Il rosso di Nintendo

Continua il trend negativo della giapponese: conta però di risalire il prossimo anno

Roma – Di rosso non c’è solo, ormai, il cappello di Super Mario: l’ultima trimestrale di Nintendo ha chiuso l’esercizio relativo al periodo aprile 2011 – marzo 2012 con una perdita netta di circa 400 milioni di euro .

Si tratta di un calo del 36,2 per cento dei ricavi, scesi a 647,65 miliardi di yen con utili totali pari a 77,62 miliardi.

Rappresenta la prima vera e propria perdita annuale per la giapponese in oltre 30 anni, anche se già le ultime trimestrali avevano fatto registrare brutte notizie: indizi della trascinata longevità di Wii e degli effetti della congiuntura economica negativa.

Principali fattori di debolezza restano le performance di vendita, soprattutto sul mercato statunitense, di software e hardware, nonché il taglio del prezzo della console 3DS.

In generale, tuttavia, il mercato, complice anche uno Yen più forte del previsto, ha tradito le aspettative dell’azienda: di console Wii, negli anni passati un fattore di grande successo per l’azienda, ne sono state vendute 10 milioni rispetto ai 13 previsti.

Per il nuovo anno, in ogni caso, Nintendo programma di ribaltare la situazione e tornare a crescere: punta ancora su 3DS, per cui arriveranno il nuovo Super Mario Bros. 2, Animal Crossing e un nuovo titolo della serie Brain Age, ma soprattutto la nuova generazione della sua console bianca, Wii U.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cavallo Pazzo scrive:
    Una giusta direzione
    Sfruttare le risorse dello spazio fa parte del nostro futuro, sia per quel che riguarda i minerali sia per quel che riguarda l'energia. Questo porterebbe ad una miglior conoscenza degli asteroidi che ci circondano e di conseguenza ad una maggior sicurezza per il nostro pianeta, giacché per il momento a monitorare le orbite dei corpi che ci circondano sono solo qualche appassionato di astronomia o poco più. Saper agire nello spazio che ci circonda permetterebbe anche di ripulire (e riciclare) i satelliti in disuso orbitanti attorno alla terra, e non da ultimo portare a nuove conoscenze scientifiche i fenomeni delle macchie solari e i venti magnetici che ci attorniano.
  • Claudio-Porcellana scrive:
    asteroidi e sfere ..
    comunque tutto ciò è nulla in confronto alla sfera di Dysonhttp://www.sentientdevelopments.com/2012/03/how-to-build-dyson-sphere-in-five.htmlo al terraforming di Martehttp://quest.nasa.gov/mars/background/terra2.html
    • Tino Tini scrive:
      Re: asteroidi e sfere ..
      molto piu' semplici e fattibili gli anelli di o'neil o i tori di stanford
    • iome scrive:
      Re: asteroidi e sfere ..
      - Scritto da: Claudio-Porcellana
      comunque tutto ciò è nulla in confronto alla
      sfera di
      Dyson
      http://www.sentientdevelopments.com/2012/03/how-tocome no, modificare praticamnte un sistema stellare. Peccato che apparteniamo ad una razza che non e' capace di vivere fuori dal proprio nondo. Fanstasticare non costa molto, solo arrivare sulla luna, invece, costa un sacco di soldi.
      o al terraforming di Marte
      http://quest.nasa.gov/mars/background/terra2.htmlla solite fesseria, l'unico abbastanza massivo per essere terraformabile e' venere.
  • Claudio-Porcellana scrive:
    asteroidi ...
    e se l'asteroide rosicchiato cambia traiettoria e per somma sfiga ci ricade in testa?non mi sembra un cattiva idea regolamentare la questione o quantomeno avere "nome e cognome" del "rosicchiatore" caso mai lo si volesse impallinareJ
    • Funz scrive:
      Re: asteroidi ...
      - Scritto da: Claudio-Porcellana
      e se l'asteroide rosicchiato cambia traiettoria e
      per somma sfiga ci ricade in
      testa?e cosa, di preciso, gli farebbe cambiare traiettoria? Non è che due corpi di massa diversa percorrono orbite diverse, almeno finché le leggi di Keplero restano valide.
      • Claudio-Porcellana scrive:
        Re: asteroidi ...
        "e cosa, di preciso, gli farebbe cambiare traiettoria? Non è che due corpi di massa diversa percorrono orbite diverse, almeno finché le leggi di Keplero restano valide."L'interazione gravitazionale?riporto da Wikipedia:L'interazione gravitazionale è una delle quattro interazioni fondamentali note in fisica, la cui sorgente è la massa.la massa ...Newton capì che la stessa forza che causa la caduta di una pietra sulla Terra mantiene i pianeti in orbita attorno al Sole, e la Luna attorno alla Terraergo, due corpi di massa diversa possono anche percorrere la stessa orbita e così stanno finché la loro massa non cambia, ma se la massa cambiasse, allora non starebbero più nella stessa orbita ...poi certo, di teorie sulla gravitazione ne esistono altre, ma pensa se per pura sfiga un asteroide grattugiato atterrasse sulla Terra, non gli chiederesti almeno i danni a quelli che l'hanno grattugiato?ammesso che l'asteroide grattugiato non sia atterrato proprio in testa a te?J
        • Skywalker scrive:
          Re: asteroidi ...
          Facendola semplice con orbite circolari:Forza Centripeta:F= G* m * M / r^2Forza Centrifuga:F = m * V^2 / rAll'equilibrio:G* m * M / r^2 = m * V^2 / rSemplificando:r = G * M / V^2Ovvero l'orbita a cui ruota un oggetto intorno alla terra non dipende dalla sua massa, ma solo dalla sua velocità tangenziale (G - Costante di Gravitazione e M - Massa della Terra si presumono costanti)Libro di Fisica di Terza delle Superiori...
        • pignolo scrive:
          Re: asteroidi ...
          - Scritto da: Claudio-Porcellana
          ergo, due corpi di massa diversa possono anche
          percorrere la stessa orbita e così stanno finché
          la loro massa non cambia, ma se la massa
          cambiasse, allora non starebbero più nella stessa
          orbita
          ...Considera il seguente esperimento mentale: si hanno due corpi di massa uguale, in orbita attorno alla Terra (o se preferisci attorno al Sole) e molto vicini tra di loro.Essendo abbastanza piccoli, l'attrazione gravitazionale tra di loro è trascurabile, per cui seguono esattamente la stessa traiettoria e la loro distanza reciproca non cambia.Ora immagina di poterli collegare con un sottilissimo filo: tecnicamente li puoi considerare come un unico corpo, di massa doppia rispetto a prima. In base alla tua considerazione, ora, a causa del filo, dovrebbero cambiare traiettoria?Ovviamente no, perché l'intensità del campo gravitazionale dipende dalla massa della sorgente (la Terra o il Sole) non dal corpo in "caduta libera"...D'altra parte l'estrazione ipotizzata potrebbe anche cambiare la traiettoria di un piccolo asteroide, solo non per la variazione della sua massa ma per via delle spinte dovuta agli "atterraggi" e ai "decolli" delle sonde...
          • Claudio-Porcellana scrive:
            Re: asteroidi ...
            vabbèd'altronde sono stato pure rimandato di fisica al liceo: un motivo ci sarà stato?LOL
          • Funz scrive:
            Re: asteroidi ...
            - Scritto da: pignolo

            Considera il seguente esperimento mentale: si
            hanno due corpi di massa uguale, in orbita
            attorno alla Terra (o se preferisci attorno al
            Sole) e molto vicini tra di
            loro.
            Essendo abbastanza piccoli, l'attrazione
            gravitazionale tra di loro è trascurabile, per
            cui seguono esattamente la stessa traiettoria e
            la loro distanza reciproca non
            cambia.
            Ora immagina di poterli collegare con un
            sottilissimo filo: tecnicamente li puoi
            considerare come un unico corpo, di massa doppia
            rispetto a prima. In base alla tua
            considerazione, ora, a causa del filo, dovrebbero
            cambiare
            traiettoria?

            Ovviamente no, perché l'intensità del campo
            gravitazionale dipende dalla massa della sorgente
            (la Terra o il Sole) non dal corpo in "caduta
            libera"...

            D'altra parte l'estrazione ipotizzata potrebbe
            anche cambiare la traiettoria di un piccolo
            asteroide, solo non per la variazione della sua
            massa ma per via delle spinte dovuta agli
            "atterraggi" e ai "decolli" delle
            sonde...un metodo simile è ipotizzabile per deviare eventuale asteroide in rotta di collisione con la Terra: "trainandolo" mediante la piccolissima spinta di un motore ionico e l'attrazione gravitazionale tra sonda e asteroide. Senza nemmeno un contatto, su tempi molto lunghi.Molto alla lontana, con lo stesso metodo si potrebbe ipotizzare di portare un asteroide in un'orbita accessibile da Terra. Di tutto questo discorso ne parlava diffusamente il buon bad Astronomer l'altro giorno, per chi sa l'inglesehttp://blogs.discovermagazine.com/badastronomy/2012/04/24/breaking-private-company-does-indeed-plan-to-mine-asteroids-and-i-think-they-can-do-it/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 aprile 2012 20.51-----------------------------------------------------------
        • iome scrive:
          Re: asteroidi ...
          - Scritto da: Claudio-Porcellana
          "e cosa, di preciso, gli farebbe cambiare
          traiettoria? Non è che due corpi di massa diversa
          percorrono orbite diverse, almeno finché le leggi
          di Keplero restano
          valide."

          L'interazione gravitazionale?
          riporto da Wikipedia:
          L'interazione gravitazionale è una delle quattro
          interazioni fondamentali note in fisica, la cui
          sorgente è la
          massa.
          la massa ...

          Newton capì che la stessa forza che causa la
          caduta di una pietra sulla Terra mantiene i
          pianeti in orbita attorno al Sole, e la Luna
          attorno alla
          Terra

          ergo, due corpi di massa diversa possono anche
          percorrere la stessa orbita e così stanno finché
          la loro massa non cambia, ma se la massa
          cambiasse, allora non starebbero più nella stessa
          orbita
          ...

          poi certo, di teorie sulla gravitazione ne
          esistono altre, ma pensa se per pura sfiga un
          asteroide grattugiato atterrasse sulla Terra, non
          gli chiederesti almeno i danni a quelli che
          l'hanno
          grattugiato?

          ammesso che l'asteroide grattugiato non sia
          atterrato proprio in testa a
          te?
          Ja parte le cappelle che hai scritto sul discorso delle orbite, se un asteroide appena appena decente impattasse sulla terra, non resterebbe NESSUNO a cui chiedere i danni.
  • iome scrive:
    questioni legali aggirabili
    Gli usa anno firmato decine di trattati, ma questo non gli ha mai impedito di fare come gli pareva. E ad ogni modo: basta trasgerire la sede legale in uno stato che non abbia firmato l'accordo e il padrone puo anche cambiare cittadiananza e ciao agli stati uniti. Certo prendere la cittadinanza iraniana non sarebbe una idea furba, ma quella cinese si. Vada a disturbare i cinesi e vediamo che succede, allo zio sam.
    • iome scrive:
      Re: questioni legali aggirabili
      - Scritto da: iome
      Gli usa hanno firmato decine di trattati, ma ^^^^^
    • jackoverfull scrive:
      Re: questioni legali aggirabili
      - Scritto da: iome
      Gli usa anno firmato decine di trattati, ma
      questo non gli ha mai impedito di fare come gli
      pareva. E ad ogni modo: basta trasgerire la sede
      legale in uno stato che non abbia firmato
      l'accordo e il padrone puo anche cambiare
      cittadiananza e ciao agli stati uniti. Certo
      prendere la cittadinanza iraniana non sarebbe una
      idea furba, ma quella cinese si. Vada a
      disturbare i cinesi e vediamo che succede, allo
      zio
      sam.Idea interessante: trasferire la sede legale direttamente su uno dei satelliti! Non ho la più pallida idea di quel che accadrebbe, legalmente parlando
      • Tino Tini scrive:
        Re: questioni legali aggirabili

        Idea interessante: trasferire la sede legale
        direttamente su uno dei satelliti! Non ho la più
        pallida idea di quel che accadrebbe, legalmente
        parlandolegalmente parlando esistono diversi stati indipendenti posti su piattaforme in acque extraterritoriali. e sono perfettamente legali poichè al di fuori di qualsiasi giurisdizione degli stati nazionali.
        • jackoverfull scrive:
          Re: questioni legali aggirabili
          - Scritto da: Tino Tini

          Idea interessante: trasferire la sede legale

          direttamente su uno dei satelliti! Non ho la
          più

          pallida idea di quel che accadrebbe,
          legalmente

          parlando

          legalmente parlando esistono diversi stati
          indipendenti posti su piattaforme in acque
          extraterritoriali. e sono perfettamente legali
          poichè al di fuori di qualsiasi giurisdizione
          degli stati
          nazionali.Mi viene in mente solo SealandChe però non è riconosciuta dalla maggior parte degli altri stati.
          • iome scrive:
            Re: questioni legali aggirabili
            - Scritto da: jackoverfull
            - Scritto da: Tino Tini


            Idea interessante: trasferire la sede
            legale


            direttamente su uno dei satelliti! Non
            ho
            la

            più


            pallida idea di quel che accadrebbe,

            legalmente


            parlando



            legalmente parlando esistono diversi stati

            indipendenti posti su piattaforme in acque

            extraterritoriali. e sono perfettamente
            legali

            poichè al di fuori di qualsiasi giurisdizione

            degli stati

            nazionali.
            Mi viene in mente solo SealandChe però non è
            riconosciuta dalla maggior parte degli altri
            stati.anche israele e taiwan non sono riconosciuti ovunque, lo sapevi?E poi, la cosa e' reciproca: anche Sealand puo' non riconoscere gli altri stati. La dimensione non ha nulla a che fare con la legalita' della esistenza o su quello che puo', potenzialmente, fare. lo stato del vaticano e' grande 0,44Km2 eha 944 abitanti, eppure guarda quanto rompe il XXXXX in italia e in giro per il pianeta...
          • jackoverfull scrive:
            Re: questioni legali aggirabili
            - Scritto da: iome
            - Scritto da: jackoverfull

            - Scritto da: Tino Tini



            Idea interessante: trasferire la sede

            legale



            direttamente su uno dei satelliti! Non

            ho

            la


            più



            pallida idea di quel che accadrebbe,


            legalmente



            parlando





            legalmente parlando esistono diversi stati


            indipendenti posti su piattaforme in acque


            extraterritoriali. e sono perfettamente

            legali


            poichè al di fuori di qualsiasi
            giurisdizione


            degli stati


            nazionali.

            Mi viene in mente solo SealandChe però non è

            riconosciuta dalla maggior parte degli altri

            stati.

            anche israele e taiwan non sono riconosciuti
            ovunque, lo
            sapevi?
            E poi, la cosa e' reciproca: anche Sealand puo'
            non riconoscere gli altri stati. La dimensione
            non ha nulla a che fare con la legalita' della
            esistenza o su quello che puo', potenzialmente,
            fare. lo stato del vaticano e' grande 0,44Km2 eha
            944 abitanti, eppure guarda quanto rompe il XXXXX
            in italia e in giro per il
            pianeta...chiaramente
  • Francesco_Holy87 scrive:
    Anche l'acqua è pubblica
    ma paghi il servizio di estrazione e di imbottigliamento, e non sarà diverso in questo caso, quindi non vedo quale problema legale ci sia. Anche se però, credo che tutto questo sia ancora fantascienza.
  • johnny il fenomeno scrive:
    Lo ....
    Lo facciano pure; pero' a spese loro. Di soldi pubblici...zero!
    • Funz scrive:
      Re: Lo ....
      - Scritto da: johnny il fenomeno
      Lo facciano pure; pero' a spese loro. Di soldi
      pubblici...zero!La NASA ha un budget di 15 miliardi di $ all'anno. Scandalo!La Difesa USA mangia 800 miliardi. Tutto OK! Noi che siamo intelligenti sappiamo dove tagliare e dove investire!
      • johnny il fenomeno scrive:
        Re: Lo ....
        - Scritto da: Funz
        La NASA ha un budget di 15 miliardi di $
        all'anno.
        Scandalo!
        La Difesa USA mangia 800 miliardi. Tutto OK!
        Noi che siamo intelligenti sappiamo dove tagliare
        e dove
        investire!Un conto e' dare soldi per la scienza; un altro e' darli per la fantascienza(almeno per ora)
        • krane scrive:
          Re: Lo ....
          - Scritto da: johnny il fenomeno
          - Scritto da: Funz

          La NASA ha un budget di 15 miliardi di $

          all'anno.

          Scandalo!

          La Difesa USA mangia 800 miliardi. Tutto OK!

          Noi che siamo intelligenti sappiamo dove
          tagliare

          e dove

          investire!

          Un conto e' dare soldi per la scienza; un altro
          e' darli per la fantascienza(almeno per
          ora)Scusa, ma cos'era il viaggio sulla luna fino al giorno prima della partenza ?
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: Lo ....
            - Scritto da: krane

            Scusa, ma cos'era il viaggio sulla luna fino al
            giorno prima della partenza
            ? Sia il giorno prima, che quello dopo, il viaggio sulla luna era un'operazione politico/scientifica (poco scientifica e molto politica).Voglio pero' essere chiaro. Se(e quando) dovesse diventare fattibile(e conveniente) l'estrazione mineraria su altri corpi celesti, allora non mi opporrei, al fatto, che vi fossero agevolazioni da parte dello Stato; ma allo stato attuale, chi vuole finanziare utopie, lo faccia di tasca sua.
        • Surak 2.0 scrive:
          Re: Lo ....
          - Scritto da: johnny il fenomeno
          - Scritto da: Funz

          La NASA ha un budget di 15 miliardi di $

          all'anno.

          Scandalo!

          La Difesa USA mangia 800 miliardi. Tutto OK!

          Noi che siamo intelligenti sappiamo dove
          tagliare

          e dove

          investire!

          Un conto e' dare soldi per la scienza;Perchè..darli alla Difesa USA é darli alla Scienza?
          un altro
          e' darli per la fantascienza(almeno per
          ora)Ma fantascienza di cosa?Sono già state mandate alcune sonde verso degli asteroidi e la robotica sta facendo grandi passi avanti, basta investirci un po' ed è fattibile con oltrettutto diverse tecnologie usabili pure sulla Terra.Nulla di assurdo, solo che gli Stati si sono tirati indietro perchè si pensava che fosse meglio lasciar fare tutto ai privati e quelli si muovono solo dopo che ci vedono un guadagno (a meno di "illuminati")
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: Lo ....
            - Scritto da: Surak 2.0
            Perchè..darli alla Difesa USA é darli alla
            Scienza?
            Eh..??Chi ha parlato di Difesa??? Gli stanziamenti per la Difesa sono una spesa che gli stati ritengono necessaria, per la propria difesa; mentre io volevo, solo, dire che le operazioni industriali dei privati devono essere finanziate da dai privati non con soldi pubblici(soprattutto se rientrano ancora nel campo dell'utopia).
            Ma fantascienza di cosa?
            Sono già state mandate alcune sonde verso degli
            asteroidi e la robotica sta facendo grandi passi
            avanti, basta investirci un po' ed è fattibile
            con oltrettutto diverse tecnologie usabili pure
            sulla
            Terra.
            Nulla di assurdo, solo che gli Stati si sono
            tirati indietro perchè si pensava che fosse
            meglio lasciar fare tutto ai privati e quelli si
            muovono solo dopo che ci vedono un guadagno (a
            meno di
            "illuminati")Calmati...calmati.Siamo molto lontani dal riuscire a sfruttare le risorse dello spazio; sia dal punto di vista tecnico, sia da quello economico.
        • Funz scrive:
          Re: Lo ....
          - Scritto da: johnny il fenomeno
          - Scritto da: Funz

          La NASA ha un budget di 15 miliardi di $

          all'anno.

          Scandalo!

          La Difesa USA mangia 800 miliardi. Tutto OK!

          Noi che siamo intelligenti sappiamo dove
          tagliare

          e dove

          investire!

          Un conto e' dare soldi per la scienza; un altro
          e' darli per la fantascienza(almeno per
          ora)se lo dici tu, che non hanno possibilità di business... perché non glielo vai a spiegare?
          • johnny il fenomeno scrive:
            Re: Lo ....
            - Scritto da: Funz
            se lo dici tu, che non hanno possibilità di
            business... perché non glielo vai a
            spiegare?Tranquillo; lo sanno gia'. Tutta questa cosa e' l'ennesima operazione truffaldina, con la quale pelano un po' di soldi a i miliardari avidi, o romantici. Non puoi neanche immaginare quanto, questo tipo di SOLE, siano gia' state fatte in passato.PS Comunque anch'io spero che, in un futuro, ci sia la capacita', tecnica ed economica, di sfruttare le risorse dello spazio.
Chiudi i commenti