Il WiMax italiano parte da Bari

A giugno nel capoluogo pugliese prenderà il via una sperimentazione in alcuni quartieri. Entro l'estate il WiMax sarà disponibile a tutti i cittadini

Roma – Il percorso italiano del WiMAX comincia da Bari: un mese e mezzo dopo la chiusura dell’asta per la concessione dei diritti d’uso delle frequenze, ecco il primo annuncio della realizzazione di una rete broad band wireless, che vede protagonisti AFT-Linkem e l’emittente Telebari .

Il capoluogo pugliese potrebbe dunque essere la prima città italiana a dotarsi di un network WiMAX: l’accordo prevede un servizio che, in prima istanza e a livello di sperimentazione, toccherà i quartieri Murattiano, Poggiofranco e la zona industriale. Questa prima area di copertura sarà raggiunta già in giugno, ma entro l’estate si prevede che il servizio possa toccare tutta la città.

E proprio da Bari Linkem sembra volere iniziare il percorso per arrivare in tutte le zone in cui si è aggiudicata le frequenze, basando nella città il nuovo centro servizi con cui gestirà tutta la rete italiana: “Cerchiamo ingegneri di rete e addetti commerciali” ha dichiarato l’amministratore delegato Davide Rota, che di Bari dice: “È la città perfetta, perché pur non essendo enorme ha tutto delle aree metropolitane: aziende, università. Non potevamo sperimentare meglio. La partnership con Telebari è stata poi un’ulteriore spinta”. L’accordo prevede un investimento di oltre 50 milioni di euro. Una volta entrato a regime, il centro servizi occuperà 450 persone.

Dante Mazzitelli, editore di Telebari, ha spiegato: “In Puglia c’è poi il problema dei tantissimi comuni che non sono ancora raggiunti dall’ADSL e che ora finalmente potranno utilizzare Internet ad alta velocità. Inoltre, non utilizzando più i fili, metteremo fine al furto e al commercio del rame che sta diventando sempre più un problema”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • amc000 scrive:
    Ma... Western-Digital?
    Non la conoscono a PI? circa un anno fa ho comprato un MY World Edition II da 2 TB (2 x 1 tb), gigabit ethernet, poi riutilizzato in raid 1. Comunque tutti 'sti barilotti non mi piacciono mica tanto.
  • alex.tg scrive:
    Un po' off-topic, ma per curiosita`...
    Notate una cosa:[img]http://www.punto-informatico.it/punto/20080414/Lacie_2big_5.jpg[/img]L'etichetta riporta:LBA: 1.953.525.168 sectorsIo da un po' mi chiedo: un MBR con la tabella delle partizioni arriva a 2^32 settori, ovvero 4.294.967.296 settori. Questo ne ha circa la meta` del limite massimo dei campi della tabella (un campo di 32 bit e` per il numero di settore iniziale di una partizione, in accordo alla notazione LBA; un altro, anch'esso di 32 bit, e` per la dimensione in settori della partizione). Esiste un'evoluzione della partition table chiamata GPT e usata dai BIOS EFI-compliant, ma la GPT, che ha campi di 64 bit, per risultare compatibile con il vecchio MBR e` intesa piazzare sul primo settore fisico un MBR "finto", che pero` deve specificamente ABBARACCIARE tutto il disco con una partizione di un tipo non assegnato o nullo, in modo da non lasciare parti non partizionate che accidentalmente potrebbero essere scritte da BIOS che non supportano le GPT. Ma s'e` detto che i limiti degli MBR sono 2^32 settori, ovvero 2 TB con settori standard di 512 bytes.Come si risolvera` 'sta questione?C'e` qualche progetto, visto che il limite dei 2 TB (per singolo disco) non e` lontano?
    • Nino_Plasti ca scrive:
      Re: Un po' off-topic, ma per curiosita`...
      non ci avevo mai pensato però potrebbe essere un problema.la cosa più facile chei miviene in mente per risolvere la questione è non usare dischi da più di 2TB su MB con bios non EFI-COmpliant,magari se la caveranno con una scrittina:"dont'use this disk on non EFI compliant Motherboard"ed il problema è risolto, in perfetto stile IT moderna.
      • Nino_Plasti ca scrive:
        Re: Un po' off-topic, ma per curiosita`...
        non sono esperto di questo campo come te ma non si potrebbe includere un qualche chip nell’hdd stesso che identifichi se viene letto da un abio EFI comliant o meno ed in caso si tratti di una bios non EFI compliant vengano fatti leggere alla vecchia BIOS meno settori di quelli che effettivamente ci sono?Poi ovviamente a livello di OS sarebbe acile scavalcare la lettura della BIOS ed avere accesso a tuttto il disco
        • alex.tg scrive:
          Re: Un po' off-topic, ma per curiosita`...
          La "esperienza" mi viene piu` che altro dall'insistenza con cui perseguo un certo obiettivo: essere sempre in grado di scavalcare il sistema operativo, quale che sia, e racimolare un pugnetto di interfacce di base per avere accesso alle risorse della macchina. In quest'ottica, la mia curiosita` riguarda non tanto le possibili soluzioni, che sono tante e diversificate, quanto tentare di capire prima possibile come IN EFFETTI si comporteranno i produttori di hardware e quelli che si occupano del firmware. Per capire, in pratica, su che documentazione studiare. Saro` un po' fissato ma per me essere in grado, in prima persona, senza lasciare punti oscuri, di avere accesso diretto al computer senza l'intermediazione di un sistema operativo, e` importante... mi fa sentire che non dipendo da niente altro che dall'hardware, ecco.
          • Nino_Plasti ca scrive:
            Re: Un po' off-topic, ma per curiosita`...
            non ti seguo.fintanto che si parla di problemi di retrocompatibilità ci sono ma se diventa una questione pseudo-dogmatica non ti seguo più anche se capisco che ogniuno di noi ha le sue piccole manie informatiche che non fanno male a nessuno (io non sopporto le cartelle disordinate dei miei collaboratori) in fondo cosa te ne fai di hw+BIOS senza un OS che ci gira sopra?so che non è quello di cui parli ma io non sono favorevole a quelle nuove BIOS tuttofare che possono connettersi ad internet, implementare protocolli di alto livello al livello più basso del software mi sembra un non-senso, si avvia l'os per connettersi e si usa la bios per interconnettere le varie componenti hw.se la BIOS (efi o non) interconnette tutto a livello elettrico a me basta, il suo lavoro è finito e comincia quello dell'OS.se la BIOS interconnettendo tutto riuscisse anche a fornire servizi come quello di rendere disponibili le casse/monitor anche a PC spento o regolare al temperatura del case automaticamente OK, fa sempre parte del suo lavoro, ma a tutto c'è un limite, rendere le BIOS troppo complesse rischierebbe di farne scendere la qualità e sappiamo tutti che tipo di rogne può causare una BIOS non funzionante.
          • alex.tg scrive:
            Re: Un po' off-topic, ma per curiosita`...
            Si`, infatti: non e` una questione di utilizzo quotidiano... e` solo un volersi tenere aggiornati in modo da poter scegliere se, certe cose, farle tramite un'applicazione che gira sotto un sistema a scelta fra quelli esistenti, o farle con un controllo piu` diretto delle risorse dell'hardware. Per esempio un'utility di partizionamento, copia di partizioni da disco a disco, eccetera. E magari sapere da dove partire per scriversi un proprio kernel, e idealmente un esokernel.
  • alexjenn scrive:
    LASCIATE PERDERE.
    I LaCie si rompono.Nel giro di un anno, ho visto 5 dischi LaCie, di tipo professionale (d2, ED-mini, d2 Big, ecc., incluso uno mio) andare in pappa, e non per il disco bensì per le schede.Per non dire un modello identico a questo, ma con capienza totale di 1 TB, durato poco più di due mesi, e in assistenza ci starà, almeno così detto dal negoziante, per 6 settimane. E come ci si lavora nel frattempo?A me, poi, LaCie non ha voluto vendermi una scheda sostitutiva per il d2 160 GB. Risposta: "noi non vendiamo pezzi di ricambio. Mi dispiace".Ok, in ufficio stiamo comprando solo Western Digital.
    • Riky scrive:
      Re: LASCIATE PERDERE.
      Sei stato particolarmente sfigato, io in ufficio uso LaCie da molti anni, abbiamo una 10 di HD, solo un piccolo problema, risolto nell'arco di una decina di giorni dal centro assistenza.
      • lelly_kelly scrive:
        Re: LASCIATE PERDERE.
        te sei stato particolarmente fortunato.i lacie con i maxtor dentro si rompono, e si rompono pure senza i maxtor, o meglio, si rompe il case con l'impossibilità di montare il volume sucessivamente.ovviamente ognuno ha le proprie esperienze, ma sinceramente ne ho visti moltissimi di lacie offesi...
    • lellykelly scrive:
      Re: LASCIATE PERDERE.
      tutti i wd che ho installato, sia interni che esterni, sono ancora li sereni e interi.
  • luigit scrive:
    Synology e Qnap
    Per maggiore flessibilità (uscita sata, disk less), maggiori funzionalità (print server, web server (php, mysql), Survelliance Station, .., ..), migliori componenti nei prodotti di punta (proc. Marvel 500MHz, 128Mb RAM), prezzi più bassi (putroppo restano comunque cari) i prodotti Qnap e Synology sono meglio.CiaoLuigiP.S. a già dimenticavo, sono anche prodotti client Torrent ..
  • Anonimo scrive:
    Sara' mica preformattato FAT?
    Tempo fa ho preso un LaCie da 80Gb, ed era preformattato FAT.Ho dovuto ripartizionarlo, lasciando solo 10Gb FAT (non sa mai di doverlo usare con qualche SO poco evoluto) e il resto ext3.Questo esce con 2 Tera. Se fosse preformattato FAT sarebbe uno spreco incalcolabile, e qualche utonto che lo lascia preformattato FAT ci sara' senz'altro.
    • lroby scrive:
      Re: Sara' mica preformattato FAT?
      - Scritto da: Anonimo
      Questo esce con 2 Tera. Se fosse preformattato
      FAT sarebbe uno spreco incalcolabile, e qualche
      utonto che lo lascia preformattato FAT ci sara'
      senz'altro.Ma la FAT32 non dovrebbe avere un limito fisico invalicabile che renderebbe obbligatorio suddividere i 2TB in tante (troppe?) partizioni??Credo che verrà commercializzato con la NTFS di defaulttutto questo è IMHO ok? ;)LROBY
      • Nino_Plasti ca scrive:
        Re: Sara' mica preformattato FAT?
        - Scritto da: lroby
        - Scritto da: Anonimo

        Questo esce con 2 Tera. Se fosse preformattato

        FAT sarebbe uno spreco incalcolabile, e qualche

        utonto che lo lascia preformattato FAT ci sara'

        senz'altro.
        Ma la FAT32 non dovrebbe avere un limito fisico
        invalicabile che renderebbe obbligatorio
        suddividere i 2TB in tante (troppe?)
        partizioni??
        Credo che verrà commercializzato con la NTFS di
        default
        tutto questo è IMHO ok? ;)
        LROBYma sopratutto essendo RAID il FAT non è una opzione.verrà formattato con FS proprietario del sistema di gestione RAID.
    • xWolverinex scrive:
      Re: Sara' mica preformattato FAT?
      Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: md: bind Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: raid1: raid set md0 active with 1 out of 2 mirrorsMar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: kjournald starting. Commit interval 5 secondsMar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: EXT3-fs: mounted filesystem with ordered data mode.Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: md: bind Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.warn kernel: RAID1 conf printout:Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.warn kernel: --- wd:1 rd:2Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.warn kernel: disk 0, wo:0, o:1, dev:sda7Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.warn kernel: disk 1, wo:1, o:1, dev:sdb7Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.warn kernel: . md: syncing RAID array md0Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: md: minimum _guaranteed_ reconstruction speed: 1000 KB/sec/disc.Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: md: using maximum available idle IO bandwith (but not more than 200000 KB/sec) for reconstruction.Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: md: using 128k window, over a total of 7936 blocks.Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: md: md0: sync done.Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.warn kernel: RAID1 conf printout:Non mi sembra molto fat ;)
      • Nino_Plasti ca scrive:
        Re: Sara' mica preformattato FAT?
        wd:1
        rd:2
        Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.warn kernel:
        disk 0, wo:0, o:1,
        dev:sda7
        Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.warn kernel:
        disk 1, wo:1, o:1,
        dev:sdb7
        Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.warn kernel:
        . md: syncing RAID array
        md0
        Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: md:
        minimum _guaranteed_ reconstruction speed: 1000
        KB/sec/disc.
        Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: md:
        using maximum available idle IO bandwith (but not
        more than 200000 KB/sec) for
        reconstruction.
        Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: md:
        using 128k window, over a total of 7936
        blocks.
        Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.info kernel: md:
        md0: sync
        done.
        Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.warn kernel:
        RAID1 conf
        printout:


        Non mi sembra molto fat ;)ho letto md????usa RAID sw linux?ce l'hai?, quale?io no ne ho lacie, ne uso uno buffalo ma usa un sistema proprietario per cui se si rompe sono dolori recuperare i dati del'array su altri sistemi.se questo usa linux sw raid allroa è più facile recuperare i dati se si rompe il dispositivo,mi confermi il modello da cui hai preso il log?
        • xWolverinex scrive:
          Re: Sara' mica preformattato FAT?

          ho letto md????
          usa RAID sw linux?
          ce l'hai?, quale?Si, ha un s.o. linux (purtroppo non ci si puo' accedere in ssh o telnet ma solo dal pannellino web).Ho la versione con due dischi da 500Gb configurata in SAFE 100 (lo puoi configurare o in safe (mirroring) o in stripe)
          mi confermi il modello da cui hai preso il log?Queste sono le informazioni :Produttore e modelloLaCie 2big NetworkVersione softwareLinux 2.6.12.6-arm1-lacie5eProcessorearmv5tejlMemoria fisica62 MBVersione software2.0.6Stato ventolaONE' questo:http://www.lacie.com/it/products/product.htm?pid=10953la versione da 1T (li le dimensioni sono considerate nella versione stripe quindi 1T lo indicano quando hanno 2 dischi da 500Gg, 1.5T con due dischi da 750, 2T con due dischi da 1Gb)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 aprile 2008 10.58-----------------------------------------------------------
          • Nino_Plasti ca scrive:
            Re: Sara' mica preformattato FAT?
            thanks!per mia esperienza posso dirvi che il sw raid linux non è performante come una soluzione hw raid dedicata ma in compenso, come già detto, se vi si rompe l'accrocchio recuperate l'array.soluzioni buffalo od hp di solito usano hw raid e se ti succede come a me ti funziona per anni poi si rompe quando ormai è fuori produzione e ti sei perso un array da 1 TB....meditate sul raid prima di affidargli roba troppo importante.
          • xWolverinex scrive:
            Re: Sara' mica preformattato FAT?
            E quando succede son dolori !Il bello di una soluzione raid sw, anche se e' meno performanete, e' che comunque i dati nel disco rimanente sono leggibili senza problema... avevo un server linux con un raid sw.. un disco e' morto... avviato il sistema con una live.. e il disco "buono" era li bello e accessibile.. copiato tutto e mi son salvato :D Comunque ora.. per sicurezza.. ho soluzioni "ridondanti" oltre il mirror.. non si sa mai.. prevenire e' meglio che curare.. :)
          • krane scrive:
            Re: Sara' mica preformattato FAT?
            - Scritto da: xWolverinex
            E quando succede son dolori !
            Il bello di una soluzione raid sw, anche se e'
            meno performanete, e' che comunque i dati nel
            disco rimanente sono leggibili senza problema...
            avevo un server linux con un raid sw.. un disco
            e' morto... avviato il sistema con una live.. e
            il disco "buono" era li bello e accessibile..
            copiato tutto e mi son salvato :D
            Comunque ora.. per sicurezza.. ho soluzioni
            "ridondanti" oltre il mirror.. non si sa mai..
            prevenire e' meglio che curare..
            :)Io AMO il raid software di linux: avevo 2 hd in raid occupati circa al 20%, a causa di un guasto all'alimentatore hanno cominciato a sfasciarsi senza che io me ne accorgessi... Me ne sono accorto quando il serverino casalingo ha finito lo spazio sui dischi a causa dei bad cluster marcati e rilocati.Ho cancellato 2 file per farmi posto e mi sono copiato via rete tutto quanto senza perdere 1 dico 1 bit !!! Quando ho capito cosa era successo non ci potevo credere a quanto mi e' andata bene !!!
          • Nino_Plasti ca scrive:
            Re: Sara' mica preformattato FAT?
            siamo scemi tutti e tre!krane wolverine ed io! :| (ovviamente sono scherzoso)questo portadischi ha solo due slot ed è pensato come disco di rete.l'unica modalità raid che ha senso per questo oggetto è il mirroring per il quale non ci sono problemi di portabilità da un sistema raid ad un altro!
    • Overture scrive:
      Re: Sara' mica preformattato FAT?


      Ho dovuto ripartizionarlo, lasciando solo 10Gb
      FAT (non sa mai di doverlo usare con qualche SO
      poco evoluto) e il resto
      ext3.Non è che ext3 sia poi chissà che roba... meglio della fat sì, ma non esageriamo...
  • PlutoIV scrive:
    ...e montano i Maxtor
    Genial-ATA questa cosa!!!peccato che i Lacie montino i Maxtor...da noi si sono rotti TUTTI i Lacie che avevamo comprato.
    • luigit scrive:
      Re: ...e montano i Maxtor
      Nella foto si vede un Hitachi ...
    • xWolverinex scrive:
      Re: ...e montano i Maxtor
      - Scritto da: PlutoIV
      Genial-ATA questa cosa!!!
      peccato che i Lacie montino i Maxtor...
      da noi si sono rotti TUTTI i Lacie che avevamo
      comprato.Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.notice kernel: Vendor: Hitachi Model: HDP725050GLA360 Rev: GM4OMar 28 09:06:41 Net-Backup user.notice kernel: Type: Direct-Access ANSI SCSI revision: 03Mar 28 09:06:41 Net-Backup user.notice kernel: Vendor: Hitachi Model: HDP725050GLA360 Rev: GM4OMar 28 09:06:41 Net-Backup user.notice kernel: Type: Direct-Access ANSI SCSI revision: 03http://www.hardware.info/productdb/bGNkZ5ibmJjKYsg/viewproduct/Hitachi_Deskstar_P7K500_500_GB_SATA2/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 aprile 2008 10.50-----------------------------------------------------------
    • lellykelly scrive:
      Re: ...e montano i Maxtor
      infatti bisogna evitare lacie
  • z f k scrive:
    NFS? a-what?
    E neanche questo supporta NFS.CYA
    • Nino_Plasti ca scrive:
      Re: NFS? a-what?
      - Scritto da: z f k
      E neanche questo supporta NFS.

      CYANFS è considerato deprecated.si usa SAMBA ed il più moderno CIFS anche in ambito Linux-Linux (o Unix-Unix, comunque anche quando non c'è win di mezzo)
      • Ale scrive:
        Re: NFS? a-what?
        e da chi, di grazia ? e perchè ?Sai almeno come funziona ? Non è in ogni caso paragonabile a SMB/CIFS, è parecchio diverso il funzionamento e la tipologia di utilizzo.
        • nino_plasti ca scrive:
          Re: NFS? a-what?
          non metterti ad insultare o fare il ragazzino saccente, siamo tra adulti qui (si spera).Se tu lavorassi in giro per le reti sapresti che NFS è così poco supprotato da MS che lo standard de facto è SAMBA / CIFS verso i quali, tra l'altro si è spostata negli utlimi anni l'attenzione dei programmatori Open Source (anche quelli di IBM / SUN che NFS lo hanno fatto, guardati il sito del progetto samba e guarad chi lo supporta sviluppa e poi cerca la stessa cos aper NFS), è recente infatti la notizia che Microsoft nella sua ottica di "apertura" all'open source ha rilasciato le specifiche del protocollo CIFS cosi da permettere l'interoperablità totale (riguardo ai mount di rete ovvio) tra i vari OS.NFS di fatto nonostante fosse stato milgliorato molto da v3 a v4 è statao abbandonato dagli svliluppatori in favore di quello che è lo standard de facto per windows/mac/unix/linux ovvero CIFS.altre balle sono solo lamentele dei ciechi fanatici dell'open source (che non sono tutti i suoi sostenitori)tra l'altro cosa trovi di così diverso nella "tipologia d'utilizzo" tra NFS e SAMBA?per quanto mi riguarda servono a fare la stessa cosa quindi si rivolgono agl istessi identici targetcosa vuol dire "tipologia d'utilizzo"?
          • Ale scrive:
            Re: NFS? a-what?
            quante parole da MS fanboy...il fatto che MS supporti (ovviamente) SOLO SMB/CIFS non vuol certo dire che debba esistere o esista solo quello!Cosa vuol dire tipologia di utilizzo ?Prova a fare un netboot da SMB/CIFS montando le home degli utenti (o altro) su un server separato, poi ne riparliamo...Studia ragazzo, studia... e ricorda che MS non coincide con il mondo...
  • claudio scrive:
    Perche sempre e solo con gli HD?
    Di questi apparecchi ce ne sono decine di diversi tipi, ma vengono venduti sempre con gli HD, possibile che qualcuno non produce un sistema per almeno 4HD in RAID, modulabile (cioè puoi aggiungere un atro modulo da 4HD che vengono insieme ai primi riconfigurati per estendere il RAID), SENZA HD. Io mi compro i moduli e ci metto gli HD che voglio io, o quelli che magari gia ho!
    • Giuseppe scrive:
      Re: Perche sempre e solo con gli HD?
      www.synology.com
    • Max Della Torre scrive:
      Re: Perche sempre e solo con gli HD?
      - Scritto da: claudio
      Di questi apparecchi ce ne sono decine di diversi
      tipi, ma vengono venduti sempre con gli HD,
      possibile che qualcuno non produce un sistema per
      almeno 4HD in RAID, modulabile (cioè puoi
      aggiungere un atro modulo da 4HD che vengono
      insieme ai primi riconfigurati per estendere il
      RAID), SENZA HD. Io mi compro i moduli e ci metto
      gli HD che voglio io, o quelli che magari gia
      ho!Intel per esempio ne ha uno che vende "vuoto" e in cui ci si possono inserire fino a 4 dischi. Ha due schede di rete ed è gestito da processore (e da Linux come OS).Costa 500 euro circa.
    • lelly_kelly scrive:
      Re: Perche sempre e solo con gli HD?
      http://www.stardom.com.tw/installati un paio e sono ancora accesi.
  • Sviluppator e sottopagat o scrive:
    Prezzo troppo alto
    Come da titolo
  • lellykelly scrive:
    IMHO
    in casa mia non entrano e neppure li faccio comprare. con i dati non si può scherzare.
  • pippopluto scrive:
    lol
    un raid0, cosi' se si guasta un disco e' come se vi si guastassero tutti e 2 e si perde tutto lo stesso... alla larga da questi prodotti da grande magazzino!
  • Nauseato scrive:
    Ma conviene? Vi serve?
    Secondo me no.Cosa fa di più o di diverso che due o meglio quattro normalissimi HD esterni non possano fare? Un HD esterno USB da 500 GB si compra ormai a meno di 80 euro; mettiamone 4, e a parità di giga disponibili spendiamo la metà, col vantaggio di poter fare Bk-Up e Restore più velocemente, potendo distribuire gli accessi su più canali e su più testine...
    • jonbonjovi scrive:
      Re: Ma conviene? Vi serve?
      - Scritto da: Nauseato
      Secondo me no.

      Cosa fa di più o di diverso che due o meglio
      quattro normalissimi HD esterni non possano fare?


      Un HD esterno USB da 500 GB si compra ormai a
      meno di 80 euro; mettiamone 4, e a parità di giga
      disponibili spendiamo la metà, col vantaggio di
      poter fare Bk-Up e Restore più velocemente,
      potendo distribuire gli accessi su più canali e
      su più
      testine...in effetti è abbastanza assurdo come prezzo..certo, ha l'interfaccia di rete..da non dimenticare, però cavoli..che cifra!
      • Overture scrive:
        Re: Ma conviene? Vi serve?
        Ma infatti non ha senso quella cosa là.Scheda madre asus con doppia uscita di reteCpu amd qualunqueRam (rispetto a quella di questo coso) a iosaDischi LinuxSi spende la metà... bah...(Il fatto che si accenni al design stile apple dovrebbe accendere più di una lampadina)
    • lellykelly scrive:
      Re: Ma conviene? Vi serve?
      sono fatti per chi vuole tutto gia pronto e non bada al prezzo.
    • Nino_Plasti ca scrive:
      Re: Ma conviene? Vi serve?
      - Scritto da: Nauseato
      Secondo me no.

      Cosa fa di più o di diverso che due o meglio
      quattro normalissimi HD esterni non possano fare?NAS = NETWROK ATTACHED STORAGE
      Un HD esterno USB da 500 GB si compra ormai a
      meno di 80 euro; mettiamone 4, e a parità di giga
      disponibili spendiamo la metà, col vantaggio di
      poter fare Bk-Up e Restore più velocemente,
      potendo distribuire gli accessi su più canali e
      su più
      testine...infatti i nas conviene comprarli vuoti e metterci dentro i dischi che ti servono.
    • xWolverinex scrive:
      Re: Ma conviene? Vi serve?
      - Scritto da: Nauseato
      Secondo me no.

      Cosa fa di più o di diverso che due o meglio
      quattro normalissimi HD esterni non possano fare?


      Un HD esterno USB da 500 GB si compra ormai a
      meno di 80 euro; mettiamone 4, e a parità di giga
      disponibili spendiamo la metà, col vantaggio di
      poter fare Bk-Up e Restore più velocemente,
      potendo distribuire gli accessi su più canali e
      su più
      testine...Ma ti serve il cervello ? Penso di no. Scusa eh.. non esistono mica solamente gli usi domestici. Una configurazione come quella del Lacie2Big dove ad esempio metti 2 hard disk in rete in mirror non ti costa 80euro. 80 euro costa solamente il cassetto esterno con il controller di rete. Un ndas. Se lo vuoi in mirroring devi prenderne 2. Quindi 160. Poi devi metterci i dischi. Altri 160. 320 euro, piu' il lavoro per montarli e configurarli e configurare tutte le macchine su cui vuoi montarli (l'ndas usa un driver proprietario).Questo costa un po' di piu' ma: a) puoi renderlo accessibile a tutte le macchine in rete senza istallare roba particolareb) e' una ottima soluzione se ti serve spazio condiviso tra piu' macchine senza dover tener acceso sempre un file serverc) compri 1 e stai a posto. non devi comprare 2 cassetti + 2 dischid) non devi istallare sw su tutte le macchine.Pensaci di piu', testina. Non esisti solo tu nella tua piccola stanzetta.
Chiudi i commenti