Infineon, Intel l'acquista senza secondi fili

Trovato un acccordo con per il comparto Wireless Solutions, il settore dedicato ai chip per mobile. Che dovrebbe rimanere un business a sé stante da integrare con gli altri prodotti di Santa Clara

Roma -Intel ha raggiunto un accordo per l’acquisto del settore Wireless Solutions (WLS) di Infineon Technologies: valore totale dell’operazione circa 1,4 miliardi di dollari. A passare nella scuderia di Santa Clara la parte di Infineon che si occupa di chip per dispositivi mobili e che rifornisce, tra gli altri, gli iPhone di Apple.

In un comunicato, il CEO Intel Paul Otellini ha dichiarato che “l’acquisizione di Infineon WLS permetterà a Intel di offrire un portafoglio di prodotti in grado di coprire un’ampia gamma di opzioni wireless, dal WiFi, al 3G, passando per WiMAX e LTE”.

In questo modo, dunque, Intel manifesta l’intenzione di estendere la propria presenza nel settore mobile con un’ ampia gamma di prodotti destinati a smartphone, tablet, netbokk e notebook. L’obiettivo è quello di integrare alle proprie tecnologie le risorse di WLS, per proporre piattaforme a basso consumo che combinino i suoi processori per applicazioni con opzioni wireless più estese. L’unità senza fili, insomma, potrebbe rimanere un business a sé stante , tanto che continuerà a supportare anche le piattaforme ARM-based.

L’obiettivo di Intel, d’altronde, è quello di alzare il livello di competizione con cui nel settore si trova a gareggiare con Qualcomm e ST-Ericsson, magari partendo dal riconquistare Apple con i suoi prodotti.

L’affare, che deve attendere alcuni via libera relativi al regolamento antitrust, dovrebbe concludersi entro il primo quarto del 2011.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti