Il virus-worm che vuole intasare Echelon

Con un tempismo che lascia di stucco si sta diffondendo un nuovo worm che al suo interno diffonde parole-chiave nella speranza di costringere Echelon ad un super-lavoro, per mandarlo in tilt


Roma – La notizia di ieri riguardava le circostanziate accuse dell’Unione Europea agli Stati Uniti per l’esistenza di Echelon e l’uso scorretto che ne viene fatto. La novità di oggi è invece che si sta diffondendo un virus che vuole mandare in tilt il sistemone di intercettazione controllato dagli USA.

Il worm contiene una quantità di testo nascosto, che secondo gli autori del virus dovrebbe essere intercettato da Echelon. Se il virus girasse, questo è il ragionamento, il sistemone di intercettazione potrebbe andare in “overload”.

Ci sono però almeno un paio di buoni motivi per i quali è improbabile che il worm riesca nel suo intento. Il primo, naturalmente, è che non è affatto detto che Echelon effettivamente basi le proprie intercettazioni su parole chiave anziché su pattern di riconoscimento dei comportamenti degli utenti di servizi di telecomunicazione. Il secondo è che, anche se Echelon funzionasse in questo modo, è assai improbabile che un utente apra un messaggio che ha per subject tre punti esclamativi, per corpo la firma “:-) MuCuX…;” e per allegato, infetto, “echelon.vbs”.

Ad avvisare che comunque il virus sta circolando, sebbene in modo non preoccupante, è stata la società specializzata Sophos che in una nota elenca anche l’intero testo nascosto contenuto nel codice del virus.

Porzioni di questo testo se la prendono con i servizi segreti americani o con la politica estera degli Stati Uniti. Il tutto è anticipato dall’informazione secondo cui il worm è stato scritto da “Extirpater” e “beyin”, che nel testo invitano tutti a: “(…) mandiamo in palla Echelon (…)”

Il funzionamento del worm ricorda quello di LoveLetter, tanto che Sophos lo ha chiamato “VBS/LoveLet-CL” ma c’è qualche differenza che lo rende maggiormente distruttivo. Ecco come funziona.


Sul piano tecnico, VBS/LoveLet-CL non è che una variante di LoveLetter che tende a creare sul computer vittima (rigorosamente sistemi Windows) due copie di sé stesso, due file chiamati “command.vbs” e “WinVXD.vbs”.

Una volta dentro, il virus cerca di autoinviarsi a tutti i destinatari della rubrica di Outlook, creando messaggi con le caratteristiche riportate in prima pagina, caratteristiche che dovrebbero consentire anche all’utente meno esperto di identificare rapidamente l’email infetta come “pericolo”.

Ma il worm non si limita a questo perché scansiona tutti i drive che trova sul computer colpito e sulla rete a cui è collegato e che abbiano come estensione VBS, VBE, JS, JSE, CSS, WSH, SCT o HTA. Qualsiasi file di questo genere si trovi sul sistema viene riscritto con il codice del virus e con l’estensione VBS.

I file.JPG eventualmente trovati sul computer vengono riscritti allo stesso modo, trasformandosi in file.JPG.VBS. Se invece il worm scopre file MP2 o MP3, non solo li riscrive ma li copia anche in un nuovo file con estensione.VBS.

Non contento, qualora sul sistema sia presente anche una copia di mIRC, forse il più celebre programma specializzato per la chat su IRC e utilizzato da milioni di utenti, allora crea uno script all’uopo che gli consente di trasmettere il virus anche via chat.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • luana hadiouiche scrive:
    3476837514
    we bukkinar
  • Anonimo scrive:
    Ma qualcuno fornisce dati veri ?
    Se c'e' qualcuno che su internet fornisce dati veri per questo tipo di servizi, mi tronco il pisello
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma qualcuno fornisce dati veri ?
      - Scritto da: pippo

      Se c'e' qualcuno che su internet fornisce
      dati veri per questo tipo di servizi, mi
      tronco il piselloHo appena inserito i miei dati correttamente ora ti tocca troncartelo :-))
  • Anonimo scrive:
    ok , allora io passo da kataweb a excite
    grazie del consiglio
  • Anonimo scrive:
    Ma a quanto si rivendono i dati personali?
    Una volta che una persona gli a dato i suoi dati a quanto se li rivendo ?perchè non credo che lo faccino per conoscerci meglio :Ptnx
  • Anonimo scrive:
    Chi disprezza compra...
    Perché P.I. ed i suoi supporter che tanto disprezzano i portali o chiunque offra un servizio SMS "gratuito" non offrono un servizio SMS ? (giusto una curiosità...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi disprezza compra...
      Non ne ho idea, prova a scrivere alla redazione. Di canto mio ti posso dire che, evidentemente, non hanno mai ritenuto fosse il caso di mettere su un servizio che poi non avrebbero mantenuto. O forse perché non se lo potevano permettere... ma che differenza fa?PI non ha mai tradito, che io sappia, nessuno dei suoi lettori e ti dirò di più: da quando ho scoperto PI, e ormai sono anni, mi sono accorto di non essere solo a pensare con il mio cervello e, scusami, non è poco...- Scritto da: Outsider

      Perché P.I. ed i suoi supporter che tanto
      disprezzano i portali o chiunque offra un
      servizio SMS "gratuito" non offrono un
      servizio SMS ? (giusto una curiosità...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi disprezza compra...
      - Scritto da: Outsider

      Perché P.I. ed i suoi supporter che tanto
      disprezzano i portali o chiunque offra un
      servizio SMS "gratuito" non offrono un
      servizio SMS ? (giusto una curiosità...)Forse perchè PI non e un portale e vuole fare solo informazione.(e la fa bene)Cioè mi spiego meglio non ha interesse ad attirare lettori dando la possibilità di spedire SMS "gratis", e richiedendo in cambio l'anima.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi disprezza compra...
      - Scritto da: Outsider

      Perché P.I. ed i suoi supporter che tanto
      disprezzano i portali o chiunque offra un
      servizio SMS "gratuito" non offrono un
      servizio SMS ? (giusto una curiosità...)PI non vuole essere un portale ma fornire informazione in ambito informatico (e continuate così). Forse è per questo che non ha mai riempito il sito di servizi "gratuiti" che hanno lo scopo di raccattare informazioni sui possibili clienti per poi vendergli qualsiasi cosa.I supporter di PI come li definisci tu non disprezzano i portali in genere, ne vedono i limiti. Kataweb e altri sono solo scatole vuote, non offrono realmente qualcosa di nuovo e di utile. Non basta fare pubblicità in televisione per portare visitatori sui propri siti. Non funziona la regola "più si spende in pubblicità e lustrini in home page e più si guadagna". Questo modo di pensare è old economy e non funziona in internet e i fatti lo dimostrano. Senza contenuti o con servizi troppo costosi ben presto i MLD spesi in pubblicità e nel mantenimento di servizi come SMS gratis sono solo un costo enorme. Occorre trovare delle coperture a questi costi ed ecco che si fa pagare un tot a msg o si limitano i msg richiedendo agli utenti di registrarsi e di indicare tutto ma proprio tutto sulla loro vita, abitudini, hobby per poi vendere Data Base così creati. Risultato...molti non si registrano, altri danno indicazioni false (ci sono un'infinità di prg che calcolano cod. fiscali gratuitamente) e l'affare portale continua ad imbarcare acqua.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi disprezza compra...
        Permettimi di aggiungere che in questo modo continuano a "rovinare" Internet e le VERE iniziative che vi sono nate.- Scritto da: NetDruid


        - Scritto da: Outsider



        Perché P.I. ed i suoi supporter che tanto

        disprezzano i portali o chiunque offra un

        servizio SMS "gratuito" non offrono un

        servizio SMS ? (giusto una curiosità...)

        PI non vuole essere un portale ma fornire
        informazione in ambito informatico (e
        continuate così). Forse è per questo che non
        ha mai riempito il sito di servizi
        "gratuiti" che hanno lo scopo di raccattare
        informazioni sui possibili clienti per poi
        vendergli qualsiasi cosa.
        I supporter di PI come li definisci tu non
        disprezzano i portali in genere, ne vedono i
        limiti. Kataweb e altri sono solo scatole
        vuote, non offrono realmente qualcosa di
        nuovo e di utile. Non basta fare pubblicità
        in televisione per portare visitatori sui
        propri siti. Non funziona la regola "più si
        spende in pubblicità e lustrini in home page
        e più si guadagna". Questo modo di pensare è
        old economy e non funziona in internet e i
        fatti lo dimostrano. Senza contenuti o con
        servizi troppo costosi ben presto i MLD
        spesi in pubblicità e nel mantenimento di
        servizi come SMS gratis sono solo un costo
        enorme. Occorre trovare delle coperture a
        questi costi ed ecco che si fa pagare un tot
        a msg o si limitano i msg richiedendo agli
        utenti di registrarsi e di indicare tutto ma
        proprio tutto sulla loro vita, abitudini,
        hobby per poi vendere Data Base così creati.
        Risultato...molti non si registrano, altri
        danno indicazioni false (ci sono un'infinità
        di prg che calcolano cod. fiscali
        gratuitamente) e l'affare portale continua
        ad imbarcare acqua.
    • Anonimo scrive:
      Ma si dai...
      Allora facciamo così:Se disprezza un sito che offre hosting, PI si mette ad offrire hosting. Se critica una casa automobilistica, si mette a vendere macchine. Se prende in giro la Microsoft, si mette a creare un nuovo sisitema operativo.
  • Anonimo scrive:
    Kataweb evitatelo con cura
    A cosa serve Kataweb? a nulla!! E' il peggior motore di ricerca, un agglomerato di esiti sui criteri di ricerca vomitevole. Non registra nemmeno una segnalazione di siti italiani (rigorosamente via mail), in altre parole non cagano nessuno. Quindi siccome la rete è grande e spero ancora generosa, evitiamo Kataweb, boigottiamolo con cura. Faccio prima a spendere 200 Lire dal mio cellulare.
  • Anonimo scrive:
    I portali
    Ci hanno abituato a pensare ai portali come a dei centri-servizi. E loro hanno preso tutto i nostri dati, ci hanno propinato la loro pubblicita' con un "dot ut des" tutto sommato equilibrato.Ora, con questa mossa di KWI, penso che sia l'inizio della fine.
    • Anonimo scrive:
      Re: I portali
      - Scritto da: master douglas
      Ci hanno abituato a pensare ai portali come
      a dei centri-servizi. E loro hanno preso
      tutto i nostri dati, ci hanno propinato la
      loro pubblicita' con un "dot ut des" tutto
      sommato equilibrato.
      Ora, con questa mossa di KWI, penso che sia
      l'inizio della fine.piu' che la fine mi sembra l'inizio di una nuova tendenza. da una parte chi paga i servizi e ne sara' felice e dall'altro chi concedera' tutto di se' e del propio tempo pur di non tirar fuori una lira.la mossa di kataweb mi sembra sostanzialmente malfatta perche' non e' ne' di qua' ne' di la' ma e' offensiva.
  • Anonimo scrive:
    Clarence.com, anche loro...
    mettono il limite ai messaggi che si possono inviare, proprio loro i promotori dell'smstrike, oggi mi e' apparsa la scritta "spiacenti hai gia' inviato 5 sms, torna domani". che schifosi!
  • Anonimo scrive:
    Ottimo servizio sms
    perchè non andate su excite??danno un ottimo servizio (gli sms arrivano sempre e velocemente) e poi non bisogna nemmeno registrarsi... :)
    • Anonimo scrive:
      Ok, io passo da Kataweb a Excite
      - Scritto da: Eidolon
      perchè non andate su excite??
      danno un ottimo servizio (gli sms arrivano
      sempre e velocemente) e poi non bisogna
      nemmeno registrarsi... :)
  • Anonimo scrive:
    Lo streep-tease
    che lo fanno pure le loro mamme
  • Anonimo scrive:
    il piu' comodo
    è sitoveneto.it
  • Anonimo scrive:
    Più civiltà
    Ecco cosa ci vorrebbe. Se ci fosse a nessun Amministratore Delegato verrebbe in mente di far fare un servizio del genere.La prossima volta ci diranno che e' gratuito servirsi della toilette una volta al giorno ma, in cambio, dovremo accettare di essere ripresi da una telecamera Internet.Più civiltà.
  • Anonimo scrive:
    wappi?
    Qualcuno conosce/usa www.wappi.com?Funziona bene?
    • Anonimo scrive:
      Re: wappi?
      ciao paoletta, si lo conosco, ma non funziona benissino, però ha una cosa bella , che puoi vedere lo stato dell'invio, cosi sei sicura se lo hanno inviato oppure no- Scritto da: paoletta
      Qualcuno conosce/usa www.wappi.com?
      Funziona bene?
    • Anonimo scrive:
      Re: wappi?
      funziona bene anche se va a periodi... comoda la rubrica (ti puoi salvare i numeri di cell, e nn è macchinosa come ad es quella di gsmbox..)Cmq negli ultimi tempi non è sto granchè!- Scritto da: paoletta
      Qualcuno conosce/usa www.wappi.com?
      Funziona bene?
  • Anonimo scrive:
    divertente
    ...chi dall'azienda critica il linguaggio usato dovrebbe magari leggersi la propria corazzata, ossia l'espresso, dove Pansa, che tra l'altro apprezzo usa un linguaggio ben più colorito...Nel giornalismo i linguaggi sono liberi però pare che quando si critichino aziende la questione diviene spinosa.Comunque qualcuno dovrebbe ricordarsi che gli sms come un sacco d'altra roba il navigatore lo paga in termini pubblicità visualizzata, che siano 10, 15 o 40 lire per banner...per cui.Il problema è il nervosismo di certi manager che forse vogliono ripianare bilanci , frutto di piani industriali disastrosi che generano 185 miliardi di perdite con dubbi rientri, risparmiando sugli Sms, nessun problema ma che siano onesti almeno.Nessuno obbliga i portali ad offrire gli sms, lo faranno magari le aziende di tlc, alle quali gli stessi costano circa 0,5 lie cadauno....Il problema è un'altro: il modello free dalla rete sta dilagando ad alrti settori si veda i successi di Metro e Leggo, sono pronti i nostri editori a raccogliere la sfida....pare di no..
    • Anonimo scrive:
      Re: divertente
      - Scritto da: tangorosso
      ...chi dall'azienda critica il linguaggio
      usato dovrebbe magari leggersi la propria
      corazzata, ossia l'espresso, dove Pansa, chefa lostesso Feltri o Ferrara o altri opinionisti di regime (rossi o azzurri poco importa, sempre di regime sono) il fatto é che l'articolo in questione demonizza uno strumento di largo consumo tra i service provider di tutto il mondo come se fosse Kataweb l'unico usurpatore di privacy....
      • Anonimo scrive:
        Re: divertente

        il fatto é che l'articolo in questione
        demonizza uno strumento di largo consumo tra
        i service provider di tutto il mondo come se
        fosse Kataweb l'unico usurpatore di
        privacy....non hai letto il pezzo?no, perche' se no ti saresti accorto che in fondo c'e' un elenco di portali che NON fanno quello che FA kataweb.quella dei kiwi nostrani e' una bieca operazione di marketing e di deep profiling sorretta da unservizio che viene proposto come gratuito ma che gratuito NON E'.ovvio che certo tanfo non arriva solo da li'. ma qualcuno lo mette in dubbio? se segui questo giornale e pochi altri se ne parla di continuo.
    • Anonimo scrive:
      Re: divertente
      i debiti del gruppo kataweb sono enormi, si parla di più di 200 miliardi di rosso, 13 solo nei primi tre mesi del 2001.La nuova legge sull'editoria, difesa a spada tratta dal gruppo di repubblica, dovrebbe salvarli, ma io spero di nostefano toti
      • Anonimo scrive:
        Re: divertente
        - Scritto da: stefano toti


        i debiti del gruppo kataweb sono enormi, si
        parla di più di 200 miliardi di rosso, 13
        solo nei primi tre mesi del 2001.
        La nuova legge sull'editoria, difesa a spada
        tratta dal gruppo di repubblica, dovrebbe
        salvarli, ma io spero di no***CENTRO*** prepariamoci a nuove tasse perchè quei finaziamenti dovranno uscire dalle nostre tasche.Certo quei soldi potevano servire per scuole ospedali ma meglio darli a KataWeber e compagni.
        stefano toti
  • Anonimo scrive:
    Non vado più su repubblica.it
    Salve, io sono uno di quelli che amava spedire sms ricordandosi www.repubblica.it. Non ero un navigatore abituale di questo sito ma ogni volta che ci tornavo mi rendevo conto che questo è un buon esempio di come si può attirare l'attenzione di potenziali clienti. L'Espresso mi fruga nei pantaloni? Bene, hanno perso un navigatore del loro sito... e se devo scegliere un giornale forse comprerò sempre repubblica ma non avrò viva nella mente l'associazione con questo marchio che mi veniva spontanea in precedenza. Siamo arrivati alla resa dei conti. Che bad marketing fanno all'espresso. Marco Costanzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vado più su repubblica.it
      - Scritto da: Marco Costanzo
      L'Espresso mi fruga nei pantaloni?
      Bene, hanno perso un navigatore del loro
      sito... mi spiace tu abbia una visione distorta della realtà, purtroppo anche grazie a Punto Informatico on il suo articolo a dir poco fuorviateKataweb ti offre un servizio gratuito, limitato e limitante rispetto al passato e rispetto ad altri competitor, ma é pur sempre un servizio gratuito. Il fatto di registrarsi é una certa garanzia di sicurezza nell'utilizzo, o quantomeno un deterrente ad utilizzi imporpri, in secondo luogo é una usanza COMUNISSIMA in tutta Internet ed in ogni servizio gratuito (da Hotmail a qualunque altro servizio gratuito)se ti lamenti per chi ti fruga nelle tasche, dovresti praticamente spengnere il PC,se pensi a tutti i cookie, form online, richieste di associazione e/o registrazione che hai trovato nella tua vita ( non solo in internet ) per avere un servizio gratuito, credo che quantomeno dovresti assumere la stessa prospettiva di sdegno con tutto il mondo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vado più su repubblica.it

        mi spiace tu abbia una visione distorta
        della realtà, purtroppo anche grazie a Punto
        Informatico on il suo articolo a dir poco
        fuorviateFuorviante eh? Ma dico hai letto cosa chiede Kataweb per un SMS, dico UNO!
        Il fatto di
        registrarsi é una certa garanzia di
        sicurezza nell'utilizzo, o quantomeno un
        deterrente ad utilizzi imporpri, AHAHAHA. Guarda che prima gia' ti registravano l'IP, ovviamente. Da come parli non sembri estraneo a Kataweb caro "Cesare"..
        in secondo
        luogo é una usanza COMUNISSIMA in tutta
        Internet ed in ogni servizio gratuito (da
        Hotmail a qualunque altro servizio gratuito)Quando ho preso un'email su Hotmail non mi hanno chiesto quanti figli avevo... Svegliamoci dai.
        se ti lamenti per chi ti fruga nelle tasche,
        dovresti praticamente spengnere il PC,No. Basta che guardi i forum su cui stai scrivendo, Caesar!
        se pensi a tutti i cookie, form online,
        richieste di associazione e/o registrazione
        che hai trovato nella tua vita ( non solo in
        internet ) per avere un servizio gratuito,
        credo che quantomeno dovresti assumere la
        stessa prospettiva di sdegno con tutto il
        mondo...MA ci sei o ci fai "Cesare"??????????Qui non ti chiedono nome e cognome, qui ti chiedono se c'hai una moglie e quanti figli avete fatto? E secondo te perche' te lo chiedono? Perche' sono curiosi o perche' quei dati VALGONO SOLDI?Non mi venire a parlare di servizio gratuito plz.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vado più su repubblica.it
        Scusa Cesare ma datti una calmata!Se il mondo si regge su sotterfugi e postille puoi anche arrenderti. Ma professare la necessità di arrendersi mi pare proprio un po' troppo.Se a te piace prenderlo lì... a me no!Ciao- Scritto da: Cesare
        - Scritto da: Marco Costanzo


        L'Espresso mi fruga nei pantaloni?

        Bene, hanno perso un navigatore del loro

        sito...

        mi spiace tu abbia una visione distorta
        della realtà, purtroppo anche grazie a Punto
        Informatico on il suo articolo a dir poco
        fuorviate

        Kataweb ti offre un servizio gratuito,
        limitato e limitante rispetto al passato e
        rispetto ad altri competitor, ma é pur
        sempre un servizio gratuito. Il fatto di
        registrarsi é una certa garanzia di
        sicurezza nell'utilizzo, o quantomeno un
        deterrente ad utilizzi imporpri, in secondo
        luogo é una usanza COMUNISSIMA in tutta
        Internet ed in ogni servizio gratuito (da
        Hotmail a qualunque altro servizio gratuito)

        se ti lamenti per chi ti fruga nelle tasche,
        dovresti praticamente spengnere il PC,
        se pensi a tutti i cookie, form online,
        richieste di associazione e/o registrazione
        che hai trovato nella tua vita ( non solo in
        internet ) per avere un servizio gratuito,
        credo che quantomeno dovresti assumere la
        stessa prospettiva di sdegno con tutto il
        mondo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vado più su repubblica.it
      Secondo me sei un po' drastico. E' ovvio che tutti quei dati non li avranno mai. Ma uno puo' prendere quel che c'e' e rifiutare il resto.D'altra parte se qualcuno e' dsposto per un sms a dar loro tutte quelle info allora se lo merita no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vado più su repubblica.it
      anch'io, da quando ha cambiato la gestione degli SMS, ho abbandonato quel portale. e quando anche quell'altro cominciera' a fare richieste lo cambiero' di nuovo. e alla fine usero' il mio telefono. internet non e' la fottuta televisione.- Scritto da: Marco Costanzo
      Salve, io sono uno di quelli che amava
      spedire sms ricordandosi www.repubblica.it.
      Non ero un navigatore abituale di questo
      sito ma ogni volta che ci tornavo mi rendevo
      conto che questo è un buon esempio di come
      si può attirare l'attenzione di potenziali
      clienti. L'Espresso mi fruga nei pantaloni?
      Bene, hanno perso un navigatore del loro
      sito... e se devo scegliere un giornale
      forse comprerò sempre repubblica ma non avrò
      viva nella mente l'associazione con questo
      marchio che mi veniva spontanea in
      precedenza. Siamo arrivati alla resa dei
      conti. Che bad marketing fanno all'espresso.
      Marco Costanzo
  • Anonimo scrive:
    Punto Informatico scandaloso
    é scandaloso il tono con cui questa Redazione tratta il Gruppo l'Espresso ed il portale Kataweb, ma del resto in un certo senso é concorrenza da denigrare a tutti i costi.."portalone" ? "streep tease" ?"prezzo da pagare elevato" ?IFatelo voi un servizio SMS di Punto Informatico gratuito senza registrazione..il problema é che a distruggere basta un redattore incarognito e magari un po invidiosetto, a costruire serve ben altro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto Informatico scandaloso
      ahahhahSE LO facesso P.I. stai certo che non ti chiederebbe lo stato civile per mandare un SMS.MAPERFAVORE!!!!!!!!!I katawebbini farebbero bene a rimanere a casa loro e non starnazzare. Grazie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Punto Informatico scandaloso
        - Scritto da: matteo
        ahahhah
        SE LO facesso P.I. stai certo che non ti
        chiederebbe lo stato civile per mandare un
        SMS.ah no? e chi me lo dice? tu o DeAndreis? o tutti e due? a parole siam tutti bravini a quanto vedo...
        I katawebbini farebbero bene a rimanere a
        casa loro e non starnazzare. Grazie.io fin'adesso ho visto solo polemici a tutti i costi e difensori della pagnotta PI...katawebbini? ci siete?
        • Anonimo scrive:
          Re: Punto Informatico scandaloso
          Io dico solo che PI non chiede nemmeno il nome o il cognome per iscrivermi ai suoi servzi. Secondo me è un esempio che identifica un modo di fare e di porsi profondamente diverso dalle speculazioni business che hanno affondato la rete.Io quando un sito mi chiede i dati personali semplicemente lo cambio e sono sicuro che siamo in tanti a fare così.Odio il commercio e l'attenzione sui dati personali... - Scritto da: Cesare
          - Scritto da: matteo


          ahahhah

          SE LO facesso P.I. stai certo che non ti

          chiederebbe lo stato civile per mandare un

          SMS.

          ah no? e chi me lo dice? tu o DeAndreis? o
          tutti e due? a parole siam tutti bravini a
          quanto vedo...


          I katawebbini farebbero bene a rimanere a

          casa loro e non starnazzare. Grazie.

          io fin'adesso ho visto solo polemici a tutti
          i costi e difensori della pagnotta PI...

          katawebbini? ci siete?
          • Anonimo scrive:
            Re: Punto Informatico scandaloso

            Io quando un sito mi chiede i dati personali
            semplicemente lo cambio e sono sicuro che
            siamo in tanti a fare così.Io invece racconto balle a destra e a manca,sono registrato con nomi di rock satar, codice fiscale falso (ma apparentemente coerente) e glielo butto sù a tutti quanti
          • Anonimo scrive:
            Re: Punto Informatico scandaloso

            Io dico solo che PI non chiede nemmeno il
            nome o il cognome per iscrivermi ai suoi
            servzi. Secondo me è un esempio che
            identifica un modo di fare e di porsi
            profondamente diverso dalle speculazioni
            business che hanno affondato la rete.
            Io quando un sito mi chiede i dati personali
            semplicemente lo cambio e sono sicuro che
            siamo in tanti a fare così.

            Odio il commercio e l'attenzione sui dati
            personali... D'accordo su tutto. Sono queste le cose a mio parere che fanno la differenza tra un sito che ci tiene ai suoi utenti e un sito che trasforma i suoi utenti in numeri e cerca a tutti i costi di averli piu' alti possibili. Senza curarsi di quello che l'utente fa o perde dando in giro i propri dati.
        • Anonimo scrive:
          Re: Punto Informatico grandioso
          - Scritto da: Cesare
          - Scritto da: matteo


          ahahhah

          SE LO facesso P.I. stai certo che non ti

          chiederebbe lo stato civile per mandare un

          SMS.

          ah no? e chi me lo dice? tu o DeAndreis? o
          tutti e due? a parole siam tutti bravini a
          quanto vedo...


          I katawebbini farebbero bene a rimanere a

          casa loro e non starnazzare. Grazie.

          io fin'adesso ho visto solo polemici a tutti
          i costi e difensori della pagnotta PI...

          katawebbini? ci siete?Come sei patetico!Scusate, non resistevo ;))))))
        • Anonimo scrive:
          Re: Punto Informatico scandaloso
          - Scritto da: Cesare
          io fin'adesso ho visto solo polemici a tutti
          i costi e difensori della pagnotta PI...Secondo me tu hai motivi personali di astio nei confronti di PI: credo che non interessino a nessun altro se non a te, per cui facci il favore di tenerteli.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto Informatico scandaloso
      CONCORRENZA?????????????UAHUHAUHAUHAE' LA PRIMA VOLTA CHE POSTI QUI EH?DOVE LAVORI?INDOVINO?
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto Informatico scandaloso
      A me il tono non sembrava cosi' malevolo. Non e' che per caso vuoi sentirti dire le cose che piu' ti piacciono e basta? Se cosi' di posti dove andare ne puoi trovare veramente molti.Ciao- Scritto da: Cesare

      é scandaloso il tono con cui questa
      Redazione tratta il Gruppo l'Espresso ed il
      portale Kataweb, ma del resto in un certo
      senso é concorrenza da denigrare a tutti i
      costi..

      "portalone" ? "streep tease" ?
      "prezzo da pagare elevato" ?

      IFatelo voi un servizio SMS di Punto
      Informatico gratuito senza registrazione..il
      problema é che a distruggere basta un
      redattore incarognito e magari un po
      invidiosetto, a costruire serve ben altro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto Informatico scandaloso
      - Scritto da: Cesare

      é scandaloso il tono con cui questa
      Redazione tratta il Gruppo l'Espresso ed il
      portale Kataweb, ma del resto in un certo
      senso é concorrenza da denigrare a tutti i
      costi..L'unica cosa scandalosa qui e' che per farti mandare 1 (UNO!!) SMS vogliano ispezionarti pure il b**o del c**o! (e mi scusino per la parola buco!).Se Kataweb in cosi' poco tempo ha accumulato cosi' tanti debiti vuol dire solo una cosa, e merita di fare la fine che merita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Punto Informatico scandaloso
        E IN EFFETTI L'AVRA', GIA' NON RIESCE NEANCHE PIU' A SOSTENERE I MAGICI BEENZ, ORA 1 SMS AL GIORNO SE LO POSSONO FICCARE......- Scritto da: *.*
        - Scritto da: Cesare



        é scandaloso il tono con cui questa

        Redazione tratta il Gruppo l'Espresso ed
        il

        portale Kataweb, ma del resto in un certo

        senso é concorrenza da denigrare a tutti i

        costi..
        L'unica cosa scandalosa qui e' che per farti
        mandare 1 (UNO!!) SMS vogliano ispezionarti
        pure il b**o del c**o! (e mi scusino per la
        parola buco!).
        Se Kataweb in cosi' poco tempo ha accumulato
        cosi' tanti debiti vuol dire solo una cosa,
        e merita di fare la fine che merita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Punto Informatico scandaloso
        Secondo me K. voleva vendere il tutto solo che, vista la crisi che ha investito l'intero e-mondo, è rimasta, come si dice, col sorcio in bocca.Ma non si lamentino quelli di K., ci sono iniziative che hanno perduto molto più soldi. E non certo PI che è rimasto nelle mani dei ragazzi che lo hanno inventato nonostante credo di offerte ne abbiano ricevute parecchie...Evidentemente, mi permetto di dire, l'editore di PI ha visto molto più lontano: leggevo un'intervista a De Andreis in cui sosteneva che PI costa 200milioni l'anno... altro che miliardi butatti...Insomma, secondo me non si può parlare di concorrenza così come è naturale che questi grandi, insulsi, investimenti si rivelino speculazioni. Mi spiace per K, così come mi dispiace per tanti editori come anche Mondadori (e quella sì è concorrenza). Speravano di poter comprare e imporre e non gli è riuscito. Meno male, dal mio punto di vista, peccato per quanti ci hanno creduto e lavorato.Internet rigetta chi ci prova nel modo sbagliato (per fortuna!), ma da qui ad accusare qualcuno invece di fare autocritica ce ne passa.Non voglio fare quello che difende PI a spada tratta ma mi pare che PI sia una delle pochissime realtà dell'internet italiano sensate: non è un portale ma un sito di informazione, senza servizi accessori (come SMS, freenet, elenchi, ecc.) creati solo per speculare impressions nella grande gara al primo della fila...Redazione, se volete vi mando il mio c/c!! ;))Ciao- Scritto da: *.*
        - Scritto da: Cesare



        é scandaloso il tono con cui questa

        Redazione tratta il Gruppo l'Espresso ed
        il

        portale Kataweb, ma del resto in un certo

        senso é concorrenza da denigrare a tutti i

        costi..
        L'unica cosa scandalosa qui e' che per farti
        mandare 1 (UNO!!) SMS vogliano ispezionarti
        pure il b**o del c**o! (e mi scusino per la
        parola buco!).
        Se Kataweb in cosi' poco tempo ha accumulato
        cosi' tanti debiti vuol dire solo una cosa,
        e merita di fare la fine che merita.
    • Anonimo scrive:
      Re: Punto Informatico scandaloso
      - Scritto da: Cesare
      problema é che a distruggere basta un
      redattore incarognito e magari un po
      invidiosetto, a costruire serve ben altro...Beh, io penso che la Redazione di PI abbia costruito mooolto bene e che i "portaloni" sono il vero danno di Internet. Vedi un po' tu...CiuX
      • Anonimo scrive:
        Re: Punto Informatico scandaloso
        - Scritto da: Michele
        - Scritto da: Cesare

        problema é che a distruggere basta un

        redattore incarognito e magari un po

        invidiosetto, a costruire serve ben
        altro...

        Beh, io penso che la Redazione di PI abbia
        costruito mooolto bene e che i "portaloni"
        sono il vero danno di Internet. Vedi un po'
        tu...
        CiuXSono completamente d'accordo.
  • Anonimo scrive:
    Demagogia
    Mi sorprende la demagogia che ancora si respira sull'internet italiana. Da una redazione che conosce internet come le proprie tasche quel 'per fortuna altri portali resistono' e' pura demagogia. Venghino siori venghino l'internet gratis, per tutti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Demagogia
      Caro Giorgio credo proprio che tu non abbia colto il senso di questo articolo. Quello che io ho colto, e che condivido completamente, e' che chiedere tutte quelle informazioni personali in cambio di un SMS al giorno e' ridicolo. Ed e' tanto piu' ridicolo perche' ci sono altri portali che non chiedono nulla e te ne fanno mandare quanti ne vuoi.Sarebbe onesto da parte di KW pubblicare i riferimenti agli altri servizi prima di chiedere ai propri utenti se sono sposati e quanti figli hanno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Demagogia
        - Scritto da: Manlio Minotti
        Sarebbe onesto da parte di KW pubblicare i
        riferimenti agli altri servizi prima di
        chiedere ai propri utenti se sono sposati e
        quanti figli hanno.1) hai perfettamente ragione2) non sei obligato, pui cambiare portale!3) P.I. ha usato toni ben diversi dai tuoi, ed é questo che critico fortemente, tant'é che sonod'accordo con quello che scrivi, che alla fine, foltrato del sarcasmo cinico e fazioso del redattore, é la stessa cosa che si dice nel pezzo
        • Anonimo scrive:
          Re: Demagogia
          Noto da un po di tempo un bel po di astio verso i redattori di PI.Come puoi cambiare portale per mandare sms puoi anche cambiare sito se non sei daccordo su quello che scrivono i redattori non credi?- Scritto da: Cesare
          - Scritto da: Manlio Minotti


          Sarebbe onesto da parte di KW pubblicare i

          riferimenti agli altri servizi prima di

          chiedere ai propri utenti se sono sposati
          e

          quanti figli hanno.

          1) hai perfettamente ragione
          2) non sei obligato, pui cambiare portale!
          3) P.I. ha usato toni ben diversi dai tuoi,
          ed é questo che critico fortemente, tant'é
          che sono
          d'accordo con quello che scrivi, che alla
          fine, foltrato del sarcasmo cinico e fazioso
          del redattore, é la stessa cosa che si dice
          nel pezzo
          • Anonimo scrive:
            Re: Demagogia

            Come puoi cambiare portale per mandare sms
            puoi anche cambiare sito se non sei daccordo
            su quello che scrivono i redattori non
            credi?He he, sono perfettamente d'accordo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Demagogia
            - Scritto da: Gia
            Noto da un po di tempo un bel po di astio
            verso i redattori di PI.
            Come puoi cambiare portale per mandare sms
            puoi anche cambiare sito se non sei daccordoposso invece continuare a leggere con stima ed interesse P.I. pur avvalandomi della libertà di espressione che lo stesso P.I. mi mette a disposizione su questo Forum..criticando ciò che non mi trova d'accordo....come vedi le alternative sono tante :-)
  • Anonimo scrive:
    IOL lo fa da tempo
    a dire la verità IOL lo fa da un sacco di tempo, da molto più tempo - il numero di SMS è limitato a 30, comunque.io lo trovo sufficiente e molto comodo.Per un uso non esagerato.Comunque... aoh! qualcuno lo deve pur pagare questo servizio! son sempre lavori in fondo!
    • Anonimo scrive:
      Re: IOL lo fa da tempo: e Omnitel ??
      - Scritto da: LAùRA BARBùN
      a dire la verità IOL lo fa da un sacco di
      tempo, da molto più tempo - il numero di SMS
      è limitato a 30, comunque.Sul sito www.omnitel.it dopo che ti sei registrato, puoi mandare fino ad un massimo di 200 SMS al giorno via web: e via email fino a 20/30 al giorno.Questo ovviamente vale SOLO per i clienti Omnitel :=)
  • Anonimo scrive:
    ...... e diamoglieli i nostri dati
    io personalmente uso iol, wind, e pochissimo tin.it, che mi sembra funzionino abbastanza bene, poichè ho notato che tanti altri non è che arrivino sempre, questi che uso mi chiedono la username e la pass, perchè si possono usare solo da abbonati , ma fanculo puoi sempre abbonarti con dati fasulli cosi se usano i tuoi dati, sono anche in regola con la legge della privacy.
  • Anonimo scrive:
    Boicottare KaKKaWEP
    Potrebbe essere un bell'esempio di protesta. Farebbe crollare il loro valore (che si regge sugli utenti) e li spingerebbe a rivedere le politiche aggressive che ricordano tanto il DRAGASACCOCCE PRETORIANO...E chi ha orecchie per intendere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottare KaKKaWEP
      sono daccordissimo sarebbe davvero un'ottima cosa, spero che lo facciano davvero in tanti- Scritto da: ForzaItalietta
      Potrebbe essere un bell'esempio di protesta.
      Farebbe crollare il loro valore (che si
      regge sugli utenti) e li spingerebbe a
      rivedere le politiche aggressive che
      ricordano tanto il DRAGASACCOCCE
      PRETORIANO...
      E chi ha orecchie per intendere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottare KaKKaWEP

      Potrebbe essere un bell'esempio di protesta.
      Farebbe crollare il loro valore (che si
      regge sugli utenti) e li spingerebbe a
      rivedere le politiche aggressive che
      ricordano tanto il DRAGASACCOCCE
      PRETORIANO......che in questo caso non c'entra proprio nulla. Mettere in mezzo quello e sempre quello, anche in campi che non hanno nulla a che vedere, non è altro che uan dimostrazione di fanatismo e un DANNO all'immagine di tutta la comunità Open Source.Non serve a nulla boicottarlo, anche perché ci sono informazioni interessanti, basta non clickare sui banner. Nel momento in cui i siti si ritrovano decine di migliaia di accessi al giorno, ma pochissimi banner clickati, entro breve chi fa campagne pubblicitarie basate sui banner ci rinuncia, cosa che da fatto sta già avvenendo.A parte questo, nessuno obbliga nessun altro a iscriversi e fornire anche il numero di scarpe, chi lo vuole lo faccia (con dati reali, però), chi non vuole non lo faccia e trovi un altro sistema per mandare messaggi: è vero che le pretese in fatto di dati personali sono un po' alte, ma chi si è iscritto lo ha fatto di sua spontanea volontà e se non ha pensato una cosa così elemntare... sono problemi suoi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottare KaKKaWEP
        A PARTE CHE QUANDO KATAWEB CI HA INVITATI A ISCRIVERCI NON CI HA DETTO CHE PRESTO SI SAREBBERO POTUTI MANDARE 1 SMS AL GIORNO, CHE NON VALE I NOSTRI DATI, MA SMS ILLIMITATI COME E' SEMPRE STATO PRIMA....QUESTA E' TRUFFA!
        A parte questo, nessuno obbliga nessun altro
        a iscriversi e fornire anche il numero di
        scarpe, chi lo vuole lo faccia (con dati
        reali, però), chi non vuole non lo faccia e
        trovi un altro sistema per mandare messaggi:
        è vero che le pretese in fatto di dati
        personali sono un po' alte, ma chi si è
        iscritto lo ha fatto di sua spontanea
        volontà e se non ha pensato una cosa così
        elemntare... sono problemi suoi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Boicottare KaKKaWEP

          A PARTE CHE QUANDO KATAWEB CI HA INVITATI A
          ISCRIVERCI NON CI HA DETTO CHE PRESTO SI
          SAREBBERO POTUTI MANDARE 1 SMS AL GIORNO,
          CHE NON VALE I NOSTRI DATI, MA SMS
          ILLIMITATI COME E' SEMPRE STATO
          PRIMA....QUESTA E' TRUFFA!1) Non c'è bisogno di urlare.2) Stai tranquillo che non è truffa, se chi si iscrive non legge prima le condizioni che va ad 'approvare espressamente' non può lamentarsi 'dopo'. Nelle condizioni è sempre scritto che chi fornisce il servizio può modificare in qualsiasi momento i termini del servizio stesso, e quindi qualsiasi modifica, qualsiasi limitazione, è perfettamente legittima.Che non sia elegante, etico, non faccia fare bella figura, ecc ecc, non ci piove, sta di fatto che non è una truffa. Tra parentesi, alla fin fine non si tratta di una cosa così grave: hanno preso i dati personali, mandranno un po' di pubblicità, ma non chiederanno soldi o altre cose, magari per prestazioni mai erogate. Magari questo servisse a far aprire gli occhi ai tantissimi lucci che 'accettano' qualsiasi cosa senza neanche leggerla, e a fare evitare loro delle 'truffe' ben peggiori, come in alcuni casi ove per non aver letto le clausole scritte in caratteri microscopici una cosa data in 'regalo' si porta in dote vari milioni di merce da acquistare obbligatoriamente a prezzi completamente fuori mercato. Se veramente fosse così, forse in Kataweb avrebbero fatto una buona azione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottare KaKKaWEP
            - Scritto da: DPY
            2) Stai tranquillo che non è truffa, se chi
            si iscrive non legge prima le condizioni che
            va ad 'approvare espressamente' non può
            lamentarsi 'dopo'. Nelle condizioni è sempre
            scritto che chi fornisce il servizio può
            modificare in qualsiasi momento i termini
            del servizio stesso, e quindi qualsiasi
            modifica, qualsiasi limitazione, è
            perfettamente legittima.E questo non lo chiami un atteggiamento aggressivo?

            Che non sia elegante, etico, non faccia fare
            bella figura, ecc ecc, non ci piove, sta di
            fatto che non è una truffa. Tra parentesi,
            alla fin fine non si tratta di una cosa così
            grave: hanno preso i dati personali,
            mandranno un po' di pubblicità, ma non
            chiederanno soldi o altre cose, magari per
            prestazioni mai erogate. Magari questo
            servisse a far aprire gli occhi ai
            tantissimi lucci che 'accettano' qualsiasi
            cosa senza neanche leggerla, e a fare
            evitare loro delle 'truffe' ben peggiori,
            come in alcuni casi ove per non aver letto
            le clausole scritte in caratteri
            microscopici una cosa data in 'regalo' si
            porta in dote vari milioni di merce da
            acquistare obbligatoriamente a prezzi
            completamente fuori mercato. Se veramente
            fosse così, forse in Kataweb avrebbero fatto
            una buona azione.Sono d'accordo che non è una truffa. Però dico solo che, una volta di più, gli utenti si sentono fregati. Questo è un dato di fatto e ha un valore preciso. Io continuo a pensare che il boicottaggio della K sia un modo di protestare per certi atteggiamenti.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottare KaKKaWEP
            - Scritto da: ForzaItalietta
            Io continuo a
            pensare che il boicottaggio della K sia un
            modo di protestare per certi atteggiamenti.
            Ciaobene son d'accordo con te loro i grandi possono premettersi qualunce porcoria, e noi neanche dovremo dimostrare il nostro dissenzo a sentir parlare certa genteciaoz
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottare KaKKaWEP

            Sono d'accordo che non è una truffa. Però
            dico solo che, una volta di più, gli utenti
            si sentono fregati.E questo è verissimo.
            Questo è un dato di
            fatto e ha un valore preciso. Io continuo a
            pensare che il boicottaggio della K sia un
            modo di protestare per certi atteggiamenti.Io non credo. Ripeto: all'interno del portale ci sono info interessanti, è inutile non sfruttarle. Quello che non bisgona fare è iscriversi ai loro 'servizi', oppure clickare sui banner. Nel momento in cui il portale ha tanti visitatori, ma i banner che presenta hanno un click-through molto basso, nessuno vorrà fare pubblicità su quello. Resta il fato che se 'per caso', fossero con l'acqua alla gola, è ovvio che cercherebbero di raschiare il fondo del barile, limitare le spese e trovare qualche altra fonte di utili, commercio di database compresi. Non iscrivendosi, anche quella parte non darebbe i risultati sperati.
  • Anonimo scrive:
    Dati personali...
    Richiede gli stessi dati personali della procedura guidata per la compilazione del 730; con la differenza che li' gli devi dare il tuo codice fiscale e l'ammontare dei tuoi redditi.Mica male, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Dati personali...
      - Scritto da: James T. Kirk
      Richiede gli stessi dati personali della
      procedura guidata per la compilazione del
      730; con la differenza che li' gli devi dare
      il tuo codice fiscale e l'ammontare dei tuoi
      redditi.e vuoi dirmi che non l'hai mai fatto con nessun'altro?....se dici di sei ipocrita...
  • Anonimo scrive:
    Kataweb e' solo l'inizio
    Il primo di una lunga serie.Pazienza, torneremo al pre-SMS.
    • Anonimo scrive:
      pessimista!
      vedi subj- Scritto da: arthur clodoveo
      Il primo di una lunga serie.
      Pazienza, torneremo al pre-SMS.
    • Anonimo scrive:
      Re: Kataweb e' solo l'inizio
      - Scritto da: arthur clodoveo
      Il primo di una lunga serie.
      Pazienza, torneremo al pre-SMS.Secondo me non e così, forse molti lo faranno e capiranno che e la via sbagliata che gli allontana i lettori.
Chiudi i commenti