In arrivo il Google Media Player

Il leader del search sfida tutti ed entra nel mondo dei player multimediali - sfruttando il popolare client opensource VLC e chiamando a sé gli sviluppatori


Mountain View (USA) – I manager del sorprendente motore di ricerca californiano Google hanno annunciato il lancio di un programma per la lettura di file multimediali in grado di sfidare le decine di competitori nel settore. Il nuovo player sarà basato su VLC , un pratico e leggero programma opensource compatibile con innumerevoli formati e codec audiovisivi.

Si tratta indubbiamente del primo passo di Google verso il mondo del digital broadcast on-demand : le ultime indiscrezioni riguardanti Google Wallet e Google Video non lasciano troppo spazio alla fantasia. L’obiettivo dell’azienda di Moutain View è di creare una piattaforma in stile pay-per-view , in grado d’infastidire iTunes et similia .

Il nuovo player, che alcuni blogger maliziosi hanno già battezzato “gTunes”, sarà completamente gratuito e gli utenti potranno contribuire allo sviluppo del progetto attraverso la piattaforma Google Code .

Le scommesse sono aperte: esperti come John Battelle (autore del libro The Search , completamente dedicato allo studio del caso Google) sostengono che il nuovo mediaplayer farà esplodere un nuovo universo multimediale : le incredibili opportunità offerte dal motore di ricerca potranno essere sfruttate per la distribuzione e la promozione di contenuti creati da piccoli produttori indipendenti.

Infatti VLC targato Google permetterà direttamente di inviare i propri file per una immediata indicizzazione da parte del motore di ricerca – come previsto dal progetto Google Video. Nel frattempo, le voci di corridoio si moltiplicano: qualcuno torna a parlare di un futuro browser multifunzione , basato su Firefox , che unirà in un solo prodotto le molteplici anime di Google.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Hal? :)
    era da tanto che ci pensavo ma dimenticavo sempre di cercarlo, ecco l'occasione per farlo, l'ho trovato e ve lo passo :)http://www.elsop.com/wrc/humor/hal_prob.htm
  • Anonimo scrive:
    E se il sistema crasha?
    come da topic
    • Anonimo scrive:
      Re: E se il sistema crasha?
      difficile.... la NASA non usa Windows ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: E se il sistema crasha?
        - Scritto da: Anonimo
        difficile.... la NASA non usa Windows

        ;)
        La marina militare USA usa Windows. Ve la ricordate la storiella della portaerei nucleare? ..... ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: E se il sistema crasha?
          sta tranquillo che non usano prodotti microsoft, gli shuttle...anzi, credete che magari hanno i P4 o gli Opteron? fino a 5-6 anni fa usavano gli amiga...adesso sicneramente non so, ma di sicuro uno shuttle non puo' permettersi di consumare i 100 e oltre watt di un prescotto =)usano tutto s/w proprietario, d'altro canto
  • Anonimo scrive:
    Una segretaria virtuale...
    ... la sto facendo costruire dalla NASA in stretta collaborazione con RealDoll ( www.realdoll.com ).I comandi che sarà in grado di recepire saranno :- raccogli la penna per terra sollevando la gonna;- inginocchiati sotto la scrivania abbassandomi i pantaloni;- spalmati la vaselina in mezzo alle chiappe;- sdraiati sul bancone aprendo le gambe;- leccamelo;- succhiamelo;- ciucciamelo;- spremimelo;- poppamelo;- aspiramelo;- gongolo;- mammolo;- brontolo;- sorseggiamelo;- ingoia ! :D :p :D :p :D
  • Anonimo scrive:
    Assistente viruale....
    clippy :D ? (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Skynet
    Presto arriverà anche lui e noi tutti ce lo prenderemo in quel posto buio buio.2029 Los Angeles Terminator 2
    • Anonimo scrive:
      Re: Skynet
      - Scritto da: Anonimo
      Presto arriverà anche lui e noi tutti ce lo
      prenderemo in quel posto buio buio.
      Sottoscala??!!!!!!:|
  • TADsince1995 scrive:
    Inchiniamoci
    Questa notizia mi ha fatto ricordare...2001 Odissea nello spazio.1968. Il più grande film di fantascienza di tutti i tempi, diretto dal più insuperabile regista della storia del cinema e tratto da un indimenticabile capolavoro scritto da uno scienziato e scrittore che ha previsto il futuro di decenni.Dopo aver letto la notizia mi vien da pensare se un giorno avremo davvero dei David Bowman e Frank Poole a bordo della discovery ad esplorare lo spazio.Ok, vado a dormire. E a continuare a sognare.TAD
Chiudi i commenti