbox ?DRM ! i giochi per PC si copiano facilmente, per le console (architettura piú chiusa) é piú difficile.Il DRM per quanto sia fastidioso per l'utente finale é la salvezza per chi produce contenuti e non voglia lavorare per chi copia
    • angros scrive:
      Re: Chi si ricorda il PC ?

      Non avete notato che quasi tutti i nuovi giochi
      sono per console PS3 e Xbox
      ?Forse perchè gli utenti si sono stufati di dover cambiare scheda grafica e aggiungere RAM a ogni nuovo gioco (e magari a non poter più giocare ad un altro gioco che richiedeva per forza XP)?O forse perchè per gli sviluppatori è più facile scrivere un gioco, se sai esattamente su che hardware girerà (tra due xbox non c' è quasi differenza, mentre tra due pc ogni componente può essere di marche diverse, e devi testarlo su decine di configurazioni, e risolvere tutti i problemi di compatibilità)

      DRM ! i giochi per PC si copiano facilmente, per
      le console (architettura piú chiusa) é piú
      difficile.Peccato la Playstation (la prima) ha avuto sucXXXXX proprio perchè era quella su cui i giochi si copiavano più facilmente.
      Il DRM per quanto sia fastidioso per l'utente
      finale é la salvezza per chi produce contenuti e
      non voglia lavorare per chi
      copiaSolo se l' utente finale è così stupido poi da comprarglieli, e da comprare l' hardware con DRM.
    • gib scrive:
      Re: Chi si ricorda il PC ?
      no non l'abbiamo notato, forse vivi in un mondo tutto tuo :) Di giochi per pc ne escono a pacchi
      • angros scrive:
        Re: Chi si ricorda il PC ?
        Ma almeno hai notato che si è contraddetto da solo, perchè qui dice l' esatto contrario:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2776017&m=2778195#p2778195Inoltre, i giochi per amiga avevano le stesse protezioni di quelli per PC, o anche di più (ma undertaker stava dispeatamente cercando di giustificare il DRM, inventandosi i fatti e sperando che nessuno si ricordasse come erano andate le cose in realtà)
  • Undertaker scrive:
    Chi si ricorda la Dimar ?
    Ci sono passato davanti una settimana fa..no drm no party !http://www.dimardischimusica.it/?op=custpage&id=4
    • angros scrive:
      Re: Chi si ricorda la Dimar ?
      Questa è una buona notizia: e dopo i negozi di dischi toccherà alle major ladre.Comunque, chi si ricorda la SpiralFrog?http://en.wikipedia.org/wiki/SpiralFrog#Demise_and_Shut_DownCon il DRM non è andata meglio, e anzi, gli utenti che avevano preso della musica da loro, dopo 60 giorni l' hanno persa.Il DRM è il male , e bisogna essere ciechi per non vederlo (anzi, grazie alla politica di Amazon sugli audiolibri, anche i ciechi se ne sono accorti).
    • gomez scrive:
      Re: Chi si ricorda la Dimar ?
      - Scritto da: Undertaker
      Ci sono passato davanti una settimana fa..
      no drm no party !

      http://www.dimardischimusica.it/?op=custpage&id=4ma per favore... anche il lattaio all'angolo ha chiuso,colpa del latte senza DRM o dei supermek che vendonoa 10 quello che a lui costa 9.99 ?Mauro
  • Undertaker scrive:
    Chi si ricorda l'Amiga ?
    Computer eccezionale, ma pirateria sfrenata.(Non penso di aver visto un solo gioco originale per amiga in vita mia)Risultato ?No DRM no party ! pirateria spudorata, i produttori di videogiochi si sono buttati sul pc e la Commodore ha chiuso
    • krane scrive:
      Re: Chi si ricorda l'Amiga ?
      - Scritto da: Undertaker
      Computer eccezionale, ma pirateria sfrenata.
      (Non penso di aver visto un solo gioco originale
      per amiga in vita
      mia)
      Risultato ?

      No DRM no party ! pirateria spudorata, i
      produttori di videogiochi si sono buttati sul pc
      e la Commodore ha chiusoLa commodore vendeva ferro, che c'entra con il (presunto) fallimento delle sw che facevano giochi ?
    • angros scrive:
      Re: Chi si ricorda l'Amiga ?
      Te lo sei inventato? L' amiga ha avuto un sucXXXXX limitato perchè, pur essendo un computer validissimo, è arrivato sul mercato con un paio di anni di ritardo (dovuti al fatto che la Lorraine, la piccola ditta che l' aveva inventato, aveva prima tentato di giungere ad accordi con la Atari per la produzione, e poi, solo successivamente, con la Commodore), e quando è stata in commercio ormai lo standard di fatto era l' Ms-Dos.E comunque, di giochi per Amiga ne sono stati prodotti un bel po' (e non dimenticare il computer più venduto della storia, il Commodore 64, dove il 99% dei giochi era piratato, li vendevano pure in edicola)
  • Undertaker scrive:
    Chi si ricorda Tele+ ?
    Oggi digitale in Italia vuole dire quasi esclusivamente Sky.Qualche anno fa era presente un altro operatore: tele+che fine ha fatto tele+ ?Ha dovuto chiudere per la pirateria !Aveva meccanismi di protezione insufficienti, tutti piratavano, nessun nuovo abbonamento ed ha dovuto chiudere, con buona pace di chi viene a dire che la pirateria non danneggia chi produce spettacolo ed intrattenimento (difatti i negozi di dischi e musica stanno tutti chiudendo perché tutti scaricano !)Sky ha adottato un DRM migliore (che non é stato ancora hackerato) ed é diventato il numero unoQuindi finiamola di prenderci in giro, fare pipí in piscina puó essere tollerato, farla dal trampolino olimpionico no, la pirateria, fatta con un basso profilo e su opere uscite da uno o due anni puó essere tollerata, fatta su film che sono nelle sale no.
    • angros scrive:
      Re: Chi si ricorda Tele+ ?
      Non distorcere i fatti, Tele+ non ha chiuso, è stato comprato da Sky (so di cosa sto parlando, perchè ero abbonato a tele+).Sky (all' epoca si chiamava Stream), al confronto, faceva pena, e costava molto di più: spremendo di più i suoi clienti, Murdoch è riuscito a guadagnare di più e a comprare l' azienda concorrente. Quando mi è stato proposto l' abbonamento a Sky ho rifiutato, perchè la qualità era pessima.
      • gomez scrive:
        Re: Chi si ricorda Tele+ ?
        - Scritto da: angros
        Non distorcere i fatti, Tele+ non ha chiuso, è
        stato comprato da Sky (so di cosa sto parlando,
        perchè ero abbonato a
        tele+).

        Sky (all' epoca si chiamava Stream), al
        confronto, faceva pena, e costava molto di più:
        spremendo di più i suoi clienti, Murdoch è
        riuscito a guadagnare di più e a comprare l'
        azienda concorrente. Quando mi è stato proposto
        l' abbonamento a Sky ho rifiutato, perchè la
        qualità era
        pessima.quotone totale, prima ancora c'era D+, poi diventataTele+, poi comprata da Sky, io ero abbonato da subito(sto in collina dall'89 e il terrestre, analogico allora e digitale ora, si vede poco, e male, e solo se non piove/nevica)ma ho cessato sky contemporaneamente approfittandodel cambio della codifica (ho respinto il decoder e la card nuova)perche' la qualita' dei programmi era peggiorata, gli orari mal rispettati (per impedirti di registrare i film suppongo, per me che non ero maia casa un disastro) e la pubblicita' invadente come sulle altre tv gratuiteMauro
  • Cinico scrive:
    Odio James Cameron
    Altro che DRM.Dopo che mi ha fatto seguire due serie di Dark Angel e poi ha bloccato tutto lì (secondo me più per motivi politici che economici) ... mi sono XXXXXXXto a tal punto che qualsiasi cosa faccia non la guarderò mai più.
    • Spengler scrive:
      Re: Odio James Cameron
      Veramente gli anno cancellato la terza serie per il calo degli ascolti. Lui non c'entra niente.
    • Undertaker scrive:
      Re: Odio James Cameron
      - Scritto da: Cinico
      Altro che DRM.
      Dopo che mi ha fatto seguire due serie di Dark
      Angel e poi ha bloccato tutto lì (secondo me più
      per motivi politici che economici) ... mi sono
      XXXXXXXto a tal punto che qualsiasi cosa faccia
      non la guarderò mai
      più.Cameron é un genio, é il piú grande assieme a JJ Abrams
      • ullala scrive:
        Re: Odio James Cameron
        - Scritto da: Undertaker
        - Scritto da: Cinico

        Altro che DRM.

        Dopo che mi ha fatto seguire due serie di Dark

        Angel e poi ha bloccato tutto lì (secondo me più

        per motivi politici che economici) ... mi sono

        XXXXXXXto a tal punto che qualsiasi cosa faccia

        non la guarderò mai
        più.

        Cameron é un genio, é il piú grande assieme a JJ
        Abrams(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Un genio come te?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • MeX scrive:
          Re: Odio James Cameron
          ma nasconditi!Ma sai che film ha fatto almeno?http://www.imdb.com/name/nm0000116/
          • ullala scrive:
            Re: Odio James Cameron
            - Scritto da: MeX
            ma nasconditi!
            Ma sai che film ha fatto almeno?
            http://www.imdb.com/name/nm0000116/Ma fammi capire devono piacere per forza?O si può dire che non sono affatto granchè?E nel caso che pena è prevista per i "scrileghi"?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Devono vedere titanic per 24 ore di seguito con un apparato sulle palpebre come in arancia meccanica?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • MeX scrive:
            Re: Odio James Cameron
            se tu dici che a TE non piacciono non c'é problema, se dici che Cameron é un mentecatto dici una cosa inesatta.I gusti sono gusti, i fatti sono i fatti.C'é chi odia Tarantino, chi Vasco Rossi, chi XXXXXXX... negare che siano riusciti a conquistare milioni di persone con le loro produzioni/performance é dire una cosa inesatta.Oppure, peccare di arroganza considerando il proprio gusto e giudizio veritá universale ;)
          • ullala scrive:
            Re: Odio James Cameron
            - Scritto da: MeX
            se tu dici che a TE non piacciono non c'é
            problema, se dici che Cameron é un mentecatto
            dici una cosa
            inesatta.

            I gusti sono gusti, i fatti sono i fatti.

            C'é chi odia Tarantino, chi Vasco Rossi, chi
            XXXXXXX... negare che siano riusciti a
            conquistare milioni di persone con le loro
            produzioni/performance é dire una cosa
            inesatta.

            Oppure, peccare di arroganza considerando il
            proprio gusto e giudizio veritá universale
            ;)A be te la canti e te la suoni come tua abitudine vero? io ho detto che è un mentecatto?è dove di grazia?Ho detto che non è un genio?No non ho detto neppure quello (e sarebbe più che giustificabile dato che resterebbe una semplice opinione)..Qui l'unico che ha detto una cosa priva di motivazione sei tu bello mio.E francamente credo sarebbe ora che tu cominciassi a fartene una ragione!Qui l'unico che da giudizi spacciandoli per universali sei proprio tu rileggiti i tuoi post e riflettici.
          • MeX scrive:
            Re: Odio James Cameron
            direi che non definire Cameron un genio é oggettivamente sbagliato.Poi ti puó piacere o non piacere la sua genialitáhttp://zinnisiXXXXXXX.splinder.com/post/9165315/GENIO+:+DEFINIZIONEGenio : talento che permette di esprimere nelle proprie azioni e nei propri prodotti , nozioni e intuizioni che non possono essere acquisite in nessuna educazione o piano di studi accademico alcuno, per mezzo delle quali si possono ricavare e dedurre idee , concetti e teorie che generalmente non fanno parte dello sviluppo sociale e psicologico medio, tali per cui a loro volta ne rendono unica, caratteristica e di conseguenza inconfondibile lOpera. LOpera di Genio presenta solitamente una componente che permette al pubblico di riscontrare naturalezza che dimostra la genuinità dellopera stessa : il genio produce e si esprime senza trasmettere al proprio prodotto un ecXXXXX di difficoltà della realizzazione che ne contribuirebbe lartificiosità-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 dicembre 2009 16.18-----------------------------------------------------------
          • ullala scrive:
            Re: Odio James Cameron
            - Scritto da: MeX
            direi che non definire Cameron un genio é
            oggettivamente
            sbagliato.
            Poi ti puó piacere o non piacere la sua genialitáMa io (in ogni caso) non ho detto neppure questo!Io ho ironizzato sulla ipotetica genialità dell'autore di un post su questo forum (spero tu sappia leggere!)E ripeto si tratta in ogni caso di giudizi SOGGETTIVI!Continua pure a cantartela e suonartela da solo!suppongo che anche questo sia (secondo te geniale).
          • DarkOne scrive:
            Re: Odio James Cameron
            - Scritto da: ullala
            - Scritto da: MeX

            direi che non definire Cameron un genio é

            oggettivamente

            sbagliato.

            Poi ti puó piacere o non piacere la sua
            genialitá

            Ma io (in ogni caso) non ho detto neppure questo!
            Io ho ironizzato sulla ipotetica genialità
            dell'autore di un post su questo forum (spero tu
            sappia
            leggere!)

            E ripeto si tratta in ogni caso di giudizi
            SOGGETTIVI!

            Continua pure a cantartela e suonartela da solo!
            suppongo che anche questo sia (secondo te
            geniale).E' inutile che cerchi di divincolarti.Ti ha fatto fare una figuraccia e continuando a rispondere così dimostri soltanto che non sei capace di ammettere di aver detto una XXXXXXX.
          • ullala scrive:
            Re: Odio James Cameron
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da ullala

            - Scritto da: MeX


            direi che non definire Cameron un genio é


            oggettivamente


            sbagliato.


            Poi ti puó piacere o non piacere la sua

            genialitá



            Ma io (in ogni caso) non ho detto neppure
            questo!

            Io ho ironizzato sulla ipotetica genialità

            dell'autore di un post su questo forum (spero tu

            sappia

            leggere!)



            E ripeto si tratta in ogni caso di giudizi

            SOGGETTIVI!



            Continua pure a cantartela e suonartela da solo!

            suppongo che anche questo sia (secondo te

            geniale).

            E' inutile che cerchi di divincolarti.
            Ti ha fatto fare una figuraccia e continuando a
            rispondere così dimostri soltanto che non sei
            capace di ammettere di aver detto una
            XXXXXXXdavvero? quale?N.B.Il mio post è:Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereUn genio come te?Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereDove è la "XXXXXXX"?
          • MeX scrive:
            Re: Odio James Cameron
            continua a scavare... genio! ;)
          • ullala scrive:
            Re: Odio James Cameron
            - Scritto da: MeX
            continua a scavare... genio! ;)Finite le munizioni e gli argomenti ehe? :-o
          • MeX scrive:
            Re: Odio James Cameron
            se quoti te stesso che ti aspetti..."davvero? quale?N.B.Il mio post è:Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereUn genio come te?Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereDove è la "XXXXXXX"?"
          • ullala scrive:
            Re: Odio James Cameron
            - Scritto da: MeX
            se quoti te stesso che ti aspetti...
            Che tu impari a leggere? e a rispondere a quello che è scritto?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • MeX scrive:
            Re: Odio James Cameron
            sbagli a riporre cotanta fiducia nei miei confronti! :)
          • ullala scrive:
            Re: Odio James Cameron
            - Scritto da: MeX
            sbagli a riporre cotanta fiducia nei miei
            confronti!
            :)Su questo abbiamo raggiunto un accordo!grazie!(rotfl)
          • gib scrive:
            Re: Odio James Cameron
            Santo cielo ma come si fa a definire un genio un regista di giocattoloni per ragazzini come cameron? e che diavolo c'entra il piacere a molta gente con il 'dimostrare' genialità? vasco rossi e madonna sono dei geni? ragazzi ma a scuola che ci andate a fare? :)
  • fasulo scrive:
    avomitar
    Come da oggetto
  • david Bruni scrive:
    io l'ho visto
    Io l'ho visto ed è un capolavoro... guardatelo in 3D, è un'esperienza assolutamente straordinaria.E' un peccato che in Italia arrivi così tardi...
    • gomez scrive:
      Re: io l'ho visto
      - Scritto da: david Bruni
      guardatelo in
      3D, è un'esperienza assolutamente
      straordinaria.io ho visto alcuni film in 3D e francamente ritengosopravvalutata questa tecnologia, dopo i primi minutiil nostro cervello si abitua alla suggestione 3D ecomincia il fastidio di vedere un film che sembrauguale alla versione 2D (chi il nostro cervelloricostruisce _comunque_ in 3D, esattamente comericostruisce i colori vedendo un film in BN, perche'il nostro mondo e' a colori e in 3D) e per di piu'con i fastidiosissimi occhialinipersonalmente quindi ho deciso di non andare piu' aproiezioni 3D, il gioco non vale la candelaMauro
      • Calma Interiore scrive:
        Re: io l'ho visto
        - Scritto da: gomez
        io ho visto alcuni film in 3D e francamente
        ritengo
        sopravvalutata questa tecnologia, dopo i primi
        minuti
        il nostro cervello si abitua alla suggestione 3D e
        comincia il fastidio di vedere un film che sembra
        uguale alla versione 2D (chi il nostro cervello
        ricostruisce _comunque_ in 3D, esattamente come
        ricostruisce i colori vedendo un film in BN,
        perche'
        il nostro mondo e' a colori e in 3D) e per di piu'
        con i fastidiosissimi occhialini

        personalmente quindi ho deciso di non andare piu'
        a
        proiezioni 3D, il gioco non vale la candela

        MauroMah, io quando guardo i film in bianco e nero li vedo in bianco e nero con tonalità di grigio e nessun altro colore.Non è che ti bevi/fumi/inietti/aspiri qualcosa che ti fa vedere i colori dove non ci sono?
        • gomez scrive:
          Re: io l'ho visto
          - Scritto da: Calma Interiore
          Mah,
          io quando guardo i film in bianco e nero li vedo
          in bianco e nero con tonalità di grigio e nessun
          altro
          colore.
          Non è che ti bevi/fumi/inietti/aspiri qualcosa
          che ti fa vedere i colori dove non ci
          sono?ihihihihih :-)cmq funziona cosi', il nostro cervello ricostruiscecio' che manca, "vedi" in B/N ma "lo interpreti" a colori... solo se non ti lasci coinvolgere perche'magari il film e' una palla allora ti accorgi che e'proprio grigio. ;-)del resto quando leggi la descrizione di un paesaggio in un libro non e' che telepaticamente l'autore te lo fa vedere, sei tu che ricostruisci le immagini dalle descrizioni... se il narratore e' bravo, altrimenti lesalti dicendo chedupalle :-DMauro
          • DarkOne scrive:
            Re: io l'ho visto
            - Scritto da: gomez
            cmq funziona cosi', il nostro cervello
            ricostruisce
            cio' che manca, "vedi" in B/N ma "lo interpreti"
            a colori... solo se non ti lasci coinvolgere
            perche'
            magari il film e' una palla allora ti accorgi che
            e'
            proprio grigio. ;-)
            Ma che cavolo stai dicendo? I film in bianco e nero restano in bianco in nero, non li vedi magicamente a colori perchè "il cervello interpreta a colori".
          • gomez scrive:
            Re: io l'ho visto
            - Scritto da: DarkOne
            Ma che cavolo stai dicendo? I film in bianco e
            nero restano in bianco in nero, non li vedi
            magicamente a colori perchè "il cervello
            interpreta a
            colori".il trucco sta nell'avercelo, un cervello :-DDMauro
      • ruppolo scrive:
        Re: io l'ho visto
        - Scritto da: gomez
        io ho visto alcuni film in 3D e francamente
        ritengo
        sopravvalutata questa tecnologia,
        personalmente quindi ho deciso di non andare piu'
        a
        proiezioni 3D, il gioco non vale la candelaAnch'io ho deciso di non guardare più film in 3D. Secondo me la tecnologia non è matura, si vede molto male.Di questo Avatar però ho letto che è stato girato con la doppia camera. Forse questa versione non ha i problemi del 3D costruito a tavolino, per cui darò ancora una chance al 3D.
        • gomez scrive:
          Re: io l'ho visto
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: gomez

          io ho visto alcuni film in 3D e francamente

          ritengo

          sopravvalutata questa tecnologia,


          personalmente quindi ho deciso di non andare
          piu'

          a

          proiezioni 3D, il gioco non vale la candela

          Anch'io ho deciso di non guardare più film in 3D.
          Secondo me la tecnologia non è matura, si vede
          molto
          male.

          Di questo Avatar però ho letto che è stato girato
          con la doppia camera. Forse questa versione non
          ha i problemi del 3D costruito a tavolino, per
          cui darò ancora una chance al
          3D.resta il fastidio degli occhialini, il 3D sara' talesolo quando si arrivera' a proiezioni tridimensionaliolografiche da vedere a occhio nudo (vedi Star Wars),nel frattempo e' solo un gadget per attirare piu' spettatori (visto che e' molto difficilmente duplicabile con mezzi amatoriali... e cosi' ben protetto da DRM che neppure i cinema che lo conmprano riescono a proiettarlo) :-DMauro
        • angros scrive:
          Re: io l'ho visto

          Anch'io ho deciso di non guardare più film in 3D.
          Secondo me la tecnologia non è matura, si vede
          molto
          male.Penso anche io che la tecnologia non sia pronta (e non lo sarà finchè non si potrà fare a meno degli occhiali: i sistemi ci sono, almeno per i monitor)

          Di questo Avatar però ho letto che è stato girato
          con la doppia camera. Forse questa versione non
          ha i problemi del 3D costruito a tavolino, per
          cui darò ancora una chance al
          3D.Non è che aspetti che esca la versione del 3d realizzata da Apple, per dire che le altre fanno schifo e quella è l' unica buona? ;-)A parte gli scherzi; speriamo che la smettano con questi occhialini, e che comincino a cercare sistemi più pratici.
          • MeX scrive:
            Re: io l'ho visto
            Avatar 3D é spettacolare!É stato girato con telecamera telescopica e si vede!Non é un 3D artefatto, non affatica la vista e non fa venire il mal di testa, é stata l'esperienza piú entusiasmante che abbia mai avuto come cinema 3D!Il problema é che di solito il 3D viene "appcicato" la film in post-produzione, qui é tutto un altro livello!
        • MeX scrive:
          Re: io l'ho visto
          ruppolo, é il miglior 3d che abbia mai visto!Avevo il sospetto che fosse stato "pensato" fin dall'inizio in 3d e il tuo post é una conferma!Da vedere ASSOLUTAMENTE in 3D
      • MeX scrive:
        Re: io l'ho visto
        fidati, Avatar 3d é la piú SPETTACOLARE implementazione del 3D cha abbia mai visto!É chiaro come il film sia stato pensato fin da subito per quel tipo di fruizione, non mi é nemmeno venuto mal di testa o affaticamento agli occhi
    • Undertaker scrive:
      Re: io l'ho visto
      - Scritto da: david Bruni
      Io l'ho visto ed è un capolavoro... guardatelo in
      3D, è un'esperienza assolutamente
      straordinaria.
      E' un peccato che in Italia arrivi così tardi...Dillo ad Angros, lui preferisce Ed Wood ed i dischi volanti attaccati allo spago !
  • Undertaker scrive:
    Colpa della pirateria
    Sento molti commenti acidi, dileggiando la Fox per le misure di protezione del loro film.Ma lo sapete quanto costa un film oggi ?Non parlo di quelle cagxte dei film italiani, spazzatura derisa o al meglio ignorata dal resto del mondo, parlo dei kolossal di Hollywood: decine di milioni di dollari, investiti in un prodotto che, spesso, per diverse cause non rende quanto sperato.Una di queste cause é sicuramente la pirateria:Qualche anno fa é iniziato il trend di non andare piú al cinema aspettando l'uscita su dvd, poi si é passato ad aspettare di scaricare il dvd rippato, ora si scarica direttamente il film registrato al cinema con una telecamerina.Il risultato é che le major di hollywood si vedono sottratte una grossa fetta del loro guadagno e sono sempre meno disponibili a rischiare degli enormi investimenti che spesso si rivelano dei fiaschi.Se la fox ha investito oltre duecento milioni di dollari per produrre questo film ha fatto un favore enorme a tutto il mondo: dopo il passaggio dei film nelle sale e l'uscita in dvd si possono cominciare a far circolare le versioni copiate, facendo divenire il film praticamente di pubblico dominio, in modo che tutti lo possano scaricare gratis.Se cominciamo a piratare i film quando ancora sono nelle sale tagliamo le gambe alla major e stronchiamo i loro profitti.Il risultato é meno investimenti per fare nuovi film, quindi meno grandi film kolossal, invasione di spazzatura di serie B.
    • angros scrive:
      Re: Colpa della pirateria

      Non parlo di quelle cagxte dei film italiani,
      spazzatura derisa o al meglio ignorata dal resto
      del mondo, parlo dei kolossal di Hollywood:
      decine di milioni di dollari, investiti in un
      prodotto che, spesso, per diverse cause non rende
      quanto
      sperato.Se il produttore ha sbagliato le previsioni è un problema suo.

      Una di queste cause é sicuramente la pirateria:
      Qualche anno fa é iniziato il trend di non andare
      piú al cinema aspettando l'uscita su dvd, poi si
      é passato ad aspettare di scaricare il dvd
      rippato, ora si scarica direttamente il film
      registrato al cinema con una
      telecamerina.Ovvio; perchè spendere di più, se posso avere la stessa cosa per meno (o anche gratis)?
      Il risultato é che le major di hollywood si
      vedono sottratte una grossa fetta del loro
      guadagnoSottratte? Quei soldi non appartengono a loro, ma agli utenti, che non hanno nessun obbligo di comprare i DVD. Se vendi un prodotto che la gente non vuole (o se lo vendi ad un prezzo che la gente ritiene esagerato, o a condizioni ritenute ingiuste), non lamentarti se nessuno ti paga.Io ritengo una condizione ingiusta il DRM, e quindi mi rifiuto categoricamente di comprare a tali condizioni (e se chi vende va in rovina per questo, tanto meglio: sarà di esempio per gli altri, che non ripeteranno i suoi errori)
      e sono sempre meno disponibili a
      rischiare degli enormi investimenti che spesso si
      rivelano dei
      fiaschi.E allora non hanno che da investire di meno; se spendi milioni solo per avere i nomi più famosi, stai buttando i soldi, non stai investendo.Se si incomincia a fare i film con budget più bassi, ci sarà più gente in grado di produrre, e produrranno qualche film con idee originali), mentre se produci solo con budget milionari, pochi potranno farlo (e faranno film banali, usando solo modelli collaudati e trame trite e ritrite, perchè potranno rischiare un fiasco sperimentando qualcosa di nuovo (se guardate i film di serie B degli anni 50, vedrete le idee e le storie più strane: alcuni non valgono nulla, ma altri sono geniali, e sono divenuti cult; chi oserebbe sperimentare in tal modo, se hai investito così tanto da non poterti permettere errori?)
      Se la fox ha investito oltre duecento milioni di
      dollari per produrre questo film ha fatto un
      favore enorme a tutto il mondo: dopo il
      passaggio dei film nelle sale e l'uscita in dvd
      si possono cominciare a far circolare le versioni
      copiate, facendo divenire il film praticamente di
      pubblico dominio, in modo che tutti lo possano
      scaricare
      gratis.Infatti credo che se i film diventassero di pubblico dominio dopo 2-3 anni, la pirateria non esisterebbe; ovvio che, se pretendi di mantenere i diritti per più di 70 anni, non lo accettiamo, e a quel punto, violazione per violazione, cambia qualcosa piratare il film subito o dopo il passaggio nelle sale?
      Se cominciamo a piratare i film quando ancora
      sono nelle sale tagliamo le gambe alla major e
      stronchiamo i loro
      profitti.Se le major non accettano di comportarsi in modo ragionevole, perchè dovrebbero aspettarsi che lo facciano gli utenti? Piuttosto falliscano, si tolgano dai piedi, e al loro posto venga qualcuno con un po' di buon senso.
      Il risultato é meno investimenti per fare nuovi
      film, quindi meno grandi film kolossal, invasione
      di spazzatura di serie
      B.Non sono gli investimenti che fanno il sucXXXXX di un film, ma le idee; e con i film di serie B al posto dei colossal, se ne possono produrre di più (quindi, da un lato più film "di nicchia", per chi ama generi specifici, e dall' altro più idee nuove)
      • Undertaker scrive:
        Re: Colpa della pirateria
        - Scritto da: angros

        Non parlo di quelle cagxte dei film italiani,

        spazzatura derisa o al meglio ignorata dal resto

        del mondo, parlo dei kolossal di Hollywood:

        decine di milioni di dollari, investiti in un

        prodotto che, spesso, per diverse cause non
        rende

        quanto

        sperato.
        Se il produttore ha sbagliato le previsioni è un
        problema
        suo.é un problema di tutti: meno investimenti, meno pellicole prodotte

        Una di queste cause é sicuramente la pirateria:

        Qualche anno fa é iniziato il trend di non
        andare

        piú al cinema aspettando l'uscita su dvd, poi si

        é passato ad aspettare di scaricare il dvd

        rippato, ora si scarica direttamente il film

        registrato al cinema con una

        telecamerina.
        Ovvio; perchè spendere di più, se posso avere la
        stessa cosa per meno (o anche
        gratis)?Stavo pensando di cambiare macchina, ma perché devo pagarla ?Vengo a rubarla a te.

        Il risultato é che le major di hollywood si

        vedono sottratte una grossa fetta del loro

        guadagno
        Sottratte? Quei soldi non appartengono a loro, ma
        agli utenti, che non hanno nessun obbligo di
        comprare i DVD. Se vendi un prodotto che la gente
        non vuole (o se lo vendi ad un prezzo che la
        gente ritiene esagerato, o a condizioni ritenute
        ingiuste), non lamentarti se nessuno ti
        paga.veramente si parlava di perdite dovute alla pirateria.Se la gente pirata i film significa che quel prodotto lo vuole.

        e sono sempre meno disponibili a

        rischiare degli enormi investimenti che spesso
        si

        rivelano dei

        fiaschi.
        E allora non hanno che da investire di meno; se
        spendi milioni solo per avere i nomi più famosi,
        stai buttando i soldi, non stai
        investendo.certo che investiranno di meno, e ci sogneremo i kolossal, tornando a vedere schifezze di serie B.Inoltre i film piú costosi e spettacolari sono quelli di fantascienza e fantasy, se non si potrá spendere piú di tanto non si vedrá altro che commedie e film polizieschi. :'(
        Se si incomincia a fare i film con budget più
        bassi, ci sarà più gente in grado di produrre, e
        produrranno qualche film con idee originali),
        mentre se produci solo con budget milionari,bene, torniamo agli anni '60
        pochi potranno farlo (e faranno film banali,
        usando solo modelli collaudati e trame trite e
        ritrite, perchè potranno rischiare un fiasco
        sperimentando qualcosa di nuovo (se guardate i
        film di serie B degli anni 50, vedrete le idee e
        le storie più strane: alcuni non valgono nulla,
        ma altri sono geniali, e sono divenuti cult; chi
        oserebbe sperimentare in tal modo, se hai
        investito così tanto da non poterti permettere
        errori?)cosí vorresti tornare ai film spazzatura ?contento te... ma la maggioranza la pensa in modo diverso
        Infatti credo che se i film diventassero di
        pubblico dominio dopo 2-3 anni, la pirateria non
        esisterebbe; ovvio che, se pretendi di mantenere
        i diritti per più di 70 anni, non lo accettiamo,
        e a quel punto, violazione per violazione, cambia
        qualcosa piratare il film subito o dopo il
        passaggio nelle sale?Allora non capisci niente: piratare un film quando é ancora nelle sale significa stroncarne i profitti.Tutti scaricano, nessuno paga il biglietto, i produttori ci rimettono i soldi e la prossima volta ci sognamo film come il signore degli anelli o Star Wars: solo spazzatura da quattro soldi.

        Il risultato é meno investimenti per fare nuovi

        film, quindi meno grandi film kolossal,
        invasione

        di spazzatura di serie

        B.
        Non sono gli investimenti che fanno il sucXXXXX
        di un film, ma le idee; e con i film di serie B
        al posto dei colossal, se ne possono produrre di
        più (quindi, da un lato più film "di nicchia",
        per chi ama generi specifici, e dall' altro più
        idee
        nuove)Ecco il "critico" di sinistra che vuole tornare agli anni '60 ed ai film-macero che non vede nessunoAnch'io scarico film, non sono un ipocrita, mi schiero contro la pirateria SENZA RITEGNO: scaricare film mentre sono ancora nelle sale significa fare un vero e proprio sabotaggio nei confronti dei produttori,non é etico e dovrebbe essere limitato, nell'interesse di tutti.
        • angros scrive:
          Re: Colpa della pirateria

          é un problema di tutti: meno investimenti, meno
          pellicole
          prodotteO semplicemente, film con budget più basso, e prodotti da produttori diversi.

          Ovvio; perchè spendere di più, se posso avere la

          stessa cosa per meno (o anche
          gratis)?

          Stavo pensando di cambiare macchina, ma perché
          devo pagarla
          ?
          Vengo a rubarla a te.La pirateria è diversa dal furto.Ti serve anche il disegnino?[img]http://www.rationalargumentator.com/art_bateman/Bateman_Piracy_Not_Theft.png[/img]



          Il risultato é che le major di hollywood si


          vedono sottratte una grossa fetta del loro


          guadagno


          Sottratte? Quei soldi non appartengono a loro,
          ma

          agli utenti, che non hanno nessun obbligo di

          comprare i DVD. Se vendi un prodotto che la
          gente

          non vuole (o se lo vendi ad un prezzo che la

          gente ritiene esagerato, o a condizioni ritenute

          ingiuste), non lamentarti se nessuno ti
          paga.

          veramente si parlava di perdite dovute alla
          pirateria.
          Se la gente pirata i film significa che quel
          prodotto lo
          vuole.Hai letto quello che avevo scritto? o se lo vendi ad un prezzo che la gente ritiene esagerato, o a condizioni ritenute ingiuste Se il DVD costa troppo, non lo compro.Se ha il DRM, non lo compro.Indipendentemente dal fatto che io voglia o no il film.
          certo che investiranno di meno, e ci sogneremo i
          kolossal, tornando a vedere schifezze di serie
          B.Un kolossal può essere una schifezza, e un film di serie B può essere un bel film.
          Inoltre i film piú costosi e spettacolari sono
          quelli di fantascienza e fantasy, se non si potrá
          spendere piú di tanto non si vedrá altro che
          commedie e film polizieschi.Ed Wood faceva film di fantascienza, e non mi pare che fossero particolarmente costosi (e, a modo suo, "Plan 9 from outer space" è un mito)

          Se si incomincia a fare i film con budget più

          bassi, ci sarà più gente in grado di produrre, e

          produrranno qualche film con idee originali),

          mentre se produci solo con budget milionari,

          bene, torniamo agli anni '60Hai qualcosa contro i film anni 60?
          cosí vorresti tornare ai film spazzatura ?Perchè, nei film di adesso non ci sono film spazzatura?
          contento te... ma la maggioranza la pensa in modo
          diversoE allora, se la maggioranza vuole i kolossal costosissimi e li paga, di cosa ti preoccupi?
          Allora non capisci niente: piratare un film
          quando é ancora nelle sale significa stroncarne i
          profitti.Sono le major che non capiscono niente: perchè considerano "pirateria" allo stesso modo sia chi copia i film ancora nelle sale, sia i film che non lo sono più? Se, quando il film non è più nelle sale, lo fai diventare di pubblico dominio, allora ti dò ragione, ma altrimenti, se tu diventi intransigente, e vuoi ottenere profitti da un film ancora anni e anni dopo che quello è uscito, allora divento intransigente anche io, e voglio che ti vengano tolti tutti i profitti.
          Tutti scaricano, nessuno paga il biglietto, i
          produttori ci rimettono i soldi e la prossima
          volta ci sognamo film come il signore degli
          anelli o Star Wars: solo spazzatura da quattro
          soldi.Almeno uno che entra nella sala per fare la copia ci sarà, no? :-PE comunque, non mi dire che un film ripreso al cinema con il cellulare ha una buona qualità.
          Ecco il "critico" di sinistra che vuole tornare
          agli anni '60 ed ai film-macero che non vede
          nessuno1) Non sono di sinistra2) I film anni '50 parlavano spesso della guerra fredda, ed erano decisamente contro il comunismo (i sovietici erano i cattivi che volevano distruggere il mondo)

          Anch'io scarico film, non sono un ipocrita, mi
          schiero contro la pirateria SENZA RITEGNO:Vale a dire quella degli altri?
          scaricare film mentre sono ancora nelle sale
          significa fare un vero e proprio sabotaggio nei
          confronti dei
          produttori,
          non é etico e dovrebbe essere limitato,
          nell'interesse di
          tutti.Non vale neanche la pena di scaricare i film ancora in sala; la qualità è pessima (anzi, spesso chi li scarica poi si compra il DVD originale per averli in qualità decente). Spesso, chi li scarica lo fa per poterli vedere in anteprima, perchè non gli piace aspettare (ma che bisogno c' è di aspettare? Che senso ha far uscire un film in date diverse nelle diverse nazioni?)E' nell' interesse di tutti che le major imparino un po' di buon senso: copyright di massimo 5 anni, DVD in vendita da subito, niente "giochetti" per il lancio, niente DRM; se non lo imparano con le buone, si meritano di fallire.
        • Be&O scrive:
          Re: Colpa della pirateria
          STAR WARS....L'ultima trilogia fa PENA !
          • Undertaker scrive:
            Re: Colpa della pirateria
            - Scritto da: Be&O
            STAR WARS....

            L'ultima trilogia fa PENA !Invece é stata un'operazione geniale, ed hanno saputo intessere una trama avvicente e meravigliosa !E Star Wars lo ha prodotto la Fox !Assieme ad Alien, Predator, i Simpson ed Xfiles !http://www.zazzle.com/i_love_fox_hooded_sweatshirt-235082920826903349
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: Colpa della pirateria
            Alien 4 il più ballo di tutti.....
      • ruppolo scrive:
        Re: Colpa della pirateria
        - Scritto da: angros

        Non parlo di quelle cagxte dei film italiani,

        spazzatura derisa o al meglio ignorata dal resto

        del mondo, parlo dei kolossal di Hollywood:

        decine di milioni di dollari, investiti in un

        prodotto che, spesso, per diverse cause non
        rende

        quanto

        sperato.

        Se il produttore ha sbagliato le previsioni è un
        problema
        suo.Certo, finche riguarda "gli altri"...
        Ovvio; perchè spendere di più, se posso avere la
        stessa cosa per meno (o anche
        gratis)?"avere" rubando?
        Sottratte? Quei soldi non appartengono a loro, ma
        agli utenti, che non hanno nessun obbligo di
        comprare i DVD.Nemmeno di vedere il film.
        Se vendi un prodotto che la gente
        non vuole (o se lo vendi ad un prezzo che la
        gente ritiene esagerato, o a condizioni ritenute
        ingiuste), non lamentarti se nessuno ti
        paga.No, non mi lamento, me se mi frega il lavoro gli cavo un occhio (trattandosi di film).
        Io ritengo una condizione ingiusta il DRM, e
        quindi mi rifiuto categoricamente di comprare a
        tali condizioni (e se chi vende va in rovina per
        questo, tanto meglio: sarà di esempio per gli
        altri, che non ripeteranno i suoi
        errori)Questo è un tuo diritto. Ma non implica che puoi rubare ciò che non sei disposto a comprare!
        E allora non hanno che da investire di meno;Non possono invece fare come gli pare e piace?
        Infatti credo che se i film diventassero di
        pubblico dominio dopo 2-3 anni, la pirateria non
        esisterebbe;HAHAHAHHAHAHHAHHAHAH!!!!Guarda che già dopo 1 anno puoi vederti i film sulla TV, senza spese aggiuntive!
        ovvio che, se pretendi di mantenere
        i diritti per più di 70 anni, non lo accettiamo,
        e a quel punto, violazione per violazione, cambia
        qualcosa piratare il film subito o dopo il
        passaggio nelle sale?Prova e poi ci sai dire.
        Se le major non accettano di comportarsi in modo
        ragionevole, perchè dovrebbero aspettarsi che lo
        facciano gli utenti? Piuttosto falliscano, si
        tolgano dai piedi, e al loro posto venga qualcuno
        con un po' di buon
        senso.Perché non ci vai tu? O sei capace solo di dar aria alla bocca?
        Non sono gli investimenti che fanno il sucXXXXX
        di un film, ma le idee;Ah si? Ma allora le idee hanno un valore, e anche un proprietario...
        e con i film di serie B
        al posto dei colossal, se ne possono produrre di
        piùAh, ho capito, sei per la quantità, non per la qualità.Come per gli alcolizzati, non importa la qualità...
        • angros scrive:
          Re: Colpa della pirateria


          Se il produttore ha sbagliato le previsioni è un

          problema

          suo.

          Certo, finche riguarda "gli altri"...Certo, se il panettiere sotto casa tua tiene prezzi troppo alti e non vende più, tu c' entri qualcosa? O è un problema suo?
          "avere" rubando?Non è furto; vuoi il disegnino?


          Sottratte? Quei soldi non appartengono a loro,
          ma

          agli utenti, che non hanno nessun obbligo di

          comprare i DVD.
          Nemmeno di vedere il film.E nemmeno di "non" vederlo.
          No, non mi lamento, me se mi frega il lavoro gli
          cavo un occhio (trattandosi di
          film).Non lo venderai in ogni caso, e patirai la fame in ogni caso.


          E allora non hanno che da investire di meno;
          Non possono invece fare come gli pare e piace?Perchè loro sì e io no?


          Infatti credo che se i film diventassero di

          pubblico dominio dopo 2-3 anni, la pirateria non

          esisterebbe;
          HAHAHAHHAHAHHAHHAHAH!!!!

          Guarda che già dopo 1 anno puoi vederti i film
          sulla TV, senza spese
          aggiuntive!Quindi posso anche registrarlo e metterlo su P2P? O prendermi dal P2P quelli messi da altri?Se questo fosse lecito, non avrei nulla da ridire.
          Perché non ci vai tu? O sei capace solo di dar
          aria alla
          bocca?Non è il mio campo specifico; quello che produco nel mio campo specifico, lo rilascio liberamente.


          Non sono gli investimenti che fanno il sucXXXXX

          di un film, ma le idee;

          Ah si? Ma allora le idee hanno un valore, Non un valore commerciale, perchè non sono vendibili; per vendere intendo dire che io ti dò una cosa (così tu ce l' hai, e io non ce l' ho più) e tu mi dai dei soldi (che prendo io, e tu non hai più).Se ti dò una idea, io ce l'ho ancora, non resto senza: vedi che il discorso è diverso?

          e con i film di serie B

          al posto dei colossal, se ne possono produrre di

          più
          Ah, ho capito, sei per la quantità, non per la
          qualità.
          Come per gli alcolizzati, non importa la
          qualità...Tu invece sei per gli sprechi (tipo distruggere una lamborghini per una scena di due secondi)?
          • Undertaker scrive:
            Re: Colpa della pirateria
            - Scritto da: angros


            Se il produttore ha sbagliato le previsioni è
            un


            problema


            suo.

            Certo, finche riguarda "gli altri"...
            Certo, se il panettiere sotto casa tua tiene
            prezzi troppo alti e non vende più, tu c' entri
            qualcosa? O è un problema
            suo?cambi panettiere, o ti fai il pane da solo.Se tu facessi il panettiere e qualcuno ti venisse a rubare il pane non penso che saresti contento.

            "avere" rubando?
            Non è furto; vuoi il disegnino?puoi fare tutti i disegnini che vuoi ma la realtá non cambia


            E allora non hanno che da investire di meno;

            Non possono invece fare come gli pare e piace?
            Perchè loro sì e io no?continui a girare e rigirare la frittata, ignorando i fatti e facendo domande e controdomande sei chiaramente un soggetto delirante ed é inutile discutere con te.
          • angros scrive:
            Re: Colpa della pirateria

            cambi panettiere, o ti fai il pane da solo.Infatti, questo perchè chiunque può fare il pane, quindi io posso scegliere dove comprarmelo o farmelo io (visto che la ricetta ce l' hanno tutti).Se c' è un solo panettiere, e pretendesse di proibire agli altri di usare la ricetta, capisci che non mi sembra affatto sbagliato guardare come fa e copiare il suo metodo per farmi il pane da solo.
            Se tu facessi il panettiere e qualcuno ti venisse
            a rubare il pane non penso che saresti
            contento.Perchè non avrei più il pane; ma se qualcuno vuole la ricetta non mi sta derubando.

            puoi fare tutti i disegnini che vuoi ma la realtá
            non
            cambial' unica cosa che non cambia è la tua incapacità di distinguere i beni materiali da quelli immateriali




            E allora non hanno che da investire di meno;


            Non possono invece fare come gli pare e piace?

            Perchè loro sì e io no?

            continui a girare e rigirare la frittata,
            ignorando i fatti e facendo domande e
            controdomande che tu continui a evitare
            sei chiaramente un soggetto
            deliranteA me sembra che sia tu a delirare, dicendo che il valore di un film è proporzionale a quanto si spende, e insistendo nel paragonare i film al pane, o ad altri beni materiali.
            ed é inutile discutere con
            te.Eppure continui a farlo...
    • pinco pallino scrive:
      Re: Colpa della pirateria
      - Scritto da: Undertaker
      Sento molti commenti acidi, dileggiando la Fox
      per le misure di protezione del loro
      film.
      Ma lo sapete quanto costa un film oggi ?Perché seconto la tua logica, se da anni non guadagnassero più che superlativamente continuerebbero a produrre film costosi?Se non te lo sei mai chiesto fallo ora e risponditi onestamente.I film costano sempre di più, e guadagnano sempre molto di più di quello che hanno speso i produttori.
    • so sempre io scrive:
      Re: Colpa della pirateria
      è nato prima l'uovo o la gallina?Visto che sono nati prima i film, poi le case cinematografiche, poi le lobby, dopo la detrazione dei diritti del consumatore con relativo aggiustamento dell'ago della bilancia con la pirateria, direi una cosa sensata, chi è causa del suo mal pianga se stesso, se la sono creata la pirateria, tanto rubare a un ladro non è reato!!!Comunque sia o comunque la pensiate, che siano calciatori, piloti o attori, non possono guadagnare in un film/campionato/gara quanto un onesto lavoratore guadagna in una vita, qui si è perso il senso logico della vita, ma vi rendete conto che c'è gente che con un film guadagna più di voi che vi spaccate la schiena per una vita intera?Ragionate invece di pensare alle XXXXXXXte, cosa vi fanno pena le major?Queste pagano fior di milioni gli attori per accontentarli dei loro capricci, tanto sanno che si riprenderanno un lucroso guadagno mettendo nei loro film certe facce, chi ne fa la spesa di tutto cio? il consumatore finale che vedrà lievitare il prezzo o i gadget del collosal.Quindi a me se falliscono le major Americane, se gli attori non guadagnano più, non me ne può XXXXXXX una benemerita XXXXXXX, non mi fanno pena, ne mi faccio raggirare da loro, io penso che nella vita uno dovrebbe mirare al sucXXXXX in quanto lo vede come raggiungimento di una carriera avendo saputo interpretare il proprio ruolo come si deve, qualunque persona dovrebbe avere se lo merita il dovuto sucXXXXX, che sia chirurgo, muratore, attore o cantante, invece i vostri divi sono solo dei montati di testa perchè magari sanno tirare bene due calci a un pallone, complimenti continuate così e non lamentatevi però dopo se vi trattano male con DRM o qualunque altra cosa gli venga per la testa!!
      • MeX scrive:
        Re: Colpa della pirateria

        Comunque sia o comunque la pensiate, che siano
        calciatori, piloti o attori, non possono
        guadagnare in un film/campionato/gara quanto un
        onesto lavoratore guadagna in una vita, qui si è
        perso il senso logico della vitahai ragione, ma non é un problema del diritto d'autore, é un problema del sistema socio/economico denominato "capitalismo"
    • OldDog scrive:
      Re: Colpa della pirateria
      - Scritto da: Undertaker
      Ma lo sapete quanto costa un film oggi ?

      Non parlo di quelle cagxte dei film italiani,
      spazzatura derisa o al meglio ignorata dal resto
      del mondo, parlo dei kolossal di Hollywood:
      decine di milioni di dollari, investiti in un
      prodotto che, spesso, per diverse cause non rende
      quanto sperato.Chi vive sperando... Sono imprenditori, non sono interessati a qualità delle opere o circolazione di cultura: vogliono avere la maggior resa possibile dall'investimento. Comprensibile, ma non necessariamente l'obiettivo a cui devono essere interessati tutti. A determinate condizioni, anche io potrei guadagnare più denaro, ma purtroppo nessuno è interessato a venirmi in aiuto. ;)Spesso distorcono opere (sceneggiature originali o mutuate da libri) per puntare a coprire il maggior numero di potenziali clienti, o costringono a cambiare il montaggio finale per venir incontro ai gusti emersi nelle proiezioni di prova.
      Una di queste cause é sicuramente la pirateria:
      Qualche anno fa é iniziato il trend di non andare
      piú al cinema aspettando l'uscita su dvd, poi si
      é passato ad aspettare di scaricare il dvd
      rippato, ora si scarica direttamente il film
      registrato al cinema con una
      telecamerina.Pirateria una cippa: anni fa è cominciato il trend di far pagare al cliente la ristrutturazione delle sale cinematografiche e quindi via alle prenotazioni con sovracosti di fatto obbligatori, via al balletto delle sale di proiezione che ti propinano 15 minuti di pubblicità su di uno spettacolo che HAI già integralmente pagato, ecco le promozioni come "straordinarie" e a pezzo maggiorato per sale che proiettano con qualità decisamente minore di quella statunitense (ho colleghi in USA per lavoro e lo giurano sulla Bibbia del cinema ogni volta che tornano in Italia).Chiaro che una famiglia di 4 persone non è entusiasta di pagare per la proiezione cinematografica circa 40 / 50 euro.Un DVD è più accessibile (e per i più piccoli può essere rivisto tante volte, ma resta più scomodo del file digitale che sposti da PC a disco multimediale
      Il risultato é che le major di hollywood si
      vedono sottratte una grossa fetta del loro
      guadagno e sono sempre meno disponibili a
      rischiare degli enormi investimenti che spesso si
      rivelano dei
      fiaschi.Certi film funzionano, altri no. Leggi le presentazioni dei bilanci delle società e vedrai che dietro all'incasso del film proiettato si sommano gli incassi di merchandising, colonna sonora, diritti d'immagine ecc. ecc.Le grandi aziende muovono molto denaro: che a volte siano in crisi è ormai detto da molti analisti che non dipende dalla pirateria (comodo paravento), ma da business plan insostenibili. Non è che la crisi della General Motors sia dovuta alla pirateria delle auto.
      Se la fox ha investito oltre duecento milioni di
      dollari per produrre questo film ha fatto un
      favore enorme a tutto il mondo: Per favore: non confondiamo l'intrattenimento con il bene del mondo. :)
      quindi meno grandi film kolossal, invasione
      di spazzatura di serie B.Dove è scritto che Kolossal = film di qualità e Film a basso budget = filmaccio?Nei sogni dei registi, forse, che vogliono mano libera per dar sfogo a ogni loro desiderio. I budget vengono spesi in location esotiche, attori famosi dal cachet stellare, effetti speciali rutilanti (esplosioni, distruzione di vetture a raffica negli inseguimenti, edifici e navi ricostruite ecc.). Sai che in Batman cavaliere oscuro si sono "fumati" una vera Lamborghini perfettamente funzionante per filmare la scena nella quale Batman taglia la strada ai "cattivi" che stanno per speronare il furgone che trasporta una persona da proteggere? Potevano usare una riproduzione, un modellino, scrivere una sceneggiatura diversa... no, loro fanno i kolossal. ;)
      • Undertaker scrive:
        Re: Colpa della pirateria
        - Scritto da: OldDog
        Sono imprenditori, non sono interessati a qualità
        delle opere o circolazione di cultura: vogliono
        avere la maggior resa possibile
        dall'investimento. Comprensibile, ma non
        necessariamente l'obiettivo a cui devono essere
        interessati tutti. A determinate condizioni,
        anche io potrei guadagnare più denaro, ma
        purtroppo nessuno è interessato a venirmi in
        aiuto.
        ;)solita tirata contro il profitto dei crudeli kapitalistii fatti sono che i film, dopo pochi anni diventano di pubblico dominio, passano e ripassano in TV e tutti possono vederli gratis.Il profitto che le major fanno nelle sale é pagato chi vuole vedere il film subito. Chi pirata i film ancora nelle sale riduce i profitti ed il risultato é meno investimenti, meno pellicole decenti prodotte ed un danno per tutti
        Spesso distorcono opere (sceneggiature originali
        o mutuate da libri) per puntare a coprire il
        maggior numero di potenziali clienti, o
        costringono a cambiare il montaggio finale per
        venir incontro ai gusti emersi nelle proiezioni
        di
        prova.Questo é verissimo ma non c'entra nulla con la discussione.Comunque, per esempio i film di supereroi che hanno rispettato il soggetto ed il personaggio originale hanno avuto sucXXXXX (Watchman, Xman, Spiderman) altri film dove il soggetto era stato stravolto sono stati mezzi fiaschi (Fantastic four, The punisher)
        Le grandi aziende muovono molto denaro: che a
        volte siano in crisi è ormai detto da molti
        analisti che non dipende dalla pirateria (comodo
        paravento), ma da business plan insostenibili.
        Non è che la crisi della General Motors sia
        dovuta alla pirateria delle
        auto.infatti é dovuta ad altre causehttp://www.white-history.com/hwrdet.htm

        Se la fox ha investito oltre duecento milioni di

        dollari per produrre questo film ha fatto un

        favore enorme a tutto il mondo:
        Per favore: non confondiamo l'intrattenimento con
        il bene del mondo.
        :)certo avrebbe dovuto spenderli per il bene del mondo, per salvare i bambini africani, come no, quelli sono soldi spesi bene !Il piacere di vedere un bel film lo devi moltiplicare per due o tre miliardi di persone, che ne usufruiranno GRATIS, quando sará disponibile nel circuito tv o nel P2P (dopo uno o due anni dall'uscita, prima é un indecenza)

        quindi meno grandi film kolossal, invasione

        di spazzatura di serie B.
        Dove è scritto che Kolossal = film di qualità e
        Film a basso budget =
        filmaccio?La realtá é spesso questa.Parlando di Cameron, il suo primo film di sucXXXXX, Terminator doveva essere un serie B a basso costo ed é stato un meritato sucXXXXX, ma se vuoi creare qualcosa devi avere i mezzi, non si possono sempre fare i miracoli.Anche il grande Sam Raimi, che ha fatto un film con OTTOCENTO MILIONI di dollari di incasso come Spiderman ha inziato con pellicole come La Casa (the evil dead) fatto tra amici ed con il budget di una vacanza in montagna.Se voglimo un perfetto esempio di film che costano poco e valgono niente lo abbiamo con i film italiani (rotfl)Comunque penso anche che i film di Matrix, costosissimi e con incassi di centinaia di milioni di dollari siano barbosi, inguardabili ed emerite caxxate.
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: Colpa della pirateria
      Io ammetto di guardare spesso i film in streaming da megavideo quando vado a trovare un amico, però, quandom mi capita di vedere un bel film, poi, lo vado a vedere al cinema con mio figlio.
    • Be&O scrive:
      Re: Colpa della pirateria
      Sempre la stessa cantilena......Esempio Il Signore Degli Anelli:Ha Sbaraccato Tutto al Cinema, e su DVD lo hanno venduto ben 2 VolteEdizione Normale ed Edizione Extended, ora fanno la stessa cosa inBlue-ray..... Dallo Stesso Film ne guadagnano ben 5 Volte e non sono in crisi ANZI !Adesso AVATAR che verrà venduto in 8 Gusti.....CinemaCinema 3DDVDDVD EstendedBlue rayBlue ray ExtendedBlue ray 3DBlue ray 3D Extendede chissà forse uscirà la Versione Turbo 3D Extended Alpha !MI FATE RIDERE, SONO SEMPRE A LAMENTARSIil problema è che la gente sta a finire i fondi, e non è la pirateria il problema, e che ora per andare al cinema ci devi pure mettere Benzina e altro, pagare 20 alla fine una visione e da pazzi, moltiplicalo per una famiglia tipo, poi mettici il mangiare dopo il film e per un film si spende lo stesso che andare all'estero con una compagnia low cost.Una volta al cinema mettici tutto quel che vuoi ma una bibita ed un popcorn al bimbo o alla ragazza non te lo leva nessuno.Probabilmente gli unici che si possono permettere un film al cinema ormai è solo lo stesso camerun.
    • poiuy scrive:
      Re: Colpa della pirateria

      Non parlo di quelle cagxte dei film italiani, spazzatura derisa o al meglio ignorata dal resto del mondo, parlo dei kolossal di Hollywood:Spiegami, secondo te un "kolossal" americano è meglio di un film italiano? Certo se guardi "natale inxxlonia" di turno effettivamente sono meglio i colossal americani... Block Buster, o come lo chiamo io, seguire il gregge... fai pure... ti perdi il meglio.
  • Marcello Mazzilli scrive:
    Il DRM perfetto
    Finalmente il sistema anticopia perfetto.. semplicemente.. non si vede!Geniale
    • DarkOne scrive:
      Re: Il DRM perfetto
      - Scritto da: Marcello Mazzilli
      Finalmente il sistema anticopia perfetto..
      semplicemente.. non si
      vede!
      GenialeE' vero, funziona!(ROTFL)
    • angros scrive:
      Re: Il DRM perfetto
      Una cassaforte perfetta è una cassaforte che richiede, per scassinarla, attrezzi più costosi di quanto valga ciò che è contenuto nella cassaforte; per un software, la protezione perfetta è una protezione più complessa del programma da proteggere: chiunque sia così abile da essere capace di craccarla, farebbe prima a riscriversi il programma da zero che a craccare quello protetto.
  • ninjaverde scrive:
    AhAhAh
    (rotfl)(rotfl)(rotfl)Non si pouò far altro che ridere!
  • yuri otani scrive:
    avatar è balla con i puffi
    intanto godetevi l'episodio di south park "dance with smurfs" in cui cartman se la prende con james cameron per avergli rubato l'idea del film.
  • MeX scrive:
    quindi la colpa...
    è del DRM e non del cinema che non ha fatto una prova di proiezione? mah...Mi sembrano come quelli che non gli funziona la VPN sul portatile e sanno che tra un mese devono andare in trasferta per 5 anni in Cina.Secondo voi quando chiamano per avere supporto sulla VPN?Il giorno prima di partire per la Cina alle 18.50 urlandoti addosso che DEVI RISOLVERE IL PROBLEMA IN 10 MINUTI PERCHÉ DOMANI VADO IN CINA!
    • anoMIMO scrive:
      Re: quindi la colpa...
      - Scritto da: MeX
      è del DRM e non del cinema che non ha fatto una
      prova di proiezione?
      mah...

      Mi sembrano come quelli che non gli funziona la
      VPN sul portatile e sanno che tra un mese devono
      andare in trasferta per 5 anni in
      Cina.

      Secondo voi quando chiamano per avere supporto
      sulla
      VPN?
      Il giorno prima di partire per la Cina alle 18.50
      urlandoti addosso che DEVI RISOLVERE IL PROBLEMA
      IN 10 MINUTI PERCHÉ DOMANI VADO IN
      CINA!E magari il drm non permette neanche prove di proiezione, tanto è restrittivo (qua esagero, metti caso che sia vero!)? Si presuppone però che al cinema non sia necessario conoscere di crittografia, nevvero? Almeno c'è (ancora) l'alternativa classica dei 35mm, in barba al 3D ed alle altre pseudo-genialate che Hollywood ci propina!
      • albertobs88 scrive:
        Re: quindi la colpa...
        - Scritto da: anoMIMO
        E magari il drm non permette neanche prove di
        proiezione, tanto è restrittivo (qua esagero,
        metti caso che sia vero!)?

        Si presuppone però che al cinema non sia
        necessario conoscere di crittografia, nevvero?
        Almeno c'è (ancora) l'alternativa classica dei
        35mm, in barba al 3D ed alle altre
        pseudo-genialate che Hollywood ci
        propina!Nel nostro cinema se proietti una prova del film lo paghi come se lo avessi proiettato tutto.
      • MeX scrive:
        Re: quindi la colpa...
        quindi quando arrivano le pizze al cinema nemmeno la guardano, la proiettano la primo spettacolo a scatola chiusa?
        • Antonio scrive:
          Re: quindi la colpa...
          Sì, confermo, difatti una volta ci proiettarono un film partendo dalla scena finale, ovviamente li mandammo a cag*re e chiedemmo il rimborso del biglietto!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            colpa delle pellicole a 35 mm! ;)
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            colpa delle pellicole a 35 mm! ;)No colpa della XXXXXXXXXtà di un modello di business da mentecatti!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            nell'esempio di cui sopra non si parla di DRM...
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            nell'esempio di cui sopra non si parla di DRM...Si parla di "colpa" di chi non ha fatto una prova (non ammessa) e si scagiona il DRM.Ancora non ho capito se credi alle panzane che scrivi!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...

            Si parla di "colpa" di chi non ha fatto una prova
            (non ammessa) e si scagiona il
            DRM.e chi lo dice che la prova non fosse ammessa?e perché non hanno chiamato il supporto tecnico per lo sblocco del film?
            Ancora non ho capito se credi alle panzane che
            scrivi!ovvio, altrimenti non riuscirei ad argomentarle
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX

            Si parla di "colpa" di chi non ha fatto una
            prova

            (non ammessa) e si scagiona il

            DRM.

            e chi lo dice che la prova non fosse ammessa?
            e perché non hanno chiamato il supporto tecnico
            per lo sblocco del
            film?


            Ancora non ho capito se credi alle panzane che

            scrivi!

            ovvio, altrimenti non riuscirei ad argomentarleAppunto! :D
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            appunto cosa, non mi sembra che il DRM impedisse una proiezione di prova, essendoci solo un limite temporale da tal giorno a tale altro, bastava fare una prova di proiezione nelle ore antecedenti alla proiezione
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            appunto cosa, non mi sembra che il DRM impedisse
            una proiezione di prova, essendoci solo un limite
            temporale da tal giorno a tale altro, bastava
            fare una prova di proiezione nelle ore
            antecedenti alla
            proiezioneIl DRM in questione (ti è già stato detto) conta il numero di proiezioni non il limite temporale!E questo vale (anche questo ti è già stato detto) anche per le "comuni pellicole" le noleggi per un numero x di proiezioni (di prova o non sono fatti tuoi) evidentemente (salvo pontificare a vanvera) non hai mai parlato in vita tua con un gestore di sala o un distributore di film!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            "La cifratura si incarica tra le altre cose di indicare il numero massimo di schermi su cui il film può essere proiettato e la "finestra temporale" in cui tale proiezione può avvenire."qui non c'é scritto, se hai fonti piú complete citale pure!
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            "La cifratura si incarica tra le altre cose di
            indicare il numero massimo di schermi su cui il
            film può essere proiettato e la "finestra
            temporale" in cui tale proiezione può
            avvenire."

            qui non c'é scritto, se hai fonti piú complete
            citale
            pure!Le fonti sono (a prescindere dal DRM) il fatto che contrattualmente viene contata come copia ogni singola proiezione (non il suo scopo) dubito che abbiano fatto un contratto "apposito" per Avatar o per altro!Ti ripeto che stai facendo una pessima figura!è ovvio che parli senza avere idea di come sono i rapporti tra distribuzione cinematografica e sale!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...

            Le fonti sono (a prescindere dal DRM) il fatto
            che contrattualmente viene contata come copia
            ogni singola proiezione (non il suo scopo)quindi a contratto c'é scritto che non puoi fare una proiezione di prova?Io mi ricordo che i dipendenti di un grande multisala di Torino se volevano potevano assistere alla chiusura del cinema alle prove di proiezione...Non vedo perché dovrebbero limitare il numero di proiezioni, tanto che se il DRM non lo prevede mi sembra molto strano, visto che con il DRM si potrebbe limitare benissimo!Infatti il problema era che non avevano certificato corretamente i proiettori di tutte le sale come si legge qui:"The complex DRM system, which involves several certificates and server-delivered time-sensitive keys for hard drives and projectors, failed in a way consistent with the movies epic status. Unfortunately, after working for several hours cinema workers failed to decrypt 150 gigabytes of data, which resulted in at least one location reverting back to the 2D version."http://torrentfreak.com/drm-fiasco-ruins-james-camerons-avatar-3d-preview-091217/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A%20Torrentfreak%20%28Torrentfreak%29-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 dicembre 2009 09.08-----------------------------------------------------------
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX

            Le fonti sono (a prescindere dal DRM) il fatto

            che contrattualmente viene contata come copia

            ogni singola proiezione (non il suo scopo)

            quindi a contratto c'é scritto che non puoi fare
            una proiezione di
            prova?No c'è scritto che paghi tutte le proiezioni!

            Io mi ricordo che i dipendenti di un grande
            multisala di Torino se volevano potevano
            assistere alla chiusura del cinema alle prove di
            proiezione...Non è così o ricordi male o le sale erano di proprietà della distribuzione (cosa possibile).
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            non so se l'ho giá postato te o qualcun altro, ma come sempre basta leggere una fonte primaria che non sia PI per capirci di piú :DIl DRM ha fallito perché non sono state incluse alcuni proiettori di alcune sale, quindi il numero di proiezioni, l'intervallo temporale etc etc non centrano una mazza!Ora piú che un problema di DRM mi sembra un problema di come é stato implementato, se per esempio spediscono per sbaglio un HD vuoto mettiamo a ferro e fuoco il cinema digitale perché gli hard disk non sono affidabili?http://torrentfreak.com/drm-fiasco-ruins-james-camerons-avatar-3d-preview-091217/"The complex DRM system, which involves several certificates and server-delivered time-sensitive keys for hard drives and projectors, failed in a way consistent with the movies epic status. Unfortunately, after working for several hours cinema workers failed to decrypt 150 gigabytes of data, which resulted in at least one location reverting back to the 2D version.DRM strikes again, this time in 3D.We regret the failures and the associated discomfort, but we are confident that we will be able to play the premiere both in 2D and in 3D, Oliver Fock, general manager of CineStar group said in a comment to the fiasco. And indeed, according to the latest reports the problems have been fixed just in time for the public premiere. "-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 dicembre 2009 12.15-----------------------------------------------------------
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            Modificato dall' autore il 29 dicembre 2009 12.15
            --------------------------------------------------Il DRM è sempre un fiasco!Lo dicono i fatti (e anche il commento)...Come ti ho già detto "epic fail" è l'unica cosa che si può dire.I danni sono certi e i bernefici (chissà perchè) nessuno li ha mai visti!Questo caso non solo non fa eccezzione è la ennesima CONFERMA!Ti piaccia o no!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            io ho sempre sostenuto che il DRM é una buffonata.L'unica applicazione utile per me resta il noleggio o l'acXXXXX con una "flat" mensile ai contenuti.Nel caso del cinema, ripeto, il problema non mi sembra "il DRM" ma che non é stato implementato correttamente!Se faccio un DRM stupido che non mi permette di far partire il film 10 minuti in ritardo, allora é colpa del DRM, se chi lo distribuisce sbaglia a non includere i certificati di alcune sale, beh, non é che la colpa é del DRM, capito che intendo?
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            io ho sempre sostenuto che il DRM é una buffonata.

            L'unica applicazione utile per me resta il
            noleggio o l'acXXXXX con una "flat" mensile ai
            contenuti.

            Nel caso del cinema, ripeto, il problema non mi
            sembra "il DRM" ma che non é stato implementato
            correttamente!

            Se faccio un DRM stupido che non mi permette di
            far partire il film 10 minuti in ritardo, allora
            é colpa del DRM, se chi lo distribuisce sbaglia a
            non includere i certificati di alcune sale, beh,
            non é che la colpa é del DRM, capito che
            intendo?Si perfettamente!Ma è privo di logica!Leggi quello che scrivi!1) il drm non è stato implementato correttamente (lo scrivi tu)Nonostante questo:2) la colpa è di qualcun altro.La cosa che manca in tutto questo (oltre alla coerenza) è che:a) Il DRM è totalmente inutile e lo è particolarmente in questo caso! (mai sentito che un gestore di sala copia il film e lo rivende) non gli conviene non motivazioni (economiche) a farlo lui opera come rivenditore e il rischio "rappresaglia" (non ti do più nulla da proiettare) è più forte di qualunque DRM tu (o altri possiate inventare).b) se il drm non ci saebbe stato alcun problema ne alcuna "cattiva implementazione"...È semplice, lineare, e facile da capire!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            si ho sbagliato a usare il termine implementato.Il DRM é stato "utilizzato" male.Se io "implemento" un sistema di sicurezza quale l'AIR bab, ma viene "montato male" e ti fa espodere la testa quando accendi la macchina non é colpa dell'airbag ma di come é stato montato!
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            si ho sbagliato a usare il termine implementato.

            Il DRM é stato "utilizzato" male.

            Se io "implemento" un sistema di sicurezza quale
            l'AIR bab, ma viene "montato male" e ti fa
            espodere la testa quando accendi la macchina non
            é colpa dell'airbag ma di come é stato
            montato!Si si va benehai ragione tu saragat era astemio, tamara baroni era vergine (e per questo ha ottenuto l'annullamento dalla sacra rota) i marziani e i governi spargono le scie chimiche e tutti dobbiamo mantenere a vita le major perchè ci conviene!Basta che la facciamo finita!Contento?
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            hai dimenticato: ullala non é un troll anonimo, ora si, sono contento ;)
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            hai dimenticato: ullala non é un troll anonimo,
            ora si, sono contento
            ;)Questa è la migliore!(rotfl)Tu invece sei meno anonimo?
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            un po' meno anonimo si, certo non puoi (facilmente) risalire alla mia vera identità, ma puoi farti un'idea del mio "profilo" leggendo tutti i commenti che ho scritto...Hai la certezza di parlare sempre con "me" che poi tu non sappia i miei dati anagrafici è un altro discorso.ullala potrebbe essere chiunque, posso anche io iniziare a scrivere come "ullala"Mi scuso per l'uso improprio di "anonimo", ma è così che PI chiama i "non registrati"
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: quindi la colpa...
      contenuto non disponibile
      • MeX scrive:
        Re: quindi la colpa...
        dove lo hai letto?L'articolo dice: "La cifratura si incarica tra le altre cose di indicare il numero massimo di schermi su cui il film può essere proiettato e la "finestra temporale" in cui tale proiezione può avvenire."Cioé non puoi proiettare il film su metti piú di due schermi contemporaneamente, ma non c'é scritto che c'é un limite al numero di proiezioni
        • OldDog scrive:
          Re: quindi la colpa...
          - Scritto da: MeX
          dove lo hai letto?
          L'articolo dice: "La cifratura si incarica tra le
          altre cose di indicare il numero massimo di
          schermi su cui il film può essere proiettato e la
          "finestra temporale" in cui tale proiezione può
          avvenire."

          Cioè non puoi proiettare il film su metti più di
          due schermi contemporaneamente, ma non c'è
          scritto che c'è un limite al numero di
          proiezioniFinestra temporale ovviamente significa che sei autorizzato a proiettare "dalle ore xx alle ore yy", quindi la durata dello spettacolo.Questo consente di evitare proiezioni abusive in orario diverso, ma impedisce di fare in anticipo una proiezione di prova, immagino.
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            uhm... non penso che possano prevedere gli orari di apertura di ogni cinema... al massimo la finestra temporale come orari puó essere dalle 12 all'una di notte per dire? ma non penso proprio che prevedano tutte le proiezioni e gli orari di TUTTE le sale ;)
    • MeX scrive:
      Re: quindi la colpa...
      concordo che il DRM é una "cagata pazzesca" cit.Peró... tu manderesti a tutte le sale del mondo la tua produzione che puoi copiare con un copia incolla senza perdita di qualitá?In questi casi posso giustificare l'uso del DRM, la pellicola é un "DRM" di per se, perché non é duplicabile senza perdita di qualitá
      • DarkOne scrive:
        Re: quindi la colpa...
        - Scritto da: MeX
        concordo che il DRM é una "cagata pazzesca" cit.

        Peró... tu manderesti a tutte le sale del mondo
        la tua produzione che puoi copiare con un copia
        incolla senza perdita di
        qualitá?

        In questi casi posso giustificare l'uso del DRM,
        la pellicola é un "DRM" di per se, perché non é
        duplicabile senza perdita di
        qualitáSicuramente è un problema non da poco...ma forse potevano inventarsi dei DRM meno restrittivi e assurdi. Non credo che le pellicole abbiano dei "limiti temporali" etc etc...
        • MeX scrive:
          Re: quindi la colpa...
          le pellicole mica se le tengono quelli del cinema, certo che hanno un "limite temporale"
          • DarkOne scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            le pellicole mica se le tengono quelli del
            cinema, certo che hanno un "limite
            temporale"Si, ma non penso che ti arrivi il messo che ti porta la pellicola il giorno stesso in cui la devi proiettare e se la porta via alla mezzanotte in cui scade la concessione di proiezione...
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            ovvio che no, peró entro una data la devi rispedire al mittente.Il punto é che se ti do la paellicola a 35mm non ti do un media di facile duplicazione, quindi posso essere piú tollerante nella sua protezione.Ripeto, qui piú che un problema del DRM mi sembra un problema del cinema
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            ovvio che no, peró entro una data la devi
            rispedire al
            mittente.

            Il punto é che se ti do la paellicola a 35mm non
            ti do un media di facile duplicazione(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Geniale!Ma tu ci credi davvero a quello che scrivi?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            tu riesci a copiare una pizza del cinema con la stessa facilitá con cui copi un MPG senza DRM?
          • angros scrive:
            Re: quindi la colpa...
            telecamera e microfono: cosa fai?
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            e ti pare che ottieni una copia paragonabile all'originale?Perché per vedersi un film "CAM" ci vuole un bel coraggio...Il punto é che se io ti do un HD con un MPG di altissima qualitá che tu puoi copiarti e incollarti sul tuo PC e condividere sul P2P, é MOLTO diverso dal farti riprendere con una telecamerina e campionare l'audio con un microfono stereo, mi sembra ovvio!
          • angros scrive:
            Re: quindi la colpa...
            Se non ricordo male, dicevano addirittura che la pirateria via cam era utile ai produttori, perchè se il film piaceva chi l' aveva visto in questo modo se lo andava a rivedere al cinema.Una volta avevo visto, in un film ripreso via cam, che avevano inquadrato lo schienale di una sedia... a questo punto, non è più "pirateria" di quanto non lo sia farsi raccontare il film.Secondo me, una cosa molto semplice potrebbe essere di rilasciare il film appena uscito su siti come megavideo, legalmente, ma a bassa risoluzione: in questo modo non farebbe concorrenza al cinema (o compenserebbe comunque facendo pubblicità al film), e renderebbe inutile la pirateria via cam. Certo che se, invece, i produttori cominciano a pretendere i diritti perfino per i trailer, non hanno capito molto.
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            secondo me ci sono due categorie di quelli che guardano i dvix "CAM"1.quelli che del cinema e del film non gli frega granché e si guardano filmati con qualitá raccapricciante, é gente che non andrá comunque mai al cinema2.quelli "malati" di un certo genere o attore che vogliono "un'anteprima"Anche se non sono cosí sicuro che siano in molti a volersi "spoilerare" un filmSicuramente é piú dannoso il DVD rip
          • angros scrive:
            Re: quindi la colpa...

            Sicuramente é piú dannoso il DVD ripConcordo: infatti ritengo che il cinema, di per sè, non sia in pericolo (come non lo sono i concerti), ma che il mercato dei dischi (cd e dvd) sia destinato a sparire, sostituito dalla disponibilità gratuita, e che l' unico modo per guadagnare in tale settore rimarrà la pubblicità (e, occasionalmente, la vendita dei cofanetti "premium" per gli appassionati)
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            concordo che il cinema é un'esperienza diversa dal guardarsi un film a casa... peró é innegabile che a fare "cassa" siano per la maggiorparte solo ed esclusivamente i "colosal" che DEVONO essere visti al cinema, di fatto il mercato si é "molto ridotto" e se vedi l'offerta cinematografica attuale direi che é avvolorata dai fatti.I concerti non sono paragonabili al cinema.Io faccio il film e posso proiettarlo in tutto il mondo a costi ridicoli, e posso proiettare contemporanemente in piú sale e in piú paesi.I concerti no, sono molto piú limitati ed hanno un rapporto spese / guadagno infinitamente meno vantaggioso.
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            tu riesci a copiare una pizza del cinema con la
            stessa facilitá con cui copi un MPG senza
            DRM?Il punto è il soggetto! caro mio, forse ti sei scordato che il soggetto non sono io ma il titolare del cinematagrafo! Dato che il soggetto è chi dispone del mezzo di riproduzione (per definizione) la risposta è SI, ci riesco e ci riesco pure senza che tu possa avvertire degrado di qualità!...E si lo posso trasformare in digitale!Se hai mai visto una macchina da proiezione moderna in vita tua sai perfettamente che è cosìSe invece non la hai (come probabile da quello che dici) mai vista taci invece di sparare a vanvera senza sapere di cosa parli!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            e questo il punto infatti!Copiare una pellicola é un lavoro molto piú complesso che fare copia incolla di un contenuto giá digitalizzato!Il punto é che anche chi non é il titolare del cinema avrebbe molta piú facilitá nel copiare il contenuto!Se ti do i negativi delle mie foto puoi stamparti delle copie in alta qualitá o duplicare il negativo stesso... ma ti sará molto piú difficile rispetto a fare un copia incolla dei RAW sul mio HD esterno, o no?
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            e questo il punto infatti!

            Copiare una pellicola é un lavoro molto piú
            complesso che fare copia incolla di un contenuto
            giá
            digitalizzato!

            Il punto é che anche chi non é il titolare del
            cinema avrebbe molta piú facilitá nel copiare il
            contenuto!

            Se ti do i negativi delle mie foto puoi stamparti
            delle copie in alta qualitá o duplicare il
            negativo stesso... ma ti sará molto piú difficile
            rispetto a fare un copia incolla dei RAW sul mio
            HD esterno, o
            no?Ma chi non è titolare non ha acXXXXX al 35mmcosa diavolo farfugli?Si parla di copie date ai titolari delle sale!Sveglia!E di DRM applicato (o non) a "quelle" copie!Hai perso il filo del discorso o cerchi di non pagare dazio come tuo solito?
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            ?quindi in sala di proiezione ci entra solo il titolare del cinema anche per la proiezione che finisce dopo mezzanotte?Quale parte di: duplicare un file é piú facile che duplicare una pizza non ti é chiara?
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            ?
            quindi in sala di proiezione ci entra solo il
            titolare del cinema anche per la proiezione che
            finisce dopo
            mezzanotte?

            Quale parte di: duplicare un file é piú facile
            che duplicare una pizza non ti é
            chiara?Il Titolare è quello che ha la responsabiltà legale (a prescindere da chi entra) e se VUOLE fare una copia di un 33 MM la fa come crede.Il punto è che NON LA VUOLE (aka non gli conviene) fare!E su questo il DRM non influisce un fico secco!Gli operatori di proiezione fanno (ovviamente) quello che il titolare gli dice (ti è chiaro il concetto di dipendente?).Il titolare e gli operatori di proiezione se lo volessero potrebbero (salvo subirne le conseguenze) fare tutte le copie che vogliono sia di un file che di una pellicola con la stessa facilità basta semplicemente che la proiettino!È una "feature built-in" in una moderna macchina da proiezione!Puoi insistere come ti pare ma i fatti non cambiano!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            ovvio che il titolare é il piú esposto, ergo, il meno interessato a fare la copia!In quando ai dipendente, mi é chiaro il concetto di dipendente, cosí come mi sono chiari i master di CD audio non ancora sul mercato presenti sul torrent!Quando una cosa passa da molte mani, i meno "esposti" sono piú propensi ad approffitarne!I bagagli a malpensa non li aprivano i piloti dell'aereo o i manager dell'areoporto no?Il fatto che si debba PROIETTARE per duplicare una pellicola é di per se un fortissimo ostacolo e deterrente!Cosa fai, lasci la pellicola in proiezione quando chiudono il cinema? Davvero non vuoi ammettere che sia piú complesso che fare un copia incolla del contenuto di un HD???
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            ovvio che il titolare é il piú esposto, ergo, il
            meno interessato a fare la
            copia!

            In quando ai dipendente, mi é chiaro il concetto
            di dipendente, cosí come mi sono chiari i master
            di CD audio non ancora sul mercato presenti sul
            torrent!

            Quando una cosa passa da molte mani, i meno
            "esposti" sono piú propensi ad
            approffitarne!

            I bagagli a malpensa non li aprivano i piloti
            dell'aereo o i manager dell'areoporto
            no?

            Il fatto che si debba PROIETTARE per duplicare
            una pellicola é di per se un fortissimo ostacolo
            e
            deterrente!

            Cosa fai, lasci la pellicola in proiezione quando
            chiudono il cinema? Davvero non vuoi ammettere
            che sia piú complesso che fare un copia incolla
            del contenuto di un
            HD???Ma che cappero dici?Ti sfugge o no che il termine "proiezione" significa semplicemente fare girare la pellicola? cosa che si fa SEMPRE E COMUNQUE!Di quale cinema chiuso vai cianciando?Un click sul menù è difficile?Ma cosa cianci?Sei proprio alla frutta!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            si ma devi appunto pur farla girare la pellicola no? non é un minimo piú a "sgamo" che attacare l'HD ad un portatile?
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            si ma devi appunto pur farla girare la pellicola
            no? non é un minimo piú a "sgamo" che attacare
            l'HD ad un
            portatile?1) se vuoi proiettare (al pubblico) come fai a non farla girare?2) No è molto più facile! (un click)"Attaccare" un portatile se è ben securizzato è di diversi ordini di grandezza più complesso!e non lo fai dal menu!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            giá ma come vedi la pellicola limita la possibilitá di copia la proiezionista durante la proiezione, mentre l'HD (se mal custodito) si puó copiare molto facilmente.Le pizze non é che le copia chiunque, mi pare ovvio no?Immagina di dare il tuo film da 100 milioni di a "n" corrieri in tutto il miondo per consegnarlo nelle sale.Senza DRM pure il postino in qualche oretta si riversa il contenuto dall'HD, mentre non é che puó srotolare la pellicola e copiarla!Per questo dico che la pellicola garantisce giá di per se un "certo grado di protezione"
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            giá ma come vedi la pellicola limita la
            possibilitá di copia la proiezionista durante la
            proiezione, mentre l'HD (se mal custodito) si puó
            copiare molto
            facilmente.

            Le pizze non é che le copia chiunque, mi pare
            ovvio
            no?

            Immagina di dare il tuo film da 100 milioni di
            a "n" corrieri in tutto il miondo per consegnarlo
            nelle
            sale.

            Senza DRM pure il postino in qualche oretta si
            riversa il contenuto dall'HD, mentre non é che
            puó srotolare la pellicola e
            copiarla!

            Per questo dico che la pellicola garantisce giá
            di per se un "certo grado di
            protezione"Non garantisce un tubo!Forse non ti è chiaro che la pellicola (sull'hd) ci finisce con un click!Più facile di cosi!Come lo devo dire?Il "postino" (andiamo pure di fantasia) è una parte terza che è coinvolta solo se c'è la pellicola!Quindi (a differenza di quanto sostieni) la pellicola è "meno protetta" (aka addirittura più semplice da copiare) che non il download di un file dal server della casa di produzione che coinvolge solo parti "trusted" e contrattualmente LEGATE!Il DRM è inutile proprio per questo!C'è un contratto e una reciproca convenienza delle parti a rispettarlo!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...

            Non garantisce un tubo!
            Forse non ti è chiaro che la pellicola (sull'hd)
            ci finisce con un
            click!si, se hai un proiettore per il cinema! :)cosa un po' diversa dall'avere un PC! o no?
            Più facile di cosi!giá! chi non ha un proiettore cinematografico a casa! o anche portatile!
            Come lo devo dire?
            Il "postino" (andiamo pure di fantasia) è una
            parte terza che è coinvolta solo se c'è la
            pellicola!attenzione che tra poco fai un epic fail! :D
            Quindi (a differenza di quanto sostieni) la
            pellicola è "meno protetta" (aka addirittura più
            semplice da copiare) che non il download di un
            file dal server della casa di produzione che
            coinvolge solo parti "trusted" e contrattualmente
            LEGATE!
            Il DRM è inutile proprio per questo!
            C'è un contratto e una reciproca convenienza
            delle parti a
            rispettarlo!dall'articolo:"La versione tridimensionale del film viene infatti spedita su un HD contenente 150 Gigabyte di dati audiovisivi, da riversare poi sui server della sala per la proiezione. " EPIC FAIL
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX

            Non garantisce un tubo!

            Forse non ti è chiaro che la pellicola (sull'hd)

            ci finisce con un

            click!

            si, se hai un proiettore per il cinema! :)
            cosa un po' diversa dall'avere un PC! o no?Perchè nelle sale di proiezione manca?(rotfl)(rotfl)(rotfl)


            Più facile di cosi!

            giá! chi non ha un proiettore cinematografico a
            casa! o anche
            portatile!Che cappero dici?La proiezione la fanno a casa? o la fanno in sala?


            Come lo devo dire?

            Il "postino" (andiamo pure di fantasia) è una

            parte terza che è coinvolta solo se c'è la

            pellicola!

            attenzione che tra poco fai un epic fail! :DSe se...


            Quindi (a differenza di quanto sostieni) la

            pellicola è "meno protetta" (aka addirittura più

            semplice da copiare) che non il download di un

            file dal server della casa di produzione che

            coinvolge solo parti "trusted" e
            contrattualmente

            LEGATE!

            Il DRM è inutile proprio per questo!

            C'è un contratto e una reciproca convenienza

            delle parti a

            rispettarlo!

            dall'articolo:
            "La versione tridimensionale del film viene
            infatti spedita su un HD contenente 150
            Gigabyte di dati audiovisivi, da riversare
            poi sui server della sala per la
            proiezione. "

            EPIC FAIL Quale è la parte di "sala di proiezione" che ti sfugge?e quale è la parte di "contrattuale" (che rende automaticamente inutile il DRM) che non comprendi?Che il "contenuto" sia spedito (o downloadato) cosa c'entra col DRM e cosa c'entra col fatto che al gestore della sala non conviene (economicamente non per merito del DRM) copiare?Quale è la parte che non capisci in cui la sala (e i suoi addetti) possono copiare in modo altrettanto SEMPLICE vuoi la pellicola vuoi ---qualunque--- altra cosa proiettino?Siete svegli (tu e il tuo postino o corriere) o dormite?Hai mai sentito di postini o corrieri che fanno le copie dei film e aprono i pacchi che consegnano?Fammi il favore almeno renditi conto di quello che dici!Comunque personalmente mi sono rotto..vai pure a giocare nel tuo cortile dei troll io ne ho abbastanza...Addio e buone feste!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            quello che fai finta di non capire é che se ti SPEDISCO l'HD senza DRM chiunque puó copiarne il contenuto facilmente!Se ti mando la pizza puó copiare solo chi ha acXXXXX al proiettore
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            quello che fai finta di non capire é che se ti
            SPEDISCO l'HD senza DRM chiunque puó copiarne il
            contenuto
            facilmente!

            Se ti mando la pizza puó copiare solo chi ha
            acXXXXX al
            proiettoreSnche nel caso dell'HD la copia solo chi ha acXXXXX al medesimo!O questo particolare ti era sfuggito?
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            ovvio che no!Ma se mandi una pellicola sei sicuro che anche se non viene messa "al sicuro" e guardata a vista sono poche le chance che qualcuno entri in sala proiezione a duplicarla, mentre un HD basta che resta incostudito ed é a rischio...Ci sono i DRM nei libri? noPerché? perché copiarli é un "pain in the ass"Ci sono i DRM negli ebook? siPerché? perche é piú facile copiarliÉ giusto che ci siano i DRM negli ebook?No! A meno che per quelli scaricati dalla biblioteca.
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            ovvio che no!
            Ma se mandi una pellicola sei sicuro che anche se
            non viene messa "al sicuro" e guardata a vista
            sono poche le chance che qualcuno entri in sala
            proiezione a duplicarla, mentre un HD basta che
            resta incostudito ed é a
            rischio...

            Ci sono i DRM nei libri? no
            Perché? perché copiarli é un "pain in the ass"

            Ci sono i DRM negli ebook? si
            Perché? perche é piú facile copiarli

            É giusto che ci siano i DRM negli ebook?
            No! A meno che per quelli scaricati dalla
            biblioteca.Manca una questione..C'è un DRM che sia stato un effettivo ostacolo alla distribuzione di un contenuto on line?NO!trovi con la stessa facilità contenuti messi in circolo inizialmente con DRM e senza e con la stessissima qualità!Il DRM è un totale fallimento ovunque e comunque!Voui continuare a negare la reltà?Fai pure...Non sei il primo, non sarai l'ultimo!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            ma guarda che sono il primo a dire che il DRM non FERMA la pirateria, anzi, al massimo la favorisce, perchè chi acquista si sente (giustamente) penalizzato dal DRM.Il punto è, che se ti faccio pagare 15 al mese per guardare tutti i film in anteprima facendoteli scaricare, se non ci metto il DRM sei molto più "avvantaggiato" nel metterli online no?Se COMPRO un film per 5 è la MIA copia e devo poterne fare quello che voglio, se mi concedi acXXXXX per un mese, o me la noleggi per 24h allora è giusto che non ne faccia quello che voglio.I lucchetti per le biciclette non servono a nulla, se VOGLIO forzarlo, lo posso forzare.Se c'è un ladruncolo che vuole prendere una bicicletta in centro e ce n'è una con lucchetto e una senza... prenderà quella senza.Le porte chiuse a chiave non servono a niente, se voglio forzarla, la posso forzare, ma quando esci di casa tu la porta la chiudi a chiave oppure no?
          • angros scrive:
            Re: quindi la colpa...

            Il punto è, che se ti faccio pagare 15 al mese
            per guardare tutti i film in anteprima
            facendoteli scaricare, se non ci metto il DRM sei
            molto più "avvantaggiato" nel metterli online
            no?Una cosa del genere la faceva la SpiralFrog per la musica, poi quando ha chiuso tutti i brani scaricati dai suoi utenti sono diventati inutilizzabili:http://en.wikipedia.org/wiki/SpiralFrog#Demise_and_Shut_DownTu ti fideresti a scaricare film o musica a tali condizioni?
            I lucchetti per le biciclette non servono a
            nulla, se VOGLIO forzarlo, lo posso
            forzare.
            Se c'è un ladruncolo che vuole prendere una
            bicicletta in centro e ce n'è una con lucchetto e
            una senza... prenderà quella
            senza.Certo, ma se il film è lo stesso (perchè il pirata vuole QUEL film), ti importa tanto da chi lo ha copiato? Non credo che prenderà il piu' facile da piratare, se ne vuole un altro.Nel caso del software è diverso, verrà copiato il piu' facile da copiare (che diventa lo standard, e sarà quello che avrà piu' sucXXXXX: Windows era diventato lo standard, sbaragliando i concorrenti, proprio perchè era il piu' facile da piratare)
            Le porte chiuse a chiave non servono a niente, se
            voglio forzarla, la posso forzare, ma quando esci
            di casa tu la porta la chiudi a chiave oppure
            no?Non ne ho bisogno, bastano i miei due dobermann :-P
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...

            Una cosa del genere la faceva la SpiralFrog per
            la musica, poi quando ha chiuso tutti i brani
            scaricati dai suoi utenti sono diventati
            inutilizzabili:

            http://en.wikipedia.org/wiki/SpiralFrog#Demise_and

            Tu ti fideresti a scaricare film o musica a tali
            condizioni?é una cosa inevitabile, pensa agli abbonati di TELE+Per quello che paghi penso ne sia valsa la pena a chi ne ha fatto uso fin'ora
            Certo, ma se il film è lo stesso (perchè il
            pirata vuole QUEL film), ti importa tanto da chi
            lo ha copiato? Non credo che prenderà il piu'
            facile da piratare, se ne vuole un
            altro.vero, tipo se ho una ferrari e un mio vicino la punto e il ladro é un ladro di ferrari prenderá la mia ferrari... ma se tu avessi una ferrari lasceresti la porta aperta senza antifurto con le chiavi nel quadro?
            Nel caso del software è diverso, verrà copiato il
            piu' facile da copiare (che diventa lo standard,
            e sarà quello che avrà piu' successo: Windows era
            diventato lo standard, sbaragliando i
            concorrenti, proprio perchè era il piu' facile da
            piratare)Windows facile da piratare? Pensa che OSX nemmeno ha il seriale!Windows é diventato molto diffuso (uno standard implica interoperabilitá e specifiche pubblicate) per concorrenza sleale ed é riuscita a creare un monopolio, quindi, essendo il piú diffuso é stato piratato.
            Non ne ho bisogno, bastano i miei due dobermann
            :-Psperiamo che non li crakkino con un paio di salsicce ;)
          • angros scrive:
            Re: quindi la colpa...


            Tu ti fideresti a scaricare film o musica a tali

            condizioni?

            é una cosa inevitabile, pensa agli abbonati di
            TELE+Non so se tu sei mai stato abbonato a tele+ (io sì); ho ancora le cassette che mi ero registrato, e posso ancora vedermele quando voglio (o copiarle, nei limiti tecnici imposti dall' analogico).
            Per quello che paghi penso ne sia valsa la pena a
            chi ne ha fatto uso
            fin'oraIo ho pagato per il servizio , e l' ho ottenuto; grazie ad esso, mi è rimasto qualcosa (le cassette che ho registrato). Quando il servizio non è più stato di mio gradimento, ho smesso di pagare e me l' hanno disdetto (come mi possono togliere l' abbonamento a internet, se non pago, ma non i files che ho scaricato o le pagine che ho salvato).
            vero, tipo se ho una ferrari e un mio vicino la
            punto e il ladro é un ladro di ferrari prenderá
            la mia ferrari... ma se tu avessi una ferrari
            lasceresti la porta aperta senza antifurto con le
            chiavi nel
            quadro?No, ma non ci farei neanche salire nessun estraneo sopra; allo stesso modo, se ho un file che non voglio che venga copiato me lo tengo sul mio computer, non lo dò in giro.Se invece tu vuoi noleggiare la tua ferrari ad altri, ci metti un dispositivo che te la blocca dopo tot chilometri? O, più semplicemente, se non te la riportano tu comunichi il numero di targa ai carabinieri e chiedi di cercare il ladro?
            Windows facile da piratare? Pensa che OSX nemmeno
            ha il
            seriale!Ma funziona solo su computer mac, a meno di usare programmi come RebelEFI.E comunque, Windows ormai è già il programma più diffuso, anche se adesso ha delle protezioni; in passato, quando Windows era un sistema come un altro (e non era nemmeno un sistema operativo, ma una GUI... mi riferisco a windows 3.1 e precedenti), era forse uno dei programmi più piratati (il sistema operativo del mac, all' epoca, andava solo sui mac, che usavano un processore diverso, ed essendo preinstallato non aveva senso piratarlo)

            Non ne ho bisogno, bastano i miei due dobermann

            :-P

            speriamo che non li crakkino con un paio di
            salsicce
            ;)Anche una serratura si può craccare, con un grimaldello. Solo che se un ladro non riesce a craccare una serratura al primo colpo, prova di nuovo, mentre se non riesce a "craccare" i dobermann al primo colpo, e i dobermann ti saltano addosso, non so se avrai voglia di riprovarci ancora...
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...

            Non so se tu sei mai stato abbonato a tele+ (io
            sì); ho ancora le cassette che mi ero registrato,
            e posso ancora vedermele quando voglio (o
            copiarle, nei limiti tecnici imposti dall'
            analogico).
            Io ho pagato per il servizio , e l' ho
            ottenuto; grazie ad esso, mi è rimasto qualcosa
            (le cassette che ho registrato). Quando il
            servizio non è più stato di mio gradimento, ho
            smesso di pagare e me l' hanno disdetto (come mi
            possono togliere l' abbonamento a internet, se
            non pago, ma non i files che ho scaricato o le
            pagine che ho
            salvato).lo sai che il servizio per cui paghi non ti da diritto a tenere le cassette con le registrazioni vero? solo che (ovviamente) non applichi la licenza alla lettera (e chi trasmetteva su tele+ sa che succede ma gli interessa che paghi l'abbonamento e basta)I file di Spiral Frog spariscono dall'HD? non mi risulta... tu hai pagato per un servizio e (a meno che non fossi ignorante in materia) SAI che non hai il "possesso" di quei file, ma che ti sono stati "prestati"Ora peró se vuoi, puoi "registrarli su cassetta" ;)
            No, ma non ci farei neanche salire nessun
            estraneo sopra; allo stesso modo, se ho un file
            che non voglio che venga copiato me lo tengo sul
            mio computer, non lo dò in
            giro.eh ma non sei tu a decidere, devi sperare che nessun estraneo decida di entrarci ;)
            Se invece tu vuoi noleggiare la tua ferrari ad
            altri, ci metti un dispositivo che te la blocca
            dopo tot chilometri? O, più semplicemente, se non
            te la riportano tu comunichi il numero di targa
            ai carabinieri e chiedi di cercare il
            ladro?mettere un sistema che la blocca dopo tot-km non ha senso su una macchina, perché se poi si blocca a 600 km dal punto di riconsegna é un danno pure per me!Io ci metterei un bell'antifurto satellitare che mi da la posizione della macchina in tempo reale!Inoltre, la limitazione sul noleggio é di solito "temporale" se non la rispetti paghi molto di piú.La limitazione per km non ha bisogno di blocchi, perché posso leggere quanti km hai fatto e farti pagare il sovrapprezzoIl DRM non ti impedisce di guardare il film quando arrivi a metá... ti limita solo nel trasferimento ad altri computer o all'utilizzo dopo i termini temporali stabiliti dal contratto di noleggio, solo che, a differenza di una macchina, non posso farti pagare di piú alla "riconsegna" del file se l'hai tenuto piú ore ( = hai fatto piú KM)
            Ma funziona solo su computer mac, a meno di usare
            programmi come
            RebelEFI.solo o a meno che? come vedi non ci sono protezioni particolari, il fatto é solo che grazie allo "standard" windows c'é ancora quello zombi del bios in giro ;)
            E comunque, Windows ormai è già il programma più
            diffuso, anche se adesso ha delle protezioni; si ma le protezioni non centrano nulla con la diffusione.Win 3.1 non si é diffuso perché non era protetto o perché fosse facile crakkarlo, altrimenti dovrebbe essere Linux il piú diffuso seguendo questa logica
            in
            passato, quando Windows era un sistema come un
            altro (e non era nemmeno un sistema operativo, ma
            una GUI... mi riferisco a windows 3.1 e
            precedenti), era forse uno dei programmi più
            piratati mmm io ho iniziato on Win 3.11 ma da quello che mi ricordo solo con il 3.11 e NT ha iniziato a diffondersi, e non ricordo una pirateria cosí selvaggia (anche perché ai tempi non si scaricavano le ISO, al massimo ce lo si passava tra amici)http://en.wikipedia.org/wiki/History_of_Microsoft_Windows#A_step_sideways:_OS.2F2
            (il sistema operativo del mac, all'
            epoca, andava solo sui mac, che usavano un
            processore diverso, ed essendo preinstallato non
            aveva senso
            piratarlo)non solo non aveva senso, non ce n'era proprio bisogno, ma questo ne ha limitato la diffusione, perché le macchine Power PC erano piú care degli "IBM compatibile" e infatti IBM con i cloni ha perso il mercato consumer cannabalizzato da MicrosoftQuindi come vedi il discorso é un piú articolato e direi che non é corretto dire che Windows si é diffuso perché facile da crakkare
            Anche una serratura si può craccare, con un
            grimaldello. Solo che se un ladro non riesce a
            craccare una serratura al primo colpo, prova di
            nuovo, mentre se non riesce a "craccare" i
            dobermann al primo colpo, e i dobermann ti
            saltano addosso, non so se avrai voglia di
            riprovarci
            ancora...se bastasse avere due cani per non avere ladri in casa...
          • angros scrive:
            Re: quindi la colpa...

            lo sai che il servizio per cui paghi non ti da
            diritto a tenere le cassette con le registrazioni
            vero?Sul contratto non c' era assolutamente scritta una cosa del genere, e la registrazione per uso personale era permessa. Sky non lo permette (per alcuni film) attivando un sistema basato su Macrovision (e questo è uno dei motivi per cui ho rifiutato sky)

            I file di Spiral Frog spariscono dall'HD? non mi
            risulta... Non si leggono piu'; era necessario visitare il sito ogni 60 giorni per rinnovare la licenza, visto che i files si potevano scaricare gratis, ma occorreva guardare la pubblicità sul sito (e questo non è stato piu' possibile, quando il sito ha chiuso, quindi dopo 60 giorni i files si sono "bloccati", e l' unico modo per aprirli era di craccarli, o di averne già fatto una copia prima su cassetta)Questo è il risultato del DRM...
            eh ma non sei tu a decidere, devi sperare che
            nessun estraneo decida di entrarci
            ;)Posso proteggerlo in modo serio (attacco la connessione solo quando ci sono io, metto un firewall, non dico in giro che dati ci sono)
            mettere un sistema che la blocca dopo tot-km non
            ha senso su una macchina, perché se poi si blocca
            a 600 km dal punto di riconsegna é un danno pure
            per
            me!

            Io ci metterei un bell'antifurto satellitare che
            mi da la posizione della macchina in tempo
            reale!E il ladro per prima cosa rompe l' antenna del GPS.Comunque, il sistema che descrivi (e che avrebbe senso) non corrisponde al DRM, ma al watermark; non limita l' uso della macchina, ma permette di rintracciare una macchina rubata.
            Il DRM non ti impedisce di guardare il film
            quando arrivi a metá... ti limita solo nel
            trasferimento ad altri computer o all'utilizzo
            dopo i termini temporali stabiliti dal contratto
            di noleggio, solo che, a differenza di una
            macchina, non posso farti pagare di piú alla
            "riconsegna" del file se l'hai tenuto piú ore ( =
            hai fatto piú
            KM)"Tenuto piu' ore" cosa significa? Se non si apre, posso tenerlo anche anni, ma è inutile (o dovrebbe addirittura cancellarsi da solo? una cosa del genere richiederebbe di avere un sistema operativo in grado di cancellare i files in base a ordini esterni)
            solo o a meno che? come vedi non ci sono
            protezioni particolari, il fatto é solo che
            grazie allo "standard" windows c'é ancora quello
            zombi del bios in giro
            ;)Anche Linux, FreeBSD, MenuetOS, e tanti altri sistemi si basano sul bios.
            mmm io ho iniziato on Win 3.11 ma da quello che
            mi ricordo solo con il 3.11 e NT ha iniziato a
            diffondersi, e non ricordo una pirateria cosí
            selvaggia (anche perché ai tempi non si
            scaricavano le ISO, al massimo ce lo si passava
            tra
            amici)Il 3.1 e il 3.11 erano quasi uguali, il 3.11 aveva in piu' un lettore multimediale migliore (che però era disponibile come aggiornamento gratuito anche per il 3.1), e le funzioni per il lavoro in rete (che praticamente erano usate solo in ambito aziendale, e neanche sempre, non in ambito domestico)
            non solo non aveva senso, non ce n'era proprio
            bisogno, ma questo ne ha limitato la diffusione,
            perché le macchine Power PC erano piú care degli
            "IBM compatibile" e infatti IBM con i cloni ha
            perso il mercato consumer cannabalizzato da
            MicrosoftAppunto

            Quindi come vedi il discorso é un piú articolato
            e direi che non é corretto dire che Windows si é
            diffuso perché facile da
            crakkareUno dei motivi per cui si è diffuso è quello (non è l' unico, certo)
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...

            Sul contratto non c' era assolutamente scritta
            una cosa del genere, e la registrazione per uso
            personale era permessa. Sky non lo permette (per
            alcuni film) attivando un sistema basato su
            Macrovision (e questo è uno dei motivi per cui ho
            rifiutato
            sky)non puoi conservare le registrazioni, inoltre su materiale protetto da copyright non potresti proprio farlo (altrimenti macrovision sarebbe illegale)Il diritto alla copia di backup non centra nulla con le registrazioni video
            Non si leggono piu';
            Questo è il risultato del DRM... il DRM non é inviolabile...
            Posso proteggerlo in modo serio (attacco la
            connessione solo quando ci sono io, metto un
            firewall, non dico in giro che dati ci
            sono)ma non parlavamo di una Ferrari?
            E il ladro per prima cosa rompe l' antenna del
            GPS.ovvio, o la carica in un camion con il cassone schermato
            "Tenuto piu' ore" cosa significa? Se non si apre,
            posso tenerlo anche anni, ma è inutile (o
            dovrebbe addirittura cancellarsi da solo? no, semplicemente tiene il conto di quanti giorni/ore sono passati dal download
            Anche Linux, FreeBSD, MenuetOS, e tanti altri
            sistemi si basano sul
            bios.e con ció? il BIOS resta una tecnologia obosleta paragonata all'EFI, che centrano gli OS?
            Il 3.1 e il 3.11 erano quasi uguali, il 3.11
            aveva in piu' un lettore multimediale migliore
            (che però era disponibile come aggiornamento
            gratuito anche per il 3.1), e le funzioni per il
            lavoro in rete (che praticamente erano usate solo
            in ambito aziendale, e neanche sempre, non in
            ambito
            domestico)giá, e infatti il 3.1 non se l'era filato quasi nessuno
            Appuntoappunto la pirateria non centra una fava
            Uno dei motivi per cui si è diffuso è quello (non
            è l' unico,
            certo)giá é vero...Eih papá compriamo un computer... eih, compriamo un IBM compatibile che possiamo crakkare windows!
          • angros scrive:
            Re: quindi la colpa...

            non puoi conservare le registrazioni, inoltre su
            materiale protetto da copyright non potresti
            proprio farlo (altrimenti macrovision sarebbe
            illegale)
            Il diritto alla copia di backup non centra nulla
            con le registrazioni
            videoDove starebbe scritto che non posso conservare le registrazioni? Hai qualche fonte, o è una supposizione tua?


            Non si leggono piu';

            Questo è il risultato del DRM...

            il DRM non é inviolabile...Quindi adesso stai dicendo che è giusto violare il DRM?Non rispondo al resto, perchè stavamo andando un po' OT
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...

            Dove starebbe scritto che non posso conservare le
            registrazioni? Hai qualche fonte, o è una
            supposizione
            tua?é una mia supposizione, in effetti non trovo riferimenti chiari alla conservazione delle registrazioni, la cosa mi sembra cosí in quanto mediaset per esempio non permette a vcast di registrare i suoi canali.Il punto é che tu hai accesso a quell'opera perché la Rai, Mediaset o chi per lei pagano i diritti per trasmettere quel film, sicuramente il fatto che tu te lo conservi non é "contemplato" da quello che pagano loro.Il punto secondo me é che finché c'era bisogno di usare un bene deperibile e relativamente costoso (il VHS) nei confronti di un Hard Disk faccia la differenza...
            Quindi adesso stai dicendo che è giusto violare
            il
            DRM?no, semplicemente che se vuoi craccarlo puoi farlo
            Non rispondo al resto, perchè stavamo andando un
            po'
            OTok
          • angros scrive:
            Re: quindi la colpa...
            A quanto mi risulta, la registrazione è permessa per uso personale (in teoria non puoi registrare per gli altri), e non ci sono limiti legali alla conservazione (e ci mancherebbe!).Altrimenti, la vendita di videoregistratori sarebbe stata illegale.Comunque, è inutile discutere su supposizioni (e soprattutto, discutere in un thread che sta diventando illeggibile perchè non ci sta nella pagina)Buon anno!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            Buon Anno ;)
    • CIccio9 scrive:
      Re: quindi la colpa...
      - Scritto da: MeX
      è del DRM e non del cinema che non ha fatto una
      prova di proiezione?
      mah...beh, sì.
      • MeX scrive:
        Re: quindi la colpa...
        dovresti argomentare un pelo di piú, cosí resta una tua opinione, che rispetto in quanto tale ma nulla di piú ;)
    • ullala scrive:
      Re: quindi la colpa...
      - Scritto da: MeX
      è del DRM e non del cinema che non ha fatto una
      prova di proiezione?
      mah...

      Mi sembrano come quelli che non gli funziona la
      VPN sul portatile e sanno che tra un mese devono
      andare in trasferta per 5 anni in
      Cina.

      Secondo voi quando chiamano per avere supporto
      sulla
      VPN?
      Il giorno prima di partire per la Cina alle 18.50
      urlandoti addosso che DEVI RISOLVERE IL PROBLEMA
      IN 10 MINUTI PERCHÉ DOMANI VADO IN
      CINA!No è colpa del modello di business da mentecatti delle major!Il DRM è solo la implementazione "tecnologica" (non funzionante) del medesimo...Del resto perchè meravigliarsi?Se non funziona il modello di business (sbaglio o sono loro che "piangono miseria"?) perchè mai dovrebbe funzionare la implementazione "tecnologica".È ovvio che c'è un problema di base ambedue le cose sono contro logica e leggi di natura.
      • MeX scrive:
        Re: quindi la colpa...
        modello di business != impementazione tecnologica
        • ullala scrive:
          Re: quindi la colpa...
          - Scritto da: MeX
          modello di business != impementazione tecnologicaNo in questo caso modello di business == implementazione tecnologica!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            no, al massimo una nuova tecnologia favorisce un nuovo modello di business, non ho detto che sono indipendenti uno dall'altro, ho detto che sono due cose diverse!
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            no, al massimo una nuova tecnologia favorisce un
            nuovo modello di business, non ho detto che sono
            indipendenti uno dall'altro, ho detto che sono
            due cose
            diverse!In questo caso le due cose sono una funzione (e copia concettuale) dell'altra il DRM non ha nulla di nuovo tecnologicamente (oltre che nulla di funzionante) ed ha un flaw fondamentale che consiste nel fare la guerra ai clienti (lo stesso flaw che ha il modello di business).Una cosa certo non è nuova.....Da che il mondo è mondo la guerra con chi paga è perdente!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            concordo in pieno, quando si parla di acquisto da parte dell'utenza finale il DRM non ha senso.Se si parla di noleggio o sale cinematografiche invece per me continua ad averne
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            concordo in pieno, quando si parla di acquisto da
            parte dell'utenza finale il DRM non ha
            senso.

            Se si parla di noleggio o sale cinematografiche
            invece per me continua ad
            averneIl problema è che non solo non ha senso (in nessun caso) il problema è che non funziona!Almeno fino a che le tue orecchie e i tuoi occhi non avranno bisogno di un convertitore in analogico (a valle) per poter "fruire" di un "contenuto".Si chiama (in letteratura) "analogic flaw" (buco analogico).Il DRM è e resta un epic fail!Non uno (dico neppure uno) è durato lo spazio di un mattino!Non uno (e dico neppure uno) che non abbia provocato più problemi di quelli che voleva risolvere!E ripeto sono cosa vecchia anzi vecchissima!Epic FAIL è tutto quello che si può dire!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            il DRM non ha lo scopo di non farti vedere il contenuto, ma dall'essere un deterrente per sfruttare un'opera diversamente dall'accordo con cui ti é stata concessa.Ergo, ti faccio pagare 50 cents invece che 5 per un film, peró dopo 24h non funziona... se ti metti a campionarlo con la miniDV dallo schermo del portatile spendi piú di 5 in tempo e sbattimentoPoi, possiamo continuare a discuterne all'infinito, ormai é chiaro che su questo argomento abbiamo posizioni differenti, tu escludi a priori il DRM, io lo condanno per l'acquisto ma lo trovo utile per questo tipo di scenario
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            il DRM non ha lo scopo di non farti vedere il
            contenuto, ma dall'essere un deterrente per
            sfruttare un'opera diversamente dall'accordo con
            cui ti é stata
            concessa.

            Ergo, ti faccio pagare 50 cents invece che 5 per
            un film, peró dopo 24h non funziona... se ti
            metti a campionarlo con la miniDV dallo schermo
            del portatile spendi piú di 5 in tempo e
            sbattimento

            Poi, possiamo continuare a discuterne
            all'infinito, ormai é chiaro che su questo
            argomento abbiamo posizioni differenti, tu
            escludi a priori il DRM, io lo condanno per
            l'acquisto ma lo trovo utile per questo tipo di
            scenarioSei fuori contesto!il tuo "scenario" non prevede cifre ne da 5 ne da 50 cents!Quelle sono cifre da end-user non da sala!Inoltre il costo di 5 euro è del tutto fantasioso!Come il resto dei tuoi argomenti!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            guarda che sei tu che hai allargato il discorso al modello di business e al DRM in senso lato.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2776017&m=2778589#p2778589
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            guarda che sei tu che hai allargato il discorso
            al modello di business e al DRM in senso
            lato.

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2776017&m=277Certo infatti io sono contrario a TUTTO il DRM sei tu che hai parlato di contesto!e il TUO contesto (non il mio) non prevede l'utenza finale per tua stessa dichiarazione!E l'esempio (fuori dal TUO contesto) è tutto tuo!Vero che te la canti e te la suoni ma almeno cerca esempi che mantengano coerenza con le tue stesse premesse!In ogni caso il discorso non cambia di un fico ne in senzo "lato" ne nel TUO contesto, non c'è un solo DRM che funzioni questi sono i fatti!Qualunque cosa tu possa fare il BUCO ANALOGICO resta ed è più economico da sfruttare di qulunque sistema DRM per questo il DRM (e il modello di business sottostante) sono un "epic fail" non sa in piedi ECONOMICAMENTE!
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            il mio contesto era "Il noleggio" nella discussione con te
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            il mio contesto era "Il noleggio" nella
            discussione con
            teNo! era la distribuzione dei fil e il noleggio!Leggi e rileggi pure te stesso! tu lo hai scritto! non io! e toi assicuro che il DRM non ha mai impedito (è un fatto) a nessuno che abbia noleggiato un film o altro di copiarselo se voleva!EPIC FAIL!Non hai un solo a caso a tuo favore!Mi spiace, non è colpa mia!è un fatto!e adesso per me basta.. EOF :-o
          • MeX scrive:
            Re: quindi la colpa...
            io ho sempre detto che il DRM non ha senso, se non per il noleggio, poi tu costruisciti il mondo fantastico che preferisci ;)http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2776017&m=2778978#p2778978
          • ullala scrive:
            Re: quindi la colpa...
            - Scritto da: MeX
            io ho sempre detto che il DRM non ha senso, se
            non per il noleggio, poi tu costruisciti il mondo
            fantastico che preferisci
            ;)

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2776017&m=277Si si come no!Sei il migliore!hai vinto!(rotfl)
  • LuNa scrive:
    non è chiaro
    l'articolo dice che ci sono alcune sale che volevano trasmettere il prodotto PRIMA della premiere ufficiale. a quanto ne so io, prima della premiere il prodotto non lo trasmette NESSUNO.le cose sono 2, o queste "preview" erano autorizzate (mah) oppure il DRM ha fatto il suo XXXXX lavoro.
    • OldDog scrive:
      Re: non è chiaro
      - Scritto da: LuNa
      l'articolo dice che ci sono alcune sale che
      volevano trasmettere il prodotto PRIMA della
      premiere ufficiale. a quanto ne so io, prima
      della premiere il prodotto non lo trasmette
      NESSUNO.
      le cose sono 2, o queste "preview" erano
      autorizzate (mah) Certo che erano autorizzate: la "Premiere" è la presentazione ufficiale in pompa magna del film, con attori, regista e produttori in sala (almeno chi può presenziare).Le altre proiezioni, ovviamente autorizzate e pubblicizzate nei canali specializzati, servono a presentare e promuovere il film presso critici e circuiti di distribuzione, infatti sono generalmente a inviti, oppure a promuovere come anteprima agli spettatori, per creare il "passaparola" e l'attesa per l'uscita in tutte le sale. In genere gli inviti sono pagati da altri, mentre le anteprime pagate dagli spettatori sono incassi ordinari o a fini benefici.
  • angros scrive:
    Il DRM funziona
    Impedisce la visione del film... anche agli spettatori paganti.Se la sono proprio andata a cercare, una figuraccia del genere; se sono così gelosi del loro lavoro, se lo tengano, non lo diano a nessuno, e si arrangino (e questo è il risultato)
    • angros scrive:
      Re: Il DRM funziona
      Infatti: il DRM infastidisce solo gli utenti onesti, incoraggiandoli ad abbandonare i prodotti originali e a prendere quelli piratati, mentre non serve a niente per frenare i pirati; vabbè, se major e case cinematografiche non lo capiscono, non venderanno più nulla, falliranno, e ci libereremo del DRM una volta per tutte: meglio così.
      • ruppolo scrive:
        Re: Il DRM funziona
        - Scritto da: angros
        Infatti: il DRM infastidisce solo gli utenti
        onesti, incoraggiandoli ad abbandonare i prodotti
        originali e a prendere quelli piratati,Nemmeno per idea. Io sono uno di questi utenti onesti, che compra tutta la musica da iTunes da quando esiste. Il DRM non mi hai infastidito minimamente e questo mi incoraggia a continuare ad acquistare in questo modo.
        mentre
        non serve a niente per frenare i pirati; vabbè,
        se major e case cinematografiche non lo
        capiscono, non venderanno più nulla, falliranno,
        e ci libereremo del DRM una volta per tutte:
        meglio
        così.Meglio per chi? Per i ladri?
        • angros scrive:
          Re: Il DRM funziona
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: angros

          Infatti: il DRM infastidisce solo gli utenti

          onesti, incoraggiandoli ad abbandonare i
          prodotti

          originali e a prendere quelli piratati,

          Nemmeno per idea. Io sono uno di questi utenti
          onesti, che compra tutta la musica da iTunes da
          quando esiste.Tu sei uno di quegli utenti ingenui, che bacia le catene e che dà sempre ragione alla sua marca preferita, in modo acritico
          Il DRM non mi hai infastidito
          minimamente e questo mi incoraggia a continuare
          ad acquistare in questo
          modo.Certo, se segui pedestremente gli ordini di Apple. E intanto paghi due o tre volte, perchè paghi anche l' equo compenso e il canone rai (anche se non guardi la tv)


          mentre

          non serve a niente per frenare i pirati; vabbè,

          se major e case cinematografiche non lo

          capiscono, non venderanno più nulla, falliranno,

          e ci libereremo del DRM una volta per tutte:

          meglio

          così.

          Meglio per chi? Per i ladri?No, perchè i ladri sono le major
    • cognome scrive:
      Re: Il DRM funziona
      - Scritto da: angros
      Impedisce la visione del film... anche agli
      spettatori
      paganti.

      Se la sono proprio andata a cercare, una
      figuraccia del genere; se sono così gelosi del
      loro lavoro, se lo tengano, non lo diano a
      nessuno, e si arrangino (e questo è il
      risultato)Sai quando ho smesso di noleggiare le videocassette? (quando ancora c'erano i videonoleggi...)Nel momento in cui non riuscivo piu a vedere una ceppa, perchè il mio videoregistratore mal sopportava il macrovision.Non mi stupisce che facciano ancora le stesse figure di XXXXX, reiterandole negli anni.Chi è causa del suo mal, pianga se stesso... e sopratutto non dia la colpa alla pirateria, capro espiatorio d'eccellenza per giustificare il proprio fallimento.Diciamo la verità, il 90% dei film che escono sono tutti SPAZZATURA.Questo vomitar lo devo ancora vedere, quindi su questo non mi pronuncio. Gia il nome mi sta sulle balle, vedremo.
  • Fulmy(nato) scrive:
    segnalazione...
    c'è un picolo errore,Alien è di Ridley Scott.James Cameron ha diretto Aliens, il secondo film della saga.
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: segnalazione...
      Mazzulate Luca, mazzulatelo senza pietà! :-DIo avevo scritto "Aliens", poi si è arrivati ad "Alien" e la colpa non è certo mia :-P
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: segnalazione...
        è colpa miami cospargo il capo di cenere
        • iRoby scrive:
          Re: segnalazione...
          Hai hai Mariuccia e Annunziata, le due casalinghe di P.I.! (rotfl)È come mettere insieme l'olio bruciato e la padella bucata per fare il fritto misto... :DSono proprio due Desperate Housewives!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 dicembre 2009 18.40-----------------------------------------------------------
    • Notevole scrive:
      Re: segnalazione...
      Altro piccolo appunto, dall'inizio uno potrebbe sembrare che il film sia interamente in computergrafica, ma non è cosi.Altro film importante secondo me da citare è Titanic, visto che è il film che ha incassato di più nella storia del cinema...
      • Alfonso Maruccia scrive:
        Re: segnalazione...
        Mi dispiace, sono prevenuto. Non citerei Titanic nemmeno sotto tortura :-D
        • magilla scrive:
          Re: segnalazione...
          Hai ragione, però è giusto avvertire lo spettatore che dopo capolavori si è messo a far ciofeche, e quindi il nome non è una garanzia per avatar!
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: magilla
            Hai ragione, però è giusto avvertire lo
            spettatore che dopo capolavori si è messo a far
            ciofecheCome titanic! :D
          • Be&O scrive:
            Re: segnalazione...
            e comunque Titanic a venduto, anche senza DRMse un film ha un 20% di pirateria non è dettoche quel 20% avrebbe acquistato il film, forseil 5% a farla grande.A me lo stato ne mangia il 34% della mia busta paga che dovrei dire, essere felice, mandare tutto all'estero, e farlo rientrare con solo il 5%SONO QUESTI DEI FILM CHE EVADONO LE TASSE NONI DIPENDENTI !
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: Be&O
            e comunque Titanic a venduto, anche senza DRM

            se un film ha un 20% di pirateria non è detto
            che quel 20% avrebbe acquistato il film, forse
            il 5% a farla grande.

            A me lo stato ne mangia il 34% della mia busta
            paga che dovrei dire, essere felice, mandare
            tutto

            all'estero, e farlo rientrare con solo il 5%

            SONO QUESTI DEI FILM CHE EVADONO LE TASSE NON
            I DIPENDENTI !Non lo dire a me...Siamo sulla stessa barca .... io non sono dipendente ma la sostanza per me è la stessa che tu descrivi per te....Quelli che ridono intanto che noi sgottiamo per non farla affondare (la barca) possono pure impiccarsi.Per me quello che conta è fare ciascuno la propria parte e, beninteso, non mi sento particolarmente "fesso" per questo! La mia dignità vale più delle loro ipotetiche "furbizie" e "paraculaggini".Voglio potermi guardare allo specchio e guardare i miei figli senza dovermi vergognare.
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            ma se vi state tirando la zappa sui piedi!Nel 1997 ti scaricavi i dvix via torrent?????http://en.wikipedia.org/wiki/DivX#Early_works
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            ma se vi state tirando la zappa sui piedi!

            Nel 1997 ti scaricavi i dvix via torrent?????

            http://en.wikipedia.org/wiki/DivX#Early_worksE questo cosa diavolo c'entra col mio post?
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            centra con il fatto che pontificavate sugli incassi del Titanic quando la pirateria cinematografica su P2P non esisteva
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            centra con il fatto che pontificavate sugli
            incassi del Titanic quando la pirateria
            cinematografica su P2P non
            esistevaE a me che mi frega?Io non ho mai scaricato un film in vita mia!Io ho parlato di ben altro!
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            ok, ritorna quando hai messo a posto la macchina del tempo...
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            ok, ritorna quando hai messo a posto la macchina
            del
            tempo...Non ne ho bisogno torna quando hai imparato a leggere!
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            scusa, per ora ho solo imparato a scrivere... (rotfl)
          • Be&O scrive:
            Re: segnalazione...
            Ti vuole dire che nel 1997 non c'era il DivX, peccato che i filmall'epoca c'erano in DivX e pure si scaricavano a 6Mit via satelliteEON Docet. (Mpeg2 & DivX 3)Quindi i metodi ci sono sempre stati, esistevano pure le VHS CAM con prime TV, e che essendo che ora ci sono le tecnologie, per poter raschiare anche il fondo del barile, si cerca di USARLE...MALE !Anche perchè andare ad un Anteprima con CODA per vedere la 3D e doversibeccare la Emera 2D è da Vergogna.
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: Be&O
            Ti vuole dire che nel 1997 non c'era il DivX,
            peccato che i
            film
            all'epoca c'erano in DivX e pure si scaricavano a
            6Mit via
            satellite
            EON Docet. (Mpeg2 & DivX 3)

            Quindi i metodi ci sono sempre stati, esistevano
            pure le VHS CAM

            con prime TV, e che essendo che ora ci sono le
            tecnologie, per poter

            raschiare anche il fondo del barile, si cerca di
            USARLE...MALE
            !

            Anche perchè andare ad un Anteprima con CODA per
            vedere la 3D e
            doversi
            beccare la Emera 2D è da Vergogna.Massì tanto lo so che è un trollone...è solo che io mi riferivo non a questioni tecniche (che poco o nulla contano in questa circostanza) quanto ad un regime commerciale e distributivo che pretende di fare eccezzione alle regole di mercato (sovvenzioni pubbliche con soldi pubblici, leggi e protezioni di cui nessun altro gode nell'industria ecc..) e contemporaneamente e ridicolmente piange miseria (dopo aver derubato gli autori) e pretende di abolire il progresso tecnologico in nome di un modello di business diventato in modo "naturale" (come è sucXXXXX ai maniscalchi e agli amanuensi) obsoleto!In compenso pretendono che noi (che paghiamo le tasse e finanziamo il tutto) siamo pure contenti!Cornuti e mazziati!Personalmente mi sta bene essere "cornuto" (cioè essere tax payer e lavorare), anzi è una mia scelta e un mio orgoglio ma "mazziato" senza un lamento no!Questo non mi sta bene!E che gli piaccia o meno continuerò a guardare molto male le major. gli evasori e i cosidetti furbi!Credo di essere migliore di loro?Forse si o forse no.. ma non è questo che conta...Quello che conta è (lo ripeto) che non mi scambierei mai con loro, mi piaccio come sono! 8)Che ci posso fare?Sarò un presuntuoso!
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            peccato che dici XXXXXXccehttp://en.wikipedia.org/wiki/DivX#Early_works
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            peccato che dici XXXXXXcce

            http://en.wikipedia.org/wiki/DivX#Early_worksForse hai sbagliato a rispondere?Guarda che io non ho parlato di divx ne me ne frega un tubo!Ma leggere non ci riesci proprio?
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2776017&m=2778107#p2778107Be&O scrive:"e comunque Titanic a venduto, anche senza DRM"tu rispondi appena dopo a lui:"Non lo dire a me...Siamo sulla stessa barca .... io non sono dipendente ma la sostanza per me è la stessa che tu descrivi per te....Quelli che ridono intanto che noi sgottiamo per non farla affondare (la barca) possono pure impiccarsi.Per me quello che conta è fare ciascuno la propria parte e, beninteso, non mi sento particolarmente "fesso" per questo!La mia dignità vale più delle loro ipotetiche "furbizie" e "paraculaggini".Voglio potermi guardare allo specchio e guardare i miei figli senza dovermi vergognare."ergo: che non si lamentino della pirateria, che se non guadagnano abbastanza non é certo colpa nostra che copiamo i filmPeccato che Titanic ha venduto tanto quando la pirateria non c'era...Ora, dimmi tu cosa non avrei capito...
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2776017&m=277

            Be&O scrive:
            "e comunque Titanic a venduto, anche senza DRM"

            tu rispondi appena dopo a lui:
            "Non lo dire a me...
            Siamo sulla stessa barca .... io non sono
            dipendente ma la sostanza per me è la stessa che
            tu descrivi per
            te....
            Quelli che ridono intanto che noi sgottiamo per
            non farla affondare (la barca) possono pure
            impiccarsi.
            Per me quello che conta è fare ciascuno la
            propria parte e, beninteso, non mi sento
            particolarmente "fesso" per
            questo!
            La mia dignità vale più delle loro ipotetiche
            "furbizie" e
            "paraculaggini".
            Voglio potermi guardare allo specchio e guardare
            i miei figli senza dovermi
            vergognare."

            ergo: che non si lamentino della pirateria, che
            se non guadagnano abbastanza non é certo colpa
            nostra che copiamo i
            film

            Peccato che Titanic ha venduto tanto quando la
            pirateria non
            c'era...

            Ora, dimmi tu cosa non avrei capito...1) non hai capito (ed è scritto chiaramente) che l'argomento "titanic" non è mio ma di B&O (e che quindi casomai a lui dovevi rispondere.2) Non hai capito che io ho scritto e parlato di "sgottare la barca" aka tirare la carretta aka fare il proprio lavoro e pagare le tasse.3) non hai capito (scritto in post succesivo) che io non ho mai scaricato nulla.4) non hai capito che per rispondere a B&o devi postare nel thread sotto le sue argomentazioni e non le puoi attribuire a me ma solo a lui!E mi fermo qui (potrei continuare) su quello che "non hai capito"!
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            quindi tu non sottolineavi tutto questo rafforzando la tesi di B&o che Titanic ha incassato tanto anche senza DRM? allora forse hai risposto per sbaglio al suo thread, o non avevi letto la castroneria sul Titanic
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            quindi tu non sottolineavi tutto questo
            rafforzando la tesi di B&o che Titanic ha
            incassato tanto anche senza DRM? No dove?
            allora forse hai
            risposto per sbaglio al suo thread, o non avevi
            letto la castroneria sul
            TitanicNo tu hai risposto a me (sbagliando e trollando come tua inveterata abitudine) invece che a B&o !I suoi argomenti sono suoi e i miei sono miei!O non ti è chiaro?
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            boh B&o ha scritto:
            e comunque Titanic a venduto, anche senza DRM

            se un film ha un 20% di pirateria non è detto
            che quel 20% avrebbe acquistato il film, forse
            il 5% a farla grande.tu hai risposto:La mia dignità vale più delle loro ipotetiche "furbizie" e "paraculaggini".io ho capito che con furbizie e paraculaggini ti riferivi al DRM, io vi ho solo fatto notare che non c'erano i DVIX all'uscita del Titanic...Poi, tranquillo, mica l'hai scrtta tu la castroneria no? io ho solo fatto notare che non c'erano dvix al tempo...Poi, ti avevo pure lasciato infatti l'ultima parola una volta che ti eri chiarito:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2776017&m=2778996#p2778996In piú tu hai risposto ad un mio post che non era rivolto a te, infatti la mia risposta é a B&ohttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2776017&m=2779143#p2779143
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            e sai perché? perché é uscito 12 anni fa!Nel 1997 ti scaricavi i DIVX da Internet?Adesso prova un po' a riflettere...
          • Be&O scrive:
            Re: segnalazione...
            Be, titanic si scaricava già volendo, comunqueanche il signore degli anelli non ha venduto.Ha talmente venduto poco, che pareva volesseropure inventarsi il signore degli Anelli IIresuscitando Tolkien pur di farglielo scrivere.State scassando con la storia che gli artistimorono de fame !
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            "The final North American box office stands at $377 million and the worldwide take is $1.1 billion (about $742 million overseas).[3] It was the second film in history to earn over $1 billion in box office revenue in its initial release ( the first being Titanic in 1997 "http://en.wikipedia.org/wiki/The_Lord_of_the_Rings:_The_Return_of_the_King#Box_officeCome in tutte le professioni ci sono "pochi artisti" che guadagnano tanto, perché tante persone vanno a vedere i loro film, non é colpa del diritto d'autore, prenditela con il capitalismo
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            "The final North American box office stands at
            $377 million and the worldwide take is $1.1
            billion (about $742 million overseas).[3] It was
            the second film in history to earn over $1
            billion in box office revenue in its initial
            release ( the first being Titanic in
            1997 "

            http://en.wikipedia.org/wiki/The_Lord_of_the_Rings

            Come in tutte le professioni ci sono "pochi
            artisti" che guadagnano tanto, perché tante
            persone vanno a vedere i loro film, non é colpa
            del diritto d'autore, prenditela con il
            capitalismoIl "capitalismo" prevede che quando non si fanno utili si fallisce!Non che si campa di protezioni e sovvenzioni!Non è che possiamo mantenere i maniscalchi o bruciare carbone per far sano "il business" degli spazzacamini...Si trova un modello di business adatto ai "tempi" oppure si chiude o si cambia mestiere.Non è che il "pay-anytyme per X" dove X sta per qualunque cosa... lo ha ordinato il dottore!Il modello "capitalistico" è piuttosto "pay once and pay less, sell with profit if YOU CAN"...Se per caso "YOU CAN'T"... porta il ibri in tribunale e cambia mestiere!Chiaro?La rendita non (ripeti con me non) è affatto "capitalismo" non è affatto "mercato" si chiama "signoraggio" o "feudalesimo".Roba poco "moderna" e men che meno "capitalista".
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            il capitalismo guarda solo a una cosa: il capitaleFinché possono venderti carburante fossile ti vendono carburante fossile, non si impegna nessuno a mettere sul mercato la macchina elettrica, "sprecando" il capitale accumulato nei barili di petrolio
          • Copia MFM di MEX scrive:
            Re: segnalazione...
            IL CAPITALISMO ora come ora sta crollando, come crollarono gli altri sistemi attualmente la mia e la busta paga di tutti è tassata dal 30% al 50% dipende dalla tua fascia, chi gioca e specula in borsa è tassato dal 2% al 12%, ditte come FIAT hanno il 40% di introiti di stato grazie ad incentivi e casse integrazioni.Anche il COMUNISMO su carta funziona, si è visto cosa è sucXXXXX, stesso vale per il CAPITALISMO che ormai non ha più niente dele sue origini, ora come ora il Capitalismo si è costruito uno scudo che difende solo pochi anche se questi pochi sbagliano verranno sempre difesi, per il fatto che fanno parte di un qualcosa atto solo ad autosostenersi anche se è alla fine.Attualmente i maggiori governi mondiali sono Soggiogati alle volontà di questo sistema, si creano "Patologie" per vendere farmaci e si evita di debellare certe malattie per continuare a vendere farmaci, si creano muri che impediscano una leale concorrenza.E questo in tutti i sistemi, attualmente la Playstation 3 ha Pirateria solo su i vecchi titoli per PS2 che grazie a dei tools possono essere usati, ma dal lato PS3 attualmente non esiste pirateria, eppure i titoli continuano ad essere venduti sopra i 60 il che va contro a quello che le MAJOR decantano, e cioè che il prezzo alto è dovuto per compensare le perdite causate dalla pirateria.Se nel cinema non ci fosse pirateria attualmente i film costerebbero 49 se qualcosa si trova ancora a prezzi inferiori è solo grazie alla pirateria.
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            ma io mica difendo il Capitalismo... ogni sistema sociale ha i suoi "bug" e quelli pronti a sfruttarli!Il capitalismo sta segnando il passo, come ogni cosa nell'universo, nasce, evolve e muore, chi vivrá vedrá il modello socio-economico che rinascerá dalle sue ceneri.Ogni cosa su carta funziona meglio che in pratica ;)Io sostengo solo che nel sistema capitalistico in cui viviamo OGGI non si puó sostenere che la pirateria sia un bene, perché ci sarebbe gente che lavora gratis, e lavorare gratis non é bello (anche in un sistema non capitalistico)Che poi sia "ingiusto" che un attore guadagni cosí tanto... non é colpa dell'attore, ne di chi fa i film, é un diritto (al lavoro e al guadagno) per me resta sacro, sia che sia dato o tolto a un ricco che a un poveroSpero di essermi chiarito
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            ma io mica difendo il Capitalismo... ogni sistema
            sociale ha i suoi "bug" e quelli pronti a
            sfruttarli!

            Il capitalismo sta segnando il passo, come ogni
            cosa nell'universo, nasce, evolve e muore, chi
            vivrá vedrá il modello socio-economico che
            rinascerá dalle sue
            ceneri.

            Ogni cosa su carta funziona meglio che in pratica
            ;)

            Io sostengo solo che nel sistema capitalistico in
            cui viviamo OGGI non si puó sostenere che la
            pirateria sia un bene, perché ci sarebbe gente
            che lavora gratis, e lavorare gratis non é bello
            (anche in un sistema non
            capitalistico)

            Che poi sia "ingiusto" che un attore guadagni
            cosí tanto... non é colpa dell'attore, ne di chi
            fa i film, é un diritto (al lavoro e al guadagno)
            per me resta sacro, sia che sia dato o tolto a un
            ricco che a un
            povero

            Spero di essermi chiaritoIl diritto al lavoro e al guadagno vale per tutti (alle stesse condizioni) e quindi o si sovvenziona tutto o non si sovvenzionano neppure le major quantomeno non coi soldi delle mie tasse!Non è questione di poveri o ricchi ma di ugualianza di fronte alla legge!Non a caso in italia le leggi in materia sono risalenti in larga parte al fascismo!
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            giusto, allora smettila di scaricare film e perdere tempo e impegnati per migliorare le cose, fonda un comitato, raccogli firme, scrivi un blog...Fare il parassita e scaricare a scrocco sclerotizza le posizione e non porta vantaggio a nessuno
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            giusto, allora smettila di scaricare film e
            perdere tempo e impegnati per migliorare le cose,
            fonda un comitato, raccogli firme, scrivi un
            blog...

            Fare il parassita e scaricare a scrocco
            sclerotizza le posizione e non porta vantaggio a
            nessunoQuale è la parte (già scritta) di "mai scaricato un film in vita mia" che ti è difficoltosa da capire?Ah già scordavo che tu non sai leggere preferisci cantartela e suonartela da solo! :D
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            il punto é che non mi sembra che tu condanni comunque chi lo fa giusto?Quindi, ripeto, é vero che la pirateria non fa danni? non mi citate gli incassi del Titanic che quando é uscito non esisteva la pirateria di film sul P2P ;)
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            il punto é che non mi sembra che tu condanni
            comunque chi lo fa
            giusto?No affatto!Io non condanno nessuno (non è il mio compito) ciascuno si comporta come crede e secondo la sua scelta.Io non scarico semlicemente perchè soggettivamente non mi interessa farlo e non ho motivazioni sufficienti (soggettivamente parlando) a farlo!Questo è tutto!Il giorno che dovessi trovare una motivazione (o un interesse) a farlo stai pur certo che lo farei senza pormi alcun problema!
            Quindi, ripeto, é vero che la pirateria non fa
            danni? non mi citate gli incassi del Titanic che
            quando é uscito non esisteva la pirateria di film
            sul P2P
            ;)Personalmente la "pirateria" (come tu la chiami) io lo vedo come strumento "promozionale" e di audience.La radio (o la tv) danneggia le vendite?... è la stessa domanda!!!Fare sentire un pezzo sui media (la rete non fa eccezzione) promuove quel pezzo.Le major pagano (e neppure poco) per andare in radio (o in TV) a promuovere i loro prodotti!Non lo sapevi?Quando il pezzo è già stato "lanciato" invece pagano le radio... e gli serve (alle radio) a vendere pubblicità!LORO (non io) vivono di publicità!Io invece mi limito ad accenderla (la radio)!E NON PAGO un tubo!Se mi va compro se non mi va NON COMPRO!Queste sono le regole del gioco!A me comunque (lo ripeto) tutto questo interessa poco o nulla.Quello che mi interessa è la "non logica" tramite la quale si vorrebbe imporre a chiunque una limitazione (DRM) facendone pagare i costi non a chi ne trae vantaggio ma a chi è danneggiato (cliente)..Il che viola un principio economico e di mercato oltre che di buon senso.Tutto qui!Tutto molto semplice!
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: ullala
            - Scritto da: MeX

            il punto é che non mi sembra che tu condanni

            comunque chi lo fa

            giusto?
            No affatto!
            Io non condanno nessuno (non è il mio compito)ah ma di fatto nemmeno io condanno chi scarica, posso anche capire perché uno scarica, quello che contesto é quello che dici piú avanti
            ciascuno si comporta come crede e secondo la sua
            scelta.ovvio, pronto poi a subirne le eventuali conseguenze
            Io non scarico semlicemente perchè
            soggettivamente non mi interessa farlo e non ho
            motivazioni sufficienti (soggettivamente
            parlando) a
            farlo!
            Questo è tutto!ok, quindi hai acquistato ogni tuo contenuto audio/video/software?Mi complimento con te in questo caso!
            Il giorno che dovessi trovare una motivazione (o
            un interesse) a farlo stai pur certo che lo farei
            senza pormi alcun
            problema!o non hai interessi o sei pieno di soldi ;)(si scherza eh!)
            Personalmente la "pirateria" (come tu la chiami)mica le do io le definizioni!http://it.wikipedia.org/wiki/Pirateria_informatica
            io lo vedo come strumento "promozionale" e di
            audience.se usato consapevolmente da chi detiene i diritti sicuramente!Ad esempio su iTunes stanno regalando canzoni e applicazioni per 12 giorni, ovviamente con il consenso degli autori/sviluppatoriÉ una "promozione" in questo caso
            La radio (o la tv) danneggia le vendite?... è la
            stessa
            domanda!!!ovvio che no, perhcé non hai acXXXXX ad una copia equiparabile all'originale
            Fare sentire un pezzo sui media (la rete non fa
            eccezzione) promuove quel
            pezzo.la rete fa eccezzione se parli di distribuzione non controllata dal detentore dei diritti, inoltre, anche perché in rete posso ottenere a tempo indeterminato (diciamo, posso entrare in possesso ecco...) una copia identica o "quasi" identica all'originale
            Le major pagano (e neppure poco) per andare in
            radio (o in TV) a promuovere i loro
            prodotti!? noAlmeno, per la radio posso assicurarti che non é cosí!Pensi che ad una radio interesserebbe perdere i loro ascoltatori passando musica "brutta" ma "sponsorizzata" ?La radio ottiene la musica gratis (in "promozione" appunto) e usa il valore aggiunto della musica per cattuarare piú ascoltatori = vendere piú pubblicitá
            Non lo sapevi?
            Quando il pezzo è già stato "lanciato" invece
            pagano le radio... e gli serve (alle radio) a
            vendere
            pubblicità!? ho lavorato 6 anni in una casa discografica, e credimi che magari ci fosse la possibilitá di "pagare" una radio per far passare il tuo pezzo che non si fila nessuno!
            LORO (non io) vivono di publicità!esatto, questa é l'unica cosa giusta che hai scritto
            Io invece mi limito ad accenderla (la radio)!
            E NON PAGO un tubo!tu paghi offrendoti all'ascolto della pubblicitá, io non ascolto per esempio la radio perché non sopporto ascoltare la pubblicitá
            Se mi va compro se non mi va NON COMPRO!ottimo!Ma una volta che ascolti un brano in radio non lo hai a disposizione come quando lo scarichi dal P2P
            Queste sono le regole del gioco!appunto! il poter solo "ascoltare" ma il non poter possedere
            A me comunque (lo ripeto) tutto questo interessa
            poco o
            nulla.
            Quello che mi interessa è la "non logica" tramite
            la quale si vorrebbe imporre a chiunque una
            limitazione (DRM) facendone pagare i costi non a
            chi ne trae vantaggio ma a chi è danneggiato
            (cliente)..concordo, in caso di acquisto il DRM é solo un deterrente all'acquisto
            Il che viola un principio economico e di mercato
            oltre che di buon
            senso.
            Tutto qui!
            Tutto molto semplice!concordo in pieno!Io infatti sostengo solo che il DRM ha senso solo in caso di noleggio o streaming/download basato su flat mensile
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            - Scritto da: ullala

            - Scritto da: MeX


            il punto é che non mi sembra che tu condanni


            comunque chi lo fa


            giusto?

            No affatto!

            Io non condanno nessuno (non è il mio compito)

            ah ma di fatto nemmeno io condanno chi scarica,
            posso anche capire perché uno scarica, quello che
            contesto é quello che dici piú
            avanti
            Ma per favore!

            ciascuno si comporta come crede e secondo la sua

            scelta.

            ovvio, pronto poi a subirne le eventuali
            conseguenzeBravo.... "eventuali"... Come sono "eventuali" e da dimostrare le "mancate vendite".


            Io non scarico semlicemente perchè

            soggettivamente non mi interessa farlo e non ho

            motivazioni sufficienti (soggettivamente

            parlando) a

            farlo!

            Questo è tutto!

            ok, quindi hai acquistato ogni tuo contenuto
            audio/video/software?
            Mi complimento con te in questo caso!Non occorre i tuoi non richiesti complimenti (ne quelli dell major) non influiscono di una virgola nei miei comportamenti!


            Il giorno che dovessi trovare una motivazione (o

            un interesse) a farlo stai pur certo che lo
            farei

            senza pormi alcun

            problema!

            o non hai interessi o sei pieno di soldi ;)
            (si scherza eh!)E quindi?


            Personalmente la "pirateria" (come tu la chiami)

            mica le do io le definizioni!
            http://it.wikipedia.org/wiki/Pirateria_informaticaE neanche wikipedia che è una fonte come un altra!Vuoi che ti citi FFI?E a che pro?è una gara a chi posta più link?Se si dimmelo te ne posto a iosa!


            io lo vedo come strumento "promozionale" e di

            audience.

            se usato consapevolmente da chi detiene i diritti
            sicuramente!
            Ad esempio su iTunes stanno regalando canzoni e
            applicazioni per 12 giorni, ovviamente con il
            consenso degli
            autori/sviluppatori
            É una "promozione" in questo casoE a me che me frega di quello che fa e non fa iTunes ?E comunque cosa c'entra?Quanto alla consapevolezza io (e credo chiunque) sono perfettamente consapevole quando immetto qualcosa su un circuito PUBBLICO (rete, radio, triccheballacche e pirulicchi vari) di averlo messo in PUBBLICO con TUTTE LE CONSEGUENZE che questo comporta!A te risulta che le major mettano in rete o in radio o devetipare (con o senza DRM) qualche "contenuto"?È o non è una LORO scelta consapevole?Se vogliono un contratto di rapporto ESCLUSIVO tra me e loro che lo scrivano chiaramente con tanto di OGGETTO del contratto!Resterà da vedere se io lo firmo o meno!Per il resto ... mi spiace ma io la radio la accendo e la spengo come e quando mi pare senza dovergli NULLA!E sulla rete ci navigo come e quando mi pare e alle stessissime condizioni!Mi spiace ma le cose stanno così!


            La radio (o la tv) danneggia le vendite?... è la

            stessa

            domanda!!!

            ovvio che no, perhcé non hai acXXXXX ad una copia
            equiparabile
            all'originale"L'originale" per tua sfortuna non esiste!Per definizione l'"originale" non riguarda il "copyright" (diritto di copia) sempre di copie si parla!Caro mioL'originale è la esecuzione dell'artista che è per definizione UNICA!nessuno (major comprese) ha acXXXXX "all'originale" parliamo sempre di fasullo!più o meno autorizzato ma comunque fasullo! come le tue argomentazioni!


            Fare sentire un pezzo sui media (la rete non fa

            eccezzione) promuove quel

            pezzo.

            la rete fa eccezzione se parli di distribuzione
            non controllata dal detentore dei diritti,
            inoltre, anche perché in rete posso ottenere a
            tempo indeterminato (diciamo, posso entrare in
            possesso ecco...) una copia identica o "quasi"
            identica
            all'originaleCredo che tu abbia (è ovvio) poca dimestichezza col concetto di copia e col concetto di originale!I termini corretti sono COPIA AUTORIZZATA e COPIA "l'originale" le major non lo hanno!hanno una copia come tante!è proprio quello il problema i mezzi di riproduzione (very very low cost) sono a disposizione di tutti!Il servizio di copia (perchè di questo commercialmente parliamo) o è competitivo e adeguato (e costa poco) oppure il business non regge!E non regge per un banale fatto economico (domanda e offerta) è inutile girare attorno al problema tirando in ballo fattori estranei!È un fatto di accettabiltà di un monopolio c'è chi lo accetta e chi no!IO NO!è tutto molto semplice!Basta avere il coraggio di porre la questione nei suoi reali termini!Girarci attorno con argomenti fumosi non aiuta non serve e non risolve i problemi di nessuno alla lunga neppure quelli delle major!Se tu ami complicare il semplice attraverso l'inutile fallo ma non tediarmi!Please!


            Le major pagano (e neppure poco) per andare in

            radio (o in TV) a promuovere i loro

            prodotti!

            ? no
            Almeno, per la radio posso assicurarti che non é
            cosí!
            Pensi che ad una radio interesserebbe perdere i
            loro ascoltatori passando musica "brutta" ma
            "sponsorizzata"
            ?
            La radio ottiene la musica gratis (in
            "promozione" appunto) e usa il valore aggiunto
            della musica per cattuarare piú ascoltatori =
            vendere piú
            pubblicitá


            Non lo sapevi?

            Quando il pezzo è già stato "lanciato" invece

            pagano le radio... e gli serve (alle radio) a

            vendere

            pubblicità!

            ? ho lavorato 6 anni in una casa discografica, e
            credimi che magari ci fosse la possibilitá di
            "pagare" una radio per far passare il tuo pezzo
            che non si fila
            nessuno!


            LORO (non io) vivono di publicità!

            esatto, questa é l'unica cosa giusta che hai
            scritto


            Io invece mi limito ad accenderla (la radio)!

            E NON PAGO un tubo!

            tu paghi offrendoti all'ascolto della pubblicitá,
            io non ascolto per esempio la radio perché non
            sopporto ascoltare la
            pubblicitá


            Se mi va compro se non mi va NON COMPRO!

            ottimo!
            Ma una volta che ascolti un brano in radio non lo
            hai a disposizione come quando lo scarichi dal
            P2P


            Queste sono le regole del gioco!

            appunto! il poter solo "ascoltare" ma il non
            poter
            possedere


            A me comunque (lo ripeto) tutto questo interessa

            poco o

            nulla.

            Quello che mi interessa è la "non logica"
            tramite

            la quale si vorrebbe imporre a chiunque una

            limitazione (DRM) facendone pagare i costi non a

            chi ne trae vantaggio ma a chi è danneggiato

            (cliente)..

            concordo, in caso di acquisto il DRM é solo un
            deterrente
            all'acquisto


            Il che viola un principio economico e di mercato

            oltre che di buon

            senso.

            Tutto qui!

            Tutto molto semplice!

            concordo in pieno!
            Io infatti sostengo solo che il DRM ha senso solo
            in caso di noleggio o streaming/download basato
            su flat
            mensile
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            "Credo che tu abbia (è ovvio) poca dimestichezza col concetto di copia e col concetto di originale!I termini corretti sono COPIA AUTORIZZATA e COPIA "l'originale" le major non lo hanno! hanno una copia come tante! "una volta avevano i DAT multitraccia... oggi hanno i progetit di cubase/logic e tutte le tracce separate... ma vedo che non sai di quello di parli quindi direi che non ha senso stare a perdere ulteriore tempo!http://en.wikipedia.org/wiki/Master_recording
          • ullala scrive:
            Re: segnalazione...
            - Scritto da: MeX
            "Credo che tu abbia (è ovvio) poca dimestichezza
            col concetto di copia e col concetto di
            originale!
            I termini corretti sono COPIA AUTORIZZATA e COPIA
            "l'originale" le major non lo
            hanno!
            hanno una copia come tante! "

            una volta avevano i DAT multitraccia... oggi
            hanno i progetit di cubase/logic e tutte le
            tracce separate... ma vedo che non sai di quello
            di parli quindi direi che non ha senso stare a
            perdere ulteriore
            tempo!

            http://en.wikipedia.org/wiki/Master_recordingEstic...?E quindi hanno un "originale"?hanno una copia!Ne più ne meno!Dove e con quale tecnologie conta un fico secco!Sempre copia è quella che hanno e sempre copia è quella che vendono!
          • MeX scrive:
            Re: segnalazione...
            se permetti, se registro la performance di un artista in multi traccia ho una REGISTRAZIONEPoi, di quelle registrazioni posso fare tante copie.Se hai le pellicole di Toscani o i RAW hai le sue foto ORIGINALI, di cui poi puoi fare delle copie.Se copi il RAW o duplichi la pellicola non hai una "copia" ma hai un altro "originale"Certo però che se Toscani poi si fa un file di Photoshop con 34 livelli e 23 maschere modificato con 14 plugin diversi, tu, o hai tutti i suoi plugin e il file PSD o avrai sempre e solo delle "copie"La Universal (o chi per lei non mi ricordo chi sia la Major in questo caso) ha tutto il girato di Avatar, ogni "bit and piece" possono rifare il montaggio, cambiare la colonna sonora, insomma, non hanno la "copia" del film hanno "IL FILM"
  • PaoloG scrive:
    prendere la pala e cominciare a scavare
    Una risata li seppellirà... prima di quanto pensavamo.
  • Principe di Valacchia scrive:
    Ma sta gente quando imparerà?
    Presumo mai, ogni tipo di protezione applicata in passato e' stata scavalcata e puntualmente ogni tipo di protezione ha creato disagi ai fruitori legali del contenuto, quindi?Ma che c'hanno in testa sti manager? C'hanno il vuoto pneumatico con i criceti che girano sulla ruota protetti da tute spaziali :-/ .
    • DarkOne scrive:
      Re: Ma sta gente quando imparerà?
      - Scritto da: Principe di Valacchia
      Presumo mai, ogni tipo di protezione applicata in
      passato e' stata scavalcata e puntualmente ogni
      tipo di protezione ha creato disagi ai fruitori
      legali del contenuto,
      quindi?

      Ma che c'hanno in testa sti manager? C'hanno il
      vuoto pneumatico con i criceti che girano sulla
      ruota protetti da tute spaziali :-/
      .Nei panni del cinema avrei citato la 20th Century Fox per danni e avrei chiesto una punizione esemplare per l'adozione di sistemi di sicurezza fin troppo invasivi.Non fanno prima a mandare un messo con una valigetta attaccata al polso e solo lui può proiettare il film? Mi sembra si sia arrivati a questi livelli di paranoia...
      • iRoby scrive:
        Re: Ma sta gente quando imparerà?
        È vero forse si faceva prima e costava meno...
      • angros scrive:
        Re: Ma sta gente quando imparerà?

        Non fanno prima a mandare un messo con una
        valigetta attaccata al polso e solo lui può
        proiettare il film? Mi sembra si sia arrivati a
        questi livelli di
        paranoia...Forse hanno paura che i pirati, per prendergli la valigetta, gli seghino via la mano... ma quanto è prezioso il loro film? Megalomani!
        • Undertaker scrive:
          Re: Ma sta gente quando imparerà?
          - Scritto da: angros

          Non fanno prima a mandare un messo con una

          valigetta attaccata al polso e solo lui può

          proiettare il film? Mi sembra si sia arrivati a

          questi livelli di

          paranoia...
          Forse hanno paura che i pirati, per prendergli la
          valigetta, gli seghino via la mano... ma quanto è
          prezioso il loro film?
          Megalomani!Lo sai quanto costa un film kolossal girato oggi ? decine di milioni di dollari, anche oltre i cento milioni Ti sembra tanto sbagliato che si cerchi di fare tutto il possibile per proteggerlo ?
          • DarkOne scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            - Scritto da: Undertaker
            Ti sembra tanto sbagliato che si cerchi di fare
            tutto il possibile per proteggerlo
            ?A me sembra sbagliato punire chi ne fa uso lecito...perchè è in questo che si traduce un sistema DRM: punire chi lo acquista o ne fa uso lecito.Il pirata lo aggira comunque il DRM, in un modo o in un altro...chi invece tenta di farne uso legittimo subisce tutti i problemi del DRM.Ti sembra giusto questo?
          • so sempre io scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            Quotone, I DRM danneggiano solo chi li usa in modo lecito, gli altri li aggirano, senza contare che:Se io sala pago per una prima visione, non mi interessa se il film me lo porta un ufo teleportato un secondo prima della riproduzione o se me lo mandi un mese prima, ma quando lo devo usare "deve funzionare punto" altrimenti ti faccio un XXXX come una capanna, ho reso l'idea?- Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: Undertaker

            Ti sembra tanto sbagliato che si cerchi di fare

            tutto il possibile per proteggerlo

            ?

            A me sembra sbagliato punire chi ne fa uso
            lecito...perchè è in questo che si traduce un
            sistema DRM: punire chi lo acquista o ne fa uso
            lecito.
            Il pirata lo aggira comunque il DRM, in un modo o
            in un altro...chi invece tenta di farne uso
            legittimo subisce tutti i problemi del
            DRM.

            Ti sembra giusto questo?
          • Undertaker scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: Undertaker

            Ti sembra tanto sbagliato che si cerchi di fare

            tutto il possibile per proteggerlo

            ?
            A me sembra sbagliato punire chi ne fa uso
            lecito...perchè è in questo che si traduce un
            sistema DRM: punire chi lo acquista o ne fa uso
            lecito.difatti chi paga il biglietto e si siede a vedere film viene severamente punito dai proiettori digitali DRM: non se ne accorge neanche e si gode il film !
            Il pirata lo aggira comunque il DRM, in un modo o
            in un altro...chi invece tenta di farne uso
            legittimo subisce tutti i problemi del
            DRM.Lo dici tu che li aggira comunque, chi tenta di farne un uso legittimo paga il biglietto e si guarda il film. Il fatto di cui parla l'articolo é stato un fatto isolato
            Ti sembra giusto questo?Mi sembra giusto che chi ha investito somme enormi per produrre un opera la tuteli contro ladruncoli e copioni che, indisturbati farebbero fallire anche la piú grande delle major.
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            difatti chi paga il biglietto e si siede a vedere
            film viene severamente punito dai proiettori
            digitali DRM: non se ne accorge neanche e si gode
            il film
            !E chi vuole vedersi il DVD sul computer (e magari ha un player basato su software libero, senza DRM)?E chi vuole collegare il computer a un videoproiettore per vederlo su grande schermo, e Windows glielo blocca perchè non è certificato (con vista succedeva)
            Lo dici tu che li aggira comunque, OK: telecamera e microfono davanti allo schermo, in barba al DRM (se posso vederlo, posso anche copiarlo). Come fa il DRM a bloccarmi questo (nota: in teoria c' è un sistema per rendere un film guardabile, ma non registrabile con telecamera... vediamo se ne capisci abbastanza di protezioni da trovarlo)
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            il punto é rendere "complicata" la copia o portare ad un degrado della qualitá.Scenario pelliccola:- devi aspettare che venga proiettato al cinema- registrarlo e campionare l'audio (sperando che la sala sia semivuota)- importare il filmato su computer- encodare il videorisultato: una copia degradata e comunque che entrerá nei circuiti P2P DOPO la proiezione in salaScenaio HD:- consegnano l'HD al cinema- chiunque ha acXXXXX all'HD puó farsi una copia incolla del contenuto- prima ancora della proiezione é disponibile sul P2P una copia di altissima qualitá
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            Basta mettere un codice univoco nel file HD che permetta di identificare il cinema a cui è stato consegnato: se trovo il file online, so quale gestore è responsabile, gli chiedo i danni e gli faccio chiudere l' attività.Tanto, in genere solo il personale addetto alla proiezione potrebbe attuare questo tipo di pirateria.
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            ottimo cosí:- ho una sala in meno in cui proiettare- il mio film continua ad essere disponibile in tutto il mondo gratisnon mi sembra una soluzionePS: sulle vendite del Titanic non rispondi? ;)
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            ottimo cosí:
            - ho una sala in meno in cui proiettareNon so però quanti gestori di cinema saranno disposti a piratare il film, se significa chiudere la loro attività (come ho detto, questo è un tipo di pirateria che può essere attuato solo da chi lavora nella sala cinematografica, perchè gli altri non hanno acXXXXX al file)
            - il mio film continua ad essere disponibile in
            tutto il mondo
            gratisQuesto capita anche con il DRM, una volta craccato.

            non mi sembra una soluzione

            PS: sulle vendite del Titanic non rispondi? ;)Qual' era la domanda?
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            Non so però quanti gestori di cinema saranno
            disposti a piratare il film, se significa
            chiudere la loro attività (come ho detto, questo
            è un tipo di pirateria che può essere attuato
            solo da chi lavora nella sala cinematografica,
            perchè gli altri non hanno acXXXXX al
            file)e secondo te il co.co.pro che pulisce la sala se ne sbatte qualcosa dei rischi in cui incorrerá il gestore del cinema?
            Questo capita anche con il DRM, una volta
            craccato.anche le porte blindate sono inutili una volta sfondate, che porta hai davanti casa?

            PS: sulle vendite del Titanic non rispondi? ;)

            Qual' era la domanda?scusa ti ho confuso con ullala
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            e secondo te il co.co.pro che pulisce la sala se
            ne sbatte qualcosa dei rischi in cui incorrerá il
            gestore del
            cinema?Se il proprietario ha lasciato lì il disco con il film, in bella vista, facile da copiare, la responsabilità è sua in ogni caso.Se il tuo avvocato lascia il computer acceso, con un file che contiene i tuoi dati riservati aperto, e la donna delle pulizie copia questi dati e li rivende a qualcun altro, è comunque l' avvocato ad aver violato il segreto professionale, perchè non ha preso le dovute precauzioni.


            Questo capita anche con il DRM, una volta

            craccato.

            anche le porte blindate sono inutili una volta
            sfondate, che porta hai davanti
            casa?
            Il paragone è inesatto: la porta blindata è come la password che io metto al computer che uso per lavoro, per impedire che qualcuno lo apra e guardi i dati riservati (un malintenzionato può provare a forzarlo mentre io non ci sono, ma io potrei rientrare in qualunque momento e scoprirlo sul fatto).Un contenuto protetto da DRM, invece, è affidato in genere proprio a chi ha tutto l' interesse a craccarlo: sarebbe come se io mettessi dei soldi in una cassetta blindata e poi la lasciassi in mano ad uno scassinatore, che avrà quindi tutto il tempo che vuole per forzarla: prima o poi ci riuscirà di sicuro, è da stupidi affidarsi ad un sistema del genere.Per fare un esempio: immagina un contadino a cui hanno rubato i meloni dall' orto: un giorno il contadino, stufo, fa una iniezione di cianuro in uno dei suoi meloni, poi mette un cartello "ATTENZIONE: Uno di questi meloni è avvelenato; solo io so qual' è, se me li rubate lo fate a vostro rischio e pericolo"Prova a indovinare come finisce la favoletta...
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            il punto é che chi produce il film preferisce evitare di affidarsi alle qualitá manageriali di ogni singola sala nel mondo...Io sono contrario al DRM su prodotti dedicati al pubblico, se "acquisto" é giusto che non abbia limiti, ma sui prodotti a "noleggio" e non di proprietá credo che il DRM sia un sistema valido
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            il punto é che chi produce il film preferisce
            evitare di affidarsi alle qualitá manageriali di
            ogni singola sala nel
            mondo...E preferisce affidarsi ad una protezione che sicuramente verrà comunque craccata in poco tempo?Tieni presente che le "qualità manageriali" sono ciò che ti permette di tenere aperta l' attività, non sottovalutarle.
            Io sono contrario al DRM su prodotti dedicati al
            pubblico, se "acquisto" é giusto che non abbia
            limiti, ma sui prodotti a "noleggio" e non di
            proprietá credo che il DRM sia un sistema
            validoIl concetto stesso di "noleggio", per il pubblico, non ha più senso; può averne per le aziende (ti "noleggio" i dati per un certo tempo, non puoi rivenderli, ma puoi usarli per guadagnare soldi, e se non rispetti le regole ti faccio chiudere bottega). In effetti, in origine il diritto d' autore nasceva per quello (quando solo editori e tipografie potevano copiare un libro, per l' autore aveva senso dire "ti autorizzo a stampare la mia opera, tu così vendi dei libri, e mi dai una percentuale"), e l' utente finale non aveva nemmeno bisogno di sapere che esisteva. Ma adesso, in cui l' utente finale può farsi le copie da solo, e non guadagna nulla, questo concetto non funziona più (come, in passato, non avrebbe funzionato una licenza Creative Commons).Per quanto riguarda la storiella del contadino, ti dico comunque come va a finire (se non l' hai immaginato da solo): il giorno dopo, il contadino trovò un nuovo cartello (da parte del ladro di meloni), con la scritta "ATTENZIONE: adesso i meloni avvelenati sono due. Togli il tuo e io tolgo il mio."Morale: se cerchi di mettere una "protezione", troverai sempre e comunque chi è in grado di neutralizzarla, o di usarla contro di te.
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            E preferisce affidarsi ad una protezione che
            sicuramente verrà comunque craccata in poco
            tempo?é risaputo che le casseforti si forzano eppure continuano a venderneTu non lo metti il lucchetto alla bici?
            Tieni presente che le "qualità manageriali" sono
            ciò che ti permette di tenere aperta l' attività,
            non
            sottovalutarle.no che non le sottovaluto!Ma se ho un film che mi é costato 100 milioni di dollari preferisco non affidarmi a ogni singolo cinema sparso per il mondo, preferirei prendere comunque le mie precauzioni
            Il concetto stesso di "noleggio", per il
            pubblico, non ha più senso; mah... a me non dispiacerebbe pagare 50 cents per un film se lo noleggio con DRM anziché comprarlo senza drm a 3/5 oppure avere acXXXXX ad uno streaming vantaggioso
            può averne per le
            aziende (ti "noleggio" i dati per un certo tempo,
            non puoi rivenderli, ma puoi usarli per
            guadagnare soldi, e se non rispetti le regole ti
            faccio chiudere bottega). In effetti, in origine
            il diritto d' autore nasceva per quello (quando
            solo editori e tipografie potevano copiare un
            libro, per l' autore aveva senso dire "ti
            autorizzo a stampare la mia opera, tu così vendi
            dei libri, e mi dai una percentuale"), e l'
            utente finale non aveva nemmeno bisogno di sapere
            che esisteva. Ma adesso, in cui l' utente finale
            può farsi le copie da solo, e non guadagna nulla,
            questo concetto non funziona più (come, in
            passato, non avrebbe funzionato una licenza
            Creative
            Commons).il fatto che ora sia facile copiare non autorizza a non rispettare le regole.Il fatto che ci siano i distributori automatici di sigarette non autorizza i tabaccai a vendere tabacco ai minorenni
            Per quanto riguarda la storiella del contadino,
            ti dico comunque come va a finire (se non l' hai
            immaginato da solo): il giorno dopo, il contadino
            trovò un nuovo cartello (da parte del ladro di
            meloni), con la scritta "ATTENZIONE: adesso i
            meloni avvelenati sono due. Togli il tuo e io
            tolgo il
            mio."

            Morale: se cerchi di mettere una "protezione",
            troverai sempre e comunque chi è in grado di
            neutralizzarla, o di usarla contro di
            te.ovvio!Come quando lucchetti la bici e perdi la chiave.Ma é meglio correre il rischio di perdere la chiave che di farsi rubare la bicicletta ;)
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            Tu non lo metti il lucchetto alla bici?No, preferisco parcheggiarla in cortile. Ho avuto una chiara dimostrazione di quanto siano utili i lucchetti quando ho visto una ruota di bicicletta incatenata ad un lampione (il ladro, non riuscendo a forzare il lucchetto, aveva smontato la ruota e si era portato via il resto)
            mah... a me non dispiacerebbe pagare 50 cents per
            un film se lo noleggio con DRM anziché comprarlo
            senza drm a 3/5 oppure avere acXXXXX ad uno
            streaming
            vantaggiosoProprio questo è il punto: quando sento una cosa del genere, ti chiedo: se puoi farmi scaricare il film a 50 cents e guadagnarci, perchè ti aspetti che te lo compri a 5 euro? O che lo prenda a 50 cents, ma con il DRM?
            il fatto che ora sia facile copiare non autorizza
            a non rispettare le
            regole.
            Il fatto che ci siano i distributori automatici
            di sigarette non autorizza i tabaccai a vendere
            tabacco ai
            minorenniLe regole vanno rispettate quando hanno uno scopo: se lo scopo è solo di cercare di farmi pagare due volte, non vedo che vantaggio si abbia a rispettarle.Se io dico (arbitrariamente): la regola è che tu devi dare a me 1000 euro ogni mese, tu dovresti rispettarla?
            ovvio!
            Come quando lucchetti la bici e perdi la chiave.
            Ma é meglio correre il rischio di perdere la
            chiave che di farsi rubare la bicicletta
            ;)Sempre che non finisca così:http://mmedia.kataweb.it/foto/22226164/milano-la-bicicletta-appesa-alla-serranda-delledicola
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            No, preferisco parcheggiarla in cortile. :(bella forza, quando torni a casa... quando sei in giro per la cittá?
            Ho avuto
            una chiara dimostrazione di quanto siano utili i
            lucchetti quando ho visto una ruota di bicicletta
            incatenata ad un lampione (il ladro, non
            riuscendo a forzare il lucchetto, aveva smontato
            la ruota e si era portato via il
            resto)infatti il lucchetto (DRM) non ha il folle intento di rendere sicura al 100% la bicicletta, solo a renderne piú difficoltoso il furto.
            Proprio questo è il punto: quando sento una cosa
            del genere, ti chiedo: se puoi farmi scaricare il
            film a 50 cents e guadagnarci, perchè ti aspetti
            che te lo compri a 5 euro? O che lo prenda a 50
            cents, ma con il DRM?perché io accetto una limitazione (il poterne usufruire solo una volta o per 24 ore) e lo pago di meno, se voglio invece goderne vita natural durante e usarlo su tutti i dispositivi che voglio sono disposto a pagartelo di piú
            Le regole vanno rispettate quando hanno uno
            scopo: se lo scopo è solo di cercare di farmi
            pagare due volte, non vedo che vantaggio si abbia
            a
            rispettarle.mi sembra che fai fatica a comprendere le cose che non portano vantaggi solo a te.
            Se io dico (arbitrariamente): la regola è che tu
            devi dare a me 1000 euro ogni mese, tu dovresti
            rispettarla?no, se quella regola dipende dal fatto che ti affito casa invece si... e perché devo pagari ogni mese? non ti basta se l'affitto te lo pago una volta? anzi, ringrazia che ti tengo la casa calda e pulita!
            Sempre che non finisca così:
            http://mmedia.kataweb.it/foto/22226164/milano-la-banche in questo caso la colpa non é del lucchetto ;)
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            Ma il punto è: al venditore, che vantaggio porta il mettere un limite di 24 ore? Si aspetta che io compri poi un' altra licenza? Perchè non credo che siano in tanti a fare una cosa del genere.Piuttosto, diciamo che mi vende a un prezzo più basso una merce molto deperibile (come erano i DVD flexplay); ma a questo punto, io trovo giusto cercare di "conservare" la merce più a lungo (come metto la frutta nel frigorifero, per evitare che marcisca, così cracco il DRM, per evitare che scada); e se chi propone questo sistema di vendita/noleggio ci rimette dei soldi, è lui ad aver sbagliato i suoi conti, non deve dare la colpa a me per aver cercato di conservare al meglio ciò che ho comprato (altrimenti, io non compro mai più, e non mi sentirò assolutamente tenuto a rispettare regole così assurde).
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            angros... comprare un film in DVD costa 20 ok? noleggiarlo per 2 ore 2 non vedi l'utilitá del noleggio? pazienza.
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            Il punto è: noleggiarlo costa meno perchè restituisco il disco che può essere poi noleggiato ad altri.Ma perchè impedirmi di copiarlo? Ti aspetti forse che se non posso copiarlo lo noleggi di nuovo?
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            no, mi aspetto che se non lo proteggo lo copi e ottieni la possibilitá di visonare quando vuoi il contenuto come se avessi speso 20 per la versione acquistata.Resta "stupido" il DRM su un DVD affittato, perché tanto, se lo voglio copiare posso anche con il DRM, e magari quel DRM rende illeggibile il disco su un vecchio lettore DVD.Quindi, posso contare sulla tua buona fede che non ti metti a perdere tempo e risorse a copiarti il DVD e sarebbe bene togliere il DRM, ma se ti faccio scaricare una filmato digitale senza DRM, la buona fede di cui dovrei accreditarti sarebbe troppa, perché senza far nulla avresti una copia identica a quella acquistata a 5Ci sono due modi per far funzionare il digitale a noleggio:1. flat streaming (ma tagli via tutte le situazioni in cui non c'é internet a disposizione)2. DRM
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            no, mi aspetto che se non lo proteggo lo copi e
            ottieni la possibilitá di visonare quando vuoi il
            contenuto come se avessi speso 20 per la
            versione
            acquistata.Ma ti ho comunque pagato i diritti e restituito il disco noleggiato, e per fare la copia ci ho messo il mio disco e il mio tempo, quindi più o meno i conti tornano.
            Quindi, posso contare sulla tua buona fede che
            non ti metti a perdere tempo e risorse a copiarti
            il DVD e sarebbe bene togliere il DRM, ma se ti
            faccio scaricare una filmato digitale senza DRM,
            la buona fede di cui dovrei accreditarti sarebbe
            troppa, perché senza far nulla avresti una copia
            identica a quella acquistata a
            5Resta un piccolo problema: se io vedo che puoi farmi scaricare una copia legale del tuo film a 50 cent (quella del "noleggio"), non comprerò mai quella da 5 euro, perchè mi sembra una presa in giro.E se voglio tenermela tolgo il DRM (il lettore è mio, se c' è un chip che impedisce la lettura dei contenuti protetti io posso anche toglierlo con martello e scalpello, metaforicamente parlando)
            Ci sono due modi per far funzionare il digitale a
            noleggio:
            1. flat streaming (ma tagli via tutte le
            situazioni in cui non c'é internet a
            disposizione)
            2. DRMNo, il digitale a noleggio è una caxxata, perchè anche un cretino capirebbe che si tratta solo di una anti-feature (come un auto progettata per smettere di funzionare dopo tot chilometri), e le antifeature sono nate per essere craccate; se così facendo danneggio chi le ha realizzate, tanto meglio, così imparerà a seguire un modello di business meno stupido.
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            il punto é che posso permettermi di darelo a 50 cents, perché se lo vuoi rivedere lo devi ripagare... se te lo do "per sempre" devo fartelo pagare di piú.A me non interessa per esempio tenermi gli episodi di lost.. .e se con 50 cents potessi vederli appena vanno in onda in USA pagherei senza problemi, anziché aspettare 24h e cercarlo sui torrent, ma non pagherei 3/5 per avere la puntata...Se poi tu sei "furbo" e per risparmiare 4,50 perdi il tempo per il DVD Rip, la modifica del lettore (con il rischio di romperlo e o perderci la garanzia) fatti tuoi... che il "noleggio" non abbia senso é una buffonata
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            il punto é che posso permettermi di darelo a 50
            cents, perché se lo vuoi rivedere lo devi
            ripagare... Non credo che esista quasi nessuno così ingenuo da pagare per una cosa che ha già, come non c' era praticamente nessuno che pagava per registrare uno shareware (cercavano tutti il crack)
            se te lo do "per sempre" devo fartelo
            pagare di
            piú.Dove sta scritto questo? E se me lo dai in modo che duri poco, io mi sento in diritto di prolungare la scadenza con ogni mezzo a mia disposizione.

            A me non interessa per esempio tenermi gli
            episodi di lost.. .e se con 50 cents potessi
            vederli appena vanno in onda in USA pagherei
            senza problemi, anziché aspettare 24h e cercarlo
            sui torrent, ma non pagherei 3/5 per avere la
            puntata...Allora vuol dire che il valore di tali episodi è di 50 cents, non di più. Se poi te li vuoi tenere, o li vuoi cancellare, sono affari tuoi (o ci tieni tanto che qualcun altro venga a cancellarteli?)

            Se poi tu sei "furbo" e per risparmiare 4,50
            perdi il tempo per il DVD Rip, la modifica del
            lettore (con il rischio di romperlo e o perderci
            la garanzia)La modifica si fa una volta sola, e in genere è solo una modifica software (non mi risulta che attualmente ci siano lettori dvd con tale sistema, e quando avevano provato con il digital video express era stato un flop).Comunque, se parliamo di film scaricati, parliamo di riproduttori software (stile Windows Media Player, o Quicktime), e craccare quelli non ti mette a rischio nessuna garanzia.
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            Non credo che esista quasi nessuno così ingenuo
            da pagare per una cosa che ha già, come non c'
            era praticamente nessuno che pagava per
            registrare uno shareware (cercavano tutti il
            crack)quindi, la gente cracka i programmi perché hanno giá lo shareware, o perché non vogliono pagarlo?Quindi, visto che non c'é lo shareware di Windows non lo cracca nessuno giusto?
            Dove sta scritto questo? E se me lo dai in modo
            che duri poco, io mi sento in diritto di
            prolungare la scadenza con ogni mezzo a mia
            disposizione.quindi se noleggi una macchina per 24h magari te la tieni 48 no?
            Allora vuol dire che il valore di tali episodi è
            di 50 cents, non di più. se durano una visione certo! una Ferrari vale 800? se la affiti per 12 ore si!
            Se poi te li vuoi
            tenere, o li vuoi cancellare, sono affari tuoi (o
            ci tieni tanto che qualcun altro venga a
            cancellarteli?)se me li voglio tenere sono disposto a pagarli di piú, i 50 centesimi li vale per una visione, per esempio, ci sono libri che prendi gratis in biblioteca... ma altri che sei disposto a pagarli per teneterli a casa.
            La modifica si fa una volta sola, e in genere è
            solo una modifica software (non mi risulta che
            attualmente ci siano lettori dvd con tale
            sistema, e quando avevano provato con il digital
            video express era stato un
            flop).
            Comunque, se parliamo di film scaricati, parliamo
            di riproduttori software (stile Windows Media
            Player, o Quicktime), e craccare quelli non ti
            mette a rischio nessuna
            garanzia.se parliamo di download io appunto sarei ben felice di pagare 50 cents per vedermi UNA volta un film o un episodio di un telefilm, e non vedo perché dovrebbero invece abbindolarmi solo la versione intera
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            quindi, la gente cracka i programmi perché hanno
            giá lo shareware, o perché non vogliono
            pagarlo?Parlo dei programmi in cui puoi scaricare gratuitamente una demo con alcune funzioni bloccate (o che smette di funzionare dopo un certo tempo)
            Quindi, visto che non c'é lo shareware di Windows
            non lo cracca nessuno
            giusto?A me sembra che i crack di Windows funzionino proprio così, per poter usare windows per più di 60 giorni senza attivazione.


            Dove sta scritto questo? E se me lo dai in modo

            che duri poco, io mi sento in diritto di

            prolungare la scadenza con ogni mezzo a mia

            disposizione.

            quindi se noleggi una macchina per 24h magari te
            la tieni 48
            no?No, perchè il proprietario rimarrebbe senza. Ma se mi dai una macchina che ha un dispositivo che la blocca una volta fatti 2000 chilometri, io una volta percorso quel tragitto non compro un' altra macchina (come tu vorresti), apro il cofano, trovo il dispositivo che mi impedisce di usarla ancora, e lo tolgo (e non rischio nulla, perchè tanto quella macchina non funziona, se non la cracco).E se facendo così tu fallisci, è solo colpa tua, perchè hai scelto un affare sballato in partenza.
            se me li voglio tenere sono disposto a pagarli di
            piú, i 50 centesimi li vale per una visione, per
            esempio, ci sono libri che prendi gratis in
            biblioteca...E di solito sono di pubblico dominio, quindi io posso anche fotocopiarmeli, se voglio.
            ma altri che sei disposto a pagarli
            per teneterli a casa.Se comprarli mi costa più o meno quanto fotocopiare quello preso gratis in biblioteca (ma faccio più in fretta, e ottengo una rilegatura migliore) sono dispostissimo a pagare.
            se parliamo di download io appunto sarei ben
            felice di pagare 50 cents per vedermi UNA volta
            un film o un episodio di un telefilm, e non vedo
            perché dovrebbero invece abbindolarmi solo la
            versione
            interaPer il semplice motivo che esiste solo quella! La versione con DRM come contenuto è identica , anzi, produrla costa di più (cifrature, autenticazione...), quindi se la fai pagare di meno c' è qualcosa di sbagliato (ad esempio la versione senza DRM è venduta a un prezzo troppo alto)
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            Parlo dei programmi in cui puoi scaricare
            gratuitamente una demo con alcune funzioni
            bloccate (o che smette di funzionare dopo un
            certo
            tempo)ok... quindi il problema é che si puó scaricare la demo? giusto? per quello la gente la crakka... non ci fosse la demo non la cracckerebbe nessuno?
            A me sembra che i crack di Windows funzionino
            proprio così, per poter usare windows per più di
            60 giorni senza
            attivazione.link alla shareware di Windows?

            quindi se noleggi una macchina per 24h magari te

            la tieni 48

            no?

            No, perchè il proprietario rimarrebbe senza. giá, ma non é quello il problema, il proprietario non usa quella macchina, la noleggia... il problema é che hai pagato per 24 ore e non per 48
            Ma
            se mi dai una macchina che ha un dispositivo che
            la blocca una volta fatti 2000 chilometri, io una
            volta percorso quel tragitto non compro un' altra
            macchina (come tu vorresti), apro il cofano,
            trovo il dispositivo che mi impedisce di usarla
            ancora, e lo tolgo (e non rischio nulla, perchè
            tanto quella macchina non funziona, se non la
            cracco).ovvio, perché la macchina é tua.Qui parliamo di cose che ti sono concesse in licenza.
            E se facendo così tu fallisci, è solo colpa tua,
            perchè hai scelto un affare sballato in
            partenza.ovvio, non si possono vendere macchine che si bloccano senza alcun motivo, ma si possono noleggiare le macchine dicendoti che non puoi fare piú di tot km, a meno che non sborsi piú soldi.Un film (anche se acquistato) é come una macchina a noleggio (solo che nel caso di un film te lo noleggio vita natural durante)
            E di solito sono di pubblico dominio, quindi io
            posso anche fotocopiarmeli, se
            voglio.ma ci sono anche molti libri recenti...Che tu possa fotocopiare libri di pubblico dominio non ne sono certo, credo dovresti comunque ottenere il permesso dall'editore a "ricopiare" il suo lavoro tipografico, un po'come Mozart é di pubblico dominio ma non la registrazione ed esecuzione dell'orchestra della RAITu puoi riscrivere (vai di OCR) il contenuto e distribuirlo su internet se vuoi... ma non puoi "copiare" il libro
            Se comprarli mi costa più o meno quanto
            fotocopiare quello preso gratis in biblioteca (ma
            faccio più in fretta, e ottengo una rilegatura
            migliore) sono dispostissimo a
            pagare.ovvio, i libri sono piú difficili da copiare, anche con gli ebook non puoi "rippare" un libro con la facilitá con cui rippi un CD
            Per il semplice motivo che esiste solo quella! La
            versione con DRM come contenuto è
            identica , anzi, produrla costa di
            più (cifrature, autenticazione...), quindi se
            la fai pagare di meno c' è qualcosa di sbagliato
            (ad esempio la versione senza DRM è venduta a un
            prezzo troppo
            alto)ovvio che esiste solo quella! perché nel caso di musica e film il supporto non fa piú la differenza, ma ha sempre senso darti acXXXXX a quel contenuto con licenze diverse
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            ok... quindi il problema é che si puó scaricare
            la demo? giusto? per quello la gente la crakka...
            non ci fosse la demo non la cracckerebbe
            nessuno?.......
            link alla shareware di Windows?In realtà un tempo si distingueva tra shareware (che in genere non aveva limitazioni, a parte la scritta "versione non registrata"), demo (a cui mancavano funzioni essenziali, come il salvataggio di un files), e programmi commerciali veri e propri; adesso questa distinzione è molto più sfumata, e si parla genericamente di crippleware (programmi in cui alcune funzioni sono deliberatamente bloccate, pur essendo disponibili); La rc di windows 7, ad esempio, era scaricabile gratuitamente, ma si bloccava dopo un certo tempo e bisognava comprare la versione completa.

            No, perchè il proprietario rimarrebbe senza.

            giá, ma non é quello il problema, il proprietario
            non usa quella macchina, la noleggia... E se io non gliela riconsegno in tempo lui non può darla a chi l' aveva prenotata dopo di me, quindi gli faccio un danno. La stessa cosa vale per una cassetta o un DVD, ma non per un file di cui io ho una copia.
            il
            problema é che hai pagato per 24 ore e non per
            48Questo concetto si basa su una premessa errata, cioè che se io sfrutto più o meno quello che ho pagato devo pagare più o meno. Se io ho pagato per un film, poi me lo posso vedere quante volte voglio (e se ti aspetti il contrario, io mi aspetto che tu chiuda l' attività e cambi mestiere)

            ovvio, perché la macchina é tua.Anche il computer, o il lettore DVD, è mio (e il DRM è contenuto nel lettore, non nel file, il file contiene solo il comando per attivarlo)
            ovvio, non si possono vendere macchine che si
            bloccano senza alcun motivo, ma si possono
            noleggiare le macchine dicendoti che non puoi
            fare piú di tot km, a meno che non sborsi piú
            soldi.Questo perchè la macchina si usura, l' olio e le gomme si consumano ecc...Se io ti restituisco una macchina in cattivo stato, hai tutti i motivi di protestare.Ma visto che il film digitale non viene restituito , questo discorso non ha senso
            Un film (anche se acquistato) é come una macchina
            a noleggio (solo che nel caso di un film te lo
            noleggio vita natural
            durante)No, non lo è: la macchina viene restituita , quindi ho l' obbligo di tenerla bene, rispettando certi limiti; un film no (a meno di non fare come Sky, che dà a noleggio anche il decoder: in tal caso io non posso manometterlo, perchè non è mio, e Sky può venire a riprenderselo, con tutto quello che c' è sopra; tu prenderesti un computer a queste condizioni?).
            Tu puoi riscrivere (vai di OCR) il contenuto e
            distribuirlo su internet se vuoi... ma non puoi
            "copiare" il
            libroSolito discorso di contenitore e contenuto... in genere è il testo che voglio, non l' impaginazione
            ovvio, i libri sono piú difficili da copiare,Credo che quelli di Google ne sappiano qualcosa

            La

            versione con DRM come contenuto è

            identica , anzi, produrla costa ....

            ovvio che esiste solo quella! perché nel caso di
            musica e film il supporto non fa piú la
            differenza, ma ha sempre senso darti acXXXXX a
            quel contenuto con licenze
            diverseSolo se tali licenze possono essere rispettate: e ti dico che non c' è modo di far rispettare una licenza di "noleggio", perchè è sempre possibile crackare qualsiasi protezione, e il fornitore non ha modo, nè in teoria, nè in pratica, di controllare se la licenza viene rispettata o no. Se intendi rispettarla (perchè davvero non ti interessa rivedere il film una seconda volta, e lo cancelli), il DRM è superfluo, se invece non intendi rispettarla, c' è sempre il modo di craccare il DRM (e se non sei in grado di farlo tu, scarichi dal mulo, così non paghi nemmeno quei 50 cents che magari avresti pagato); quindi, ribadisco: solo uno stupido potrebbe pensare di affidarsi ad un sistema di DRM per organizzare uno pseudo-noleggio.
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            è ovvio che se paragoni una macchina a un file
            digitale, stringi, stringi la cosa non
            regge!Lo capisco, ma sei tu che hai fatto il paragone con il noleggio delle auto; invece io sostenevo che si può noleggiare un' auto, ma non un file digitale, proprio perchè per quest' ultimo il noleggio non regge.
            Il punto, è che per un file digitale il
            "supporto" diventa anche virtuale, ma devi
            pensare all'MPG come ad un disco di
            plastica.
            Il contenuto dell'MPG non è di tua proprietà, il
            file lo è, ma un file non è un "disco" che puoi
            appendere al muro e farci un orologio se ti
            va.Ma posso crackarlo, visto che il codice che attiva/disattiva il DRM è nel file, e tu hai ammesso che il file è mio. Vedi che comunque siamo al punto di prima?
            Tu non ti preoccupi dell'impaginazione di un
            libro perchè la dai per scontata, ce lo hai un
            ebook? io si, hai provato a leggere libri presi
            da copie
            scansionate?Ho provato, e ti dico che ci sono copie scansionate che fanno schifo e sono illeggibili, e ci sono copie fatte bene (esattamente come per i DivX e gli MP3)
            Ma se compro un libro cartaceo, secondo te mi
            metto a scansionare pagina per pagina (assunto
            che abbia uno scanner) me li passo in OCR, faccio
            una revisione del testo, lo impagino e formatto
            in un programma che pubblica ebook? ti pare
            plausibile?C' è gente che lo fa (e con il mulo, basta che lo faccia uno solo)

            Come ho detto in altri posti, è ovvio che il DRM
            non è sicuro al 100%, quando dai acXXXXX a un
            contenuto non lo potrai mai proteggere (così come
            se entro nella sala server di Google posso fare
            disastri anche se non sono un hacker) però, se
            faccio noelggiare da iTunes i film e non metto il
            DRM, non ho nemmeno bisogno di "provare a
            forzarlo"Allora non dovresti farlo noleggiare, perchè l' unica cosa che ottieni è di incoraggiare la pirateria, e di essere visto dai tuoi utenti come il "nemico", colui che inventa i sistemi per rompere le scatole, e che deve essere sconfitto con i crack.

            Le protezioni sono un deterrente per i meno
            determinati, non si pongono il folle obiettivo di
            essere impenetrabili (o se se lo pongono sono
            degli
            illusi!)I "meno determinati", quando si accorgono che il file originale, proprio a causa delle protezioni, è peggiore del file scaricato dal mulo (e per giunta costa, mentre quello piratato è gratis), cosa credi che faranno?
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            Lo capisco, ma sei tu che hai fatto il paragone
            con il noleggio delle auto; invece io sostenevo
            che si può noleggiare un' auto, ma non un file
            digitale, proprio perchè per quest' ultimo il
            noleggio non
            regge.il noleggio regge, solo che é piú difficile separare il file dal contenuto in quanto anche il supporto é immateriale.Sky, non ti "noleggia" l'accesso alle sue trasmissioni?Se non le criptassero come farebbero a farsi pagare? É vero, si possono anche intercettare a sgamo se sai come fare, ma é appunto un deterrente!
            Ma posso crackarlo, visto che il codice che
            attiva/disattiva il DRM è nel file, e tu hai
            ammesso che il file è mio. Vedi che comunque
            siamo al punto di
            prima?infatti, il file é tuo, ed infatti puoi farne ció che vuoi, anche rompere il DRM, ma se non ci fosse il DRM chiunque noleggiasse un file se lo ritroverebbe tale e quale a quello che ha speso 10 volte tanto per acquistarlo.Ti ricordi le schede nVIDIA? ce n'era un lotto mi ricordo in cui c'erano due modelli, uno di fascia bassa e uno alta.Scoprirono che bastava fare una piccola modifica HW per rendere il modello base uguale al "pro"Perché nVIDIA ha castrato il prodotto? per rendersi appettibile ad una fascia di mercato piú bassa senza cannibalizzare quelle di fascia alta.Chi sapeva, comprava a poco e modificava, ma la maggior parte se voleva la pro spendeva di piú.Stessa cosa con il noleggio.
            Ho provato, e ti dico che ci sono copie
            scansionate che fanno schifo e sono illeggibili,
            e ci sono copie fatte bene (esattamente come per
            i DivX e gli
            MP3)giá, ma é appunto molto piú facile rippare un DVD o un CD Audio che fare un buon ebook, questo é un dato di fatto!
            C' è gente che lo fa (e con il mulo, basta che lo
            faccia uno
            solo)giá... ma i libri che vengono pubblicati sono MOOOLTO di piú dei film e uno solo non basta di certo a coprire tutta la richiesta
            Allora non dovresti farlo noleggiare, perchè l'
            unica cosa che ottieni è di incoraggiare la
            pirateria, e di essere visto dai tuoi utenti come
            il "nemico", colui che inventa i sistemi per
            rompere le scatole, e che deve essere sconfitto
            con i
            crack.mmmm se li vendo a 50 cents in HD e perfetti con uscita in contemporanea alla diretta TV... la vedo una buona alternativa ad aspettare 24h e cercalo sul P2P
            I "meno determinati", quando si accorgono che il
            file originale, proprio a causa delle protezioni,
            è peggiore del file scaricato dal mulo (e per
            giunta costa, mentre quello piratato è gratis),
            cosa credi che
            faranno?ripeto, chi detiene i diritti per essere competitivo con il P2P deve giocare sul vantaggio temporale e sulla qualitá.Noleggio in HD in contemporanea all'uscita al cinema o la diretta TVVedrai che tantissima gente pagherá, e molti altri lo crakkeranno e metteranno sul P2P, ma per 50 cents... saranno in tanti a scegliere la comoditá di fare un click in iTunes o su qualsiovglia piattaforma che offre tale servizio
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            il noleggio regge, solo che é piú difficile
            separare il file dal contenuto in quanto anche il
            supporto é
            immateriale.

            Sky, non ti "noleggia" l'accesso alle sue
            trasmissioni?No, offre un servizio: in effetti la principale attrattiva di sky è lo sport, non il cinema (io, che avevo tele+ per il cinema, quando è diventato sky l' ho abbandonato, perchè il servizio "cinema" era peggiorato notevolmente)
            Se non le criptassero come farebbero a farsi
            pagare? É vero, si possono anche intercettare a
            sgamo se sai come fare, ma é appunto un
            deterrente!All' utente non interessa il singolo contenuto (la partita) ma la continuità del servizio stesso: se lo cracchi, sky cambia formato, e così il "servizio" craccato si interrompe di nuovo (e tu sei da capo)Inoltre, il decoder non è dell' utente, ma è in comodato, quindi l' utente in questo caso non può farne ciò che vuole (sky potrebbe in qualsiasi momento riprendersi il decoder e controllare)
            infatti, il file é tuo, ed infatti puoi farne ció
            che vuoi, anche rompere il DRM, ma se non ci
            fosse il DRM chiunque noleggiasse un file se lo
            ritroverebbe tale e quale a quello che ha speso
            10 volte tanto per
            acquistarlo.Come ho già detto, la distinzione tra "noleggiare" e "acquistare" è artificiosa.

            Ti ricordi le schede nVIDIA? ce n'era un lotto mi
            ricordo in cui c'erano due modelli, uno di fascia
            bassa e uno
            alta.
            Scoprirono che bastava fare una piccola modifica
            HW per rendere il modello base uguale al
            "pro"

            Perché nVIDIA ha castrato il prodotto? per
            rendersi appettibile ad una fascia di mercato piú
            bassa senza cannibalizzare quelle di fascia
            alta.Si chiama crippleware, ed è una pratica commerciale abbastanza scorretta (secondo me, andrebbe vietata)

            Chi sapeva, comprava a poco e modificava, ma la
            maggior parte se voleva la pro spendeva di
            piú.Semplicemente perchè hai un solo tentativo per modificarla (se sbagli con il saldatore, hai rotto la scheda, e non puoi fartela riparare in garanzia). Con i files digitali, hai infiniti tentativi a disposizione (se sbagli, fai un' altra copia del file e riprovi)

            Stessa cosa con il noleggio.Vedi sopra

            C' è gente che lo fa (e con il mulo, basta che
            lo

            faccia uno

            solo)

            giá... ma i libri che vengono pubblicati sono
            MOOOLTO di piú dei film e uno solo non basta di
            certo a coprire tutta la
            richiestaI best-sellers non sono così tanti, e comunque, forse non mi sono chiarito: per ogni libro, basta che al mondo ci sia una sola persona a trasferirlo, e poi tutti possono scaricarlo (anche l' autore stesso, a volte http://punto-informatico.it/2674435/PI/Brevi/usa-autore-pirata-se-stesso.aspx )
            mmmm se li vendo a 50 cents in HD e perfetti con
            uscita in contemporanea alla diretta TV... la
            vedo una buona alternativa ad aspettare 24h e
            cercalo sul
            P2PPuoi sfruttare questa alternativa appunto per 24 ore (dopo c' è sul P2P, quindi perchè pagare?). Quanti utenti dovrebbero pagarti i 50 centesimi per raccogliere una cifra decente? Immagina di dover fornire a tutti questi utenti contemporaneamente il filmato in alta risoluzione e in tempo reale; quanta banda ti serve?

            ripeto, chi detiene i diritti per essere
            competitivo con il P2P deve giocare sul vantaggio
            temporale e sulla
            qualitá.Ripeto: con il P2P ognuno usa la sua banda, con la fornitura centralizzata che vende deve avere banda sufficiente per far scaricare tutti: se deve fare ciò in fretta , per battere sul tempo il P2P, accontentando migliaia di utenti (perchè se vuoi tenere il prezzo basso devi avere migliaia di acquirenti, con 1000 clienti a 50 cent fai 500 euro, non è tanto), quanta banda ti serve?
            Noleggio in HD in contemporanea all'uscita al
            cinema o la diretta
            TV
            Vedrai che tantissima gente pagherá, e molti
            altri lo crakkeranno e metteranno sul P2P, ma per
            50 cents... saranno in tanti a scegliere la
            comoditá di fare un click in iTunes o su
            qualsiovglia piattaforma che offre tale
            servizioVedi sopra.
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            si puó benissimo utilizzare la tecnologia P2P anche per usi legali, tanto é il file a contenere la protezione come viene veicolato é ininfluente!Gli autori che pubblicano i loro libri probabilmente non sono sotto un editore, ergo, non sono certo gli scrittori di "best seller"Inoltre, best seller != best book
          • krane scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            - Scritto da: angros
            Basta mettere un codice univoco nel file HD che
            permetta di identificare il cinema a cui è stato
            consegnato: se trovo il file online, so quale
            gestore è responsabile, gli chiedo i danni e gli
            faccio chiudere l' attività.Quindi basta registrare il flusso HD proiettato per filtrare il codice e avere il fusso dati.
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            http://it.wikipedia.org/wiki/SteganografiaE anche il flusso conterrà i metadati, a meno di non filtrarlo (perdendo qualità)
          • krane scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            - Scritto da: angros
            http://it.wikipedia.org/wiki/Steganografia
            E anche il flusso conterrà i metadati, a meno di
            non filtrarlo (perdendo qualità)E perche' il flusso dovrebbe contenere metadati ? Io registro quello che viene mostrato sul video alla stessa risoluzione, che sono i tuoi meta dati sottotitoli ?E comunque al massimo lo incroci con un altro flusso ed elimini i dati diversi.
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            E perche' il flusso dovrebbe contenere metadati ?
            Io registro quello che viene mostrato sul video
            alla stessa risoluzione, che sono i tuoi meta
            dati sottotitoli
            ?Hai letto come funziona? I metadati sono rappresentati da pixel con un colore leggermente alterato (magari si interviene sui bit meno significativi, così l' alterazione è minima): se non sai quali pixel sono, e in quali fotogrammi, non puoi decifrarli nè alterarli (ma se duplichi il flusso video, duplichi anche tali pixel.

            E comunque al massimo lo incroci con un altro
            flusso ed elimini i dati
            diversi.Dovresti già avere un complice in un altro cinema, diventa più difficile: inoltre, magari elimini i dati del cinema, ma lasci i metadati della città (se i due cinema sono nella stessa città).Inoltre, io potrei fornire a ogni cinema un film con formato video leggermente diverso (nessuno si accorge se c' è una riga o una colonna di pixel in più o in meno, ad esempio, ma in questo modo i due flussi sarebbero diversi, e non incrociabili)Il punto essenziale è che tu non hai modo di sapere se hai rimosso o no i metadati (mentre con il DRM, se il film si vede vuol dire che l' hai rimosso), e se non li hai rimossi te ne accorgi quando ti beccano.
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            il tuo sistema dei metadati mi sembra piú la favoletta del tuo contadino ;)
    • topolinik scrive:
      Re: Ma sta gente quando imparerà?
      - Scritto da: Principe di Valacchia
      Ma che c'hanno in testa sti manager? C'hanno il
      vuoto pneumatico con i criceti che girano sulla
      ruota protetti da tute spaziali :-/
      .Sti manager non capiscono un razzo di DRM, capiscono solo di dollari.E infatti pagano vagonate di dollari e pendono dalle labbra di altri mentecatti "tecnologi" convinti di avere appena creato la barriera invalicabile che impedisca ai pirati di ciucciarsi un film senza però risultare una difesa invasiva.L'hai visto il film? Seeeeeeeeeeeeeeeee...
      • topolinik scrive:
        Re: Ma sta gente quando imparerà?
        A questo punto l'idea della valigetta è proprio l'uovo di Colombo per questi poveretti ossessionati dalla segretezza.
    • ruppolo scrive:
      Re: Ma sta gente quando imparerà?
      - Scritto da: Principe di Valacchia
      Presumo mai, ogni tipo di protezione applicata in
      passato e' stata scavalcata e puntualmente ogni
      tipo di protezione ha creato disagi ai fruitori
      legali del contenuto,
      quindi?Quindi finché ci saranno i ladri delle opere altrui si dovrà subire anche qualche disagio o contrattempo.
      Ma che c'hanno in testa sti manager? C'hanno il
      vuoto pneumatico con i criceti che girano sulla
      ruota protetti da tute spaziali :-/
      .Io mi chiedo invece cosa c'hanno nella testa quelli che se non vedono migliaia di film all'anno non possono vivere.
      • angros scrive:
        Re: Ma sta gente quando imparerà?

        Io mi chiedo invece cosa c'hanno nella testa
        quelli che se non vedono migliaia di film
        all'anno non possono
        vivere.E io mi chiedo cosa abbia nella testa chi ritiene giusto impedire che la gente veda tutti i film che vuole (nonostante ciò sia tecnicamente possibile, grazie alla possibilità di copiarli all' infinito), limitandone l' acXXXXX per creare una penuria artificiale.Perchè non dovremmo vederli? Perchè qualcuno ha deciso arbitrariamente di bloccarli?
        • MeX scrive:
          Re: Ma sta gente quando imparerà?
          perché é vietato duplicare banconote da 100 visto che ció é tecnicamente possibile?In piú, se duplico 100 non rubo 100 alla banca, anzi, incentivo l'economia e creo capitale!
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            Non è vietato duplicare le banconote, basta che ci scriva sopra "fac simile". Ad essere vietata è la contraffazione , cioè far passare le copie per originali, perchè chi accetta tali banconote contraffatte ritiene di poter ottenere in cambio un controvalore, mentre così non è.La contraffazione è diversa dalla pirateria: se ti vendo una copia di RedHat Linux contraffatta dicendoti che è originale, tu ad esempio ti aspetti di poter usufruire del supporto e dell' assistenza di RedHat comprese nel prezzo, e poi scopri che non è vero, quindi ti ho imbrogliato.
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?
            - Scritto da: angros
            Non è vietato duplicare le banconote, basta che
            ci scriva sopra "fac simile". non sarebbe nemmeno vietato mettere un fimato protetto da copyright su Youtube se copri il 70% del video con la scritta "FAC SIMILE"
            Ad essere vietata è
            la contraffazione , cioè far passare le
            copie per originali, perchè chi accetta tali
            banconote contraffatte ritiene di poter ottenere
            in cambio un controvalore, mentre così non
            è.come no... son sempre 100, se la copia é fatta bene, sostituisce l'originale, con 100 falsi compri le stesse cose che compri con 100 veri
            La contraffazione è diversa dalla pirateria: se
            ti vendo una copia di RedHat Linux contraffatta
            dicendoti che è originale, tu ad esempio ti
            aspetti di poter usufruire del supporto e dell'
            assistenza di RedHat comprese nel prezzo, e poi
            scopri che non è vero, quindi ti ho
            imbrogliato.confondi la truffa con la contraffazione, di fatto, fare un DVD rip equivale a duplicare una banconota, l'unica differenza é che chi scarica SA che non é la copia originale, anche se molto spesso la copia é fatta cosí bene che é indistinguibile dall'originaleSe io ti vendo una banconota falsa da 100 a 50 guadagnamo entrambi 50
          • angros scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            non sarebbe nemmeno vietato mettere un fimato
            protetto da copyright su Youtube se copri il 70%
            del video con la scritta "FAC
            SIMILE"Quelle scritte, in un filmato o in una foto, si chiamano watermark visibili.Se noti, ci sono anche su Google Maps (se scegli una zona di colore uniforme, vedi ripetuta piu' volte la scritta "Google")

            come no... son sempre 100, se la copia é fatta
            bene, sostituisce l'originale, con 100 falsi
            compri le stesse cose che compri con 100
            veriProva a comprare qualcosa con una banconota su cui c' è scritto "riproduzione"(o con una banconota grossa la metà di una normale), poi mi dici se compri le stesse cose.Il crimine si ha non quando copio la banconota, ma quando faccio credere ad altri che la banconota copiata sia una banconota autentica. Se la banconota copiata è immediatamente identificabile come tale (perchè c' è scritto, perchè ha dimensioni sbagliate, perchè è in bianco e nero, perchè ho copiato un lato solo...) non si commette nessun reato.
          • MeX scrive:
            Re: Ma sta gente quando imparerà?

            Quelle scritte, in un filmato o in una foto, si
            chiamano watermark
            visibili.
            Se noti, ci sono anche su Google Maps (se scegli
            una zona di colore uniforme, vedi ripetuta piu'
            volte la scritta
            "Google")non stavo contestando la tecnologia dei metadata incorporati nel flusso video, stavo parlando del fatto che le copie dei film non hanno scritto FAC SIMILE sopra
            Prova a comprare qualcosa con una banconota su
            cui c' è scritto "riproduzione"(o con una
            banconota grossa la metà di una normale), poi mi
            dici se compri le stesse
            cose.
            Il crimine si ha non quando copio la banconota,
            ma quando faccio credere ad altri che la
            banconota copiata sia una banconota autentica. no, il crimine lo commetti giá al momento della copia della banconota, anzi, commetti un crimine pure a conservare la copia di una banconota:"Sappiate comunque che conservare una moneta o una banconota falsa è considerato reato e di conseguenza punibile con multe salate o addirittura con la detenzione.Chi è sorpreso in possesso di denaro falso viene quindi sottoposto alle stesse pene inflitte ai falsari.Anche il presente biglietto da 10.000 lire rappresenta reato, pur essendo la lira fuori corso da ormai 7 anni.La legge prevede infatti che nei 10 anni successivi all'entrata in vigore dell'euro, le banconote in lire possano ancora essere cambiate dalla Banca d'Italia, e quindi si tratterebbe a tutti gli effetti di un valore di Stato ancora potenzialmente spendibile."http://rumentaio.blogspot.com/2008/06/r017-banconota-falsa-da-10000-lire.html
            Se
            la banconota copiata è immediatamente
            identificabile come tale (perchè c' è scritto,
            perchè ha dimensioni sbagliate, perchè è in
            bianco e nero, perchè ho copiato un lato solo...)
            non si commette nessun
            reato.anche se in un DVD rippato fai lampeggiare il video in bianco e nero postarizzato e fai andare e venire l'audio, ma non mi risulta che siano cosí i filmati sui torrent ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 dicembre 2009 15.24-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti