India preoccupata per l'IT cinese

Lo sottolinea il ministro informatico di Nuova Delhi


Bangalore (India) – La capacità di produzione hardware della Cina è oggi sei volte quella indiana e gli sforzi cinesi nel campo del software sono in forte crescita. E queste non sono buone notizie per il mercato e le esportazioni indiane.

A sottolineare i rischi dell’ascesa cinese nell’IT è stato il ministro alla Tecnologia indiano Rajeev Shah secondo cui l’India deve spingere fortemente nei settori più avanzati, dallo sviluppo dei sistemi embedded alla nanoelettronica.

Alcuni osservatori sottolineano come l’IT ora acuisca le rivalità tra India e Cina, paesi che da sempre si contendono la supremazia economica dell’area.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti