Il nuovo Meta Quest Pro è un rischio per la privacy?

Il nuovo Meta Quest Pro è un rischio per la privacy?

Qualche giorno fa è stato presentato il Meta Quest Pro, il nuovo headset VR di Meta. Ma c'è qualche rischio per la privacy?
Qualche giorno fa è stato presentato il Meta Quest Pro, il nuovo headset VR di Meta. Ma c'è qualche rischio per la privacy?

Nei giorni scorsi è stato presentato Meta Quest Pro, headset VR d’avanguardia che segna una tappa significativa nel percorso verso la realtà aumentata. Il nuovo prodotto di Meta non è ancora uscito, tuttavia sta già sollevando alcune domande che riguardano la privacy degli utenti: la nuova tecnologia VR utilizzata, infatti, è dotata di camere interne in grado di registrare tutti i movimenti facciali, in modo tale da replicarle all’interno del Metaverso. Ciò significa che milioni di volti saranno così potenzialmente tracciati e registrati.

A diffondere l’appello sul rischio per la privacy è il team di CyberGhost VPN, che pone anche alcune questioni rivolte al futuro di questa tecnologia: in che modo Meta potrebbe trarre vantaggio dai dati di riconoscimento facciale? Il colosso dei social svilupperà un database basato sulle nostre espressioni facciali?

L’IA di riconoscimento facciale, addestrata per un decennio

Facebook, nel corso di dieci anni, ha addestrato la propria Intelligenza Artificiale al riconoscimento di persone in immagini e video, raccogliendo dati su oltre un miliardo di utenti. Nel 2021 il social blu ha promesso che avrebbe terminato questa tecnologia, eliminando quanto raccolto. E così è stato, ma c’è un inghippo: il colosso di Zuckerberg ha mantenuto DeepFace, modello di riconoscimento facciale IA che è stato addestrato proprio con quegli stessi dati.

L’amministratore delegato di Meta ha rassicurato: la raccolta di questo tipo di dati è necessaria alla realizzazione del Metaverso e le fotocamere che si trovano all’interno del visore servono esclusivamente per generare avatar realistici che possano replicare le espressioni facciali. Le foto del viso non verrebbero quindi elaborate o utilizzate in altri modi, ma archiviate sul visore stesso ed eliminate successivamente.

Perché la privacy è fondamentale

Ci vorrà ancora qualche settimana prima che Meta Quest Pro faccia il suo debutto sul mercato. Sicuramente si tratta di una tecnologia interessante ed estremamente avanzata, che ha tutte le potenzialità di cambiare per sempre la nostra percezione di realtà virtuale. Con la crescita sempre più importante della tecnologia VR, le aziende stanno cercando nuovi metodi di esaminare i dati raccolti tramite i diversi canali.

Ad oggi, possiamo considerare i dati una vera e propria valuta, che viene in molti casi venduta e sfruttata per diversi fini. Perciò il consiglio di CyberGhost è quello di tutelare nel limite del possibile la propria privacy, attraverso strumenti come le VPN che permettono di crittografare la propria connessione Internet e impedire al tempo stesso di venire tracciati in rete.

Tra i migliori servizi c’è proprio CyberGhost VPN, che supporta un’ampia gamma di dispositivi (compresi Amazon Fire TV, Android TV, Smart TV e console di gioco) fino a 7 contemporaneamente. Offre inoltre un ampio ventaglio di server tra cui scegliere – oltre 7900 in 90 Paesi al mondo – con larghezza di banda illimitata.

Il punto forte, però, sta sicuramente negli alti standard di sicurezza adottati dall’azienda. CyberGhost VPN adotta una rigorosa politica no-log, ovvero non traccia mai l’attività dei propri utenti, ed è inoltre protetta da crittografia AES a 256-bit, protocolli OpenVPN, IKEv2 e WireGuard.

Accedi a questo link per ottenere un’offerta esclusiva: scegliendo il piano biennale, il prezzo sarà di soli 2,19 euro al mese. Un risparmio pari all’82% di sconto, con 2 mesi gratuiti offerti da CyberGhost. Se non sei soddisfatto del servizio, puoi usufruire della garanzia e ottenere un rimborso entro 45 giorni.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 ott 2022
Link copiato negli appunti