Infostrada, nuova tariffa anti-Telecom

Si moltiplicano le offerte in chiave anti-incumbent, questa volta si tratta di una cosa che si chiama Happy 50% Sempre. Serve? Qui i dettagli
Si moltiplicano le offerte in chiave anti-incumbent, questa volta si tratta di una cosa che si chiama Happy 50% Sempre. Serve? Qui i dettagli


Roma – Arriva oggi la nuova promozione di Infostrada che si inserisce nel ciclo di offerte Happy attivabili se si risiede in una delle aree raggiunte dalla rete Infostrada.? Happy 50% Sempre? permette di chiamare tutti i telefoni fissi d’Italia con una tariffa inferiore del 50% rispetto a quella base proposta da Telecom Italia .

Per quanto riguarda le chiamate locali, i primi trenta minuti mensili di conversazione sono gratuiti (come per la tariffa base Telecom) e comprendono l’addebito alla risposta, mentre la tariffazione per i minuti successivi è pari a 0,71 centesimi di euro al minuto in fascia intera (9-18) e di 0,41 centesimi di euro al minuto in fascia ridotta. Telecom invece per la tariffa base offre le chiamate locali in fascia intera a 1,43 centesimi di euro e in fascia ridotta a 0,82 centesimi con uno scatto alla risposta di 7,87 centesimi di euro.

Le chiamate nazionali con ?Happy 50% Sempre? prevedono 15 minuti mensili di conversazione gratuiti (come Telecom), compreso scatto alla risposta, e un addebito per i minuti successivi pari a 5,34 centesimi di euro al minuto in fascia intera e 1,55 centesimi in fascia ridotta; Telecom a sua volta offre le chiamate nazionali, sempre in tariffa base, a 19,69 centesimi di euro in fascia intera e 3,10 centesimi in fascia ridotta con scatto alla risposta pari ancora a 7,87 centesimi.

Infine, per quanto riguarda le chiamate verso i cellulari, Infostrada prevede un costo di 21 centesimi al minuto con 15 centesimi di addebito alla risposta, indipendentemente dal gestore verso cui è indirizzata la chiamata; la grande pecca di Telecom sta invece proprio nella tariffa rivolta alle chiamate verso cellulari per le quali, in fascia intera, oltre allo scatto di 21,85 centesimi di euro prevede un costo pari a 21,36 centesimi per chiamate verso Vodafone, 31,18 centesimi per chiamate verso numeri Wind, 9,38 centesimi per chiamate verso numeri Tre e infine 21,85 centesimi di euro per chiamate verso l’operatore TIM; resta uguale, indipendentemente dall’operatore verso cui si chiama, a 14,40 centesimi di euro, il costo delle chiamate verso cellulari in fascia ridotta.

Cosa si risparmia dunque, numeri a parte, scegliendo questa offerta? Soprattutto il canone Telecom e l’incombenza di pagare ogni bimestre due bollette diverse. Ma resta ancora da capire se effettivamente sia possibile per tutti scegliere di passare ad Infostrada come operatore unico: per ora la copertura dell’ operatore egiziano per l’accesso raggiunge quasi esclusivamente i grandi centri urbani (circa 600), nonostante le previsioni siano positive e a favore di una copertura del territorio in brevissimo tempo.
Non è detto, peraltro, che sia questa la tariffa con cui Infostrada riuscirà a incrinare quello zoccolo duro di utenti Telecom che ancora fruiscono delle sue tariffe base senza apparentemente interessarsi all’esistenza di offerte alternative.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 04 2005
Link copiato negli appunti