In arrivo un nuovo 5G: raddoppia la velocità di upload

In arrivo un nuovo 5G: raddoppia la velocità di upload

Una nuova generazione di connessioni 5G porterà presto la velocità di upload a raddoppiare, aprendo a nuove funzionalità basate sul potenziale di uplink.
In arrivo un nuovo 5G: raddoppia la velocità di upload
Una nuova generazione di connessioni 5G porterà presto la velocità di upload a raddoppiare, aprendo a nuove funzionalità basate sul potenziale di uplink.

Un nuovo 5G è in arrivo e si porta appresso importanti promesse. L’annuncio è firmato congiuntamente da Vodafone, Xiaomi e Qualcomm Technologies, i quali comunicano di aver testato con successo una nuova tecnologia che promette velocità più elevate in upload. Nuovi smartphone e dispositivi mobile in arrivo già nel 2024 si porteranno appresso questo potenziale, aprendo così a nuove funzionalità ed a migliori performance laddove fino ad oggi il 5G mostrava il proprio lato più debole.

5G SA

Secondo quanto annunciato, dalle velocità tipiche di 100Mbps in upload si passa alla velocità di punta di ben 273 Mbps, più che raddoppiando le performance attuali di rete. Spiega il comunicato ufficiale:

Questa svolta tecnologica è resa possibile dalle capacità avanzate del 5G SA. In particolare, la capacità di migliorare le prestazioni dell’uplink utilizzando una tecnica chiamata Uplink Carrier Aggregation with Tx Switching che combina più canali di trasmissione supportati dallo smartphone e dall’antenna mobile. Mentre la maggior parte degli attuali servizi 5G offerti dalle società di telecomunicazioni si basa in parte sulla tecnologia 4G, nota come 5G non-standalone, Vodafone è pioniera nel lancio del 5G SA. L’azienda l’ha lanciata commercialmente in Germania (la prima nell’UE) e nel Regno Unito, oltre ad aver avviato progetti pilota in altri mercati, e aggiornerà progressivamente i siti per supportare l’Uplink Carrier Aggregation con Tx Switching man mano che saranno disponibili nuovi dispositivi.

L’evoluzione del 5G verso il 5G Standalone, la realizzazione definitiva delle tecnologie 5G, è un passo fondamentale per consentire la piena promessa del 5G con il 5G Advanced“, spiega Enrico Salvatori, Senior Vice President and President, Qualcomm Europe/MEA of Qualcomm Europe, Inc. Gli fa eco Alberto Ripepi, Chief Network Officer di Vodafone: “Vogliamo che i nostri clienti siano tra i primi al mondo a beneficiare di questa nuova funzionalità 5G quando sarà disponibile. Per questo motivo stiamo lavorando con partner chiave per guidare il settore nel mettere insieme e testare la rete, i chip di silicio e i dispositivi necessari per trasformarla in realtà, il tutto guidando un ecosistema di venditori e sviluppatori più forte“.

Moltiplicare le performance in upload significa velocizzare oltremodo l’invio di file e l’esecuzione di backup, ma significa altresì che migliora tutto ciò che è streaming, videochiamate e operatività da remoto. Xiaomi ne farà il pezzo forte del prossimo smartphone del gruppo, in particolare: “Questo è importante per soddisfare la crescente domanda di cloud storage, streaming video, applicazioni di realtà aumentata e virtuale e giochi multiplayer“, tutti ambiti di forte appetibilità sui quali il 5G sta per aprire un orizzonte nuovo fatto di velocità, performance e istantaneità.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 gen 2024
Link copiato negli appunti