Informatica e Arte, a Bologna

Anche quest'anno il convegno all'Accademia di Belle Arti di Bologna. Ecco di cosa si tratta

Bologna – Il 12esimo appuntamento con il convegno Informatica e Arte – Interazioni si terrà anche quest’anno all’Accademia di Belle Arti di Bologna, con gli interventi previsti di ricercatori, imprenditori, informatici, RAI, esponenti del Ministero per i Beni Culturali e altri ancora.

La novità di questa edizione è la pubblicazione online del convegno: si potrà seguire online previa registrazione gratuita. L’accesso a questa diretta web è limitato a 1000 utenti, che possono scrivere per info a robertocelano@alice.it . Gli utenti che seguiranno online l’evento potranno porre domande ai partecipanti all’incontro.

“I nostri convegni – spiegano i promotori – vogliono dare alla ricerca e all’esplorazione di nuove vie dell’arte e dell’invenzione un insieme di contributi che provengono da relatori di varia estrazione, proprio per sottolineare che l’artista che è in ciascuno di noi non ha mestiere, posizione, rappresentazione. L’artista percorre un cammino e un percorso invisibili, che non gli sono noti, ma che tessono una trama di trasformazioni incredibili e impensabili”.

Tutte le informazioni sul convegno, che partirà alle 9,30 di venerdì 9 novembre, sono disponibili sul sito dedicato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pejone scrive:
    Però a chi usa il p2p....
    sanzioni pesantissime!!Veramente due pesi e due misure.....
  • Lillo scrive:
    Se lo sa Micro$oft
    Dato che ultimamente in Micro$oft sono talmente assetati di $$$ che non sanno più in quale settore infilarsi, quale funzionario corrompere, e quale turbativa di mercato creare pur di batter cassa,se sanno quanti soldi vengono dagli spyware cominciano ad infarcirne Winzozz...'Azz no stavo delirando, le cose sono peggio di quanto credessi, Winzozz è già pieno di spyware di ogni genere, che raccolgono una marea di informazioni che poi M$ usa e abusa a proprio uso e consumo e altre che rivende a caro prezzo a major dell'intrattenimento e ad altre software house.
  • V-DAY scrive:
    Maledetti spammer & co.!!!
    Io saprei come fargliela pagare.... altro che multe irrisorie!!!! :@
  • floriano scrive:
    pubblività ingannevole
    anche i gestori telefonici sono abituati alle multe simboliche.
    • rotfl scrive:
      Re: pubblività ingannevole
      - Scritto da: floriano
      anche i gestori telefonici sono abituati alle
      multe
      simboliche.E non solo a quello, pure loro infettano coi dialer (vedi Eutelia)
Chiudi i commenti